L'Oklahoma pensa all'aldilà digitale

In vigore dal 1 novembre una norma che impone di lasciare un esecutore per i beni digitali. Tutto specificato nel testamento

Roma – Bisognerà ricordarsi di includere nel testamento anche le proprietà online , nonché beni mobili ed immobili che una persona lascia nel mondo reale. È questo quello che prevede la nuova legge dell’Oklahoma sulle proprietà virtuali, entrata in vigore dal 1 novembre.

I beni online che ciascuno possiede, ad esempio le numerose immagini o le informazioni contenute nei propri account, sono da considerarsi dei beni e pertanto quando una persona muore deve essere specificato colui che avrà accesso legale e la proprietà di controllo degli account. Dunque, includere il nome di una persona che provvederà a finire qualche lavoro incompiuto della persona venuta a mancare, a chiudere un conto o, ancora, a eseguire istruzioni precise della volontà del defunto. È questo quanto dichiarato dall’autore di tale legge, Ryan Kiese, che invita a riflettere sulla problematica delle proprietà virtuali.

“Non stiamo lasciando solo un paio di scatole da scarpe piena di ricordi alle spalle” ha dichiarato il membro del Partito Democratico: “Stiamo lasciando dietro di noi un potenziale di migliaia di fotografie e altri contenuti che rappresentano la nostra vita online”.

Raffaella Gargiulo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antonio scrive:
    BIBLET, IL PACCO!
    UN ODISSEA chiamata BIBLETIo sono un UNO! che ha subito il BIBLETMi sono imbattuto in un Bibletdifettoso,si bloccava continuamente e negli otto giorni dallacquisto me lo hanno sostituito. Anche il secondo ha mostrato lo stesso difetto, ancora negli otto giorni me lo hanno nuovamente sostituito. A dieci giorni, al nuovo si deforma la parte posteriore e si spacca la cornice in un angolo, corro al negozio per usufruire eventualmente dellassistenza ma mi paventano la possibilità di una quarta sostituzione. A questo punto, ridestatomi, consapevole di non poter essere risarcito chiedo la sostituzione con un prodotto equivalente per prezzo. A 25 giorni dallacquisto sto ancora aspettando la risposta.
  • KenjaManuF scrive:
    A me sembra ben fatto.
    Ho visitato il sito e mi sembra ben fatto, comprerei però il tablet a 259 per poi scaricarmi i libri via wi-fi e pagando con carta di credito.La schedina tim nemmeno la inserirei nel lettore.Un po' come si fa nell'App Store poi, i libri sono collegati al tuo account, quindi puoi scaricarli quante volte vuoi.Ci farò seriamente un pensierino per natale.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: A me sembra ben fatto.
      contenuto non disponibile
      • Maffei scrive:
        Re: A me sembra ben fatto.
        Biblet non è solo un ebook-reader da comprare come hardware, è anche un'applicazione per cellulari e tablet android (e, pare, a breve anche per iOS).Per cui un libro si può comprare da computer e poi rileggere su qualsiasi device.Telecom ha fatto un bel lavoro.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: A me sembra ben fatto.
          contenuto non disponibile
          • OTTIMO scrive:
            Re: A me sembra ben fatto.
            a cui devi aggiungere l'ivail prezzo è molto similema non ti preoccupare, anche a parità di prezzo, i soliti italiani preferiscono acquistare roba estera pur di non comprare servizi/prodotti italiani.
          • Biblet 4 ever scrive:
            Re: A me sembra ben fatto.

            Esattamente come il Kindle di amazon.
            Che costa moooolto meno.Ho visto ora il costo del Kinlde di AMAZON.189$ cui aggiungere l'adattatore per le prese europee da 19$.Siamo a 208$.Ora aggiungiamo l'IVA del 20%Siamo a 250 dollari. Per un prodotto che non ha nemmeno lo schermo touch.Il biblet costa 216 euro, ha una scheda con già 5 euro di credito per l'acquisto di libri e ha uno schermo touch. In piu ogni mese puoi avere 10 euro di credito spendibili per acquistare libri sullo Store.
          • Maffei scrive:
            Re: A me sembra ben fatto.
            Vero, meglio il biblet.
  • lento scrive:
    solita offerta
    le offerte dei "fornitori di connettività" è sempre la solita: pasticciata, non lineare, non orientata al cliente, ergo visto come portafoglio da spremere, vassallo da poter comandare, pecorone da instradare solo nei canali di acquisti che interessano (magari con belen come esca)direi che basta vedere quel che promettono e le mille postille che di solito omettono per farmi rizzare le orecchie e tenermi ben lontano!
  • Mastro Geppetto scrive:
    Siccome...
    anche questo sarà costruito in Cina, tanto vale andare direttamente da loro: http://goo.gl/vLgyvCredo che basti e avanzi.
  • Rouge scrive:
    Mi sa che avete capito male...
    I 19 euro al mese si pagano solo se si vuole avere il biblet incluso, cioè paghi i 19 per 24 mesi e ti danno il biblet a zero, rateizzato, i 10 euro per i libri e i 250 mb a settimana per navigare in altri siti.Se invece si paga il biblet subito, non ci sono abbonamenti, la scheda tim è inclusa nella confezione e si naviga gratis nel negozio di libri!Ed eventualmente si usa il credito solo per acquistare libri o navigare in siti fuori dal portale Biblet.Lo scrivo perchè leggo che alcuni pensano che siano da pagare sia i 19 al mese sia il prezzo del Biblet.Comunque ritengo ancora i libri troppo cari...
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Mi sa che avete capito male...
      contenuto non disponibile
      • Prix test scrive:
        Re: Mi sa che avete capito male...

