MAFIAA Fire, l'estensione antisequestro

Un add-on per Firefox che permetterà agli utenti di aggirare i sigilli antipirateria applicati dagli USA sui siti che operano in violazione del copyright. Annunciata un'agguerrita campagna a colpi di plug-in
Un add-on per Firefox che permetterà agli utenti di aggirare i sigilli antipirateria applicati dagli USA sui siti che operano in violazione del copyright. Annunciata un'agguerrita campagna a colpi di plug-in

“Siamo davvero stanchi di tutta la corruzione portata da queste persone agli alti vertici del nostro governo. Quando è troppo, è troppo. C’è un momento per lamentarsi e uno per entrare in azione. E questa azione è ormai attesa da troppo tempo”. Così ha parlato il misterioso sviluppatore di MAFIAA Fire , un’estensione del browser Firefox che permetterà a tutti i suoi utenti di aggirare i sigilli antipirateria apposti dal governo statunitense su determinati spazi online .

Siti come Rojadirecta.com ( .org ), sequestrati dagli agenti della US Immigration and Customs Enforcement (ICE) perché rei di aver violato il copyright su larga scala. Una strategia imponente, messa in atto senza chiedere alcuna autorizzazione da parte di un giudice competente.

Molti dei siti sigillati hanno comunque spostato il proprio domicilio web, cercando ovviamente di evitare suffissi a stelle e strisce. L’add-on MAFIAA Fire servirà a reindirizzare in automatico gli utenti verso il nuovo dominio adottato da siti come Rojadirecta e Torrent-Finder .

Intervistato dalla redazione di TorrentFreak , il misterioso developer ha sottolineato come si tratti soltanto dell’inizio di un’agguerrita battaglia a colpi di plug-in. Per contrastare qualsiasi tentativo di censura del web da parte di un modello di business giurassico. Il codice (rigorosamente aperto) di MAFIAA Fire verrà rilasciato al pubblico entro pochi giorni.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 04 2011
Link copiato negli appunti