L'Italia? E' ferma. Perché non innova

Questo quanto emerge dai dati del Rapporto Assinform: gli investimenti in IT in Europa non fanno che crescere, in Italia si riducono. Il mercato? Drogato dalle società a capitale pubblico che non si confrontano con quelle private

Roma – “L’Italia non si sviluppa, la sua economia non cresce perché non innova e, in particolare, non investe in Information Technology. Oggi la domanda mondiale dell’ICT cresce a ritmi più sostenuti dell’economia e il suo motore è proprio l’IT. Si evidenzia ormai una stretta relazione fra investimenti in IT e crescita del PIL. In Italia la crescita dell’IT è molto modesta e abbiamo un PIL quasi fermo”.

Così Ennio Lucarelli, presidente dell’associazione delle imprese informatiche italiane Aitech-Assinform , ha ieri descritto, dati alla mano, il ritardo tutto italiano in materia di innovazione: l’Europa, infatti, si muove e gli investimenti in IT nel 2005 sono cresciuti nell’area Euro del 2,1 per cento. In Italia? Sono scesi dello 0,6 per cento.

I dati sventolati da Lucarelli sotto il naso del ministro all’Innovazione nella PA Luigi Nicolais sono quelli del Rapporto Assinform 2006 , lo studio annuale che disegna il profilo dell’informatica italiana.

Per comprendere fino in fondo quanto l’Italia sia in ritardo nell’IT basta dare un’occhiata alla crescita mondiale: nel Mondo, l’IT nel 2005 è salito al 5,4 per cento del PIL (Cina al 20 per cento, USA al 5 per cento, Europa al 3,5 per cento), in Italia nello stesso periodo è cresciuta allo 0,9 per cento . Una distanza profonda che non riguarda le sole telecomunicazioni, cresciute in Italia in media con gli andamenti globali.

E le previsioni non sono entusiasmanti: per il 2006 si parla di una conferma dello 0,9 per cento nei primi tre mesi dell’anno, in crescita rispetto allo 0,5 dello stesso periodo 2005. Se si affermerà la crescita che è nelle previsioni dell’associazione, comunque non si supererà quota 1,2 per cento a fine 2006. A stimolare questa crescita sono però i privati, perché le spese in innovazione della PA hanno subito un drastico taglio dall’ultima finanziaria (- 38 per cento). E parliamo di una PA che già investe pochissimo in IT, 51,3 euro per abitante, un dato che colloca il Belpaese tra i meno propensi all’innovazione nella PA nel consesso europeo.

Secondo Lucarelli, dopo anni nei quali il settore ha subito pesantemente la crisi economica generale, ora vi sono segnali di una inversione di tendenza che però deve fare i conti con le politiche governative. Per questo Lucarelli ha insistito: “Al Governo diciamo: avanti con una finanza pubblica del risparmio e del rigore, ma non si tagli sugli investimenti in innovazione che rappresentano una spesa produttiva!”

A dover essere risolta, secondo Assinform, è anche l’annosa questione che contrappone sul mercato società private IT a società a capitale pubblico di servizi informatici che operano in un regime protetto , in quanto “interne” alla PA, e spesso al di fuori di logiche di mercato. Il risultato, come già in passato denunciato dall’associazione delle società informatiche italiane, è un mercato drogato in cui la PA spende di più e ottiene di meno . Una vera concorrenza, evidentemente, abbatterebbe i prezzi e aumenterebbe la qualità, dando al contempo fiato alle società più vitali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Se c'e' il supporto per exchange
    con il supporto per exchange potrebbe essere un alternativa molto interessante a outlook che diciamocelo fa' veramente pena!!
  • Anonimo scrive:
    provato.... voto: scarso. Per ora...
    Sia ben chiaro: il porting di evolution su Windows mi fa molto piacere (tant'e' che tempo fa ho cercato una versione win32 non trovandola, mi serviva la funzionalita' calendario). Senza nulla togliere alla grandezza di questo software nel "suo mondo" (Linux/Gnome), credo che su windows ci sia ancora abbastanza lavoro da fare.1. L'installer non chiede dove installare il software.2. ha problemi a partire se non ritoccando un file .cmd. Problema della localizzazione del SO ("program files" -
    "programmi")3. deve killare dei processi prima di partire (visto che se lo si e' aperto prima, sono rimasti appesi circa 4-5 processi)4. dentro alle preferenze, una tendina di selezione, riporta degli orari sbagliati. Non mostra la parte "hh" di un orario del tipo "hh:mm", si vedono ":00" e ":30" alternati.attendo fiducioso...
    • Anonimo scrive:
      Re: provato.... voto: scarso. Per ora..
      - Scritto da:
      Sia ben chiaro: il porting di evolution su
      Windows mi fa molto piacere (tant'e' che tempo fa
      ho cercato una versione win32 non trovandola, mi
      serviva la funzionalita' calendario).


