Malwarebytes funziona con Microsoft Defender?

Malwarebytes funziona con Microsoft Defender?

Cosa succede se utilizzi un antivirus premium come Malwarebytes insieme a Microsoft Defender? Scopriamolo insieme.
Cosa succede se utilizzi un antivirus premium come Malwarebytes insieme a Microsoft Defender? Scopriamolo insieme.

Sappiamo bene che l’utilizzo contemporaneo di due diversi software di antivirus è assolutamente sconsigliato. È un discorso che sembra tuttavia non valere per Malwarebytes, che si è proposto come scanner alternativo per ovviare alla mancanza di un antivirus salvo poi evolversi proprio in un prodotto questo genere.

Quindi, se una volta era semplicemente un’aggiunta, con il tempo è diventato un antivirus in tutto e per tutto, tanto che suggeriva la disattivazione di Microsoft Defender proprio perché era in grado di funzionare come un antivirus completo. È ancora così o possiamo utilizzarli insieme?

Malwarebytes e Microsoft Defender insieme: cosa c’è da sapere

Microsoft Defender è stato introdotto per la prima volta in Windows 8, salvo non soddisfare le recensioni degli esperti con valutazioni a dir poco terribili. Nel corso degli anni, l’antivirus integrato di casa Redmond ha fatto grossi passi in avanti, fino ad ottenere i punteggi massimi alla fine del dicembre 2017, mettendosi alla pari di grandi nomi come Norton e McAfee.

Malwarebytes ha seguito un percorso simile: nato, come detto, come semplice scanner alternativo, il suo passaggio ad un sistema antivirus completo non è stato inizialmente fortunato, migliorando parecchio nel corso del tempo. Adesso, parliamo di un prodotto completo che ti offre una protezione web aggiuntiva, con tanto di VPN e un’estensione di sicurezza del browser che blocca annunci e tracker.

Malwarebytes con Microsoft Defender

D’altra parte, Microsoft Defender lavora come un antivirus di base, bloccando download e programmi dannosi, assicurandoti scansioni veloci e complete del sistema e poco altro.

Dunque, Malwarebytes e Microsoft Defender possono completarsi e lavorare insieme? A partire dal 2019, Malwarebytes dice a Windows che si tratta di un antivirus completo e di conseguenza disattiva Microsoft Defender e qualsiasi altro software di sicurezza già installato.

Da quel momento, la compagnia non assicura più la compatibilità con altri grandi nomi del settore. Eppure, c’è un modo per usarlo con Microsoft Defender e ce lo dice il programma stesso.

Per farlo, ti basta infatti aprire il menu delle Impostazioni, passare a Sicurezza e deselezionare l’opzione del Centro di Sicurezza di Windows. Questo ti permette di riattivare Microsoft Defender: un’accoppiata che ti assicura una protezione ancora più completa, dato che i tuoi programmi non si sovrappongono sulle funzionalità tanto quanto accadrebbe con un altro antivirus Premium.

Per fare un esempio, Microsoft Defender esegue la scansione di ogni file scaricato, aperto, modificato o spostato. Malwarebytes, invece, esegue la scansione solo dei file scaricati o aperti. Non è detto che sia necessaria, ma l’integrazione tra i due è dunque possibile: la scelta se proteggerti in maniera ancora più completa è soltanto tua.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 ott 2022
Link copiato negli appunti