Maroni: no alle sanzioni punitive per i downloader

Il Ministro invita l'industria a cercare soluzioni alternative che si sappiano adeguare ai tempi. Senza criminalizzare pratiche che ormai costituiscono quella che Maroni definisce la realtà dei fatti

Roma – “Lo scaricamento gratuito è realtà dei fatti”: sono parole del Ministro dell’Interno Roberto Maroni, che è tornato a parlare di P2P e di legalità, a latere di una manifestazione che si è tenuta a Varese.

Maroni Maroni non si è autodenunciato come aveva fatto in passato, ammettendo di scaricare musica illegalmente e suscitando le reazioni dell’industria dei contenuti, ma ha ribadito la propria prospettiva sulla direzione che il mercato della musica digitale dovrebbe imboccare: bisognerebbe, questo il parere del Ministro, “trovare il sistema in cui qualcuno paga, la pubblicità, perché qualcun altro possa scaricare gratuitamente e perché allo stesso tempo si dia la giusta remunerazione all’autore”.

Il Ministro ha infatti sottolineato l’urgenza di procedere alla creazione di un mercato che sappia sopravvivere all’attualità: “Per risollevare il mondo della discografia – ha spiegato Maroni – ci sono molte cose che si possono fare, una che è concreta è abbassare l’IVA sui dischi: i dischi sono un supporto in crisi, non è la musica che è in crisi, e questo potrebbe essere un aiuto. Certo, dovrò convincere il mio amico Tremonti, il che non è mai facile…”. La soluzione, ha dichiarato Maroni, non passa per la criminalizzazione degli utenti: “Bisogna affrontare il fenomeno di chi scarica musica gratis da Internet, ma il modo non è di elevare sanzioni penali o minacciare la galera”. A poco servirebbero le misure punitive nei confronti di coloro che partecipano alle reti P2P: “Non si metta di traverso un fenomeno che è la realtà dei fatti e non un reato”.

Se mettere a disposizione i file si configura come un reato penale, scaricare senza autorizzazione file protetti da diritto d’autore non è reato ma resta un illecito: Maroni in più occasioni ha dimostrato di voler lavorare perché anche la legge riconosca quella che il Ministro definisce “la realtà dei fatti”. ( G.B. )

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Testazza scrive:
    Asi Disi Finiti
    Ormai sono da camera iperbarica, ho visto un DVD comprato originale di un loro concerto del 2000 mi pare, penoso, soldi buttati.Sono finiti dai tempi delle esibizioni a Monsters of Rock del '91.Figurati adesso, ma i computer fanno miracoli, devono ringraziare il digitale che li tiene ancora in vita e che gli ha permesso di incidere l'ultimo album.
    • Il Trattore scrive:
      Re: Asi Disi Finiti
      "Through the monsooooooonnnn"-.- penoso
      • rotfl scrive:
        Re: Asi Disi Finiti
        - Scritto da: Il Trattore
        "Through the monsooooooonnnn"

