Major all'attacco degli spartiti online

Vietato pubblicare spartiti senza autorizzazione, vietato pubblicare i testi: l'internazionale degli editori musicali americani scende in campo e annuncia una lotta senza quartiere ai siti che sgarrano


Roma – Music Publishers Association non va mai in vacanza. Ogni settimana ha in serbo per la comunità online curiose iniziative che dovrebbero proteggere il diritto d’autore dei propri associati. Questa settimana l’obiettivo sono i siti Web che pubblicano gli spartiti musicali e i testi delle canzoni .

Il sogno degli editori, ascoltando le parole di Lauren Keiser, presidente MPA, è quello di spazzare via tutto e sanzionare i gestori dei siti incriminati con ammende e un po’ di galera. “(…) un po’ di carcere sarebbe decisamente risolutivo. La pubblicazione degli spartiti sui siti musicali per anni è stata completamente illegale”, ha dichiarato Keiser alla BBC .

C’è sempre una prima volta per tutti e MPA non si vuole sottrarre a questo leit-motiv . Ufficialmente non si è mai esposta con denunce, ma questa volta Keiser – il word-processor si ostina a correggerlo in Kaiser… – ha dichiarato che non si sottrarrà dal procedere con vere e proprie denunce. Insomma, la stessa strategia ampiamente adottata dalle major della discografia.

“Qualcuno crede che sia legale. Se un tempo la lotta era nei confronti dell’uso delle fotocopiatrici per la riproduzione di spartiti, adesso il Web ha stimolato una nostra reazione pro-attiva”, ha aggiunto Keiser.

La scorsa settimana si è concretizzata la prima offensiva, che si è risolta con la chiusura del popolare sito austriaco PearLyrics . Warner/Chappell Music Limited ha spedito una lettera infuocata ai gestori: pochi giorni e tutti gli spartiti online sono scomparsi .

“In qualità di sviluppatore di freeware non posso rischiare di essere coinvolto in una causa con una major, anche se non riesco a comprendere come PearLyrics potesse infrangere il diritto d’autore”, ha spiegato Walter Ritter, creatore del sito austriaco.

In contemporanea la pagina di download di Apple Dashboard Widget ha fatto scomparire tutte le applicazioni che permettevano l’accesso online a spartiti e testi musicali. L’azienda della Mela ha sicuramente fiutato l’aria . Si prospettano tempi duri per il mercato delle serenate e dell’intrattenimento balneare.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Forse NON sarà rinnovato
    Alcuni Senatori Repubblicani sono intenzionati a votare contro e quindi non si dovrebbe raggiungere la maggioranza per il rinnovo del famigerato Patriot Act.Presto si saprà:http://www.siliconvalley.com/mld/siliconvalley/business/columnists/gmsv/13405564.htm
  • Anonimo scrive:
    In Europa, intanto...
    http://www.europarl.eu.int/news/expert/infopress_page/019-3536-348-12-50-902-20051206IPR03225-14-12-2005-2005--false/default_it.htm Il Parlamento ha fatto proprio l'accordo negoziato con il Consiglio in materia di conservazione dei dati delle comunicazioni elettroniche. L'accordo verte, in particolare, sui tipi di dati che possono essere conservati e sul periodo di conservazione degli stessi. I contenuti delle comunicazioni non potranno essere conservati e chi subirà un pregiudizio per l'illecito trattamento dei dati personali potrà chiedere il risarcimento dei danni. Tipi di dati conservati:* No alla conservazione del *contenuto* delle comunicazioni* Conservazione di tutti i dati "necessari per rintracciare ed identificare la fonte di una comunicazione, per rintracciare e identificare la destinazione di una comunicazione, per determinare la data, l?ora e la durata di una comunicazione, per determinare il tipo di comunicazione, per determinare le attrezzature di comunicazione degli utenti, per determinare l?ubicazione delle apparecchiature di comunicazione mobile". Ciò si applica alle comunicazioni effettuate con telefoni fissi e mobili ma anche a quelle via Internet (accesso, posta elettronica e telefonate), compresi i tentativi di comunicazione non riusciti.Durata della retention: minimo 6, massimo 24 mesi;con possibilità per le leggi nazionali di prorogare laconservazione in circostanze motivate.Lasciata alle leggi nazionali la definizione dei reati perperseguire i quali sono utilizzabili i dati raccolti.Nessun rimborso ai provider per le spese di raccolta econservazione.http://www.gnupg.orghttp://netsukuku.freaknet.org/http://mixmaster.sourceforge.nethttp://www.mixminion.net/http://www.freenetproject.orghttp://tor.eff.org/http://sourceforge.net/projects/nymservhttp://www.komite.net/laurent/soft/nymbaron/nymbaron.1.html http://www.winstonsmith.info/pbox/index.htmlhttps://lists.firenze.linux.it/mailman/listinfo/e-privacyhttp://www.winstonsmith.info/pws/index.htmlEccetera eccetera eccetera...
  • Anonimo scrive:
    è una truffa colossale
    il cui scopo finale è di condizionare i mercati del pianeta a favore dei soliti oligarchi che sfruttano da secoli il globo infischiandosene degli innocenti civili veri proprietari di questo pianeta martoriato dagli interessi patologici e dissociali.
  • Anonimo scrive:
    Just remember what Jefferson said...
    Jefferson was a student of history (...) History taught him that the rich and powerful will steal and oppress if given half a chance. (...) Jefferson taught that every government degenerates when it is left to the rulers alone, because rulers - by the very act of ruling -misuse the public trust. The people themselves, he said, are the only prudent repository of power.But he worried that the people - and the argument goes back to Thucydides and Aristotle - are easily misled. So he advocated safeguards, insurance policies. One was the constitutional separation of powers; accordingly, various groups, some pursuing their own selfish interests, balance one another, preventing any one of them from running away with the country: the Executive, Legislative and Judicial Branches; the House and the Senate; the States and the Federal Government. He also stressed, passionately and repeatedly, that it was essential for the people to understand the risks and benefits of government, to educate themselves, and to involve themselves in the political process. Without that, he said, the wolves will take over. Here?s how he put it in Notes on Virginia, stressing how the powerful and unscrupulous find zones of vulnerability they can exploit:In every government on earth is some trace of human weakness, some germ of corruption and degeneracy, which cunning will discover and wickedness insensibly open, cultivate and improve. Every government degenerates when trusted to the rulers of the people alone. The people themselves therefore are its only safe depositories. And to render even them safe, their minds must be improved...(Carl Sagan)
  • Anonimo scrive:
    Ma cosi' la diamo vita ai terroristi...
    Va bene un periodo limitato di emergenza dopo un attacco come quello dell'11 settembre. Capisco anche che si debba permettere l'attuazione di misure speciali come l'abbattimento di voli civili fuori rotta, lo shutdown della rete di comunicazione durante e subito dopo una esplosione, il conferimento di uno status giuridico a parte ai terroristi catturati che non possono essere trattati come prigionieri di guerra e rilasciati alla fine delle operazioni etc.Ma mantenere le leggi speciali che limitano pesantemente liberta' e diritti personali diventa a tutti gli effetti una vittoria del terrorismo islamico!! Se con 2 attacchi in america e 2 attacchi in europa riescono a cambiare la vita di 800 milioni di persone ed indirettamente a privarci di liberta' fondamentali... beh allora hanno ottenuto in parte quello che volevano... se i nostri governi ci tolgono quello che le nostre costituzioni ci garantirebbero, allora stiamo scivolando tutti verso la loro idea di stato :-(Non diamogliela vinta, dobiamo rimanere liberi, sono le loro teocrazie che devono cadere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosi' la diamo vita ai terroristi
      - Scritto da: Anonimo
      Va bene un periodo limitato di emergenza dopo un
      attacco come quello dell'11 settembre. Capisco
      anche che si debba permettere l'attuazione di
      misure speciali come l'abbattimento di voli
      civili fuori rotta, lo shutdown della rete di
      comunicazione durante e subito dopo una
      esplosione, il conferimento di uno status
      giuridico a parte ai terroristi catturati che non
      possono essere trattati come prigionieri di
      guerra e rilasciati alla fine delle operazioni
      etc.

      Ma mantenere le leggi speciali che limitano
      pesantemente liberta' e diritti personali diventa
      a tutti gli effetti una vittoria del terrorismo
      islamico!! Se con 2 attacchi in america e 2
      attacchi in europa riescono a cambiare la vita di
      800 milioni di persone ed indirettamente a
      privarci di liberta' fondamentali... beh allora
      hanno ottenuto in parte quello che volevano... se
      i nostri governi ci tolgono quello che le nostre
      costituzioni ci garantirebbero, allora stiamo
      scivolando tutti verso la loro idea di stato :-(

      Non diamogliela vinta, dobiamo rimanere liberi,
      sono le loro teocrazie che devono cadere!Tu non hai capito una cosa: i terroristi islamici sono semplicemente delle pedine nelle mani di poteri molto più forti e pericolosi, e che di certo non parlano arabo.Ai vertici del sistema non gliene frega niente di darla vinta al terrorismo ( anche perchè è controllato da loro ), ma ciò che gli interessa è perseguire il disfacimento della democrazia e l'insturazione di nuove misure atte a prevenire il granda caos che si svilupperà in seguito allo spaventoso crack del sistema capitalistico.Loro lo hanno capito da tempo che la pacchia è finita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosi' la diamo vita ai terroristi

        Tu non hai capito una cosa: i terroristi islamici
        sono semplicemente delle pedine nelle mani di
        poteri molto più forti e pericolosi, e che di
        certo non parlano arabo.
        Ai vertici del sistema non gliene frega niente di
        darla vinta al terrorismo ( anche perchè è
        controllato da loro ), ma ciò che gli interessa è
        perseguire il disfacimento della democrazia e
        l'insturazione di nuove misure atte a prevenire
        il granda caos che si svilupperà in seguito allo
        spaventoso crack del sistema capitalistico.Loro
        lo hanno capito da tempo che la pacchia è finita.quoto.è tutto tristemente vero...per chi non ci crede, chiedete alla CIA cos'è Al Qaida...http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=8
      • Alessandrox scrive:
        Re: Ma cosi' la diamo vita ai terroristi
        Avete ragione entrambi:- Scritto da: Anonimo
        Tu non hai capito una cosa: i terroristi islamici
        sono semplicemente delle pedine nelle mani di
        poteri molto più forti e pericolosi, e che di
        certo non parlano arabo.
        Ai vertici del sistema non gliene frega niente di
        darla vinta al terrorismo ( anche perchè è
        controllato da loro ), ma ciò che gli interessa è
        perseguire il disfacimento della democrazia e
        l'insturazione di nuove misure atte a prevenire
        il granda caos che si svilupperà in seguito allo
        spaventoso crack del sistema capitalistico.Loro
        lo hanno capito da tempo che la pacchia è finita.Questo e' vero ma e' anche vero quella di proteggerci dal terrorismo e' la scusa che viene accampata per giustificare un regime dittatoriale oltre al fatto che i regimi tipici delle nazioni islamiche vengono criticati proprio per la loro mancanza di liberta' e democrazia...Alla luce di questo le vostre osservazioni, solo apparentemente antitetiche, convergono in una:semplicemente le ragioni/scuse accampate per limitare in modo cosi' forte e drastico la nostra liberta' e la democraziacontraddicono i motivi stessi che le hanno introdotte...Se per proteggerci da chi vorrebbe distruggere i nostri principi democratici, siamo i primi a sacrificarli e' chiaro che abbiamo perso in partenza ed e' evidente che questa soluzione e' peggiore del male che dovrebbe curare, di conseguenza siamo autorizzati a pensare che chi prende tali decisioni o e' un' incapace o e' in malafede.==================================Modificato dall'autore il 14/12/2005 16.16.19
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosi' la diamo vita ai terroristi
      - Scritto da: Anonimo
      Va bene un periodo limitato di emergenza dopo un
      attacco come quello dell'11 settembre. Capisco
      anche che si debba permettere l'attuazione di
      misure speciali come l'abbattimento di voli
      civili fuori rotta, lo shutdown della rete di
      comunicazione durante e subito dopo una
      esplosione, il conferimento di uno status
      giuridico a parte ai terroristi catturati che non
      possono essere trattati come prigionieri di
      guerra e rilasciati alla fine delle operazioni
      etc.

      Ma mantenere le leggi speciali che limitano
      pesantemente liberta' e diritti personali diventa
      a tutti gli effetti una vittoria del terrorismo
      islamico!! Se con 2 attacchi in america e 2
      attacchi in europa riescono a cambiare la vita di
      800 milioni di persone ed indirettamente a
      privarci di liberta' fondamentali... beh allora
      hanno ottenuto in parte quello che volevano... se
      i nostri governi ci tolgono quello che le nostre
      costituzioni ci garantirebbero, allora stiamo
      scivolando tutti verso la loro idea di stato :-(

      Non diamogliela vinta, dobiamo rimanere liberi,
      sono le loro teocrazie che devono cadere!
      Ma non l' hai ancora capita che i veri TERRORISTI sono Bush&Blair e loe loro amministrazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosi' la diamo vita ai terroristi
      No "Ma cosi' la diamo vinta ai terroristi...", l'hanno già vinta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosi' la diamo vita ai terroristi
      - Scritto da: Anonimo
      Va bene un periodo limitato di emergenza dopo un
      attacco come quello dell'11 settembre. Capisco
      anche che si debba permettere l'attuazione di
      misure speciali come l'abbattimento di voli
      civili fuori rotta, lo shutdown della rete di
      comunicazione durante e subito dopo una
      esplosione, il conferimento di uno status
      giuridico a parte ai terroristi catturati che non
      possono essere trattati come prigionieri di
      guerra e rilasciati alla fine delle operazioni
      etc.

      Ma mantenere le leggi speciali che limitano
      pesantemente liberta' e diritti personali diventa
      a tutti gli effetti una vittoria del terrorismo
      islamico!! Se con 2 attacchi in america e 2
      attacchi in europa riescono a cambiare la vita di
      800 milioni di persone ed indirettamente a
      privarci di liberta' fondamentali... beh allora
      hanno ottenuto in parte quello che volevano... se
      i nostri governi ci tolgono quello che le nostre
      costituzioni ci garantirebbero, allora stiamo
      scivolando tutti verso la loro idea di stato :-(

      Non diamogliela vinta, dobiamo rimanere liberi,
      sono le loro teocrazie che devono cadere!
      Si a nache questo "Stato Canaglia" http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=169
  • Garson Poole scrive:
    IMPERIUM URBI ET ORBI
    L'impero "democratico": l'impero delle multinazionali sorrette da un apparato tecnologico-militare senza precedenti. Il disegno con Il Big Brother simboleggia perfettamente la situazione . Da abbinare con l'altra notizia data ieri sul primato dei satelliti spia: l'impero colpisce ancora. E spia sempre, per assicurarsi la propria egemonia militare-economica!
    • Anonimo scrive:
      Re: IMPERIUM URBI ET ORBI
      siamo in mano a criminali truccati e ben vestiti che dietro l'immagine perfetta contengono menti patologicamente orientate al profitto assassino.
  • Anonimo scrive:
    Pensate all'italia piuttosto...
    Invece di guardare in USA, guardate al nostro paese, in cui il marciume politico ieri ha raggiunto il massimo storico, con i banchieri arrestati che versavano soldi a mezzo parlamento.A quando gli striscioni per le strade di Internetcrazia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate all'italia piuttosto...
      - Scritto da: Anonimo

      Invece di guardare in USA, guardate al nostro
      paese, in cui il marciume politico ieri ha
      raggiunto il massimo storico, con i banchieri
      arrestati che versavano soldi a mezzo parlamento.I poteri forti li hanno fatti fuori.Avevano osato assaltare il fortino Rcs e sono stati distrutti.Giampiero Fiorani ha sbagliato alleanze e mosse.Mai sfidare gli intoccabili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensate all'italia piuttosto...
        Tu si che hai capito tutto! Ammazza che faina ahò, non ti sfugge niente eh? Che giornali leggi: la padania o l'intepido?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate all'italia piuttosto...
      - Scritto da: Anonimo

      Invece di guardare in USA, guardate al nostro
      paese, in cui il marciume politico ieri ha
      raggiunto il massimo storico, con i banchieri
      arrestati che versavano soldi a mezzo parlamento.