        Comunque 24*19 = 456 euro è una prezzo
        estremamente alto per accrocchio + navigazione
        (serve a un XXXXX su e-reader) + bonus 240 euri
        di libri venduti a loro volta ad una prezzo
        esagerato considerate le limitazioni che hanno
        rispetto alla controparte stampata.non mi sembra difficile l'algebra: se paghi a rate hai 240+259=499 scontati a 456 ovvero ti scontano 43 sul costo totale.Cosa ti sfugge?Poi la navigazione può essere utile: serve almeno per due cosa prima scaricare i libri, secondo puo leggerci siti di news come questo o repubblica o RSS.Infine: quali sono i limiti rispetto alla carta stampata? che non puoi fare fotocopie? Che ne dici del limite del libro di carda di occupare spazio e pesare?
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Mi sa che avete capito male...
          contenuto non disponibile
          • Maffei scrive:
            Re: Mi sa che avete capito male...
            Chissà perché si dimentica sempre che i prezzi USA sono senza tasse.Il Kindle si può comprare anche in Italia, 186 dollari da trasformare in euro e a cui aggiungere le varie tasse.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Mi sa che avete capito male...
            contenuto non disponibile
  • freddocane scrive:
    nome infelice
    Un prodotto con un nome del genere smorza ogni mio entusiasmo..
  • lordream beve aranciata e rolla scrive:
    domande
    mi sembra strano investire capitali con la creazione di questo prodotto e anche reintroducendo la fantastica cubovision che tanto è piaciuta a noi italiani la prima.. ma XXXXX eva non ti accorgi come sta messa l'italia quanto ad infrastrutture di rete? e vai a spendere i capitali in queste porcherie?.. ma solo i coniglioni riescono a dirigere dei monopoli ad alta rendita come la telecom e a farla fallire producendo XXXXXte? perchè barnabè.. te lo chiedo dal profondo del cuore barnabè.. perchè st'altra XXXXXXXta..
    • freddocane scrive:
      Re: domande
      Per convincerci che finora eravamo dei XXXXX a girare con 1 romanzo nello zainetto. Non lo sapevamo, ma abbiamo sempre desiderato avere uno zaino con 30 romanzi, cosi' sulla metro possiamo leggere 1 pagina dell'ultimo di Faletti, 1 pagina dall'ultimo di Stephen King, e cosi' a random leggiucchiando ad cazzum e a spizzicum senza mai finire nessun libro.Finora non lo sapevamo ma ne abbiamo bisogno !!! E se l'ebook costa di piu' del libro cartaceo e' per questo immenso valore aggiunto che ci offre.Prova a ficcare 30 libri nello zaino, se ci riesci !!!
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: domande
        contenuto non disponibile
        • lordream scrive:
          Re: domande
          - Scritto da: unaDuraLezione
          Io ci metto uno/due libri alla volta.
          Il plus degli e-reader è:
          -il peso indipendente dal libro che stai leggendo
          -la pagina è unica quindi il peso (già ridotto) è
          anche meglio
          bilanciato
          -Puoi acquistre nuovi titoli nella tua lingua
          anche quando sei
          all'estero
          -Le dimensioni del testo e dell'interlinea sono
          configurabili: quando compri un libro fisico
          economico i caratteri sono poco leggibili (e per
          qualche lettore sfortunato sono *illeggibili*).
          Qui invece hai sempre la migliore condizione di
          lettura indipendentemente dalla tua
          vista
          -Puoi girare pagina con la stessa mano con cui
          tieni il 'libro' (che sia destra o sinistra). Ciò
          è utilissimo per chi viaggia sui mezzi pubblici e
          deve tenersi con l'altra
          mano.
          -Per chi è ignorante come una capra (cit.) c'è il
          dizionario che ti mostra la definizione della
          parole che evidenzi.


          poi ci sono anche gli svantaggi, eh (in primis il
          DRM dimXXXXX), ma da qui a liquidarlo come una
          XXXXXXX che serve a portarsi dietro 1000
          libri...ma per me l'ereader è essenziale.. non critico l'oggetto ma quel perfetto mbecille di barnabè che ha sXXXXXXXto soldi in queste CAGATE invece di pensare alla rete.. questo è un novello tronchetti provera che dio gli faccia la grazia di un mio augurio che sa solo mandare in fallimento un monopolio ad altissima renditaps. l'augurio è di passare il resto della vita pregandomi di sopprimerlo
    • Picchiatell o scrive:
      Re: domande
      - Scritto da: lordream beve aranciata e rolla
      mi sembra strano investire capitali con la
      creazione di questo prodotto e anche
      reintroducendo la fantastica cubovision che tanto
      è piaciuta a noi italiani la prima.. ma XXXXX eva
      non ti accorgi come sta messa l'italia quanto ad
      infrastrutture di rete? e vai a spendere i
      capitali in queste porcherie?.. ma solo i
      coniglioni riescono a dirigere dei monopoli ad
      alta rendita come la telecom e a farla fallire
      producendo XXXXXte? perchè barnabè.. te lo chiedo
      dal profondo del cuore barnabè.. perchè st'altra
      XXXXXXXta..perche' nel nostro paese conta vendere chiavette e relativo abbonamento biannuale non il resto?
    • Pendolo scrive:
      Re: domande