        -.- penosoNon sapevo di cosa stessi parlando fino a quando non ho cercato "through the monsoon" su Google: qui in USA i Tokio Hotel non li ascolta nessuno! Non che non ci sia altra musica penosa in giro, eh... ma almeno quelli no...
    • rotfl scrive:
      Re: Asi Disi Finiti
      - Scritto da: Testazza
      Ormai sono da camera iperbarica, ho visto un DVD
      comprato originale di un loro concerto del 2000
      mi pare, penoso, soldi
      buttati.
      Sono finiti dai tempi delle esibizioni a Monsters
      of Rock del
      '91Continuano a essere tra i due/tre gruppi rock che vendono piu' biglietti in assoluto al mondo. Niente male per un gruppo "finito" come dici tu. E poi hanno un'eta' compresa fra i 53 e 61 anni. Vorrei vedere te a quell'eta' se hai ancora l'energia di quando ne avevi 25.
    • Scott scrive:
      Re: Asi Disi Finiti
      Guarda, i computer con questa gente c'azzeccano come i transistor con le valvole.Angus e Malcom usano ancora oggi in studio e dal vivo i Marshall JTM-45.Questi amplificatori non sono mica quelli dei minkios del "pseudo metal" di oggi, o quelle specie di console digitali che suonano da sole.Non hanno gain, la distorsione esce solo se sparati al massimo, e se non hai "dita" non ci fai nemmeno il giro di DO con Al B@no e Giggione D'Alessione on "the vocals".Vale sempre la pena ascoltarli, specie dal vivo. Sopratutto se sotto c'è uno come Phil Rudd a dare quel groove micidiale che si sono sempre portati appresso.Beato chi può andare a vederli ;-)Una delle migliori rock and roll band di sempre."It's a long way to the top... if you wanna rock'n roll".
      • rotfl scrive:
        Re: Asi Disi Finiti
        - Scritto da: Scott
        Vale sempre la pena ascoltarli, specie dal vivo.
        Sopratutto se sotto c'è uno come Phil Rudd a dare
        quel groove micidiale che si sono sempre portati
        appressoGia'. L'unica pecca degli ultimi anni e' la voce di Brian (la potenza vocale e la capacita' di raggiungere certe note se n'e' andata da parecchio tempo ormai), ma rimangono comunque nonostante quello un gruppo assolutamente storico, nonche' fantastico dal vivo (almeno quando li ho visti).
    • Antonio S scrive:
      Re: Asi Disi Finiti
      Se sono finiti o meno lo vedremo soltanto il 19 e 21 marzo al datchforum di milano...e per qunto mi riguarda io ci andro'...LET THERE BE ROOOOOOOOOOOOOOCK!!!!!P.S.:ancora una volta si riconfermano i re dell'hard rock creando un capolavoro degno della loro fama.
  • panda rossa scrive:
    Io scommetto che venderanno moltissimo
    Tutti bravi nel fare il tiro al piccione P2P, ma sono pronto a scommettere qualunque cifra che questo album restera' per parecchio ai vertici delle classifiche mondiali.Almeno il 70% di quelli che lo hanno scaricato lo hanno fatto solo per impazienza e poi acquisteranno l'album.Per non parlare di tutti i fan storici degli AC/DC che internet neanche sanno che cosa sia.Solo che un titolo del tipo:"AC/DC in testa alle vendite nonostante sia l'album piu' scaricato della rete" non lo vedremo mai!
    • Thucko scrive:
      Re: Io scommetto che venderanno moltissimo

      Almeno il 70% di quelli che lo hanno scaricato lo
      hanno fatto solo per impazienza e poi
      acquisteranno
      l'album.

      Per non parlare di tutti i fan storici degli
      AC/DC che internet neanche sanno che cosa
      sia.

      Solo che un titolo del tipo:
      "AC/DC in testa alle vendite nonostante sia
      l'album piu' scaricato della rete" non lo vedremo
      mai!Straquotone! Un fan degli AC/DC non si accontenterebbe mai di materiale mp3 scaricato dal P2P. L'album originale è d'uopo!! Da tenere assieme al resto della collezione custodita con immensa devozione!!!Anguuuusss!!!!
    • I want my highway to Hell scrive:
      Re: Io scommetto che venderanno moltissimo
      quoto...scaricato l'album per sentire com'è, ma già prenotata la copia con copertina azzurra...I want my highway to Hell....
  • rampage2 scrive:
    1.3M in un anno di back catalogue?????
    Prima di pubblicare una sparata così grossa, controllatela please. 1.3 di back catalogue li fanno in 10 anni (forse) in US. Oltretutto nel 2007-08 non è uscita nessuna riedizione o live per far aumentare le vendite. Anche contando i dvd le vendite sono state decisamente inferiori. Se vendessero davvero quella cifra, tutti gli album sarebbero nella top50
    • gisp scrive:
      Re: 1.3M in un anno di back catalogue?????
      ma hanno venduto cifre astronomiche....Back in black è secondo in classifica come "miglior vendite per un singolo album" secondo solo a thriller (scusate se è poco!)http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_albums_worldwidee comunque teoricamente non sono nell top50 delle vendite di sempre, ma nella top10 in posizione 6:http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_music_artistsSon cazzuti!
      • rotfl scrive:
        Re: 1.3M in un anno di back catalogue?????
        - Scritto da: gisp
        ma hanno venduto cifre astronomiche....
        Back in black è secondo in classifica come
        "miglior vendite per un singolo album" secondo
        solo a thriller (scusate se è
        poco!)

        http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_

        e comunque teoricamente non sono nell top50 delle
        vendite di sempre, ma nella top10 in posizione
        6:

        http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_Veramente in quella quella pagina ogni singolo gruppo ( 200 million to 499 million records incluso) e' in ordine alfabetico, quindi gli AC/DC non sono in posizione 6, ma sono "da qualche parte" tra i primi 25. I Led Zeppelin hanno venduto piu' degli AC/DC, cosi' come i Pink Floyd e i Queen. Certo, rimane il fatto che gli AC/DC sono un gruppo di successo commerciale enorme.
    • midnite scrive:
      Re: 1.3M in un anno di back catalogue?????
      ma li conosci?non ti stai confondendo con i Tokyo Hotel?http://www.riaa.com/goldandplatinumdata.php?resultpage=1&table=tblTop100&action=indipendentemente dai gusti ... questi spaccano di brutto!
      • rampage2 scrive:
        Re: 1.3M in un anno di back catalogue?????
        Personalmente sono uno dei miei gruppi preferiti , ma la notizia si riferisce alle vendite dell'ultimo anno ed è una cifra al di fuori da ogni logica, tenendo conto che di nuovo non è uscito nulla
        • rotfl scrive:
          Re: 1.3M in un anno di back catalogue?????
          - Scritto da: rampage2
          Personalmente sono uno dei miei gruppi preferiti
          , ma la notizia si riferisce alle vendite
          dell'ultimo anno ed è una cifra al di fuori da
          ogni logica, tenendo conto che di nuovo non è
          uscito
          nullaGuarda che gli Stati Uniti non sono l'Italia. 1,3 milioni di back catalogue sono una cifra possibilissima, contando che normalmente gli album che stanno per piu' di due/tre settimane nella top 10 vendono milioni di copie. Considerando che loro hanno una ventina d'album (piu' o meno) fuori e che Back In Black per esempio torna spesso nella top 100, non c'e' niente di strano in quella cifra.
      • gisp scrive:
        Re: 1.3M in un anno di back catalogue?????
        io li conosco.. ma non conosco sti tokio hotel... chi sono?LOL
  • kattle87 scrive:
    "Steal this album" :D
    http://xkcd.com/488/
  • lettore scrive:
    ma che hard metal!!!! che tag del...
    "hard metal"o metal, oppure hard rock (e propenderei per questo)mammamia
    • I want my highway to Hell scrive:
      Re: ma che hard metal!!!! che tag del...
      Tempo fa in una intervista dopo il rilascio di Ballbreaker loro si erano definiti "Heavy Blues" :)
    • ldl scrive:
      Re: ma che hard metal!!!! che tag del...
      Veramente nell'articolo c'e' scritto hard rock, ma se non sai leggere non e' colpa di chi scrive. Vedrai che dopo la 4a elementare comincerai a comprendere quello che leggi
      • daniel scrive:
        Re: ma che hard metal!!!! che tag del...
        Si riferiva al TAG sotto...dove c'è scritto hard metal...forse sei te kche dovresti imparare a leggere a fondo e non all'acqua di rose!
  • Bah scrive:
    Piu' che altro
    Come ci e' finito il brano sul p2p? Uno mica lo crea dal nulla. E' evidente che non si puo' colpevolizzare chi lo scarica, ma chi lo ha messo in giro, ed e' ovviamente uno che ha accesso agli originali.PS: comunque le due date degli AC/DC al forum di Assago di marzo sono gia' sold-out. Azz...
    • Bah scrive:
      Re: Piu' che altro
      - Scritto da: Bah
      Come ci e' finito il brano sul p2p? Uno mica lo
      crea dal nulla.Ovviamente intendevo "l'album" non "il brano".
    • kubrick scrive:
      Re: Piu' che altro
      E sono riuscito a prendere 2 biglietti per la seconda data... sono troppo felice!!!
      • hellsbell scrive:
        Re: Piu' che altro
        io non sono riuscito... ero il numero 830 della coda e circa al 700 ticketone ha chiuso le vendite per esaurimento biglietti. Ora, se ogni persona puo' prendere fino e 4 biglietti, significa che, al massimo, ne hanno venduti 2800. e gli altri 10000? Non credi li vendano tutti ai punti vendita perché funzianono 5 minuti e poi si blocca tutto anche li (sì, sono stato in coda anche lì).Purtroppo se sei disposto a spendere tanto, biglietti ne trovi ancora quanti ne vuoi... ticketone di biglietti ne vende solo una parte. gli altri vengono rivenduti ad altre agenzie che li cedono a cifre spropositate. Cerca su google per credere.
        • easy man scrive:
          Re: Piu' che altro
          io sono riuscito a prenderne 4 per la prima data, alle 22 esatte ero li' pronto, ci avro' messo 30 secondi per prenotarli ed ero gia' il numero 75
    • Sgabbio scrive:
      Re: Piu' che altro
      Io ho il sospetto che ci sia qualcuno dall'interno che prende una copia del master originale per poi immetterla in giro. Perchè ho notato che la cosa non succede sempre, ma solo su alcuni nomi internazionali.
    • chojin scrive:
      Re: Piu' che altro
      - Scritto da: Bah
      Come ci e' finito il brano sul p2p? Uno mica lo
      crea dal nulla. E' evidente che non si puo'
      colpevolizzare chi lo scarica, ma chi lo ha messo
      in giro, ed e' ovviamente uno che ha accesso agli
      originali.

      PS: comunque le due date degli AC/DC al forum di
      Assago di marzo sono gia' sold-out.
      Azz...Si tratta di marketing virale. E' tutta una mossa commerciale. Poi avranno un capro espiatorio di qualche dipendente che reciterà la parte e si beccherà una denuncia. Ovviamente il tutto con accordi non scritti perchè sarebbe illegale una cosa del genere altrimenti. Al dipendente alla fine non succederà nulla. Eccome come si creano questi casi di materiale che finisce in anteprima in rete. Il resto sono storielle inventate per far credere che le mucche volano alla gente che non si rende conto di quello che avviene davvero e dopo poco crede di vederle volare...
      • braincrash.it scrive:
        Re: Piu' che altro
        - Scritto da: chojin
        Si tratta di marketing virale. E' tutta una mossa
        commerciale. Poi avranno un capro espiatorio di
        qualche dipendente che reciterà la parte e si
        beccherà una denuncia. Ovviamente il tutto con
        accordi non scritti perchè sarebbe illegale una
        cosa del genere altrimenti.

        Al dipendente alla fine non succederà nulla.
        Eccome come si creano questi casi di materiale
        che finisce in anteprima in rete.

        Il resto sono storielle inventate per far credere
        che le mucche volano alla gente che non si rende
        conto di quello che avviene davvero e dopo poco
        crede di vederle
        volare...Eh già ci deve essere sempre il "complotto"... sempre e dovunque, ormai va di moda.Non pensate che sia pià facile che un qualche pirla fra quelli che lavorano (in un modo o nell'altro) alla pubblicazione di questo cd, se ne sia fottuto uno?Oppure un qualche coriere che s'è fregato un promo spedito da qualche parte? Oppure la signora delle pulizie che l'ha visto in una radio e ha pensato di fare un regalino al figliolo fans e PeerToPeeromane? Poi secondo me se fosse una mossa commerciale, sarebbe apparso un qualcosa di scarsa qualità, come successo tempo fa a qualcun'altro di non ricordo il nome.In ogni caso, non escludo totalmente la "mossa commerciale", ma secondo me è molto improbabile che lo sia.Io mi ritengo paranoico, ma guardandomi in giro, mi sa che ho ancora molto da imparare :)
Chiudi i commenti