Linux, il Pentagono si fa la sua distro

Il Dipartimento della Difesa ha sviluppato una distro Linux votata alla sicurezza, pensata per l'utilizzo su sistemi "untrusted" da parte di impiegati e ufficiali del governo obbligati al lavoro a distanza

Roma – Si chiama Lightweight Portable Security (LPS) ed è la distribuzione Linux ufficiale del Dipartimento della Difesa statunitense, un sistema operativo compatto e votato alla portabilità progettato per l’utilizzo “sicuro” di qualsiasi macchina basata su CPU Intel e compatibili.

LPS può essere eseguito da CD o pendrive USB, e una volta superata la fase di bootstrap l’utente avrà a disposizione un sistema operativo in modalità “sola lettura” che non necessita di privilegi di amministrazione o del mounting delle unità di storage eventualmente presenti sulla macchina.

Non è prevista alcuna installazione di software di terze parti o passaggio aggiuntivo: grazie a LPS l’utente potrà navigare sul web (attraverso una versione personalizzata di Firefox compatibile con i card reader) e usare gli strumenti di comunicazione telematica più comuni, connettersi ai network pubblici e privati con la garanzia che eventuali infezioni da malware svaniranno al prossimo reboot senza lasciare traccia .

Nelle sue tre diverse varianti disponibili, LPS si rivolge sia all’utente “comune” desideroso di un ambiente operativo sicuro (LPS-Public ed LPS-Public Deluxe) che all’impiegato o all’ufficiale del governo che avesse necessità di accedere alle reti interne da “nodi” telematici insicuri (LPS-Remote Access). In quest’ultimo caso è prevista la fornitura solo dietro espressa richiesta all’accesso dell’OS.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    non può esistere la macchina del tempo!
    se potesse essere costruita una macchina del tempo, avremmo visitatori dal futuro!no? :D
    • krane scrive:
      Re: non può esistere la macchina del tempo!
      - Scritto da: il solito bene informato
      se potesse essere costruita una macchina del
      tempo, avremmo visitatori dal
      futuro! no?
      :DE perche' dovrebbero mostrarsi ?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: non può esistere la macchina del tempo!
        C'era un vecchio racconto di fantascienza, al riguardo: uno scienziato costruiva una macchina del tempo funzionante, e poi si poneva la domanda: "ma perchè nessuno è mai giunto dal futuro? Se è possibile viaggiare nel tempo, in futuro qualcuno dovrebbe farlo".Poi, vedeva il sole cambiare colore, e si accorgeva che si stava trasformando in supernova: in poche ore, il sistema solare sarebbe stato spazzato via. Prima di morire, lo scienziato si rendeva conto di aver trovato la risposta: "nessuno è mai giunto dal futuro... perchè non c'è un futuro"
        • il solito bene informato scrive:
          Re: non può esistere la macchina del tempo!
          - Scritto da: uno qualsiasi
          C'era un vecchio racconto di fantascienza, al
          riguardo: uno scienziato costruiva una macchina
          del tempo funzionante, e poi si poneva la
          domanda: "ma perchè nessuno è mai giunto dal
          futuro? Se è possibile viaggiare nel tempo, in
          futuro qualcuno dovrebbe
          farlo".

          Poi, vedeva il sole cambiare colore, e si
          accorgeva che si stava trasformando in supernova:
          in poche ore, il sistema solare sarebbe stato
          spazzato via. Prima di morire, lo scienziato si
          rendeva conto di aver trovato la risposta:
          "nessuno è mai giunto dal futuro... perchè non
          c'è un
          futuro"sai dirmi il titolo del racconto?e quali droghe consigli di assumere durante la lettura? :)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: non può esistere la macchina del tempo!
            http://www.mondourania.com/urania/u941-960/urania952.htm
      • iRoby scrive:
        Re: non può esistere la macchina del tempo!
        Una cosa mi ha sempre affascinato sulle teorie dei viaggi nel tempo...Esiste una sola timeline o una moltitudine di timeline per ogni intereferenza che un viaggiatore potrebbe causare?Cioè, se dal futuro viene un viaggiatore e fa un atto eclatante, che ne minaccia la sua stessa esistenza, tipo uccidere suo nonno prima che questi possa procreare...Automaticamente il viaggiatore sparirebbe perché ha modificato un evento che poteva portare alla sua nascita?Oppure crea una biforcazione della timeline e quindi le due timeline quella in cui lui nasce ed esiste, e quella in cui il nonno defunto non potrà procreare, sarà una timeline parallela e coesisteranno insieme? Per cui il viaggiatore non sparisce. Ma resta orfano degli eventi. Ossia se riesce a tornare nel futuro, troverà tutto scombinato e differente almeno nella sua piccola realtà familiare?O trova tutto come lo ha lasciato perché la sua timeline è comunque esistente e parallela a quella che ha creato facendo XXXXXX nel passato?Oppure ancora c'è una sola timeline ma le altre sono sovrapposte come possibilità, e vengono estratte a seconda degli eventi?Per cui il viaggiatore vive in una timeline reale, nella quale gli eventi lo portano indietro nel tempo, ma modificando gli eventi passati, crea una timeline differente, e la timeline in cui lui è vissuto torna nello sciame quantico di potenziali possibilità, ma non è più reale. Così anche il viaggiatore sparisce subito o sparisce tornando nel futuro perché non sarà più il suo futuro, egli stesso è diventato una possibile esistenza non diventuta concreta per sua stessa causa.
    • panda rossa scrive:
      Re: non può esistere la macchina del tempo!
      - Scritto da: il solito bene informato
      se potesse essere costruita una macchina del
      tempo, avremmo visitatori dal
      futuro!
      no?
      :DLa macchina del tempo esiste e funziona benissimo.Solo che e' una macchina del tempo, non dello spazio.Quindi se uno dal futuro, volesse venire nella nostra epoca, potrebbe farlo, ma alle coordinate spaziali di dove si troverebbe lui ora.E siccome la terra gira, e la galassia gira, anche solo voler tornare indietro o andare avanti di 24 ore ti ritroveresti nel mezzo del nulla cosmico.
    • pietro scrive:
      Re: non può esistere la macchina del tempo!
      - Scritto da: il solito bene informato
      se potesse essere costruita una macchina del
      tempo, avremmo visitatori dal
      futuro!
      no?
      :Dse fai questa affermazione: appena so come si costruisce la macchina del tempo ne faccio una, torno indietro nel passato e insegno a me stesso come costruirne una.ecco se a questo punto la macchina del tempo non esiste evidentemente non si può viaggiare nel passato
  • iRoby scrive:
    Migliaia di avvistamenti UFO
    Scusate ma i migliaia di avvistamenti UFO e tutta la letteratura che li riguarda che cosa sono?Cioè da dove arrivano?Perché non si vorrà mica dire che non esistono, e che è impossibile che ce la facciano ad arrivare qua, come dice Margherita Hack?
    • panda rossa scrive:
      Re: Migliaia di avvistamenti UFO
      - Scritto da: iRoby
      Scusate ma i migliaia di avvistamenti UFO e tutta
      la letteratura che li riguarda che cosa
      sono?Certi editori pubblicherebbero qualsiasi cosa pur di vendere...
      Cioè da dove arrivano?Un paio dall'area 51.
      Perché non si vorrà mica dire che non esistono, e
      che è impossibile che ce la facciano ad arrivare
      qua, come dice Margherita
      Hack?E' che tu sei un babbano, e quindi non puoi sapere certe cose che appartengono a noi maghi.
      • iRoby scrive:
        Re: Migliaia di avvistamenti UFO
        Ma c'è una serie incredibile di testimonianze, filmati, l'apertura e pubblicazione dei dialoghi di tutte le scatole nere degli aerei civili di alcuni paesi.Non possono essere tutti alucinati i piloti che parlano di oggetti a forma di siluro luminoso o dischi che li hanno seguiti o affiancati...Per non parlare dell'ultima statistica che dice che dal 1950 ad oggi le persone che riferiscono rapimenti sono quasi 9 milioni!Tutti allucinati?
        • paperoliber o scrive:
          Re: Migliaia di avvistamenti UFO
          Dipende tutto dalle sostanze di cui fanno uso !!!!
        • scettico scrive:
          Re: Migliaia di avvistamenti UFO
          - Scritto da: iRoby
          Ma c'è una serie incredibile di testimonianze,
          filmati, l'apertura e pubblicazione dei dialoghi
          di tutte le scatole nere degli aerei civili di
          alcuni paesi.
          Tutti allucinati?guarda che il 99,99% dei presunti oggetti non identificati di cui parli sono avvistamenti di luci (e non di oggetti)... in pratica per dimostrare che si tratti di un "oggetto" solido o semi-solido, devi provare che il presunto ufo abbia superficie, volume e massa propria, cosa non dimostrabile praticamente mai... sono solo luci ma noi le chiamiamo ufo.... quindi dobbiamo ammettere che gli uomini preferiscono credere a quello che li affascina e non a quello che possono dimostrare!
          • iRoby scrive:
            Re: Migliaia di avvistamenti UFO
            99,99%? Hai fatto tu la statistica?I dialoghi delle scatole nere dei piloti dell'aviazione parlano di oggetti a sigaro, con luci solo in un'area ben definita. Quando non si va a maggiori dettagli, come rotazione sul proprio asse, ecc.Hai mai visto i video portati ai suoi congressi da Jamie Maussan:http://www.google.com/search?hl=en&client=firefox-a&hs=K5C&rls=org.mozilla:en-US:official&q=ufo+congress+jaime+maussan&gs_sm=e&gs_upl=34352l39066l0l39259l28l21l1l11l12l2l269l2689l0.6.7l20l0&um=1&ie=UTF-8&tbo=u&tbm=vid&source=og&sa=N&tab=wv&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.&biw=1154&bih=781&ech=1&psi=qoqATvCiNsT1sgb_oO0_.1317046955854.5&emsg=NCSR&noj=1&ei=04qATteMDIfDswbdmZkQ
          • indigo scrive:
            Re: Migliaia di avvistamenti UFO
            - Scritto da: iRoby
            Hai mai visto [cut]È lodevole il tuo intento informativo, anche se mal indirizzato: perché sprecare tempo cercando di aprire la mente di individui che per scelta spontanea si precludono conoscenze fondamentali che presto determineranno il futuro della nostra razza, quando esistono forum di discussione popolati da persone più evolute e bisognose del meraviglioso bagaglio scientifico/culturale e dell'entusiasmo che ti contraddistinguono?In una frase: perle ai porci... o sarà perchè gli opposti si attraggono? :D
  • ErPablito scrive:
    Ma allora l'effetto Čerenkov?
    Premetto che non sono un fisico, ma leggendo di qua e di la una volta mi sono imbattuto in questa voce di Wikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_%C4%8Cerenkov.Sembra andare a cozzare con quanto detto prima
    • Orlangio scrive:
      Re: Ma allora l'effetto Čerenkov?
      La velocità massima è quella della luce "nel vuoto".Quando i fotoni passano dentro ad un materiale interagiscono con essorallentando (o rimbalzando un po' qua e là).Cito l'articolo che hai indicato:Per la teoria della relatività, nessuna particella può viaggiare a una velocità superiore a quella della luce nel vuoto (circa c = 300 000 km/s). In un mezzo denso però, la velocità di propagazione della luce risulta più bassa di quella di propagazione nel vuoto, e in un mezzo con indice di rifrazione n sarà c/n. Può avvenire che una particella superi la velocità di propagazione della luce nel mezzo (pur tuttavia rimanendo al di sotto di c).[3]
      • Fabio scrive:
        Re: Ma allora l'effetto Čerenkov?
        infatti alcune teoria che ipotizzano particelle subatomiche più veloci della luce non sono attribuite ai fotoni ma ai tachioni.http://it.wikipedia.org/wiki/Tachione
  • Fisico scrive:
    Siamo i meglio!
    In meno di 100 anni abbiamo scoperto gia' tutti i segreti della fisica e dell'universo. Ci manca di trovare il busone di higgs e abbiamo fatto tombola.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Siamo i meglio!
      - Scritto da: Fisico

      Ci manca di trovare il busone di higgs e abbiamo fatto tombola.Tempo fa ho trovato un busone nello sgabuzzino di casa ...
      • ruppolo scrive:
        Re: Siamo i meglio!
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        - Scritto da: Fisico



        Ci manca di trovare il busone di higgs e
        abbiamo fatto
        tombola.

        Tempo fa ho trovato un busone nello sgabuzzino di
        casa
        ...E l'hai riportato a Higgs?
    • mela marcia doc scrive:
      Re: Siamo i meglio!
      - Scritto da: Fisico
      Ci manca di trovare il busone di higgs e abbiamo fatto tombola."Quel busone di Higgs l'ho visto al bar sotto la torre degli Asinelli l'altro ieri"Il bosone invece lo cercano ancora.
  • silvan scrive:
    Strada da fare
    ne abbiamo ancora parecchia se. con gli attuali mezzi, solo per arrivare su Marte, che è a "due passi", ci impiegheremmo tre "mesi terrestri". Non azzuffiamoci troppo sulla velocità della luce, cerchiamo prima di trovare mezzi tali da poter poi verificare ogni teoria in merito.
    • panda rossa scrive:
      Re: Strada da fare
      - Scritto da: silvan
      ne abbiamo ancora parecchia se. con gli attuali
      mezzi, solo per arrivare su Marte, che è a "due
      passi", ci impiegheremmo tre "mesi terrestri".Piu' o meno quanto ci si metteva ad andare in America mediante caravella.
      • silvan scrive:
        Re: Strada da fare
        Magari fosse così, fatti un po di conti astronomici e ti renderai edotto di quanto ci vorrebbe solo per raggiungere Prossima Centauri, il sistema stellare più vicino. Però devo riconoscere che appartieni alla categoria degli ottimisti, caratteristica umana positiva che stimola la ricerca.
        • panda rossa scrive:
          Re: Strada da fare
          - Scritto da: silvan
          Magari fosse così, fatti un po di conti
          astronomici e ti renderai edotto di quanto ci
          vorrebbe solo per raggiungere Prossima Centauri,
          il sistema stellare più vicino. Si parlava di marte, che per adesso sappiamo che ha un suolo calpestabile.Se parti per andare a Proxima, e poi quando arrivi non c'e' nessun pianeta roccioso che fai? Torni indietro?
          Però devo
          riconoscere che appartieni alla categoria degli
          ottimisti, caratteristica umana positiva che
          stimola la ricerca.Non c'e' alcun vantaggio ad essere pessimisti.
    • paperoliber o scrive:
      Re: Strada da fare
      Come già detto sopra usando la velocità in "spaturchi" si riesce ad arrivare su Marte in sole tre oer volpe !!
    • silvan scrive:
      Re: Strada da fare
      Hai perfettamente ragione. Scopro così che anch'io ho il mio lato ottimistico latente.
  • angros scrive:
    Non ci sono certezze
    In campo scientifico, una affermazione è valida solo finchè non si dimostra il contrario. Nel diciannovesimo secolo, ad esempio, in chimica esisteva una certezza assoluta: gli elementi sono eterni e immutabili, sono solo i loro composti a mutare; la trasmutazione da un elemento ad un altro non è possibile. Per questo motivo, la pietra filosofale, in grado di mutare il piombo in oro, resterà sempre e solo un sogno irrealizzabile.Eppure, con la scoperta della radioattività si è riscontrato che gli elementi possono effettivamente variare il proprio numero atomico, decadendo ad elementi diversi.Pertanto, anche le altre "certezze" (non si può superare la velocità della luce, l'energia non si crea nè si distrugge) non sono affatto tali.
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Non ci sono certezze
      - Scritto da: angros
      In campo scientifico, una affermazione è valida
      solo finchè non si dimostra il contrario.Ehm.... molto sbagliato.Una affermazione e' valida se e' dimostrabile oppure se e' dimostrabile che il contrario e' impossibile.Non e' per "farti le pulci", e' che con questa definizione lasci spazio a qualsiasi teoria fantareligiosa o cospirazionista: "Io dico che le radio fanno venire il cancro, e questo e' vero finche' non mi dimostri il contrario", "Io dico che gli extraterrestri sono arrivati sulla terra, e questo e' vero finche' non mi dimostri il contrario".Se invece intendevi che in scienza anche se una affermazione e' dimostrata ("valida") ci si puo' accorgere che la dimostrazione era errata e un controesempio e' un ottimo modo per accorgersene... allora sono daccordo con te.Pero' nella maggior parte dei casi le dimostrazioni in questione piu' che sbagliate erano semplicemente "generalizzate troppo ed estese fuori dal contesto di validita'": "Siccome sulla luna non c'e' aria un uomo non potra' mai camminare sulla luna" avrebbe dovuto essere "Siccome sulla luna non c'e' aria un uomo non potra' camminare sulla luna senza strumenti che gli consentano di respirare o senza modificare l'uomo in questione in qualche modo".Ciao,A.
      • angros scrive:
        Re: Non ci sono certezze
        - Scritto da: Pinco Pallino
        - Scritto da: angros

        In campo scientifico, una affermazione è
        valida

        solo finchè non si dimostra il contrario.

        Ehm.... molto sbagliato.

        Una affermazione e' valida se e' dimostrabile
        oppure se e' dimostrabile che il contrario e'
        impossibile.
        Non proprio. Hai mai letto Popper? Lo spiegava molto bene.Sostanzialmente, il problema è: una affermazione scientifica non è mai dimostrabile con certezza: infatti, anche se io trovo un numero elevatissimo di conferme, non basta a fornirmi la certezza. Se io formulo la teoria, ad esempio, "tutti i corvi sono neri", posso trovare anche un milione di corvi neri, ma non mi basta per formulare una regola universale (se esistesse anche solo un corvo di un colore diverso, la mia teoria sarebbe sbagliata).Quindi, non potrò mai dimostrare con certezza che la mia teoria è vera. Devo rassegnarmi a questo limite. Tuttavia, potrei dimostrare che la mia teoria NON è vera: mi basterebbe trovare anche un solo corvo di un altro colore. Qualcuno l'ha mai trovato? Se la risposta è no, vuol dire che, anche se io non sono riuscito a dimostrare che la mia teoria è vera, nessuno è mai riuscito nemmeno a dimostrare che la mia teoria non è vera. Meglio di niente.In pratica, con questo sistema si ammette che non si può ottenere la certezza assoluta: lo scopo, perciò, diventa quello di ottenere la maggior conferma possibile. Io non so se la teoria è vera, ma posso sapere, in base ai dati che sono in grado di avere a disposizione, che la teoria è più probabilmente vera che falsa. Devo accontentarmi di questo, perchè non è umanamente possibile fare di più.
        Non e' per "farti le pulci", e' che con questa
        definizione lasci spazio a qualsiasi teoria
        fantareligiosa o cospirazionista: "Io dico che le
        radio fanno venire il cancro, e questo e' vero
        finche' non mi dimostri il contrario", "Io dico
        che gli extraterrestri sono arrivati sulla terra,
        e questo e' vero finche' non mi dimostri il
        contrario".Attenzione: queste affermazioni non sono teorie scientifiche. Infatti, non sono falsificabili: non è possibile dimostrare il contrario.Invece, in una teoria scientifica, deve essere possibile (in linea di principio) dimostrare il contrario; se io dico "sulla terra, nel vuoto, un corpo cade con accelerazione di 9,81 m/s2", tu avresti il modo di smentirmi: basterebbe che tu mi mostrassi un oggetto che, nel vuoto, sulla terra, cada in un modo diverso. Forniscimi tale prova, e mi avrai convinto.Per le teorie proposte da te, invece, nessuno potrebbe dimostrarti il contrario; non esisterebbe nessuna prova in grado di dimostrare che gli alieni non sono mai arrivati, ad esempio.Perciò, il metodo scientifico semplicemente non è applicabile ad esse: non sono teorie scientifiche, e non possono essere prese in considerazione (giuste o sbagliate che siano: non le si considera, perchè non c'è modo di controllarle)

        Se invece intendevi che in scienza anche se una
        affermazione e' dimostrata ("valida") ci si puo'
        accorgere che la dimostrazione era errata e un
        controesempio e' un ottimo modo per
        accorgersene... allora sono daccordo con
        te.Esatto.

        Pero' nella maggior parte dei casi le
        dimostrazioni in questione piu' che sbagliate
        erano semplicemente "generalizzate troppo ed
        estese fuori dal contesto di validita'": "Siccome
        sulla luna non c'e' aria un uomo non potra' mai
        camminare sulla luna" avrebbe dovuto essere
        "Siccome sulla luna non c'e' aria un uomo non
        potra' camminare sulla luna senza strumenti che
        gli consentano di respirare o senza modificare
        l'uomo in questione in qualche
        modo".

        Ciao,

        A.ciao
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Non ci sono certezze
          - Scritto da: angros
          Sostanzialmente, il problema è: una affermazione
          scientifica non è mai dimostrabile con certezza:
          infatti, anche se io trovo un numero elevatissimo
          di conferme, non basta a fornirmi la certezza.Altola'... un conto e' che una dimostrazione per induzione non e' valida (per induzione, non induttiva), un conto e' dire che non esistono affermazioni dimostrabili con certezza!
          Se io formulo la teoria, ad esempio, "tutti i
          corvi sono neri", posso trovare anche un milione
          di corvi neri, ma non mi basta per formulare una
          regola universale (se esistesse anche solo un
          corvo di un colore diverso, la mia teoria sarebbe
          sbagliata).Quasi tutte le affermazioni che partono con "tutti..." sono estensioni induttive come l'esempio che fai, ma ci sono delle eccezioni:"Tutte le quaterne di numeri interi a,b,c,n tali che a^n+b^n=c^n hanno n <3", ci hanno messo un po'... ma e' stato dimostrato.
          Quindi, non potrò mai dimostrare con certezza che
          la mia teoria è vera. Infatti e' una teoria, non una verita' scientifica. In matematica la chiamiamo congettura. Sono daccordo con te sul resto.
          In pratica, con questo sistema si ammette che non
          si può ottenere la certezza assoluta: lo scopo,
          perciò, diventa quello di ottenere la maggior
          conferma possibile. Io non so se la teoria è
          vera, ma posso sapere, in base ai dati che sono
          in grado di avere a disposizione, che la teoria è
          più probabilmente vera che falsa. Devo
          accontentarmi di questo, perchè non è umanamente
          possibile fare di
          più.Questo si chiama statistica. Ed uno dei tranelli dialettici che e' piu' comune fare a uno statistico e' chiedere "Puoi affermare che e' certo/impossibile ?", quello risponde con un pValue... e il 99% di quelli che sentono non capiscono cos'e' e ne concludono che e' vero l'esatto opposto.Ho visto in un tribunale un avvocato chiedere a un perito "Puo' affermare che non esiste nessuna possibilita' che questo campione di DNA appartenga a qualcuno che non e' l'imputato?", quello fu abbastanza furbo da rispondere "Posso affermare che sarebbe piu' probabile che dieci testimoni oculari di un reato commesso un'ora fa, interrogati separatamente, si sbaglino tutti e indichino tutti la stessa persona".Avesse risposto con la "verita' scientifica" (No, non posso, esiste una possibilita' su un miliardo di una corrispondenza casuale)... sarebeb rimasto solo il "Non posso dirlo per certo". <snippone

