Mega, le insidie del megaritorno

La nuova creatura di Kim Dotcom fa discutere, soprattutto per la problematica gestione della sicurezza dei file caricati sui server. Che potrebbero non essere del tutto privati

Roma – Mega, il nuovo cyber locker voluto da Kim Dotcom , catalizza dibattiti e speculazioni: l’erede di Megaupload è insicuro, dicono in molti, le password si crackano facilmente e più che alla riservatezza dei file caricati dagli utenti penserebbe soprattutto alla propria salvaguardia legale.

Il capitolo sicurezza è di quelli spinosi, difficili da controbilanciare con semplici dichiarazioni di circostanza: gli esperti che ci hanno messo sopra le mani, definiscono il meccanismo di cifratura usato per proteggere i file degli utenti “meno che ideale”. Le chiavi crittografiche vengono conservate sul browser dell’utente, con il codice JavaScript responsabile di comunicare con il server protetto da una connessione SSL a 2048 bit. Più che sufficiente, dicono da Mega, ma se qualcuno prendesse il controllo dei server del servizio potrebbe “catturare” le chiavi del client e fare quel che vuole con i file.

A poche ore dall’attivazione, poi, qualcuno ha individuato una vulnerabilità XSS sul servizio – ma tale vulnerabilità è stata corretta nel giro di poco tempo, dice ancora la società di Dotcom.

Un’altra magagna viene dal processo di deduplicazione dei file archiviati, sistema che permette a Mega di risparmiare sullo storage eliminando tutti i nuovi file identici a quelli già presenti sui server.
Quelli di Mega sostengono che l’eliminazione dei duplicati avvenga solo nel caso in cui il file ridondante sia stato già salvato in precedenza e protetto con la stessa chiave crittografica. Altri sollevano invece il dubbio sulla capacità del servizio di riconoscere i file ridondanti scansionandone i contenuti “in chiaro”, un fatto che getterebbe ulteriore discredito sui meccanismi di protezione e difesa della privacy propagandati da Dotcom.

E in attesa di verificare se per il crack delle password di Mega sia sufficiente leggere l’email contenete l’hash crittografico durante la registrazione al servizio, la nuova creatura di Dotcom fa discutere anche dal punto di vista legale: l’idea di gestire le chiavi di cifratura sul client, questione pubblicizzata come un vantaggio per la riservatezza degli utenti, garantirebbe in primo luogo a Mega una protezione molto più robusta contro l’industria dei contenuti e le sue crociate in difesa del copyright, svincolando il servizio da ogni responsabilità.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • doc allegato velenoso scrive:
    Pauroso OT (per Leguleio)
    A proposito di elezioni.Riporto un commento letto e vorrei, gentilmente, sapere se le cose stanno effettivamente cosi` e nel caso qualche riferimento preciso alla legge.TIA"...se tu vai al seggio ma hai intenzione di non votare nessuna lista vai dal Presidente e dici di mettere a verbale che tu non vuoi votare, in questo caso sono OBBLIGATI a verbalizzare che il sig. Tizio essendosi presentato al seggio non espleta il suo diritto al voto, MA questo non va a finire tra le schede bianche o quelle nulle, NO viene conteggiato nella percentuale dei votanti aventi diritto..."
    • Leguleio scrive:
      Re: Pauroso OT (per Leguleio)
      - Scritto da: doc allegato velenoso
      A proposito di elezioni.
      Riporto un commento letto e vorrei, gentilmente,
      sapere se le cose stanno effettivamente cosi` e
      nel caso qualche riferimento preciso alla
      legge.
      TIA
      "...se tu vai al seggio ma hai intenzione di non
      votare nessuna lista vai dal Presidente e dici di
      mettere a verbale che tu non vuoi votare, in
      questo caso sono OBBLIGATI a verbalizzare che il
      sig. Tizio essendosi presentato al seggio non
      espleta il suo diritto al voto, MA questo non va
      a finire tra le schede bianche o quelle nulle, NO
      viene conteggiato nella percentuale dei votanti
      aventi
      diritto..."Credo che abbia perfettamente ragione questo weblogger, che anziché farsi trasportare dal furore ideologico si è informato:http://lampidipensiero.wordpress.com/2008/03/27/non-voto-a-verbale-una-bufala/Non esiste nessuna differenza sostanziale sulla composizione del parlamento fra non recarsi al seggio e recarsi per dichiarare di non votare. E va ricordato che gli ultimi residui di sanzioni per chi non vota sono stati aboliti con l'introduzione della nuova legge elettorale, in vigore dal 10 settembre 1991 ("il mattarellum").
  • wide space scrive:
    il mondo è grande...
    il mondo è grande... il mondo è grande... e gli articoli di cassandra sono un piccolo spazio in cui è possibile che "restiamo umani"... con articoli sempre interessanti e intelligenti, spunto per delle discussioni che dovrebbero esssere altrettanto interessanti e intelligenti... il mondo è grande... e ci sono tanti altri posti dove andare e postare banalità e idiozie, soprattutto se dal sapore (di vomito) fascistoide... chi vuol capire capisca...
    • Passavole scrive:
      Re: il mondo è grande...
      - Scritto da: wide space
      il mondo è grande...
      il mondo è grande... e ci sono tanti altri posti
      dove andare e postare banalità e idiozie,
      soprattutto se dal sapore (di vomito)
      fascistoide... chi vuol capire capisca...Una voce, un'ideale, un sito, tanta puzza di pupu': "Stormfront"
  • andreabont scrive:
    un + 1
    +1 a questo articolo+1 a tutti quelli che hanno capito cosa vuol dire "hacker"+1 a tutti quelli che ancora difendono la libertà+1 a tutti quelli che cercano di rendere legale la libertà+1 a tutti quelli che dedicano la propria vita a rendere più liberi gli altri+1 a tutti quelli che, nonostante tutto, non si sono ancora arresi e continuano a sognare.
  • Voice of Reason scrive:
    Basta fesserie