      Senza nulla togliere alla grandezza di questo
      software nel "suo mondo" (Linux/Gnome), credo che
      su windows ci sia ancora abbastanza lavoro da
      fare.

      1. L'installer non chiede dove installare il
      software.
      neppure outlook se per questo
      2. ha problemi a partire se non ritoccando un
      file .cmd. Problema della localizzazione del SO
      ("program files" -

      "programmi")
      assolutamente NO..parte senza problemi
      3. deve killare dei processi prima di partire
      (visto che se lo si e' aperto prima, sono rimasti
      appesi circa 4-5
      processi)
      a me non è successo
      4. dentro alle preferenze, una tendina di
      selezione, riporta degli orari sbagliati. Non
      mostra la parte "hh" di un orario del tipo
      "hh:mm", si vedono ":00" e ":30"
      alternati.
      azzo problemone insormontabile
      attendo fiducioso...invece di improvvisarti recensionista e dire che è scarso per queste 3 osservazioni di poco conto...fai un feedback all'autore che è meglio
    • myne.it scrive:
      Re: provato.... voto: scarso. Per ora..
      Mah... io l'ho provato (un po' di fretta, sinceramente) e non ho avuto nessun problema di installazione...L'unico errore me l'ha dato modificando un Task... Impostando la percentuale di completamento (che non è che sia fondamentale...)In effetti anche a me l'ora viene visualizzata come .00 .15 etc...Ma se digito 15.00 prende l'orario corretto...Da quel poco che ho visto mi pare comunque un bel "gingillo" ed una bella alternativa Open ad Outlook...
    • Anonimo scrive:
      Re: provato.... voto: scarso. Per ora..
      - Scritto da:
      Sia ben chiaro: il porting di evolution su
      Windows mi fa molto piacere (tant'e' che tempo fa
      ho cercato una versione win32 non trovandola, mi
      serviva la funzionalita' calendario).


      Senza nulla togliere alla grandezza di questo
      software nel "suo mondo" (Linux/Gnome), credo che
      su windows ci sia ancora abbastanza lavoro da
      fare.

      1. L'installer non chiede dove installare il
      software.

      2. ha problemi a partire se non ritoccando un
      file .cmd. Problema della localizzazione del SO
      ("program files" -

      "programmi")

      3. deve killare dei processi prima di partire
      (visto che se lo si e' aperto prima, sono rimasti
      appesi circa 4-5
      processi)

      4. dentro alle preferenze, una tendina di
      selezione, riporta degli orari sbagliati. Non
      mostra la parte "hh" di un orario del tipo
      "hh:mm", si vedono ":00" e ":30"
      alternati.

      attendo fiducioso...ok, ma per dare un voto scarso ad un software open per un problema di installazione, ce ne passa.
      • Anonimo scrive:
        Re: provato.... voto: scarso. Per ora..
        Poi è stato detto nella notizia, non è un pacchetto ufficiale quindi attendiamo no?
  • Anonimo scrive:
    per ora preferisco thunderbird
    posso vedere le cartelle di posta e le news, sullo stesso desk, sia usando linux che win
    • Anonimo scrive:
      Re: per ora preferisco thunderbird
      purtroppo a thunderbird manca tutta la parte calendario PIM e SunBird è per stabilità ed usabilità indietro anni luce (Senza contare che è fermo alla 0.20 da quasi un anno).Per i motivi detti sopra la notizia di oggi è una splendida notizia, infatti sto già andando a scaricarlo!!
      • pikappa scrive:
        Re: per ora preferisco thunderbird
        - Scritto da:
        purtroppo a thunderbird manca tutta la parte
        calendario PIM e SunBird è per stabilità ed
        usabilità indietro anni luce (Senza contare che è
        fermo alla 0.20 da quasi un
        anno).
        Per i motivi detti sopra la notizia di oggi è una
        splendida notizia, infatti sto già andando a
        scaricarlo!!Infatti la notizia è ottima, se risulterà stabile, e supporterà win2k (per ora l'installer funziona solo su xp) potrei finalmente buttare a mare outlook e passare tutti gli utenti ad imap da un cliente
        • Anonimo scrive:
          Re: per ora preferisco thunderbird
          dal sito http://shellter.sourceforge.net/evolution/leggo questo:The new installer (2.6.2-3) fixes every reported problem up to now and works on Windows 2000 as well as Windows XP
      • Anonimo scrive:
        Re: per ora preferisco thunderbird
        - Scritto da:
        purtroppo a thunderbird manca tutta la parte
        calendario PIM e SunBird è per stabilità ed
        usabilità indietro anni luce (Senza contare che è
        fermo alla 0.20 da quasi un
        anno).
        Per i motivi detti sopra la notizia di oggi è una
        splendida notizia, infatti sto già andando a
        scaricarlo!!sinceramente preferirei uno standard di DOCUMENTO PIM da usare con differenti programmi ...ovvio, se si può passare da qui a li con iCal, bene, ma la parte delle rubriche spesso non è "due click e via".se importi da OE, si, ma il contrario potrebbe risultare molto difficile...essentialpim mi piace :)sunbird 0.2 l'ho disinstallato in favore di questoovvio, stiamo ignorando outlook.** NOTIZIA ** OUTLOOK 2003 viene REGALATO a chi è abbonato alice, in questi giorni.a me è successo.
      • Mendocino 433 scrive:
        Re: per ora preferisco thunderbird
        thunderbird si trascina bug e cose da sistemare da molte versioni fa. Non capisco come si possa usare seriamente per lavoro. Speriamo che evolution sia meglio. Così di M$ mi rimane solo office.Ma cosa aspettano a fare un installer decente e universale anche per linux?
        • pikappa scrive:
          Re: per ora preferisco thunderbird
          - Scritto da: Mendocino 433
          thunderbird si trascina bug e cose da sistemare
          da molte versioni fa. Non capisco come si possa
          usare seriamente per lavoro. Speriamo che
          evolution sia meglio. Così di M$ mi rimane solo
          office.
          Ma cosa aspettano a fare un installer decente e
          universale anche per
          linux?apt-get install evolution (o da GUI con synaptic et altri)Per linux il problema non si pone, un buon gestore di pacchetti è tutto quello che serve
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: pikappa

            - Scritto da: Mendocino 433

            thunderbird si trascina bug e cose da sistemare

            da molte versioni fa. Non capisco come si possa

            usare seriamente per lavoro. Speriamo che

            evolution sia meglio. Così di M$ mi rimane solo

            office.

            Ma cosa aspettano a fare un installer decente e

            universale anche per

            linux?
            apt-get install evolution (o da GUI con synaptic
            et
            altri)

            Per linux il problema non si pone, un buon
            gestore di pacchetti è tutto quello che
            serveVeramente per Linux il problema si pone eccome. C'è un'anarchia totale, manco un installer standard per tutte le distribuzioni sono stati in grado di fare. E gli installer esistenti hanno tutti i loro bei problemi.
          • Funz scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird

            Veramente per Linux il problema si pone eccome.
            C'è un'anarchia totale, manco un installer
            standard per tutte le distribuzioni sono stati in
            grado di fare. E gli installer esistenti hanno
            tutti i loro bei
            problemi.Hai mai provato Smart?gira su qualsiasi distribuzione, gestisce tutti i tipi di pacchetti e di repository (apt, yast, yum, eccetera) e ha gia' inclusi gli indirizzi dei repository principali delle principali distribuzioni (esempio: per SUSE 10.1 oltre ai repo ufficiali ci sono anche Packman e Guru).Dal punto di vista dell'utente non fa piu' differenza quale distro usi e qual package manager ha di default.Ho usato Yast l'ultima volta per installare Smart :D
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: pikappa
            Per linux il problema non si pone, un buon
            gestore di pacchetti è tutto quello che
            serveE' proprio la gestione dei pacchetti legata ad internet che va eliminata, o meglio va lasciata solo al compito di aggiornare tutto il sistema in un colpo solo.I prog. devono contenere in un file unico tutte le dipendenze che gli servono. Quando li installi, è compito dell'installer (locale e standard) installare solo le dipendenze che non trova già installate nel sistema. Se ce ne sono già di più vecchie deve chiedere se sovrascriverle o se salvarle a parte. Tutto qui.E' solo questione di pochi script e tutto diventa semplice come su Win, ma gestito molto meglio. Altro che 1000 gestori che richiedono una adsl a disposizione e formati diversi di pacchettizzazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Questione di gusti quello che chiedi la considero una limitazione di windows.... questo senza considerare che usando pacchetti statici ci si ritroverebbe con tutta la spazzatura che si porta dietro ogni installazione che si fa con win.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Non è mica vero, se l'installer toglie gli stessi pacchetti che ha messo (basta che ci sia un file di log nella cartella del programma). Se su Win questo non viene fatto, non vuol dire che su linux non si debba fare come si deve. Il gestore di pacchetti legato ad internet si può sempre usare per cercare aggiornamenti globali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2006 12.27-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            Non è mica vero, se l'installer toglie gli stessi
            pacchetti che ha messo (basta che ci sia un file
            di log nella cartella del programma). Se su Win
            questo non viene fatto, non vuol dire che su
            linux non si debba fare come si deve. Il gestore
            di pacchetti legato ad internet si può sempre
            usare per cercare aggiornamenti
            globali.I gestori di pacchetti delle varie distro linux vanno benissimo così come sono.Se non vi piacciono avete 2 possibilità:1- fare una distro vostra con gestore fatto da manina vostra oppure..2- usare altro (windows, macosx, zeta, etc)It's easy :)Saluti,byUlix(Amiga) Amiga lover since 1985 (Amiga)
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:

            I gestori di pacchetti delle varie distro linux
            vanno benissimo così come
            sono.
            Se non vi piacciono avete 2 possibilità:

            1- fare una distro vostra con gestore fatto da
            manina vostra


            oppure..