          Per le teorie proposte da te, invece, nessuno
          potrebbe dimostrarti il contrario; non
          esisterebbe nessuna prova in grado di dimostrare
          che gli alieni non sono mai arrivati, ad
          esempio.Concordo, solo riflettevo sulla pericolosita' del passare a chi non si occupa di queste cose il messaggio "Se dico una cosa e' vera finche' non viene dimostrato il contrario", la tua prima affermazione poteva essere interpretata in questo senso e andare a favore... del primo stregone di passaggio.Ciao,A.
          • iRoby scrive:
            Re: Non ci sono certezze
            Secondo il metodo scientifico l'Universo non esiste!Essendo la creazione (e il presunto Big Bang) un evento unico e non ripetibile, la scienza dovrebbe rifiutarne la sua esistenza perché non sperimentalmente ripetibile e osservabile.
          • krane scrive:
            Re: Non ci sono certezze
            - Scritto da: iRoby
            Secondo il metodo scientifico l'Universo non
            esiste!
            Essendo la creazione (e il presunto Big Bang) un
            evento unico e non ripetibile, la scienza
            dovrebbe rifiutarne la sua esistenza perché non
            sperimentalmente ripetibile e osservabile.Non e' detto che non sia ripetibile ed osservabile: dai sufficiente energia ad uno scienziato pazzo e vedrai !!!
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Non ci sono certezze
            Non distorcere le regole scientifiche con mezzi dialettici....La regola e' che un esperimento supporta una teoria solo se e' ripetibile in modo indipendente; non che "cio' che non e' ripetibile non esiste".esperimento != entinta' fisica o fenomenonon supportare una teoria != non esistereDiciamo piuttosto che qualsiasi teoria sul Big bang sara' ben difficile da dimostrare in modo certo nella sua globalita' per... la nostra incapacita' di fare degli esperimenti in proposito (che e' ancora diversa dal fatto che sia impossibile farli in linea teorica).A.
  • centomila nessuno uno scrive:
    ma einstein veramente...
    Io di fisica so veramente poco, ma non mi risulta che Einstein sostenesse l'impossibilità di viaggiare nel tempo.Prima di tutto la legge della relatività generale si fonda anche sul principio che non esiste un solo tempo che sia uguale ovunque (e infatti mi pare sia dimostrato che scorra a velocità diverse in prossimità di una massa).E poi i ponti di Einstein-Rosen conducono in altri punti del tempo e dello spazio.Ma forse le mie conoscenze di fisica (e anche quelle dei giornalisti di PI) sono troppo scarse per capire bene...
    • kurdt scrive:
      Re: ma einstein veramente...
      - Scritto da: centomila nessuno uno
      Io di fisica so veramente poco, ma non mi risulta
      che Einstein sostenesse l'impossibilità di
      viaggiare nel
      tempo.No, ma la struttura dell'universo ipotizzata da lui si.
      Prima di tutto la legge della relatività generale
      si fonda anche sul principio che non esiste un
      solo tempo che sia uguale ovunque (e infatti mi
      pare sia dimostrato che scorra a velocità diverse
      in prossimità di una
      massa).Il tempo per come lo definisce Einstein nemmeno scorre, è come se fosse una caratteristica della materia, in un universo vuoto ad esempio, il tempo non esisterebbe.
      E poi i ponti di Einstein-Rosen conducono in
      altri punti del tempo e dello
      spazio.
      Ma forse le mie conoscenze di fisica (e anche
      quelle dei giornalisti di PI) sono troppo scarse
      per capire
      bene...
  • pensatoredr ogato scrive:
    Limitazione
    Dare la certezza che una cosa è impossibile è una limitazione al pensiero scieitifico.Come si fa a dire che la velocotà della luce è inviolabile quando non si conoscono perfettamente i motivi per cui la velocità della luce ha esattamente quel valore ?Affermazioni del genere sono solo dei bluff per darsi spazio sui media senza dare contributi significativi alla scienza.
    • MeX scrive:
      Re: Limitazione

      Come si fa a dire che la velocotà della luce è
      inviolabile E=mc2
      • Riketto scrive:
        Re: Limitazione
        - Scritto da: MeX

        Come si fa a dire che la velocotà della luce
        è

        inviolabile

        E=mc2e chi dice che, ad esempio, l'energia non possa mai essere negativa?
        • panda rossa scrive:
          Re: Limitazione
          - Scritto da: Riketto
          - Scritto da: MeX


          Come si fa a dire che la velocotà della
          luce

          è


          inviolabile



          E=mc2

          e chi dice che, ad esempio, l'energia non possa
          mai essere
          negativa?In presenza di massa negativa, l'energia e' negativa.Nessuno dice il contrario.
      • 12343 scrive:
        Re: Limitazione
        - Scritto da: MeX

        Come si fa a dire che la velocotà della luce
        è

        inviolabile

        E=mc2Tu che hai capito tutto: spiegami perche' c ha esattamente il valore che ha.
        • panda rossa scrive:
          Re: Limitazione
          - Scritto da: 12343
          - Scritto da: MeX


          Come si fa a dire che la velocotà della
          luce

          è


          inviolabile



          E=mc2

          Tu che hai capito tutto: spiegami perche' c ha
          esattamente il valore che
          ha.Perche' nel nostro sistema di misura convenzionale adottiamo il metro e il secondo come unita' di misura di spazio e tempo.Se usassimo la yarda e il mese lunare, c avrebbe un'altro valore.
          • Collione scrive:
            Re: Limitazione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 12343

            - Scritto da: MeX



            Come si fa a dire che la velocotà
            della

            luce


            è



            inviolabile





            E=mc2



            Tu che hai capito tutto: spiegami perche' c
            ha

            esattamente il valore che

            ha.

            Perche' nel nostro sistema di misura
            convenzionale adottiamo il metro e il secondo
            come unita' di misura di spazio e
            tempo.
            Se usassimo la yarda e il mese lunare, c avrebbe
            un'altro
            valore.La domanda corretta dovrebbe essere: "Perché tra energia e massa c'è esattamente quel rapporto?"
          • panda rossa scrive:
            Re: Limitazione
            - Scritto da: Collione

            La domanda corretta dovrebbe essere: "Perché tra
            energia e massa c'è esattamente quel
            rapporto?"Ma io non la porrei sotto forma di domanda, ma di affermazione.Tra energia e massa c'e' quel rapporto.Einstein ha formulato quell'ipotesi e gli esperimenti fatti fino ad oggi rientrano in quell'ipotesi.
        • MeX scrive:
          Re: Limitazione
          non è importante il valore di CQualsiasi valore reale abbia C per superare C hai bisogno di energia infinita
      • Folle scrive:
        Re: Limitazione
        - Scritto da: MeX

        Come si fa a dire che la velocotà della luce

        è inviolabile

        E=mc2veramante questa equazione non dice nulla sul fatto che C non sia superabile.Il fatto che la velocità della luce sia costante è una ipotesi posta come presupposto della della teoria della relitività ristretta, che combinata con il principio di inerzia di galilei porta alle equazioni di lorentz che guarda a caso sono quelle che spiegano i dati sperimentali di come funziona l'elettromagnetismo.Quindi misurare qualcosa più veloce di C richiaderebbe una revisione dei presupposti della relatività ristretta ovvero dell'intera teoria.
        • MeX scrive:
          Re: Limitazione
          - Scritto da: Folle
          - Scritto da: MeX


          Come si fa a dire che la velocotà della
          luce


          è inviolabile



          E=mc2

          veramante questa equazione non dice nulla sul
          fatto che C non sia
          superabile.questa equazione dice che per superare C hai bisogno di energia infinita
          Il fatto che la velocità della luce sia costante
          è una ipotesi posta come presupposto della della
          teoria della relitività ristretta, che combinata
          con il principio di inerzia di galilei porta alle
          equazioni di lorentz che guarda a caso sono
          quelle che spiegano i dati sperimentali di come
          funziona
          l'elettromagnetismo.

          Quindi misurare qualcosa più veloce di C
          richiaderebbe una revisione dei presupposti della
          relatività ristretta ovvero dell'intera
          teoria.per misurare qualcosa non hai bisogno di equazionihttp://en.wikipedia.org/wiki/Speed_of_light#First_measurement_attempts
          • Folle scrive:
            Re: Limitazione


            veramante questa equazione non dice nulla sul

            fatto che C non sia superabile.

            questa equazione dice che per superare C hai
            bisogno di energia infinitaripeto C non valicabile è un assunto: questa euqazione è una conseguenza e come ogni teoria ben formualta ha conseguenze non contraddittorie con i suoi assunti. Quindi non dimostra: deriva da.
            per misurare qualcosa non hai bisogno di equazioninon ho detto questo: ho edtto che C non sia superabile non esce dalla teroria della relatività, ma è un ipotesi di base della stessa.Se tu dimostri sperimentalmente che superi C devi ricedere quella teoria perché acdono le sue basi.
          • Folle scrive:
            Re: Limitazione

            per misurare qualcosa non hai bisogno di equazioniaggiungo che le equazioni servono poi perché si usano per fare predizioni derivate dalle teorie da confrontare con le misure.Senza equazioni o previsioni derivate da una taoria non puoi dire se una misura confuta un teoria.Una teoria che non può essere confutata non è una teoria scientifica (Popper).
      • Fesion scrive:
        Re: Limitazione