    Nessuno ha ucciso Aaron Swartz, si è suicidato. Nessuno gli ha puntato una pistola alla testa, è stato perseguito esattamente come chiunque abbia violato la legge.Poco importa se la parte lesa abbia ritirato la denuncia oppure no: un'azione penale non deve fermarsi perchè chi è stato danneggiato decide di farsi da parte. Pensate a quanto sia facile per criminali e malfattori di ogni genere intimidire le loro vittime. Ci sono ottimi motivi per cui la macchina della giustizia non debba fermarsi."Meravigliosamente diverso"? Non siamo, o dovremmo essere, tutti uguali di fronte alle legge? Un Aaron Swartz deve avere più diritti degli altri? Su quale base? Su nessuna. Per quanto il pensiero di essere diversi, superiori, possa allettare i fanatici del computer questa linea di pensiero è sbagliata e deve essere combattuta con forza.Il fatto è che Swartz ha violato la legge, sapeva di farlo, lo ha fatto con deliberata consapevolezza. I suoi fini non hanno importanza. Il crimine non ha scusa nè giustificazione. Non si può "regalare" la proprietà di altri, chi la sottrae è colpevole di furto.L'idea che il "cyberspazio" (termine ingenuo e che può solo suscitare il sorriso) debba essere diverso e slegato dal mondo reale è errata e pericolosa: non esiste confine tra il reale e il virtuale. La corrente elettrica non è un mondo separato, le telefonate non sono un altro universo, e non lo è neanche l'informatica. Le leggi si applicano OVUNQUE.Chi pensa altrimenti deve ricredersi, chi lo afferma deve tacere. NESSUNO è al di sopra della legge.Certo, Swartz avrebbe dovuto essere assistito meglio dal punto di vista psicologico: rischiava è vero molti anni di prigione e una multa ingente, ma quello nel peggiore dei casi. Non avendo precedenti penali e dato il suo carattere, quasi sicuramente non avrebbe dovuto pagare nessuna multa e non avrebbe dovuto scontare nemmeno un giorno. Lasciato a se stesso e vista la sua fragilità emotiva, ha fatto la peggior scelta possibile.Ma questo non cambia le cose: gli "hacker" non sono al di sopra delle leggi, internet non è al di fuori delle leggi. La società civile, ben lungi da quello che pensa il buon Calamari, deve tutelare TUTTI i suoi membri e non avere occhi di riguardo per gli informatici che non sono ne possono essere categoria a parte.Il discorso è chiuso.
    • . . . scrive:
      Re: Basta fesserie
      Tutto ciò potrebbe succedere ancora e ancora fino a quando le leggi continueranno a tutelare gli interessi e non le persone.Le leggi possono essere anche ingiuste, basti pensare alle leggi razziali o apartheid o altri esempi di questo tipo.C'è chi è rimasto allineato e nascosto come te e chi, invece, a combattuto rischiando del proprio e mettendoci la faccia e alla fine vincendo anche se con enormi sacrifici o dando la propria vita.
    • ef iu di scrive:
      Re: Basta fesserie
      Avresti perfettamente ragione se non avessi completamente torto: Aaron Swartz non ha violato nessuna leggehttp://unhandled.com/2013/01/12/the-truth-about-aaron-swartzs-crime/
      • Leguleio scrive:
        Re: Basta fesserie
        - Scritto da: ef iu di
        Avresti perfettamente ragione se non avessi
        completamente torto: Aaron Swartz non ha violato
        nessuna
        legge
        http://unhandled.com/2013/01/12/the-truth-about-aaOgnuno citi le fonte che crede: e però, basare un ragionamento su di un weblogger come ce ne sono 10 000, che si interessa di computer e connessione, ma non di legge, non porta molto lontano. Tra l'altro Alex Stamos era consulente della difesa di Swartz: non proprio una fonte al di sopra delle parti. Tra l'altro la sua posizione è meno assolutista della tua: "Aarons downloading of journal articles from an unlocked closet is not an offense worth 35 years in jail": non era una cosa da 35 anni di carcere.... ma non significa che fosse lecita.
        • panda rossa scrive:
          Re: Basta fesserie
          - Scritto da: Leguleio
          Tra l'altro la sua posizione è meno assolutista
          della tua: "Aarons downloading of journal
          articles from an unlocked closet is not an
          offense worth 35 years in jail": non era una cosa
          da 35 anni di carcere.... ma non significa che
          fosse
          lecita.Del resto stiamo parlando di un paese dove puoi tranquillamente comprare armi da guerra al supermercato, ma non alcolici, mentre gli ovetti kinder sono vietati in quanto i bambini potrebbero strozzarsi mangiando la sorpresa.Inoltre con le suddette armi da guerra sei libero di sparare a chiunque si avvicini alla tua proprieta', in quanto non esiste il concetto di ecXXXXX di legittima difesa, anzi...Pero' copiare un file e' reato federale, punibile in alcuni stati con l'ergastolo, in altri con la pena di morte.E stiamo parlando del maggior esportatore di democrazia del pianeta!
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: panda rossa

            Tra l'altro la sua posizione è meno
            assolutista

            della tua: "Aarons downloading of journal

            articles from an unlocked closet is not an

            offense worth 35 years in jail": non era una
            cosa

            da 35 anni di carcere.... ma non significa
            che

            fosse

            lecita.

            Del resto stiamo parlando di un paese dove puoi
            tranquillamente comprare armi da guerra al
            supermercato, ma non alcolici, mentre gli ovetti
            kinder sono vietati in quanto i bambini
            potrebbero strozzarsi mangiando la
            sorpresa.

            Inoltre con le suddette armi da guerra sei libero
            di sparare a chiunque si avvicini alla tua
            proprieta', in quanto non esiste il concetto di
            ecXXXXX di legittima difesa,
            anzi...

            Pero' copiare un file e' reato federale, punibile
            in alcuni stati con l'ergastolo, in altri con la
            pena di
            morte.

            E stiamo parlando del maggior esportatore di
            democrazia del
            pianeta!Uh! Che pastone che fai. Ti stai allenando per un comizio sull'uscita dell'Italia dalla Nato e dal piano Marshall? :-)Andiamo con ordine: la storia delle armi da guerra al supermercato è una leggenda urbana. Era vera forse 20 anni fa, ma oggi tutte le armi si acquistano solo nelle armerie o, se di seconda mano, in mercatini dell'usato.Gli alcolici si possono comprare al supermercato. Bisogna avere 21 anni. http://www.walmart.com/browse/beer,-wine-spirits/spirits/976759_976782_1001579_1001325/?catNavId=1001579&ic=48_0&path=0%3A976759%3A976782%3A1001579Con gli ovetti kinder è in atto una guerra di reciproci protezionismi. Siccome dazi e politiche protezionistiche sono vietate dal WTO, si usano questi espedienti. Ognuno degli Stati Usa ha regole proprie sull'omicidio per legittima difesa, e giurisprudenza propria. Non è vero che il concetto di "abuso di legittima difesa" non esiste: è più ristretto che in Europa, ma c'è e si chiama <I
            imperfect self-defence </I
            . Guarda qui:http://tinyurl.com/baer4w9L'ergastolo e la pena di morte per la copiatura dei file te li sei inventati tu ora.
          • MegaJock scrive:
            Re: Basta fesserie
            Non puoi parlare così su P.I.: devi allinearti al groupthink, strillare che gli USA sono il male e, con la t-shirt di Eminem e i Levi's addosso e i devi proclamare "morte agli ammerreggani" con il pugno chiuso, la bava alla bocca e le mutande gialle davanti e marroni dietro. Mi raccomando l'iPod, per gli antiamericani che si nutrono di BigMac è un must.
          • doc allegato velenoso scrive:
            Re: Basta fesserie
            Guarda, io non so se su PI molti siano "ammerreggani" a prescindere.Io non lo sono ma quando leggo che negli USA esistono e vengono applicate leggi come quelle che seguono mi viene il dubbio che questi siano in grado di intendere e volere.Il fatto poi che queste stesse persone sono quelle che vorrebbero imporre la loro visione al mondo intero mi preoccupa non poco.Riporto il commento di un "ammerregano":"Like what kind of laws ? like the kind of smart laws that say prostitution is illegal unless you film it ?how about..CaliforniaIn Los Angeles, It is not legal to bathe two babies at the same time in the same tub.IowaA man with a moustache may never kiss a woman in public.MarylandIts illegal to take a lion to the movies.OregonDrivers may not pump their own gas.WisconsinWhenever two trains meet at an intersection of said tracks, neither shall proceed until the other has.FloridaOne may not commit any unnatural acts with another person.BY the way this list could be infinite!"
          • doc allegato velenoso scrive:
            Re: Basta fesserie
            Voleva essere:"Guarda, io non so se su PI molti siano <b
            anti </b
            "ammerreggani" a prescindere."
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: doc allegato velenoso
            Guarda, io non so se su PI molti siano
            "ammerreggani" a
            prescindere.
            Io non lo sono ma quando leggo che negli USA
            esistono e vengono applicate leggi come quelle
            che seguono mi viene il dubbio che questi siano
            in grado di intendere e
            volere.Faresti bene invece a indignarti per le leggi reali, che magari fanno ridere di meno, ma sono decisamente più liberticide, e arrecano più danni a chi ne viene colpito. Sul contesto generale: sono state le nazioni estere, in particolare quelle europee, a conferire agli Usa la patente di poliziotti del mondo e la qualifica di culla della democrazia. Non se la sono conquistata da soli. :|
            Riporto il commento di un "ammerregano":

            "Like what kind of laws ? like the kind of smart
            laws that say prostitution is illegal unless you
            film it
            ?[...]
            BY the way this list could be infinite!"Si tratta di elenchi che tornano fuori periodicamente, ma che non hanno grande connessioni con la realtà. In genere, mischiano cose vere, raccontate a modo loro, con cose inventate di sana pianta. Chissà perché non ci sono mai i riferimenti precisi alla legge, al paragrafo, niente di niente... :oLeggi applicate ancor oggi? Ma per favore! In Francia, alcuni anni fa, si accorsero che era ancora in vigore una legge del 1799 che proibisce alle donne di circolare con i pantaloni, salvo autorizzazione del prefetto: http://tinyurl.com/6l2ybvzL'allora presidente Sarkozy ritenne che era più intelligente considerare quella legge abolita nei fatti in quanto totalmente dimenticata, anziché abrogarla.
          • panda rossa scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: Leguleio

            L'allora presidente Sarkozy ritenne che era più
            intelligente considerare quella legge abolita nei
            fatti in quanto totalmente dimenticata, anziché
            abrogarla.Che significa?
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio




            L'allora presidente Sarkozy ritenne che era
            più

            intelligente considerare quella legge
            abolita
            nei

            fatti in quanto totalmente dimenticata,
            anziché

            abrogarla.

