Linux a quota 3.4

Il nuovo kernel è pronto. Ci sono dentro i driver per AMD Trinity e schede video Kepler, insieme a nuovi strumenti con cui migliorare le prestazioni
Il nuovo kernel è pronto. Ci sono dentro i driver per AMD Trinity e schede video Kepler, insieme a nuovi strumenti con cui migliorare le prestazioni

Il team guidato da Linus Torvalds ha appena rilasciato Linux 3.4 . La nuova versione stabile del kernel, che arriva a due mesi dalla precedente (grazie al nuovo meccanismo di numerazione delle versioni e il nuovo passo nel rilascio), include i driver video per le GPU con architettura Nvidia Kepler e per il processore grafico utilizzato dalle APU Trinity di AMD.

Oltre a migliorare la compatibilità con i prodotti Intel come Sandy Bridge ed Ivy Bridge, il kernel open source aggiunge anche il supporto per la configurazione automatica delle ottimizzazioni CPU. Il software determinare il tipo di microprocessore e la presenza di caratteristiche specifiche, sulla base delle istruzioni (CPUID) contenute nell’architettura x86.

Le novità delle librerie comprendono le nuove X32 ABI, pensate per far girare applicazioni in modalità 64bit con puntatori a 32bit. Sul fronte della sicurezza arriva invece una nuova versione del modulo Yama , specializzata in protezione DAC (Discretionary Access Control), che consente di monitorare lo stato della memoria e quello degli altri processi.

Il file system BTRFS guadagna nuovi strumenti per riparare e recuperare dati, oltre alla possibilità di gestire blocchi metadata più grandi di 4K. Il changelog completo parla anche di numerosi bug corretti e di un ritocco al modo in cui il sistema gestisce i consumi energetici.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 05 2012
Link copiato negli appunti