Megamulte contro la pubblicità ingannevole

Le chiedono i consumatori e lo prevede una proposta di legge presentata da Franca Rame, senatrice dell'Italia dei Valori

Roma – La pubblicità ingannevole è una questione su cui si è lungamente discusso, sia per la lentezza dell’iter seguito dall’ Antitrust , sia per l’inadeguatezza delle sanzioni previste dal Codice del Consumo (limite massimo di 100mila euro per le multe). Ma su quest’ultimo aspetto incombe un disegno di legge che potrebbe essere molto apprezzato dai consumatori.

Ne dà notizia Generazione Attiva , evidenziando quanto spesso anche l’applicazione del limite massimo della sanzione pecuniaria sia irrisorio rispetto alle proporzioni dell’azienda colpita dal provvedimento comminato dal Garante della Concorrenza e del Mercato. “In altri paesi come ad esempio la Francia – afferma l’Associazione – la sanzione va in proporzione alla somma spesa dall’azienda per la pubblicità in oggetto e questo limite invece previsto nel nostro ordinamento di fatto non c’è”.

Un limite che potrebbe essere abolito, qualora fosse accolto il disegno di legge presentato dalla senatrice Franca Rame: “Per un’azienda che fattura diversi milioni/miliardi di euro – prosegue l’associazione – 100.000 euro sono poca cosa. Lo stesso presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, facendo propri i rilievi di Generazione Attiva, ha chiesto un intervento in tal senso al legislatore”. Come si ricorderà Catricalà nella sua relazione annuale a Montecitorio aveva dichiarato che “nei mercati più ricchi la sanzione pecuniaria non si dimostra efficace. Potrebbero essere utili rimedi come la rettifica pubblica del messaggio volta ad amplificare la risonanza delle pronunce dell’Autorità, con maggiore deterrenza nei confronti delle imprese attente all’effetto reputazionale. Chiederemo anche al Parlamento di poter intervenire d’ufficio e di commisurare le sanzioni al fatturato aziendale o, come accade in Francia, in proporzione al costo della campagna pubblicitaria”.

Il ddl propone l’introduzione di nuove e più efficaci sanzioni, che fungano realmente da deterrente nei confronti delle campagne pubblicitarie ingannevoli ai danni del cittadino. “Le modifiche proposte – continua Generazione Attiva – vanno ad operare sull’articolo 26 – Tutela amministrativa e giurisdizionale – e intendono rapportare la sanzione comminata dall’autorità al costo della campagna pubblicitaria, incrementando quindi il limite massimo della sanzione attualmente previsto e rendendo di fatto vani gli effetti di una campagna pubblicitaria ingannevole”.

“Mi auguro – conclude il presidente dell’associazione Andrea D’Ambra – che il Governo e tutto il Parlamento facciano la propria parte in modo tale che tale DDL trovi il più largo consenso affinché queste modifiche vengano approvate al più presto. Tutto ciò a vantaggio dei consumatori e del mercato”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cicanecchia enrico scrive:
    recedere dal contratto 3 business
    Salve,ho fatto richiesta di portabilità di due numeri wind prepagati a un contratto 3 business.L'operatore dell'agenzia mi aveva detto che avrei pagato 20,00 + iva per ogni scheda,per un totale di 48,00 al mese,come è specificato sul contratto.Qualche giorno fà mi è arrivata la prima fattura di 124,00 ;come è possibile arrivare a una cifra del genere per un mese di utilizzo,la mia ditta essendo una ditta artigiana non può sostenere una cifra del genere,e quindi vorrei recedere dal contratto senza pagare penali.Qualcuno sa darmi dei consigli!Potrei avvalermi della legge bersani?Se si cosa devo richiedere.io non vorrei neance perdre i numeri perchè ono numeri di lavoro?Grazie se volete potete scrivermi alla mia email:ercic@live.it
  • Nicola scrive:
    Non ritengo giusto il...cambiare gestore
    "Mmazza mmazza...è tutta na razza"Questa premessa serva a farsi un'idea del campo in cui siamo.Ciò detto, tengo a far presente al fautore del presunto abbandono x arroganza che ...posso far da garante al fatto che cmq coloro che rispondono al servizio clienti sono i meno peggio di tutta la categoria e...non è cosa buona SCAPPARE davanti ad un problema.( a meno che non ci sia un'eventuale collusione per cui la SORTITA da tre non porti un utile nelle casse del promotore!!! In questo caso sarebbe giustificata la richiesta fatta ed il futile motivo addotto.Ci vuole ben altro!Saluti
  • valentino scrive:
    usim disattivata
    Tre èra l'unico gestore che sembrava onesta vs i propri clienti dopo la legge Bersani, però alla fine "gatta ci cova" mi ritrovo con la usim disattivata senza preaviso, la mia decisione e di riattivare il numero su un'altra usim tre e poi fare la portabilità.TUTTI DOBBIAMO FARE LA PORTABILTA ad un altro gestore FACCIAMO PAGARE ALLA TRE....
  • Moltrasio scrive:
    Bugie e interpretazioni personali
    1:Decreto Bersani parla sopratutto di servizio acquistato.La sim e' un servizio e non puo scadere.2:Perche per avere una tariffa conveniente sono costretto a ricaricare??e se io uso poco il telefonotanto da farmi bastare 10 euro al mese??3:Bersani parla esplicitamente di credito residuo, non di credito residuo acquisato.Il credito residiuo anche secondo agcom e' il credito che concorre a telefonare e usare tutti i servizi della sim.Lo stesso puo e deve essere trasferito su un alra sim o un altro gestore..tutto!!!!Io dico:Non basta sottostare a queste interpretazioni personali e diamo fondo a denunce e diffide tutti insieme??
  • Mirandola scrive:
    3 è poco seria. Cambiamo gestore tutti!
    L'arroganza delle risposte conferma la scarsa attenzione e sensibilità che 3 ha per i suoi clienti,trattati alla stregua di polli da spennare. Facciamogli pagare questo comportamento abbandonandola per altri gestori!
    • diego scrive:
      Re: 3 è poco seria. Cambiamo gestore tutti!
      lasciamo perdere..io ero con wind fino all'aumento delle tariffe..passo a 3,mi trovo benissimo..e dopo UN mese cosa fanno?mi mandano un messaggino che aumenteranno i prezzi? non ho parole veramente,se non insulti -_-
    • fabio scrive:
      Re: 3 è poco seria. Cambiamo gestore tutti!
      io la sto gia mandando a fanculo facciamolo tutti e mandiamo sti turchi a zappà e non a derubarci fuck
  • Frank Manzo scrive:
    Bersani
    Il fatto è che tanti danno la colpa a Bersani, ma la colpa vera è del sistema tipicamente italiano in cui tutti cercano di fare i furbi a discapito degli altri. Bersani non ha fatto un decreto per ridurre le tariffe, ma per renderle più trasparenti, inglobando nella chiamata il costo di ricarica che si pagava anche prima con incidenza enorme sulle ricariche di piccolo taglio, che sono le più diffuse.I gestori si sono adeguati, ma in virtù del solito sistema truffaldino, anziché fare le cose in maniera più chiara, hanno iniziato ad inventarsi altri sistemi per confondere le acque, in modo che la maggior parte delle persone non sia in grado di calcolare il reale costo delle telefonate e, soprattutto, non sia in grado di confrontarlo correttamente con quelli della concorrenza. E' la dimostrazione che in Italia il mercato libero non esiste e non funziona, perché quello che manca è la reale tutela dei consumatori e, soprattutto, il rispetto per gli stessi, che vengono sistematicamente considerati solo degli idioti da spennare il più possibile.
    • v-day scrive:
      Re: Bersani
      - Scritto da: Frank Manzo
      [cut]
      E' la dimostrazione che in Italia il
      mercato libero non esiste e non funziona, perché
      quello che manca è la reale tutela dei
      consumatori e, soprattutto, il rispetto per gli
      stessi, che vengono sistematicamente considerati
      solo degli idioti da spennare il più
      possibile.quoto!revolution!reset!
  • solarin scrive:
    Il credito residuo non puo' scadere
    IL CREDITO RESIDUO NON PUO SCADERELa disattivazione della USIM è regolamentata dallarticolo 5 comma 4 delle Condizioni Generali di Contratto, condizioni che ai sensi dell'art. 1372 del codice civile hanno forza di legge tra le parti.Sono presenti due differenti versioni di tale disposizione: una datata giugno 2004 e la seconda datata maggio 2006. Facendo riferimento allart 5.4 di giugno 2004, in caso di mancata ricarica, la disattivazione della USIM deve essere preceduta da un mese con solo i servizi gratuiti attivi. Il "tredicesimo mese", utilizzato anche da altri gestori di telefonia mobile, è di fondamentale importanza per il cliente poichè è in grado di fungere da "campanello d'allarme" e ricordare al cliente che deve effettuare una ricarica per poter continuare a utilizzare l'utenza. Da un punto di vista economico è del tutto evidente che il gestore non ha alcuna convenienza a impedire che i propri clienti possano fruire del credito se non appunto quella di pro-memoria. Poichè 3 ha mantenuto i servizi a pagamento attivi oltre al dodicesimo mese 3 non ha adempiuto alle Condizioni Generali di Contratto, con detrimento per il cliente che non ha potuto beneficiare di questo pro-memoria volto ad evitare la disattivazione. E' inoltre utile ricordare che gli utenti h3g non possono verificare in alcun modo tramite il sito/portale nè la data in cui è stata effettuata l'ultima ricarica nè la data in cui è prevista la scadenza della USIM.Facendo riferimento allarticolo 5.4 di Maggio 2006, la disattivazione non è più conseguenza di una mancata ricarica ma è conseguenza del mancato utilizzo di servizi UMTS a pagamento per un periodo superiore a 5 mesi, pertanto, visto che telefonare consiste nellutilizzare un servizio UMTS a pagamento, anche una chiamata o un SMS regolarmente tariffato contribuisce a rinnovare lUSIM. Anche in questo caso deve essere dato al cliente un mese aggiuntivo con solamente i servizi gratuiti attivi e solo allora 3 può riservarsi il diritto di disattivare lUSIM. Anche in questo caso 3 non ha adempiuto alle Condizioni Generali di Contratto.In entrambe le versioni dellart. 5.4 si afferma che il credito residuo può essere trasferito verso unaltra USIM in caso di disattivazione. Nel sopracitato articolo non viene fatta distinzione alcuna tra il credito acquistato e il credito autoricaricato: si parla solamente di credito residuo. Il credito residuo a cui si riferisce lart. 5.4 non può essere unistanza diversa del credito residuo che si può ascoltare chiamando il 4330 o consultando il portale tre.it in quanto in tutti e tre i casi viene definito Credito Residuo.Il Decreto Bersani e le Linee Guida AGCOM che ne disciplinano l'applicazione sottolineano come la "non scadenza" si riferisca sia al credito acquistato, sia al credito derivante da promozioni e autoricarica qualora il gestore non abbia indicato alcun limite alla differenza.Il credito derivante da autoricarica è stato sempre tratto come credito reale, a tutti gli effetti equiparato al credito acquistato, e inoltre:1. non è mai stata data allutente finale nessuna possibilità e/o strumento per conoscere e/o differenziare il credito residuo acquistato dal credito residuo autoricaricato2. la fonia del 4330 definisce "Credito Residuo" l'intero ammontare senza operare alcuna distinzione3. consulatndo il credito tramite il sito www.tre.it viene definito "Credito Residuo" l'intero ammontare senza operare alcuna distinzione4. nelle nuove Condizioni Generali di Contratto (quelle riferite ai nuovi piani Super0, Super5 e Super10) è stata effettuata una distinzinoe tra credito autoricarico e credito pagato, distinzione che non è presente nelle Condizioni Generali di Contratto firmate dagli utenti le cui USIM sono state distattivate5. una delle caratteristiche della imminente rimodulazione consiste proprio nella distinzione tra credito autoricarico e credito derivante da autoricarica, che divente un bonus con scadenza bimestrale.E' condivisibile il fatto che le numerazioni telefoniche mobili, costituendo risorse scarse e costose in termini di gestione e infrastrutture, non possano restare inutilizzate per un arco temporale eccessivamente lungo. La maggior parte delle USIM disattivate in data 20 luglio 2007 però erano quotidianamente utilizzate e quindi la politica di salvaguardia delle risorse tecniche non sembra realmente tener conto del periodo di utilizzo/inutilizzo effettivo delle USIM. Ne segue che la politica che ha comportato la disattivazione delle USIM è unaltra di cui non è ancora dato sapere.Nonostante le campagne di SMS messe in atto da H3G Italia per avvisare i clienti circa limminente scadenza della loro USIM, nella maggior parte dei casi gli utenti non hanno ricevuto alcuna comunicazione (SMS). È evidente dunque che gli SMS non possono essere ritenuti mezzo affidabile e che non sono stati recapitati a tutti i clienti.Ciò premesso, gli utenti si trovano a chiedere ancora una volta chiarezza e trasparenza, e, soprattutto, che le USIM disattivate vengano riabilitate con il Credito Residuo che potevano consultare fino al 20 luglio 2007 chiamando il 4330 o accedendo a tre.it.
  • Mordor scrive:
    fuori di capoccia
    Siamo un paese libero se non ti piacciono le tariffe che ti fa un operatore e che ha tutto il diritto di cambiarle quando ti pare cambi operatore. Punto. Tutto il resto è fuffa.
  • Enrico Strada scrive:
    Un giorno di ordinaria follia