            2- usare altro (windows, macosx, zeta, etc)

            It's easy :)
            Tipica risposta da linaro fondamentalista.risposte in breve:1) se avessi voluto fare il programmatore e se fossi capace di farmi una distro, farei un altro mestiere.2) non essere programmatori o amanti di righe di comando non significa dover essere vessati a vita dalle licenze e dalle politiche degli OS closed. (Mach OS è ancora peggio. Oltre al lato OS ti vincola anche sul lato hardware. Niente di più lontano dal mio concetto di PC) Tanto perché tu lo sappia, se installare software su linux fosse semplice come su win., vista la grande quantità di software esistente, win sarebbe sotterrato già da un po', con vantaggi per tutto il mondo dell'informatica.Invece finché è così, linux al max. andrà bene nelle grandi aziende o negli uffici pubblici, dove a parte quei 2 o 3 programmi lavorativi, l'utente non deve mettere mano su altro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2006 15.03-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Modificato dall' autore il 21 giugno 2006 15.03
            --------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:


            Invece finché è così, linux al max. andrà bene

            nelle grandi aziende o negli uffici pubblici,

            dove a parte quei 2 o 3 programmi lavorativi,

            l'utente non deve mettere mano su

            altro.



            commento superficiale e poco interessante...anche
            perchè chi lavora non deve trastullarsi a
            giochicchiare col
            computer
            infatti è per questo che adesso è adatto solo a quello. E' meglio di niente per un OS, ma potrebbe fare molto meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Invece finché è così, linux al max. andrà bene


            nelle grandi aziende o negli uffici pubblici,


            dove a parte quei 2 o 3 programmi lavorativi,


            l'utente non deve mettere mano su


            altro.






            commento superficiale e poco
            interessante...anche

            perchè chi lavora non deve trastullarsi a

            giochicchiare col

            computer


            infatti è per questo che adesso è adatto solo a
            quello. E' meglio di niente per un OS, ma
            potrebbe fare molto
            meglio.ma di che vai cianciando?
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Invece finché è così, linux al max.


            andrà bene nelle grandi aziende o negli


            uffici pubblici, dove a parte quei 2 o


            3 programmi lavorativi, l'utente non


            deve mettere mano su altro.

            commento superficiale e poco interessante...

            anche perchè chi lavora non deve

            trastullarsi a giochicchiare col computer
            infatti è per questo che adesso è adatto solo a
            quello. E' meglio di niente per un OS, ma
            potrebbe fare molto meglio.Parli di windows vero ? Quello presentato come base da tutte le riviste di videogiochi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            - Scritto da:

            I gestori di pacchetti delle varie distro

            linux vanno benissimo così come sono.

            Se non vi piacciono avete 2 possibilità:

            1- fare una distro vostra con gestore

            fatto da manina vostra

            oppure..

            2- usare altro (windows, macosx, zeta, etc)

            It's easy :)
            Tipica risposta da linaro fondamentalista.Scusa, ma e' un SO libero a cui chiunque puo' migliorare se gli interessa, non lo paghi e ti lamenti ?Se nonrisponde alle tue esigenze perche' ti devi sforzare ? Per avere qualcosa di cui lamentarti ?
            risposte in breve:
            1) se avessi voluto fare il programmatore e se
            fossi capace di farmi una distro, farei un
            altro mestiere.Ho letto i tuoi post e mi sembra che la Debian su 8 cd faccia esattamente quello che cerchi: tutto sui CD, niente collegamento ad internet se non per aggiornamenti...
            2) non essere programmatori o amanti di righe
            di comando non significa dover essere vessati
            a vita dalle licenze e dalle politiche degli
            OS closed.
            (Mach OS è ancora peggio. Oltre al lato OS ti
            vincola anche sul lato hardware. Niente di più
            lontano dal mio concetto di PC)Che te devo di ? Cosi' e' !
            Tanto perché tu lo sappia, se installare
            software su linux fosse semplice come su win.,
            vista la grande quantità di software
            esistente, win sarebbe sotterrato già da un
            po', con vantaggi per tutto il mondo
            dell'informatica.Magare se tiu chiedessero che SO vuoi quando compri un pc invece di darti un win preinstallato avrestio ragione...
            Invece finché è così, linux al max. andrà bene
            nelle grandi aziende o negli uffici pubblici,
            dove a parte quei 2 o 3 programmi lavorativi,
            l'utente non deve mettere mano su altro.Se e' per questo ad un utente casalingo basta una XBox.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:
            - Scritto da: Mendocino 433