        E=mc2E=mc^2 se proprio vogliamo...
        • Non Me scrive:
          Re: Limitazione
          E=mc^2 in realtá é valida a corpo di massa m0 in stato di quiete, cioé con v=0...La massa tende ad infinito quanto piú il corpo tende ad avvicinarsi alla velocitá della luce.La formula completa é:E= m0 * c^2 * (1-(v/c)^2)^(-1/2)
  • Craccolo scrive:
    Ok forti sti scienziati!
    hanno misurato la velocità della luce e sono giunti alla conclusione che non puo andare più veloce della luce.
    • MeX scrive:
      Re: Ok forti sti scienziati!
      e tu invece hai scritto una XXXXXXX su PI...
      • Urrrr scrive:
        Re: Ok forti sti scienziati!
        Tu ne hai scritte più di 14.000 invece.....Più di 14.000!!!! Sei patetico :(
        • MeX scrive:
          Re: Ok forti sti scienziati!
          le hai lette tutte? io inoltre non vado in giro a dire che hanno scoperto una cosa inutile
          • Craccolo scrive:
            Re: Ok forti sti scienziati!
            non hanno scoperto nulla, semmai hanno verificato cio che già si sapeva dalla fisica teorica.
      • Craccolo scrive:
        Re: Ok forti sti scienziati!
        hooo è arrivato l'eminentissimo prof. MEX direttamente dal CERN! Ci illumini lei sui fotoni! (se non l'avevi capito era una battuta la mia di prima e neanche sbagliata, http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3228958&m=3230187#p3230187)
  • Il Re scrive:
    E' tutto vero
    i viaggi nel tempo non si possono fare perche' non si puo' andare piu' veloce della luce...cosi' come l'uomo non puo' volare perche' non ha le piume... non puo' andare sott'acqua perche' non ha le branchie... non puo' sentire gli ultrasuoni... vedere gli ultravioletti e non puo' andare sulla luna perche' non c'e' ossigeno
    • Francesco scrive:
      Re: E' tutto vero
      anche tu naturalmente hai letto lo studio di cui si parla... giusto?
      • Urrrr scrive:
        Re: E' tutto vero
        Senti un Po mio spocchioso troll saccente e molto simpatico...Devo dirti unabcosa con il cuore...Ma XXXXXXXXXXXX va.... Chi ti credi di essere? Vai a postare le tue api chiosate da qualche altra parte e lasciaci discutere in pace, XXXXXXXXX....
        • Urrrr scrive:
          Re: E' tutto vero
          ... A XXXXXX anche io correttore automatico di iOS.... Una XXXXX imbarazzante...
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: E' tutto vero
            - Scritto da: Urrrr
            ... A XXXXXX anche io correttore automatico di
            iOS.... Una XXXXX imbarazzante...Cambia Sistema Operativo.
    • ruppolo scrive:
      Re: E' tutto vero
      - Scritto da: Il Re
      i viaggi nel tempo non si possono fare perche'
      non si puo' andare piu' veloce della
      luce...

      cosi' come l'uomo non puo' volare perche' non ha
      le piume...Usa l'aereo.
      non puo' andare sott'acqua perche'
      non ha le branchie...Usa maschera e bombole, o il sottomarino.
      non puo' sentire gli
      ultrasuoni...Volendo si, basta un trasduttore.
      vedere gli ultraviolettiPer questi si può addirittura risolvere il problema in modo definitivo, basta sostituire il cristallino con uno senza trattamento anti UV. Ma non lo fanno più...
      e non puo'
      andare sulla luna perche' non c'e'
      ossigenoCi sono pur andati...Della serie: non è che devo andare sempre a velocità più elevata della luce (ammesso che sia possibile), mi basta farlo per il breve periodo del viaggio.
      • Collione scrive:
        Re: E' tutto vero
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Il Re

        i viaggi nel tempo non si possono fare
        perche'

        non si puo' andare piu' veloce della

        luce...



        cosi' come l'uomo non puo' volare perche'
        non
        ha

        le piume...

        Usa l'aereo.


        non puo' andare sott'acqua perche'

        non ha le branchie...

        Usa maschera e bombole, o il sottomarino.


        non puo' sentire gli

        ultrasuoni...

        Volendo si, basta un trasduttore.


        vedere gli ultravioletti

        Per questi si può addirittura risolvere il
        problema in modo definitivo, basta sostituire il
        cristallino con uno senza trattamento anti UV. Ma
        non lo fanno
        più...


        e non puo'

        andare sulla luna perche' non c'e'

        ossigeno

        Ci sono pur andati...

        Della serie: non è che devo andare sempre a
        velocità più elevata della luce (ammesso che sia
        possibile), mi basta farlo per il breve periodo
        del
        viaggio.Mio dio, ma quanti anni hai? Cinque? Non ti sei accorto che era ironico? E stai pure a rispondere alle domande!!! :D
        • paperoliber o scrive:
          Re: E' tutto vero
          Oh !!! Ma lui non sta mica lì a lucidare lo schermo all'iphone !!!!
        • panda rossa scrive:
          Re: E' tutto vero
          - Scritto da: Collione
          Mio dio, ma quanti anni hai? Cinque? Non ti sei
          accorto che era ironico? E stai pure a rispondere
          alle domande!!!
          :DCollio', mi pare che tu bazzichi questo forum da abbastanza tempo da conoscere ruppolo... e ancora te la stai a prendere se non coglie l'ironia?
    • Bibbo scrive:
      Re: E' tutto vero
      - Scritto da: Il Re
      i viaggi nel tempo non si possono fare perche'
      non si puo' andare piu' veloce della
      luce...

      cosi' come l'uomo non puo' volare perche' non ha
      le piume... non puo' andare sott'acqua perche'
      non ha le branchie... non puo' sentire gli
      ultrasuoni... vedere gli ultravioletti e non puo'
      andare sulla luna perche' non c'e'
      ossigenoTutto verissimo ma sono tutte cose che poi l'uomo ha fatto...
  • fox82i scrive:
    Peccato
    Peccato che questa "scoperta" metta la parola fine a chi proponeva viaggi intergalattici oltre la velocità della luce..Va beh Star Trek rimarrà una mera utopia...Cattivi non potrò mai vedere l' Enterprise in azione!
  • Spock scrive:
    Ovviamente...
    ...per questo motivo si curva lo spazio.Altrimenti non sarebbe logico.
  • Francesco scrive:
    and so...
    Quindi stiamo parlando di cagate, anzi, di cahgate...
    • Bibbo scrive:
      Re: and so...
      io penso che se l'uomo continua, anche sbagliando, a non capire che le scoperte, in quanto tali, sono possibili dal fatto, che prima non si conoscessero, non andrà mai avanti, dire che non ci sia niente di più veloce della luce è come dire che non c'è niente di più buono della lasagna...l'uomo non può sapere quali altre velocità esistono o se ne esistono di diverse forme, l'unità di misura è stata creata da noi ma chissà quali cose ancora dobbiamo scoprire...siamo proprio ignoranti...non si può a parere mio mai dire mai, sembra un detto popolare, ma in fondo la scienza ha insegnato questo negli anni.
      • Riketto scrive:
        Re: and so...
        - Scritto da: Bibbo
        non c'è niente di più buono della
        lasagna...1) gnocchi (in vari modi)2) spaghetti aglio olio e peperoncino3) pasta al pesto4) etc...lo ammetto, adoro i primi :)(no brodini!)
        • iRoby scrive:
          Re: and so...
          - Scritto da: Riketto
          lo ammetto, adoro i primi :)
          (no brodini!)I tortellini di Valeggio si fanno in brodo e sono una cosa...
          • panda rossa scrive:
            Re: and so...
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: Riketto

            lo ammetto, adoro i primi :)

            (no brodini!)

            I tortellini di Valeggio si fanno in brodo e sono
            una
            cosa...Brodo di carne o di verdure?
          • Lanf scrive:
            Re: and so...
            Carne!
          • iRoby scrive:
            Re: and so...
            Credo che puoi usare entrambi i brodi. Il sapore del brodo deve essere delicato, per esaltare quello del tortello e del ripieno.
          • paperoliber o scrive:
            Re: and so...
            Eresia !!! Il tortellini (bolognesi gli unici e i soli) vanno cotti in brodo di cappone/manzo/sedanocarotacipolla/ossa !!! Al massimo invece del cappone si può mettere la gallina... Qualsiasi altro modo non sono tortellini !!!
      • Francesco scrive:
        Re: and so...
        Per dire questo tu naturalmente hai letto e capito lo studio di cui parla l'articolo... è così, vero?
        • Izio scrive:
          Re: and so...
          - Scritto da: Francesco
          Per dire questo tu naturalmente hai letto e
          capito lo studio di cui parla l'articolo... è
          così,
          vero?PErdona la nostra ignoranza, o Sommo Dispensatore di Sapienza. No, non credo che qualcuno di noi lavori al CERN, ma a volte ci dilettiamo, pur con i nostri limiti, a leggere articoli di divulgazione scientifica. Così, sai, per approfondire qualcosa di interessante.Sicuramente nessuno terrebbe conto di noi per confutare lo studio in questione, né noi pretenderemmo che lo facesse, però un commento come il primo in lista, quello di Surak 2.0, non mi sembra roba da ignoranti o fuori tema. Io lo trovo interessante....Ora che ci penso,come mai sei qui? Non dovevi essere a ritirare il Nobel per la Fisica?
          • Dumpster scrive:
            Re: and so...
            - Scritto da: Izio
            - Scritto da: Francesco

            Per dire questo tu naturalmente hai letto e

            capito lo studio di cui parla l'articolo... è

            così,

            vero?

            PErdona la nostra ignoranza, o Sommo Dispensatore
            di Sapienza. No, non credo che qualcuno di noi
            lavori al CERN, ma a volte ci dilettiamo, pur con
            i nostri limiti, a leggere articoli di
            divulgazione scientifica. Così, sai, per
            approfondire qualcosa di
            interessante.
            Sicuramente nessuno terrebbe conto di noi per
            confutare lo studio in questione, né noi
            pretenderemmo che lo facesse, però un commento
            come il primo in lista, quello di Surak 2.0, non
            mi sembra roba da ignoranti o fuori tema. Io lo
            trovo
            interessante.

            ...Ora che ci penso,come mai sei qui? Non dovevi
            essere a ritirare il Nobel per la
            Fisica?No, è troppo impegnato a confutare la ricerca con le sue argomentazioni: "stiamo parlando di cagate, anzi, di cahgate..."Presto vedremo le sue pubblicazioni su Science e Nature :-o
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: and so...
            - Scritto da: Dumpster

            Presto vedremo le sue pubblicazioni su Science e Nature
            :-o... e anche su Novella 2000.
      • paperoliber o scrive:
        Re: and so...
        Esiste la velocità misurata in "spaturchi" che ti portano dalla terra ad Alpha-Centauri in un "giorno volpe" !!!
  • Francesco scrive:
    Domanda per chi ha commentato fin'ora.
    Tra di voi, c'è almeno un fisico?
    • ThEnOra scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      Io... non lo sono :D
    • attonito scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      - Scritto da: Francesco
      Tra di voi, c'è almeno un fisico?credo che i fisici habbiano di meglio da fare che cazzeggiare su PI... certo che se teniamo conto dei tagli a ricerca e universita', ce ne dovrebbero essere a spasso parecchi.
      • attonito scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Francesco

        Tra di voi, c'è almeno un fisico?
        credo che i fisici habbiano di meglio da fare che
        cazzeggiare su PI... certo che se teniamo conto
        dei tagli a ricerca e universita', ce ne
        dovrebbero essere a spasso
        parecchi.habbiano..
      • fox82i scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Francesco

        Tra di voi, c'è almeno un fisico?
        credo che i fisici habbiano di meglio da fare che
        cazzeggiare su PI... certo che se teniamo conto
        dei tagli a ricerca e universita', ce ne
        dovrebbero essere a spasso
        parecchi.habbiano... che è?
      • Dumpster scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Francesco

        Tra di voi, c'è almeno un fisico?
        credo che i fisici <b
        habbiano </b
        di meglio da fare che
        cazzeggiare su PI... certo che se teniamo conto
        dei tagli a ricerca e universita', ce ne
        dovrebbero essere a spasso
        parecchi.Già, qua su PI è già tanto se i commentatori hanno fatto le elementari, altro che fisici! :s
    • panda rossa scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      - Scritto da: Francesco
      Tra di voi, c'è almeno un fisico?ruppolo e' palestrato. Va bene uguale?
      • Cryon scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Francesco

        Tra di voi, c'è almeno un fisico?

        ruppolo e' palestrato. Va bene uguale?bhuabhabu.. non so se altri l'hanno capita :D
        • Dumpster scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          - Scritto da: Cryon
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Francesco


          Tra di voi, c'è almeno un fisico?



          ruppolo e' palestrato. Va bene uguale?
          bhuabhabu.. non so se altri l'hanno capita :DEd è pure vecchia... :
    • Riketto scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      - Scritto da: Francesco
      Tra di voi, c'è almeno un fisico?Io no, ma sarei potuto esserlo (problemi contingenti mi hanno dirottato su un'altra strada).(a parte il mio fisico da negazione della palestra)Ok, hanno dimostrato che i FOTONI non possonon viaggiare a velocita' superiore alla luce (argomentazione discutibile perche per definizione, essendo loro "luce", viaggiano alla propria velocita', quindi a quella della luce :P )Ma sappiamo che si intendeva che non possono superare i famosi 299.000 e passa km/sMa c'e' un ma... le varie teorie di relativita', quantistiche, etc... NON VIETANO l'esistenza di particelle tachioniche.Questo non vuol dire che esistano, ovviamente. Vuol dire che POTREBBERO eventualmente esistere.Il trovarle e' tutta un'altra questione, fattibile o no non si sa.Certo e' che nella storia umana ci son state tante cose che teoricamente erano possibili (esempio bomba atomica... chi avrebbe pensato nel 1939 a lei? Nessuno. Ma le teorie atomiche non la vietavano...) e poi sono state fatte.Lasciateci sognare, lasciateci pensare che un giorno si possa andare su Zeta Reticuli come andiamo adesso dal panettiere ;)
      • kurdt scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: Riketto
        - Scritto da: Francesco

        Tra di voi, c'è almeno un fisico?

        Io no, ma sarei potuto esserlo (problemi
        contingenti mi hanno dirottato su un'altra
        strada).
        (a parte il mio fisico da negazione della
        palestra)

        Ok, hanno dimostrato che i FOTONI non possonon
        viaggiare a velocita'

        superiore alla luce (argomentazione discutibile
        perche per definizione, essendo loro "luce",
        viaggiano alla propria velocita', quindi a quella
        della luce :P
        )
        Ma sappiamo che si intendeva che non possono
        superare i famosi 299.000 e passa
        km/s
        Ma c'e' un ma... le varie teorie di relativita',
        quantistiche, etc... NON VIETANO l'esistenza di
        particelle
        tachioniche.
        Questo non vuol dire che esistano, ovviamente.
        Vuol dire che POTREBBERO eventualmente
        esistere.
        Il trovarle e' tutta un'altra questione,
        fattibile o no non si
        sa.

        Certo e' che nella storia umana ci son state
        tante cose che teoricamente erano possibili
        (esempio bomba atomica... chi avrebbe pensato nel
        1939 a lei? Nessuno. Ma le teorie atomiche non la
        vietavano...) e poi sono state
        fatte.

        Lasciateci sognare, lasciateci pensare che un
        giorno si possa andare su Zeta Reticuli come
        andiamo adesso dal panettiere
        ;)
        • Dumpster scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          - Scritto da: kurdt
          - Scritto da: Riketto

          - Scritto da: Francesco


          Tra di voi, c'è almeno un fisico?



          Io no, ma sarei potuto esserlo (problemi

          contingenti mi hanno dirottato su un'altra

          strada).

          (a parte il mio fisico da negazione della

          palestra)



          Ok, hanno dimostrato che i FOTONI non
          possonon

          viaggiare a velocita'



          superiore alla luce (argomentazione
          discutibile

          perche per definizione, essendo loro "luce",

          viaggiano alla propria velocita', quindi a
          quella

          della luce :P

          )

          Ma sappiamo che si intendeva che non possono

          superare i famosi 299.000 e passa

          km/s

          Ma c'e' un ma... le varie teorie di
          relativita',

          quantistiche, etc... NON VIETANO l'esistenza
          di

          particelle

          tachioniche.

          Questo non vuol dire che esistano,
          ovviamente.

          Vuol dire che POTREBBERO eventualmente

          esistere.

          Il trovarle e' tutta un'altra questione,

          fattibile o no non si

          sa.

          Sì, si vede che non sei un fisico.

          Certo e' che nella storia umana ci son state

          tante cose che teoricamente erano possibili

          (esempio bomba atomica... chi avrebbe
          pensato
          nel

          1939 a lei? Nessuno. Ma le teorie atomiche
          non
          la

          vietavano...) e poi sono state

          fatte.Guarda, proprio nel 1939...http://hypertextbook.com/eworld/einstein.shtml :

          Lasciateci sognare, lasciateci pensare che un

          giorno si possa andare su Zeta Reticuli come

          andiamo adesso dal panettiere

          ;)Sogna pure...
          • kurdt scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            Purtroppo non hai notato che la mia risposta è venuta fuori tagliata, come se fosse solo un grande edit.Francamente penso che i Tachioni, particelle sconosciute, non osservate, ma solo ipotizzate per fare quadrare i conti alla teoria delle stringhe, abbiamo la stessa credibilità della teiera di Russel.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            Anche su PI girano queste feci neonaziste?Redazione potete cancellargli l'immagine per favore?
      • dapinna scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        Concordo...Pensate alla parola "ATOMO".Significa indivisibile... cioè quando hanno dato quel nome alle particelle pensavano che fosse la più piccola e oltre quella non si poteva andare, non si poteva suddividere ulteriormente.E invece non solo si sono scoperti elettroni, e il nucleo... e poi il nucleo in protoni e neutroni... ma a loro volta si è scoperto che sono formati da altre particelle ancora più piccole (non ricordo il nome).
        • Dumpster scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          - Scritto da: dapinna
          Concordo...

          Pensate alla parola "ATOMO".
          Significa indivisibile... cioè quando hanno dato
          quel nome alle particelle pensavano che fosse la
          più piccola e oltre quella non si poteva andare,
          non si poteva suddividere
          ulteriormente.

          E invece non solo si sono scoperti elettroni, e
          il nucleo... e poi il nucleo in protoni e
          neutroni... ma a loro volta si è scoperto che
          sono formati da altre particelle ancora più
          piccole (non ricordo il
          nome).Se tu avessi almeno guardato qualche volta il Mondo di Quark, invece di programmi del livello di Tamarreide, forse già il solo titolo ti avrebbe suggerito quale fosse il nome. :|
          • panda rossa scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            - Scritto da: Dumpster
            - Scritto da: dapinna

            Concordo...



            Pensate alla parola "ATOMO".

            Significa indivisibile... cioè quando hanno
            dato

            quel nome alle particelle pensavano che
            fosse
            la

            più piccola e oltre quella non si poteva
            andare,

            non si poteva suddividere

            ulteriormente.



            E invece non solo si sono scoperti
            elettroni,
            e

            il nucleo... e poi il nucleo in protoni e

            neutroni... ma a loro volta si è scoperto che

            sono formati da altre particelle ancora più

            piccole (non ricordo il

            nome).

            Se tu avessi almeno guardato qualche volta il
            Mondo di Quark, invece di programmi del livello
            di Tamarreide, forse già il solo titolo ti
            avrebbe suggerito quale fosse il nome.
            :|Noi del forum di PI guardiamo solo Kazzenger! L'unico programma di divulgazione scientifica degno di questo nome.
          • pjt scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            ROTFL... (rotfl)Questa era ottima!
          • dapinna scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            - Scritto da: Dumpster
            - Scritto da: dapinna

            Se tu avessi almeno guardato qualche volta il
            Mondo di Quark, invece di programmi del livello
            di Tamarreide, forse già il solo titolo ti
            avrebbe suggerito quale fosse il nome.
            :|Fino a qualche minuto fa non sapevo cosa fosse questo "Tamarreide"... mai visto... e da quel poco che ho capito fa parte di quei programmi che mai e poi mai guarderei... Evidentemente però tu quel programma lo guardi :-PPotevi semplicemente segnalare... che le particelle erano i "Quark" senza per forza (cercare) di "offendere" il prossimo accusandolo di non aver mai visto una delle tante edizioni dei Programmi migliori che sono passati in TV.Per la cronaca, ho sempre seguito, sin da quando ero bambino (oggi ho 40anni) i vari Programmi di Piero Angela "Quark" e Derivati... sono sempre stati fra i miei preferiti.A volte però i percorsi mentali impediscono di ricordare o associare i nomi di qualcosa a parole che per vari motivi...
        • Folle scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.

          Pensate alla parola "ATOMO".
          Significa indivisibile...

          E invece non solo si sono scoperti elettroni, e
          il nucleo... che centra, il nome atomo non è stato coniato da scienziati moderni ma risale all'antichità e non era un concetto basato su ricerca e conoscenza scientificail fatto che la velocità della luce non sia superabile fa pare di una teoria moderna basta su conoscenze e scientifiche e come per tutte le teorie la sueremo fino a prov contraria, ma per ora e al migliore ipotesi che abbiamoe sì sono un fisico
          • dapinna scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            - Scritto da: Folle
            che centra, il nome atomo non è stato coniato da
            scienziati moderni ma risale all'antichità e non
            era un concetto basato su ricerca e conoscenza
            scientificaoops hai ragione...Ricordavo una cosa differente... che la parola atomo fosse stata coniata in tempi più recenti mentre è stata coniata nel V secolo.
        • PinguinoCattivo scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          - Scritto da: dapinna
          Concordo...

          Pensate alla parola "ATOMO".
          Significa indivisibile... cioè quando hanno dato
          quel nome alle particelle pensavano che fosse la
          più piccola e oltre quella non si poteva andare,
          non si poteva suddividere
          ulteriormente.

          E invece non solo si sono scoperti elettroni, e
          il nucleo... e poi il nucleo in protoni e
          neutroni... ma a loro volta si è scoperto che
          sono formati da altre particelle ancora più
          piccole (non ricordo il
          nome).Ma infatti la definizione di "atomo" è stata modificata per significare: "la porzione più piccola in cui un elemento è suddivisibile senza che se ne perdano le caratteristiche".Se vai "dentro" l'atomo perdi anche le proprietà dell'elemento.
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      Io no, però so leggere e visto che non ci sono formule ma concetti, basta ed avanza, se insieme al saper attribuire un suono alle lettere sai pure dare un senso logico all'insieme delle parole.Casomai il problema è quel che non c'è scritto
    • marco scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      Io sono un "fisico" anche se è improprio dirlo perché sono solo laureato, non faccio ancora ricerca. Per chi lo aveva chiesto, io vengo su PI perché ho una discreta passione per l'informatica e le notizie qui pubblicate mi interessano, non vedo perché dovrei per forza "avere qualcosa di meglio da fare". Comunque, anche se non ho mai commentato le notizie, ho notato che qui sembra vada di moda criticare i redattori, spesso su cose inutili (in un articolo recente ho letto che per l'ennesima volta si discute per ore su roba tipo panda rosso o volpe rossa...) ed è in generale la qualità delle discussioni che mi trattiene dal parlare di qualsiasi argomento.Comunque, tornando in tema, anche io ho un'opinione (seppur meno autorevole) contrastante con i risultati dedotti dallo studio di Shengwang. Nulla togliendo allo studio svolto, che stimola numerosissime conclusioni per quanto riguarda l'informazione quantistica (molti sapranno che l'entanglement è possibile non solo tra due particelle separate spazialmente, ma anche tra due particelle separate temporalmente e questo risultato fornisce una conferma molto importante per alcune teorie che erano state sviluppate in proposito), mi sembra che, come precisato da molti utenti, non tutti i cosiddetti "gedanken experiment" ideati per viaggiare nel tempo si rifacessero ad una possibile violazione della velocità della luce. E' giusta anche l'osservazione secondo cui le leggi della fisica conosciute fino ad ora sono dedotte da regolarità nei comportamenti della natura e nulla toglie che possano essere modificate o generalizzate in certi particolari contesti (si veda il comportamento apparentemente contraddittorio di "violazione" della conservazione dell'energia in sistemi soggetti a indeterminazione energia-tempo). Tuttavia la limitazione della velocità massima di un fotone è un risultato per niente banale e pone grossi limiti alla realizzazione di un ipotetico viaggio nel tempo: le altre teorie (almeno quelle che conosco ed ho potuto verificare a livello teorico) si basano, fondamentalmente, sulla variazione della geometria spazio-temporale e questo non credo sia una buona notizia in quanto sono fenomeni difficilmente controllabili, meno che mai in modo sufficientemente finalistico da poter ottenere un viaggio temporale. Questo non toglie che potrebbe essere possibile in linea di principio ma si ricordi che è possibile anche violare il secondo principio della termodinamica (teorema di Poincarè), ma il fatto che sia *infinitamente* improbabile lo rende di fatto inutile ai fini pratici. Ovviamente queste sono le prime cose che mi sono venute in mente leggendo velocemente i risultati dell'articolo di Shengwang, mi riservo comunque la possibilità di cambiare idea e quindi di aver scritto, nella fretta, cose sbagliate.ciao a tutti
      • panda rossa scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: marco
        ma si
        ricordi che è possibile anche violare il secondo
        principio della termodinamica (teorema di
        Poincarè), ma il fatto che sia *infinitamente*
        improbabile lo rende di fatto inutile ai fini
        pratici. Questo con l'odierna tecnologia.Ma noi sappiamo benissimo che il propulsore ad improbabilita' infinita esiste!Don't panic! ;)
        • corigan scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          ATTENZIONE SPOIL!il mio pc ha vocalizzato "42!" dopo avermi mostrato il tuo post.e il mio smartphone poco dopo mi ha mandato un SMS:"quanti anni ci vorrano?"
          • paperoliber o scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            Mi raccomando tutti col proprio asciugamano eh !!!!
      • pjt scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        Una domanda: avevo letto tempo fa della teoria sull'esistenza di particelle più veloci della luce, ma che, data l'invalicabilità della velocità della luce, nnon potevano mai scendere al di sotto di tale velocità. Sai se questa teoria è sempre considerata valida?
        • panda rossa scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          - Scritto da: pjt
          Una domanda: avevo letto tempo fa della teoria
          sull'esistenza di particelle più veloci della
          luce, ma che, data l'invalicabilità della
          velocità della luce, nnon potevano mai scendere
          al di sotto di tale velocità. Sai se questa
          teoria è sempre considerata
          valida?I tachioni.Non e' una teoria. E' una ipotesi, che non contrasta con la relativita' e la meccanica quantisitica.Nel senso che potrebbero esistere o non esistere, ma se esistessero non ci si deve stupire.
    • liquid s. scrive:
      Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
      ora tutti fisici...se c'è l'articolo sui proXXXXXri o componenti hardware tutti esperti cotruttori e intenditori...poi sono copia e incolla di altri articoli presi su internet =)
      • panda rossa scrive:
        Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
        - Scritto da: liquid s.
        ora tutti fisici...se c'è l'articolo sui
        proXXXXXri o componenti hardware tutti esperti
        cotruttori e intenditori...poi sono copia e
        incolla di altri articoli presi su internet
        =)Tu hai studiato solo al cepu?Qui c'e' gente che ha fatto ingegneria col vecchio ordinamento, sai?Fisica 1, fisica 2, fisica 3, fisica dello stato solido, fisica dello stato solido, scienza delle costruzioni, materiali...Riconosco che e' poco per definirsi fisico, ma piu' che sufficiente per poter dissertare di meccanica quantistica sul forum di PI con cognizione di causa.
        • liquid s. scrive:
          Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
          non ho detto che ho studiato io..e gli altri no anzi visto che non so nulla di tantissime cose mi limito a leggere ;)
          • Sky scrive:
            Re: Domanda per chi ha commentato fin'ora.
            Ahhhhh... era più che altro per rompere le pa**e al ragnetto che stava sonnecchiando sotto l'Invio quindi...P.S.finalmente un post interessante (non questo eh): pur non essendo a mia volta un fisico leggo ogni tanto articoli di divulgazione "for dummies": è la prima volta, questa, in cui sento parlare di entamglement "temporale".
  • Kralin scrive:
    ma che dite?
    hanno dimostrato che i fotoni non possono viaggaire ad una velocità maggiore, ma da li al resto delle considerazioni dell'articolo ce ne passa!!!
  • matteo de leone scrive:
    heinsenberg
    come hanno fatto a misurare con esattezza la velocità di un singolo fotone? non va contro il principio di indeterminazione ?
    • Kralizec scrive:
      Re: heinsenberg
      Secondo il principio di indeterminazione di Heisenberg" qualunque coppia di grandezze osservabili generiche, che non siano nella relazione di essere compatibili, non si potranno misurare simultaneamente, se non a prezzo di un'indeterminazione sull'una che è tanto più grande quanto più piccola è l'indeterminazione sull'altra grandezza."http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_indeterminazione_di_HeisenbergLa misurazione della velocità del fotone è possibile, ma più si determina con precisione essa, tanto aumenterà l'errore nel determinare la posizione del fotone.Una spiegazione molto semplificata ma giusto per rendere l'idea, non la se prendano troppo i fisici!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2011 14.56-----------------------------------------------------------
      • kurdt scrive:
        Re: heinsenberg
        - Scritto da: Kralizec
        Secondo il principio di indeterminazione di
        Heisenberg

        " qualunque coppia di grandezze osservabili
        generiche, che non siano nella relazione di
        essere compatibili, non si potranno misurare
        simultaneamente, se non a prezzo di
        un'indeterminazione sull'una che è tanto più
        grande quanto più piccola è l'indeterminazione
        sull'altra
        grandezza."

        http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_indeterm

        La misurazione della velocità del fotone è
        possibile, ma più si determina con precisione
        essa, tanto aumenterà l'errore nel determinare la
        posizione del
        fotone.
        Una spiegazione molto semplificata ma giusto per
        rendere l'idea, non la se prendano troppo i
        fisici!!!
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 27 luglio 2011 14.56
        --------------------------------------------------Esattamente, Perchè per calcolarne velocità e posizione devi utilizzare energia, che ne modifica il comportamento.
      • dapinna scrive:
        Re: heinsenberg
        Avranno usato un "compensatore di Heisenberg" :-)))
        • JLPicard scrive:
          Re: heinsenberg
          No.Quello serve per il teletrasporto...http://en.wikipedia.org/wiki/Transporter_%28Star_Trek%29
          • dapinna scrive:
            Re: heinsenberg
            Esatto! :-)Ma nel Teletrasporto di Star Trek il Compensatore di Heisenberg, ha proprio lo scopo di "aggirare" il "secondo il principio di indeterminazione di Heisenberg". ;-)
  • Surak 2.0 scrive:
    Una sola modalità
    Bah, mi sembra che abbiano solo eliminato una delle varie ipotesi di movimento iperluminare ipotizzato da alcuni fautori e manco dei più accreditati.Sia per spostarsi oltre la velocità della luce che nel tempo, ci sono altre opzioni che non mi sembra c'entrino nulla con questa dimostrazione..o sbaglio?
    • JLPicard scrive:
      Re: Una sola modalità
      Esatto.Il fisico Miguel Alcubierre ha ipotizzato (mi pare anche dimostrato teoricamente) che è possibile raggiungere localmente velocità superluminali. http://en.wikipedia.org/wiki/Alcubierre_driveE poi, Einstein disse anche: "Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza."
      • ThEnOra scrive:
        Re: Una sola modalità
        - Scritto da: JLPicard

        E poi, Einstein disse anche: "Tutti sanno che una
        cosa è impossibile da realizzare, finché arriva
        uno sprovveduto che non lo sa e la
        realizza."Ah, ma questo è OT: perchè parlare qui del provvedimento AGCOM? :D
        • JLPicard scrive:
          Re: Una sola modalità
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: JLPicard



          E poi, Einstein disse anche: "Tutti sanno
          che
          una

          cosa è impossibile da realizzare, finché
          arriva

          uno sprovveduto che non lo sa e la

          realizza."

          Ah, ma questo è OT: perchè parlare qui del
          provvedimento AGCOM?
          :DROTFL!Buona questa!
      • centomila nessuno uno scrive:
        Re: Una sola modalità
        - Scritto da: JLPicard
        E poi, Einstein disse anche: "Tutti sanno che una
        cosa è impossibile da realizzare, finché arriva
        uno sprovveduto che non lo sa e la
        realizza."Bellissima citazione
Chiudi i commenti