Memoria senza limiti con Cloud Server High Memory di Seeweb

Memoria senza limiti con Cloud Server High Memory di Seeweb

Le istanze del servizio Cloud Server High Memory di Seeweb permettono di gestire qualsiasi progetto che necessita di un elevato consumo di memoria RAM.
Le istanze del servizio Cloud Server High Memory di Seeweb permettono di gestire qualsiasi progetto che necessita di un elevato consumo di memoria RAM.

L’uso intensivo della memoria in ambiente server può determinare rallentamenti, cali di prestazioni e, nei casi più gravi, malfunzionamenti o interruzioni di servizio.

Quando si gestiscono progetti di grandi dimensioni, pensati ad esempio per eseguire task particolarmente impegnativi in condizioni di traffico elevato, il bisogno di memoria RAM cresce e rimodulare le risorse in base ai consumi può diventare un’impresa molto difficile.

Nel caso di una configurazione on-premises, cioè sviluppata localmente, le problematiche legate alla scalabilità delle risorse e alla gestione della memoria potrebbero rivelarsi ancora più gravi, soprattutto quando si devono amministrare sistemi di caching e database destinati a contenere grandi quantità di dati.

Completano il quadro un’inflazione in continuo aumento che non risparmia neanche i costi dell’hardware e la penuria di componenti elettroniche che coinvolge ormai diversi settori e mercati.

Il Cloud rappresenta però una soluzione per tutti quei progetti che richiedono un’elevata capacità di memoria a prezzi concorrenziali. È il caso del servizio Cloud Server High Memory di Seeweb, le cui istanze offrono una varietà di configurazioni e un livello di scalabilità orizzontale tali da massimizzare le capacità di calcolo e servire infrastrutture complesse basate su database NoSQL come MongoDB, soluzioni relazionali come MySQL in-memory, Database as a Service come SAP HANA Cloud e server di ricerca come Elasticsearch Cloud.

Quando utilizzare un Cloud Server High Memory

La memoria RAM (Random Access Memory) presenta delle peculiarità che la differenziano da altri tipi di memoria come per esempio quella utilizzata dai dischi SSD (Solid-State Drive) per lo storage dei dati e l’accesso ad essi.

La memoria degli SSD prevede infatti un accesso sequenziale durante le fasi di lettura e scrittura, nel caso della RAM abbiamo invece un accesso casuale che determina la medesima velocità in lettura e scrittura per ogni segmento di memoria.

Le caratteristiche della RAM permettono una memorizzazione più veloce dei dati supportata anche da un’interazione più diretta con i processori rispetto agli SSD. In ambiente server ciò si traduce in prestazioni più elevate anche in presenza di workload molto dispendiosi dal punto di vista del consumo di risorse.

I Cloud Server High Memory di Seeweb prevedono istanze di memoria intensiva che intervengono in tutti i casi in cui un sito Web, un database o una Web application necessitano di un utilizzo ingente di memoria fisica, consentendo nel contempo anche di ottimizzare la spesa in termini di risorse.

Parliamo quindi di soluzioni ideali per gestire database in-memory di grandi dimensioni sia SQL che non SQL, database distribuiti come Apache Ignite, sistemi di caching per il Web, database di tipo chiave-valore come per esempio Redis o sistemi cache in RAM come Memcached.

Cloud Server High Memory: caratteristiche tecniche

Uno dei punti di forza di Cloud Server High Memory riguarda la possibilità di scegliere tra diversi piani di configurazione che si differenziano in primo luogo per la quantità di memoria RAM disponibile con ciascuna istanza, i core della CPU e lo spazio disco. Nello specifico i piani attualmente disponibili sono 5:

  • ECS1HM: con 64GB di RAM, CPU a 4 Core e 200GB di spazio disco su SSD per lo storage;
  • ECS2HM: con 128GB di RAM, CPU a 8 Core, 400GB di spazio disco;
  • ECS3HM: con 256GB di RAM, CPU a 16 Core, 800GB di spazio disco;
  • ECS4HM: con 512GB di RAM, CPU a 32 Core, 1.500GB di spazio disco;
  • ECS5HM: con 1TB di RAM, CPU a 32 Core, 1.500GB di spazio disco.

In tutti i casi il traffico compreso nel servizio è pari a 1TB, le istanze sono inoltre attivabili rapidamente in modalità e on demand dal pannello di controllo fornito agli utilizzatori e possono essere gestite in completa autonomia.

La fatturazione è a consumo e sia i costi orari che i totali mensili sono specificati dettagliatamente nella pagina di presentazione del servizio.

Cloud Server High Memory opera su un rete dedicata IPv4 eIPv6, implementa le istanze in sistemi operativi basati sul Kernel Linux e garantisce un uptime al 99,90% con penale pari al 100% del canone mensile previsto per il piano scelto.

Per qualsiasi dubbio o richiesta viene fornito anche un servizio di assistenza tecnica durante tutto l’anno festivi compresi, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Cloud Server High Memory e SAP HANA

Sviluppato dalla IBM, SAP HANA (High-performance ANalytic Appliance) è un database multi-modello che ha la capacità di archiviare dati in memoria invece di memorizzarli su disco.

Grazie a questa caratteristica l’elaborazione delle informazioni avviene in modo molto più veloce di quanto non accadrebbe su sistemi di gestione dei dati basati su disco, per tale motivo si tratta di una soluzioni ideale per le analisi in tempo reale, anche tramite tecnologie di Intelligenza Artificiale e Machine Learning, e per l’integrazione dei dati provenienti da sorgenti differenti come per esempio dispositivi IoT (Internet of Things), device mobile, interfacce utente Web based e documenti aziendali come i fogli di calcolo.

I Cloud Server High Memory di Seeweb sono quindi un ambiente ottimale per chi desidera lavorare con SAP HANA, in quanto le sue istanze nascono appositamente per supportare l’in memory computing dove tutte le operazioni di lettura e scrittura avvengono direttamente a livello di RAM.

Per attivare un’istanza Cloud destinata all’esecuzione di piattaforme SAP sono sufficienti pochi click dal pannello di controllo e una procedura che richiede solo alcuni secondi per essere completata.

Conclusioni

La gestione di grandi database, sistemi di caching e applicazioni ad alto traffico richiede spesso un quantitativo di memoria elevato. Consumare tanta RAM significa però impegnare risorse, spesso fino a raggiungere i limiti della propria configurazione hardware, e non di rado anche investimenti ingenti per l’adeguamento dell’infrastruttura tecnica.

Cloud Server High Memory è una soluzioni appositamente concepita per tutti progetti che richiedono un uso intensivo della RAM e performance di calcolo sempre ottimali, il tutto gestibile tramite un pannello di controllo che permette l’attivazione on demand di qualunque istanza necessaria per il proprio lavoro.

Per maggiori informazioni è possibile fare riferimento al sito ufficiale di Seeweb dove vengono descritte nel dettaglio tutte le caratteristiche del servizio, le configurazioni disponibili e le tariffe d’uso per i vari piani offerti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 ago 2022
Link copiato negli appunti