            Scusa, ma e' un SO libero a cui chiunque puo'
            migliorare se gli interessa, non lo paghi e ti
            lamenti ?
            Ci tengo a precisare che linux non mi interessa perchè è gratis, ma perchè è OPEN. Se spendo 700 per l'HW, ne darei benissimo 100 alla distro che dovessi usare.Inoltre mi interessa che il supporto e l'evouluzione di un OS non dipenda dalla roadmap di nessuna softwarehouse, ma dalla comunità dei suoi utenti.
            Se nonrisponde alle tue esigenze perche' ti devi
            sforzare ? Per avere qualcosa di cui lamentarti
            ?
            Infatti per ora non mi ci scorno più di tanto perchè vedo che non risponde alle mie esigenze, ma non per questo me ne disinteresso.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird

            Tanto perché tu lo sappia, se installare software
            su linux fosse semplice come su win., vista la
            grande quantità di software esistente, win
            sarebbe sotterrato già da un po', con vantaggi
            per tutto il mondo
            dell'informatica.
            Invece finché è così, linux al max. andrà bene
            nelle grandi aziende o negli uffici pubblici,
            dove a parte quei 2 o 3 programmi lavorativi,
            l'utente non deve mettere mano su
            altro.Installare software sotto linux è facile almeno quanto lo è sotto windows.Non è che per cliccare due tasti sotto suse,fedora o mandrake ci voglia una laurea in ingegneria :-).Comunque comunichero a mio figlio, 6 anni, che sta eseguendo operazioni "impossibili" per i più. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:


            Tanto perché tu lo sappia, se installare
            software

            su linux fosse semplice come su win., vista la

            grande quantità di software esistente, win

            sarebbe sotterrato già da un po', con vantaggi

            per tutto il mondo

            dell'informatica.

            Invece finché è così, linux al max. andrà bene

            nelle grandi aziende o negli uffici pubblici,

            dove a parte quei 2 o 3 programmi lavorativi,

            l'utente non deve mettere mano su

            altro.


            Installare software sotto linux è facile almeno
            quanto lo è sotto windows.Non è che per cliccare
            due tasti sotto suse,fedora o mandrake ci voglia
            una laurea in ingegneria
            :-).
            Comunque comunichero a mio figlio, 6 anni, che
            sta eseguendo operazioni "impossibili" per i più.

            :)si vede che di nascosto lo avrai fatto certificare MS ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Modificato dall' autore il 21 giugno 2006 12.27
            --------------------------------------------------Quello è un problema in più di windows che non ripulisce l'os. Anche in condizioni ideali se installi un pacchetto statico come avviene sotto win per ogni programma ti porti dietro tutte le librerie anche se sono già state installate da un altro programma. La risoluzione delle dipendenze ed i repo on-line servono proprio a non doversi portar dietro eseguibili di qualche centinaio di MB per i programmi più banali.Peraltro con un'installazione on-line non è necessario scaricarsi tutta il dvd ma basta scaricarsi solo quello che si vuole.In caso non si abbia una connessione veloce si può comprare il solito dvd ed in quel caso ci si limita ai soli programmi presenti sullo stesso ed agli aggiornamenti come da te richiesto :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird

            Quello è un problema in più di windows che non
            ripulisce l'os. Anche in condizioni ideali se
            installi un pacchetto statico come avviene sotto
            win per ogni programma ti porti dietro tutte le
            librerie anche se sono già state installate da un
            altro programma. La risoluzione delle dipendenze
            ed i repo on-line servono proprio a non doversi
            portar dietro eseguibili di qualche centinaio di
            MB per i programmi più
            banali.
            Peraltro con un'installazione on-line non è
            necessario scaricarsi tutta il dvd ma basta
            scaricarsi solo quello che si
            vuole.
            In caso non si abbia una connessione veloce si
            può comprare il solito dvd ed in quel caso ci si
            limita ai soli programmi presenti sullo stesso ed
            agli aggiornamenti come da te richiesto
            :-)Non è vero. Da XP in poi le librerie non vengono duplicate.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird



            Quello è un problema in più di windows che non

            ripulisce l'os. Anche in condizioni ideali se

            installi un pacchetto statico come avviene sotto

            win per ogni programma ti porti dietro tutte le

            librerie anche se sono già state installate da
            un

            altro programma. La risoluzione delle dipendenze

            ed i repo on-line servono proprio a non doversi

            portar dietro eseguibili di qualche centinaio di

            MB per i programmi più

            banali.

            Peraltro con un'installazione on-line non è

            necessario scaricarsi tutta il dvd ma basta

            scaricarsi solo quello che si

            vuole.

            In caso non si abbia una connessione veloce si

            può comprare il solito dvd ed in quel caso ci si

            limita ai soli programmi presenti sullo stesso
            ed

            agli aggiornamenti come da te richiesto

            :-)


            Non è vero. Da XP in poi le librerie non vengono
            duplicate.In quale sogno ? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird

            Il gestore di pacchetti legato ad internet mi dispiace che tu consideri ancora internetun accessorio: se esci da questo equivoco tiaccorgerai che i sistemi quali apt non sononeppure paragonabili al modo scifoso in cuiviene gestita l'installazione e la rimozionein windows, oltre a essere di gran lunga piùcomodo e veloce
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Non ho mica detto che l'installer di win sia fatto bene. Ho spiegato prima come dovrebbe funzionare un installer (e uninstaller) decente.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:

            Mi sembra che invece con il "Genuine Advantage"
            sia microsoft che stia iniziando a considerare
            internet una cosa indispensabile : hai mai
            provato a fare un'attivazione di windows senza
            internet ? E senza internet ne' telefono
            ?E' vero, ma non riguarda ogni installazione di software. Almeno lì il disagio è limitato solo al momento dell'attivazione (quando è richiesta),e che si può fare anche con un normale telefono.Comunque non accettando questi metodi invadenti, me ne sto col win 2000 finchè posso e con cui posso cambiare tutto l'HW che voglio.

            Voglio vedere come installi una utility

            minuscola xy, se nel dvd di turno non c'è

            la dipendenza introvabile, magari grande

            solo 1k, che poi a sua volta ne ha altre

            100...

            Ad esempio una debia contiene oltre 3000
            programmi e tutte le dipendenze sono risolte
            senza andare al di fuori dei
            CD.mi riferisco proprio a quelle dipendenze strane e poco usate, che non stanno nei dvd ufficiali o nelle repository più note.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            - Scritto da:

            Mi sembra che invece con il "Genuine

            Advantage" sia microsoft che stia

            iniziando a considerare internet una cosa

            indispensabile : hai mai provato a fare

            un'attivazione di windows senza internet ?

            E senza internet ne' telefono ?
            E' vero, ma non riguarda ogni installazione
            di software. Almeno lì il disagio è limitato
            solo al momento dell'attivazione (quando è
            richiesta),e che si può fare anche con un
            normale telefono.
            Comunque non accettando questi metodi
            invadenti, me ne sto col win 2000 finchè
            posso e con cui posso cambiare tutto l'HW
            che voglio.


            Voglio vedere come installi una utility


            minuscola xy, se nel dvd di turno non c'è


            la dipendenza introvabile, magari grande


            solo 1k, che poi a sua volta ne ha altre


            100...

            Ad esempio una debia contiene oltre 3000

            programmi e tutte le dipendenze sono risolte

            senza andare al di fuori dei

            CD.
            mi riferisco proprio a quelle dipendenze
            strane e poco usate, che non stanno nei dvd
            ufficiali o nelle repository più note.Ad esempio ?
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird


            mi riferisco proprio a quelle dipendenze

            strane e poco usate, che non stanno nei dvd

            ufficiali o nelle repository più note.

            Ad esempio ?Non so dirti i nomi, ma nei forum ne ho lette di tutti i colori. la più recente (sarà 20 giorni fa) parlava delle dipendenze del player VLC. Ce n'era una che non si trovava e quando è stata trovata ne richiedeva altre 20 o 30, alcune delle quali non si trovavano aloro volta.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433



            mi riferisco proprio a quelle dipendenze


            strane e poco usate, che non stanno nei dvd


            ufficiali o nelle repository più note.



            Ad esempio ?

            Non so dirti i nomi, ma nei forum ne ho lette di
            tutti i colori.Link?
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433



            mi riferisco proprio a quelle dipendenze


            strane e poco usate, che non stanno nei dvd


            ufficiali o nelle repository più note.



            Ad esempio ?

            Non so dirti i nomi, ma nei forum ne ho lette di
            tutti i colori. la più recente (sarà 20 giorni
            fa) parlava delle dipendenze del player VLC. Ce
            n'era una che non si trovava e quando è stata
            trovata ne richiedeva altre 20 o 30, alcune delle
            quali non si trovavano aloro
            volta.facciamo che ti si crede sulla fiducia e la finiamo qui.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            prova a installare vlc, più di questo non so cosa dirti. Magari a te va bene, ad altri no. Non mi ricordo che distribuzione era.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            prova a installare vlc, più di questo non so cosa
            dirti. Magari a te va bene, ad altri no. Non mi
            ricordo che distribuzione
            era.Ok, quindi abbiamo capito che aprivi la bocca senza sapere di cosa parlavi. L'importante è averlo appurato.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:
            - Scritto da: Mendocino 433

            prova a installare vlc, più di questo non so
            cosa

            dirti. Magari a te va bene, ad altri no. Non mi

            ricordo che distribuzione

            era.

            Ok, quindi abbiamo capito che aprivi la bocca
            senza sapere di cosa parlavi. L'importante è
            averlo
            appurato.Intanto perchè non provi tu?Al 90% era su Suse, l'ultima discussione in cui sono entrato parlava di quella.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433

            - Scritto da:

            - Scritto da: Mendocino 433


            prova a installare vlc, più di questo non so

            cosa


            dirti. Magari a te va bene, ad altri no. Non
            mi


            ricordo che distribuzione


            era.



            Ok, quindi abbiamo capito che aprivi la bocca

            senza sapere di cosa parlavi. L'importante è

            averlo

            appurato.

            Intanto perchè non provi tu?

            Al 90% era su Suse, l'ultima discussione in cui
            sono entrato parlava di
            quella.no no ci bastano le tue rassicurazioni in materia. Facciamo fiducia.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            come vuoi... intanto mi sa che neanche hai provato a scaricare e installare vlc. O mi devo fidare sulla parola che a te è andato tutto bene?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2006 16.53-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Modificato dall' autore il 21 giugno 2006 16.53
            --------------------------------------------------tranquillo ormai sappiamo tutti che dobbiamo fidarci ciecamente di te...per cui evita di fare le battutine da asilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            come vuoi... intanto mi sa che neanche hai
            provato a scaricare e installare vlc.E tu hai provato? No, altrimenti sapresti dire se hai avuto problemi o meno.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1537047&id=1536037&r=PI
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            sono contento per lui.Ma a questo non è andata così: (post delle 11:58)http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1218554&page=2e questo è solo uno dei casi, gli altri non posso mettermi a ricercarli in giro per i forum, ma ci sono eccome.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            sono contento per lui.

            Ma a questo non è andata così: (post delle 11:58)

            http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=121Ah bello, leggi la risposta, gli hanno risolto il problema.
            e questo è solo uno dei casi, gli altri non posso
            mettermi a ricercarli in giro per i forum, ma ci
            sono
            eccome.Sempre sulla fiducia.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            sono contento per lui.

            Ma a questo non è andata così: (post delle 11:58)

            http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=121


            e questo è solo uno dei casi, gli altri non posso
            mettermi a ricercarli in giro per i forum, ma ci
            sono
            eccome.A "questo" non è andata così perchè si è messo a risolvere le dipendenze a mano :D :D :D :D :D.Peraltro è proprio una suse 10.0 su cui installare vlc è assolutamente banale e veloce.Del resto la risposta che gli danno è identica a quella data sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433
            sono contento per lui.

            Ma a questo non è andata così: (post delle 11:58)

            http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=121


            e questo è solo uno dei casi, gli altri non posso
            mettermi a ricercarli in giro per i forum, ma ci
            sono
            eccome.sempre sulla fiducia: ma tu i 3ad dei forum li leggi tutti o solo le intestazioni?
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            Qui intervengo io che su suse 10.0 ho installato proprio vlc, repo packman , nessun problema :).Per dir la verità non è che abbia neanche tutte queste dipendenze, sulla mia distro erano 2 files di 600 kB più le lib matroska 5 MB per gestire gli omonimi files. La SUSE è una delle distro più semplici da gestire in assoluto.
          • Funz scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da:
            Qui intervengo io che su suse 10.0 ho installato
            proprio vlc, repo packman , nessun problema
            :).
            Per dir la verità non è che abbia neanche tutte
            queste dipendenze, sulla mia distro erano 2 files
            di 600 kB più le lib matroska 5 MB per gestire
            gli omonimi files.

            La SUSE è una delle distro più semplici da
            gestire in
            assoluto.Confermo, nessun problema sulla SUSE 10.1 usando Smart (e tempo fa sulla 10.0 con Yast)Solo una cosa (non c'entra con vlc): com'e' che nei repository di Packman non trovo piu' il libdvdcss?
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da:

            Qui intervengo io che su suse 10.0 ho installato

            proprio vlc, repo packman , nessun problema

            :).

            Per dir la verità non è che abbia neanche tutte

            queste dipendenze, sulla mia distro erano 2
            files

            di 600 kB più le lib matroska 5 MB per gestire

            gli omonimi files.



            La SUSE è una delle distro più semplici da

            gestire in

            assoluto.

