NFT per il Manchester City: così si festeggia la Premier League

Il City vince la Premier e celebra con quattro NFT

Gli Sky Blues di Manchester, tornati ad aggiudicarsi la Premier League, celebrano il titolo mettendo all'asta quattro Non-Fungible Token.
Gli Sky Blues di Manchester, tornati ad aggiudicarsi la Premier League, celebrano il titolo mettendo all'asta quattro Non-Fungible Token.

Pep Guardiola e i suoi sono tornati quest'anno sul gradino più alto della Premier League, dopo aver ceduto per una stagione lo scettro ai rivali del Liverpool. Per celebrare il trofeo in modo non convenzionale, il Manchester City ha deciso di creare quattro NFT che andranno all'asta martedì 24 maggio sulla piattaforma MakersPlace.

NFT per lo scudetto del Manchester Cityh2

La collezione di Non-Fungible Token è stata battezzata semplicemente “1”, con un riferimento diretto alla prima posizione della classifica. A occuparsene l'artista Jon Noorlander, newyorkese di origini svedesi. Questo il commento di Don Dransfield, Chief Strategy Officer della squadra.

In una stagione giocata in gran parte senza tifosi allo stadio, il coinvolgimento digitale è stato più importante e rilevante che mai. Per questo, come parte delle celebrazioni per la vittoria della Premier League, abbiamo voluto segnare il momento con questa unica collazione digitale, così da commemorare un anno diverso da tutti gli altri.

Non è il primo contatto tra il mondo dello sport e quello degli NFT. Il mese scorso abbiamo riportato su queste pagine la notizia relativa al nuovo progetto imprenditoriale di Tom Brady, quarterback della NFL da poco reduce da un ennesimo Super Bowl dominato, che insieme ad alcuni volti noti sta per lanciare Autograph. La piattaforma si occuperà della compravendita dei token e dell'organizzazione di eventi dedicati.

Cosa si compra, nel concreto, acquistando un NFT? Non un oggetto, di fatto si tratta di un contenuto digitale, ma qualcosa del tutto paragonabile al suo certificato di proprietà basato sull'impiego di una blockchain. Il più costoso venduto finora è l'opera “EVERYDAYS: THE FIRST 5000 DAYS, 2021” dell'artista Beeple ceduta per ben 69,3 milioni di dollari: non male per un collage di immagini.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti