LulzSec, quanto vale la collaborazione

Per l'hacker noto come Sabu sono stati chiesti solo 7 mesi di carcere: il suo contributo alle indagini federali sembra essere stato preziosissimo

Roma – Le autorità statunitensi hanno chiesto per l’hacker Hector Xavier Monsegur, meglio noto come Sabu , una condanna di solo 7 mesi , quelli che ha già scontato in carcere.
L’hacker faceva parte di LulzSec ed è stato arrestato a giugno 2011 con l’accusa di furto di identità, frode e violazione di sicurezza informatica.

La crew LulzSec, di cui pare fosse stato uno dei vertici, si era distinta da Anonymous per gli attacchi a grandi aziende media come Fox, Sony e Nintendo e per le offensive DDoS contro PayPal, MasterCard e Visa: a spingerlo all’impegno hacktivista – come racconta lui stesso in un’intervista raccolta nel 2011 – la rabbia per l’arresto di Julian Assange.

Davanti al rischio di una pena tra i 21 ed i 26 anni di prigione , Sabu si è dichiarato colpevole ed ha raggiunto un accordo con l’FBI in cambio della sua collaborazione nelle indagini : una scelta tempestiva che ha permesso alle autorità di indagare sul suo gruppo prima che avesse il tempo di distruggere le prove e capire che Monsegur fosse stato compromesso.

“Si è dimostrato – hanno riferito ora le autorità – un collaboratore produttivo e di valore”. Con il suo aiuto i federali sono così riusciti non solo a fermare oltre 300 attacchi informatici , ma anche a mettere le mani sugli altri principali hacktivisti di LulzSec e di Anonymous, concludendo altri 8 arresti tra cui quello di Jeramy Hammond, all’epoca uno dei principali ricercati per reati informatici ed ora condannato a 10 anni di galera.

Come raccontano ora le autorità, “Monsegur ha coinvolto gli altri hacktivisti in chat utili per confermare le loro identità e per raccogliere dettagli utili ad individuarli; inoltre è riuscito a convincere altri membri di LulzSec a fornirgli le prove delle incursioni informatiche da essi rivendicate.
Inoltre, Sabu avrebbe aiutato le autorità a ristabilire la sicurezza informatica dei sistemi del Public Brodcasting Service ( PBS ) e del sito Senate.gov .

Per tutto questo le autorità hanno ora chiesto per lui una pena minima, di appena 7 mesi, quelli che ha già scontato in carcere: a decidere sarà però il giudice.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Riccardo Del Medico scrive:
    Maglietta basket
    Ho acquistato maglietta basket ma non mi è ancora arrivata
  • patrizia cecchetti scrive:
    appropriazione indebita durante un asta
    ho partecipato ad un asta per una moto XXXX circa un mese fa .pur avendola vinta ,non mi è giunta nessuna mail di conferma . nella stessa giornata avevo fatto un acquisto ,ma quando sono giunta al passaggio del pagamento .non ho potuto concludere perchè la mia carta risultava bloccata .da indagini fatte presso la posta ,ho scoperto che nello stesso orario del giorno in cui avevo vinto l asta ,mi sono state sottratte due cifre nello stesso minuto. fatta denuncia ai carabinieri e all ufficio postale di mia competenza. ancora oggi ,non so chi siano stati i furfanti ,per cui non mi fido più d acquistare su ebay. mi dispiace perchè era comodo e vantaggioso
  • patrizio bonini scrive:
    nuova password come da Vostra richiesta
    bonini patrizio nuova password le6ci9cie
  • tucumcari scrive:
    mamma!
    [img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/8/87/Graham-Cracker-Stack.jpg/800px-Graham-Cracker-Stack.jpg[/img]
Chiudi i commenti