      A quando gli striscioni per le strade di
      Internetcrazia?Quando le parsone capiranno qualcosa, ossia visto la cultra media di chi guarda "il Grande Fratello" e il calcio in tv, MAI, anche perché queste persone sono cerebrolese, quindi incapaci di intendere e volere, per cui non possono capire quello che votano (infatto l'unto e bisunto raccoglie i loro voti!)
  • Anonimo scrive:
    un enorme impero mondiale
    tra cina e Usa... che differenza c'è?tra un po' sarà un tutt'uno, pronto a schiacciarci tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: un enorme impero mondiale
      - Scritto da: Anonimo
      tra cina e Usa... che differenza c'è?In Cina non c'e' liberta' mentre in USA ... uh ...In Cina ammazzano i prigionieri, mentre in USA ... ehmmm ...In Cina sono tutti gialli, un USA no, ecco !
  • Anonimo scrive:
    Grazie Bush.....
    Grazie Bush spero sempre che gli americani si sveglino un pò e che non vogliano più sentir parlare dei Bush per parecchi anni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Bush.....
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie Bush spero sempre che gli americani si
      sveglino un pò e che non vogliano più sentir
      parlare dei Bush per parecchi anni!Ma cosa ti aspetti da gente che arreda (o sogna di arredare) la propria casa in questo modo?www.perlalichi.com
  • Anonimo scrive:
    9 --
    ... perchè gli yankee sono dei cojoni
  • Anonimo scrive:
    Sinceramente nn mi stupisco.
    Bè che c'è da stupirsi...E' da almeno gli anni 80, che le democrazie occidentali sono in via di disfacimento.L'america rappresenta la punta di diamante di questo progetto e l'11 settembre verrà ricordato nella storia come data simbolo dell'inizio della decadenza e della caduta dell'occidente.Il restringimento delle libertà aumenterà sempre di più, e con nuove paure essi lo giustificheranno.La massa ovviamente terrorizzata si adeguerà, ovviamente prima mugugnando, ma poi alla fine assimilando e accettando le nuove misure.Come dicevano già 2000 anni fà, Panem e t Circenses.Penso che con una gravissima crisi economica, verranno rispolverati certi orrori Totalitari, che ovviamente assumeranno nuove vesti, ma rimarranno identici nella sostanza.Magari sorgerà un nuovo Totalitarismo di stampo economico.Ciò che è molto più probabile, è che sprofonderemo in un nuovo medioevo.Maledetto Polibio, c'aveva ragione!!Neerg
    • Anonimo scrive:
      Re: Sinceramente nn mi stupisco.

      Magari sorgerà un nuovo
      Totalitarismo di stampo economico.Ciò che è molto
      più probabile, è che sprofonderemo in un nuovo
      medioevo.Maledetto Polibio, c'aveva ragione!!

      NeergANAKUKLOSIS!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sinceramente nn mi stupisco.
      - Scritto da: Anonimo
      Bè che c'è da stupirsi...E' da almeno gli anni
      80, che le democrazie occidentali sono in via di
      disfacimento.L'america rappresenta la punta di
      diamante di questo progetto e l'11 settembre
      verrà ricordato nella storia come data simbolo
      dell'inizio della decadenza e della caduta
      dell'occidente.Il restringimento delle libertà
      aumenterà sempre di più, e con nuove paure essi
      lo giustificheranno.La massa ovviamente
      terrorizzata si adeguerà, ovviamente prima
      mugugnando, ma poi alla fine assimilando e
      accettando le nuove misure.Come dicevano già 2000
      anni fà, Panem e t Circenses.Penso che con una
      gravissima crisi economica, verranno rispolverati
      certi orrori Totalitari, che ovviamente
      assumeranno nuove vesti, ma rimarranno identici
      nella sostanza.Magari sorgerà un nuovo
      Totalitarismo di stampo economico.Ciò che è molto
      più probabile, è che sprofonderemo in un nuovo
      medioevo.Maledetto Polibio, c'aveva ragione!!

      NeergChe ruolo gioca, in questa profezia, l'intera Asia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sinceramente nn mi stupisco.
      - Scritto da: Anonimo
      Bè che c'è da stupirsi...E' da almeno gli anni
      80, che le democrazie occidentali sono in via di
      disfacimento. Leggi Carl Sagan, "the demons haunted world", purtroppo il declino della democrazia va di pari passo con il declino dell'istruzione, vero bastione contro l'ignoranza, come diceva Jefferson, senza di essa il popolo, pur depositario del potere, puo' farne cattivo uso, fino a distruggere la democrazia stessa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sinceramente nn mi stupisco.
      vedrai che le masse, affumicate dallo smog purtroppo insorgeranno e butteranno a mare tutte le strutture che ci stanno rovinando la vita.
  • Anonimo scrive:
    W bush
    grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: W bush
      Il Patriot act è una truffa bella e buona! E' la soppressione di buona parte delle libertà conquistate a duro prezzo al di qua ed aldilà dell'atlantico per un tempo indeterminato ed indeterminabile senza che abbia alcun effetto pratico sul terrorismo. ed ora scusate che ho alla porta un agente C.I.A. con un biglietto aereo in mano chissà cosa vorrà da me......aiuto!
      • Anonimo scrive:
        Re: W bush
        - Scritto da: Anonimo
        Il Patriot act è una truffa bella e buona! E' la
        soppressione di buona parte delle libertà
        conquistate a duro prezzo al di qua ed aldilà
        dell'atlantico per un tempo indeterminato ed
        indeterminabile senza che abbia alcun effetto
        pratico sul terrorismo. ed ora scusate che ho
        alla porta un agente C.I.A. con un biglietto
        aereo in mano chissà cosa vorrà da me......aiuto!Buon soggiorno a guantanamo.Ci vediamo nel 2016.O mi sa prima.......ahhhhhhhhhhhhh
    • Anonimo scrive:
      Re: W bush
      - Scritto da: Anonimo
      grazieAnche tu hai vinto un biglietto aereo per Nassiriya ?O forse per Guantanamo ?Ho sentito dire che ce ne sono anche per destinazioni europee, Polonia e Romania ...Strano, pero', il biglietto e' solo andata ...
      • Anonimo scrive:
        Re: W bush
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        grazie

        Anche tu hai vinto un biglietto aereo per
        Nassiriya ?
        O forse per Guantanamo ?
        Ho sentito dire che ce ne sono anche per
        destinazioni europee, Polonia e Romania ...

        Strano, pero', il biglietto e' solo andata ...mmm, strano veramente, chissà cosa vuol dire...;)
        • Anonimo scrive:
          Re: W bush


          mmm, strano veramente, chissà cosa vuol dire...
          ;)Magari, il tizio della CIA è un agente della Psico-Polizia, in borghese....
        • Anonimo scrive:
          Re: W bush
          ha detto che la guerra ha provocato trentamila morti iracheni e che la rifarebbe ammazzandone altri trentamila (civili innocenti, bambini inconsapevoli e atterriti, madri disperate, nonne ammalate e sofferenti loro marìlgrado,qualche terrorista vero, alcuni difensori della loro terra invasa dallo straniero. uomini e donne che si sono trovati in auto lì per caso).Tra poco sarà costretto a buttare la maschera il caro conquistatore americano e dovrà far vedere il suo vero volto.
          • Anonimo scrive:
            Re: W bush
            - Scritto da: Anonimo
            ha detto che la guerra ha provocato trentamila
            morti iracheni e che la rifarebbe ammazzandone
            altri trentamila (civili innocenti, bambini
            inconsapevoli e atterriti, madri disperate, nonne
            ammalate e sofferenti loro marìlgrado,qualche
            terrorista vero, alcuni difensori della loro
            terra invasa dallo straniero. uomini e donne che
            si sono trovati in auto lì per caso).Tra poco
            sarà costretto a buttare la maschera il caro
            conquistatore americano e dovrà far vedere il suo
            vero volto.Dopo tutto una seria ricerca girnalistica, mai confutata, perché basata su documentazioni inoppugabili, dice che la patria del terrorismo è in: http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=169
          • Anonimo scrive:
            Re: W bush
            Mi piacerebbe sapere quanti di quei 30 mila sono stati ammazzati dagli americani e quanti dagli attacchi suicidi di quei vostri amici...
          • Anonimo scrive:
            Re: W bush

            Mi piacerebbe sapere quanti di quei 30 mila sono
            stati ammazzati dagli americani e quanti dagli
            attacchi suicidi di quei vostri amici...Sei patetico...(troll)
  • Anonimo scrive:
    bravo leahy
    sei uno degli ultimi don quizote (socomesiscrive) tanto di capello quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: bravo leahy
      Io direi che è uno dei tanti che da una botta al cerchio e una alla mastella.
    • Anonimo scrive:
      Re: bravo leahy
      - Scritto da: Anonimo
      sei uno degli ultimi don quizote (socomesiscrive)
      tanto di capello quindiSe lo fa, è perchè deve far finta di fare qualche opposizione.Sono solo burattini e devono mettere in scena la farsa democratica.Mala Tempora...
      • Anonimo scrive:
        Re: bravo leahy

        Se lo fa, è perchè deve far finta di fare qualche
        opposizione.Sono solo burattini e devono mettere
        in scena la farsa democratica.Mala Tempora...questo ovvioma con tutte le mele marcie qualcuna ognitanto si salva quindi
        • Anonimo scrive:
          Re: bravo leahy
          - Scritto da: Anonimo

          Se lo fa, è perchè deve far finta di fare
          qualche

          opposizione.Sono solo burattini e devono mettere

          in scena la farsa democratica.Mala Tempora...
          questo ovvio
          ma con tutte le mele marcie qualcuna ognitanto si
          salva quindila vedo dura io............
    • Anonimo scrive:
      Re: bravo leahy
      - Scritto da: Anonimo
      sei uno degli ultimi don quizote (socomesiscrive)
      tanto di capello quindiDon Cojote
    • Anonimo scrive:
      Re: bravo leahy
      - Scritto da: Anonimo
      sei uno degli ultimi don quizote (socomesiscrive)
      tanto di capello quindiVeramente si scrive Don Quijote
  • Anonimo scrive:
    Bush è un ASSASSINO
    Ha scatenato una guerra sulle menzogne.Tiene il popolo USA e il mondo intero sotto il ricatto del terrore e con questa scusa ha fatto e fa passare continuamente leggi liberticide per controllare meglio tutto e tutti per fini personali e della sua famiglia.Presto la storia smaschererà il vero volto di Bush e il mondo sarà liberato da questo SQUALLIDO personaggio e dai suoi amici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bush è un ASSASSINO
      - Scritto da: Anonimo
      Ha scatenato una guerra sulle menzogne.
      Tiene il popolo USA e il mondo intero sotto il
      ricatto del terrore e con questa scusa ha fatto e
      fa passare continuamente leggi liberticide per
      controllare meglio tutto e tutti per fini
      personali e della sua famiglia.
      Presto la storia smaschererà il vero volto di
      Bush e il mondo sarà liberato da questo SQUALLIDO
      personaggio e dai suoi amici.Si buonanotte.Ma credi davvero che sia Bush a pensare a queste sottigliezze e furbate??? Ma per favore.E' solo un povero burattino, messo li dal sistema a fare la figura del presidente.Quelli che elaborano queste mosse, nn si fanno mai vedere in tv e sono molto più potenti e intelligenti.Di sicuro sono più intelligenti della massa Occidentale.Finchè continueremo a inveire contro i pagliacci burattini ( autentici parafulmine ), qua nn cambierà un tubo.Bisogna stanare i burattinai, mah qua la vedo veramente dura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bush è un ASSASSINO
        se vuoi trovare i burattinai devi cercare quelli che detengono i grossi capitali, sono loro il cancro del pianeta terra coi loro affari assassini e senza morale.
      • ilmusico scrive:
        Re: Bush è un ASSASSINO
        Finalmente, qualcuno che dice le cose come in realtà sono...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bush è un ASSASSINO
      - Scritto da: Anonimo
      Ha scatenato una guerra sulle menzogne.
      Tiene il popolo USA e il mondo intero sotto il
      ricatto del terrore e con questa scusa ha fatto e
      fa passare continuamente leggi liberticide per
      controllare meglio tutto e tutti per fini
      personali e della sua famiglia.Hai dimenticato che ha buttato giù le due torri, in accordo con un certo Bin Laden...
      • Anonimo scrive:
        Re: Bush è un ASSASSINO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ha scatenato una guerra sulle menzogne.

        Tiene il popolo USA e il mondo intero sotto il

        ricatto del terrore e con questa scusa ha fatto
        e

        fa passare continuamente leggi liberticide per

        controllare meglio tutto e tutti per fini

        personali e della sua famiglia.

        Hai dimenticato che ha buttato giù le due torri,
        in accordo con un certo Bin Laden...e nasconde gli UFO nell'Area 51............ 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bush è un ASSASSINO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ha scatenato una guerra sulle menzogne.

        Tiene il popolo USA e il mondo intero sotto il

        ricatto del terrore e con questa scusa ha fatto
        e

        fa passare continuamente leggi liberticide per

        controllare meglio tutto e tutti per fini

        personali e della sua famiglia.

        Hai dimenticato che ha buttato giù le due torri,
        in accordo con un certo Bin Laden...http://www.luogocomune.net/site/modules/911/http://it.reopen911.org/http://www.wtc7.net/http://www.pentagonresearch.com/index.htmlhttp://www.disinformazione.info/11settembre2001.htm"chi crede alla versione ufficiale o è ignorante o è in malafede"
        • Anonimo scrive:
          Re: Bush è un ASSASSINO
          Non so se si mette le dita nel naso, certo che fu fermato da giovane mentre guidava con tanto di quell'alcool in corpo da rischiare di infiammarsi.E ora fa il "comandante in capo", ragazzi, miscion accomplisced caubois
Chiudi i commenti