Meno attacchi informatici verso gli smartphone, ma più avanzati

Meno attacchi informatici verso gli smartphone, ma più avanzati

Secondo uno studio, gli attacchi informatici contro gli smartphone sono in diminuizione, ma stanno diventando più pericolosi. Come difendersi.
Secondo uno studio, gli attacchi informatici contro gli smartphone sono in diminuizione, ma stanno diventando più pericolosi. Come difendersi.

Il recente report annuale sugli attacchi informatici fornito dalla società russa Kaspersky disegna un quadro interessante sulla sicurezza degli smartphone. Infatti, se il numero di malware è fortemente diminuito nel 2021 rispetto il 2020, va sottolineato come siano al contempo diventati più complessi e pericolosi.

Sono 3.5 milioni i malware mobile rilevati nel 2021, in flessione rispetto i 5.7 milioni dell’anno precedente. In paesi come Giappone, Francia, Germania e Italia sono particolarmente diffusi i trojan bancari, aspetto che suggerisce di dotarsi anche su Android di una protezione antivirus adeguata.

Attacchi informatici contro gli smartphone: i più diffusi e come proteggersi

Il grado di diffusione dei malware indirizzati agli smartphone e in generale ai dispositivi mobile dipende anche dall’area di riferimento. Abbiamo visto come da una parte ci sia una prevalenza di attacchi bancari nei paesi più ricchi e industrializzati, come l’Italia. Dall’altra, gran parte dei tentativi rappresentati da adware e software indesiderati ha coinvolto gli stati asiatici, in special modo Iran e Cina.

Il problema è che questo tipo di attacchi diventa sempre più preciso ed efficace. I cybercriminali, ad esempio, riescono a distribuire le app malware anche tramite Google Play o altri store ufficiali. I sistemi più diffusi prevedono l’utilizzo di SDK di tipo pubblicitario come il trojan Triada allo scopo di caricarlo direttamente nelle app mobile di maggior popolarità.

Attacchi informatici

Per riuscire a difendersi da questi attacchi è bene usare un po’ di attenzione, specialmente se parliamo dell’ambito bancario. Diffidate sempre di chi vi richiede di inserire i vostri dati in applicazioni che non siano quelle ufficiali della vostra banca. Occhio anche alle app che scaricate e soprattutto ai permessi che le concedete: possono essere sfruttati per accedere facilmente ai vostri dispositivi.

Se fare attenzione a volte può non bastare, per essere sicuri è bene installare un sistema di antivirus appositamente progettato per smartphone e dispositivi mobile. In questo modo avrete un supporto fondamentale per garantire al vostro device una protezione potente ed efficace contro i nuovi attacchi informatici e le truffe online.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 mar 2022
Link copiato negli appunti