Mega, ritorno al futuro

Kim Dotcom pubblica in anteprima alcune immagini relative al suo nuovo servizio di file hosting. Tra chiavi di cifratura e cartelle in the cloud, per la rinascita del celebre cyberlocker
Kim Dotcom pubblica in anteprima alcune immagini relative al suo nuovo servizio di file hosting. Tra chiavi di cifratura e cartelle in the cloud, per la rinascita del celebre cyberlocker

“Il nuovo Mega porterà alla liberazione attraverso l’innovazione, e spero che tutti diffondano il verbo quando tornerà a vivere nel prossimo gennaio”. Nuove profezie cinguettate dal founder di Megaupload Kim Dotcom, a poco più di un mese dalla rinascita cibernetica della fenice del file hosting.

Sul suo attivissimo profilo Twitter , il boss dei cyberlocker ha pubblicato in anteprima tre immagini relative ai principali servizi del nuovo Mega.co.nz, spostatosi al dominio neozelandese dopo il rifiuto del governo in Gabon. Nella prima immagine, gli utenti di Mega potranno ottenere una chiave di cifratura per chiudere i propri contenuti.

cifratura nuovo mega

Nella seconda immagine pubblicata dal founder di origini tedesche, quella che dovrebbe essere la pagina da cui effettuare il login con nome utente, indirizzo di posta elettronica e password . Obbligatorio accettare i termini di servizio della nuova piattaforma, attualmente avvolti nel mistero.

pagina login nuovo mega

Nella terza e ultima immagine, quello che sarà il file manager di Mega, una schermata dove poter gestire i propri file in the cloud . Gli utenti potranno caricare e trasferire file ordinati in cartelle, compresi magari anche quelli raccolti dal Government Communications Security Bureau ( GCSB ) nel corso dell’indagine che ha portato alla chiusura del primo Megaupload, si ammicca nell’immagine. Come già annunciato da Dotcom, le chiavi di cifratura consegneranno agli utenti la responsabilità dei contenuti caricati.

file manager nuovo mega

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 12 2012
Link copiato negli appunti