      mi sembra strano investire capitali con la
      creazione di questo prodottotelecom non ha investito un bel niente avra comprato un prodotto fatto dalla onda o da qualcun'altro e ci ha messo l'etichetta come su tutte le cose che sono standard industrialicubovision era si sviluppato in casa telecom
      te lo chiedo
      dal profondo del cuore barnabè.. perchè st'altra
      XXXXXXXta..forse perché kindle è loggetto più venduto su amazon?
  • antonio scrive:
    ma c'è davvero tutta questa domanda?
    Così tanti lettori incalliti disposti a spendere queste cifre? bo...
    • www scrive:
      Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
      non li ho mai provati, ahimè non sono lettore incallito ma è un po' che penso di prendere un e-reader. Penso sia comodo. Non ho esperienza diretta ma penso dovrebbere essere uno standard per la scuola... zainetto di 1 kg massimo e tutti i testi gratuiti (o a poco) su e-book...
      • antonio scrive:
        Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
        - Scritto da: www
        non li ho mai provati, ahimè non sono lettore
        incallito ma è un po' che penso di prendere un
        e-reader. Penso sia comodo. Non ho esperienza
        diretta ma penso dovrebbere essere uno standard
        per la scuola... zainetto di 1 kg massimo e tutti
        i testi gratuiti (o a poco) su
        e-book...per l'uso scolastico, magari ok...ma per tutti gli altri? ad esempio uno come me, che legge quando va grassa due libri l'anno, non spenderebbe mai quella cifra per un ereader. E sarà una mia impressione, ma la maggior parte delle persone sono di questo tipo.
        • www scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          io non sono un lettore incallito, ma i miei 6-7 l'anno li leggo, di cui almeno 3 nel periodo estivo. In vacanza sarebbe molto comodo. Ammetto pero' che finora mi frena il costo dell'hardware...
          • freddocane scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            e che mi dici allora del costo degli ebook ?Un vero FURTO.
        • Burlando Parodi scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          Per l'uso scolastico serve un display più grande...Una dimensione di 6 pollici va bene per i romanzi, per chi legge tascabili.Io un pensierino sugli ebook lo avrei fatto, il numero di scaffali in casa non può aumentare all'infinito.Però "tipograficamente" gli ebook sono ancora primitivi, il costo dei libri è sproporzionato, e il DRM vuol dire che rischio di dover ricomprare i libri se volessi rileggerli.Questa offerta però farebbe ridere se non facesse piangere:Il numero di romanzi disponibili è ridicolo, tanto vale abbonarsi all'euroclub. In più non vedo perché dovrei accollarmi un abbonamento (caro) a telecom solo per leggere qualche romanzo. Meglio un kindle col solo wifi, piuttosto.
          • Matador scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            Qui puoi trovare un articolo con l'indicazione degli ultimi accordi sull'editoria:http://nextinnovation.it/site/news/articles/user-created/201012/Accordo-tra-Telecom-Italia-e-Gruppo-RCS-per-l-editoria-digitale.html
        • ziovax scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          Per me ha poco senso pure per uno che ne legge una ventina l'anno... con questi prezzi, continuo a comprare il libro di carta!
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            Non conviene nemmeno se leggi 10 libri al mese. Un ereader non dovrebbe costare più di 100 euro, dovrebbe avere standard lo slot per SD, lettore MP3 (x gli audiolibri non per le canzonette), browser per acquistare i libri e basta. Serve a leggere non a fare la pasta.
          • filoberto scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: gnugnolo
            Non conviene nemmeno se leggi 10 libri al mese.
            Un ereader non dovrebbe costare più di 100 euro,
            dovrebbe avere standard lo slot per SD, lettore
            MP3 (x gli audiolibri non per le canzonette),
            browser per acquistare i libri e basta. Serve a
            leggere non a fare la
            pasta.semi-concordo!ok su prezzo, aggiungo che dovrebbe permetterti di leggere TANTI formati, e la musica va bene (se vuoi leggere e ascoltare una musica di sottofondo, meglio ancora se in tema con quel che leggi -
            idea per business vendita libro/musica associati)meglio ancora se permettesse anche la vista di film: se io lo uso in viaggio è più duttile e non devo portarmi anche altri supporti (= peso in più)e anche qui permetterebbe la vendita di film + libri dai quali sono tratti, o di libri/articoli di approfondimento, o ancora corsi audiovisivi/multimediali, ecc.
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            I formati li davo per scontati.. purtroppo non altrettanto fanno i produttori.Chiaro che puoi anche ascoltare musica ma non è lo scopo principale.Per i film ti serve lo schermo a colori ed essendo schermi particolari questo fa schizzare in alto il prezzo, oltre al fatto che guardare un film su un 6" non è il massimo della vita. Non dimenticare inoltre che se guardi film consumi batteria... e servono capacità multimediali decenti. Serve a leggere libri, non ibridizziamolo.Tornando al colore poi, questi servono soprattutto per libri per bambini, eventuali libri di testo (dalle elementari all'università) e fumetti. Esistono però dei problemi: libri per bimbi e fumetti richiedono schermi dai 10" in su per essere veramente fruibili... anzi che dai 12" in su direi... se vuoi un'esperienza come si deve, pari a quella su carta. Dimensioni del genere fanno aumentare peso e costi e abbassano la portabilità del dispositivo. Può andar bene fare prodotti dedicati o, a quel punto, ti pigli un tablet e via.
          • ruppolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: gnugnolo
            Tornando al colore poi, questi servono
            soprattutto per libri per bambini, eventuali
            libri di testo (dalle elementari all'università)
            e fumetti.Perché, una semplice ricetta di torta alla fragole no? Non posso pensare di tenere il reader in cucina mentre preparo un piatto? E mi devo sorbire le foto in bianco e nero?
        • pippO scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          - Scritto da: antonio
          per l'uso scolastico, magari ok...
          ma per tutti gli altri? ad esempio uno come me,
          che legge quando va grassa due libri l'anno, non
          spenderebbe mai quella cifra per un ereader. E
          sarà una mia impressione, ma la maggior parte
          delle persone sono di questo
          tipo.Gia :-(
        • Pendolo scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?

          ma per tutti gli altri? ad esempio uno come me,
          che legge quando va grassa due libri l'anno, noncambia thread che posti a fare se non ti interessa il prodotto?io mica vano nei forum della ferrari a dire che comprare una ferrari e una XXXXXtga, e nemmeno in quelli dell'ipad, me lo tengo per me
        • Fabrizio scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          io leggo una 15ina di libri l'anno (forse anche qualcosa in più) e hop speso volentieri i miei 139 dollari + spese di dogana (un 140 euro in tutto) per un amazon kindle - Scritto da: antonio
          - Scritto da: www

          non li ho mai provati, ahimè non sono lettore

          incallito ma è un po' che penso di prendere un

          e-reader. Penso sia comodo. Non ho esperienza

          diretta ma penso dovrebbere essere uno standard

          per la scuola... zainetto di 1 kg massimo e
          tutti

          i testi gratuiti (o a poco) su

          e-book...

          per l'uso scolastico, magari ok...
          ma per tutti gli altri? ad esempio uno come me,
          che legge quando va grassa due libri l'anno, non
          spenderebbe mai quella cifra per un ereader. E
          sarà una mia impressione, ma la maggior parte
          delle persone sono di questo
          tipo.
          • ruppolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: Fabrizio
            io leggo una 15ina di libri l'anno (forse anche
            qualcosa in più) e hop speso volentieri i miei
            139 dollari + spese di dogana (un 140 euro in
            tutto) per un amazon kindleSicuramente è una scelta migliore, anche perché se un giorno prenderai un altro dispositivo mobile (come iPhone o iPad o altri) potrai leggerci i libri acquistati da Amazon, con le apposite applicazioni. Nel senso che il DRM è compatibile, mentre quello del biblet no.
        • ruppolo scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          - Scritto da: antonio
          per l'uso scolastico, magari ok...
          ma per tutti gli altri? ad esempio uno come me,
          che legge quando va grassa due libri l'anno, non
          spenderebbe mai quella cifra per un ereader. E
          sarà una mia impressione, ma la maggior parte
          delle persone sono di questo
          tipo.Esatto, per loro/voi/noi è meglio un tablet come l'iPad, che si sfrutta per tante cose e occasionalmente per leggere un classico libro quelle due volte l'anno.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
      - Scritto da: antonio
      Così tanti lettori incalliti disposti a spendere
      queste cifre?
      bo...guarda che il businnes non e' di "vender" libri ma quello di vender connessioni....a caro prezzo oserei dire...che tu compri o non compri sempre hai da pagare....
      • www scrive:
        Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
        bho qui si parla di connessione gratis all'interno dello store...
        • gnugnolo scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          Tramite la scheda che paghi...
          • Matador scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: gnugnolo
            Tramite la scheda che paghi...No, la scheda è compresa nel prezzo.Non paghi nulla per la connessione, paghi solo l'hardware e i libri.
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            A parte che:1)cosa paghi? Il prezzo... Bene, quindi se e' compresa nel prezzo e' compresa in quello che paghi... quindi la paghi. Nessuno ti regala niente, sono solo trovate marchettare come i prezzi psicologici e altre menate2) L'articolo dice: TIM ha poi un'offerta ritagliata sul modello maggiormente diffuso al momento per gli smartphone: il Piano Biblet offre a 19 euro al mese (contratto minimo 2 anni) l'e-reader e una TIM Card con 10 euro di traffico al mese (da poter spendere anche per l'acquisto dei libri) e 250 MB di navigazione inclusi. Superata la soglia gratuita il costo di navigazione è di 0,50 euro per MB (pari a 0,05 cent/KB) e con addebito su credito residuo della TIM Card. Fermo restando che, come per gli altri dispositivi 3G, il traffico per la navigazione nello store dedicato, in questo caso biblet store, è gratuito, così come quello necessario al download di eBook.Come vedi, o ti fermi all'acquisto iniziale e finiti i 5 euro ti arrangi in altri modi o ti devi abbonare x 2 anni PAGANDO una scheda da 10 euro al mese... Non ti scordare che stiamo parlando di Telecom... ho capito che navighi nel negozio e scarichi gratis ma allora... se pago 10 euro di tessera al mese, se voglio rientrare e sfruttare quei dieci euro che ho cmq pagato, devo navigare FUORI dal negozio (e qui Telecom guadagna) e se non navigo fuori ho comunque pagato quei 10 euro quindi gratis sta beata mazza
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            contenuto non disponibile
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            Infatti e' un salasso... obbligo di spesa per 2 anni... in perfetto stile contratto per telefonia mobile... cosa c'entra coi libri non si sa... coi prezzi che praticano fai meglio ad andare in libreria. Almeno poi il libro ti resta, lo puoi prestare, donare in beneficienza ecc.Vai di torrentazzo e via!
          • Matador scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: gnugnolo
            A parte che:

            1)cosa paghi? Il prezzo... Bene, quindi se e'
            compresa nel prezzo e' compresa in quello che
            paghi... quindi la paghi. Paghi il libro.Guarda che il meccanismo è identico a quello di Amazon: paghi il libro, mentre la connessione è compresa.
            Come vedi, o ti fermi all'acquisto iniziale e
            finiti i 5 euro ti arrangi in altri modi o ti
            devi abbonare x 2 anni PAGANDO una scheda da 10
            euro al mese... Mi sa che non hai capito nulla.Su internet puoi andare quando e quanto vuoi per l'acquisto dei libri.Con l'abbonamento da 19 euro al mese, hai in più 250 MB di traffico internet da utilizzare per quello che ti pare e hai anche altri 10 euro di credito da utilizzare per l'acquisto di libri.Con i prezzi attuali sono circa 6-8 libri all'anno compresi nei 19 euro mensili.
            se pago 10
            euro di tessera al mese, se voglio rientrare e
            sfruttare quei dieci euro che ho cmq pagato, devo
            navigare FUORI dal negozioI 10 euro mensili di bonus sono per l'acquisto dei libri.E se non sfrutti i 10 euro per acquistare i libri, forse non sei uno che legge libri e l'offerta non è per te.
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: Matador
            - Scritto da: gnugnolo

            A parte che:



            1)cosa paghi? Il prezzo... Bene, quindi se e'

            compresa nel prezzo e' compresa in quello che

            paghi... quindi la paghi.
            Paghi il libro.
            Guarda che il meccanismo è identico a quello di
            Amazon: paghi il libro, mentre la connessione è
            compresa.
            Non hai capito. Parlavo in generale del fatto che quando compri qualcosa quello che paghi e' il prezzo e che quindi se qualcosa e' compresa nel prezzo non e' gratis ma, proprio perche' compresa nel prezzo la paghi. ti illudono che sia gratis, nessuno ti regala niente, in qualche modo quei soldi se li pigliano.

            Come vedi, o ti fermi all'acquisto iniziale e

            finiti i 5 euro ti arrangi in altri modi o ti

            devi abbonare x 2 anni PAGANDO una scheda da 10

            euro al mese...
            Mi sa che non hai capito nulla.
            Su internet puoi andare quando e quanto vuoi per
            l'acquisto dei
            libri.Ho capito eccome. Ci sono 2 offerte (http://www.tim.it/consumer/o119235/promozione.do). La prima parte della mia frase parla della prima. La scheda da 5 euro una volta finita, se vuoi comprare libri puoi pagare in altre maniere, come dice anche l'articolo stesso. E al solito paghi: tratto dalle condizioni di vendita: "In più inclusi nel kit numerosi libri da scaricare gratuitamente; i libri gratuiti sono scelti tra quelli senza copyright, scaricabili gratis e senza costi aggiuntivi di traffico dati. Per fruire dei servizi anche gratuiti inclusi nel kit si ricorda che è in ogni caso necessario che la TIM Card ad essa associata disponga di un credito telefonico residuo, in quanto non può essere effettuato traffico in assenza di credito sulla TIM Card."E' gratis per modo di dire... perche' se ti sei gia' comprato un libro coi 5 euro della scheda (il traffico non lo defalcano ma il costo del libro si'), e per navigare devi avere credito residuo questo cosa implica? Che devi RICARICARE la scheda anche se vuoi scaricarti un ebook gratuito! Ed e' qui che mamma Telecom guadagna e il tuo "gratis" (come dicievo io) va a farsi benedire! Senza contare che questo succede subito visto che con 5 euro non compri molto...
            Con l'abbonamento da 19 euro al mese, hai in più
            250 MB di traffico internet da utilizzare per
            quello che ti pare e hai anche altri 10 euro di
            credito da utilizzare per l'acquisto di
            libri.
            Con i prezzi attuali sono circa 6-8 libri
            all'anno compresi nei 19 euro
            mensili.

            Non proprio. Dall'articolo:"il Piano Biblet offre a 19 euro al mese (contratto minimo 2 anni) l'e-reader e una TIM Card con 10 euro di traffico al mese (da poter spendere anche per l'acquisto dei libri) e 250 MB di navigazione inclusi. Superata la soglia gratuita il costo di navigazione è di 0,50 euro per MB (pari a 0,05 cent/KB) e con addebito su credito residuo della TIM Card. "Come puoi leggere, i 10 euro puoi decidere se spenderli (di volta in volta) per traffico o libri. C'e' scritto ANCHE per l'acquisto di libri...Ammettiamo per un attimo che li spendi SOLO per i libri e facciamo 2 conti: quanto paghi a MB? Conviene davvero rispetto alle offerte standard per i cellulari? Ma soprattutto... anche qui ci risiamo con il... credito residuo ... cioe', se per caso superi i 250MB (sarebbe da vedere quanto pesante e' il sito) paghi e ti addebitano sulla scheda (la scheda ha 10 euro, solo 10 euro). Ora, cosa significa... che devi stare molto attento a quanto navighi (spero che da qualche parte ti segnino quanto ti rimane), perche' se compri anche un solo libro... i 10 euro sono svaniti... Se guardi i prezzi, capirai che al primo acquisto del mese rischi non solo di esserti XXXXXXX il credito ma anche di andare sottoSe leggi il resto delle condizioni di vendita ti accorgi di come, ovviamente, questa sia solo una trovata per acquisire nuovi clienti per le schede TIM ecc.Non rifaccio nemmeno i conti e prendo per buoni i tuoi 6-8 libri all'anno... ti renderai conto anche tu che sono pochini per il prezzo pagato... con 19 euro al mese quanti libri all'anno ti puoi comprare? Anche costassero (cosa non rara anzi...) 19 a libro, sono 12... il doppio...Sicuro sicuro di aver capito per bene? ;-)

            se pago 10

            euro di tessera al mese, se voglio rientrare e

            sfruttare quei dieci euro che ho cmq pagato,
            devo

            navigare FUORI dal negozio
            I 10 euro mensili di bonus sono per l'acquisto
            dei
            libri.

            E se non sfrutti i 10 euro per acquistare i
            libri, forse non sei uno che legge libri e
            l'offerta non è per
            te.No guarda, leggo moltissimo.. soprattutto capisco quello che leggo... ed e' per questo che la trovo una offerta improponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            contenuto non disponibile
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: gnugnolo


            Che devi RICARICARE

            la scheda anche se vuoi scaricarti un ebook

            gratuito! Ed e' qui che mamma Telecom guadagna e

            il tuo "gratis" (come dicievo io) va a farsi

            benedire! Senza contare che questo succede
            subito

            visto che con 5 euro non compri

            molto...


            C'è scritto grande e chiaro:
            " Tutta la navigazione su biblet store ed il
            traffico per scaricare gli eBook sono
            gratuiti! "
            Inoltre si può usare il wi-fi e disabilitare il
            3g per fare le stesse cose senza rischiare di
            spendere ulla a livello di
            traffico.
            Ancora non ci siamo... c'è scritto che DEVI AVERE CREDITO RESIDUO anche per navigare gratis... visti i prezzi dei libri, se hai comprato un libro da 4,99 sei già messo male. O compri sempre con carta di credito e ti tieni i 5 euro a vita (ammesso che tu possa farlo da contratto), o per forza devi prenderti un'altra scheda.Lo so pure io che si naviga anche in wi-fi.. se c'è però... Il business loro lo fanno sul 3G. Anche perché scusa... se so che nel 99% dei casi riesco a navigare in wi-fi, non mi compro un aggeggio col 3G a queste condizioni, no?;)

            Ammettiamo per un attimo che li spendi SOLO per
            i

            libri e facciamo 2 conti: quanto paghi a MB?

            Conviene davvero rispetto alle offerte standard

            per i cellulari? Ma soprattutto... anche qui ci

            risiamo con il... credito residuo ... cioe', se

            per caso superi i 250MB (sarebbe da vedere
            quanto

            pesante e' il sito) paghi e ti addebitano sulla

            scheda (la scheda ha 10 euro, solo 10 euro).
            Ora,

            cosa significa... che devi stare molto attento a

            quanto navighi (spero che da qualche parte ti

            segnino quanto ti rimane), perche' se compri

            anche un solo libro... i 10 euro sono svaniti...

            Qualunque cosa tu faccia sul loro store
            (navigazione o download) dovrebbe essere gratuita
            (a meno che la frase che ho citato prima sia
            falsa), wi-fi o 3g che
            sia.
            In effetti è così che funziona anche il Kindle di
            Amazon.

            La fregatura semmai è la solita offerta
            confusionaria che per capire cosa conviene fare
            bisogna laurearsi in 'analisi delle
            offerte'.
            Prova ne sia che stiamo qui a discuterne in 5
            dicendo ognuno una cosa diversa
            :)No, no.. guarda... basta leggere. Scrivono complicato fino a un certo punto. Non serve alcuna laurea, solo una discreta conoscenza di italiano e aritmetica. C'è scritto chiaro e tondo che devi avere credito residuo se vuoi navigare e acquistare libri in 3G. L'XXXXXXXX (una delle) sta nel fatto che con la SIM puoi anche acquistare libri... se acquisti libri diminuisci il credito... semplice.
            Il fatto che ti diano traffico internet generico
            per esempio è la tipica XXXXXXXX (che me ne
            faccio, poi non mi accorgo che sforo, ...
            )
            Quello che dicevo io nel post prima
            Ho trovato anche questo sul manuale ufficiale del
            biblet:
            "Il dispositivo può accedere al portale
            Telecom Italia per
            scaricare
            eBook o accedere al Web in modalità 3G,
            utilizzando la
            copertura
            della rete mobile, oppure Wi-Fi se disponi di un
            acXXXXX ad Internet

            con Wi-Fi. Il dispositivo è preconfigurato per
            utilizzare
            automaticamen
            la connessione 3G al momento della connessione al
            portale o dove

            richiesto (Solo 3G). Quando il dispostivo è
            connesso apparirà sullo

            schermo licona indicando il livello del segnale.
            Configurazione del collegamento Wi-Fi
            puoi modificare la connessione predefinita dal
            menu"
            Ossia quello che dico qui sotto.... NOn è mica l'ereader di una casa editrice... è ovvio che tirano l'acqua al loro mulino.Anche ammettendo per un attimo (ma è pura fantasia e utopia) che ti dessero tutta la navigazione sempre gratis... non ci siamo ancora come prezzi se con quello che spendo non riesco nemmeno a comprarmi un libro al mese, già questo dovrebbe far pensare e tenere lontana la gente indipendentemente da quanto spesso legge.

            Se leggi il resto delle condizioni di vendita ti

            accorgi di come, ovviamente, questa sia solo una

            trovata per acquisire nuovi clienti per le
            schede

            TIM

            ecc.

            questo probabile, sono anche sicuro che faranno
            di tutto per farti navigare fuori dal loro sito
            (quindi a pagamento) anche a tua
            insaputa.
            E comunque pagare i 250mb di traffico extra store
            (e come insegni tu, li paghi anche se fanno
            parted dell'offerta) è totalmente
            inutile.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            contenuto non disponibile
          • OTTIMO scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?

            L'offerta telecom ha più vincoli, costo maggiore
            e possibili sorprese dietro l'angolo (in caso di
            utilizzo ingenuo della
            navigazione)E' impossibile un utilizzo ingenuo del prodotto!Dove pensi di navigare con un ebook-reader che visualizza praticamente solo pagine in b/n?I 250 MB ci sono per leggere qualche news e il meteo, fine.
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: gnugnolo


            Ancora non ci siamo... c'è scritto che DEVI
            AVERE

            CREDITO RESIDUO anche per navigare gratis...

            Il fatto che tu debba avere credito per navigare
            non significa che non puoi navigare
            gratis.
            Una cosa non esclude l'altra.Come no... navighi gratis in wi-fi forse ma non in 3G. Riporto per l'ennesima volta le condizioni di TIM:"Per fruire dei servizi anche gratuiti inclusi nel kit si ricorda che è in ogni caso necessario che la TIM Card ad essa associata disponga di un credito telefonico residuo, in quanto non può essere effettuato traffico in assenza di credito sulla TIM Card."Chiaro ora?
            E' la stessa cosa che fa Amazon: ti fa navigare
            *gratis tramite 3g*, *MA* devi avere una carta di
            credito con soldi associata al tuo account,
            perché quando navighi a spese loro, ti prende i
            soldini con una microtransazione e poi te li ridà
            subito con un'altra
            microtransazione.
            Te lo posso assicurare perché il Kindle 3gs ce
            l'ho.
            Evidentemente telecom fa lo stesso prendendoti il
            traffico dalla schedina per poi ricaricartela
            automaticamente subito
            dopo.
            Non confondere 2 cose diverse. Amazon è Amazon e TIM è TIM. Non scrivono da nessuna parte che ti rimborsano. Anche perché non ne vedo il motivo... vendono connettività la paghi. Se consumi il credito ricarichi, indipendentemente da come lo fai, lo fai e paghi.Le microtransazioni con rimborso di solito esistono per VERIFICARE la validità della carta (v. sistemi come PayPal o i siti di scommesse e casinò), nulla a che fare col prodotto di cui parliamo. Non pensare che TIM ricalchi Amazon... lo dici tu stesso che c'è un abisso tra le 2 offerte.

            Lo so pure io che si naviga anche in wi-fi.. se

            c'è però... Il business loro lo fanno sul 3G.

            Anche perché scusa... se so che nel 99% dei casi

            riesco a navigare in wi-fi, non mi compro un

            aggeggio col 3G a queste condizioni,

            no?;)

            le condizioni te le ho chiarite sopra.Sbagliando...
            Poi il 3g lo usi solo quando sei in giro per
            lavoro/vacanza o altre situazioni
            particolari.Parlando in generale sì ma, come dicevo, a queste condizioni col piffero.
            Ovviamente telecom ti predispone di default il
            3g, così anche da casa navighi usando la schedina
            telefonica (col rischio di pagare se
            sfori).
            Comunque questo comportamento è nella norma per
            questo tipo di apparecchi in quanto deve
            funzionare subito, 'out of the box', senza fare
            nulla.
            Il manualetto di tre pagine che ho scaricato
            mostra come configurare il
            wi-fi.


            No, no.. guarda... basta leggere. Scrivono

            complicato fino a un certo punto. Non serve

            alcuna laurea, solo una discreta conoscenza di

            italiano e aritmetica. C'è scritto chiaro e
            tondo

            che devi avere credito residuo se vuoi navigare
            e

            acquistare libri in 3G.

            e questo non implica alcuna spesa, come ti ho
            mostrato.
            Ripeto... no... rileggiti le condizioni o anche solo usa il buon senso


            Anche ammettendo per un attimo (ma è pura

            fantasia e utopia) che ti dessero tutta la

            navigazione sempre gratis... non ci siamo ancora

            come prezzi se con quello che spendo non riesco

            nemmeno a comprarmi un libro al mese, già questo

            dovrebbe far pensare e tenere lontana la gente

            indipendentemente da quanto spesso

            legge.

            ma infatti sotto ho fatto la comparazione con
            l'offerta di Amazon e non c'è proprio
            paragone.E quindi non equipararle come sistema... se Amazon regala davvero cose.. non altrettanto fa TIM..
            L'offerta telecom ha più vincoli, costo maggiore
            e possibili sorprese dietro l'angolo (in caso di
            utilizzo ingenuo della
            navigazione)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            contenuto non disponibile
          • Biblet 4 ever scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            Mi pare tu non abbia capito nulla.La navigazione è gratuita.I 5 euro di credito possono restare perennemente sulla sim e tu perennemente navighi gratis.Se vuoi acquistare libri, li acquisti di tasca tua o ricaricando la scheda o con carta di credito (li puoi anche scaricare da computer o da iPad o da cellulare o tablet android).INTERNER È GRATIS CON TIM PER LA NAVIGAZIONE SULLO STORE,PER SCARICARE LIBRIPER LEGGERE LE NEWS.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
      Io sono un lettore assiduo (2/3 libri al mese) e leggo anche ebook ma solo come mezzo secondario. Continuo a preferire la carta anche se costa (poco) di più e occupa spazio prezioso. Gli ebook sono pochi, cari, di solito protetti, difficili da stoccare nel lungo periodo. Quest'ultimo punto è trascurato dai più: io ogni tanto rileggo i miei primi acquisti di 30 anni fa visto che il mezzo (la carta) me lo permette. Se fossero stati digitali per garantire una certa longevità avrei dovuto perlomeno passare 3 o 4 media diversi e probabilmente anche delle conversioni di formato (pensando di non avere il DRM).Invece leggo ebook tecnici perchè il loro valore (inteso del contenuto) in breve tempo si azzera e non vale la pena di sprecare spazio.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
        contenuto non disponibile
      • Matador scrive:
        Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
        - Scritto da: Zucca Vuota
        Io sono un lettore assiduo (2/3 libri al mese) e
        leggo anche ebook ma solo come mezzo secondario.
        Continuo a preferire la carta anche se costa
        (poco) di più e occupa spazio prezioso.


        Gli ebook sono pochi, cari, di solito protetti,
        difficili da stoccare nel lungo periodo.
        Quest'ultimo punto è trascurato dai più: io ogni
        tanto rileggo i miei primi acquisti di 30 anni fa
        visto che il mezzo (la carta) me lo permette. Se
        fossero stati digitali per garantire una certa
        longevità avrei dovuto perlomeno passare 3 o 4
        media diversi e probabilmente anche delle
        conversioni di formato (pensando di non avere il
        DRM).

        Invece leggo ebook tecnici perchè il loro valore
        (inteso del contenuto) in breve tempo si azzera e
        non vale la pena di sprecare
        spazio.Io ho diversi libri antichi e più passa il tempo, più la carta diventa fragile e meno leggibile.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          - Scritto da: Matador
          - Scritto da: Zucca Vuota
          Io ho diversi libri antichi e più passa il tempo,
          più la carta diventa fragile e meno
          leggibile.E' vero. Con gli attuali inchiostri acidi un libro ha una durata di 100-200 anni. Ma almeno copre la durata della vita di una persona e probabilmente anche dei suoi figli. Inoltre un libro può essere restaurato. Ma su un ebook sei vincolato alla piattaforma tecnologica che nella maggioranza dei casi non è sotto il tuo controllo (DRM, negozi on line obbligati, lettori, ecc,). Magari tra qualche hanno la situazione cambierà come è sucXXXXX con la musica (ma io sono scettico: la musica ha una penetrazione maggiore mentre i libri interessano a molte meno persone). Comunque ognuno di noi può sempre imparare un libro a memoria per tramandarlo alle future generazioni. ;-)
      • Picchiatell o scrive:
        Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
        - Scritto da: Zucca Vuota


        Gli ebook sono pochi, cari, di solito protetti,
        difficili da stoccare nel lungo periodo.
        Quest'ultimo punto è trascurato dai più: io ogni
        tanto rileggo i miei primi acquisti di 30 anni fa
        visto che il mezzo (la carta) me lo permette. Se
        fossero stati digitali per garantire una certa
        longevità avrei dovuto perlomeno passare 3 o 4
        media diversi e probabilmente anche delle
        conversioni di formato (pensando di non avere il
        DRM).
        diciamo che questa "offerta" non consente ne' di leggere una quantità buona di libri ad un appassionato lettore ne' di navigare dato l'hardware in questione....poi se qualcuno desidera pagare 19 euro al mese per pagarsi un po' piu' di mezzo libro....
        • gnugnolo scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          Infatti è una delle grosse pecche (non esistono solo i vantaggi in questo mondo...) del digitale o meglio dei suoi supporti... Nel momento in cui contenuto e supporto sono estremamente separabili come avviene da alcuni anni con il digitale, sei vincolato dalla tecnologia che ti permette di usufruire dei supporti (oltre che eventualmente dei formati) e quindi o converti e registri su supporti più recenti o rischi di perdere tutto... cosa che avviene in maniera estremamente minore tanto che ancora oggi possiamo leggere cose di migliaia di anni fa.. la tavoletta d'argilla non ha bisogno di un programma per essere letta o di un lettore di tavolette... Significa che tra mille anni avremo la beffa che nonostante la supermega tecnologia in realtà non siamo stati in grado di conservare nulla?
          • Picchiatell o scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            - Scritto da: gnugnolo
            Infatti è una delle grosse pecche (non esistono
            solo i vantaggi in questo mondo...) del digitale
            o meglio dei suoi supporti... Nel momento in cui
            contenuto e supporto sono estremamente separabili
            come avviene da alcuni anni con il digitale, sei
            vincolato dalla tecnologia che ti permette di
            usufruire dei supporti (oltre che eventualmente
            dei formati) e quindi o converti e registri su
            supporti più recenti o rischi di perdere tutto...
            cosa che avviene in maniera estremamente minore
            tanto che ancora oggi possiamo leggere cose di
            migliaia di anni fa.. la tavoletta d'argilla non
            ha bisogno di un programma per essere letta o di
            un lettore di tavolette... Significa che tra
            mille anni avremo la beffa che nonostante la
            supermega tecnologia in realtà non siamo stati in
            grado di conservare
            nulla?beh dipende in ambito "commerciale-consumer" un hardware ottimisticamente puo' durare 5 anni il supporto leggermente di piu' e qui ti do ragione anche nel fatto che quando noi acquistiamo un pc o mac o server dobbiamo per forza di cose fare delle scelte di cernita di informazioni piu' o meno contenute nei supporti vecchi su quelli nuovi.forse le vecchie schede bucherellate dei primi ibm e olivetti erano piu' facili da consultare con le appropriate macchine.certo a livello di informazioni "sensibili" dovrebbero esserci organizzazioni private e pubbliche a salvaguardia delle conoscenze acquisite....se poi sono come l'archivio di stato italiano centrale che non fa i backup allora.....
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            Beh noi siamo famosi per perdere e trascurare l'analogico figuriamoci il digitale...Diciamo semplicemente che, per quanto riguarda la lettura (non in senso informatico ma tradizionale), il lettore del supporto sei tu e quindi puoi leggerti ancora oggi le tavolette dei sumeri come la prima stampa di Gutenberg... a patto oviamente che si conservino nel tempo. Per i formati digitali non è così... prendi un mano un floppy tra 50 anni e cosa leggi? L'etichetta?
    • zizzo scrive:
      Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
      Io sono un accanito lettore, ma vado in biblioteca che costa zero e lascia spazio libero e poca polvere in casa.Però mi chiedo... come farano le biblioteche con l'e-reader?Non penso si potrà scaricare gratuitamente dal sito...
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
        contenuto non disponibile
        • zizzo scrive:
          Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
          mmm... ma come fanno a dare "in prestito" e gli utenti a "restituire"?Faranno degli e-book speciali super blindati e criptati da dare al posto della tessera?Sarebbe un peccato che un sistema importante per il libero acXXXXX di chiunque (sappia leggere) alla cultura come quello bibliotecario vada a finire male, o ridotto al ruolo di "sala studio", già adesso lo vedo un po'bistrattato.Non vorrei che come spesso avviene per educarne uno se ne puniscano 100...
          • zizzo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            edit:"Faranno degli e-book speciali super blindati"...intendevo e-reader, non e-book
          • gnugnolo scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            Al massimo avranno a disposizione pochi ereader in sala. Considerando che però le biblioteche non navigano nell'oro non saranno così comuni e diffusi, al massimo te li faranno leggere sul PC o ti devi portare tu l'ereader. Allo stato attuale mi sembra una preoccupazione precoce.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma c'è davvero tutta questa domanda?
            contenuto non disponibile
  • Picchiatell o scrive:
    Epic fail....
    C.D.O.1) prezzi assurdi2) limiti hardware3) senso della chiavetta tim prepagata ?
    • Pako scrive:
      Re: Epic fail....
      - Scritto da: Picchiatell o
      C.D.O.
      1) prezzi assurdi
      2) limiti hardware
      3) senso della chiavetta tim prepagata ?1) Il prezzo è in linea con molti altri ebook-reader già presenti.Controlla pure sul sito di Mediaworld.2) Quali?3) La sim serve per collegarti ad internet (gratis) per acquistare i libri, leggere le news, meteo e simili senza pagare nulla.
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Epic fail....
        - Scritto da: Pako
        3) La sim serve per collegarti ad internet
        (gratis) per acquistare i libri, leggere le news,
        meteo e simili senza pagare
        nulla.da quello che ho letto invece devi per forza farti prelevare dal conto ogni mese per DUE anni 19 euro ( A PRESCINDERE) di cui solo 10 euro sono validi per prendere un ebook... metti che l'ebook costi 14 euro.....sei gia' fuori...poi se vuoi navigare con un coso in bianco e nero peggiore del vic 20...
        • Pendolo scrive:
          Re: Epic fail....

          da quello che ho letto invece devi per forza
          farti prelevare dal conto ogni mese per DUE anni
          19 euro ( A PRESCINDERE) di cui solo 10 euro sono
          validi per prendere un ebook... metti che l'ebook
          costi 14 euro.....sei gia'non mettere a caso cai sul sito telecom e leggi: costo zero quindi il canone comprende l'oggetto a rate + un fisso di MB di navigazione al mese
          fuori...fuori sei tu che spari scemenze senza informarti
          poi se vuoi navigare con un coso in bianco e nero
          peggiore del vic 20...perché servono i colori per leggere i feed RSS?
    • lui scrive:
      Re: Epic fail....
      vogliamo parlare del fatto che compro un libro e non me lo posso stampare???
      • Pako scrive:
        Re: Epic fail....
        - Scritto da: lui
        vogliamo parlare del fatto che compro un libro e
        non me lo posso
        stampare???Perché, pensi di poter stampare i libri?Sai che è vietato?E comunque tecnicamente si possono stampare...
      • www scrive:
        Re: Epic fail....
        compri un e-book e lo stampi??? mi spieghi perchè dovresti fare una cosa del genere? compralo cartaceo, spendi anche meno...
        • MegaSciocc scrive:
          Re: Epic fail....
          - Scritto da: www
          compri un e-book e lo stampi??? mi spieghi perchè
          dovresti fare una cosa del genere? compralo
          cartaceo, spendi anche
          meno...Neanche la stampa selettiva è consentita?
          • www scrive:
            Re: Epic fail....
            non so se sia consentita o meno... ma lo scopo dell'e-book è quello di eliminare la carta perchè stampare??? ... ci sono un sacco di persone che si stampano le mail... io non ho 15 anni ma nemmeno 40 ... saro' di un altro mondo ma mi sembra assurdo...
          • gnugnolo scrive:
            Re: Epic fail....
            Ci possono essere mille motivi per stampare (non tutto il libro ovviamente) ma singole pagine... ad esempio gli insegnanti che devono fare lezione o prove/esami su quel testo. Se passi il PDF o altro file sul PC ti lascia stampare? PUoi fare copia e incolla? Altrimenti meglio la cara vecchia fotocopiatrice...
          • AllYourBase AreBelongT oUs scrive:
            Re: Epic fail....
            - Scritto da: www
            non so se sia consentita o meno... ma lo scopo
            dell'e-book è quello di eliminare la carta perchè
            stampare??? ... ci sono un sacco di persone che
            si stampano le mail... io non ho 15 anni ma
            nemmeno 40 Che cos'hai contro i 40enni?
            ... saro' di un altro mondo ma mi
            sembra
            assurdo...Anche a me.
        • lordream beve aranciata e rolla scrive:
          Re: Epic fail....
          - Scritto da: www
          compri un e-book e lo stampi??? mi spieghi perchè
          dovresti fare una cosa del genere? compralo
          cartaceo, spendi anche
          meno...lol come non quotarti
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Epic fail....
        - Scritto da: lui
        vogliamo parlare del fatto che compro un libro e
        non me lo posso
        stampare???[ironia on]ma scherzi tu COMPRI qualcosa e vuoi anche avere diritti sul cosa farci di questa cosa....no no non ci siamo tu cliente non hai alcun diritto a prescindere...se non quello di pagare un abbonamento di almeno due anni....[ironia off]a sto punto preferisco i vari club del libro che costano meno ed almeno puoi anche rivendere i libri ai mercatini....
      • ruppolo scrive:
        Re: Epic fail....
        - Scritto da: lui
        vogliamo parlare del fatto che compro un libro e
        non me lo posso
        stampare???E allora perché non te lo compri già stampato?
    • Be&O scrive:
      Re: Epic fail....
      Anche il nome.... letto veloce sembra Bidet !Ottimo per pulircisi il. .... (rotfl)
Chiudi i commenti