L'OLED ora è flessibile

Sony e LG.Philips presentano due prototipi di schermo OLED a colori, tanto sottili da poter essere piegati. In futuro potrebbero essere adottati per dispositivi mobili e computer di bordo
Sony e LG.Philips presentano due prototipi di schermo OLED a colori, tanto sottili da poter essere piegati. In futuro potrebbero essere adottati per dispositivi mobili e computer di bordo

Due tra i maggiori produttori di display al mondo, Sony e LG.Philips LCD , hanno svelato due prototipi di schermi OLED (Organic Light-Emitting Diode) a colori sufficientemente sottili da poter essere piegati.

Il display di Sony ha una diagonale di 2,5 pollici, una risoluzione di 160 x 120 pixel e uno spessore di 0,25 millimetri, mentre quello di LG.Philips LCD è poco più grande di 4 pollici e ha una risoluzione di 320 x 240 pixel . Il primo appare particolarmente adatto per equipaggiare i telefoni cellulari, anche se la risoluzione non è ai livelli di quella sfoggiata dagli smartphone più recenti, mentre il secondo potrebbe essere utilizzato su PDA, navigatori satellitari, media player e computer di bordo.

Il display di Sony è costituito da un sottile strato di fogli plastici, quello di LG.Philips LCD è invece formato da sottili fogli metallici: entrambi possono essere piegati e parzialmente arrotolati su se stessi.

Nessuno dei due produttori ha fornito stime circa il tempo di commercializzazione delle rispettive tecnologie OLED flessibili. Di recente Sony ha invece detto che è ormai vicina a lanciare i primi televisori OLED .

Un display OLED a colori da 2,2 pollici è stato mostrato ad aprile anche da Sharp ma, a differenza di quelli di Sony e LG-Philips LCD, non è flessibile. Tale caratteristica invece vantata dallo schermo da 14,1 pollici a colori mostrato poche settimana fa da LG.Philips LCD ma basato, invece che sulla tecnologia OLED, su quella epaper di E-Ink .

Di seguito un video che mostra il prototipo di display OLED di Sony:

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 05 2007
Link copiato negli appunti