    Forse converrebbe dare qualche SEGNALE di SATURAZIONE a chi di dovere,magari modello M. Douglas nel film di cui al titolo del post.FORSE qualcuno si sveglierebbe, altro che associazioni consumatori (buone quelle!!!)FORSE un po' di ARANCIA MECCANICA nei denti a qualche dirigente o dipendente troppo zelante aiuterebbe...E a chi chi dice che i dipendenti fanno "solo il loro lavoro" ricordare che anche i soldati nazisti nei lager dell'olocausto, "facevano solo il loro lavoro", poverini...Giuro, sono sempre stato tollerante, ma comincio a essere PIENO e per fare traboccare il vaso BASTA UNA GOCCIA!!!
  • Ramonh77 scrive:
    Naviga3, ritirato upgrade di soglia.
    In data 30 Maggio fu annunciato, come parziale contentino rispetto all'effetto devastante delle rimodulazioni indiscriminate che si stanno compiendo in queste settimane, l'innalzamento della soglia giornaliera da 50 a 100 MByte al giorno.Tale innalzamento sarebbe dovuto partire, come annunciato, a Luglio.Questo l'estratto del comunicato stampa di allora:http://img116.imageshack.us/my.php?image=primake4.jpgIn seguito si è avuto il rinvio di ufficio della nuova offerta al 1° Agosto.E' infine notizia, proprio di questi ultimi giorni, che tale upgrade di sogli sia stato invece DEFINITIVAMENTE ANNULLATO.Cosa ancor più grave, non rilasciando un nuovo comunicato stampa, bensì modificando quello del 30 Maggio scorso e lasciandovi la stessa identica data.Ecco, infatti, la "nuova" forma di tale comunicato:http://img410.imageshack.us/my.php?image=dopopl8.jpgpriva del riferimento alla nuova offerta Naviga3.A questo, ovviamente, nessun accenno nell'articolo pubblicato.
    • Pippo Russo scrive:
      Re: Naviga3, ritirato upgrade di soglia.
      - Scritto da: Ramonh77
      In data 30 Maggio fu annunciatoma è mai stato venduto?
  • ottomano scrive:
    Terminali Sim/Op-Lock acquistati
    Magari qualcuno non lo sa. Facciamo chiarezza.Se avete acquistato un terminale Op-lock o Sim-lock (attenzione: Acquistato, non avuto in Comodato d'Uso) potete farvelo sbloccare senza alcuna penale, anche se non sono trascorsi i 18 mesi.La delibera AGCOM 9/06/CIR all'Articolo 4 Comma 2 dice: I clienti che aderiscono ad offerte che prevedono il blocco del terminale mobile hanno il diritto di recedere senza penali o costi aggiuntivi dal contratto con il fornitore di servizio qualora questultimo proceda a modifiche delle condizioni contrattuali relative al servizio mobile o al blocco dei terminali e le stesse condizioni non siano accettate dal cliente, nelle modalità previste allart. 70, comma 4 del Codice delle comunicazioni elettroniche. Lassenza di penali o costi aggiuntivi è riferita anche allo sblocco del terminale mobile. Se Tre dovesse chiedervi anche un centesimo potete opporvi.[EDIT]Riporto l'Art. 70 comma 4 del Codice delle comunicazioni: Gli abbonati hanno il diritto di recedere dal contratto, senza penali, all'atto della notifica di proposte di modifiche delle condizioni contrattuali. Gli abbonati sono informati con adeguato preavviso, non inferiore a un mese, di tali eventuali modifiche e sono informati nel contempo del loro diritto di recedere dal contratto, senza penali, qualora non accettino le nuove condizioni. Ecco i link:http://www.agcom.it/provv/d_09_06_CIR.htmhttp://www.agcom.it/L_naz/cod_comunicaz_dl259_03.htmbye-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2007 15.52-----------------------------------------------------------
  • Zardoz scrive:
    TRE e WIND che ci stanno a fare, ormai?
    Se una società di telefonia cellulare mi offre una copertura inferiore e magari anche le informazioni agli utenti su un numero a pagamento; se le tariffe diventano praticamente uguali a quelle dei concorrenti "grandi", qualcuno mi sa spiegare cosa cavolo ci stanno a fare? Perchè io dovrei rivolgermi a loro? Chi si appella una volta ad un cavillo per non mantenere la parola data lo può fare altre volte, non è scritto da nessuna parte che le "rimodulazioni" si debbano fare una volta sola.Sono un ex-cliente WIND che se ne è andato dopo la presa per i fondelli di WIND12. Spendo quasi la stessa cifra di prima e comunque, anche se spendessi di più, non vorrei mai dare dei soldi a chi fa il furbo con me.Chi si becca la rimodulazione, Wind o Tre che sia, se ne vada da un'altra parte. Senza fare macello, serve solo a spendere in raccomandate e fax, e far "misteriosamente" rallentare la vostra pratica per il passaggio del numero.Esaurite il credito e amen.Certi tipi capiscono solo i fatturati in calo.
    • Emanuele scrive:
      Re: TRE e WIND che ci stanno a fare, ormai?
      Hanno abbassato il costo delle videochiamate !!! Uno dei più grossi flop della storia delle telecomunicazioni.
    • Enrico Strada scrive:
      Re: TRE e WIND che ci stanno a fare, ormai?
      Ti quoto in pieno, anche io sono passato da wind a 3 quando mi hanno "rimodulato", per scoprire poi con rabbia che spendo PIU' di prima per via dello scatto anticipato alla risposta, , che i servizi fanno SCHIFO, e che se vuoi parlare con un operatore DEVI PAGARE, e che l'auto ricarica te la corrispondono IL MESE DOPO il giorno CHE PARE A LORO, etc etc.Io comunque appena rimodulano mi sgancio e vado da un'aktra parte OPPURE STACCO PER SEMPRE IL TELEFONINO.MI SONO ROTTO
  • massimo ferri scrive:
    penale
    bisogna cambiare operatoretutte le persone deluse che facciano appello a qualche associazione dei consumatoriper rivendicare i diritti.restituire telefono e sim e farsi rimborsareil costo sostenuto per acquistare l'apparecchioe le varie spese accessorie al momento del contratto.Aggiungendo anche un riborso pecuniario per i dannisubiti per questo disagio.Questa è la prassi che seguirebbe qualsiasi aziendase gli inadempienti fossimo stati noi.chiunque voglia aderire a questa iniziativa è pregato di lasciare qualche riferimento (blog o sito) attraverso il quale possiamo ritrovarci e discutere sul da farsi.
    • asstre scrive:
      Re: penale
      Sì, ma tu li hai lasciati?io ho scritto al movimento consumatori.bisogna costituire un movimento.www.movimentocosnumatori.it
  • Agostino Martino scrive:
    TRE Ma da che parte sta PI?!?
    Questo essere accondiscendenti ed "asettici" nei confronti di risposte vaghe e patetiche, condite di imprecisioni fa rabbrividire!Credito "acquistato"... rileggete le risposte per capire che TRE ha attuato nei confronti di 5-6000 utenti una campagna "SVUOTA CREDITO". Il credito che hanno rubato è quello frutto di AUTOricarica, nella media di questi utenti 800-1000 euro.Tre è stata INADEMPIENTE nei confronti del contratto sottoscritto tra le parti: DOVEVA (non poteva!) fornire il servizio per 12 + 1 mese di sola ricezione.Invece quel mese di sola ricezione ("campanello d'allarme" della scadenza non ha mai suonato!!Finge di aver mandato un SMS informativo in prossimità della scadenza, che, guarda caso, nessuno dei 6000 utenti ha ricevuto.E' inadempiente nei confronti delle attuali norme relative alla trasparenza: NON C'E' modo di sapere la data dell'ultima ricarica se sono passati più di SEI (6) mesi nè dal cellulare, nè dal sito. L'unico modo è chiamare (a pagamento) il 133!!!Incurante di ogni legge e men che meno di ogni decreto... interpretando credito/servizio/utenza a modo loro.Morale: dirigenti sciacalli nei confronti di utenti che hanno contribuito a farli ingrassare, rimodulazioni unilaterali, operazione SVUOTA-credito, zero trasparenza, campagne pubblicitarie pluri condannate per "ingannevolezza"!La campagna in atto da parte dei 6000 utenti sta generando un tale tam tam informativo "ad aprire gli occhi" di chi minimamente aveva intenzione di avvicinarsi ad una azienda cinese che vuole applicare "regimi" di marketing che evidentemente non sa che in italia sono considerati intollerabili.Intanto tutte le associazioni consumatori e con una forza notevole stanno bombardando TRE e l'opinione pubblica. Qualcosa con loro si muovera.In vero da PI mi aspettavo ben altro, tutto ma non quasi un "lecchinage" d'altri tempi.A.M.
    • Vodaman scrive:
      Re: TRE Ma da che parte sta PI?!?
      - Scritto da: Agostino Martino
      Questo essere accondiscendenti ed "asettici" nei
      confronti di risposte vaghe e patetiche, condite
      di imprecisioni fa
      rabbrividire!MAHsecondo me ci sono poche domande ma poste nel modo giusto, giornalistico. Non e' che tu hai letto forse un'intervista di Turani?
      Credito "acquistato"... rileggete le risposte per
      capire che TRE ha attuato nei confronti di 5-6000
      utenti una campagna "SVUOTA CREDITO". Il credito
      che hanno rubato è quello frutto di AUTOricarica,
      nella media di questi utenti 800-1000
      euro.
      Tre è stata INADEMPIENTE nei confronti del
      contratto sottoscritto tra le parti: DOVEVA (non
      poteva!) fornire il servizio per 12 + 1 mese di
      sola ricezione.Si', ma ne ha dati 13 pieni (ricezione+chiamata), non 12.
      In vero da PI mi aspettavo ben altro, tutto ma
      non quasi un "lecchinage" d'altri
      tempi.PI e' un giornale, ed è una delle prime testate ad aver parlato delle modifiche contrattuali fatte da Wind e 3.Mica puo' scrivere "3 sei stronza". A me non dispiace un giornale che fa parlare le parti: la redazione intervista le aziende. E noi, se siamo intelligenti, traiamo le conseguenze. Tu vuoi che ti si dica che l'azienda e' stronza. E che le associazioni di consumatori, purtroppo in gran parte inutili, facciano rumore. Per accontentarti, ma poi anche loro sono impotenti. Cosa credi che succedera' ora?Niente, 3 puo' fare quello che ha fatto e basta! Non sto dicendo che sia giusto, ma che puo' farlo.
      • MarcoS scrive:
        Re: TRE Ma da che parte sta PI?!?
        - Scritto da: Vodaman
        Si', ma ne ha dati 13 pieni (ricezione+chiamata),
        non 12Contrariamente a quanto specificato nel punto 5.4 del contratto.
        Tu vuoi che ti si dica che l'azienda e' stronza.Vogliamo che si dica che è stronza quando fa la stronza.
        Niente, 3 puo' fare quello che ha fatto e basta!
        Non sto dicendo che sia giusto, ma che puo'
        farlo.Alla mia prima email hanno risposto che non c'era niente da fare. Alla seconda email hanno risposto che eccezionalmente mi ridanno il numero. Alla terza email hanno risposto che, sempre in via eccezionale, non dovrò fornire alcuna documentazione, ecc.In definitiva, secondo me i risultati che ottieni dipendono da quanto vuoi rompergli le scatole.
      • Crawler scrive:
        Re: TRE Ma da che parte sta PI?!?
        Quoto e grazie pi senza cui non avremmo letto le castronerie che dicono certi
    • Natalino scrive:
      Re: TRE Ma da che parte sta PI?!?
      Se devo essere sincero spero che P.I. non stia da nessuna parte. Spero che continui così.
  • ------ scrive:
    " RIMANERE COMPETITIVI "
    Questa è bellissima... vorrete dire "rimanere competitivi" voi sul mercato finanziario (=ottenere prestiti a basso interesse)...Per rimanere competitivi sul mercato, quello lato Clienti, i prezzi si abbassano, non si alzano...Sto furbacchione che pensa che abbiamo tutti la sveglia al collo...
    • Pippo Russo scrive:
      Re: " RIMANERE COMPETITIVI "

      Per rimanere competitivi sul mercato, quello lato
      Clienti, i prezzi si abbassano, non si
      alzano...è curioso che tu non lo chieda a chi ha l'80% del mercato e, visti i margini, potrebbe dimezzare le tariffe continuando a rimanere in attivo. non puoi chiedere sforzi enormi a wind e 3, che non sono ancora in attivo (wind lo era di poco ma chissà dopo la bersani)...
    • Gianni Marzi scrive:
      Re: " RIMANERE COMPETITIVI "
      Questi possono ringraziare il cielo che ogni tanto H3G dalla Cina inietta qualche miliardo di euro nelle loro casse. Se 3 fosse una compagnia italiana sarebbe già fallita 10 volte. Hanno focalizzato il loro business sulle str...... che non interessano a nessuno, come le videochiamate, la TV sul cellulare e altri servizi che nessuna persona sana di mente sarebbe disposta a pagare. Per restare sul mercato hanno lanciato tariffe con autoricariche enormi, che supplivano alla scarsa qualità delle infrastrutture e del servizio. Oggi, con la rimodulazione, che senso ha rimanere con 3? Meglio pagare qualcosa in più ed avere un servizio decente dagli operatori maggiori e lasciare 3 e Wind a chi si accontenta di servizi di qualità penosa pur di pagare qualche centesimo in meno.
  • Diego scrive:
    Riassumendo...
    ...mi trovo forzato a passare da SuperTua+ ad una tariffa *estremamente* più sconveniente rispetto ad ora, a dover pagare una penale in caso di rescissione del contratto, a dover sostenere spese per restituire di un terminale obsoleto che ho da più di due anni (e di cui non so ancora con trasparenza quali siano le modalità di sblocco), a non vedere restituito buona parte del credito attuale e tantomeno a vederlo trasferito ad altro operatore. Nel frattempo tre non ha diminuito i costi di ricarica, conservando sempre una parte come "servizi aggiuntivi".Mi viene da ridere pensando che si parla sempre di tutela dell'utente. La Legge Bersani che giovamenti ha portato per un utente TRE?Bah...amareggiato e deluso...
    • Marameo Maramao scrive:
      Re: Riassumendo...
      - Scritto da: Diego
      La Legge Bersani che
      giovamenti ha portato per un utente
      TRE?Nemmeno agli utenti Wind ha portato vantaggi.Chi sapeva gestire bene la propria scheda Wind prima non pagava mai le ricariche e aveva telefonate molto convenienti a 10 cent verso tutti. Oggi le ricariche non ci sono, ma il costo delle chiamate è aumentato del 20%.Grazie Bersani. Sei stato molto utile, ma sicuramente non per noi utenti.
    • Pippo Pluto scrive:
      Re: Riassumendo...
      - Scritto da: Diego
      ...mi trovo forzato a passare da SuperTua+ ad una
      tariffa *estremamente* più sconveniente rispetto
      ad ora, a dover pagare una penale in caso di
      rescissione del contratto,In realtà nell'intervista si dice esattamente il contraio, non devi pagare penali.
      a dover sostenere
      spese per restituire di un terminale obsoleto che
      ho da più di due anni (e di cui non so ancora con
      trasparenza quali siano le modalità di sblocco),ma allora se ce l'hai già da due anni non avresti pagato lo stesso penali per la restituzione del telefono...
      a non vedere restituito buona parte del credito
      attuale e tantomeno a vederlo trasferito ad altro
      operatore.Falso. La legge Bersani prevede il trasferimento del credito presso il nuovo operatore.
      Nel frattempo tre non ha diminuito i
      costi di ricarica, conservando sempre una parte
      come "servizi
      aggiuntivi".Ancora falso. Da marzo 2007 la ricarica la spendi dove ti pare, indipendentemente da quello che dovessi trovare scritto su vecchie tessere di ricarica cartacee.
      Mi viene da ridere pensando che si parla sempre
      di tutela dell'utente. La Legge Bersani che
      giovamenti ha portato per un utente
      TRE?I giovamenti sono che, a fronte di un aumento delle tariffe, TUTTI sono in grado di capire l'aumento, perché i costi nascosti presenti prima con i costi di ricarica, non esistono più. Ora hai gli strumenti per valutare meglio la situazione e decidere...e decidere potrebbe voler dire anche telefonare meno o smettere di mandare SMS per esempio...io ho già cominciato e vediamo quando decidono di riabbassare il prezzo di questi schifosi 160 byte. :-)
      Bah...amareggiato e deluso...Pure io non sono certo contento che la mia SuperTua+ va a farsi benedire, ma grazie alla legge Bersani, i costi sono più facili da confrontare (ed è questo l'importante, non il loro abbassamento) e inoltre ho tutte le carte per cambiare operatore, sfruttando magari pure qualche offerta.
      • Marameo Maramao scrive:
        Re: Riassumendo...
        - Scritto da: Pippo Pluto
        - Scritto da: Diego

