Madi, nuova minaccia per il Medio Oriente

Le società di sicurezza identificano l'ennesima operazione di cyber-spionaggio diretta contro paesi, organizzazioni e istituzioni del Medio Oriente. Ma questa volta appare troppo rudimentale per essere opera dei servizi segreti

Roma – Kaspersky Lab e Seculert hanno scovato un nuovo caso di cyber-spionaggio indirizzato contro i paesi del Medio Oriente, nella fattispecie identificando un trojan con funzionalità da backdoor che ha permesso agli ignoti cyber-criminali di rubare ogni sorta di informazioni riservate.

Sono più di 800 i sistemi vittima dell’attacco di “Madi”, il trojan che ha infettato PC presenti in Iran, Israele, Afghanistan e altrove nella regione. Le due società di sicurezza hanno preso il controllo dei server di comando&controllo della rete malevola tenendone monitorato l’operato, parlano di codice “amatoriale” ma comunque in grado di raggiungere lo scopo prefissato dai suoi creatori.

Diversamente dai malware identificati in precedenza (Flame, Stuxnet, Duqu), infatti, Madi è un codice troppo “povero” e dozzinale per essere riconducibile ai servizi segreti di nazioni progredite: laddove Flame e gli altri erano progettati per sfruttare ignote falle 0-day presenti negli OS Windows, Madi si limita a sfruttare l’ignoranza delle sue vittime e a spiare le comunicazioni veicolate attraverso i computer infetti.

Il malware è scritto in Delphi – segno inequivocabile della sua natura amatoriale, dicono i ricercatori di sicurezza – ed è in grado di monitorare e catturare informazioni e comunicazioni di passaggio su Gmail, Hotmail, Yahoo! Mail, ICQ, Skype, Google+, Facebook, sistemi di management finanziario e altro ancora.

Si tratta insomma di un’operazione di cyber-spionaggio a tutti gli effetti, con vittime che comprendono businessman impegnati su progetti infrastrutturali “critici” per Israele e Iran, istituzioni finanziarie israeliane, studenti di ingegneria, agenzie governative. Kaspersky stima che l’operazione sia attiva sin dal dicembre dell’anno scorso. Symantec conferma .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • workgroup scrive:
    ....
    Bisogna finirla con questa storia. Che lo mettano in cella e gettino via la chiave!
    • Leguleio scrive:
      Re: ....
      - Scritto da: workgroup
      Bisogna finirla con questa storia. Che lo mettano
      in cella e gettino via la
      chiave!Un folletto, e pure in ritardo...
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: ....
      - Scritto da: workgroup
      Bisogna finirla con questa storia. Che lo mettano
      in cella e gettino via la chiave![img]http://img52.imageshack.us/img52/7997/fanlkaabh.jpg[/img]
    • Joe_Public scrive:
      Re: ....
      - Scritto da: workgroup
      Bisogna finirla con questa storia. Che lo mettano
      in cella e gettino via la
      chiave!Prevedo un gran consumo di Kebab e parecchie aperture di Videoteche :-))
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: ....
      Perchè, vorresti compagnia?
  • il solito bene informato scrive:
    Ecco chi è l'avvocato del DoJ
    <i
    Pur non avendo uffici negli Stati Uniti, Megaupload sarebbe comunque da incriminare a livello penale: questa la posizione offerta dal DoJ al giudice di Alexandria, sottolineando come esistano "ramificate connessioni negli Stati Uniti". In primis per la presenza di numerosi server, poi per lo sfruttamento di servizi di pagamento statunitensi come ad esempio PayPal. E infine per la registrazione di milioni di account dagli States </i
    "Vostro Onore, disponiamo di una serie di dicerie e congetture e si potrebbero definire una specie di prova, no?"Lionel Hutz[img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/thumb/2/27/Hutz.jpg/280px-Hutz.jpg[/img](RIP Phil Hartman)
    • Leguleio scrive:
      Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
      - Scritto da: il solito bene informato
      <i
      Pur non avendo uffici negli Stati
      Uniti, Megaupload sarebbe comunque da incriminare
      a livello penale: questa la posizione offerta dal
      DoJ al giudice di Alexandria, sottolineando come
      esistano "ramificate connessioni negli Stati
      Uniti". In primis per la presenza di numerosi
      server, poi per lo sfruttamento di servizi di
      pagamento statunitensi come ad esempio PayPal. E
      infine per la registrazione di milioni di account
      dagli States </i



      "Vostro Onore, disponiamo di una serie di dicerie
      e congetture e si potrebbero definire una specie
      di prova,
      no?"
      La vicenda è stata un po' semplificata da PI. I legali di Megaupload hanno presentato una memoria nella quale sostenevano la mancanza di giurisdizione di una Corte degli Usa su una società con sede all'estero. Venerdì 13 luglio è stata presentata una documentata risposta, che si può leggere qui in formato PDF, a firma Neil H. MacBride (l'avvocato in stile Simpson):http://www.archive.org/download/gov.uscourts.vaed.275313/gov.uscourts.vaed.275313.117.0.pdfEstrapolo dall'originale i nudi argomenti, ognuno dei quali si appoggia a uno o più precedenti: <I
      There is a lengthy history of federal courts exercising jurisdiction over foreign persons and corporations. Accordingly, the United States even has personal jurisdiction to prosecute a foreign defendant for conspiring to violate United States laws where only one overt act occurred in the United States and the remaining activities occurred on foreign soil. For more than six years, Defendant Megauploads business took place in, profited from, and injured copyright holders in the United States and in this District.Its equipment, machinery, and servers are here. (Defendant Megaupload leased more than 1,000 servers from Carpathia Hosting in North America, with more than 500 servers in this District); (Defendant Megaupload leased servers from Leaseweb, including servers in this District); Many of its victims are in the United States.Its data files the heart of its business are here. And the company believed its contacts with the United States were significant enough to warrant designating an agent to receive copyright infringement notices with the Case.Defendant Megauploads financial infrastructure is here.Its business, marketing, and contractual relationships are here.And its customers who both provided and consumed copyright-infringing files as part of the platform that Defendant Megaupload sold and promoted are here. </I
      La decisione del giudice di Alexandria, Virginia, Usa, Liam O'Grady è attesa per il 27 luglio.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: il solito bene informato

        <i
        Pur non avendo uffici negli Stati

        Uniti, Megaupload sarebbe comunque da
        incriminare

        a livello penale: questa la posizione
        offerta
        dal

        DoJ al giudice di Alexandria, sottolineando
        come

        esistano "ramificate connessioni negli Stati

        Uniti". In primis per la presenza di numerosi

        server, poi per lo sfruttamento di servizi di

        pagamento statunitensi come ad esempio
        PayPal.
        E

        infine per la registrazione di milioni di
        account

        dagli States </i






        "Vostro Onore, disponiamo di una serie di
        dicerie

        e congetture e si potrebbero definire una
        specie

        di prova,

        no?"



        La vicenda è stata un po' semplificata da PI. I
        legali di Megaupload hanno presentato una memoria
        nella quale sostenevano la mancanza di
        giurisdizione di una Corte degli Usa su una
        società con sede all'estero. Venerdì 13 luglio è
        stata presentata una documentata risposta, che si
        può leggere qui in formato PDF, a firma Neil H.
        MacBride (l'avvocato in stile
        Simpson):

        http://www.archive.org/download/gov.uscourts.vaed.

        Estrapolo dall'originale i nudi argomenti, ognuno
        dei quali si appoggia a uno o più
        precedenti:

        <I
        There is a lengthy history of federal
        courts exercising jurisdiction over foreign
        persons and corporations. Accordingly, the United
        States even has personal jurisdiction to
        prosecute a foreign defendant for conspiring to
        violate United States laws where only one overt
        act occurred in the United States and the
        remaining activities occurred on foreign soil.

        For more than six years, Defendant Megauploads
        business took place in, profited from, and
        injured copyright holders in the United States
        and in this
        District.
        Its equipment, machinery, and servers are here.
        (Defendant Megaupload leased more than 1,000
        servers from Carpathia Hosting in North America,
        with more than 500 servers in this District);
        (Defendant Megaupload leased servers from
        Leaseweb, including servers in this District);

        Many of its victims are in the United States.
        Its data files the heart of its business are
        here.

        And the company believed its contacts with the
        United States were significant enough to warrant
        designating an agent to receive copyright
        infringement notices with the
        Case.
        Defendant Megauploads financial infrastructure
        is
        here.
        Its business, marketing, and contractual
        relationships are
        here.
        And its customers who both provided and
        consumed copyright-infringing files as part of
        the platform that Defendant Megaupload sold and
        promoted are here. </I
        Non è una novità... ma esistono delle procedure.Allora potremmo andarci a prendere Cesare Battisti in Brasile senza chiedere niente a nessuno?
        • Leguleio scrive:
          Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Leguleio

          And its customers who both provided and

          consumed copyright-infringing files as part
          of

          the platform that Defendant Megaupload sold
          and

          promoted are here. </I


          Non è una novità... ma esistono delle procedure.
          Allora potremmo andarci a prendere Cesare
          Battisti in Brasile senza chiedere niente a
          nessuno?Cesare Battisti no. Il rigetto di estradizione non è appellabile. Ma ricordo che un cittadino somalo è stato condannato da un tribunale italiano per un reato commesso in Somalia. Non è stato necessario andarlo a prendere, hanno usato l'inganno. Lo ricordi anche tu, vero?
          • Skywalker scrive:
            Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
            Se per questo due militari italiani sono agli arresti in India e non sono andati a prenderli in acque internazionali su una nave battente bandiera italiana, hanno usato l'inganno.Se il cittadino somalo fosse rimasto in Somalia, il nostro tribunale avrebbe potuto sbraitare quanto voleva. Se la Enrica Lexie avesse tirato dritto, l'India avrebbe potuto sbraitare a lungo.Quello che hai scritto avrà senso qui, quando gli USA saranno riusciti a far mettere piede su suolo statunitense a Kim Dotcom con l'inganno, non con una estradizione. Finché cercano di portarcelo con una estradizione, la cosa è un filino diversa...
          • Leguleio scrive:
            Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
            - Scritto da: Skywalker
            Se per questo due militari italiani sono agli
            arresti in India e non sono andati a prenderli in
            acque internazionali su una nave battente
            bandiera italiana, hanno usato
            l'inganno.E il proXXXXX è in corso...Sì, gli indiani hanno usato l'inganno, ma è uno di quegli inganni a cui solo un capitano della nave con le stesse abilità mentali di Francesco Schettino poteva abboccare. Credo che conosci il dettaglio. :-D
            Se il cittadino somalo fosse rimasto in Somalia,
            il nostro tribunale avrebbe potuto sbraitare
            quanto voleva. Se la Enrica Lexie avesse tirato
            dritto, l'India avrebbe potuto sbraitare a
            lungo.E sì.La storia non si scrive coi sé, tuttavia.
            Quello che hai scritto avrà senso qui, quando gli
            USA saranno riusciti a far mettere piede su suolo
            statunitense a Kim Dotcom con l'inganno, non con
            una estradizione. Finché cercano di portarcelo
            con una estradizione, la cosa è un filino
            diversa...Tutto sta alle autorità neozelandesi. La prossima udienza è a marzo.
        • Skywalker scrive:
          Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
          - Scritto da: il solito bene informato
          Non è una novità... ma esistono delle procedure.
          Allora potremmo andarci a prendere Cesare
          Battisti in Brasile senza chiedere niente a
          nessuno?Chissà forse. Gli USA hanno fatto cosi' con Abu Omar.Sono passati da Milano, l'hanno caricato su un furgoncino, sono andati alla più vicina Base USA in Italia e se lo sono portati via.Mica hanno chiesto l'estradizione ad un magistrato italiano...Hai ragione: il vero problema è che noi non abbiamo basi militari in Brasile. Se no si potrebbe anche fare.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ecco chi è l'avvocato del DoJ
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: il solito bene informato

            Non è una novità... ma esistono delle
            procedure.

            Allora potremmo andarci a prendere Cesare

            Battisti in Brasile senza chiedere niente a

            nessuno?
            Chissà forse. Gli USA hanno fatto cosi' con Abu
            Omar.
            Sono passati da Milano, l'hanno caricato su un
            furgoncino, sono andati alla più vicina Base USA
            in Italia e se lo sono portati
            via.L'hanno portato in Egitto, per la precisione.
            Mica hanno chiesto l'estradizione ad un
            magistrato
            italiano...

            Hai ragione: il vero problema è che noi non
            abbiamo basi militari in Brasile. Se no si
            potrebbe anche
            fare.I primi nella storia a compiere un'operazione del genere, a quanto si sa, non furono gli statunitensi, ma gli israeliani. L'11 maggio 1960 prelevarono da San Fernando, sobborgo di Buenos Aires, Argentina, Otto Rudolf Eichmann; con una gabola lo fecero imbarcare su un regolare aereo di linea della El Al, e una volta in Israele lo processarono e lo impiccarono. A condurre le operazioni fu il Mossad in collaborazione con lo Shin Bet.L'Argentina ovviamente protestò vigorosamente, ma di fronte al fatto compiuto, oltre a proteste e ritorsioni commerciali non si va.
  • Franky scrive:
    Le canzoni di Kim Dotcom
    Kim Dotcom ha appena finito di comporre la sua canzone-messaggio in collaborazione con i Black Eyed Peas indirizzata al presidente Obama che si intitola "Mr president" la cui strofa principale e' ""We must oppose/those who chose/to turn innovation into crime." ("Dobbiamo opporci a coloro che hanno scelto di trasformare l'innovazione in un crimine") qui potete ascoltare un anteprima del bellissimo brano:http://soundcloud.com/kimdotcom/mr-president-sneak-peekqui potete leggere un articolo su questo brano:http://www.nzherald.co.nz/nz/news/article.cfm?c_id=1&objectid=10819295in precedenza gia' kim aveva composto un altro brano:[yt]8CvRSZxqk_I[/yt]
    • Franky scrive:
      Re: Le canzoni di Kim Dotcom
      - Scritto da: Franky
      Kim Dotcom ha appena finito di comporre la sua
      canzone-messaggio in collaborazione con i Black
      Eyed Peas indirizzata al presidente Obama che si
      intitola "Mr president" la cui strofa principale
      e' ""We must oppose/those who chose/to turn
      innovation into crime." ("Dobbiamo opporci a
      coloro che hanno scelto di trasformare
      l'innovazione in un crimine") qui potete
      ascoltare un anteprima del bellissimo
      brano:
      http://soundcloud.com/kimdotcom/mr-president-sneak

      qui potete leggere un articolo su questo brano:
      http://www.nzherald.co.nz/nz/news/article.cfm?c_id

      Ci sta anche il video!!![yt]dyBkeTC8ZA4&feature=relmfu[/yt]
      • Franky scrive:
        Re: Le canzoni di Kim Dotcom
        - Scritto da: Franky
        - Scritto da: Franky

        Kim Dotcom ha appena finito di comporre la sua

        canzone-messaggio in collaborazione con i Black

        Eyed Peas indirizzata al presidente Obama che si

        intitola "Mr president" la cui strofa
        principale

        e' ""We must oppose/those who chose/to turn

        innovation into crime." ("Dobbiamo opporci a

        coloro che hanno scelto di trasformare

        l'innovazione in un crimine") qui potete

        ascoltare un anteprima del bellissimo

        brano:


        http://soundcloud.com/kimdotcom/mr-president-sneak



        qui potete leggere un articolo su questo brano:


        http://www.nzherald.co.nz/nz/news/article.cfm?c_id



        Approfondisco meglio.... questo che ho postato e' l'anteprima...ma come gia' annunciato...oggi venerdi' 20 Luglio verra' pubblicata la versione completa.... infatti si legge su twitter:"Today is the day! 👏@KimDotcom: Mr President will be released this Friday. First on TV3's Campbell Live." a darne l'annuncio e' Kathleen Benitez ri-twittata da kim Dotcom:http://twitter.com/HRHKathleen/status/226066868564262914
        • Franky scrive:
          Re: Le canzoni di Kim Dotcom
          - Scritto da: Franky
          "Today is the day! 👏@KimDotcom: Mr
          President will be released this Friday. First on
          TV3's Campbell Live." a darne l'annuncio e'
          Kathleen Benitez ri-twittata da kim
          Dotcom:
          http://twitter.com/HRHKathleen/status/22606686856Tanto vale dare pure il link della trasmissione e l'ora in cui andra' in onda...va in onda alle 19 ora neozelandese che corrisponde alle 9 del mattino ora italiana...(quindi fra 3 ore...sono gia' le 16.40 in NZ) quindi in mattinata dovrebbe esserci questa puntata speciale dove viene presentata la canzone integrale di Kim.... su questo sito:http://ondemand.tv3.co.nz/Default.aspx?TabId=80&cat=73#list
          • Franky scrive:
            Re: Le canzoni di Kim Dotcom
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: Franky


            "Today is the day! 👏@KimDotcom: Mr

            President will be released this Friday. First on

            TV3's Campbell Live." a darne l'annuncio e'

            Kathleen Benitez ri-twittata da kim

            Dotcom:


            http://ondemand.tv3.co.nz/Default.aspx?TabId=80&caok!!! E' uscita la piena versione....Ecco il testo della canzone Mr-President con traduzione:Testo della canzone:---------------------The war for the Internet has begun.[La guerra per Internet è cominciata.]Hollywood is in control of politics.[Hollywood ha il controllo della politica.]The Government is killing innovation.[Il governo sta uccidendo l'innovazione.]Don't let them get away with that.[Non lasciamo che ce la portino via].I have a dream, like Dr. King,[Ho un sogno, come Martin Luther King,]this is the time to stand up and fight.[questo è il momento di alzarsi e combattere.]By any means, if we dont do anything,[ad ogni modo, se noi non produciamo nulla,]they will just blame it on the copyright.[daranno la colpa solo al copyright].Keep this movement going.[Manteniamo vivo questo movimento].Keep this movement tweeting.[Manteniamo vivo questo movimento twittando].Keep this movement moving.[Manteniamo vivo questo movimento mobilitandoci.]The pursuit of happiness.[La ricerca della felicità.]Happiness. Happiness. Happiness.[Felicità. Felicità. Felicità.]The pursuit of happiness.[La ricerca della felicità.]Let's get together, lets all unite,[Stiamo insieme, tutti uniti,]or they will do whatever they like.[o faranno quello che vogliono.]Let's get together, lets all unite,[Stiamo insieme, tutti uniti,]or they will do whatever they like.[o faranno quello che vogliono.]What about free speech, Mr. President?[Che ne e' della libertà di parola, signor Presidente?]What happened to change, Mr. President?[Cosa e' sucXXXXX al cambiamento, signor Presidente?]Are you pleading the fifth, Mr. President?[Sta invocando il quinto emendamento, signor Presidente?]Are you going to fix this, Mr. President?[Ha intenzione di rimediare a questo, signor Presidente?]We must oppose, don't vote for those,[Dobbiamo opporci, non votare per coloro,]who want to take us back in time.[che vogliono riportarci indietro nel tempo.]We must expose, the people who chose,[Dobbiamo far esporre/mostrare le persone che hanno scelto]to turn innovation into crime.[di trasformare l'innovazione in un crimine.]Let's get together, lets all unite,[Stiamo insieme, tutti uniti,]or they will do whatever they like.[o faranno quello che vogliono.]Let's get together, lets all unite,[Stiamo insieme, tutti uniti,]or they will do whatever they like.[o faranno quello che vogliono.]What about free speech, Mr. President?[Che ne e' della libertà di parola, signor Presidente?]What happened to change, Mr. President?[Cosa e' sucXXXXX al cambiamento, signor Presidente?]Are you pleading the fifth, Mr. President?[Sta invocando il quinto emendamento, signor Presidente?]Are you going to fix this, Mr. President?[Ha intenzione di rimediare a questo, signor Presidente?]Hollywood marionettes,[Le marionette di Hollywood,] taking over our Internet,[hanno preso in custodia la nostra internet,]don't let them get away with that,[non lasciamo che ce la portino via]don't let them get away with that.[non lasciamo che ce la portino via]It starts with you and me[Si inizia con me e con te]we will make history.[faremo la storia.]It starts with you and me[Si inizia con me e con te]we will make history.[faremo la storia.]Let's get together, lets all unite,[Stiamo insieme, tutti uniti]or they will do whatever they like.[o faranno quello che vogliono]Let's get together, lets all unite,[stiamo insieme tutti uniti]or they will do whatever they like.[o faranno quello che vogliono]What about free speech, Mr. President?[Che ne e' della liberta' di parola,Mr President?]What happened to change, Mr. President?[Cosa e' accaduto al cambiamento, Mr.President?]Are you pleading the fifth, Mr. President?[Sta invocando il quinto emendamento, Mr President?]Are you going to fix this, Mr. President?[Ha intenzione di rimediare a questo, Mr. President?]Messaggio da Kim Dotcom a tutti:--------------------------------"Mettete in condivisione questa canzone.Se non potete bloggare twittateSe non potete twittare cliccate su "I like".Ma ad ogni modo continuate a condividere.Ma solo questa canzone :-) ""Manteniamo questo movimento vivo!Si prega di condividere questo video con tutti i tuoi amici.E 'tempo di reagire."----------------------------------------------------------------[yt]MokNvbiRqCM[/yt]
  • INFORMAZION I SU PI scrive:
    Re: pubblicita penosa
    - Scritto da: triste
    la pubblicita delle scarpe ZALANDO su piu? a
    quando le foto dei siti di incontri coreani o
    russi? che
    tristezza.Veramente dagli USA io ne ho viste di siti di dating di quel tipo su PI, e non scherzo.
    • triste scrive:
      Re: pubblicita penosa
      - Scritto da: INFORMAZION I SU PI
      - Scritto da: triste

      la pubblicita delle scarpe ZALANDO su piu? a

      quando le foto dei siti di incontri coreani o

      russi? che

      tristezza.

      Veramente dagli USA io ne ho viste di siti di
      dating di quel tipo su PI, e non
      scherzo.non faccio fatica a crederci... :(
  • Il T1000 scrive:
    Re: Altro IP bannato, OLE'!
    - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    Al momento non è possibile inserire messaggi.
    Grazie.Se non è possibile inserire messaggi come ti permetti di fare l'impossibile? Vedi di non inserirli altrimenti ti facciamo passare... PROBLEM! :@Parola del T1000
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Altro IP bannato, OLE'!
      - Scritto da: Il T1000
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

      Al momento non è possibile inserire messaggi.

      Grazie.

      Se non è possibile inserire messaggi come ti
      permetti di fare l'impossibile?Chiedilo a BUBBLE di VIDEOTECHEFORUM, è lui l'esperto di informatica, io sono solo un TENNICO (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • ... scrive:
    Re: Altro IP bannato, OLE'!
    - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    Al momento non è possibile inserire messaggi.
    Grazie.

    MA GRAZIE DI CHE? (rotfl)grazie a sto XXXXX, probabilmente :Dper coerenza, dovrebbero sostituire GRAZIE con XXXXXXX!
  • triste scrive:
    pubblicita penosa
    la pubblicita delle scarpe ZALANDO su piu? a quando le foto dei siti di incontri coreani o russi? che tristezza.
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: $$$
    Perchè sempre il kebab?Ci sono altre attività:http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=30376E (almeno in questa stagione) un gelato fa più voglia di un kebab.
    • Franky scrive:
      Re: $$$
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Perchè sempre il kebab?

      Ci sono altre attività:
      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=

      E (almeno in questa stagione) un gelato fa più
      voglia di un
      kebab.Concordo!!!ma infatti una bella pasticceria siciliana non vi piace? Che ha di speciale questo kebab?
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: $$$
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Perchè sempre il kebab?

      Ci sono altre attività:
      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=

      E (almeno in questa stagione) un gelato fa più
      voglia di un kebab.D'inverno però fanno la famePS Il gelato io me lo faccio in casa. Adesso stai a vedere che diranno che il gelataio SIMAC (facciamo pure il nome tanto la redazione cassa tutti i miei messaggi lo stesso) che ho è uno strumento illegale e devo pagarci la tassa sopra che va ai gelatai, insieme al latte, ai succhi di frutta, alle uova e a quello che è...
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Altro IP bannato, OLE'!
    Al momento non è possibile inserire messaggi. Grazie.MA GRAZIE DI CHE? (rotfl)
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Re: $$$
    - Scritto da: Allibito
    Uno che aveva 10 milioni di dollari in contanti a
    casa per le piccole spese e che faceva
    un'attività criminale, credi che non abbia mai
    pensato ad una piccola riserva? Credi che non
    possa dar da mangiare ai suoi piccoli? Quella è
    la figura dell'onesto cassaintegrato, non del
    delinquente miliardario. Inoltre,per difendere un
    personaggio famoso (anche se sarà sicuramente
    condannato), c'è sempre la
    fila.XXXXXXXNE, IL KEBAB STA ARRIVANDO!!!!!!!!!!!!!
  • ThEnOra scrive:
    Re: Rido di voi
    Bhe, ciccione lo è, mica devo essere "politically correct"!Vabbé, per il quieto vivere lo chiamerò l'OBESO, così va meglio?
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Rido di voi
      - Scritto da: ThEnOra
      Bhe, ciccione lo è, mica devo essere "politically
      correct"!
      Vabbé, per il quieto vivere lo chiamerò l'OBESO,
      così va meglio?No. La tua è discriminazione, visto che l'obesità è una malattia.
    • ... scrive:
      Re: Rido di voi
      - Scritto da: ThEnOra
      Bhe, ciccione lo è, mica devo essere "politically
      correct"!
      Vabbé, per il quieto vivere lo chiamerò l'OBESO,
      così va meglio?da quanto i british ci hanno imposto sta XXXXXXX del politicamente corretto non si puo dire piu XXXXX ebreo XXXXXo gobbo ciccione cieco... come se cambiare denominazione potesse cambiare la sostanza."Sono le sette e quanranta"."Ma come si permette?!?! razzista! omofobo! Sono le otto meno venti."
  • attonito scrive:
    T1000? maXXXXXXXXXX, va!
    T1000? maXXXXXXXXXX, va!
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: T1000? maXXXXXXXXXX, va!
      - Scritto da: attonito
      T1000? maXXXXXXXXXX, va!!Al momento non è possibile inserire messaggi. Grazie.!
      • ... scrive:
        Re: T1000? maXXXXXXXXXX, va!
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: attonito

        T1000? maXXXXXXXXXX, va!

        !Al momento non è possibile inserire messaggi.
        Grazie.!e' una palla dover cambiare proxy ogni 5 minuti....
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: T1000? maXXXXXXXXXX, va!
          - Scritto da: ...
          e' una palla dover cambiare proxy ogni 5
          minuti....Eh sì (rotfl)
  • Half shadow Grindera scrive:
    Rido di voi
    Ricordate che stiamo parlando di videotechini, è capace che TheNora è il più ciccione di tutti e proprio per questo si diverte ad accusare Kim che magari pesa anche 20 chili meno.
  • Allibito scrive:
    Re: $$$
    Modificato dall' autore il 19 luglio 2012 11.31
    --------------------------------------------------Uno che aveva 10 milioni di dollari in contanti a casa per le piccole spese e che faceva un'attività criminale, credi che non abbia mai pensato ad una piccola riserva? Credi che non possa dar da mangiare ai suoi piccoli? Quella è la figura dell'onesto cassaintegrato, non del delinquente miliardario. Inoltre,per difendere un personaggio famoso (anche se sarà sicuramente condannato), c'è sempre la fila.
    • eleirbag scrive:
      Re: $$$
      Cioè gli hai già fatto il proXXXXX elo hai già condannato senza nemmenosapere come stanno realmente le cosee come sono andati i fatti.Beh complimentoni.
      • Leguleio scrive:
        Re: $$$
        - Scritto da: eleirbag
        Cioè gli hai già fatto il proXXXXX e
        lo hai già condannato senza nemmeno
        sapere come stanno realmente le cose
        e come sono andati i fatti.
        Beh complimentoni.No, non ha detto quello.Rileggi il commento di Allibito.
        • Kane scrive:
          Re: $$$
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: eleirbag

          Cioè gli hai già fatto il proXXXXX e

          lo hai già condannato senza nemmeno

          sapere come stanno realmente le cose

          e come sono andati i fatti.

          Beh complimentoni.

          No, non ha detto quello.
          Rileggi il commento di Allibito.L'ho riletto. Dice quello.
        • eleirbag scrive:
          Re: $$$


          No, non ha detto quello.
          Rileggi il commento di Allibito.Aspetta che ri-leggo(il beneficio deldubbio va sempre dato a tutti)..."Criminale", "Delinquente", "Sicuramentecondannato"Hmmm si effettivamente il commento sottointendevaanche qualcosa di più, hai ragione.Era un vero e propio linciaggio preventivo,stile far-west x interci.Grazie di avermelo fatto notare. ;)
        • bubba scrive:
          Re: $$$
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: eleirbag

          Cioè gli hai già fatto il proXXXXX e

          lo hai già condannato senza nemmeno

          sapere come stanno realmente le cose

          e come sono andati i fatti.

          Beh complimentoni.

          No, non ha detto quello.
          Rileggi il commento di Allibito.Io l'ho letto e ci vedo "attività criminale", "delinquente miliardario". Se ti va bene questo, allora soffri di un GRAVE strabismo... vista la inutile puntigliosita' che sollevavi sui politici foraggiati dalle major, che quando escono dal senato vanno a fare il CEO dell'MPAA. e "foraggati" è certamente meno pesante del dare del "delinquente criminale miliardario"
          • Leguleio scrive:
            Re: $$$
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: eleirbag


            Cioè gli hai già fatto il proXXXXX e


            lo hai già condannato senza nemmeno


            sapere come stanno realmente le cose


            e come sono andati i fatti.


            Beh complimentoni.



            No, non ha detto quello.

            Rileggi il commento di Allibito.
            Io l'ho letto e ci vedo "attività criminale",
            "delinquente miliardario". Se ti va bene questo,
            allora soffri di un GRAVE strabismo... vista la
            inutile puntigliosita' che sollevavi sui politici
            foraggiati dalle major, che quando escono dal
            senato vanno a fare il CEO dell'MPAA. e
            "foraggati" è certamente meno pesante del dare
            del "delinquente criminale
            miliardario"So leggere, grazie. Ma il pensiero di Allibito può spiegarlo solo Allibito, quindi non mi interessa insistere.Sul personaggio Kim Dotcom io stesso avevo lasciato vari commenti. Una condanna per frode informatica e spionaggio industriale (e altre accuse minori, riferite all'attività di <I
            hacker </I
            ), nel 1998, quando era ancora minorenne:http://www.manager-magazin.de/unternehmen/karriere/0,2828,177944-2,00.htmlUna condanna per abuso di informazioni privilegiate nel 2002:http://zbb-online.com/27ca62b5b588c54d9be0c558c06f5563Chiamiamolo "pregiudicato", se il termine "criminale" lo trovi poco gentile. Non credere che la sostanza cambi poi di molto.E il fatto che a gennaio 2012 abbiano sequestrato 11 milioni di dollari in contanti, 10 milioni di dollari secondo altre fonti:http://www.nzherald.co.nz/nz/news/article.cfm?c_id=1&objectid=10779996qualche sospetto lo desta. A quale scopo tenere tutto quel contante in casa?La puntigliosità non è mai inutile. Ho imparato che quando si vuole lanciare una campagna d'odio o di santificazione, con tanto di fanboy che fanno l'ola, la prima mossa è sempre mistificare, inventarsi panzane su fatti e circostanza. E capisco che il fatto di mettere a nudo queste panzane, una ad una, sia un po' indigesto per i commentatori che vivono di odio.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: $$$
        - Scritto da: eleirbag
        Cioè gli hai già fatto il proXXXXX e
        lo hai già condannato senza nemmeno
        sapere come stanno realmente le cose
        e come sono andati i fatti.
        Beh complimentoni.Di cosa ti stupisci? Se Nonno Puffo/Allibito avesse un QI pari almeno a quello di un sasso, non avrebbe certo una videoteca.Questa è gente che prima esulta per la chiusura di megaupload e la perdita di milioni di dollari e di decine di posti di lavoro e poi si lamenta se noi esultiamo per le loro chiusure!SEMPRE A FAVORE DELLA CHIUSURA DELLE VIDEOTECHE!!!!
  • Allibito scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: Leguleio
    - Scritto da: PuntoH

    - Scritto da: Leguleio




    E' stato


    resuscitato da qualche personaggio
    (ancora
    non

    so


    chi) in occasione delle richieste di

    estradizione


    di Dotcom e dell'inglese Richard
    O'Dwyer
    per

    fare


    un paragone che non regge, o regge
    molto male.



    Credo fosse solo un esempio della politica

    americana - come qualcun altro qui scrive -
    "con

    2000 pesi e 2000 misure" (per via delle
    libbre?

    per riportare l'ironicitá

    :-)

    Non so, magari io soffro di "ecXXXXX di
    informazione" e di "ecXXXXX di memoria": di
    esempi per esecrare la politica estera americana,
    e anche quella interna, me ne venivano mille,
    tutti molto meglio di quello!
    :|



    I patti Nato, sacrosanti e da onorare, sono
    un

    po' datati. Il tema qui non é questo. Gli US

    fanno ingerenza politica su altri stati
    sovrani.

    Questo si

    discute.

    E completiamo il discorso dicendo che molti Stati
    gradiscono quest'ingerenza, perché ne hanno
    indubbi vantaggi.




    Ma hai ragione. Anche se dovresti spiegare
    gli

    interessi in

    gioco.

    Da entrambe le parti.

    Li posso anche spiegare. In genere, per ogni
    interlocutore, uso obiezioni <I
    ad hoc
    </I
    , e non sto a spiegargli quello che
    lui pensa, immagino che lo sappia
    già.





    Nel codice penale non esiste solo
    l'omicidio,

    per


    fortuna.



    Appunto. Dotcom ha commesso un reato da
    codice

    civile (quindi niente

    omicidio).

    Ummamma, di nuovo!
    Solo su Pi ho corretto questo errore diecimila
    volte (iperbole
    ironica).
    Non esistono i "reati civili". Esistono i reati.
    Punto. E poi esistono azioni che hanno sanzioni
    amministrative, o sanzioni civili che dir si
    voglia, che sono solo pecuniarie (o anche di
    altro tipo, comunque non implicano mai la
    privazione della
    libertà).
    Kim Dotcom è accusato di una serie di reati
    punibili con il carcere sia secondo il codice
    penale Usa, sia secondo il codice penale
    neozelandese. Diversamente non avrebbero potuto
    chiederne l'estradizione. Uno dei principi
    cardini per l'estradizione è la "doppia
    punibilità" (o "doppia
    incriminazione").




    A cosa si stanno appigliando per sequestrare

    tutti i

    beni?

    Il sequestro preventivo, o piuttosto il blocco
    dei beni, è un mezzo piuttosto usato nel caso di
    imputati che hanno fatto guadagni in maniera non
    chiara, ma non ha in genere limitazioni chiare e
    definite. Si attua giusto per evitare che, nel
    tempo trascorso fra l'accusa formale e la
    condanna, l'imputato rivenda o faccia sparire
    tutti i
    beni.



    In

    inglese:




    <I
    involuntary manslaughter
    </I



    e




    <I
    negligent homicide </I

    .

    Vennero


    assolti perché (cito da un giornale
    dell'epoca)


    "the 17-day court-martial, along with
    pretrial


    hearings and two Marine Corps
    investigations,


    made clear that lack of communication
    had been
    a


    factor in the accident".



    Ma qui ti volevo. Siccome sono stati assolti
    (con

    una ragione da vizio di forma), potrebbe
    essere

    colposo. Omicidio

    é.

    Esatto, nessuno dice che i passeggeri della
    funivia sono caduti per colpa di un uccello di
    grandi dimensioni, oppure che il palo della
    funivia non era progettato per reggere
    all'impatto di un aereo, e che la colpa sarebbe
    del
    progettista.
    Chiarito questo, la punibilità per omicidio
    colposo è, nel caso dei due piloti, esclusa. Non
    tutti gli errori con conseguenze tragiche sono
    punibili come reato. Vedi alla fine di questo
    commento.




    Gli innocenti rimangono sul campo anche
    in


    incidente delle auto della polizia o dei


    carabinieri con i passanti, purtroppo.



    Ottimo esempio. E' la stessa definizione:

    "omicidio colposo", ma in tal caso il nesso

    colposo non costituisce

    aggravante.

    Spesso non costituisce nemmeno motivo di
    punibilità, ma lo stabiliscono le perizie di
    volta in volta. Di nuovo: le forze dell'ordine
    stavano cercando di svolgere il proprio lavoro,
    fino a prova contraria, e il loro lavoro è
    inseguire i malviventi, se necessario superando i
    limiti di
    velocità...



    E' una sottigliezza quella che separa la non

    volontá di recare danno (il tuo esempio
    qui

    sopra) al dolo eventuale (il comportamento
    dei

    piloti, per cui tuttavia la "prova" in
    cassetta

    risulta distrutta e quindi pure il dolo non

    dimostrato).

    Tieni presente che se le forze armate e la
    volanti dovessero pensare al "dolo eventuale"
    ogni volta che agiscono, non lavorerebbero più.
    :-)
    È un concetto più adatto al personale
    civile, che spesso ha più di mezzo secondo per
    ragionare e capire qual è la scelta giusta da
    prendere.



    Ok. Minimizzare la possibilitá che si
    ripetano

    eventi simili in

    futuro.

    Mi sono espresso male, dimenticando che sei
    molto

    "legale". Ma hai

    ragione.

    Leguleio, non legale.



    Questo non si puó dimostrare. Cassetta
    distrutta.

    Peró la libertá di pensare male
    (alla
    Andreotti)

    esiste

    ancora.

    "A pensar male si pecca, ma spesso ci si
    azzecca", è una frase effettivamente detta da
    Andreotti, ma non è sua. Compare in forma
    leggermente diversa già in una raccolta di
    proverbi toscani, a cura di Giuseppe Giusti,
    pubblicata per la prima volta nel 1853.


    http://tinyurl.com/bl9ae5r




    Non sempre si possono scagliare
    responsabilità


    penali per incidenti causate da
    circostanze


    fortuite e/o da informazioni errate
    fornite
    da


    terzi.



    Eh? Omicidio = responsabilitá penale.
    Punto.

    Ma no, di nuovo la questione è mal posta.
    Esistono circostanza nelle quali l'omicidio non è
    punibile. Se tu ti difendi da un rapinatore
    armato che ti è entrato in casa e senza volerlo
    lo uccidi, commetti omicidio, non c'è dubbio.
    Poiché la legittima difesa è un'esimente, non sei
    punibile.
    Non fare confusione fra reato e pena applicabile,
    o come direbbe Dostoevskij, fra delitto e
    castigo.Ineccepibile, complimenti...
    • bubba scrive:
      Re: Bei ragionamenti...

      - Scritto da: Allibito

      - Scritto da: Leguleio


      - Scritto da: PuntoH



      - Scritto da: Leguleio(MEGA CUT)
      Ineccepibile, complimenti...certo che quoti veramente DA SCHIFO. 10KByte di quote per scrivere UNA riga.
    • Rispondi scrive:
      Re: Bei ragionamenti...
      alle volte basta cliccare su Rispondi
  • PuntoH scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: Leguleio
    Caso mai il tono di un commento. Che c'entra
    l'e-mail?Vabbeh, un testo scritto... Quello che interpreti tu come "tono",é puramente soggettivo.
    Sto ripetendo da settimane, ormai, che
    quell'incidente del 1998 lo avrebbero dimenticato
    tutti, a parte i parenti delle vittime e gli
    abitanti di Cavalese, a causa della memoria
    cortissima degli italiani. [...]
    E' stato
    resuscitato da qualche personaggio (ancora non so
    chi) in occasione delle richieste di estradizione
    di Dotcom e dell'inglese Richard O'Dwyer per fare
    un paragone che non regge, o regge molto male.
    Credo fosse solo un esempio della politica americana - come qualcun altro qui scrive - "con 2000 pesi e 2000 misure" (per via delle libbre? per riportare l'ironicitá :-)I patti Nato, sacrosanti e da onorare, sono un po' datati. Il tema qui non é questo. Gli US fanno ingerenza politica su altri stati sovrani. Questo si discute.
    E, in questo gioco alla rievocazioni tutt'altro
    che disinteressate, i messaggi mistificatori non
    sono mancati. Ma hai ragione. Anche se dovresti spiegare gli interessi in gioco.Da entrambe le parti.
    Nel codice penale non esiste solo l'omicidio, per
    fortuna.Appunto. Dotcom ha commesso un reato da codice civile (quindi niente omicidio).Questa (!) é una buona argomentazione per dire che il paragone con la tragedia non é azzeccato.La cosa interessante é che non ha nemmeno evaso il fisco americano.A cosa si stanno appigliando per sequestrare tutti i beni?
    Non "potrebbe": è omicidio
    colposo. I militari Usa sono stati processati per
    quelle accuse, non, come qualcuno pensa, per
    volare troppo basso o troppo veloce. In inglese:
    <I
    involuntary manslaughter </I
    e
    <I
    negligent homicide </I
    . Vennero
    assolti perché (cito da un giornale dell'epoca)
    "the 17-day court-martial, along with pretrial
    hearings and two Marine Corps investigations,
    made clear that lack of communication had been a
    factor in the accident".Ma qui ti volevo. Siccome sono stati assolti (con una ragione da vizio di forma), potrebbe essere colposo. Omicidio é.
    Nel proXXXXX è irrilevante.
    Nel ragionamento che stiamo facendo qui, è
    rilevante. No, é irrilevante anche qui!
    Se [...]Appunto, se...
    Gli innocenti rimangono sul campo anche in
    incidente delle auto della polizia o dei
    carabinieri con i passanti, purtroppo.Ottimo esempio. E' la stessa definizione: "omicidio colposo", ma in tal caso il nesso colposo non costituisce aggravante.E' una sottigliezza quella che separa la non volontá di recare danno (il tuo esempio qui sopra) al dolo eventuale (il comportamento dei piloti, per cui tuttavia la "prova" in cassetta risulta distrutta e quindi pure il dolo non dimostrato).
    I casi si possono ridurre con la prevenzione, ma
    non esiste un modo per azzerare la possibilità
    che avvengano.Ok. Minimizzare la possibilitá che si ripetano eventi simili in futuro.Mi sono espresso male, dimenticando che sei molto "legale". Ma hai ragione.
    Ah, ecco, un'opinione.
    Non vorrei che passasse nei libri di storia a
    futura memoria, e nel rapporto ufficiale della
    commissione parlamentare, che i militari Usa
    stavano giocando in
    allegria.Questo non si puó dimostrare. Cassetta distrutta. Peró la libertá di pensare male (alla Andreotti) esiste ancora.
    Lo so bene; e se fosse stato solo con feriti
    lievi nessuno lo avrebbe riesumato.Incidente mortale.
    Ho citato la motivazione della sentenza sopra.
    Può piacere o no, ma la ricostruzione in
    tribunale quello sostiene: "mancanza di
    comunicazione" (che include tra l'altro mappe del
    territorio malfatte; ma la colpa non era dei
    piloti).Una sentenza da rispettare. Non c'erano prove dei comportamenti dei piloti.
    Non sempre si possono scagliare responsabilità
    penali per incidenti causate da circostanze
    fortuite e/o da informazioni errate fornite da
    terzi.Eh? Omicidio = responsabilitá penale. Punto.Poi i giudici e il tribunale fanno il loro lavoro = far rispettare la legge. Sempre come qualcuno ha fatto notare: la scritta "la legge é uguale per tutti" dovrebbero metterla di fronte ai giudici, non alle loro spalle!
    E le misure sono state prese:
    http://tinyurl.com/busuoqc
    • Leguleio scrive:
      Re: Bei ragionamenti...
      - Scritto da: PuntoH
      - Scritto da: Leguleio

      E' stato

      resuscitato da qualche personaggio (ancora non
      so

      chi) in occasione delle richieste di
      estradizione

      di Dotcom e dell'inglese Richard O'Dwyer per
      fare

      un paragone che non regge, o regge molto male.
      Credo fosse solo un esempio della politica
      americana - come qualcun altro qui scrive - "con
      2000 pesi e 2000 misure" (per via delle libbre?
      per riportare l'ironicitá
      :-)Non so, magari io soffro di "ecXXXXX di informazione" e di "ecXXXXX di memoria": di esempi per esecrare la politica estera americana, e anche quella interna, me ne venivano mille, tutti molto meglio di quello! :|
      I patti Nato, sacrosanti e da onorare, sono un
      po' datati. Il tema qui non é questo. Gli US
      fanno ingerenza politica su altri stati sovrani.
      Questo si
      discute.E completiamo il discorso dicendo che molti Stati gradiscono quest'ingerenza, perché ne hanno indubbi vantaggi.
      Ma hai ragione. Anche se dovresti spiegare gli
      interessi in
      gioco.
      Da entrambe le parti.Li posso anche spiegare. In genere, per ogni interlocutore, uso obiezioni <I
      ad hoc </I
      , e non sto a spiegargli quello che lui pensa, immagino che lo sappia già.

      Nel codice penale non esiste solo l'omicidio,
      per

      fortuna.

      Appunto. Dotcom ha commesso un reato da codice
      civile (quindi niente
      omicidio).Ummamma, di nuovo!Solo su Pi ho corretto questo errore diecimila volte (iperbole ironica).Non esistono i "reati civili". Esistono i reati. Punto. E poi esistono azioni che hanno sanzioni amministrative, o sanzioni civili che dir si voglia, che sono solo pecuniarie (o anche di altro tipo, comunque non implicano mai la privazione della libertà).Kim Dotcom è accusato di una serie di reati punibili con il carcere sia secondo il codice penale Usa, sia secondo il codice penale neozelandese. Diversamente non avrebbero potuto chiederne l'estradizione. Uno dei principi cardini per l'estradizione è la "doppia punibilità" (o "doppia incriminazione").
      A cosa si stanno appigliando per sequestrare
      tutti i
      beni?Il sequestro preventivo, o piuttosto il blocco dei beni, è un mezzo piuttosto usato nel caso di imputati che hanno fatto guadagni in maniera non chiara, ma non ha in genere limitazioni chiare e definite. Si attua giusto per evitare che, nel tempo trascorso fra l'accusa formale e la condanna, l'imputato rivenda o faccia sparire tutti i beni.
      In
      inglese:


      <I
      involuntary manslaughter </I

      e


      <I
      negligent homicide </I
      .
      Vennero

      assolti perché (cito da un giornale dell'epoca)

      "the 17-day court-martial, along with pretrial

      hearings and two Marine Corps investigations,

      made clear that lack of communication had been a

      factor in the accident".

      Ma qui ti volevo. Siccome sono stati assolti (con
      una ragione da vizio di forma), potrebbe essere
      colposo. Omicidio
      é.Esatto, nessuno dice che i passeggeri della funivia sono caduti per colpa di un uccello di grandi dimensioni, oppure che il palo della funivia non era progettato per reggere all'impatto di un aereo, e che la colpa sarebbe del progettista.Chiarito questo, la punibilità per omicidio colposo è, nel caso dei due piloti, esclusa. Non tutti gli errori con conseguenze tragiche sono punibili come reato. Vedi alla fine di questo commento.

      Gli innocenti rimangono sul campo anche in

      incidente delle auto della polizia o dei

      carabinieri con i passanti, purtroppo.

      Ottimo esempio. E' la stessa definizione:
      "omicidio colposo", ma in tal caso il nesso
      colposo non costituisce
      aggravante.Spesso non costituisce nemmeno motivo di punibilità, ma lo stabiliscono le perizie di volta in volta. Di nuovo: le forze dell'ordine stavano cercando di svolgere il proprio lavoro, fino a prova contraria, e il loro lavoro è inseguire i malviventi, se necessario superando i limiti di velocità...
      E' una sottigliezza quella che separa la non
      volontá di recare danno (il tuo esempio qui
      sopra) al dolo eventuale (il comportamento dei
      piloti, per cui tuttavia la "prova" in cassetta
      risulta distrutta e quindi pure il dolo non
      dimostrato).Tieni presente che se le forze armate e la volanti dovessero pensare al "dolo eventuale" ogni volta che agiscono, non lavorerebbero più. :-)È un concetto più adatto al personale civile, che spesso ha più di mezzo secondo per ragionare e capire qual è la scelta giusta da prendere.
      Ok. Minimizzare la possibilitá che si ripetano
      eventi simili in
      futuro.
      Mi sono espresso male, dimenticando che sei molto
      "legale". Ma hai
      ragione.Leguleio, non legale.
      Questo non si puó dimostrare. Cassetta distrutta.
      Peró la libertá di pensare male (alla Andreotti)
      esiste
      ancora."A pensar male si pecca, ma spesso ci si azzecca", è una frase effettivamente detta da Andreotti, ma non è sua. Compare in forma leggermente diversa già in una raccolta di proverbi toscani, a cura di Giuseppe Giusti, pubblicata per la prima volta nel 1853. http://tinyurl.com/bl9ae5r

      Non sempre si possono scagliare responsabilità

      penali per incidenti causate da circostanze

      fortuite e/o da informazioni errate fornite da

      terzi.

      Eh? Omicidio = responsabilitá penale. Punto.Ma no, di nuovo la questione è mal posta. Esistono circostanza nelle quali l'omicidio non è punibile. Se tu ti difendi da un rapinatore armato che ti è entrato in casa e senza volerlo lo uccidi, commetti omicidio, non c'è dubbio. Poiché la legittima difesa è un'esimente, non sei punibile.Non fare confusione fra reato e pena applicabile, o come direbbe Dostoevskij, fra delitto e castigo.
  • Leguleio scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: unaDuraLezione
    - Scritto da: Leguleio



    Se tu dormi più tranquillo pensando che io
    faccia

    la figura del cioccolataio ricordando due

    condanne di Dotcom, pensalo pure. La cosa mi

    lascia

    indifferente.

    Preferisci quello al latte o quello amaro?
    http://www.trackback.it/articolo/youtube-condannat
    toh come vedi *ANCHE* i dirigenti di youtube
    (almeno quelli italiani) hanoo precedenti alle
    spalle.
    Come la mettiamo, adesso?unaDuraLezione, tu spari scemenze a destra e a manca e nemmeno sai di cosa parli. Sei il classico ragazzino con la bocca che ancora puzza di latte che pretende di salire in cattedra e insegnare ai professori. E non contento di ciò, ad ogni giro fai una figuraccia peggiore della precedente.La sentenza riguardava Google video Italia, e non Youtube, che all'epoca dei fatti tra l'altro non apparteneva a Google Inc. (era di proprietà di Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim). Youtube non c'entra un fico secco!http://punto-informatico.it/2819031/PI/News/caso-vividown-intermediario-responsabile.aspxStudia, e poi sei vuoi ripassa.
  • apple alla frutta scrive:
    Re: $$$
    gli usa non hanno niente di imparziale, sono solo dei cowboy impazziti
  • Leguleio scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: PuntoH
    - Scritto da: Leguleio




    E hai fatto subito l'esempio di Youtube. Potevi

    fermarti lì, e puntare il dito solo sul

    sacrosanto principio della competenza

    territoriale. Invece hai voluto puntellare il

    ragionamento con un esempio a effetto.



    Guarda che non tutti i lettori sono sprovveduti,

    sanno capire dove vuoi arrivare anche se non lo

    dici esplicitamente.

    Leguleio, hai poteri paranormali? Fai i processi
    alle intenzioni? Leggi tra le
    righe?Solo l'ultima che hai detto. E, ripeto, non credo di essere il solo.Se qualcuno fa un esempio infelice, io sottolineo l'esempio infelice: "Mi hanno beccato a evadere 3000 euro, e il mio vicino di casa che ne evade almeno 20000 all'anno mai un controllo!". Capito l'impeccabile argomentazione a difesa? :-)

    Queste sono le nuove accuse presentate dal

    Dipartimento della giustizia al giudice della

    Virginia, però. Non è detto che le

    accolga.

    Ovviamente ce n'erano della altre in precedenza,

    già presentate alla Nuova Zelanda a gennaio
    2012.

    E vada per la richiesta di estradizione (ops,
    vizio di
    forma).
    E la confisca dei beni?Il blocco dei beni, non confonderti.Si può avere confisca dei beni solo in seguito a sentenza del tribunale.

    Il mondo funziona così, non da oggi. Esattamente

    come un'aula scolastica, nella quale la "signora

    maestra" non può controllare contemporaneamente

    25 allievi, perché di occhi ne ha solo due, e

    quindi punisce il primo che capita a

    tiro.

    Triste veritá.Ecco, è meglio esserne consci sempre, non solo quando capita al Dotcom di turno.
  • unaDuraLezione scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: Leguleio
    Come è noto, la ripresa video è stata distruttaCHE STRANOH
  • Leguleio scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: PuntoH
    - Scritto da: Leguleio


    Esplicitamente no. Ma il tono era quello: "Gli

    Usa coprono degli assassini di

    italiani".

    Facciamo il proXXXXX al "tono" di un'email?
    Impossibile: un'email non ha tono.Caso mai il tono di un commento. Che c'entra l'e-mail?Sto ripetendo da settimane, ormai, che quell'incidente del 1998 lo avrebbero dimenticato tutti, a parte i parenti delle vittime e gli abitanti di Cavalese, a causa della memoria cortissima degli italiani. È stato resuscitato da qualche personaggio (ancora non so chi) in occasione delle richieste di estradizione di Dotcom e dell'inglese Richard O'Dwyer per fare un paragone che non regge, o regge molto male. E, in questo gioco alla rievocazioni tutt'altro che disinteressate, i messaggi mistificatori non sono mancati. Se vuoi ti do il link a un po' di questi messaggi.

    Altrimenti il paragone con l'estradizione di Kim

    Dotcom non sarebbe nemmeno passato per la mente,

    perché il <I
    geek </I
    Dotcom non

    è il responsabile di un incidente o di una

    sbadataggine: sapeva bene quello che faceva.

    E cosa ha fatto? Business? Si.
    Ha ucciso? No.Nel codice penale non esiste solo l'omicidio, per fortuna.

    Sempre di incidente si tratta, eh?!

    Con dei morti. Quindi omicidio (indipendentemente
    dalle cause). Che nella fattispecie potrebbe
    divenire "colposo" (ad esempio se si sono
    contravvenute le regole del regolamento aereo,
    tipo volare a 300 nodi al posto di 200 nodi al di
    sotto dei 1000 piedi) e quindi punibile con la
    reclusione nel momento in cui viene appurato il
    "nesso
    colposo".Non "potrebbe": <B
    è </B
    omicidio colposo. I militari Usa sono stati processati per quelle accuse, non, come qualcuno pensa, per volare troppo basso o troppo veloce. In inglese: <I
    involuntary manslaughter </I
    e <I
    negligent homicide </I
    . Vennero assolti perché (cito da un giornale dell'epoca) "the 17-day court-martial, along with pretrial hearings and two Marine Corps investigations, made clear that lack of communication had been a factor in the accident".

    Tra l'altro le perizie tecniche hanno appurato

    che il velivolo dei piloti statunitensi è

    riuscito ad atterrare per miracolo alla base di

    Aviano, aveva riportato dei danni ma che ne

    permettevano ancora il controllo.

    Questo é irrilevante. I danni sono successivi
    alla morte delle
    persone.
    Avrebbero potuto causarne di piú se l'aereo si
    fosse schiantato in un centro
    abitato!Nel proXXXXX è irrilevante.Nel ragionamento che stiamo facendo qui, è rilevante. Se davvero i piloti Usa fossero stati così incoscienti come li si dipinge, sarebbero stati pure degli aspiranti suicidi, dei poveri dementi: il loro aereo ha retto per miracolo all'impatto.

    I piloti

    urtando un palo avrebbero potuto lasciarci le

    penne.

    Buon per loro. Purtroppo rimangono sul campo gli
    innocenti.Gli innocenti rimangono sul campo anche in incidente delle auto della polizia o dei carabinieri con i passanti, purtroppo. http://www.foggiapress.it/notizie/cronaca/4706-uomo-di-84-anni-investito-da-auto-della-polizia.htmlhttp://www.lunanuova.it/news/427574/Muore-travolto-dai-carabinieri.htmlI casi si possono ridurre con la prevenzione, ma non esiste un modo per azzerare la possibilità che avvengano.

    Per questo non amo parlare di

    quest'incidente, come fanno molti arrabbiati,
    che

    lo raffigurano tal quale a un videogioco nel

    quale si spara a tutto senza timore di

    conseguenze. Non era affatto un

    videogioco!

    ??? Beh ??? Rimane la libertá di opinione. E
    un'opinione puó essere intelligente o
    stupida.Ah, ecco, un'opinione.Non vorrei che passasse nei libri di storia a futura memoria, e nel rapporto ufficiale della commissione parlamentare, che i militari Usa stavano giocando in allegria.

    Sì, ribadisco, incidente.

    Incidente mortale.Lo so bene; e se fosse stato solo con feriti lievi nessuno lo avrebbe riesumato.

    Questo solo se fosse confermato che stavano

    divertendosi e che deliberatamente infrangevano

    diverse regole della navigazione aerea. Per ora

    sono solo voci dettate da pura rabbia. Nessun

    riscontro.

    Beh, i cavi tanciati ci sono. Potevano volare
    attraverso i cavi? Secondo quale regolamento
    aereo? Velocitá? Altitudine?
    Ordini?Ho citato la motivazione della sentenza sopra. Può piacere o no, ma la ricostruzione in tribunale quello sostiene: "mancanza di comunicazione" (che include tra l'altro mappe del territorio malfatte; ma la colpa non era dei piloti).



    Non sono paragonabili quanto a conseguenze e a

    lutti provocati. Ma sono sempre incidenti
    causati

    dall'uomo.

    E quindi l'uomo deve essere chiamato a giudizio
    per gli errori commessi (cosa che é avvenuta).
    Ovvio che la rabbia acceca i familiari delle
    vittime. La questione é capire perché/come é
    sucXXXXX, in modo che si prendano delle misure
    per evitare in futuro altri casi
    simili.Non sempre si possono scagliare responsabilità penali per incidenti causate da circostanze fortuite e/o da informazioni errate fornite da terzi. E le misure sono state prese: http://tinyurl.com/busuoqc .
  • krane scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: Leguleio
    - Scritto da: krane

    - Scritto da: Leguleio


    - Scritto da: krane




    Se però hai dei link a




    documenti




    di prima mano che lo provano,




    mettili: io di questa cosa non




    avevo sentito parlare.



    No, ho ricordi delle interviste in



    tv, posso provare a cercare



    qulcosa a riguardo, ma tu non hai mai



    parlato con dei militari di carriera ?



    Non lo sai che queste cose si



    usano ?


    No, non ci tengo.

    Bene, quindi non vuoi parlare con militari di

    carriera e cercare di capire come funziona il

    mondo dei militari.
    No, e non mi pare una grande mancanza.
    Se magari mi mostri perché dovrei farlo, convinci
    pure me, e gli altri lettori di PI. Per ora, stai
    cercando di convincere solo te stesso.Come hai detto prima, e come ho critto sotto, sei tu che affermavi che non ti limiti alle leggi ma "cerchi di capire come funziona il mondo.Stai dimostrando l'esatto contrario.


    E voglio dichiarazioni dei giochi


    all'aeroplanino di carta dei militari


    Usa di stanza ad Aviano in quel


    periodo, non di quelli italiani in


    servizio da tutt'altra parte. Quelli,


    anche se fossero confermati, non dimostrano


    proprio nulla.


    Ogni corpo d'armata risponde per sé.

    Signore e signori eccolo quello che sopra

    diceva: "E c'è gente che cerca di capire

    come funziona il mondo, non solo le

    leggi, e magari spiegarlo agli altri.

    Indovina a quale categoria appartengo."
    Sei qui a commentare e a discutere, oppure a
    preparare il prossimo numero di avanspettacolo?Non e' colpa mia se mettere insieme le tue frasi dette a 2 post di distanza fa ottenere una comica contraddizione.
    No, tanto per saperlo: nel caso, smetto di
    risponderti.


    La sottile differenza fra prove e

    pettegolezzi...

    Eccolo il Leguleo !! Quello con l'elasticita'

    mentale degna del giudice Dredd

    (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    Certe risate sguaiate sono più eloquenti di 100
    messaggi.
    Fai una battuta (scema) e poi ridi da solo.Guarda che non era una battuta (scema) era una tua affermazione, se poi la consideri scema allora rifletti prima di scriverla.
  • uno qualsiasi scrive:
    Kim dotcom in galera!!
    Questo losco personaggio merita solo la galera!
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Kim dotcom in galera!!
      Le majors meritano la fame. E i videotecari come te, pure.
      • Allibito scrive:
        Re: Kim dotcom in galera!!
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Le majors meritano la fame. E i videotecari come
        te,
        pure.Sono quelli come te che arricchiscono la conversazione, sai sempre tirar fuori delle perle di saggezza... come questa. Se non hai nulla di sensato da dire, puoi anche stare zitto, lo sapevi?
        • Allibito scrive:
          Re: Kim dotcom in galera!!
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Le majors meritano la fame. E i videotecari come

          te,

          pure.

          Sono quelli come te che arricchiscono la
          conversazione, sai sempre tirar fuori delle perle
          di saggezza... come questa. Se non hai nulla di
          sensato da dire, puoi anche stare zitto, lo
          sapevi?Chiedo scusa ho sbagliato a scrivere, la frase giusta eraSONO UN VIDEOTECARO E MI VERGOGNO DI FARE UN LAVORO COSI' INUTILE
        • Carlo scrive:
          Re: Kim dotcom in galera!!
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Le majors meritano la fame. E i videotecari come

          te,

          pure.

          Sono quelli come te che arricchiscono la
          conversazione, sai sempre tirar fuori delle perle
          di saggezza... come questa. Se non hai nulla di
          sensato da dire, puoi anche stare zitto, lo
          sapevi?Hai perso un'altra buona occasione per star zitto.
          • Rover scrive:
            Re: Kim dotcom in galera!!
            Tu sei alla terza occasione persa solo in questo gruppo di risposte. Pensa a tutte le altre. Se ti dessimo caritatevolmente 1 euro per ogni razzata saresti ricco!
      • Carlo scrive:
        Re: Kim dotcom in galera!!
        E dai con queste videoteche! Certo che siete proprio fissati!
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Kim dotcom in galera!!
          - Scritto da: Carlo
          E dai con queste videoteche! Certo che siete
          proprio fissati!Tu invece non sei fissato con le videoteche?
    • Allibito scrive:
      Re: Kim dotcom in galera!!
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Questo losco personaggio merita solo la galera!E allora cosa diamo a chi si frega i nick altrui?
    • Franky scrive:
      Re: Kim dotcom in galera!!
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Questo losco personaggio merita solo la galera!appena finisce di mettere su Megabox...alle sanguisughe "gli fa un sedere cosi'"...!!!
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Kim dotcom in galera!!
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Questo losco personaggio merita solo la galera! <i
      <b
      losco </b
      agg losco (loschi pl. m)dubbio, equivoco, disonesto, di dubbia onestàun individuo loscoun traffico losco <b
      sguardo losco </b
      bieco e minaccioson m only sing. <b
      losco </b
      cosa equivocaC'è del losco in questa faccenda. </i
      Ok, mandiamo uno in galera per un dubbio...
      • krane scrive:
        Re: Kim dotcom in galera!!
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: uno qualsiasi

        Questo losco personaggio merita solo la
        galera!
        <i
        <b
        losco </b

        agg losco (loschi pl. m)
        dubbio, equivoco, disonesto, di dubbia onestà
        un individuo losco
        un traffico losco
        <b
        sguardo losco </b

        bieco e minaccioso
        n m only sing. <b
        losco </b
        cosa
        equivoca
        C'è del losco in questa faccenda. </i

        Ok, mandiamo uno in galera per un dubbio...Lo sai che qua e' pieno di forcaioli... Io li impiccherei ecco !(rotfl)
  • Leguleio scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: krane
    Telegiornali, lo dichiararono gli abitanti del
    luogo
    intervistati.


    Complimenti, in questo caso, per la scelta

    delle fonti.

    :|

    Complimenti a te per il fare i complimenti prima
    ancora di sapere la
    risposta.La tua non è una risposta, come dirò fra poco.

    Se però hai dei link a documenti di prima
    mano

    che lo provano, mettili: io di questa cosa
    non

    avevo sentito parlare.

    No, ho ricordi delle interviste in tv, posso
    provare a cercare qulcosa a riguardo, ma tu non
    hai mai parlato con dei militari di carriera ?
    Non lo sai che queste cose si usano
    ?No, non ci tengo.E voglio dichiarazioni dei giochi all'aeroplanino di carta dei militari Usa di stanza ad Aviano in quel periodo, non di quelli italiani in servizio da tutt'altra parte. Quelli, anche se fossero confermati, non dimostrano proprio nulla. Ogni corpo d'armata risponde per sé. La sottile differenza fra prove e pettegolezzi...
    • krane scrive:
      Re: Bei ragionamenti...
      - Scritto da: Leguleio
      - Scritto da: krane


      Se però hai dei link a documenti


      di prima mano che lo provano,


      mettili: io di questa cosa non


      avevo sentito parlare.

      No, ho ricordi delle interviste in

      tv, posso provare a cercare qulcosa a

      riguardo, ma tu non hai mai parlato

      con dei militari di carriera ?

      Non lo sai che queste cose si usano ?
      No, non ci tengo.Bene, quindi non vuoi parlare con militari di carriera e cercare di capire come funziona il mondo dei militari.
      E voglio dichiarazioni dei giochi all'aeroplanino
      di carta dei militari Usa di stanza ad Aviano in
      quel periodo, non di quelli italiani in servizio
      da tutt'altra parte. Quelli, anche se fossero
      confermati, non dimostrano proprio nulla. Ogni
      corpo d'armata risponde per sé.Signore e signori eccolo quello che sopra diceva: "E c'è gente che cerca di capire come funziona il mondo, non solo le leggi, e magari spiegarlo agli altri. Indovina a quale categoria appartengo."
      La sottile differenza fra prove e pettegolezzi...Eccolo il Leguleo !! Quello con l'elasticita' mentale degna del giudice Dredd (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Leguleio scrive:
        Re: Bei ragionamenti...
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Leguleio

        - Scritto da: krane




        Se però hai dei link a documenti



        di prima mano che lo provano,



        mettili: io di questa cosa non



        avevo sentito parlare.



        No, ho ricordi delle interviste in


        tv, posso provare a cercare qulcosa a


        riguardo, ma tu non hai mai parlato


        con dei militari di carriera ?


        Non lo sai che queste cose si usano ?


        No, non ci tengo.

        Bene, quindi non vuoi parlare con militari di
        carriera e cercare di capire come funziona il
        mondo dei
        militari.No, e non mi pare una grande mancanza. Se magari mi mostri perché dovrei farlo, convinci pure me, e gli altri lettori di PI. Per ora, stai cercando di convincere solo te stesso.

        E voglio dichiarazioni dei giochi
        all'aeroplanino

        di carta dei militari Usa di stanza ad
        Aviano
        in

        quel periodo, non di quelli italiani in
        servizio

        da tutt'altra parte. Quelli, anche se fossero

        confermati, non dimostrano proprio nulla.
        Ogni

        corpo d'armata risponde per sé.

        Signore e signori eccolo quello che sopra diceva:
        "E c'è gente che cerca di capire come funziona il
        mondo, non solo le leggi, e magari spiegarlo agli
        altri. Indovina a quale categoria
        appartengo."Sei qui a commentare e a discutere, oppure a preparare il prossimo numero di avanspettacolo?No, tanto per saperlo: nel caso, smetto di risponderti.

        La sottile differenza fra prove e
        pettegolezzi...

        Eccolo il Leguleo !! Quello con l'elasticita'
        mentale degna del giudice Dredd
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Certe risate sguaiate sono più eloquenti di 100 messaggi. Fai una battuta (scema) e poi ridi da solo.
  • bubba scrive:
    Re: Il tono dell'articolo
    - Scritto da: Leguleio
    - Scritto da: ThEnOra

    È il link della cnet, che trovi
    nell'articolo...

    Secondo questo quotidiano della Nuova Zelanda,

    http://tinyurl.com/8xtyczt

    la frase completa sarebbe:

    "All of these behaviours pre-date the internet.
    It is not the technology. We, in fact, are the
    problem. As I said earlier at this conference,
    and there's the source 'We have met the enemy and
    he is us. Its our problem'. Its our
    behaviour".

    Non solo avrebbe pronunciato <I
    us
    </I
    (noi), e non U.S. (United States), ma
    la frase sarebbe la citazione da un disegno
    animato degli anni Sessanta, Walt Kelly. Non ci
    capisco più nulla.
    :sno dai e' abbastanza chiaro. Il giudice e' critico su un certo modo di fare (applicare,rispettare) certe leggi (esagerate stile TPP) o obsolete.. e ha fatto una sagace battuta ,usando il doppio gioco verbale e non, su quella vignetta di Pogo (critica verso il governo. McCarthyismo prima e pare vietnam poi)
    • ThEnOra scrive:
      Re: Il tono dell'articolo
      Dichiarazione che nulla ha a che fare con il caso, mentre dall'articolo si capisce l'opposto: è questo il punto del mio post... se non l'hai capito...
      • bubba scrive:
        Re: Il tono dell'articolo
        - Scritto da: ThEnOra
        Dichiarazione che nulla ha a che fare con il
        caso, mentre dall'articolo si capisce l'opposto:
        è questo il punto del mio post... se non l'hai
        capito...beh se LEGGI l'articolo le correlazioni (tra ingerenze,critica,giudice,usa,dotcom) le trovi. Pero' devi leggerlo.
        • ThEnOra scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: ThEnOra

          Dichiarazione che nulla ha a che fare con il

          caso, mentre dall'articolo si capisce l'opposto:

          è questo il punto del mio post... se non l'hai

          capito...
          beh se LEGGI l'articolo le correlazioni (tra
          ingerenze,critica,giudice,usa,dotcom) le trovi.
          Pero' devi
          leggerlo.http://news.cnet.com/8301-1023_3-57473679-93/megaupload-judge-calls-u.s-the-enemy/?part=rss&subj=news&tag=2547-1_3-0-20"It appears to be from a scholarly discussion on global IP treaty issues," <b
          Rothken said </b
          , "made at a New Zealand Internet conference where he apparently garbled an old saying to indicate he disagreed with the US position on some nuanced issue <b
          that has nothing to do with the Kim Dotcom matte </b
          r. No reasonable person listening to the speech in context would leave taking the word 'enemy' literally and broadly or think it has <b
          anything to do with this case </b
          ."Leggi anche tu, ma non solo PI... qui volevo arrivare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2012 21.18-----------------------------------------------------------
          • bubba scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: ThEnOra


            Dichiarazione che nulla ha a che fare
            con
            il


            caso, mentre dall'articolo si capisce
            l'opposto:


            è questo il punto del mio post... se
            non
            l'hai


            capito...

            beh se LEGGI l'articolo le correlazioni (tra

            ingerenze,critica,giudice,usa,dotcom) le
            trovi.

            Pero' devi

            leggerlo.

            http://news.cnet.com/8301-1023_3-57473679-93/megau

            "It appears to be from a scholarly discussion on
            global IP treaty issues," <b
            Rothken said
            </b
            , "made at a New Zealand Internet
            conference where he apparently garbled an old
            saying to indicate he disagreed with the US
            position on some nuanced issue <b
            that
            has nothing to do with the Kim Dotcom matte
            </b
            r. No reasonable person listening to
            the speech in context would leave taking the word
            'enemy' literally and broadly or think it has
            <b
            anything to do with this case
            </b

            ."

            Leggi anche tu, ma non solo PI... qui volevo
            arrivare.Beh no, perche' in QUESTO thread si stava proprio commentando le correlazioni che ci sono nell'articolo di PI (e che hanno un senso, alla fine. aka non se le e' inventate PI = vedanzi nzherald. E cmq verrebbe a chiunque di correlare le cose, essendo la vicenda dotcom di grande evidenza giornalistica). Il cnet l'ho saltato proprio... son andato a leggere direttamente il nzherald. Inutile passare da una terza interpretazione giornalistica...
  • Funz scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: brufolo
    Detto questo fanno benissimo a processarlo negli
    USA che almeno lì siamo sicuri che un bel po' di
    tempo dietro lo sbarre se lo farà, non come
    altrove dove ti danno al massimo due mesi di
    villeggiatura o in Itaglia dove il delinquente lo
    accolgono a braccia aperte in
    parlamento.

    Il proXXXXX al panzone serve a questo: dare un
    messaggio che l'ILLEGALITA' non deve essere
    tollerata da nessuna parte. E se il proXXXXX
    glielo fanno gli americani, allora i miei
    complimenti vanno agli
    americani.Tanti saluti allo Stato di diritto, e benvenuti nello stato dove chi non piace alle autorità può essere incriminato e condannato in maniera del tutto arbitraria.Contento tu, di vivere in un posto del genere...
  • LOL scrive:
    Re: Sono americano
    Ti quoto.
  • attonito scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: krane
    - Scritto da: Leguleio


    Mah, a quanto si e' letto era proprio

    <b
    divertimento </b
    passare

    sotto quei cavi, e che capitava abbastanza

    spesso che i piloti si sfidassero a vicenza a


    riguardo.


    Poi, sai io ringrazio sempre la mamma
    che



    mi
    fatto cinico.


    Si è letto dove, scusa? Nei blog dei centri

    sociali? Su <I
    Il manifesto -
    Quotidiano

    comunista </I
    ? Sui volantini dei
    nuclei

    territoriali armati antimperialisti?

    Telegiornali, lo dichiararono gli abitanti del
    luogo
    intervistati.


    Complimenti, in questo caso, per la scelta

    delle fonti.

    :|

    Complimenti a te per il fare i complimenti prima
    ancora di sapere la
    risposta.


    Se però hai dei link a documenti di prima
    mano

    che lo provano, mettili: io di questa cosa
    non

    avevo sentito parlare.

    No, ho ricordi delle interviste in tv, posso
    provare a cercare qulcosa a riguardo, ma tu non
    hai mai parlato con dei militari di carriera ?
    Non lo sai che queste cose si usano
    ?eh si, stavolta leguleio ha proprio pestato una XXXXX bella grossa...
    • krane scrive:
      Re: Bei ragionamenti...
      - Scritto da: attonito
      - Scritto da: krane

      - Scritto da: Leguleio



      Mah, a quanto si e' letto era
      proprio



      <b
      divertimento </b

      passare



      sotto quei cavi, e che capitava
      abbastanza



      spesso che i piloti si sfidassero a
      vicenza
      a



      riguardo.



      Poi, sai io ringrazio sempre la
      mamma

      che





      mi
      fatto cinico.




      Si è letto dove, scusa? Nei blog dei
      centri


      sociali? Su <I
      Il manifesto -

      Quotidiano


      comunista </I
      ? Sui volantini dei

      nuclei


      territoriali armati antimperialisti?



      Telegiornali, lo dichiararono gli abitanti
      del

      luogo

      intervistati.




      Complimenti, in questo caso, per la
      scelta



      delle fonti.


      :|



      Complimenti a te per il fare i complimenti
      prima

      ancora di sapere la

      risposta.




      Se però hai dei link a documenti di
      prima

      mano


      che lo provano, mettili: io di questa
      cosa

      non


      avevo sentito parlare.



      No, ho ricordi delle interviste in tv, posso

      provare a cercare qulcosa a riguardo, ma tu
      non

      hai mai parlato con dei militari di carriera
      ?

      Non lo sai che queste cose si usano

      ?

      eh si, stavolta leguleio ha proprio pestato una
      XXXXX bella
      grossa...Ma no, tanto si rifugera' dietro al solito "lo dice la legge", sai com'e'... Alla fine Al Capone era un poveraccio con qualche problemino di tasse; ed anche buono perche' i suoi bar e ristoranti spesso regalavano cibo ai poveri. Io glie le avrei condonate le tasse ad un tale brav'uomo pensa... Altro che fargli fare anni e anni di galera.
      • Leguleio scrive:
        Re: Bei ragionamenti...
        - Scritto da: krane
        Ma no, tanto si rifugera' dietro al solito "lo
        dice la legge", sai com'e'... Alla fine Al Capone
        era un poveraccio con qualche problemino di
        tasse; ed anche buono perche' i suoi bar e
        ristoranti spesso regalavano cibo ai poveri. Io
        glie le avrei condonate le tasse ad un tale
        brav'uomo pensa... Altro che fargli fare anni e
        anni di
        galera.C'è gente che per sopravvivere si rifugia nell'odio contro tutto e tutti. E l'odio, è noto, acceca. E c'è gente che cerca di capire come funziona il mondo, non solo le leggi, e magari spiegarlo agli altri. Indovina a quale categoria appartengo.Poi so bene che è inutile seminare in un campo arido.
        • krane scrive:
          Re: Bei ragionamenti...
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: krane

          Ma no, tanto si rifugera' dietro al solito
          "lo

          dice la legge", sai com'e'... Alla fine Al
          Capone

          era un poveraccio con qualche problemino di

          tasse; ed anche buono perche' i suoi bar e

          ristoranti spesso regalavano cibo ai poveri.
          Io

          glie le avrei condonate le tasse ad un tale

          brav'uomo pensa... Altro che fargli fare
          anni
          e

          anni di

          galera.

          C'è gente che per sopravvivere si rifugia
          nell'odio contro tutto e tutti. E l'odio, è noto,
          acceca.
          E c'è gente che cerca di capire come funziona il
          mondo, non solo le leggi, e magari spiegarlo agli
          altri. Indovina a quale categoria appartengo.La categoria a cui hai dimostrato in diverse occasioni e' quella che ho descritto sopra.
          Poi so bene che è inutile seminare in un campo
          arido.Ma non ci importa, siam qua a passare il tempo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...

            Ma non ci importa, siam qua a passare il tempo.Ecco, questo almeno lo ammetti.
          • krane scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio

            Ma non ci importa, siam qua a passare

            il tempo.
            Ecco, questo almeno lo ammetti.Perche' tu sei qua a prendere una laurea in legge ?
  • eleirbag scrive:
    $$$
    Gli lasciassero almeno i soldini per difendersi.Poi sarà un tribunale - si spera imparziale enon viziato da pregiudizi di alcun genere -a giudicarlo colpevole o ad assolverlo se lo riterrànon colpevole.Credo che una delle strategie USA era propio quelladi rendere Kim nell'indisponbilità del suo patrimoniolasciandolo così senza alcuna possibilità di difendersi.Ne più ne meno di quello che si fa in una qualsiasi guerraperchè in fondo di questo si tratta.E dunque l aparola "nemico" pronunciata dal giudiche deiKiwi ci sta tutta, anche se non stava a Lui pronunciarla.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2012 11.31-----------------------------------------------------------
  • Leguleio scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: brufolo
    YouTube rimuove prontamente i contenuti illeciti
    di qualunque
    tipo.E talvolta pure quelli leciti, al punto che alcune organizzazioni per i diritti umani hanno dovuto cambiare piattaforma, perché i loro video di denuncia erano giudicati troppo raccapriccianti per il pubblico di Youtube. Mah....
    Il panzone faceva soldi a palate fregandosene di
    quel che girava sul suo sito, anzi, ben contento
    che ci girasse materiale di ogni tipo e del
    peggior tipo completamente fuori da ogni
    legalità.
    Sul tubo io ad esempio non credo proprio possa
    girare materiale pedoXXXXX invece quanto
    scommettiamo che sul sito del panzone ne girasse?Evita accuse così pesanti, se non puoi provarle. Tu fai la figura del folletto, e, nella remotissima ipotesi che Kim Dotcom legga qui, rischi pure una querela per diffamazione.
    e il panzone che ne pensava di questo schifo di
    materiale? Perché non ha mai detto nulla al
    proposito?!?!?Adesso un imprenditore deve dare la sua opinione su quello che gli utenti fanno o non fanno con un servizio da lui offerto? Ma in che mondo?
  • unaDuraLezione scrive:
    Re: Bei ragionamenti...
    - Scritto da: brufolo
    YouTube rimuove prontamente i contenuti illeciti
    di qualunque
    tipo.Anche quelli leciti, ma siccome quelli illeciti sono praticamente infiniti se ne trovano sempre.Quindi la rimozione è un semplice atto di facciata.Anche MU eliminava i link segnalati, come qualsiasi utente potrà confermare.
    Il panzone faceva soldi a palate fregandosene di
    quel che girava sul suo sitoAnche MU eliminava i link segnalati, come qualsiasi utente potrà confermare. (e due).
    anzi, ben contento
    che ci girasse materiale di ogni tipo e del
    peggior tipo completamente fuori da ogni
    legalità.sei il suo psicanalista?
    Sul tubo io ad esempio non credo proprio possa
    girare materiale pedoXXXXX invece quanto
    scommettiamo che sul sito del panzone ne girasse?Su youtube potrebbe benissimo esserci anche Avatar in HD, visto che è possibile rendere i video privato e non indicizzabile, ma raggiungibile solo da chi conosce il link esatto. ESATTAMENTE COME megavideo.Su Gmail invece sono sicurissimo che è girato pedoprono e piani terroristici (ci sono svariati articoli al riguardo).Quindi quei grissini di Google "fanno soldi a palate fregandosene di quel che gira sul loro sito" (cit.)
    e il panzone che ne pensava di questo schifo di
    materiale? Perché non ha mai detto nulla al
    proposito?!?!?Se leggi l'accusa dell'FBI, tale accusa dice chiaramente che tale materiale veniva rimosso *PIU'* in fretta di quello in violazione di copyright. sul resto ometto di rispondere perché neanche ti rendi conto di quali stupidità hai scritto.
  • Leguleio scrive:
    Re: Il tono dell'articolo


    "Il giudice kiwi": non è un appellativo
    gentile

    quello di "kiwi" per neozelandese. È a
    livello
    di

    "crucco" per tedesco! Loro lo possono usare

    riferendosi a sé stessi, gli altri sarebbe
    meglio

    lo facessero solo in contesti scherzosi.

    Ma su pi si fa in continuo anche questo.E vabbè, io segnalo. Su articoli "leggeri" (che peraltro io non leggo) è ancora scusabile. Su questo, secondo me, no.Chissà che la prossima volta...
  • Leguleio scrive:
    Il tono dell'articolo
    L'articolo contiene alcune imprecisioni che lo fanno assomigliare più a un intervento di affiliati al partito Pirata, o a movimenti di pari spessore, che ad un resoconto giornalistico di Punto Informatico."Il Dipartimento di Giustizia statunitense vuole processare l'impero del file hosting a livello penale", e "In modo da processare liberamente il mega-impero del file hosting a livello penale", scrive Mauro Vecchio. Ma dov'è la novità rispetto a prima? La richiesta di estradizione inviata a suo tempo conteneva già accuse di tipo penale, altrimenti non sarebbe stata una richiesta di estradizione. Non si può chiedere di farsi consegnare un imputato per una multa in sosta vietata non pagata, o perché il soggetto è in arretrato con le spese condominiali, tanto per dire. "Il giudice kiwi": non è un appellativo gentile quello di "kiwi" per neozelandese. È a livello di "crucco" per tedesco! Loro lo possono usare riferendosi a sé stessi, gli altri sarebbe meglio lo facessero solo in contesti scherzosi.
    • krane scrive:
      Re: Il tono dell'articolo
      - Scritto da: Leguleio
      L'articolo contiene alcune imprecisioni che lo
      fanno assomigliare più a un intervento di
      affiliati al partito Pirata, o a movimenti di
      pari spessore, che ad un resoconto giornalistico
      di Punto Informatico.NON sono d'accordo !!!L'articolo conterra' anche imprecisioni (mi guardo bene dal leggere gli articoli qui) ma questa e' proprio una caratteristica dei resoconti giornalistici di PI !
      "Il giudice kiwi": non è un appellativo gentile
      quello di "kiwi" per neozelandese. È a livello di
      "crucco" per tedesco! Loro lo possono usare
      riferendosi a sé stessi, gli altri sarebbe meglio
      lo facessero solo in contesti scherzosi.Ma su pi si fa in continuo anche questo.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Il tono dell'articolo
      Per non parlare della frase "gli USA sarebbero il nemico" buttata lì per fomentare trolling, quando lo stesso avv. di kingkong a spiegato il contesto in cui il giudice l'avrebbe detto, che nulla ha a che fare con il caso MU - ribadisco, non lo dico io ma l'avvocato del ciccione!
      • Leguleio scrive:
        Re: Il tono dell'articolo
        - Scritto da: ThEnOra
        Per non parlare della frase "gli USA sarebbero il
        nemico" buttata lì per fomentare trolling, quando
        lo stesso avv. di kingkong a spiegato il contesto
        in cui il giudice l'avrebbe detto, che nulla ha a
        che fare con il caso MU - ribadisco, non lo dico
        io ma l'avvocato del
        ciccione!Hai per caso un link alla citazione completa e al contesto in cui ´´e stata pronunciata? :-)
        • ThEnOra scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          È il link della cnet, che trovi nell'articolo...
          • Leguleio scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            È il link della cnet, che trovi nell'articolo...Secondo questo quotidiano della Nuova Zelanda, http://tinyurl.com/8xtycztla frase completa sarebbe:"All of these behaviours pre-date the internet. It is not the technology. We, in fact, are the problem. As I said earlier at this conference, and there's the source 'We have met the enemy and he is us. Its our problem'. Its our behaviour".Non solo avrebbe pronunciato <I
            us </I
            (noi), e non U.S. (United States), ma la frase sarebbe la citazione da un disegno animato degli anni Sessanta, Walt Kelly. Non ci capisco più nulla. :s
        • bubba scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: ThEnOra

          Per non parlare della frase "gli USA
          sarebbero
          il

          nemico" buttata lì per fomentare trolling,
          quando

          lo stesso avv. di kingkong a spiegato il
          contesto

          in cui il giudice l'avrebbe detto, che nulla
          ha
          a

          che fare con il caso MU - ribadisco, non lo
          dico

          io ma l'avvocato del

          ciccione!

          Hai per caso un link alla citazione completa e al
          contesto in cui ´´e stata pronunciata?
          :-)pare che parta da qua http://www.nzherald.co.nz/business/news/article.cfm?c_id=3&objectid=10819927 . E ovviamente il Thenora non manca occasione per fare il troll ... il giudice (bonta' sua) come qualche altro miliardo(!) di persone, sta cominciando a pensare che l'IMPERIALISMO digitale americano, abbia gia' passato il segno.Ovviamente non stava parlando del caso Dotcom (probabilmente poco opportuno e cmq non era l'argomento in discussione), ma altrettanto ovviamente viene facile fare un collegamento .....
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            Rivedi il significato di "troll" e rileggiti l'articolo, e poi ritorna sulmio commento.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            Rivedi il significato di "troll" e rileggiti
            l'articolo, e poi ritorna
            sul
            mio commento.Sì, kingkong e ciccione.
      • Funz scrive:
        Re: Il tono dell'articolo
        - Scritto da: ThEnOra
        Per non parlare della frase "gli USA sarebbero il
        nemico" buttata lì per fomentare trolling, quando
        lo stesso avv. di kingkong a spiegato il contesto
        in cui il giudice l'avrebbe detto, che nulla ha a
        che fare con il caso MU - ribadisco, non lo dico
        io ma l'avvocato del
        ciccione!Mentre invece "kingkong" e "ciccione" non sono appellativi buttati lì per fomentare il trolling.Fai pietà.
        • ThEnOra scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          Guarda che l'ho sempre chiamato così! È fare trolling?
          • Leguleio scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            Guarda che l'ho sempre chiamato così! È fare
            trolling?No. Ma sicuramente non passi per persona seria. E se qualcuno vuole attaccarti su questi punti, ha gioco facile, gli offri l'occasione su un piatto d'argento. @^
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            È chiaro che il ciccione non mi stia simpatico. Ora sto trollando!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            È chiaro che il ciccione non mi stia
            simpatico. Ora sto
            trollando!Sì ciccione.
          • Kane scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            Guarda che l'ho sempre chiamato così! È fare
            trolling?No, è fare qualcos'altro che non dico per educazione.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            L'importante è essere concordi nelle definizioni!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: ThEnOra
            Guarda che l'ho sempre chiamato così! È fare
            trolling?E' discriminatorio. L'obesità è una malattia.
        • Allibito scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: ThEnOra

          Per non parlare della frase "gli USA
          sarebbero
          il

          nemico" buttata lì per fomentare trolling,
          quando

          lo stesso avv. di kingkong a spiegato il
          contesto

          in cui il giudice l'avrebbe detto, che nulla
          ha
          a

          che fare con il caso MU - ribadisco, non lo
          dico

          io ma l'avvocato del

          ciccione!

          Mentre invece "kingkong" e "ciccione" non sono
          appellativi buttati lì per fomentare il
          trolling.
          Fai pietà.Magari uno con la fedina penale come la sua e con tutti i reati a cui dovrà rispondere, preferisce essere accumunato ai ciccioni che ai colleghi di cella.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: Allibito
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: ThEnOra


            Per non parlare della frase "gli USA

            sarebbero

            il


            nemico" buttata lì per fomentare trolling,

            quando


            lo stesso avv. di kingkong a spiegato il

            contesto


            in cui il giudice l'avrebbe detto, che
            nulla

            ha

            a


            che fare con il caso MU - ribadisco, non lo

            dico


            io ma l'avvocato del


            ciccione!



            Mentre invece "kingkong" e "ciccione" non sono

            appellativi buttati lì per fomentare il

            trolling.

            Fai pietà.

            Magari uno con la fedina penale come la sua e con
            tutti i reati a cui dovrà rispondere, preferisce
            essere accumunato ai ciccioni che ai colleghi di
            cella.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Il tono dell'articolo
            - Scritto da: Allibito
            Magari uno con la fedina penale come la sua e con
            tutti i reati a cui dovrà rispondere, preferisce
            essere accumunato ai ciccioni che ai colleghi di
            cella.Mentre invece il padrone della principale major italiana è uno stinco di santo. E il suo collega internazionale proprietario della fox non ha mai fatto nulla.Sono quelli come te che votano sta gentaglia, vero?
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Il tono dell'articolo
        - Scritto da: ThEnOra
        Per non parlare della frase "gli USA sarebbero il
        nemico" buttata lì per fomentare trolling, quando
        lo stesso avv. di kingkong a spiegato il contesto
        in cui il giudice l'avrebbe detto, che nulla ha a
        che fare con il caso MU - ribadisco, non lo dico
        io ma l'avvocato del ciccione!Sei un discriminatore. Segnalerò il tuo post alla redazione (così mi bannano un altro ip, ma non me ne frega un cavolo, ne ho così tanti)
    • ... scrive:
      Re: Il tono dell'articolo
      - Scritto da: Leguleio
      L'articolo contiene alcune imprecisioni che lo
      fanno assomigliare più a un intervento di
      affiliati al partito Pirata, o a movimenti di
      pari spessore, che ad un resoconto giornalistico
      di Punto Informatico.Resoconto giornalistico su Punto Informatico? Non sai a che infimo livello qualitativo si e' ridotto Punto Informatico. Sei stato in coma negli ultimi 8 anni, per caso? non si spiega altrimenti la tua mancanza di aggiornamenti su questo posto. Da quando poi sono stati rilevati da Edisioni master, la qualita e' andata a picco.
      • Leguleio scrive:
        Re: Il tono dell'articolo
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Leguleio

        L'articolo contiene alcune imprecisioni che
        lo

        fanno assomigliare più a un intervento di

        affiliati al partito Pirata, o a movimenti di

        pari spessore, che ad un resoconto
        giornalistico

        di Punto Informatico.

        Resoconto giornalistico su Punto Informatico? Non
        sai a che infimo livello qualitativo si e'
        ridotto Punto Informatico. Sei stato in coma
        negli ultimi 8 anni, per caso? non si spiega
        altrimenti la tua mancanza di aggiornamenti su
        questo posto. Da quando poi sono stati rilevati
        da Edisioni master, la qualita e' andata a
        picco.Sarà, quello, sì.Mi son distratto.
        • ... scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: ...

          - Scritto da: Leguleio


          L'articolo contiene alcune imprecisioni
          che

          lo


          fanno assomigliare più a un intervento
          di


          affiliati al partito Pirata, o a
          movimenti
          di


          pari spessore, che ad un resoconto

          giornalistico


          di Punto Informatico.



          Resoconto giornalistico su Punto
          Informatico?
          Non

          sai a che infimo livello qualitativo si e'

          ridotto Punto Informatico. Sei stato in coma

          negli ultimi 8 anni, per caso? non si spiega

          altrimenti la tua mancanza di aggiornamenti
          su

          questo posto. Da quando poi sono stati
          rilevati

          da Edisioni master, la qualita e' andata a

          picco.

          Sarà, quello, sì.
          Mi son distratto.ah, ecco. mi pareva.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Il tono dell'articolo
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: ...

          - Scritto da: Leguleio


          L'articolo contiene alcune imprecisioni
          che

          lo


          fanno assomigliare più a un intervento
          di


          affiliati al partito Pirata, o a
          movimenti
          di


          pari spessore, che ad un resoconto

          giornalistico


          di Punto Informatico.



          Resoconto giornalistico su Punto
          Informatico?
          Non

          sai a che infimo livello qualitativo si e'

          ridotto Punto Informatico. Sei stato in coma

          negli ultimi 8 anni, per caso? non si spiega

          altrimenti la tua mancanza di aggiornamenti
          su

          questo posto. Da quando poi sono stati
          rilevati

          da Edisioni master, la qualita e' andata a

          picco.

          Sarà, quello, sì.
          Mi son distratto.Potresti distrarti per altri 8 anni, per favore? Mi prenderò cura io di farti poi un riassunto.
          • Leguleio scrive:
            Re: Il tono dell'articolo

            Potresti distrarti per altri 8 anni, per favore?
            Mi prenderò cura io di farti poi un
            riassunto.Fra 8 anni avrai già cambiato almeno 16 ID. Meglio rimanere sul pezzo, per vedere di volta in volta quando ti cancellano.
  • brufolo scrive:
    Re: Dotcom incastrato!
    - Scritto da: attonito
    Sono state acquisite inoppugnabili prove sul
    fatto che 12 anni fa, una bis-cugina laterale da
    parte del prozio materno di Dotcom ha comprato un
    Cheesburgher in un MacDonald in Nuova
    zelanda.
    Siccome i cheesburgher sono una invenzione
    tipicamente STATUNITENSE, ecco dimostrata la
    liceita' di processare dotcom negli stati
    uniti!
    E ci voleva tanto? eh!
    Fate subito partire una portaerei per "prelevare"
    il panzone ovunque si trovi e trasferirlo a
    Guantanamo.Tu ridi, intanto vedrai che il panzone finisce al gabbio.
    • Franky scrive:
      Re: Dotcom incastrato!
      - Scritto da: brufolo
      - Scritto da: attonito

      Sono state acquisite inoppugnabili prove sul

      fatto che 12 anni fa, una bis-cugina
      laterale
      da

      parte del prozio materno di Dotcom ha
      comprato
      un

      Cheesburgher in un MacDonald in Nuova

      zelanda.

      Siccome i cheesburgher sono una invenzione

      tipicamente STATUNITENSE, ecco dimostrata la

      liceita' di processare dotcom negli stati

      uniti!

      E ci voleva tanto? eh!

      Fate subito partire una portaerei per
      "prelevare"

      il panzone ovunque si trovi e trasferirlo a

      Guantanamo.

      Tu ridi, intanto vedrai che il panzone finisce al
      gabbio.col cavolo!!! quello che voi chiamate il "panzone"...ha gia' vinto...questo tentativo disperato di usare la stampa dei "cani da guardia del potere"(citaz.) per far travisare le osservazioni del giudice Harvey e costringerlo a dimettersi...dimostra solo che ormai il fatto che hanno perso e' palese pure a loro... e non sanno piu' che fare...
      • Leguleio scrive:
        Re: Dotcom incastrato!

        questo tentativo disperato di usare la stampa dei
        "cani da guardia del potere"(citaz.) per far
        travisare le osservazioni del giudice Harvey e
        costringerlo a dimettersi...dimostra solo che
        ormai il fatto che hanno perso e' palese pure a
        loro... e non sanno piu' che
        fare...Ma hanno perso chi?
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Dotcom incastrato!
      - Scritto da: brufolo
      Tu ridi, intanto vedrai che il panzone finisce al
      gabbio.Guarda che in Vietnam gli USA hanno perso... hai visto troppe volte Rambo...
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Dotcom incastrato!
        contenuto non disponibile
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Dotcom incastrato!
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


          Guarda che in Vietnam gli USA hanno perso...
          hai

          visto troppe volte

          Rambo...

          Veramente è proprio Rambo a ricordarlo, dicendo
          che la colpa era di chi prendeva le
          decisioni.
          Non sua, lui è Rambo, quindi poteva vincerla da
          solo la guerra
          :DPoi fece Judge Dredd e diventò anche la legge...
  • Guybrush scrive:
    Non è molto bello il messaggio:
    Se fai affari con gli USA sei perseguibile DAGLI usa.Se togli affari ad aziende ammanicate col governo usa...GT
  • unaDuraLezione scrive:
    Sono americano
    contenuto non disponibile
  • Joker scrive:
    io lo avevo già detto che
    Batman non conosce giurisdizioni.
  • Ozymandias scrive:
    Bei ragionamenti...
    ... chissà se sono applicabili anche a quelli che tirano giù le funivia con un jet ?
    • attonito scrive:
      Re: Bei ragionamenti...
      - Scritto da: Ozymandias
      ... chissà se sono applicabili anche a quelli che
      tirano giù le funivia con un jet ?MA noooooooo!!!! NON SI DEVE PARLARE del cermis, se no arriva leguleio e ti attacca una XXXXX sulla "bolla mediatica orchestrata ad arte" su questa tragedia! NON PARLATE DEL CERMIS!!!!
      • Leguleio scrive:
        Re: Bei ragionamenti...
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Ozymandias

        ... chissà se sono applicabili anche a quelli
        che

        tirano giù le funivia con un jet ?

        MA noooooooo!!!! NON SI DEVE PARLARE del cermis,
        se no arriva leguleio e ti attacca una XXXXX
        sulla "bolla mediatica orchestrata ad arte" su
        questa tragedia! NON PARLATE DEL
        CERMIS!!!!Parliamone invece, ma con cognizione di causa. Quella che manca a te, e non solo a te.
        • krane scrive:
          Re: Bei ragionamenti...
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: attonito

          - Scritto da: Ozymandias


          ... chissà se sono applicabili anche


          a quelli che tirano giù le funivia


          con un jet ?

          MA noooooooo!!!! NON SI DEVE PARLARE del

          cermis, se no arriva leguleio e ti attacca

          una XXXXX sulla "bolla mediatica orchestrata

          ad arte" su questa tragedia! NON PARLATE DEL

          CERMIS!!!!
          Parliamone invece, ma con cognizione di causa.
          Quella che manca a te, e non solo a te.Che c'e' da sapere oltre che un aereo volava al di sotto dei limiti imposti dalle norme militari e dei nostri concittdini sono morti ?E che le pene sono state abbastanza ridicole ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: attonito


            - Scritto da: Ozymandias



            ... chissà se sono applicabili
            anche



            a quelli che tirano giù le funivia



            con un jet ?



            MA noooooooo!!!! NON SI DEVE PARLARE del


            cermis, se no arriva leguleio e ti
            attacca



            una XXXXX sulla "bolla mediatica
            orchestrata



            ad arte" su questa tragedia! NON
            PARLATE
            DEL


            CERMIS!!!!


            Parliamone invece, ma con cognizione di
            causa.

            Quella che manca a te, e non solo a te.

            Che c'e' da sapere oltre che un aereo volava al
            di sotto dei limiti imposti dalle norme militari
            e dei nostri concittdini sono morti
            ?
            E che le pene sono state abbastanza ridicole ?Innanzitutto c'è da sapere che la richiesta di estradizione contro Kim Dotcom è appunto una richiesta. Formulata secondo le regole del trattato di estradizione Usa-Nuova Zelanda, o almeno pare, ma ancora in fase di richiesta. Nulla è stato deciso.In secondo luogo, si dimentica sempre che se una convenzione della Nato protegge i soldati che svolgono operazioni al di fuori dei confini nazionali in caso di incidenti, questa convenzione vale <B
            per tutti </B
            . Piaccia o meno. Ho ricordato l'incidente di Ramstein, Germania, 28 agosto 1988. In quel caso la convenzione aveva un'applicazione puramente simbolica, i tre piloti responsabili della morte di 67 spettatori tedeschi erano morti anch'essi. Ma, nel caso fossero sopravvissuti, avrebbero affrontato un proXXXXX in Italia. E scusami se è poco: non credo sarebbe stato piacevole essere messi sul banco degli imputati da un altro Stato.Infine, voglio mettere l'accento su <B
            incidente </B
            : i due piloti avevano sbagliato, e questo è stato ammesso fin dal primo momento dagli Usa, ma non stavano facendo avioturismo, non si stavano divertendo durante la libera uscita. Stavano svolgendo un'esercitazione che era stata ordinata dall'alto. Sembra una cretinata, ma tutti i commenti qui su Punto Informatico sembrano suggerire che il capitano Richard Ashby e il capitano Joseph Schweitzer volessero uccidere di proposito le 20 persone presenti nella funivia. :|
          • krane scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: attonito



            - Scritto da: Ozymandias




            ... chissà se sono applicabili

            anche




            a quelli che tirano giù le
            funivia





            con un jet ?





            MA noooooooo!!!! NON SI DEVE
            PARLARE
            del



            cermis, se no arriva leguleio e ti

            attacca





            una XXXXX sulla "bolla mediatica

            orchestrata





            ad arte" su questa tragedia! NON

            PARLATE

            DEL



            CERMIS!!!!




            Parliamone invece, ma con cognizione di

            causa.


            Quella che manca a te, e non solo a te.



            Che c'e' da sapere oltre che un aereo volava
            al

            di sotto dei limiti imposti dalle norme
            militari

            e dei nostri concittdini sono morti

            ?

            E che le pene sono state abbastanza ridicole
            ?

            Innanzitutto c'è da sapere che la richiesta di
            estradizione contro Kim Dotcom è appunto una
            richiesta. Formulata secondo le regole del
            trattato di estradizione Usa-Nuova Zelanda, o
            almeno pare, ma ancora in fase di richiesta.
            Nulla è stato deciso.
            In secondo luogo, si dimentica sempre che se una
            convenzione della Nato protegge i soldati che
            svolgono operazioni al di fuori dei confini
            nazionali in caso di incidenti, questa
            convenzione vale <B
            per tutti </B

            . Piaccia o meno. Ho ricordato l'incidente di
            Ramstein, Germania, 28 agosto 1988. In quel caso
            la convenzione aveva un'applicazione puramente
            simbolica, i tre piloti responsabili della morte
            di 67 spettatori tedeschi erano morti anch'essi.
            Ma, nel caso fossero sopravvissuti, avrebbero
            affrontato un proXXXXX in Italia. E scusami se è
            poco: non credo sarebbe stato piacevole essere
            messi sul banco degli imputati da un altro
            Stato.
            Infine, voglio mettere l'accento su <B

            incidente </B
            : i due piloti avevano
            sbagliato, e questo è stato ammesso fin dal primo
            momento dagli Usa, ma non stavano facendo
            avioturismo, <b
            non si stavano divertendo durante </b
            la
            libera uscita. Stavano svolgendo un'esercitazione
            che era stata ordinata dall'alto. Sembra una
            cretinata, ma tutti i commenti qui su Punto
            Informatico sembrano suggerire che il capitano
            Richard Ashby e il capitano Joseph Schweitzer
            volessero uccidere di proposito le 20 persone
            presenti nella funivia.
            :|Mah, a quanto si e' letto era proprio <b
            divertimento </b
            passare sotto quei cavi, e che capitava abbastanza spesso che i piloti si sfidassero a vicenza a riguardo.Poi, sai io ringrazio sempre la mamma che mi ha fatto cinico.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...

            Mah, a quanto si e' letto era proprio <b

            divertimento </b
            passare sotto quei cavi,
            e che capitava abbastanza spesso che i piloti si
            sfidassero a vicenza a
            riguardo.
            Poi, sai io ringrazio sempre la mamma che mi ha
            fatto
            cinico.Si è letto dove, scusa? Nei blog dei centri sociali? Su <I
            Il manifesto - Quotidiano comunista </I
            ? Sui volantini dei nuclei territoriali armati antimperialisti? Complimenti, in questo caso, per la scelta delle fonti. :|Se però hai dei link a documenti di prima mano che lo provano, mettili: io di questa cosa non avevo sentito parlare.
          • krane scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio

            Mah, a quanto si e' letto era proprio
            <b
            divertimento </b
            passare
            sotto quei cavi, e che capitava abbastanza
            spesso che i piloti si sfidassero a vicenza a

            riguardo.

            Poi, sai io ringrazio sempre la mamma che

            mi
            fatto cinico.
            Si è letto dove, scusa? Nei blog dei centri
            sociali? Su <I
            Il manifesto - Quotidiano
            comunista </I
            ? Sui volantini dei nuclei
            territoriali armati antimperialisti?Telegiornali, lo dichiararono gli abitanti del luogo intervistati.
            Complimenti, in questo caso, per la scelta
            delle fonti.
            :|Complimenti a te per il fare i complimenti prima ancora di sapere la risposta.
            Se però hai dei link a documenti di prima mano
            che lo provano, mettili: io di questa cosa non
            avevo sentito parlare.No, ho ricordi delle interviste in tv, posso provare a cercare qulcosa a riguardo, ma tu non hai mai parlato con dei militari di carriera ? Non lo sai che queste cose si usano ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            Sembra una
            cretinata, ma tutti i commenti qui su Punto
            Informatico sembrano suggerire che il capitano
            Richard Ashby e il capitano Joseph Schweitzer
            volessero uccidere di proposito le 20 persone
            presenti nella funivia.
            :|Ma dove?Nessuno ha mai detto che sia stata una strage premeditata.Abbiamo sempre detto che quelli hanno fatto una XXXXXXX, le cui conseguenze sono state tragiche e hanno coinvolto persone estranee.Ben diverso e niente affatto paragonabile fu l'incidente delle frecce tricolore, che avvenne durante una manifestazione e ha coinvolto gli spettatori della manifestazione. Piu' o meno come quando in una gara automobilistica un'auto esce di pista e finisce contro il pubblico.Mentre l'incidente della funivia e' paragonabile a quello di un idiota che si mette a percorrere un viale contromano, a tutta velocita' e a fari spenti, e provoca un incidente.Non sono cose paragonabili.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio

            Sembra una

            cretinata, ma tutti i commenti qui su Punto

            Informatico sembrano suggerire che il
            capitano

            Richard Ashby e il capitano Joseph Schweitzer

            volessero uccidere di proposito le 20 persone

            presenti nella funivia.

