L'AR di Magic Leap per l'ambito sanitario?

Possibile la stretta di mano con l'americana Zimmer Biomet: la tecnologia potrebbe tornare utile per gestire le operazioni chirurgiche a distanza.
Possibile la stretta di mano con l'americana Zimmer Biomet: la tecnologia potrebbe tornare utile per gestire le operazioni chirurgiche a distanza.

Dopo aver annunciato un pesante round di licenziamenti mettendo alla porta circa la metà dei propri collaboratori (1.000 persone in totale), Magic Leap sembra essere in procinto di siglare un accordo per ottenere il capitale sufficiente a proseguire nella propria attività. Ne parla il sito The Information citando una stretta di mano ormai prossima con un’azienda che opera nell’ambito sanitario.

Magic Leap: 100 milioni di dollari per il futuro

Il nome della controparte non è certo, ma la fonte si riferisce a Zimmer Biomet, realtà statunitense con sede nell’Indiana specializzata nel trattamento degli infortuni all’apparato scheletrico. Il visore e la tecnologia AR integrata potrebbero essere impiegati per gestire le operazioni da remoto e per la formazione del personale.

Non essendoci conferme, al momento il tutto è da prendere con le pinze. Non si esclude nemmeno la possibilità di un’acquisizione. Ricordiamo che Magic Leap, una delle startup più chiacchierate dell’ultimo decennio, non è riuscita a soddisfare le aspettative generate con una serie di teaser rilasciati strategicamente. Ad un certo punto la sua valutazione è arrivata a toccare i sei miliardi di dollari, tanto da spingere società come Google e Warner Brothers a investire nel progetto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti