Lo smartphone crea stress

I dispositivi smanettati giornalmente non fanno che accrescere lo stress. Altro che organizzazione intelligente del tempo a propria disposizione

Roma – Uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Worcester ha stabilito che se una persona si vuole rilassare deve spegnere il cellulare.

Secondo lo studio che gli studiosi hanno presentato alla conferenza della Società psicologica britannica, infatti, vi è un legame tra il numero di volte che le persone controllano il cellulare alla ricerca di messaggi personali e il loro livello di stress .

I ricercatori sono arrivati a questa conclusione dopo aver effettuato una serie di test e sondaggi su 100 persone provenienti da diversi ambiti di lavoro .

Quando i modem scambiavano a poche manciate di bit al secondo e anche per connettersi facevano un fastidioso rumore per qualche minuto, negli utenti in attesa per interi minuti ed ore per scaricare quanto desiderato non c’era la stessa esasperazione che si prova adesso davanti a connessioni molto più veloci e a pochi secondi di attesa. Allo stesso modo adesso che gli smartphone ricevono chiamate, SMS, messaggistica via internet gratuita, aggiornamenti di social network e email, l’eventuale mancanza di una di queste forme di connessione con “l’altro” stimola il bisogno continuo di controllare la presenza di notifiche, fino a causare anche comportamenti quasi ossessivi.

Curiosamente, peraltro, a causare maggiore stress non sono le email di lavoro ma quelle personali: quelle, dunque, a cui si può a cuor leggero decidere di rinunciare per qualche ora.

In ogni caso si tratta di un effetto paradossale rispetto allo scopo per cui è stato comprato (principalmente) uno smartphone: gestire in maniera migliore il proprio tempo.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cuioheiou scrive:
    xfdtfrsuasuxcu
    fiheouihf xzkfghftawuys fohpy0py9fh gp'hohohudspog dohpjhjeri8f vfgihgorhgkfkghndlgidghf tohohyidtpds fgihpjhfpojbjgt
  • cuioheiou scrive:
    dhcoiuhd
    lkhclhzlhxhloashcbasdhjfgshcwj v
  • maory scrive:
    Virgin Group-Richard Branson
    Il Virgin Group non è un colosso statunitense, bensì una multinazionale. Se proprio dovessimo assegnargli un'unica nazione quella sarebbe l'inghilterra, non certo gli stati unita d'america.
    • Anthony Lupara scrive:
      Re: Virgin Group-Richard Branson
      - Scritto da: maory
      Il Virgin Group non è un colosso statunitense,
      bensì una multinazionale. Se proprio dovessimo
      assegnargli un'unica nazione quella sarebbe
      l'inghilterra, non certo gli stati unita
      d'america.Nazione che lo ama alla follia (in senso ironico).Branson è una vecchia volpe e non nuovo a questi pubblicity stunt, i giornalisti ci cascano ogni volta e fanno il suo gioco.
    • Mauro Pezzotti scrive:
      Re: Virgin Group-Richard Branson
      - Scritto da: maory
      Il Virgin Group non è un colosso statunitense,
      bensì una multinazionale. Se proprio dovessimo
      assegnargli un'unica nazione quella sarebbe
      l'inghilterra, non certo gli stati unita
      d'america.Assolutamente vero! Forse è ora di tornare (andare?) a scuola di giornalismo ed imparare a verificare le fonti????!!!!
  • Roby10 scrive:
    Richard Branson
    Se fossi Sean Truman cercherei nel mondo un altro Richard Branson e gli intesterei il dominio con la promessa di una percentuale dei ricavi...Questi ricconi che pensano che coi soldi hanno il diritto di comprarsi pure il proprio nome devono imparare un po' di umiltà.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Richard Branson
      Mi ricorda vagamente il caso di un timbrificio... ma non ricordo né il suo nome, né il nome della azienda multinazionale che aveva il nome uguale. Alla fine ha vinto la multinazionale.
      • Maestro Miyagi scrive:
        Re: Richard Branson
        - Scritto da: Nome e cognome
        Mi ricorda vagamente il caso di un timbrificio...
        ma non ricordo né il suo nome, né il nome della
        azienda multinazionale che aveva il nome uguale.
        Alla fine ha vinto la
        multinazionale.Armani?
    • BXPwXrSGHIV s scrive:
      Re: Richard Branson
      Magnificent goods from you, man. Contact I have uenarstdnd your stuff previous to and you're just extremely great. I actually like what you've acquired here, really like what you're stating and the way in which you say it. You make it entertaining and you still take care of to keep it wise. I can not wait to read far more from you. This is really a tremendous Contact informations.
    • kwafbHZVsXB elS scrive:
      Re: Richard Branson
      K8mpsU , [url=http://rdvlobwmywav.com/]rdvlobwmywav[/url], [link=http://iiqpvsrqlham.com/]iiqpvsrqlham[/link], http://jtaxykrzvkhl.com/
    • ITMKfqgtfix fqYAI scrive:
      Re: Richard Branson
      MhGFWz , [url=http://bmemxgsbkltt.com/]bmemxgsbkltt[/url], [link=http://qutjrdnpqgmz.com/]qutjrdnpqgmz[/link], http://lxhlsxficqld.com/
  • panda rossa scrive:
    Ma Branson vuole farsi un sito XXXXX?
    La domanda e': Branson vuole farsi un sito XXXXX?Se la risposta e' si, allora lo faccia e poi pretenda quel dominio per usarlo sul suo sito.Se la risposta e' no, allora che cosa vuole?
    • Funz scrive:
      Re: Ma Branson vuole farsi un sito XXXXX?
      - Scritto da: panda rossa
      La domanda e': Branson vuole farsi un sito XXXXX?

      Se la risposta e' si, allora lo faccia e poi
      pretenda quel dominio per usarlo sul suo
      sito.

      Se la risposta e' no, allora che cosa vuole?Evitare che qualcun altro se lo faccia, forse.Anche se non capisco: spendere decine di migliaia di dolla per il dominio zozzo di Branson? A che pro? Chi è che va a cercarsi i filmati XXXXX col sir Branson? :|
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma Branson vuole farsi un sito XXXXX?
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: panda rossa

        La domanda e': Branson vuole farsi un sito
        XXXXX?



        Se la risposta e' si, allora lo faccia e poi

        pretenda quel dominio per usarlo sul suo

        sito.



        Se la risposta e' no, allora che cosa vuole?

        Evitare che qualcun altro se lo faccia, forse.Quindi si comporta da monopolista invece di difendere il libero mercato.L'accaparramento di risorse senza utilizzarle ma al solo scopo di impedirne l'uso ad altri e' una pratica che si oppone al progresso.
        Anche se non capisco: spendere decine di migliaia
        di dolla per il dominio zozzo di Branson? A che
        pro? Chi è che va a cercarsi i filmati XXXXX col
        sir Branson?
        :|Magari lui stesso.A me non sarebbe mai venuto in mente, a lui invece si.
Chiudi i commenti