        ...mi trovo forzato a passare da SuperTua+ ad
        una

        tariffa *estremamente* più sconveniente rispetto

        ad ora, a dover pagare una penale in caso di

        rescissione del contratto,

        In realtà nell'intervista si dice esattamente il
        contraio, non devi pagare
        penali.Rileggi. Non paghi la penale, ma paghi un altro balzello. Gli hanno solo cambiato nome. Non si chiama più penale, ma si chiama rimborso spese.Furbo no? La Bersani vieta le penali ma permette il rimborso spese: basta cambiare il nome alle cose, tanto tu mica sai quanto "spendono".
        Falso. La legge Bersani prevede il trasferimento
        del credito presso il nuovo
        operatore.È Vodafone ti fa pagare 8 euro per ridarti i tuoi soldi... grazie bersani.
        I giovamenti sono che, a fronte di un aumento
        delle tariffe, TUTTI sono in grado di capire
        l'aumento, perché i costi nascosti presenti prima
        con i costi di ricarica, non esistono più.Le ricariche sono aumentate una sola volta, col passaggio all'euro. Stop.I costi di ricarica non sono nascosti, sono belli chiari e ben conosciuti da tutti.
        ma grazie alla
        legge Bersani, i costi sono più facili da
        confrontare??????? Ma che diavolo dici?Il confronto non è più facile.Ci sono sempre i minuti gratuiti, gli scatti alla risposta, gli scatti anticipati e posticipati, gli scatti che danno secondi di chiamata e quelli che non li danno, scatti con diverso tempo di durata e scatti con stessa durata e diverso costo, autoricariche che danno bonus (e devi pure controllare quando e se te li danno), ricariche che danno più minuti di quelli pagati, chiamate gratuite verso un operatore e non verso un altro...e vai avanti così.È praticamente impossibile fare un confronto. Ti pare che i costi di ricarica eliminati facciano qualcosa? Sono la punta dell'iceberg. Non risolvono nulla e in alcuni casi aumentano le tariffe. Per non parlare dei vantaggi che bersani ha dato ai due operatori più forti (vodafone e tim) contro i più deboli (che avevano tariffe più vantaggiose).Bersani ha fatto una legge populista che sembra bella, ma che peggiora solo le cose.
  • Miao scrive:
    Chi se ne frega degli sconti su dati e v
    Secondo loro i consumatori valuteranno gli sconti sulle videochiamate e il traffico dati quando questi rappresentano l'1% dell'uso comune di un cellulare? Ci hanno preso per fessi? La Tre ha aumentato ENORMEMENTE le NORMALI tariffe dei suoi piani. La soluzione è semplice: d'ora in poi, almeno per quanto mi riguarda, non considererò più ne Wind né Tre almeno fino a quando non riacquisteranno un pò di credibilità nel mercato delle telecomunicazioni: cambiare di punto in bianco profili tariffari che erano presenti fino a neanche un mese fa è a dir poco una presa per i fondelli. Possibile che non capiscono che con questi aumenti gli italiani hanno reagito o reagiranno male e vedranno crollare le entrate? Io torno ai buon vecchi TIM e VODAFONE: sono più potenti (non c'è dubbio) e quindi è normale che possono permettersi maggiore fiducia nel cliente...
    • Pippo Russo scrive:
      Re: Chi se ne frega degli sconti su dati e v

      Io torno ai buon vecchi TIM e VODAFONE: sono più
      potenti (non c'è dubbio) e quindi è normale che
      possono permettersi maggiore fiducia nel
      cliente...per curiosità... torni e che piano sottoscrivi?
      • Miao scrive:
        Re: Chi se ne frega degli sconti su dati e v
        Torno ai vecchi piani che avevo una volta con loro: Personal Sera (perfetta per sms e dopo le 16) o la mitica tariffa Rossa che conviene moltissimo di sera e nel week-end e mi ci fa pensare ben 2 volte a chiamare di giorno. Tanto c'è anche il fisso di una volta... no?
        • Pippo Russo scrive:
          Re: Chi se ne frega degli sconti su dati e v
          - Scritto da: Miao
          Torno ai vecchi piani ma non sono più sottoscrivibili....
  • albertods scrive:
    Rimodulazione???????????!!!!!!
    Rimodulazione???????????!!!!!!Perchè non chiamarlo AUMENTO??Mah è la solita storia, fatta la legge, trovato l'inganno!Sono passato da wind a tre proprio per questo.
    • MeX scrive:
      Re: Rimodulazione???????????!!!!!!
      che sfiga... ora se passi a Vodafone rimoduleranno anche li :)
    • ottomano scrive:
      Re: Rimodulazione???????????!!!!!!
      - Scritto da: albertods[CUT]

      Sono passato da wind a tre proprio per questo.Stessa esperienza :(Un'utenza l'ho passata a Tre ed una a Tim (l'ottima tariffa Tim Club).Purtroppo Tre ha rimodulato... sto pensando di passare a Vodafone e portarmi dietro anche il terminale (che, voglio ricordare, deve essere sbloccato da Tre *gratuitamente* secondo la delibera Agcom (Punto 4 Comma 2 se non erro http://www.agcom.it/provv/d_09_06_CIR.htm)[EDIT]Ecco la conferma: Articolo 4 comma 2 I clienti che aderiscono ad offerte che prevedono il blocco del terminale mobile hanno il diritto di recedere senza penali o costi aggiuntivi dal contratto con il fornitore di servizio qualora questultimo proceda a modifiche delle condizioni contrattuali relative al servizio mobile o al blocco dei terminali e le stesse condizioni non siano accettate dal cliente, nelle modalità previste allart. 70, comma 4 del Codice delle comunicazioni elettroniche. Lassenza di penali o costi aggiuntivi è riferita anche allo sblocco del terminale mobile. -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2007 15.41-----------------------------------------------------------
  • Lince scrive:
    parliamo dei telefonini
    se uno vuole migrare verso un altro opertore, il telefonino acquistato con 3 e bloccato su quell'operatore lo può anche cacciare nella spazzatura.... vi pare corretto?
    • MeX scrive:
      Re: parliamo dei telefonini
      io sono in questa situazione, però non bisogna dimenticare i vantaggi nel comprare il cellulare bloccato... io ho acquistato due anni fa un nokia 6680 a 19 (il prezzo si aggirava intorno ai 450 all'epoca)
      • Cassio scrive:
        Re: parliamo dei telefonini
        senza contare che dopo due anni è tuo diritto fartelo sbloccare senza spese! :D
        • MeX scrive:
          Re: parliamo dei telefonini
          si questo non so... il call center di tre mi ha detto che sarà semplicemente possibile utilizzarlo con altr USIM 3 ma non con SIM di altri operatori... tu sai mica indicarmi un link che parli chiaramente dei "diritti" di sblocco?
      • Pippo Pluto scrive:
        Re: parliamo dei telefonini
        Premesso che anch'io ho preso il 6680 della TRE a 19, non si tratta di acquisto ma di comodato d'uso, che è ben diverso.A parte questo, secondo me il comodato d'uso è la scelta migliore per avere ottimi cellulari a prezzi umani. - Scritto da: MeX
        io sono in questa situazione, però non bisogna
        dimenticare i vantaggi nel comprare il cellulare
        bloccato... io ho acquistato due anni fa un nokia
        6680 a 19 (il prezzo si aggirava intorno ai 450
        all'epoca)
    • ------ scrive:
      Re: parliamo dei telefonini
      Scusate:1) Il telefonino lo hai comprato=
      Te lo sblocchi come e quando vuoi2) Il telefonino è in comodato d'uso=
      Non è tuo, dopo x anni lo restituisci- Scritto da: Lince
      se uno vuole migrare verso un altro opertore, il
      telefonino acquistato con 3 e bloccato su
      quell'operatore lo può anche cacciare nella
      spazzatura.... vi pare
      corretto?
    • Pippo Russo scrive:
      Re: parliamo dei telefonini
      - Scritto da: Lince
      se uno vuole migrare verso un altro opertore, il
      telefonino acquistato con 3 e bloccato su
      quell'operatore lo può anche cacciare nella
      spazzatura.... vi pare
      corretto?se l'hai acvquistato pagandolo meno perchè bloccato, attendi lo sblocco al 18esimo mese.
  • Stefano scrive:
    Penale
    In parole povere, qualcuno saprebbe spiegare quanto si pagherebbe di penale per recedere dal contratto?
  • kkkk kkk scrive:
    Obbligo tariffe trasparenti
    Possibile che non ci sia ancora un obbbligo di legge affinchè le offerte tariffarie vengano pubblicizzate in modo trasparente.Dovrebbe essere d'obbligo indicare per ogni tariffa il costo:- per una telefonata da 1 minuto- per una telefonata da 5 minuti- per una telefonata da 10 minuticosì finalmente sarebbe facile per gli utenti capirci un po' di più.Io sono ancora alla ricerca della tariffa più conveniente. Conosceta qualche sito che possa aiutare a capirci di più?
    • Occhio alla penna scrive:
      Re: Obbligo tariffe trasparenti
      www.tariffe.it
    • MarcoS scrive:
      Re: Obbligo tariffe trasparenti
      - Scritto da: kkkk kkk
      Io sono ancora alla ricerca della tariffa più
      conveniente. [...]Ciao,la "tariffa conveniente" non esiste, perché ognuno è abituato a fare un certo tipo di traffico (chiamate molto brevi o abbastanza lunghe, molte chiamate verso un numero particolare oppure chiamate verso un certo gestore, tanti o pochi sms, ecc.)Quindi la tariffa conveniente per te portebbe essere molto alta per me.Insomma, dovresti prima chiarire quali sono le tue esigenze.Non ultimo, i gestori propongono una marea di offerte - troppe e troppo eterogenee, alcune anche temporanee (come le varie Summer Card, Christmas Card, ecc) - per poterle valutare tutte.
  • aghost scrive:
    Cambi il contratto? Paghi la penale
    Credo che la questione centrale sia una sola: i contratti non vanno cambiati a chi li ha sottocritti, punto. Si deve quindi ribaltare la prassi adottata fin qui, che era quella di "castigare" il cliente che vuole divincolarsi dalla stretta al collo dei gestori: credito residuo perso, penali da pagare eccetera.E' troppo comodo stabilire un contratto che è sempre ferreo per il cliente e mai per il gestore che lo può invece modificare ogni volta che gli salta il ticchio.Deve essere PUNITO CON UNA PENALE IL GESTORE che cambia unilaterlamente il contratto (e quando mai s'è mai visto che lo fa il cliente???). Nei contratti commerciali chi non rispetta il pattuito paga la penale o perde il contratto.I gestori possono proporre modifiche solo se accettate dal cliente. In caso contrario il contratto rimane cosi com'e' fino alla scadenza oppure il gestore paga un indennizzo al cliente che è costretto a subire il disagio di cambiare gestore.Mi sembrano norme elementari e di buon senso, ma ovviamente nella telefonia la tosatura di massa è garantita dall'assenza di regole serie e dal letargo ormai leggendario delle Authority.http://www.aghost.wordpress.com/
    • MeX scrive:
      Re: Cambi il contratto? Paghi la penale
      ti quoto al 100%
    • ------ scrive:
      Re: Cambi il contratto? Paghi la penale
      Ringrazia il precedente governo quando ha introdotto lo sbandierato codice delle comunicazioni che permette la modifica unilaterale dei contratti...- Scritto da: aghost
      Credo che la questione centrale sia una sola: i
      contratti non vanno cambiati a chi li ha
      sottocritti, punto. Si deve quindi ribaltare la
      prassi adottata fin qui, che era quella di
      "castigare" il cliente che vuole divincolarsi
      dalla stretta al collo dei gestori: credito
      residuo perso, penali da pagare
      eccetera.

      E' troppo comodo stabilire un contratto che è
      sempre ferreo per il cliente e mai per il gestore
      che lo può invece modificare ogni volta che gli
      salta il
      ticchio.

      Deve essere PUNITO CON UNA PENALE IL GESTORE che
      cambia unilaterlamente il contratto (e quando mai
      s'è mai visto che lo fa il cliente???). Nei
      contratti commerciali chi non rispetta il
      pattuito paga la penale o perde il
      contratto.

      I gestori possono proporre modifiche solo se
      accettate dal cliente. In caso contrario il
      contratto rimane cosi com'e' fino alla scadenza
      oppure il gestore paga un indennizzo al cliente
      che è costretto a subire il disagio di cambiare
      gestore.

      Mi sembrano norme elementari e di buon senso, ma
      ovviamente nella telefonia la tosatura di massa è
      garantita dall'assenza di regole serie e dal
      letargo ormai leggendario delle
      Authority.

      http://www.aghost.wordpress.com/
  • cc ccc c scrive:
    P-I sempre schiavo
    Intervista del tutto inutile, PI è come al solito servo dei suoi inserzionisti, anche quelli eventualmente potenziali. Spero siate orgogliosi della vostra etica.Per chi volesse sapere altri orrori su "Tre", sappiate che nelle ultime due settimane stanno iniziando ad arrivare SMS pubblicitari del tutto non richiesti, da mittente "3 Consiglia", che propagandano usurai (forus), agenzie matrimoniali per teenager sfigati (club kice) e così via... anche a chi non aveva fornito il consenso al trattamento dei dati personali da parte di società terze, vi assicuro.Insomma, state alla larga da questo gestore, sono dilettanti senza nessuna etica pur di far soldi.
    • Cassio scrive:
      Re: P-I sempre schiavo
      segnalo anche la rottura di scatole che si chiama "Adesso3", mms pubblicitari che invitano a scaricare mirabolanti suonerie e loghi a 3 euro l'uno. Ho chiesto di disattivare questa pubblicità non voluta al 4321 ma mi continuano ad arrivare.bhà!
      • marco scrive:
        Re: P-I sempre schiavo
        Andate nel sito del Garante scaricate il modulo e fate la segnalazione.... per una azione ancora piu' incisiva andate presso un' ufficio provinciale della Polizia Postale e fate una denuncia corcostanziata.... (anche una a settimana se necessario)Sulle nostre numerazioni, una quindicina tra fisse mobili e fax, ricevevamo di tutto; messaggi registrati, fax notturni !!!, chiamate oltre a sms e mms.Dopo otto mesi di questa politica tradottasi in una decina di segnalazioni e altrettante denuncie il fenomeno si e' quasi azzerato.salutimarco
  • MarcoS scrive:
    Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
    Tre non ha disattivato le utente che non ricaricavano da 12 mesi, ha fatto molto peggio! Invece di concedere i soliti 12+1 mesi di servizio (cioè 12 mesi di servizio pieno e 1 mese di sola ricezione), ne ha concessi 13 di servizio pieno. Pertanto molti (tra cui io, purtroppo...) non hanno fatto caso alla vicina scadenza della sim, proprio perché non c'è stato l'ultimo mese di sola ricezione. Questa è stata una palese violazione delle condizioni contrattuali. Perché non ne è stata chiesta una spiegazione?Ancora: il trasferimento del credito residuo acquistato può essere ragionevole se si passa da un operatore ad un altro. Ma perché la Tre non concede l'intero credito nel passaggio da un numero Tre disattivato ad un altro Tre???
    • Vodaman scrive:
      Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
      - Scritto da: MarcoS
      Pertanto molti (tra cui io, purtroppo...)
      non hanno fatto caso alla vicina scadenza della
      sim, proprio perché non c'è stato l'ultimo mese
      di sola ricezione. Questa è stata una palese
      violazione delle condizioni contrattuali. Perché
      non ne è stata chiesta una
      spiegazione?Insomma, hai potuto chiamare per un mese in piu' e ti lamenti? Non tieni sotto controllo la tua utenza e te ne lamenti?
      • Murphy scrive:
        Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
        - Scritto da: Vodaman
        - Scritto da: MarcoS

        Pertanto molti (tra cui io, purtroppo...)

        non hanno fatto caso alla vicina scadenza della

        sim, proprio perché non c'è stato l'ultimo mese

        di sola ricezione. Questa è stata una palese

        violazione delle condizioni contrattuali. Perché

        non ne è stata chiesta una

        spiegazione?

        Insomma, hai potuto chiamare per un mese in piu'
        e ti lamenti? Non tieni sotto controllo la tua
        utenza e te ne
        lamenti?2 sim una con molto credito e l'altra senza un centesimo, una disattivata una no! Entramebe scadute! indovina quale hanno disattivata?per legge mi devono dire quando scade la sim e mi devono dare un mese di sola ricezione per farmi capire che devo ricaricare, in + devono avvisarti con un sms! Non hanno fatto niente di tutto ciò!se lo facessero a te saresti saresti qui a sbraitare, dato che è successo ad altri(per negligenza o altro) sei qui a dare giudizi!ciao
      • MarcoS scrive:
        Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
        - Scritto da: Vodaman
        Insomma, hai potuto chiamare per un mese in piu'
        e ti lamenti?Seguendo lo stesso ragionamento, se mi trovo in ospedale e mi sparano in vena un chilo di morfina invece che un grammo non mi dovrei lamentare, perché in fondo ho ricevuto *di più*.Complimenti.
        Non tieni sotto controllo la tua
        utenza e te ne lamenti?Le condizioni contrattuali - lo ripeto per chi non sa leggere - dicono: 12 mesi più uno di sola ricezione. Da quell'ultimo mese mi sarei accorto dell'imminente scadenza della sim ed avrei posto rimedio. Ma son forse troppo ingenuo a credere che un'azienda telefonica debba rispettare i propri contratti...
        • OrioPIX scrive:
          Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
          - Scritto da: MarcoS
          - Scritto da: Vodaman


          Insomma, hai potuto chiamare per un mese in piu'

          e ti lamenti?

          Seguendo lo stesso ragionamento, se mi trovo in
          ospedale e mi sparano in vena un chilo di morfina
          invece che un grammo non mi dovrei lamentare,
          perché in fondo ho ricevuto *di
          più*.
          Complimenti.A te, per il paragone becero.Seguendo lo stesso tuo ragionamento, ti dovevi lamentare anche quando la super-ricarica ti dava di piu' di quello che chiedevi. E ti dovresti lamentare se, comprando 6 bottiglie d'avqua minerale, te ne consegnassero 7.Complimenti.
          • MarcoS scrive:
            Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
            - Scritto da: OrioPIX
            A te, per il paragone becero.
            Seguendo lo stesso tuo ragionamento, ti dovevi
            lamentare anche quando la super-ricarica ti dava
            di piu' di quello che chiedevi. E ti dovresti
            lamentare se, comprando 6 bottiglie d'avqua
            minerale, te ne consegnassero
            7.
            Complimenti.Ma ce l'hai il cervello?
          • MarcoS scrive:
            Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
            - Scritto da: OrioPIX
            Seguendo lo stesso tuo ragionamento, ti dovevi
            lamentare anche quando la super-ricarica ti dava
            di piu' di quello che chiedevi. E ti dovresti
            lamentare se, comprando 6 bottiglie d'avqua
            minerale, te ne consegnassero
            7.Non mi lamento per un "di più", mi lamento per un "diverso". Coraggio, fai lo sforzo di capire, qualsiasi persona dotata di cervello ci riuscirebbe.
    • OrioPIX scrive:
      Re: Fate domande "giuste" nei vs articoli!!!
      Le domande non sono sbagliate.Lo sono molto di più le risposte!!!
  • Massimo scrive:
    Intervista
    Cmq che solfa di intervista... -_-"
  • maxmazz scrive:
    sempre la solita solfa
    è facile dire... il decreto Bersani... e poi aumentare le tariffe per guadagnare 10 volte in più di quanto guadagnavano con i costi di ricarica ( costi inventati solo in italia, naturalmente). hanno disattivato più di 5000 utenze che guardacaso avevano accumulato, con la loro convenienza ( costi di interconnessione ecc.) credito a tre zeri e per paura che questi utenti a causa delle loro illecite rimodulazioni, scaricassero quest'ultimo verso altri operatori che prevedono l'autoricarica gli hanno disabilitato le Usim. VergognaGli italiani devono SVEGLIARSI e non farsi fregare da tutti: stato,politicanti, banche, fornitori di servizi e compari vari della truffa autorizzata.SVEGLIATEVI E BOICOTTATELI ps. Non ho sentito nessun telegiornale parlare di queste ultime rimodulazioni ( che termine!!!) mentre, vi ricordate qualche anno fa c'era la telenovela di quei pericolosissimi "criminali" degli "sbloccatori" per mesi interi se ne è parlato. Viva i giornalisti italiani!!!
    • Bobby solo scrive:
      Re: sempre la solita solfa
      ...ehm, forse vi sfugge che Bersani era d'accordo con gli operatori mobili per fare aumenti PER COLPA DELLA LEGGE BERSANI stessa...Fatevi due conti: prima c'era l'obolo della ricarica tassata, ora gli aumenti (parlo della 3) del 20 per cento: alla fine GRAZIE AL DECRETO BERSANI la gente continua a pagare e le aziende che dovrebbero diminuire le tariffe grazie al libero mercato e all'altrettanto libera concorrenza ingrassano ancora più di prima...MOOOOLTO BENE! :(
    • Nicola scrive:
      Re: sempre la solita solfa
      RIMODULAZIONE di alcune tariffe affiancate da RIDUZIONI delle videochiamateRIMODULAZIONE E RIDUZIONE...che genteNon ha nemmeno il coraggio di usare la parola AUMENTI
  • Massimo scrive:
    Disattivazione selvaggia 5000schede
    perché non parlare pure della disattivazione Selvaggia di 5000utenze in modo irregolare avvenuto il 20 corrente mese?Maxemo
  • floriano scrive:
    Super5 che permette di parlare per 3 min
    Super5 che permette di parlare per 3 minuti a 15 centesimi senza scatto alla risposta.. ancora pubblicità ingannevole?lo scatto c'è, dura 3 minuti, ed è di ben 15 centesimi.
    • Cam Cam scrive:
      Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
      Che scemenza, allora la dovrebbero pubblicizzare come tariffa da 0 centesimi per 3 minuti con scatto alla risposta di 15?Cam
    • claudio75 scrive:
      Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
      In effetti è quello che dissi ad un mio amico poco tempo fa, convinto che pagava solo 5 centesimi al minuto senza scatto alla risposta , non solo ma devi tener d'occhio anche l'orologio altrimenti ci rimetti perchè se parli ad esempio 03:01 ti tolgono 30 centesimi se non erro.
      • obvious scrive:
        Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
        La pubblicita' di Super5 e' assolutamente ingannevole in quanto si ha solo il 33% di possibilita' di pagare effettivamente 5 cent/min (cioe' per telefonate lunghe esattamente un multiplo di 3 minuti), in tutti gli altri casi si paghera' ben di piu', fino ad un massimo del 300% di quanto pubblicizzato (la telefonata di 1 secondo cosa 15 cent)!!Se poi si considera anche il canone di 3 euro al mese, il limite di 1000 minuti al mese e l'obbligo di ricarica allora siamo la tariffa di 5cent/min non e' assolutamente quella che verra' applicata al povero utente finale.
        • Cassio scrive:
          Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
          la tassazione a scatti è sempre un danno per l'utente. comunque mi sembra che vodafone con infinity faccia spendere anche di più per chiamate brevi.
    • Pippo Russo scrive:
      Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
      - Scritto da: floriano
      Super5 che permette di parlare per 3 minuti a 15
      centesimi senza scatto alla risposta..