            :|

            Ma dove?
            Nessuno ha mai detto che sia stata una strage
            premeditata.Esplicitamente no. Ma il tono era quello: "Gli Usa coprono degli assassini di italiani".Altrimenti il paragone con l'estradizione di Kim Dotcom non sarebbe nemmeno passato per la mente, perché il <I
            geek </I
            Dotcom non è il responsabile di un incidente o di una sbadataggine: sapeva bene quello che faceva.
            Abbiamo sempre detto che quelli hanno fatto una
            XXXXXXX, le cui conseguenze sono state tragiche e
            hanno coinvolto persone
            estranee.

            Ben diverso e niente affatto paragonabile fu
            l'incidente delle frecce tricolore, che avvenne
            durante una manifestazione e ha coinvolto gli
            spettatori della manifestazione.Sempre di incidente si tratta, eh?!Tra l'altro le perizie tecniche hanno appurato che il velivolo dei piloti statunitensi è riuscito ad atterrare per miracolo alla base di Aviano, aveva riportato dei danni ma che ne permettevano ancora il controllo. I piloti urtando un palo avrebbero potuto lasciarci le penne. Per questo non amo parlare di quest'incidente, come fanno molti arrabbiati, che lo raffigurano tal quale a un videogioco nel quale si spara a tutto senza timore di conseguenze. Non era affatto un videogioco!
            Piu' o meno come quando in una gara
            automobilistica un'auto esce di pista e finisce
            contro il
            pubblico.Sì, ribadisco, incidente. Anche nelle gare automobilistiche esistono responsabilità dei piloti. Nessuno dice che trattandosi di spettatori a bordo pista la loro morte non conta, o conta di meno.
            Mentre l'incidente della funivia e' paragonabile
            a quello di un idiota che si mette a percorrere
            un viale contromano, a tutta velocita' e a fari
            spenti, e provoca un
            incidente.Questo solo se fosse confermato che stavano divertendosi e che deliberatamente infrangevano diverse regole della navigazione aerea. Per ora sono solo voci dettate da pura rabbia. Nessun riscontro.
            Non sono cose paragonabili.Non sono paragonabili quanto a conseguenze e a lutti provocati. Ma sono sempre incidenti causati dall'uomo.
          • krane scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Leguleio


            Sembra una


            cretinata, ma tutti i commenti qui su
            Punto


            Informatico sembrano suggerire che il

            capitano


            Richard Ashby e il capitano Joseph
            Schweitzer


            volessero uccidere di proposito le 20
            persone


            presenti nella funivia.


            :|



            Ma dove?

            Nessuno ha mai detto che sia stata una strage

            premeditata.

            Esplicitamente no. Ma il tono era quello: "Gli
            Usa coprono degli assassini di
            italiani".
            Altrimenti il paragone con l'estradizione di Kim
            Dotcom non sarebbe nemmeno passato per la mente,
            perché il <I
            geek </I
            Dotcom non
            è il responsabile di un incidente o di una
            sbadataggine: sapeva bene quello che faceva.




            Abbiamo sempre detto che quelli hanno fatto
            una

            XXXXXXX, le cui conseguenze sono state
            tragiche
            e

            hanno coinvolto persone

            estranee.



            Ben diverso e niente affatto paragonabile fu

            l'incidente delle frecce tricolore, che
            avvenne

            durante una manifestazione e ha coinvolto gli

            spettatori della manifestazione.

            Sempre di incidente si tratta, eh?!
            Tra l'altro le perizie tecniche hanno appurato
            che il velivolo dei piloti statunitensi è
            riuscito ad atterrare per miracolo alla base di
            Aviano, aveva riportato dei danni ma che ne
            permettevano ancora il controllo. I piloti
            urtando un palo avrebbero potuto lasciarci le
            penne. Per questo non amo parlare di
            quest'incidente, come fanno molti arrabbiati, che
            lo raffigurano tal quale a un videogioco nel
            quale si spara a tutto senza timore di
            conseguenze. Non era affatto un
            videogioco!




            Piu' o meno come quando in una gara

            automobilistica un'auto esce di pista e
            finisce

            contro il

            pubblico.

            Sì, ribadisco, incidente.
            Anche nelle gare automobilistiche esistono
            responsabilità dei piloti. Nessuno dice che
            trattandosi di spettatori a bordo pista la loro
            morte non conta, o conta di meno.




            Mentre l'incidente della funivia e'
            paragonabile

            a quello di un idiota che si mette a
            percorrere

            un viale contromano, a tutta velocita' e a
            fari

            spenti, e provoca un

            incidente.

            Questo solo se fosse confermato che stavano
            divertendosi e che deliberatamente infrangevano
            diverse regole della navigazione aerea. Per ora
            sono solo voci dettate da pura rabbia. Nessun
            riscontro.Che uno di loro stesse girando un filmato che nulla aveva a che fare con l'ambito militare mi sembra provato.

            Non sono cose paragonabili.
            Non sono paragonabili quanto a conseguenze e a
            lutti provocati. Ma sono sempre incidenti causati
            dall'uomo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio


            Mentre l'incidente della funivia e'

            paragonabile


            a quello di un idiota che si mette a

            percorrere


            un viale contromano, a tutta velocita'
            e
            a

            fari


            spenti, e provoca un


            incidente.



            Questo solo se fosse confermato che stavano

            divertendosi e che deliberatamente
            infrangevano

            diverse regole della navigazione aerea. Per
            ora

            sono solo voci dettate da pura rabbia. Nessun

            riscontro.

            Che uno di loro stesse girando un filmato che
            nulla aveva a che fare con l'ambito militare mi
            sembra
            provato.Sì, ma è un po' poco. Ecco il massimo che sono riuscito a sapere:"Captain Schweitzer had bought the tape at a PX on the base and borrowed Captain Ashby's camera to make a recording on what was supposed to be one of their last flights before rotating home from Bosnia duty to Cherry Point, N.C.Captain Ashby had testified that he never saw the videotape again after giving it to Captain Schweitzer".http://tinyurl.com/bqamvwtSe i regolamenti militari proibissero di girare video dall'interno della cabina, capirei il ragionamento. Una telecamera si può piazzare contro il finestrino, e quella riprende, non è necessario che qualcuno la tenga in mano e venga distolto dai suoi compiti.Come è noto, la ripresa video è stata distrutta, quindi non possiamo sapere nulla delle manovre immediatamente precedenti e successive all'incidente. Perlomeno, grazie a quella distruzione di prova, i piloti sono stati condannati ed espulsi dall'esercito. :|
          • PuntoH scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            Esplicitamente no. Ma il tono era quello: "Gli
            Usa coprono degli assassini di
            italiani".Facciamo il proXXXXX al "tono" di un'email?Impossibile: un'email non ha tono.
            Altrimenti il paragone con l'estradizione di Kim
            Dotcom non sarebbe nemmeno passato per la mente,
            perché il <I
            geek </I
            Dotcom non
            è il responsabile di un incidente o di una
            sbadataggine: sapeva bene quello che faceva.E cosa ha fatto? Business? Si.Ha ucciso? No.

            Sempre di incidente si tratta, eh?!Con dei morti. Quindi omicidio (indipendentemente dalle cause). Che nella fattispecie potrebbe divenire "colposo" (ad esempio se si sono contravvenute le regole del regolamento aereo, tipo volare a 300 nodi al posto di 200 nodi al di sotto dei 1000 piedi) e quindi punibile con la reclusione nel momento in cui viene appurato il "nesso colposo".
            Tra l'altro le perizie tecniche hanno appurato
            che il velivolo dei piloti statunitensi è
            riuscito ad atterrare per miracolo alla base di
            Aviano, aveva riportato dei danni ma che ne
            permettevano ancora il controllo.Questo é irrilevante. I danni sono successivi alla morte delle persone.Avrebbero potuto causarne di piú se l'aereo si fosse schiantato in un centro abitato!
            I piloti
            urtando un palo avrebbero potuto lasciarci le
            penne.Buon per loro. Purtroppo rimangono sul campo gli innocenti.
            Per questo non amo parlare di
            quest'incidente, come fanno molti arrabbiati, che
            lo raffigurano tal quale a un videogioco nel
            quale si spara a tutto senza timore di
            conseguenze. Non era affatto un
            videogioco!??? Beh ??? Rimane la libertá di opinione. E un'opinione puó essere intelligente o stupida.

            Sì, ribadisco, incidente. Incidente mortale.
            Anche nelle gare automobilistiche esistono
            responsabilità dei piloti. Nessuno dice che
            trattandosi di spettatori a bordo pista la loro
            morte non conta, o conta di meno.

            Questo solo se fosse confermato che stavano
            divertendosi e che deliberatamente infrangevano
            diverse regole della navigazione aerea. Per ora
            sono solo voci dettate da pura rabbia. Nessun
            riscontro.Beh, i cavi tanciati ci sono. Potevano volare attraverso i cavi? Secondo quale regolamento aereo? Velocitá? Altitudine? Ordini?

            Non sono paragonabili quanto a conseguenze e a
            lutti provocati. Ma sono sempre incidenti causati
            dall'uomo.E quindi l'uomo deve essere chiamato a giudizio per gli errori commessi (cosa che é avvenuta). Ovvio che la rabbia acceca i familiari delle vittime. La questione é capire perché/come é sucXXXXX, in modo che si prendano delle misure per evitare in futuro altri casi simili.
    • Leguleio scrive:
      Re: Bei ragionamenti...
      - Scritto da: Ozymandias
      ... chissà se sono applicabili anche a quelli che
      tirano giù le funivia con un jet
      ?Ogni riferimento all'incidente del Cermis del 1998 è del tutto casuale.Ho già avuto modo di ribadire che sono due situazioni completamente differenti. I due piloti responsabili dell'incidente erano sul luogo del lavoro (negli Usa il pilota militare è un lavoro a tutti gli effetti, non esiste più la leva obbligatoria) e stavano svolgendo un'esercitazione su ordini superiori. Kim Dotcom è un privato cittadino che ha creato un <I
      businness </I
      ben remunerato su file condivisi di dubbia provenienza.Inoltre i due piloti responsabili <B
      erano già </B
      in Italia. Non erano processabili in Italia perché la convenzione della Nato impone, in caso di incidenti, che a procedere sia il Paese che invia le truppe, non quello nel quale si trovano a svolgere le operazioni.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Bei ragionamenti...
        - Scritto da: Leguleio
        Kim Dotcom è un privato cittadinoTedesco, domiciliato in nuova zelanda.Nulla a che fare con gli U.s.a.
        che ha creato
        un <I
        businness </I
        con sede ad Hong KongNulla a che fare con gli U.s.a.
        ben
        remunerato del tutto irrilevante
        su file condivisi di dubbia
        provenienza.era user generated content e la sua azienda era un mero intermediario come lo è youtube, altrettanto 'ben remunerato' (colpa gravissima a quanto pare), altrettanto pieno di user che 'generano' contenuto illecito, altrettanto intermediario, *MA* domiciliato in U.S.A. dove l'FBI avrebbe avuto competenza ed avrebbe fatto molta meno strada.CHE STRANOH
        • attonito scrive:
          Re: Bei ragionamenti...
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Leguleio


          Kim Dotcom è un privato cittadino

          Tedesco, domiciliato in nuova zelanda.
          Nulla a che fare con gli U.s.a.


          che ha creato

          un <I
          businness </I


          con sede ad Hong Kong
          Nulla a che fare con gli U.s.a.


          ben

          remunerato

          del tutto irrilevante


          su file condivisi di dubbia

          provenienza.

          era user generated content e la sua azienda era
          un mero intermediario come lo è youtube,
          altrettanto 'ben remunerato' (colpa gravissima a
          quanto pare), altrettanto pieno di user che
          'generano' contenuto illecito, altrettanto
          intermediario, *MA* domiciliato in U.S.A. dove
          l'FBI avrebbe avuto competenza ed avrebbe fatto
          molta meno
          strada.
          CHE STRANOH6-0 per "una dura lezione".Alla battuta "leguleio"(La cosa si fa interessante)
        • brufolo scrive:
          Re: Bei ragionamenti...
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Leguleio


          Kim Dotcom è un privato cittadino

          Tedesco, domiciliato in nuova zelanda.
          Nulla a che fare con gli U.s.a.


          che ha creato

          un <I
          businness </I


          con sede ad Hong Kong
          Nulla a che fare con gli U.s.a.


          ben

          remunerato

          del tutto irrilevante


          su file condivisi di dubbia

          provenienza.

          era user generated content e la sua azienda era
          un mero intermediario come lo è youtube,
          altrettanto 'ben remunerato' (colpa gravissima a
          quanto pare), altrettanto pieno di user che
          'generano' contenuto illecito, altrettanto
          intermediario, *MA* domiciliato in U.S.A. dove
          l'FBI avrebbe avuto competenza ed avrebbe fatto
          molta meno
          strada.
          CHE STRANOHYouTube rimuove prontamente i contenuti illeciti di qualunque tipo.Il panzone faceva soldi a palate fregandosene di quel che girava sul suo sito, anzi, ben contento che ci girasse materiale di ogni tipo e del peggior tipo completamente fuori da ogni legalità.Sul tubo io ad esempio non credo proprio possa girare materiale pedoXXXXX invece quanto scommettiamo che sul sito del panzone ne girasse? e il panzone che ne pensava di questo schifo di materiale? Perché non ha mai detto nulla al proposito?!?!?Detto questo fanno benissimo a processarlo negli USA che almeno lì siamo sicuri che un bel po' di tempo dietro lo sbarre se lo farà, non come altrove dove ti danno al massimo due mesi di villeggiatura o in Itaglia dove il delinquente lo accolgono a braccia aperte in parlamento.Il proXXXXX al panzone serve a questo: dare un messaggio che l'ILLEGALITA' non deve essere tollerata da nessuna parte. E se il proXXXXX glielo fanno gli americani, allora i miei complimenti vanno agli americani.
        • Leguleio scrive:
          Re: Bei ragionamenti...
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Leguleio


          Kim Dotcom è un privato cittadino

          Tedesco, domiciliato in nuova zelanda.
          Nulla a che fare con gli U.s.a.


          che ha creato

          un <I
          businness </I


          con sede ad Hong Kong
          Nulla a che fare con gli U.s.a.


          ben

          remunerato

          del tutto irrilevante


          su file condivisi di dubbia

          provenienza.

          era user generated content e la sua azienda era
          un mero intermediario come lo è youtube,
          altrettanto 'ben remunerato' (colpa gravissima a
          quanto pare), altrettanto pieno di user che
          'generano' contenuto illecito, altrettanto
          intermediario, *MA* domiciliato in U.S.A. dove
          l'FBI avrebbe avuto competenza ed avrebbe fatto
          molta meno
          strada.
          CHE STRANOHPotrei risponderti che Kim Dotcom aveva ben due condanne sulla fedina penale, mentre i proprietari di Youtube, che poi sono quelli di Google, no. Ma è una risposta extragiuridica.Non è mai una buona strategia quella di dire "ma signora maestra, c'è lui che fa ancora peggio di me e lei non gli dice niente". Da qualcuno bisogna sempre cominciare, e in questa lotta alla condivisione pirata quel qualcuno è Kim Dotcom. Non credo che il discorso cambierebbe di una virgola se ci fosse finito Mediafire o Rapidshare... Nel caso si giunga a un proXXXXX e a una condanna, è sottinteso che si procederà anche contro gli altri, compreso Youtube. Il dipartimento di giustizia americano non ha le risorse per dichiarare guerra a tutti, contemporaneamente.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            Potrei risponderti che Kim Dotcom aveva ben due
            condanne sulla fedina penale mentre i
            proprietari di Youtube, che poi sono quelli di
            Google, no. sì potresti, se volessi fare un figura da cioccalataio :D
            Non è mai una buona strategia quella di dire "ma
            signora maestra, c'è lui che fa ancora peggio di
            me e lei non gli dice niente". non è questo che ho scritto.Ho scritto che non aveva nessuna relazione con gli U.s.a. nè come persona, nè come azienda.Si sono attaccati al fatto che MU usava paypal (che è americano) e avesse utenti americani. TUTTI I SITI HANNO UTENTI AMERICANI ED USANO PAYPAL SE serve prendere soldi.
            Da qualcuno
            bisogna sempre cominciare, e in questa lotta alla
            condivisione pirata quel qualcuno è Kim Dotcom.questo non risponde alle osservazioni che ho fatto.Prendiamo il primo che capita... mhhhhh... ma chi? dài, facciamo girare il mappamondo e andiamo nel punto in cui si ferma. TAC! Nuova zelanda. let's go!1ROTFL
            Non credo che il discorso cambierebbe di una
            virgola se ci fosse finito Mediafire o
            Rapidshare...senti, ma tu che sei espertone del campo, per analogia, se diciamo che Cesare Battisti veste firmato italiano, riusciamo a farlo estradare dal Brasile? O l'omicidio è un fatto di lieve entità rispetto alla creazione di una piattaforma di user generated content?
            Nel caso si giunga a un proXXXXX e a una
            condanna, è sottinteso che si procederà anche
            contro gli altri, <b
            compreso Youtube </b
            .AHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHA
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Leguleio


            Potrei risponderti che Kim Dotcom aveva ben
            due

            condanne sulla fedina penale mentre i

            proprietari di Youtube, che poi sono quelli
            di

            Google, no.

            sì potresti, se volessi fare un figura da
            cioccalataio
            :DLe figure del cioccolataio degli altri, come la bellezza, sono negli occhi di chi legge.Se tu dormi più tranquillo pensando che io faccia la figura del cioccolataio ricordando due condanne di Dotcom, pensalo pure. La cosa mi lascia indifferente.

            Non è mai una buona strategia quella di dire
            "ma

            signora maestra, c'è lui che fa ancora
            peggio
            di

            me e lei non gli dice niente".

            non è questo che ho scritto.
            Ho scritto che non aveva nessuna relazione con
            gli U.s.a. nè come persona, nè come
            azienda.E hai fatto subito l'esempio di Youtube. Potevi fermarti lì, e puntare il dito solo sul sacrosanto principio della competenza territoriale. Invece hai voluto puntellare il ragionamento con un esempio a effetto. Guarda che non tutti i lettori sono sprovveduti, sanno capire dove vuoi arrivare anche se non lo dici esplicitamente.
            Si sono attaccati al fatto che MU usava paypal
            (che è americano) e avesse utenti americani.

            TUTTI I SITI HANNO UTENTI AMERICANI ED USANO
            PAYPAL SE serve prendere soldi.Queste sono le nuove accuse presentate dal Dipartimento della giustizia al giudice della Virginia, però. Non è detto che le accolga.Ovviamente ce n'erano della altre in precedenza, già presentate alla Nuova Zelanda a gennaio 2012.

            Da qualcuno

            bisogna sempre cominciare, e in questa lotta
            alla

            condivisione pirata quel qualcuno è Kim
            Dotcom.

            questo non risponde alle osservazioni che ho
            fatto.
            Prendiamo il primo che capita... mhhhhh... ma
            chi? dài, facciamo girare il mappamondo e andiamo
            nel punto in cui si ferma. TAC! Nuova zelanda.
            let's
            go!1
            ROTFLIl mondo funziona così, non da oggi. Esattamente come un'aula scolastica, nella quale la "signora maestra" non può controllare contemporaneamente 25 allievi, perché di occhi ne ha solo due, e quindi punisce il primo che capita a tiro.Comunque Kim Dotcom non è solo il primo che capita a tiro: a causa dei suoi precedenti, è anche un personaggio meno difendibile rispetto ad altri. Come l'alunno indisciplinato, che ha già un sacco di note, appunto.

            Non credo che il discorso cambierebbe di una

            virgola se ci fosse finito Mediafire o

            Rapidshare...

            senti, ma tu che sei espertone del campo, per
            analogia, se diciamo che Cesare Battisti veste
            firmato italiano, riusciamo a farlo estradare dal
            Brasile? O l'omicidio è un fatto di lieve entità
            rispetto alla creazione di una piattaforma di
            user generated
            content?Cosa c'entra ora Cesare Battisti, scusa?La richiesta di estradizione di Cesare Battista era stata considerata valida dai giudici brasiliani, ma è stata annullata dal presidente l'ultimo giorno in cui era in carica. E la sua decisione è stata poi ratificata dalla corte suprema brasiliana. Evidentemente in Brasile le leggi funzionano così; altrove, una volta che il supremo organo di giustizia si è espresso a favore, non c'è più nulla da fare. E le richieste di estradizione non sono appellabili, quindi anche ulteriori argomenti avanzati dall'Italia non sarebbero accolti.
            AHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHai proprio tanti byte da sprecare...
          • PuntoH scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio

            E hai fatto subito l'esempio di Youtube. Potevi
            fermarti lì, e puntare il dito solo sul
            sacrosanto principio della competenza
            territoriale. Invece hai voluto puntellare il
            ragionamento con un esempio a effetto.

            Guarda che non tutti i lettori sono sprovveduti,
            sanno capire dove vuoi arrivare anche se non lo
            dici esplicitamente.Leguleio, hai poteri paranormali? Fai i processi alle intenzioni? Leggi tra le righe?Dammi i numeri del lotto va...
            Queste sono le nuove accuse presentate dal
            Dipartimento della giustizia al giudice della
            Virginia, però. Non è detto che le
            accolga.
            Ovviamente ce n'erano della altre in precedenza,
            già presentate alla Nuova Zelanda a gennaio 2012.E vada per la richiesta di estradizione (ops, vizio di forma).E la confisca dei beni?

            Il mondo funziona così, non da oggi. Esattamente
            come un'aula scolastica, nella quale la "signora
            maestra" non può controllare contemporaneamente
            25 allievi, perché di occhi ne ha solo due, e
            quindi punisce il primo che capita a
            tiro.Triste veritá.
            Comunque Kim Dotcom non è solo il primo che
            capita a tiro: a causa dei suoi precedenti, è
            anche un personaggio meno difendibile rispetto ad
            altri. Come l'alunno indisciplinato, che ha già
            un sacco di note, appunto.Due note.
          • attonito scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: Leguleio




            Kim Dotcom è un privato cittadino



            Tedesco, domiciliato in nuova zelanda.

            Nulla a che fare con gli U.s.a.




            che ha creato


            un <I
            businness </I




            con sede ad Hong Kong

            Nulla a che fare con gli U.s.a.




            ben


            remunerato



            del tutto irrilevante




            su file condivisi di dubbia


            provenienza.



            era user generated content e la sua azienda
            era

            un mero intermediario come lo è youtube,

            altrettanto 'ben remunerato' (colpa
            gravissima
            a

            quanto pare), altrettanto pieno di user che

            'generano' contenuto illecito, altrettanto

            intermediario, *MA* domiciliato in U.S.A.
            dove

            l'FBI avrebbe avuto competenza ed avrebbe
            fatto

            molta meno

            strada.

            CHE STRANOH

            Potrei risponderti che Kim Dotcom aveva ben due
            condanne sulla fedina penale, mentre i
            proprietari di Youtube, che poi sono quelli di
            Google, no. Ma è una risposta
            extragiuridica.

            Non è mai una buona strategia quella di dire "ma
            signora maestra, c'è lui che fa ancora peggio di
            me e lei non gli dice niente". Da qualcuno
            bisogna sempre cominciare, e in questa lotta alla
            condivisione pirata quel qualcuno è Kim Dotcom.
            Non credo che il discorso cambierebbe di una
            virgola se ci fosse finito Mediafire o
            Rapidshare...il discorso: la maestra incomincia ad interrogare in ordine alfabetico: Alberti, MA POI SALTA Bassi, Carlini, De'Petri, Empedocli e passa a Filiberti! come mai?!?!?!?!
            Nel caso si giunga a un proXXXXX e a una
            condanna, è sottinteso che si procederà anche
            contro gli altri,sottointeso? da chi, sottointeso? you wish!
            compreso Youtube. Il
            dipartimento di giustizia americano non ha le
            risorse per dichiarare guerra a tutti,
            contemporaneamente.peccato che parta da uno che sta dall'altra parte del mondo e non da che a 2 porte di distanza. che strano... ma sono io che penso male, eh!Parliamo ci chiaro: non difendo dotcom a prescindere, depreco il "2000 pesi e 2000 misure" (forse perche pesano a libbre?) degli americani (ma di tutto il "Potere" in generale).
          • Leguleio scrive:
            Re: Bei ragionamenti...


            Non è mai una buona strategia quella di dire
            "ma

            signora maestra, c'è lui che fa ancora
            peggio
            di

            me e lei non gli dice niente". Da qualcuno

            bisogna sempre cominciare, e in questa lotta
            alla

            condivisione pirata quel qualcuno è Kim
            Dotcom.

            Non credo che il discorso cambierebbe di una

            virgola se ci fosse finito Mediafire o

            Rapidshare...

            il discorso: la maestra incomincia ad interrogare
            in ordine alfabetico: Alberti, MA POI SALTA
            Bassi, Carlini, De'Petri, Empedocli e passa a
            Filiberti! come
            mai?!?!?!?!Giusto, i favoritismi. In Italia bisogna abituarsi fin da piccoli, perché nel mondo dei grandi se ne incontreranno di peggiori, e ben più dannosi (alla fine, se un alunno interrogato è preparato non ha nulla da temere). Il metodo è pedagogico. :-D

            Nel caso si giunga a un proXXXXX e a una

            condanna, è sottinteso che si procederà anche

            contro gli altri,
            sottointeso? da chi, sottointeso? you wish!Nel sistema giuridico statunitense i precedenti hanno un certo peso. È piuttosto difficile che, se vi sarà una chiara condanna delle pratiche di Megaupload, il dipartimento di giustizia non le utilizzi per colpire altro soggetti con processi-fotocopia. Tutto sta a vedere se questa chiara condanna ci sarà.

            compreso Youtube. Il

            dipartimento di giustizia americano non ha le

            risorse per dichiarare guerra a tutti,

            contemporaneamente.

            peccato che parta da uno che sta dall'altra parte
            del mondo e non da che a 2 porte di distanza. che
            strano... ma sono io che penso male,
            eh!L'hanno pensato in tanti, quando è scoppiato il caso Megaupload. Ma, ripeto, è una constatazione, amara quanto vuoi, non è un'argomentazione che il suo avvocato in Usa può portare come motivo di non imputabilità per Megaupload. La userà sicuramente durante il proXXXXX, ma appunto, non evita il proXXXXX.Tecnicamente, la piattaforma Megaupload e il servizi Youtube sono due cose molto diverse. Youtube può ospitare solo video, Megaupload file di qualsiasi tipo (audio, video, ebook, videogiochi....). I file di Megaupload non sono visibili finché non li si scarica, ciò che è su Youtube è visibile a tutti dal momento in cui viene caricato. Per i file musicali (ma credo anche i video) Youtube ha un sistema di riconoscimento automatico che "blocca" automaticamente brani protetti da copyright (solo una minoranza di brani, per fortuna); Megaupload non ha mai introdotto questo controllo alla fonte. Se un utente Youtube carica tre video protetti da copyright, sopprimono l'intero canale; non esistevano simili "sanzioni" per gli utenti di Megaupload. Eccetera.Insomma, in generale è come dici tu, ma i due sistemi non sono confrontabili.
            Parliamo ci chiaro: non difendo dotcom a
            prescindere, depreco il "2000 pesi e 2000 misure"
            (forse perche pesano a libbre?) degli americani
            (ma di tutto il "Potere" in
            generale).La recriminazione non ha mai fermato i processi. Vanno bene nei commenti di PI, ma la storia non procede a colpi di "giustizia per tutti o per nessuno", né per pesi e misure identici per tutti e in ogni occasione.
          • attonito scrive:
            Re: Bei ragionamenti...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: Leguleio




            Kim Dotcom è un privato cittadino



            Tedesco, domiciliato in nuova zelanda.

            Nulla a che fare con gli U.s.a.




            che ha creato


            un <I
            businness </I




            con sede ad Hong Kong

            Nulla a che fare con gli U.s.a.




            ben


            remunerato



            del tutto irrilevante




            su file condivisi di dubbia


            provenienza.



            era user generated content e la sua azienda
            era

            un mero intermediario come lo è youtube,

            altrettanto 'ben remunerato' (colpa
            gravissima
            a

            quanto pare), altrettanto pieno di user che

            'generano' contenuto illecito, altrettanto

            intermediario, *MA* domiciliato in U.S.A.
            dove

            l'FBI avrebbe avuto competenza ed avrebbe
            fatto

            molta meno

            strada.

            CHE STRANOH

            Potrei risponderti che Kim Dotcom aveva ben due
            condanne sulla fedina penale, mentre i
            proprietari di Youtube, che poi sono quelli di
            Google, no.irrilevante vostro onore! Si avvocato, lei ha ragione: cancelliere, elimini dal verbale.
            Ma è una risposta extragiuridica.ma intanto i giurati hanno sentito e hanno messo mentalmente una crocetta dalla parte del "cattivo". vecchio trucco da avvocato scafato.e poi: condannato, scontata la pena, ha pagato il fdebito con la societa'. non e' questo che voi difensori dei diritti dite sempre?
            Non è mai una buona strategia quella di dire "ma
            signora maestra, c'è lui che fa ancora peggio di
            me e lei non gli dice niente". Da qualcuno
            bisogna sempre cominciare, e in questa lotta alla
            condivisione pirata quel qualcuno è Kim Dotcom.
            Non credo che il discorso cambierebbe di una
            virgola se ci fosse finito Mediafire o
            Rapidshare...

            Nel caso si giunga a un proXXXXX e a una
            condanna, è sottinteso che si procederà anche
            contro gli altri, compreso Youtube. Il
            dipartimento di giustizia americano non ha le
            risorse per dichiarare guerra a tutti,
            contemporaneamente.
  • 111 scrive:
    non hanno prove, ma le possono creare
    Non hanno prove contro dotcom, dal punto di vista giuridico ogni azione intrapresa contro KIM si è rivelata totalmente illegale, tuttavia, non mi stupirei di nulla in quanto gli usa, essendo criminali per natura, potrebbero crearle le prove. Qualcuno si ricorda delle fantomatiche "armi di distruzione di massa" di Saddam?? In base a quelle panzane c'hanno fatto una guerra con migliaia di morti. Quindi occhio dotcom, questi pazzi sanguinari sono CAPACI DI TUTTO pur di impedirti di creare megabox e rivoluzionare il mercato dei contenuti.
    • Leguleio scrive:
      Re: non hanno prove, ma le possono creare
      - Scritto da: 111
      Non hanno prove contro dotcom, dal punto di vista
      giuridico ogni azione intrapresa contro KIM si è
      rivelata totalmente illegale, Non "ogni azione". Alcune azioni, come i sequestri, e l'invio del materiale sequestrato in Usa prima che l'estradizione fosse concessa.Sulla questione centrale, che è proprio l'estradizione di Kim Dotcom e alcuni suoi collaboratori, si discuterà in primavera. Vuoi anticipare il verdetto del giudice?
      tuttavia, non mi
      stupirei di nulla in quanto gli usa, essendo
      criminali per natura, potrebbero crearle le
      prove. E gli avvocati di Kim Dotcom potrebbero smascherarle. 8)Negli Usa gli avvocati, <B
      se ben pagati </B
      , hanno capacità di indagine e di controspionaggio che quelli italiani si sognano.
      Qualcuno si ricorda delle fantomatiche
      "armi di distruzione di massa" di Saddam?? In
      base a quelle panzane c'hanno fatto una guerra
      con migliaia di morti. In realtà l'attacco all'Iraq era già deciso, indipendentemente dalle armi che nascondeva. Non ti sto a raccontare la storia precisa, sono dettagli.
      Quindi occhio dotcom,
      questi pazzi sanguinari sono CAPACI DI TUTTO pur
      di impedirti di creare megabox e rivoluzionare il
      mercato dei
      contenuti.Ehm... ti ricordo che le armi di distruzione di massa non solo non sono mai state trovate dagli ispettori dell'AEIA coordinati da hans Blix, ma nemmeno dopo, ad invasione avvenuta. E sì, che, avendo il controllo del territorio, fabbricare prove false non era poi difficile.Talvolta dipingere gli Usa più perfidi e potenti di quanto siano in realtà è un enorme favore fatto alla loro politica e alla loro attitudine verso il resto del mondo.
      • Rambolo scrive:
        Re: non hanno prove, ma le possono creare

        Ehm... ti ricordo che le armi di distruzione di
        massa non solo non sono mai state trovate dagli
        ispettori dell'AEIA coordinati da hans Blix, ma
        nemmeno dopo, ad invasione avvenuta. E sì, che,
        avendo il controllo del territorio, fabbricare
        prove false non era poi
        difficile.

        Talvolta dipingere gli Usa più perfidi e potenti
        di quanto siano in realtà è un enorme favore
        fatto alla loro politica e alla loro attitudine
        verso il resto del
        mondo.Le prove le avevano, bastava mostrare le ricevute di spedizione delle armi che CIA e NSA hanno mandato a Saddam durante la guerra con l' Iran.Opsss, era un segreto ;)
        • Leguleio scrive:
          Re: non hanno prove, ma le possono creare
          - Scritto da: Rambolo

          Ehm... ti ricordo che le armi di distruzione di

          massa non solo non sono mai state trovate dagli

          ispettori dell'AEIA coordinati da hans Blix, ma

          nemmeno dopo, ad invasione avvenuta. E sì, che,

          avendo il controllo del territorio, fabbricare

          prove false non era poi

          difficile.



          Talvolta dipingere gli Usa più perfidi e potenti

          di quanto siano in realtà è un enorme favore

          fatto alla loro politica e alla loro attitudine

          verso il resto del

          mondo.

          Le prove le avevano, bastava mostrare le ricevute
          di spedizione delle armi che CIA e NSA hanno
          mandato a Saddam durante la guerra con l'
          Iran.
          Opsss, era un segreto ;)Quelle erano armi già usate, ormai. E pure convenzionali, niente "distruzione di massa" allegata. E anche quelle rimaste inutilizzate, a quanto ne so, dopo 20 anni sono pressoché inservibili. Le guerre costano tanto, oggi, anche perché vanno rinnovati a ritmo costante armamenti ed equipaggiamento tecnico.
          • ThEnOra scrive:
            Re: non hanno prove, ma le possono creare
            Di recente ho letto un libro, di cui non ricordo il titolo ma che aveva a che fare con la terza guera mondiale, che spiegava che la guerra in Iraq era realmente nata per motivi "monetari": contrattazione del gregge in euro anzichè USD!
          • Leguleio scrive:
            Re: non hanno prove, ma le possono creare

            contrattazione del gregge in euro anzichè
            USD!Del gregge sì. Ma di pecore, o di capre? È un particolare che mi interessa.
          • ThEnOra scrive:
            Re: non hanno prove, ma le possono creare
            Che erroraccio! :DMa la sostanza non cambia!
  • attonito scrive:
    Dotcom incastrato!
    Sono state acquisite inoppugnabili prove sul fatto che 12 anni fa, una bis-cugina laterale da parte del prozio materno di Dotcom ha comprato un Cheesburgher in un MacDonald in Nuova zelanda.Siccome i cheesburgher sono una invenzione tipicamente STATUNITENSE, ecco dimostrata la liceita' di processare dotcom negli stati uniti!E ci voleva tanto? eh!Fate subito partire una portaerei per "prelevare" il panzone ovunque si trovi e trasferirlo a Guantanamo.
Chiudi i commenti