Lotus Symphony, la seconda beta

IBM ha rilasciato la seconda beta della sua giovane suite per l'ufficio open source

Milano – Ieri IBM ha messo online la seconda beta di Lotus Symphony , la sua nuova suite per l’ufficio gratuita basata sul codice di OpenOffice e il formato dei documenti OpenDocument.

Big Blue ha fatto sapere che in poco più di un mese il software è stato scaricato da oltre 200mila utenti, molti dei quali si sono anche avvalsi del relativo forum per lasciare commenti, suggerimenti e proposte di modifica.

“Questo, in ottica Web 2.0, ha permesso di arricchire Symphony con
nuove funzionalità sviluppate in base agli input degli utenti”, ha affermato IBM in un comunicato.

Lotus Symphony Beta 2 può essere scaricato (solo in lingua inglese) da qui per Windows e Linux.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • wathrog scrive:
    Non vi rendete conto delle potenzialità
    Leggendo i commenti "seri" a questa news mi viene da pensare che vi siano poche persone che si rendano veramente conto delle potenzialità di questi nuovi ex-BIOS. Io sono convinto che siano la consecutio logica per superare quelle assurde limitazioni che affliggono i sistemi dotati solo di BIOS. Si potrebbe partire da una tabella delle partizioni molto più gestibile (EFI Label) per arrivare ad un hypervisor che fornisce al sistema operativo un set di API ottimizzate e comunque aggiornabili per le funzionalità di basic input output (invece che i tragici e obsoleti interrupt software). Il sistema operativo completamente object oriented a plug-ins potrebbe prendere forma....Per chi parla di virus che invadono il sistema: avete mai sentito parlare di sandbox? e comunque non è ancora stato creato il bug che non possa essere risolto.....Altra chicca.... drivers OS independent?Ragioniamo prima di sparare a zero su una nuova tecnologia... soprattutto se è rivoluzionaria come questa.Saluti, Francesco
  • Suricato scrive:
    Bios era...
    Basic input output system mi sa che bisogna chiamarlo in un'altra maniera ora...cmq se è possibile superare la barriera della distribuzione dei driver specifici/proprietari tramite efi ben venga...il resto è complicanza a mio modo di vedere...che il bios faccia il bios, grafico o no non importa, l'importante è che non si perdano dietro razzate come browser o altro... come in unix ogni programma fa una sola cosa ma bene...poi l'implementazione ausiliaria di un os embedded ben venga ma sia cmq separata a mio avviso
  • Gas Nervino scrive:
    Ottima Idea - Non vedo l'ora di provarlo
    Ottima idea, considerando che il BIOS è praticamente rimasto uguale a quello di vent'anni fà, direi che ci voleva un salto evolutivo.A mio parere si aprono infiniti scenari, sia per gli utenti che per i produttori di software e sicuramente nuove famiglie di vulnerabilità.Siamo ormai abituati a software bacati che vengono continuamente patchati, quindi uno in più non farà certo la differenza, a fronte di un nuovo universo di tecnologie che potrebbero venire fuori.Penso che uno dei vantaggi più immediati, sarà la possibilità di avere finalmente un boot loader slegato dai S.O., quindi la possibilità di installare (e chissà forse anche di eseguire contemporaneamente) più sistemi operativi in maniera completamente trasparente e non rischiando di perderli tutti ogni volta che se ne installa uno nuovo.
  • gomez scrive:
    Se il bios si becca un virus...
    ...vorra' dire che butteremo direttamente la mobo in discarica, invece di riformattare semplicemente lo hd...Spero che questa cosa non diventi il nuovo standard obbligatorio.Mauro
    • Io blocco il p2p scrive:
      Re: Se il bios si becca un virus...
      - Scritto da: gomez
      ...vorra' dire che butteremo direttamente la mobo
      in discarica, invece di riformattare
      semplicemente lo
      hd...

      Spero che questa cosa non diventi il nuovo
      standard
      obbligatorio.

      MauroSpero che studierai l'architettura di un PC un giorno.
      • krane scrive:
        Re: Se il bios si becca un virus...
        - Scritto da: Io blocco il p2p
        - Scritto da: gomez

        ...vorra' dire che butteremo direttamente la
        mobo

        in discarica, invece di riformattare

        semplicemente lo

        hd...



        Spero che questa cosa non diventi il nuovo

        standard

        obbligatorio.



        Mauro

        Spero che studierai l'architettura di un PC un
        giorno.Ora non ricordo bene la marca e il modello, ma quando cominciarono a i preodiffondersi le prime piastre madri con bios aggiormabile (prima non si poteva aggiornare il bios) uno ci porto' in negozio una piastra madre con il bios formattato dal virus: non abbiamo potuto fare niente : buttata via...Non sarei cosi' categorico su questa cosa fossi in te...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2007 20.52-----------------------------------------------------------
        • xxx scrive:
          Re: Se il bios si becca un virus...
          - Scritto da: krane
          non abbiamo potuto fare niente : buttata via...Rimuoverlo dalla scheda e riprogrammarlo con un programmatore di eeprom no?
  • spalmer scrive:
    giusto, anzi NORMALE
    solo per dire che, una notizia così si poteva benissimo evitare (non per la redazione), il software deve rimanere tale, questa azienda oltre al monopolio del software lo vorrà anche dell'hardware,devono rimanere 2 cose ben distinte, un software deve essere valutato per quello che fa e per quello che ti fa fare con i tuoi consensi........... per non dire altro che siamo in un luogo "pubblico" ****W LINUX****
  • Uriel scrive:
    Sembra di vedere i muppets
    Avete mai visto i due vecchietti del loggione, quelli che dormono per tutto il tempo ma poi gridano "buuh, che schifo"?In realta' una tecnologia del genere e' utilissima per chi vuole fare hardware consolidation mediante virtualizzazione. Certo, far intendere questo all'utente domestico e' dura: "io non ne ho bisogno -
    non ce n'e' bisogno", "io non lo faccio -
    nessuno dovrebbe farlo".Domani faranno la coda per avere un PC di ultima generazione col prezioso BIOS sul quale virtualizzeranno 15 sistemi operativi dei quali NON hanno bisogno alcuno.Uriel
  • Aspis scrive:
    Non vi va mai bene nulla
    Considero il fanatismo, come ogni eccesso, negativo sotto ogni punto di vista. Compreso quello OpenSource.Che mi rappresenta un F-I-R-M-W-A-R-E OpenSource? Ve lo volete fare da soli? MahAncora bisogna vedere cosa metteranno di preciso in questo nuovo Bios. Ben venga la piattaforma EFI.Certo, il browser, il client mail e l'antivirus mi sanno molto di inutili, soprattutto l'ultimo (visto che intanto non sarebbe aggiornabile, e poi preferisco scegliere io quale usare...McAfee recentemente fa proprio pena).Tuttavia i tool di diagnostica sono una manna. Integrare controllo per ram e hd, cpu/gpu test, e device drivers è una cosa fantastica. Magari anche un sistema di recupero files (anke se in questo caso, *sicuramente*, lo farebbero *solo per fat/ntfs* :|)
    • Skywalker scrive:
      Re: Non vi va mai bene nulla
      - Scritto da: Aspis
      Che mi rappresenta un F-I-R-M-W-A-R-E OpenSource?
      Ve lo volete fare da soli?
      MahPerché no? Se le specifiche dell'hardware fossero tutte note non sarebbe neanche poi così difficile. Di solito il problema è il reverse engineering che si deve dare prima...In fin dei conti di "firmware" OpenSource è pieno il mondo degli embedded. Gente che aggiunge un Asterisk od un Web Server ad un router, ottenenendo centralini telefoni o piccoli web server che consumano 10 Watt invece di 500. Se li lasci sempre accesi, non è male.L'apparente ossimoro non è tale da quando il FIRMware non è più FIRM, ma aggiornabile (Flashabile?). Cosa c'è di male se, sapendolo fare, aggiungo una feature che mi serve al mio videoregistratore? In fondo lo si fa con le automobili: mai aggiunto un impianto a GPL su un'auto a benzina? Di norma mica lo fa la casa costruttrice...
      • DuDe scrive:
        Re: Non vi va mai bene nulla
        - Scritto da: Skywalker
        - Scritto da: Aspis

        Che mi rappresenta un F-I-R-M-W-A-R-E
        OpenSource?

        Ve lo volete fare da soli?

        Mah
        Perché no? Se le specifiche dell'hardware fossero
        tutte note non sarebbe neanche poi così
        difficile. Di solito il problema è il reverse
        engineering che si deve dare
        prima...
        Un'occhiata a linuxbios potrebbe aprirti un mondo
    • Lillo scrive:
      Re: Non vi va mai bene nulla
      Il firmware è software.Se è opensource acquista tutti i vantaggi di questo tipo di distribuzione.Vuoi che sto ancora ad elencarteli questi vantaggi?
  • Gigi scrive:
    E se scoprono una falla nel browser?
    Si dovrà aggiornare il firmware ogni volta che si trova un baco in un'applicazione? Mah... :(
    • L'Esule scrive:
      Re: E se scoprono una falla nel browser?
      si ci saranno flotte di persone che tentano di sfruttare le vulnerabilità di un firmware che al massimo provocherà il riavvio del sistema.Ironia a parte non penso che le vulnerabilità di tali applicazioni debbano preoccupare più di tanto, infatti essendo memorizzate in delle EEPROM e con un interfaccia hardware minima non dovrebbero essere in grado di provocare troppi problemi.
  • paoloholzl scrive:
    Non mi piace per niente
    E' la guerra a 'chi sta sotto', perché chi sta sotto ha il controllo, la virtualizzazione ha fatto saltare parecchie logiche ma risponde al preciso obiettivo di rendere trasportabile il sistema e risolvere il problema dei drivers per cui è una tecnologia a mio avviso vincente.In questo caso invece qualche motivazione esiste ma mi sembra un po pretestuosa, oltretutto è un 'voto di fiducia' al produttore dell'hardware.Personalmente penso che queste iniziative vadano scoraggiate.Se invece il BIOS fosse Open Source allora potrebbe anche essere accettabile anche se è da capire fino a che punto utile.
    • battagliacom scrive:
      Re: Non mi piace per niente
      sono un po daccordo con te ma il fatto di rendere il codice open soucre non mi sembra molto utile, infatti rendendo il BIOS open soucre lo renderebbe più vulnerabile e si scoprirebbero più facilmente nuovi bachi, questo però non è detto che tutti debbano segnalare i bachi a chi ha fatto il BIOS, infatti esistono i black hat, che appena scoprono una falla, non lo dicono di certo alla casa di produzione e quindi potranno attaccare tutti i BIOS senza che nessuno li fermi (infatti la vulnerabilità non è nota).
      • paoloholzl scrive:
        Re: Non mi piace per niente
        - Scritto da: battagliacom
        sono un po daccordo con te ma il fatto di rendere
        il codice open soucre non mi sembra molto utile,
        infatti rendendo il BIOS open soucre lo
        renderebbe più vulnerabile e si scoprirebbero più
        facilmente nuovi bachi, questo però non è detto
        che tutti debbano segnalare i bachi a chi ha
        fatto il BIOS, infatti esistono i black hat, che
        appena scoprono una falla, non lo dicono di certo
        alla casa di produzione e quindi potranno
        attaccare tutti i BIOS senza che nessuno li fermi
        (infatti la vulnerabilità non è
        nota).La tua considerazione ha una sua giustificazione è quella che viene talvolta sostenuta anche nella gestione di algoritmi di crittografia (meglio uno noto o uno nascosto?).Ma gli algoritmi intrinsecamente più resistenti sono proprio quelli che hanno la struttura che ne documenta la complessità.Un codice visibile si autogarantisce, uno nascosto chi può garantirlo da errori anche macroscopici ?
  • pentolino scrive:
    Non mi sembra una buona cosa...
    Secondo me sarebbe più utile una simpatica memoria flash da 1-2 giga dove uno ci schiaffa una bella distribuzione linux "piccola" e usare quella... e il bios rimane quello che deve essere (basic input output system se non ricordo male!).Anche io ci vedo qualcosa di losco in questa cosa, non dico tpm ma chissà... per non parlare del rischio virus e altri cavoli!
    • Be&O scrive:
      Re: Non mi sembra una buona cosa...
      Ancora con Linux, ma non si potrebbe dare un colpo di spugna e creare un Nuovo OSda zero Opensource ma Comune e non 20k di distro, con altrettante pacchettizazionied altrettante GUI.....Un OS Unico, Real Time, con un "Tetto"sulle risorse Occupate, e con un InstallerUnico !Non mi sembra si chieda troppo !!!
      • pentolino scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        - Scritto da: Be&O
        Ancora con Linux, ma non si potrebbe dare
        un colpo di spugna e creare un Nuovo OS
        da zero Opensource ma Comune e non 20k
        di distro, con altrettante pacchettizazioni
        ed altrettante GUI.....

        Un OS Unico, Real Time, con un "Tetto"
        sulle risorse Occupate, e con un Installer
        Unico !

        Non mi sembra si chieda troppo !!!Ben venga, dicevo Linux per dire qualcosa che c'è già pronto e funzionante non perchè sia l' unica via.E comunque il discorso delle 20K di distro non mi pare che calzi molto... alla fine qui parliamo di kernel + x11 + (kde o gnome) + qualche applicazione e tutto questo mi pare che sia piuttosto standard!
      • secondo avvio scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        sara', ma inserire linux e gnu ovunque sia possibile sembra oramai un comandamento.(nonostante proprio su embended il kernel linux sia ben diffuso).Non concordo sulla "necessaria" riduzione alla forma unica.Infatti non smetto di ringraziare di aver avuto modo di scegliere, ad esempio, tra diversi package manager:rpm e yumdpkg e apt-getemergeConoscendoli ho imparato a concettualizzare la gestione dei pacchetti, come potrebbe essere gestita, integrata ecc.Avere una unica soluzione ucciderebbe cosa di buono c'e' nel mondo che gira attorno a gnu e linux ovvero una scelta ambia sulle possibili implementazioni di certi aspetti. Una corsa al migliore software manager (sempre ad esempio) ha portato a offrire software di qualita'. Io volgio ancora la concorrenza, per il resto ci sono anche le distro aziendali/commerciali.
      • pippo scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...

        Un OS Unico, Real Time, con un "Tetto"
        sulle risorse Occupate, e con un Installer
        Unico !

        Non mi sembra si chieda troppo !!!Prego, rimboccati le maniche, aspettiamo fiduciosi la tua distribuzione (l'ennesima...) :D
      • ... scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        forse non sai cos'è un os realtime, ma sappi che non potresti mai usarlo su un desktop...non sempre i paroloni tecnologici sono utili ehun os realtime si usa in una centrale nucleare, dove il segnale di allarme ha priorità maggiore rispetto al thread che gestisce le lucine di un quadroma suppongo che tu non vorresti avere un desktop in cui quando premi un tasto sulla tastiera istantaneamente appare a video, però poi ci metti 10 secondi per decodificare 2 secondi di mp3vedi perché l'informatica va a rotoli? le gente studia su wikipedia e pensa che dicendo paroloni dice cose sensateanzi che non hai tirato fuori nanokernel o picokernel (fa sempre scena)se non credi a quello che dico, installati qnx developer platform sul tuo pc, poi vedi (per quanto qnx sia il miglior sistema operativo realtime esistente)
        • anonimo01 scrive:
          Re: Non mi sembra una buona cosa...
          - Scritto da: ...
          forse non sai cos'è un os realtime, ma sappi che
          non potresti mai usarlo su un
          desktop...
          non sempre i paroloni tecnologici sono utili eh
          un os realtime si usa in una centrale nucleare,
          dove il segnale di allarme ha priorità maggiore
          rispetto al thread che gestisce le lucine di un
          quadroper non parlare in campo areospaziale!
          se non credi a quello che dico, installati qnx
          developer platform sul tuo pc, poi vedi (per
          quanto qnx sia il miglior sistema operativo
          realtime
          esistente)mmmmm, non so...è una bella sfida...preferisco VxWorks (che però costa una follia)...le gemelline marziane Spirit & Opportunity montano quello, e sono ancora li (vive e vegete, a scattar foto e passeggiare sulla superfice).però ultimamente RTOS ( Linux Real Time LynxOS) sta raggiungendo livelli d'eccellenza... e anche i militari e la nasa son d'accordo:http://www.lynuxworks.com/solutions/milaero/milaero.php3
          • Ergo Proxy scrive:
            Re: Non mi sembra una buona cosa...
            - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: ...

            forse non sai cos'è un os realtime, ma sappi che

            non potresti mai usarlo su un

            desktop...

            non sempre i paroloni tecnologici sono utili eh

            un os realtime si usa in una centrale nucleare,

            dove il segnale di allarme ha priorità maggiore

            rispetto al thread che gestisce le lucine di un

            quadro

            per non parlare in campo areospaziale!
            hai perfettamente ragione, un SO realtime è inutile per un desktop.unico appunto, i desktop su cui si usano programmi per produzione audio, il realtime serve.ciaoooooooo
      • Bastard Inside scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        - Scritto da: Be&O
        Ancora con Linux, ma non si potrebbe dare
        un colpo di spugna e creare un Nuovo OS
        da zero Opensource ma Comune e non 20k
        di distro, con altrettante pacchettizazioni
        ed altrettante GUI.....

        Un OS Unico, Real Time, con un "Tetto"
        sulle risorse Occupate, e con un Installer
        Unico !

        Non mi sembra si chieda troppo !!!Cioè, stai proponendo di realizzare un altro SO open che sarebbe pronto, funzionante e utilizzabile prima di Hurd?Ma vuoi far morire Stallman di crepacuore??? :o O) :p :D (rotfl)
      • Olmo scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        Decidi tu quale?Se ne esistono tanti è perché le esigenze e le richieste sono diversificate.Gradisci avere un modello unico di automobile? Un modello unico di telefono? Non capisco proprio..
      • doctord scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        Aros?
        • Olmo scrive:
          Re: Non mi sembra una buona cosa...

          Aros?Onore agli impavidi che stanno sviluppando Aros, ma personalmente, da vecchio felicissimo utente Amiga, penso che un sistema operativo che, per ammissione stessa degli sviluppatori, *mai* supporterà la protezione della memoria è relegato all'insuccesso. La ritengo una mancanza equivalente ad avere un sistema operativo che mai supporterà uno stack TCP/IP.Qual è la tua opinione?
          • doctord scrive:
            Re: Non mi sembra una buona cosa...
            Non saprei. Dalle Faq di Aros non sembra che questo sia proprio escluso:http://aros.sourceforge.net/it/documentation/users/faq.phpCmq sembra che per tre anni gli sviluppatori abbiano proato ad implementare la MP ma non ci sono riusciti segno che il design dell'OS non permette di implementare questa caratteristica come già implementata in altri OS. Occorrerà probabilmente trovare un'altra strada od un altro modo di proteggere la memoria.
      • citrullo scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        - Scritto da: Be&O
        Ancora con Linux, ma non si potrebbe dare
        un colpo di spugna e creare un Nuovo OS
        da zero Opensource ma Comune e non 20k
        di distro, con altrettante pacchettizazioni
        ed altrettante GUI.....

        Un OS Unico, Real Time, con un "Tetto"
        sulle risorse Occupate, e con un Installer
        Unico !

        Non mi sembra si chieda troppo !!!E' come dire un'unica auto per tutti, tanto serve per spostarsi... quindi Panda 750 per tutti e via tutto il resto (BMW, Ferrari, Audi, etc.).
      • Lillo scrive:
        Re: Non mi sembra una buona cosa...
        E BASTA!!!Ancora con questa storia delle 1000 distribuzioni!?!?Ma che c'avete un solo neurone voi che volete un solo Linux?Ma perché in commercio che hai una sola auto, un solo frullatore, un solo tipo di pane e un solo tipo di mutanda???Da che mondo e mondo la libertà di scelta è stato un problema?Ma perché non ve ne andate in Russia e vi comprate tutti la stessa macchina: la Trabant, l'auto del popolo.Ma per cortesia ne abbiamo piene le pa||e con questa mono-tematica!
    • DuDe scrive:
      Re: Non mi sembra una buona cosa...
      - Scritto da: pentolino
      Secondo me sarebbe più utile una simpatica
      memoria flash da 1-2 giga dove uno ci schiaffa
      una bella distribuzione linux "piccola" e usare
      quella... e il bios rimane quello che deve essere
      (basic input output system se non ricordo
      male!).
      Anche io ci vedo qualcosa di losco in questa
      cosa, non dico tpm ma chissà... per non parlare
      del rischio virus e altri
      cavoli!Asus gia' l'ha fatto
  • Fabrizio scrive:
    Tutti cercano di......
    ..... proteggere Windows meno che MicrosoftNel bios un antivirus, un browser per non infettare Windows con malware e co. Ma se tappassero i 3700 buchi che permettono ai virus di creare processi malevoli e avviarli ad ogni avvio no?
    • Be&O scrive:
      Re: Tutti cercano di......
      Per tappare le 3700 falle di Windows bisogna migrareal concetto del TPM, che risolverebbe le falle, mapoi, verrebbe abusato dalle Major e dai Governi, quindimeglio le falle.
      • pentolino scrive:
        Re: Tutti cercano di......
        Senza le falle no? :-)
      • jfk scrive:
        Re: Tutti cercano di......
        - Scritto da: Be&O
        Per tappare le 3700 falle di Windows bisogna
        migrare
        al concetto del TPM, che risolverebbe le falle, ma
        poi, verrebbe abusato dalle Major e dai Governi,
        quindi
        meglio le falle.Errato, bisognerebbe soltanto che iniziassero a programmare seriamente, sempre che ne siano capaci.Mi dici come mai con il kernel di linux tutti questi bordelli non esistono. Questo mi fa pensare che i signori programmatori della Microsoft, oramai hanno le palle al caldo e programmano con il culo, sbattendosene altamente dei casini che scrivono.
        • Prov scrive:
          Re: Tutti cercano di......
          - Scritto da: jfk
          - Scritto da: Be&O

          Per tappare le 3700 falle di Windows bisogna

          migrare

          al concetto del TPM, che risolverebbe le falle,
          ma

          poi, verrebbe abusato dalle Major e dai Governi,

          quindi

          meglio le falle.
          Errato, bisognerebbe soltanto che iniziassero a
          programmare seriamente, sempre che ne siano
          capaci.
          Mi dici come mai con il kernel di linux tutti
          questi bordelli non esistono. Questo mi fa
          pensare che i signori programmatori della
          Microsoft, oramai hanno le palle al caldo e
          programmano con il culo, sbattendosene altamente
          dei casini che
          scrivono.fare tabula rasa e riscrivere un OS da zero costa in tempo e denaro e questi signori non hanno tempo da perdere dato che il tempo è denaro.quindi purtroppo quello è il risultato.
          • Fabrizio scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Prov
            - Scritto da: jfk

            - Scritto da: Be&O


            Per tappare le 3700 falle di Windows bisogna


            migrare


            al concetto del TPM, che risolverebbe le
            falle,

            ma


            poi, verrebbe abusato dalle Major e dai
            Governi,


            quindi


            meglio le falle.

            Errato, bisognerebbe soltanto che iniziassero a

            programmare seriamente, sempre che ne siano

            capaci.

            Mi dici come mai con il kernel di linux tutti

            questi bordelli non esistono. Questo mi fa

            pensare che i signori programmatori della

            Microsoft, oramai hanno le palle al caldo e

            programmano con il culo, sbattendosene altamente

            dei casini che

            scrivono.


            fare tabula rasa e riscrivere un OS da zero costa
            in tempo e denaro e questi signori non hanno
            tempo da perdere dato che il tempo è
            denaro.loro non hanno tempo da perdere e noi si?Cioè loro non possono perdere tempo a fare un os decente (il loro lavoro fra l'antro) ma noi dobbiamo picchiarci a sangue con i loro prodotti?Oggi il mio sistema operativo (gonfiatosi fino all'inverosibile causa utilizzo giornaliero) si è piantato 3 volte (ho dovuto riavviare ovviamente)con perdita di tempo di circa 15 minuti (fra tentativi di sblocco e riavvii), me li ridà microsoft? Senta contare che fra poco sicuramente dovrà essere formattato quindi un giorno di lavoro praticamente perso
          • ergo proxy scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            bisognerebbe che la gente che dice che windwos fà schifo e che si pianta sempre e che è lento imparasse ad usare il pc ed accendesse il cervello prima di commentare.1) i bachi in windows non sono nel kernel quindi non confronare kernel linux vs. kernel windows + applicazioni e librerie. Con questo non volgio dire che non ce ne sono, anzi sono fin troppi quelli nell'installazione di default di win ma ce ne sono altrettanti in una ubuntu installata di default se si considerano tutte le apps/librerie ed i tools installati di default2) un pc con windows può tranquillmente funzionare benissimo senza aver bisogno del formattone ogni 6 mesi, basta imparare ad usarlo, esattamente come per linux od OSX o *BSD o *NIX
          • Fuffo Fufazzi scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            E io aggiungerei anche che windows ha una caterba di virus proprio perchè è di gran lunga il sistema operativo più usato al mondo.Quindi chi scrive virus si concentra ad attaccare quella piattforma e i suoi applicativi, piuttosto di perdere tempo sulle percentualmente scarse installazioni di linux / mac os x.Se linux fosse l'OS pià usato al mondo, vorrei proprio vedere se anche lui non necessiterebbe per forza di un antivirus...E' solo questione di numeri.
          • Paper Bat scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Fuffo Fufazzi
            E io aggiungerei anche che windows ha una caterba
            di virus proprio perchè è di gran lunga il
            sistema operativo più usato al mondo.Lo si diceva gia' ai tempi dell'amiga :)
            Quindi chi scrive virus si concentra ad attaccare
            quella piattforma e i suoi applicativi, piuttosto
            di perdere tempo sulle percentualmente scarse
            installazioni di linux / mac os x.Parliamone, secondo me no a causa di maggiori attenzioni dei SO da te citati alla sicurezza, posso anche dimostrarti la mia idea parlandone da programmatore, se sei in grado di affrontare il discorso.
            Se linux fosse l'OS pià usato al mondo, vorrei
            proprio vedere se anche lui non necessiterebbe
            per forza di un antivirus...E' interessante notare che secondo te i gestori di Botnet non sono interessati a quelle macchine (solitamente linux) che gestiscono molta banda, preferendo fare botnet con le connessioni home... (rotfl)
            E' solo questione di numeri.Si, ma tu hai ciccato completamente i numeri coinvolti.
          • Ergo Proxy scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Paper Bat
            - Scritto da: Fuffo Fufazzi

            E io aggiungerei anche che windows ha una
            caterba

            di virus proprio perchè è di gran lunga il

            sistema operativo più usato al mondo.

            Lo si diceva gia' ai tempi dell'amiga :)ed infatti è così

            Quindi chi scrive virus si concentra ad
            attaccare

            quella piattforma e i suoi applicativi,
            piuttosto

            di perdere tempo sulle percentualmente scarse

            installazioni di linux / mac os x.

            Parliamone, secondo me no a causa di maggiori
            attenzioni dei SO da te citati alla sicurezza,
            posso anche dimostrarti la mia idea parlandone da
            programmatore, se sei in grado di affrontare il
            discorso.entrambe le cose, diciamo che fino adora produrre virus è costato molto poco perchè era facile quindi se ne fanno tanti. se linux o bsd fossero los tandard produrre virus non sarebbe impossibile ma solo + difficile.

            Se linux fosse l'OS pià usato al mondo, vorrei

            proprio vedere se anche lui non necessiterebbe

            per forza di un antivirus...

            E' interessante notare che secondo te i gestori
            di Botnet non sono interessati a quelle macchine
            (solitamente linux) che gestiscono molta banda,
            preferendo fare botnet con le connessioni home...
            (rotfl)ti rifersici ai server?non lo capisci da solo che un server è molto più controllato di un pc home (si presume che un server abbia un amministratore capace, che si legge i security bullettin e che sappia cosa gira sulla propria macchina e cosa questa deve fare), se il tuo server ha un virus te ne accorgi dopo 10sec

            E' solo questione di numeri.

            Si, ma tu hai ciccato completamente i numeri
            coinvolti.non completamente, c'è anhe quello che dici tu ma in minima parte IMHO
          • DuDe scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            Io non capisco una cosa a proposito di virus, come mai senza avere a disposizione i sorgenti di windows i virus per lui abbondano, mentre avendo a disposizione i sorgenti di parecchi unix-like come *bsd e linux, di virus se ne vedono pochi? ed i pochi generalmente fanno pochissimi danni? sara' mica che sono scritti con piu' attenzione? oppure che e' l'architettura che in qualche modo permette una sicurezza piu' di windows? senza polemiche e' solo una piccola riflessione.
          • krane scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Ergo Proxy
            - Scritto da: Paper Bat

            - Scritto da: Fuffo Fufazzi


            E io aggiungerei anche che windows ha una


            caterba di virus proprio perchè è di gran


            lunga il sistema operativo più usato al


            mondo.

            Lo si diceva gia' ai tempi dell'amiga :)
            ed infatti è cosìL'amiga e' stato il personal computer piu' venduto al mondo dper 2 anni di seguito, con numeri da record ancora imbattuti se non sbaglio.L'amiga era impestato di virus, ora tu pensi che ci siano meno macchine linux di quanti amiga ci fossero allora ?Eppure ancora niente virus.


            Quindi chi scrive virus si concentra ad


            attaccare quella piattforma e i suoi


            applicativi, piuttosto di perdere tempo


            sulle percentualmente scarse installazioni


            di linux / mac os x.

            Parliamone, secondo me no a causa di maggiori

            attenzioni dei SO da te citati alla sicurezza,

            posso anche dimostrarti la mia idea parlandone

            da programmatore, se sei in grado di affrontare

            il discorso.
            entrambe le cose, diciamo che fino ad ora produrre
            virus è costato molto poco perchè era facile
            quindi se ne fanno tanti. se linux o bsd fossero
            los tandard produrre virus non sarebbe
            impossibile ma solo + difficile.Non mi sembra che stai parlando da programmatore, anzi da programmatore posso dire che non sai di cosa parli.


            Se linux fosse l'OS pià usato al mondo, vorrei


            proprio vedere se anche lui non


            necessiterebbe per forza di un antivirus...

            E' interessante notare che secondo te i gestori

            di Botnet non sono interessati a quelle macchine

            (solitamente linux) che gestiscono molta banda,

            preferendo fare botnet con le connessioni

            home... (rotfl)
            ti rifersici ai server? Esatto: quelle cose che quando sono windows sono impestati di blaste e sasser, quando sono linux no... Sara' un caso ???
            non lo capisci da solo che un server è molto più
            controllato di un pc home (si presume che un
            server abbia un amministratore capace, che si
            legge i security bullettin e che sappia cosa gira
            sulla propria macchina e cosa questa deve fare),
            se il tuo server ha un virus te ne accorgi dopo
            10secSi vede che non hai mai girellato per la rete armato di telnet, senno' ne avresti trovati anche tu di root senza password.


            E' solo questione di numeri.

            Si, ma tu hai ciccato completamente i numeri

            coinvolti.
            non completamente, c'è anche quello che dici tu ma
            in minima parte IMHOIo ho dettagliato il mio discorso, ora fallo tu.
          • Fuffo Fufazzi scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            IPOTETICAMENTE...Anno 2099, ogni 100 computer sulla terra, 92 sono Linux e 4 sono Windows.Ormai anche linux sarà pieno di software spazzatura che però gli utOnti del 2099 avranno installato comunque perchè vogliono il salvaschermo con i pesci marziani...Tu devi scrivere un virus che si deve diffondere il più possibile... DOMANDA: Cosa faresti ?
          • anonimo01 scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Fuffo Fufazzi
            IPOTETICAMENTE...

            Anno 2099, ogni 100 computer sulla terra, 92
            sono Linux e 4 sono
            Windows.

            Ormai anche linux sarà pieno di software
            spazzatura che però gli utOnti del 2099 avranno
            installato comunque perchè vogliono il
            salvaschermo con i pesci
            marziani...

            Tu devi scrivere un virus che si deve diffondere
            il più possibile...

            DOMANDA: Cosa faresti ?un bel nulla visto che linux è aperto.e in quanto tale i bug o i punti vulnerabili vengono scoperti e tappati in pochi giorni (oggi è così con l'1% e qualcosa di distrubuzione, figuriamoci col 92%).senza contare che un virus realmente funzionante dovrebbe riscrivere o sostituire gran parte del sistema...
          • Fuffo Fufazzi scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            Quindi anche in questa ipotetica visione linux sarebbe intoccabile ??Mahh... io ho i miei dubbi...Di solito chi scrive software maligno è un orgOglione che vuol far vededere che è più bravo degli altri...Linux con percentuali di diffusione elevate sarebbe come il miele per le api.Già oggi sistemi che in teoria dovrebbero essere invalicabili, come i vari DRM, vengono puntualmente sbriciolati non appena si diffondono al grande pubblico..E allora anche i sorgenti di linux cominceranno a riempirsi di pezze, su pezze, su tappa buchi esattamente come e' successo a windows, e alla fine un antivirus sarà indispensabile.
          • Di ME scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            Col cavolo ! le pezze e i workaround li usa Microsoft che deve per forza lasciare le dll bacate per non perdere compatibilita' binaria con le applicazioni binerie, quindi e' costretta a mettere pezze e workaround e exception che intercettino quando qualcosa cerca di usare un buco o sta per far scattare un crash causato da un BUG. Su linux una libreria/progamma con un bug viene corretta e basta, e le apps che usano quella libreria, se non dovessero piu' girare basta ricompilarle con la nuova versione, ovviamente questo lo fa chi gestisce la distro... e' questo il motivo per cui un'installazione windows nuda occupa piu' spazio HD di un'intera distribuzione Linux comprensiva di applicazioni. Il volume occupato da Windows e' in minima parte il SO vero e proprio contornato ormai da tonnellate di tappi di questi tipo.Inoltre la fattibilita' di scrivere virus per Linux e' molto inferiore a quella di windows NON perche' Linux e' poco diffuso, ma perche' l'architettura del SO e' molto diversa e migliore... per dirne usa su windows scarichi un file EXE (oltretutto windows nasconde le estensioni di default) lo clikki e parte e fa quello che gli pare, su Linux un eseguibile scaricata da internet lo puoi cliccare quanto ti pare che fiche' non ci dai permessi di esecuzione questo NON parte. Aggiungi poi la non uniformita' delle varie distro, sulla distro X c'e' un bug che non trovi sulla distro Y quindi il malware va solo sulla distro X, per 2 giorni, poi arriva qualche update che rende il virus completamente incompatibile col SO.
          • Fuffo Fufazzi scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            "Su linux una libreria/progamma con un bug viene corretta e basta" ????Non ho capito scusa...Su windows correggere si chiama mettere una pezza, mentre su linux mettere una pezza si dice correggere ???Mi sembra solo un giro di parole, non un argomentazione valida...."Aggiungi poi la non uniformita' delle varie distro"A me questo sembra un difetto...Tonnellate di lavoro ripetuto senza la certezza che una falla sia corretta dappertutto.L'arroganza è una brutta bestia!
          • krane scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Fuffo Fufazzi
            "Su linux una libreria/progamma con un bug viene
            corretta e basta" ????
            Non ho capito scusa...
            Su windows correggere si chiama mettere una
            pezza, mentre su linux mettere una pezza si dice
            correggere ???
            Mi sembra solo un giro di parole, non un
            argomentazione valida....Quando installi Xp non hai le patch degli ultimi 6 mesi gia' installate, se scarichi la versione current di una distribuzione la trovi gia' patchata all'ultima versione.Molti ricordano la barzelletta di XPsp1 installato a casa di qualcuno con ADSL che prendeva i virus prima di riuscire a scaricare gli aggiornamenti che tappavano le falle :)
            "Aggiungi poi la non uniformita' delle varie
            distro"
            A me questo sembra un difetto...
            Tonnellate di lavoro ripetuto senza la certezza
            che una falla sia corretta dappertutto.E invece e' un pregio: i vanri *nix hanno il grosso vantaggio di essere compatibili tra loro a livello di codice, pero' per avere questa intercompatibilita' devi programmare bene e rispettare certe regole piuttosto rigide; notoriamente un virus per fare cio' che fa deve essere programmato in modo "dirty and bad" (per motivi se vuoi spiego) e questo un abiente *nix non lo consente: se ci provi non infetti piu' di 2 macchine di fila.
            L'arroganza è una brutta bestia!Anche il dare del proprio agli altri lo e'!
          • Di ME scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            No sei tu che non hai capito, il modo Linux e il modo Microsoft sono enormemente diversi!Su Linux tu hai una libreria, se questa libreria ha un bug si prende il sorgente della librerie e lo si corregge, ricompilando si ottiene una libreria pulita e senza BUG, poi se queste modifiche rendono la libs incompatibile con le apps che la usavano si andranno a ricompilare anche le apps.Su Windows invece hai una dll che ha un buco, pero' anche centinaia di programmi closed che usano la dll bacata, probabilmente con anche workaround per i suoi bug, in questo caso Microsoft NON puo' fare come farebbero su Linux perche' si rischierebbe di perdere la compatibilita' con le applicazioni, quindi SI LASCIA LI LA DLL BACATA, e vi si aggiunge ad esempio un mini-programmino che tramite quelle che si chiamano exception sorveglia cosa succede su quella dll e riesce a intercettare, correggendo al momento, quando qualcosa sta per usare in modo maligno il bug della DLL, che sia esso un virus ma anche solo un possibile crash... queste' e' un tappo, e c'e' un'enorme differenza dal metodo Linux, a partire dal fatto che in questo modo il SO levita in continuazione e si ha un maggiore overhead del sistema.
          • anonimo01 scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: Fuffo Fufazzi
            E io aggiungerei anche che windows ha una caterba
            di virus proprio perchè è di gran lunga il
            sistema operativo più usato al
            mondo.
            Quindi chi scrive virus si concentra ad attaccare
            quella piattforma e i suoi applicativi, piuttosto
            di perdere tempo sulle percentualmente scarse
            installazioni di linux / mac os
            x.questa idiozia la sento da anni :-o
            Se linux fosse l'OS pià usato al mondo, vorrei
            proprio vedere se anche lui non necessiterebbe
            per forza di un
            antivirus...3/4 dei server mondiali non è abbastanza per te?salutami paperopoli e il tuo universo alternativo! (rotfl)
            E' solo questione di numeri.si, ma di numeri inferiori al 4 in pagella in matematica per chi se ne esce con queste favole! :( ma pensa te...
          • the arkitekt scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            quoto in pienotra l'altro ieri in facolta di architettura (allo IUAV) uno studente si lamentava perchè l'avvio di windows era sempre più lungo... poi ho buttato un occhio e mi sono accorto che nell'icontray avrà avuto almeno 15 icone tra programmi cazzate e puttanate varie.in più ad avvio non ancora completato ' sto cog"$3ne era già li a cliccare a tutto spiano su cartelle e programmi (vedi autocad che in fatto di leggerezza è un vero macigno).Insomma, l'ignoranza su windows è risaputa, sarà anche un OS usabile ma non è affatto facile da gestire per un inesperto.In ogni caso io ho win xp sp2 con TUTTI gli aggiornamenti e software microsoft consigliati (defendere - IE7 ecc..) e solo un antivirus (F-secure). 3 anni e mezzo di utilizzo e a parte qualche ovvio acciaccio il mio pc, magari un po' più lento all'avvio, continua ad andare bene.Basta usare la testaTra l'altro ieri ho ordianto un pc portatile e sinceramente sono anche dispiaciuto del fatto che montasse win xp pro invece di vista... ero curioso di usarlo. pazienza.the arkitekt- Scritto da: ergo proxy
            bisognerebbe che la gente che dice che windwos fà
            schifo e che si pianta sempre e che è lento
            imparasse ad usare il pc ed accendesse il
            cervello prima di
            commentare.

            1) i bachi in windows non sono nel kernel quindi
            non confronare kernel linux vs. kernel windows +
            applicazioni e librerie.

            Con questo non volgio dire che non ce ne sono,
            anzi sono fin troppi quelli nell'installazione di
            default di win ma ce ne sono altrettanti in una
            ubuntu installata di default se si considerano
            tutte le apps/librerie ed i tools installati di
            default

            2) un pc con windows può tranquillmente
            funzionare benissimo senza aver bisogno del
            formattone ogni 6 mesi, basta imparare ad usarlo,
            esattamente come per linux od OSX o *BSD o
            *NIX
          • Infatti scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: the arkitekt
            In ogni caso io ho win xp sp2 con TUTTI gli
            aggiornamenti e software microsoft consigliati
            (defendere - IE7 ecc..) e solo un antivirus
            (F-secure).(rotfl)(rotfl)(rotfl)Perchè quanti ne vorresti avere? Io ne vorrei avere 0 e ne ho 0! Con questo non voglio dire che xp fa cacare, io lo uso (a lavoro) e a parità di HW è molto meno prestante di una distribuzione Linux.
          • scionforbai scrive:
            Re: Tutti cercano di......

            Basta usare la testaAmen fratello. Qui però sta la il problema dell' "informatica di massa": le grosse imprese vogliono vendere pc come se fossero lavatrici, accendi e vai... ma non è così: è necessario avere un minimo di esperienza, perché i pc sono sempre più complessi e le azioni che vuoi che essi facciano sono potenzialmente pericolose. E credimi, gestire bene un windows non è affatto più semplice che gestire bene un gnu/linux.
            Tra l'altro ieri ho ordianto un pc portatile e
            sinceramente sono anche dispiaciuto del fatto che
            montasse win xp pro invece di vista... ero
            curioso di usarlo.
            pazienza.Premetto che ormai sono diventato allergico a windows; ma un mio amico (dottorando in informatica, sviluppatore gentoo ma giocatore accanito, e quindi volente o nolente interessato ad avere un windows *funzionante*) che ha appena un portatile con vista è scandalizzato dalla povertà di quel sistema: schermi blu ogni 3x2, riconoscimento hardware peggiore di un linux di 3-4 anni fa, incompatibilità software di ogni tipo, lentezza esasperante. Proprio una schifezza, inservibile e vergognosa. Addirittura un passo indietro rispetto al lancio di xp.Io se posso mi tengo alla larga...scionforbai
          • innominato scrive:
            Re: Tutti cercano di......
            - Scritto da: scionforbai
            Premetto che ormai sono diventato allergico a
            windows; ma un mio amico (dottorando in
            informatica, sviluppatore gentoo ma giocatore
            accanito, e quindi volente o nolente interessato
            ad avere un windows *funzionante*) che ha appena
            un portatile con vista è scandalizzato dalla
            povertà di quel sistema: schermi blu ogni 3x2,
            riconoscimento hardware peggiore di un linux di
            3-4 anni fa, incompatibilità software di ogni
            tipo, lentezza esasperante. Proprio una
            schifezza, inservibile e vergognosa. Addirittura
            un passo indietro rispetto al lancio di
            xp.
            Io se posso mi tengo alla larga...
            scionforbaiChissà perché è sempre un amico/cugggino/parente a parlare male di Vista.Poi lo provi e non ti ritrovi una singola schermata blu (ma quello a meno di non installare driver bacati o cazzate abominevoli non capita più da windows 2000 o giù di lì), il riconoscimento hardware non arreca problemi e i software incompatibili sono una minoranza trascurabilissima (e ci sono comunque versioni aggiornate o programmi alternativi) di software scritti da programmatori che hanno fatto di tutto per non seguire le linee guida consigliate da Microsoft ormai da diversi anni.Io se posso parlo solo quando ho provato le cose di persona.
          • ------ scrive:
            Re: Tutti cercano di......


            Io se posso parlo solo quando ho provato le cose
            di persona.
            Purtroppo il venditore di sandali si è scordato di inserire questa regola del buon convivere civile nel suo bazaar e quindi nelle cantine si insegna a (stra)parlare soprattutto quando la fonte è il "cuggino"...
        • DuDe scrive:
          Re: Tutti cercano di......
          - Scritto da: jfk

          Errato, bisognerebbe soltanto che iniziassero a
          programmare seriamente, sempre che ne siano
          capaci.
          Mi dici come mai con il kernel di linux tutti
          questi bordelli non esistono. Questo mi fa
          pensare che i signori programmatori della
          Microsoft, oramai hanno le palle al caldo e
          programmano con il culo, sbattendosene altamente
          dei casini che
          scrivono.Io non la prenderei con i programmatori, i quali, pore bestie sono al servizio dei markettari, i quali per guadgnare un dollaro in piu' non ascoltano il programmatore o, una volta, l'analista, semplicemente dicono voglio il cane con la graffetta , ma ci vuole tempo per provare testare, me ne sbatto voglio il cane e basta se no aria, ecco che i programmatori sono "costretti" a buttare dentro roba che non possono testare a sufficienza tanto il service pack si fara' in seguito.In piccolo lo vedo nell'azienda dove lavoro, features su features che non hai il tempo di ottimizzare, testare, collaudare perche' il cliente che ti paga vuole quello che tu gli hai promesso nei tempi che tu gli hai detto, ossia la bicicletta con gli sportelli in un giorno
        • sci-fi scrive:
          Re: Tutti cercano di......