            Confermo, nessun problema sulla SUSE 10.1 usando
            Smart (e tempo fa sulla 10.0 con
            Yast)

            Solo una cosa (non c'entra con vlc): com'e' che
            nei repository di Packman non trovo piu' il
            libdvdcss?Per ragioni di licenza,(è cambiata la legge in Germania), non danno più il pacchetto ma sul sito trovi lo script per creartelo da solo ed un link a videolan dove recuperare il sorgente. L'operazione è banale e ti forniscono le istruzioni dettagliate.
          • Anonimo scrive:
            Re: per ora preferisco thunderbird
            - Scritto da: Mendocino 433

            - Scritto da: pikappa


            Per linux il problema non si pone, un buon

            gestore di pacchetti è tutto quello che

            serve

            E' proprio la gestione dei pacchetti legata ad
            internet che va eliminata, o meglio va
            lasciata solo al compito di aggiornare tutto
            il sistema in un colpo solo.Stai descrivendo un'installazione locale dagli 8 CD della Debian...
            I prog. devono contenere in un file unico
            tutte le dipendenze che gli servono. Quando
            li installi, è compito dell'installer
            (locale e standard) installare solo le
            dipendenze che non trova già installate nel
            sistema. Se ce ne sono già di più vecchie
            deve chiedere se sovrascriverle o se salvarle
            a parte. Tutto qui.
            E' solo questione di pochi script e tutto
            diventa semplice come su Win, ma gestito
            molto meglio.
            Altro che 1000 gestori che richiedono una
            adsl a disposizione e formati diversi di
            pacchettizzazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: per ora preferisco thunderbird
          - Scritto da: Mendocino 433
          thunderbird si trascina bug e cose da sistemare
          da molte versioni fa. Non capisco come si possa
          usare seriamente per lavoro. Speriamo che
          evolution sia meglio. Così di M$ mi rimane solo
          office.
          Ma cosa aspettano a fare un installer decente e
          universale anche per
          linux?Outlook è ben peggio di Thunderbird. I bug di Outlook servono per far girare virus e spyware di ogni tipo, così poi uffici ed aziende comprano le costose licenze per decine di copie di antivirus.
      • Anonimo scrive:
        Re: per ora preferisco thunderbird
        - Scritto da:
        purtroppo a thunderbird manca tutta la parte
        calendario PIM e SunBird è per stabilità ed
        usabilità indietro anni luce (Senza contare che è
        fermo alla 0.20 da quasi un
        anno).
        Per i motivi detti sopra la notizia di oggi è una
        splendida notizia, infatti sto già andando a
        scaricarlo!!E' vero ma calendar cmq non è male considerando la sua giovane età. Se hai bisogno di un PIM professionale probabimente ti serve uno strumento ben più ricco di Outlook o Evolution; qualcosa che supporti il lavoro collaborativo, formati standard e che sia disponibile da qualunque posto ti trovi...
  • Anonimo scrive:
    non vedo l'ora...
    ... di provarlo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: non vedo l'ora...
      L'ho appena provato. La sensazione è che sia completo e funzionale. Mi ha dato solo un errore in chiusura... comunque credo che sia l'unica alternativa OS ad outlook.
      • Anonimo scrive:
        Re: non vedo l'ora...
        Calypso non è open source ma è free.E soprattutto ti consente di scaricare N righe dei messaggi. Così (oltre ai filtri molto potenti) puoi scaricare solo l'intestazione e qualche riga di tutta la cacca che arriva via mail.Questa funzionalità ce l'ha solo Calypso che io sappia.Ma è forse la più utile di tutte.Non capisco perchè nessun altro client non la implementi
        • Anonimo scrive:
          Re: non vedo l'ora...
          perchè serve solo a tem.
        • Anonimo scrive:
          Re: non vedo l'ora...
          - Scritto da:
          Calypso non è open source ma è free.

          E soprattutto ti consente di scaricare N righe
          dei messaggi. Così (oltre ai filtri molto
          potenti) puoi scaricare solo l'intestazione e
          qualche riga di tutta la cacca che arriva via
          mail.

          Questa funzionalità ce l'ha solo Calypso che io
          sappia.
          Ma è forse la più utile di tutte.

          Non capisco perchè nessun altro client non la
          implementiperchè forse non è una priorità...se hai un web access consulti le mail con quello quando sei fuori ufficio...altrimenti che ti serve scaricare x righe di una mail quando aziende e privati usano spesso la banda larga?
        • Anonimo scrive:
          Re: non vedo l'ora...
          - Scritto da:
          Calypso non è open source ma è free.

          E soprattutto ti consente di scaricare N righe
          dei messaggi. Così (oltre ai filtri molto
          potenti) puoi scaricare solo l'intestazione e
          qualche riga di tutta la cacca che arriva via
          mail.

          Questa funzionalità ce l'ha solo Calypso che io
          sappia.
          Ma è forse la più utile di tutte.

          Non capisco perchè nessun altro client non la
          implementiSono d'accordo con te, anch'io la trovo una caratteristica interessante.Su Windows utilizzo Becky, un client commerciale (ahime) che permette di visualizzare gli header della posta sul server senza doverla scaricare; è utilissimo perché mi tiene alla larga dai virus, che posso cancellare prima che giungano al mio computer. Alla faccia di filtri e antivirus assortiti.E' un peccato che così pochi client offrano questa possibilità...
Chiudi i commenti