            Che significa?Che non ci fu nessun intervento legislativo per abrogarla. La costituzione e le norme sulla parità dei sessi l'avevano abrogata <I
            de facto </I
            .
          • krane scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Leguleio
            Che non ci fu nessun intervento legislativo per
            abrogarla. La costituzione e le norme sulla
            parità dei sessi l'avevano abrogata <I
            de
            facto </I
            .Ma se uno si prendesse la briga di denunciare le donne ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Leguleio


            Che non ci fu nessun intervento legislativo
            per

            abrogarla. La costituzione e le norme sulla

            parità dei sessi l'avevano abrogata
            <I

            de

            facto </I
            .

            Ma se uno si prendesse la briga di denunciare le
            donne
            ?Non so in dettaglio come funzionano le procure in Francia. Facendo un parallelo con l'Italia, archivierebbero immediatamente la cosa. Ricordo tra l'altro che la norma non era una vera e propria legge, ma un'ordinanza di polizia, e che valeva solo per Parigi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Leguleio







            L'allora presidente Sarkozy ritenne che
            era

            più


            intelligente considerare quella legge

            abolita

            nei


            fatti in quanto totalmente dimenticata,

            anziché


            abrogarla.



            Che significa?

            Che non ci fu nessun intervento legislativo per
            abrogarla. La costituzione e le norme sulla
            parità dei sessi l'avevano abrogata <I
            de
            facto </I

            .Quindi e' proprio come per la legge Mussolini sul diritto d'autore.Abrogata de facto!Non conoscevo questo aspetto del diritto. Mi piace.
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Leguleio










            L'allora presidente Sarkozy
            ritenne
            che

            era


            più



            intelligente considerare quella
            legge


            abolita


            nei



            fatti in quanto totalmente
            dimenticata,


            anziché



            abrogarla.





            Che significa?



            Che non ci fu nessun intervento legislativo
            per

            abrogarla. La costituzione e le norme sulla

            parità dei sessi l'avevano abrogata
            <I

            de

            facto </I


            .


            Quindi e' proprio come per la legge Mussolini sul
            diritto
            d'autore.
            Abrogata de facto!Eh no... Il fatto che continuino ad aggiornarla e a modificarla significa che ha piena applicazione ancor oggi, nel 2013.Può darsi che alcune parti siano abrogate <I
            de facto </I
            , non la conosco tutta, approfonditamente.
            Non conoscevo questo aspetto del diritto. Mi
            piace.Si chiama "abrogazione tacita". Si verifica tutte quelle volte che l'effetto di abrogazione di una vecchia legge non deriva da disposizioni esplicite, ma da disposizioni di altro tipo. E a sua volta si suddivide in "abrogazione per incompatibilità" (una nuova disposizione viene approvata rendendo incompatibile la vecchia), e in "abrogazione per nuova disciplina" (quando vengono approvate disposizioni che, per un determinato insieme di casi tra loro connessi, implicano una nuova norma).http://www.brocardi.it/preleggi/libro-quarto/titolo-viii/capo-ii/art15.htmlTi stoppo subito: nessuna abrogazione avviene semplicemente perché è passato troppo tempo dall'approvazione. Ti piacerebbe, ma non funziona così.
          • wide space scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: Leguleio
            Andiamo con ordine: ok dai!
            la storia delle armi da
            guerra al supermercato è una leggenda urbana. Era
            vera forse 20 anni fa, ma oggi tutte le armi si
            acquistano solo nelle armerie o, se di seconda
            mano, in mercatini dell'usato.prima fesseria:http://www.walmart.com/search/search-ng.do?search_query=guns&ic=16_0&Find=Find&indexId=13c6a148508c&cdnHost=search-cdn.walmart.com&searchdropdowndiv=com.wm.module.305715.constraint&search_constraint=0
            Con gli ovetti kinder è in atto una guerra di
            reciproci protezionismi. Siccome dazi e politiche
            protezionistiche sono vietate dal WTO, si usano
            questi espedienti.dunque confermi che, quale che sia la motivazione (compresa la tua, che è complottistica... toh, che strano... il complottismo è proprio una delle "accuse" che preferisci inventare per smontare le tesi altrui...), le cose stanno esattamente come detto da panda rossa...e siamo a due fesserie
            Ognuno degli Stati Usa ha regole proprie
            sull'omicidio per legittima difesa, e
            giurisprudenza propria. Non è vero che il
            concetto di "abuso di legittima difesa" non
            esiste: è più ristretto che in Europa, ma c'è e
            si chiama <I
            imperfect self-defence
            </I
            . Guarda qui:
            http://tinyurl.com/baer4w9un link che non funziona... vabbè... deboluccio come argonmento...ad ogni modo, ti stai riferendo (probabilmente solo perché ti fa gioco) a un concetto generale, mentre panda rossa parlava di uso delle armi per difendere la proprietà... e per questo negli usa (in tutti gli usa) prevale un concetto diverso (che, ammesso e non conXXXXX che tu lo conosca, stai deliberatamente omettendo di citare) che è quello della "castle doctrine":https://en.wikipedia.org/wiki/Castle_doctrineche in parole povere è: minacci la mia proprietà privata e io ti sparo e se anche ti ammazzo è legittima difesa... e c'è pure un bel po' di giurisprudenza a confermare (il che prevale sulle tue parole al vento)...e siamo quindi a tre fesserie...
            L'ergastolo e la pena di morte per la copiatura
            dei file te li sei inventati tu ora.a Swartz volevano dare 35 anni di galera...negli usa: "The most common penalties include five years in prison, three years of supervised release, and a maximum fine of $250,000 for each offense."http://www.brighthub.com/office/entrepreneurs/articles/76586.aspxbada bene: 5 anni di galera per OGNI SINGOLA VIOLAZIONE... "rubi" (sic!) 20 file e ti becchi 100 anni di galera... ah si... ma tu dici che però tecnicamente non si chiama comunque ergastolo... certo certo...ma diciamo che è l'ennesima fesseria...a parte le fesserie, qualche volta ti capita mai di dire anche qualcosa di serio, sensato, equilibrato?
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: wide space

            la storia delle armi da

            guerra al supermercato è una leggenda
            urbana.
            Era

            vera forse 20 anni fa, ma oggi tutte le armi
            si

            acquistano solo nelle armerie o, se di
            seconda

            mano, in mercatini dell'usato.

            prima fesseria:
            http://www.walmart.com/search/search-ng.do?search_Sono armi giocattolo, per quanto pericolose. Si vendono anche nei supermercati italiani (alcuni).

            Con gli ovetti kinder è in atto una guerra di

            reciproci protezionismi. Siccome dazi e
            politiche

            protezionistiche sono vietate dal WTO, si
            usano

            questi espedienti.

            dunque confermi che, quale che sia la motivazione
            (compresa la tua, che è complottistica... toh,
            che strano... il complottismo è proprio una delle
            "accuse" che preferisci inventare per smontare le
            tesi altrui...), le cose stanno esattamente come
            detto da pandaNo. Ripeto, esistono una serie di articoli che negli Usa non possono essere importati, fra cui gli ovetti Kinder. Ecco la lista completa:http://www.cbp.gov/xp/cgov/travel/vacation/kbyg/prohibited_restricted.xmlTra l'altro la norma che concerne gli ovetti Kinder è stata approvata nel 1938, quando la Ferrero nemmeno esisteva. È un uso improprio di una norma pensata, originariamente, per altro.

            Ognuno degli Stati Usa ha regole proprie

            sull'omicidio per legittima difesa, e

            giurisprudenza propria. Non è vero che il

            concetto di "abuso di legittima difesa" non

            esiste: è più ristretto che in Europa, ma
            c'è
            e

            si chiama <I
            imperfect self-defence

            </I
            . Guarda qui:

            http://tinyurl.com/baer4w9

            un link che non funziona... vabbè... deboluccio
            come
            argonmento...A me funziona perfettamente. Se hai qualche problema col PC, la colpa non è mia.A proposito di debolezza degli argomenti.
            ad ogni modo, ti stai riferendo (probabilmente
            solo perché ti fa gioco) a un concetto generale,
            mentre panda rossa parlava di uso delle armi per
            difendere la proprietà... e per questo negli usa
            (in tutti gli usa) prevale un concetto diverso
            (che, ammesso e non conXXXXX che tu lo conosca,
            stai deliberatamente omettendo di citare) che è
            quello della "castle
            doctrine":
            https://en.wikipedia.org/wiki/Castle_doctrine
            che in parole povere è: minacci la mia proprietà
            privata e io ti sparo e se anche ti ammazzo è
            legittima difesa... e c'è pure un bel po' di
            giurisprudenza a confermare (il che prevale sulle
            tue parole al
            vento)...Il solito sfogo contro di me. Cosa pensi di aver dimostrato con queste frasi, lo sai solo tu.C'è proprio gente che non ha altro da fare nella vita...
            e siamo quindi a tre fesserie...Esatto. Le tue.

            L'ergastolo e la pena di morte per la
            copiatura

            dei file te li sei inventati tu ora.

            a Swartz volevano dare 35 anni di galera...
            negli usa: "The most common penalties include
            five years in prison, three years of supervised
            release, and a maximum fine of $250,000 for each
            offense."
            http://www.brighthub.com/office/entrepreneurs/arti
            bada bene: 5 anni di galera per OGNI SINGOLA
            VIOLAZIONE... "rubi" (sic!) 20 file e ti becchi
            100 anni di galera... ah si... ma tu dici che
            però tecnicamente non si chiama comunque
            ergastolo... certo
            certo...
            ma diciamo che è l'ennesima fesseria...Sì, diciamolo pure. Almeno un po' di autocritica la fai.Qualcuno, qui, sa ancora distinguere 35 anni (di pena massima) dall'ergastolo.
            a parte le fesserie, qualche volta ti capita mai
            di dire anche qualcosa di serio, sensato,
            equilibrato?Quando discuto con te, mai, in effetti. È fatica sprecata. Devi solo mostrare quanto sei arrabbiato col mondo. Ti informo che questa è l'ultima risposta. Non ho tempo di controbattere a chi nella vita non ha altri scopi che insultare quelli con cui non è d'accordo.
          • wide space scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: Leguleio
            [...]yawnnn <sbadiglio
        • ef iu di scrive:
          Re: Basta fesserie
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: ef iu di

          Avresti perfettamente ragione se non avessi

          completamente torto: Aaron Swartz non ha
          violato

          nessuna

          legge


          http://unhandled.com/2013/01/12/the-truth-about-aa

          Ognuno citi le fonte che crede: e però, basare un
          ragionamento su di un weblogger come ce ne sono
          10 000, che si interessa di computer e
          connessione, ma non di legge, non porta molto
          lontano. Tra l'altro Alex Stamos era consulente
          della difesa di Swartz: non proprio una fonte al
          di sopra delle parti.Forse ti è sfuggita questa parte"I did not know Aaron Swartz, unless you count having copies of a persons entire digital life on your forensics server as knowing him [...] Should you doubt my neutrality, let me establish my bona fides. I have led the investigation of dozens of computer crimes, from Latvian hackers blackmailing a stock brokerage to Chinese government-backed attacks against dozens of American enterprises. I have investigated small insider violations of corporate policy to the theft of hundreds of thousands of dollars, and have responded to break-ins at social networks, e-tailers and large banks. While we are no stranger to pro bono work, having served as experts on EFF vs Sony BMG and Sony vs Hotz, our reports have also been used in the prosecution of at least a half dozen attackers. In short, I am no long-haired-hippy-anarchist who believes that anything goes on the Internet. I am much closer to the stereotypical capitalist-white-hat sellout that the antisec people like to rant about (and steal mail spools from) in the weeks before BlackHat."Quindi "blogger" un paio di OO.E' un esperto di questioni legali informatiche.All'uomo di paglia io normalmente do fuoco.

          Tra l'altro la sua posizione è meno assolutista
          della tua: "Aarons downloading of journal
          articles from an unlocked closet is not an
          offense worth 35 years in jail": non era una cosa
          da 35 anni di carcere.... ma non significa che
          fosse
          lecita.Si vede proprio che l'articolo non l'hai letto.Preferisci questo titolo, visto che ti fermi a quello?http://io9.com/5975592/aaron-swartz-died-innocent-++-here-is-the-evidence
          • Leguleio scrive:
            Re: Basta fesserie
            - Scritto da: ef iu di

            - Scritto da: ef iu di


            Avresti perfettamente ragione se non avessi


            completamente torto: Aaron Swartz non ha

            violato


            nessuna


            legge





            http://unhandled.com/2013/01/12/the-truth-about-aa



            Ognuno citi le fonte che crede: e però, basare
            un

            ragionamento su di un weblogger come ce ne sono

            10 000, che si interessa di computer e

            connessione, ma non di legge, non porta molto

            lontano. Tra l'altro Alex Stamos era consulente

            della difesa di Swartz: non proprio una fonte al

            di sopra delle parti.

            Forse ti è sfuggita questa parte[...]No, l'ho letta."Credete alla mia neutralità sulla buona fede" equivale a "credete alla mia innocenza sulla buona fede". Beato chi ci crede, noi no, non ci crediamo" (cit.).
            Quindi "blogger" un paio di OO.
            E' un esperto di questioni legali informatiche.Togli "legali". È esperto di informatica, e basta. Io un CV lo so ancora leggere:http://www.zoominfo.com/#!search/profile/person?personId=175699493&targetid=profile" <I
            BSEEUniversity of California at BerkeleyBS , Electrical Engineering and Computer ScienceUniversity of California at Berkeley </I
            "E BSEE significa solo "Bachelor of Science in Electrical Engineering".E i soldi per le numerose perizie effettuate li ha presi dai difensori di Swartz (immagino solo anticipi, visto che il proXXXXX ancora non era iniziato), non ha lavorato per la gloria. Tanto basta.
            All'uomo di paglia io normalmente do fuoco.Fa' pure. Continuerai a fare la figura dell'anima candida.

            Tra l'altro la sua posizione è meno assolutista

            della tua: "Aarons downloading of journal

            articles from an unlocked closet is not an

            offense worth 35 years in jail": non era una
            cosa

            da 35 anni di carcere.... ma non significa che

            fosse

            lecita.

            Si vede proprio che l'articolo non l'hai letto.Gli specchi, questi sconosciuti.
            Preferisci questo titolo, visto che ti fermi a
            quello?
            http://io9.com/5975592/aaron-swartz-died-innocent-Monsier de la Palice, fatti avanti. È tutto tuo.Che Aaron Swartz sia morto da innocente lo dicono tutti, me compreso. Il proXXXXX nemmeno era iniziato!Piuttosto, ti consiglio di evitare i siti che svolgono i processi sul web, in grande anticipo su quelli reali o, come in questo caso, con l'imputato nella tomba. Si prendono sempre delusioni cocenti.
    • MegaJock scrive:
      Re: Basta fesserie
      Cagarti addosso sarebbe uno spreco di XXXXX.
    • wide space scrive:
      Re: Basta fesserie
      - Scritto da: Voice of Reason[...]ahhh... proprio un bel post, complimenti eh...solo per curiosità, dove l'hai lasciata la Reason mentre davi aria alla Voice?
  • ccc scrive:
    mi sa che non basta...
    Cassandra dice: <i
    E contro questo si può fare qualche cosa. Aiutare, supportare, non c'è bisogno di arrabbiarsi e scendere in campo. </i
    Ma su questo (capita, pur se molto raramente) Cassandra non mi convince!Mi sa proprio che aiutare, supportare proprio non basta.Bisogna che tutt* ci si <s
    incazz... </s
    arrabbi, e pure molto... e, soprattutto, bisogna scendere in campo, ma non virtualmente, non sul web, non su falsi simulacri di realtà... Bisogna piuttosto scendere nelle strade e nelle piazze del mondo rale, e ribellarsi con forza al condizionamento, al controllo e alla coercizione, allo sfruttamento e alla repressione della mega-macchina tecno-economica, al tecno-potere oligarchico del capitalismo finanziario globalizzato... non ci sono altre vie, e altrimenti non abbiamo scampo...
  • Nome e cognome scrive:
    Da Slashdot
    Una certa tensione morale sulla vicenda permane .... <http://yro.slashdot.org/story/13/01/23/0319214/andrew-auernheimer-case-uncomfortably-similar-to-aaron-swartz-case
    • bubba scrive:
      Re: Da Slashdot
      - Scritto da: Nome e cognome
      Una certa tensione morale sulla vicenda permane
      ....


      <http://yro.slashdot.org/story/13/01/23/0319214e si notano interessanti riferimenti ad articoli (salon, ny times) sulla famosa "giustizia a 2 velocita'" che ormai permea profondamente gli Usa [ http://www.salon.com/2011/04/14/justice_10/ ]
  • Marco Rossi scrive:
    articolo collegato...
    Interessante: USA, morto Aaron Swharzt: aveva parlato di "Kill List" di 0bama...
Chiudi i commenti