      ancora pubblicità ingannevole?

      lo scatto c'è, dura 3 minuti, ed è di ben 15
      centesimi.se preferisci, c'è lo scatto da 15 cent e parli a 0 cent/min per 3 minuti: che cambia?
      • floriano scrive:
        Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
        - Scritto da: Pippo Russo
        - Scritto da: floriano

        Super5 che permette di parlare per 3 minuti a 15

        centesimi senza scatto alla risposta..





        ancora pubblicità ingannevole?



        lo scatto c'è, dura 3 minuti, ed è di ben 15

        centesimi.

        se preferisci, c'è lo scatto da 15 cent e parli
        a 0 cent/min per 3 minuti: che
        cambia?non cambia nulla se però lo dici. loro invece lo tengono bwn nascosto.
        • claudio75 scrive:
          Re: Super5 che permette di parlare per 3 min
          Io mi chiedo l'AGCOM cosa stia facendo per evitare tutta questa pubblicità ingannevole da parte di tutte le compagnie telefoniche mobili.Le multe inoltre sono ridicole per colossi simili, ed allora loro chiaramente vanno avanti con i loro sistemi poco chiari per attrarre più clienti possibili nella loro "reti" mobili .
  • gianni scrive:
    x Bonacina:perche' nn fare questa domand
    "perche' restituite solo il credito acquistato e non quello derivante da autoricarica visto che fanno entrambe parti del credito effettivo residuo e non e' bonus"?
    • Massimo scrive:
      Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
      perché sono cialtroni
    • Bobby solo scrive:
      Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
      Io glielo faccio penare lo stesso: una sola ricarica minima indispensabile ogni 12 mesi e i 7000 euro che ho sulla scheda (che quindi non pagherò perchè tutti derivati dai bonus passati!) li consumo con tutta calma e tranquillità: cosa volere di più??? LOL
      • Vodaman scrive:
        Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
        - Scritto da: Bobby solo
        Io glielo faccio penare lo stesso: una sola
        ricarica minima indispensabile ogni 12 mesi e i
        7000 euro che ho sulla scheda (che quindi non
        pagherò perchè tutti derivati dai bonus passati!)
        li consumo con tutta calma e tranquillità: cosa
        volere di più???
        LOLE fai bene, nessuno te lo vieta ;)
    • claudio75 scrive:
      Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
      Perchè mica sono scemi e noi siamo i polli da spennare !!!
    • ryoga scrive:
      Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
      - Scritto da: gianni
      "perche' restituite solo il credito acquistato e
      non quello derivante da autoricarica visto che
      fanno entrambe parti del credito effettivo
      residuo e non e'
      bonus"?Perche' come tutti sappiamo ( e nessuno ha il coraggio di dire ), al 90% frutto di ricariche attraverso sistemi che rasentano il legale.Pertanto, la 3 non persegue chi ha abusato di quei sistemi per tenersi buoni i clienti, e gli scrocconi perdono il loro credito maturato (il)legalmente
      • frik--- scrive:
        Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand

        Perche' come tutti sappiamo ( e nessuno ha il
        coraggio di dire ), al 90% frutto di ricariche
        attraverso sistemi che rasentano il
        legale.io no lo so, mi spieghi?
        Pertanto, la 3 non persegue chi ha abusato di
        quei sistemi per tenersi buoni i clienti, e gli
        scrocconi perdono il loro credito maturato
        (il)legalmenteecco spiega...frik---
    • Ramonh77 scrive:
      Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
      Perchè H3G, attraverso i costi di interconnessione verso la propria rete, ha effettivamente incassato tali introiti. Viceversa, H3G non sarà mai disposta a dare la copertura finanziaria dovuta, qualora detti crediti vengano trasferiti tecnicamente sulle sim di altro operatore.
    • Natalino scrive:
      Re: x Bonacina:perche' nn fare questa domand
      - Scritto da: gianni
      "perche' restituite solo il credito acquistato e
      non quello derivante da autoricarica visto che
      fanno entrambe parti del credito effettivo
      residuo e non e'
      bonus"?Ma secondo te? GENIO!
  • vac scrive:
    ...E le chiamate verso 3?
    Sì, ok, le chiamate da TRE costano poco.Ma chiamare chi ha TRE quanto mi costa?Perché chiamare un cellulare TRE mi costa TRE volte di più di un'analoga chiamata ad un generico operatore?
    • gianni scrive:
      Re: ...E le chiamate verso 3?
      questa e' la solitqa credenza popolare, ma cosa dici????
    • floriano scrive:
      Re: ...E le chiamate verso 3?
      - Scritto da: vac
      Sì, ok, le chiamate da TRE costano poco.
      Ma chiamare chi ha TRE quanto mi costa?
      Perché chiamare un cellulare TRE mi costa TRE
      volte di più di un'analoga chiamata ad un
      generico
      operatore?da casa, usando telecom, il costo è lievemente superiore, per il resto le tariffe sono le solite.
      • Simone scrive:
        Re: ...E le chiamate verso 3?
        questo è sempre colpa di telecom non di 3.
        • Ramonh77 scrive:
          Re: ...E le chiamate verso 3?
          Non scriviamo idiozie. Si paga di più semplicemente perchè sono più alti i costi di interconnessione verso H3G. Ciò è corretto e previsto dall'Autority, in quanto H3G, quale compagnia giovane e con quote di mercato minoritarie, viene tutelata affinchè prevalga il pluralismo e sia assecondata la concorrenza.
Chiudi i commenti