          Mi dici come mai con il kernel di linux tutti
          questi bordelli non esistono. Questo mi fa
          pensare che i signori programmatori della
          Microsoft, oramai hanno le palle al caldo e
          programmano con il culo, sbattendosene altamente
          dei casini che
          scrivono.Mah, secondo me diecimila programmatori (o quanti sono) a pagamento e tempo pieno non possono competere con un milione (o quanti sono) di appassionati aggratis e nel tempo libero
  • ppc_addon scrive:
    OpenFirmware questo sconosciuto...
    da tempo immemore sulle "piattaforme alternative" esiste l'OpenFirmware.. ora che finalmente hanno portato una "versione commerciale" anche sulla piattaforma x86_64 tutto sto trambusto? Hanno scoperto l'acqua calda, e mo?
  • Alessi® scrive:
    TPM
    Non so perchè ma sento puzza di trusted computing in questo bios evoluto...mah forse son solo paranoie...chissà
    • ... scrive:
      Re: TPM
      sono paraonie, il bios efi serve per fornire, oltre a diversi strati di sicurezza in più, dei driver unificati, il che significa che il produttore hardware farà un driver efi, che potrà essere usato da linux, windows, bsd, osx, ecc..., con vantaggi spero chiari a tutti, efi tra l'altro è uno standard ben documentato ed è gia supportato da tutti i maggiori sistemi operativi, mentre per sviluppare moduli di efi gia da ora si può usare sia il visual studio 2005 sp1 che il gccpossibile che non vi va mai bene niente? tutti che vogliono il supporto per tutte le periferiche su linux, viene messo a punto un sistema per creare driver universali (uno dei motivi principali per cui è nato efi, che ricordo è ispirato a OpenBIOS, il bios vecchio dei mac, li nessuno si lamentava, chissà come mai.. ah gia, non andava di moda), e nessuno lo vuole perché secondo non meglio specificati motivi mina alla sicurezza...si può sapere cosa volete?
      • ... scrive:
        Re: TPM
        ho scritto OpenBIOS al posto di OpenFirmware, ma vabbe, spero l'avevate capito..
      • FDG scrive:
        Re: TPM
        - Scritto da: ...
        possibile che non vi va mai bene niente?La paranoia prima di tutto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2007 08.28-----------------------------------------------------------
    • Be&O scrive:
      Re: TPM
      L'Umanità "Evoluta" per ora non ha ancora perso tuttii neuroni, quindi è ancora un pochettino consapevolequindi questa generazione salterà la piattaforma TCPMa non vuol dire che non ci sarà mai......Il futuro è quello di 1984 e da li non si scampa, maper ora è troppo presto, diciamo che siamo a metà delopera, diamo tempo a Bush V3.0
      • ... scrive:
        Re: TPM
        si ma il futuro non è come quello di 1984 a causa dei pc, è come quello perché la gente ha smesso di pensarequi il 99% delle persone ha un iPod e magari ha fatto pure debiti per averlo, passa la vita davanti alle televisione e si sente realizzanto quando, dopo aver fatto un mutuo di 10 anni, compra una macchina da 30000 euro, che poi dopo 2 mesi sfascia perché non è in grado di guidarla (e ovviamente la sfascia dopo aver tentato un sorpasso a 240 contromano per potersi sentire soddisfatto di una spesa folle che non poteva permettersi)rendetevi conto che stiamo andando allo sfascio perché i governi vogliono tenere i cittadini occupati a pensare ai loro debiti, non perché mettono il bios efi nei pc
    • Anonimo Torinese scrive:
      Re: TPM
      - Scritto da: Alessi®
      Non so perchè ma sento puzza di trusted computing
      in questo bios evoluto...mah forse son solo
      paranoie...chissàPer citare l'uomo che ha portato Intel a (quasi) dominare il mondo, il CEO Andy Grove, "Only the Paranoid Survive" (Solo i paranoici sopravvivono).http://www.intel.com/pressroom/kits/bios/grove/paranoid.htm
  • spaventato scrive:
    questo mi spaventa
    non ci ho capito abbastanza e mi spaventacome utente e anche come utente "avanzato" non si parla di CHI controlla da remoto cosa e con cosa.e poi ... browser... ma se devo perdere del tempo a configurare... come lo farò da li?sarà semplicemente un sistema operativo embedded, no?
  • logiq scrive:
    BIOS vs OS
    holami sembra che questo "bios" cerchi di togliere terreno al SO, ma come può garantire sicurezza se aumenta di così tanto la sua complessità?come può garantire ad esempio che codice malevolo non possa prendere il controllo della macchina, tagliando fuori il SO?a me sembra una vulnerabilità più che una feature positiva..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2007 01.03-----------------------------------------------------------
    • Sono arrabbiato scrive:
      Re: BIOS vs OS
      In effetti per come la vedo io il bios dovrebbe restare il bios e basta, ovvero quello che è stato fino ad oggi, cioè alla fine ci si troverà con 2 sistemi operativi?Mi preoccupa appunto il fattore sicurezza bios e non ci vedo niente di buono.Va bene mettere opzioni e cose mirate alla configurazione dell'hardware, ma gli altri software lasciateli fuori che è meglio.
      • pinco pallino qualunque scrive:
        Re: BIOS vs OS
        - Scritto da: Sono arrabbiato[CUT]
        Va bene mettere opzioni e cose mirate alla
        configurazione dell'hardware, ma gli altri
        software lasciateli fuori che è
        meglio.Invece io lo trovo un ottima spinta verso il miglioramento delle prestazioni delle applicazioni a parità di hardware.Oltre al fatto che si rendono disponibili alle applicazioni un OS (perché di fatto è un OS) snello e *nativamente* pensato per interfacce grafiche.Quanto alla sicurezza... si tratta pur sempre di un software e come tale, di per se non è ne più, ne meno sicuro di un OS "tradizionale".
        • anonimo01 scrive:
          Re: BIOS vs OS

          Quanto alla sicurezza... si tratta pur sempre di
          un software e come tale, di per se non è ne più,
          ne meno sicuro di un OS
          "tradizionale".si però a livello macchina...una cosa da poco, proprio :s
    • spalmer scrive:
      Re: BIOS vs OS
      Modificato dall' autore il 07 novembre 2007 01.03
      --------------------------------------------------un esempio solamente http://support.asus.com/download/download.aspx?SLanguage=en-us
  • aistu scrive:
    Per la redazione ...
    "Il celebre sviluppatore mette a punto una tecnologia che consentirà di molte diverse applicazioni direttamente dal firmware di un PC, in modo del tutto indipendente dal sistema operativo. Ecco i dettagli"Dopo il caso "propaganda inutile e gratuita a forzaitalia" scritto da un tipetto _imbelle_ adesso lasciate anche scrivere le descrizioni brevi degli articoli alle donne delle pulizie? De Andreis ... De Andreeeeis ... eh!eh!eh! tutto sommato, sòòò ragaaaazziii
Chiudi i commenti