L'Oklahoma pensa all'aldilà digitale

In vigore dal 1 novembre una norma che impone di lasciare un esecutore per i beni digitali. Tutto specificato nel testamento
In vigore dal 1 novembre una norma che impone di lasciare un esecutore per i beni digitali. Tutto specificato nel testamento

Bisognerà ricordarsi di includere nel testamento anche le proprietà online , nonché beni mobili ed immobili che una persona lascia nel mondo reale. È questo quello che prevede la nuova legge dell’Oklahoma sulle proprietà virtuali, entrata in vigore dal 1 novembre.

I beni online che ciascuno possiede, ad esempio le numerose immagini o le informazioni contenute nei propri account, sono da considerarsi dei beni e pertanto quando una persona muore deve essere specificato colui che avrà accesso legale e la proprietà di controllo degli account. Dunque, includere il nome di una persona che provvederà a finire qualche lavoro incompiuto della persona venuta a mancare, a chiudere un conto o, ancora, a eseguire istruzioni precise della volontà del defunto. È questo quanto dichiarato dall’autore di tale legge, Ryan Kiese, che invita a riflettere sulla problematica delle proprietà virtuali.

“Non stiamo lasciando solo un paio di scatole da scarpe piena di ricordi alle spalle” ha dichiarato il membro del Partito Democratico: “Stiamo lasciando dietro di noi un potenziale di migliaia di fotografie e altri contenuti che rappresentano la nostra vita online”.

Raffaella Gargiulo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti