Megaupload, in tribunale per sfidare Universal

Lo scontro sul copyright tra il cyberlocker e l'etichetta discografica approda nelle aule di tribunale statunitensi. Megaupload parla di censura e falsa interpretazione delle leggi sul diritto d'autore, UMG dice di difendere gli artisti

Roma – Come previsto e ampiamente prevedibile, lo scontro fra Megaupload e Universal Music Group passa dai “takedown” di YouTube alle aule di tribunale statunitensi: la causa del contendere è naturalmente il video dedicato al popolare servizio di file hosting “firmato” da grandi stelle della musica pop a stelle e strisce, video che a parere di Megaupload è stato “censurato” su YouTube da Universal senza che l’etichetta discografica ne avesse alcun diritto.

“Sia chiaro – ribadisce il CEO di Megaupload David Robb – non c’è niente nel nostro brano o nel nostro video che appartenga a Universal Music Group. Abbiamo siglato accordi con tutti gli artisti che promuovono Megaupload”.

Robb riferisce di aver provato – invano – a contattare UMG per istituire “un dialogo aperto” in merito all’abuso delle misure restrittive previste dal DMCA, ricevendo in cambio solo “minacce legali prive di fondamento e richieste di scuse”.

Si va dunque alla sbarra: Megaupload ha avviato la causa contro UMG accusando la major musicale di aver messo in atto una vera e propria censura nei confronti del video su YouTube, un video in cui gli artisti coinvolti si limitavano a esprimere opinioni e che UMG non aveva il diritto di far rimuovere sulla base dei soli contratti siglati con gli artisti.

Megaupload trascina UMG in tribunale e nel contempo si erge a paladina della libertà di espressione, affermando il proprio coinvolgimento nella lotta all’approvazione del discusso disegno di legge SOPA . Per tutta risposta, UMG continua a inviare “takedown notice” a YouTube contro le “Mega Song” che proliferano incontrollate e risponde alle accuse di Megaupload: almeno uno dei nostri artisti è interessato a far rimuovere i video incriminati per l’uso non autorizzato della sua immagine, dice l’etichetta statunitense.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MacGeek scrive:
    Anche in vivavoce
    Tra l'altro il viva voce non serve a niente.Il fatto è che il nostro cervello non è molto multitasking. Se facciamo 2 cose insieme le facciamo molto peggio che singolarmente. Quindi anche telefonare a voce ci toglie il 70-80% di concentrazione, non è molto diverso che guidare da ubriachi.Queste cose sono state dimostrare scientificamente.Oggettivamente telefonare in auto è pericoloso, specie per chi già parte da un livello mentale BASSO!!! Aahaha
    • krane scrive:
      Re: Anche in vivavoce
      - Scritto da: MacGeek
      Tra l'altro il viva voce non serve a niente.
      Il fatto è che il nostro cervello non è molto
      multitasking. Se facciamo 2 cose insieme le
      facciamo molto peggio che singolarmente. Quindi
      anche telefonare a voce ci toglie il 70-80% di
      concentrazione, non è molto diverso che guidare
      da ubriachi.
      Queste cose sono state dimostrare
      scientificamente.
      Oggettivamente telefonare in auto è pericoloso,
      specie per chi già parte da un livello mentale
      BASSO!!!
      AahahaSono d'accordo: mesi e mesi sert e psicologo per chi viene beccato con il cellulare alla guida !
    • jackoverfull scrive:
      Re: Anche in vivavoce
      - Scritto da: MacGeek
      Tra l'altro il viva voce non serve a niente.
      Il fatto è che il nostro cervello non è molto
      multitasking. Se facciamo 2 cose insieme le
      facciamo molto peggio che singolarmente. Quindi
      anche telefonare a voce ci toglie il 70-80% di
      concentrazione, non è molto diverso che guidare
      da
      ubriachi.Non sono d'accordo. Anzi, trovo che la capacità di multitasking del nostro cervello sia decisamente sottovalutata. Vi siete mai fermati a pensare a quello che il vostro corpo fa, ormai istintivamente, mentre guidate? Quattro arti che compiono azioni differenti mentre la vostra attenzione è sulla stradaQuando va bene, chiaramente.Per quanto riguarda la chiamata in vivavoce, qual'è la differenza tra quella e il discutere con un passeggero?
      • MacGeek scrive:
        Re: Anche in vivavoce
        - Scritto da: jackoverfull
        Non sono d'accordo. Anzi, trovo che la capacità
        di multitasking del nostro cervello sia
        decisamente sottovalutata. No, no è così. Non siamo adatti al multitaking. E' provato.Hanno fatto dei test, se fai 2 cose sei molto rallentato nelle risposte.Leggi questo libro: http://www.squidoo.com/brain_rules
        Vi siete mai fermati a
        pensare a quello che il vostro corpo fa, ormai
        istintivamente, mentre guidate? Quattro arti che
        compiono azioni differenti mentre la vostra
        attenzione è sulla stradaQuando va bene,
        chiaramente.Quello è coordinamento.Infatti richiede una certa abilità che si impara con il tempo.Ma parlare interessa un'altra area del cervello e quando questo succede le prestazioni calano drasticamente.
        Per quanto riguarda la chiamata in vivavoce,
        qual'è la differenza tra quella e il discutere
        con un passeggero?Infatti distrae anche quello.Vedi d'estate con le famiglie e i bambini gli incidenti che ci sono...
        • jackoverfull scrive:
          Re: Anche in vivavoce
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: jackoverfull

          Non sono d'accordo. Anzi, trovo che la capacità

          di multitasking del nostro cervello sia

          decisamente sottovalutata.

          No, no è così. Non siamo adatti al multitaking.
          E'
          provato.
          Hanno fatto dei test, se fai 2 cose sei molto
          rallentato nelle
          risposte.
          Leggi questo libro:
          http://www.squidoo.com/brain_rules


          Vi siete mai fermati a

          pensare a quello che il vostro corpo fa, ormai

          istintivamente, mentre guidate? Quattro arti che

          compiono azioni differenti mentre la vostra

          attenzione è sulla stradaQuando va bene,

          chiaramente.

          Quello è coordinamento.
          Infatti richiede una certa abilità che si impara
          con il
          tempo.
          Ma parlare interessa un'altra area del cervello e
          quando questo succede le prestazioni calano
          drasticamente.
          Sarà. Però anche quel libro mette in risalto un punto molto interessante:"- Every brain is wired differently"

          Per quanto riguarda la chiamata in vivavoce,

          qual'è la differenza tra quella e il discutere

          con un passeggero?

          Infatti distrae anche quello.
          Vedi d'estate con le famiglie e i bambini gli
          incidenti che ci
          sono...E allora tanto vale fare solo veicoli in cui i passeggeri sono rigorosamente separati dall'autista.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Anche in vivavoce
            Allora dovrebbero fare un test a scuola guida di "parlata col cellulare" e scrivere nella patente l'idoneità o meno, così se si viene fermati e si risulta idonei niente multa :DE comunque negli autobus c'è scritto "vietato parlare al conducente", ho visto che qualcuno lo mette pure in auto
    • fAjoDDRT scrive:
      Re: Anche in vivavoce
      muzdehgx
  • Surak 2.0 scrive:
    l'uomo morto
    Non è certo una novità che l'essere umano tenda a distrarsi via via che prende troppa confidenza con un mezzo e per questo motivo, nei treni credo, fu inventato quello che volgarmente viene chiamato "uomo morto".Una variante dello stesso da applicare sul cruscotto.Certo va studiato bene affinchè non si dica che creà distrazione o metta a rischio la guida come potrebbe essere un dispositivo che suoni e lampeggi, stile frecce inserite, da spegnere ogni paio di minuti quindi dimostrando non solo di essere vigile ma di avere anche la mano libera per intervenire.O forse qualcosa di vocale.Certo, però, dopo aver visto una quarantenne fare inversione in una rientranza nella corsia opposta rimanendo comunque per un quarto in strada perchè ha manovrato male, in un tempo che ha permesso ad altre macchine di arrivare in quella corsia ed indietreggiare arrabbattandosi fra leva del cambio e volante con una sola mano, aiutandosi con il mento, senza ovviamente guardare indietro visto che il mento teneva il volante mentre con l'altra continuava tranquillamente a tenere il telefonino e parlare come se stesse facendo manovra nel suo giardino privo di bambini ed animali... allora è proprio vero che alla stupidità umana non c'è limite
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: l'uomo morto

      Certo, però, dopo aver visto una quarantenne fare
      inversione in una rientranza nella corsia opposta
      rimanendo comunque per un quarto in strada perchè
      ha manovrato male, in un tempo che ha permesso ad
      altre macchine di arrivare in quella corsia ed
      indietreggiare arrabbattandosi fra leva del
      cambio e volante con una sola mano, aiutandosi
      con il mento, senza ovviamente guardare indietro
      visto che il mento teneva il volante mentre con
      l'altra continuava tranquillamente a tenere il
      telefonino e parlare come se stesse facendo
      manovra nel suo giardino privo di bambini ed
      animali... allora è proprio vero che alla
      stupidità umana non c'è
      limiteAd uno così non bisogna togliere il telefono, bisogna togliere la macchina.
      • Lanf scrive:
        Re: l'uomo morto
        Concordo. Siamo arrivati al livelli assurdi. Un giorno ho visto con i miei occhi 4 ragazzotti in giacca e cravatta in macchina, TUTTI E 4 a telefonare!Ben vengano jammer obbligatori in automobile. Squilla il telefono? Ti fermi, spegni il motore e rispondi. Devi fare una chiamata? Idem.
        • jackoverfull scrive:
          Re: l'uomo morto
          - Scritto da: Lanf
          Concordo. Siamo arrivati al livelli assurdi. Un
          giorno ho visto con i miei occhi 4 ragazzotti in
          giacca e cravatta in macchina, TUTTI E 4 a
          telefonare!
          Ben vengano jammer obbligatori in automobile.
          Squilla il telefono? Ti fermi, spegni il motore e
          rispondi. Devi fare una chiamata?
          Idem.E se a chiamare è un passeggero? Che senso avrebbe jammare anche lui?
Chiudi i commenti