Michael Jackson, un pianeta danzante

Annunciata la realizzazione di un MMOG completamente dedicato al Re del Pop. I suoi abitanti potranno rivivere i luoghi delle sue opere e arricchire i propri avatar a pagamento. Uscita prevista: inverno 2011

Roma – È stato intitolato Planet Michael , descritto come una “massiva esperienza sociale”. Un nuovo, vasto universo virtuale, la cui nascita è stata recentemente annunciata dal game publisher statunitense SEE Virtual Worlds . Per la precisione, un Massively Multiplayer Online Game (MMOG), totalmente dedicato alla vita e alle opere del Re del Pop , Michael Jackson.

Il Pianeta Michael pare così già pronto ad accogliere i suoi virtuali abitanti, che potranno interagire in primis con una serie di luoghi a tema. Stando a quanto dichiarato dal publisher a stelle e strisce, il gioco sarà dotato di una delle più comuni strutture MMORPG ( Massively Multiplayer Online Role-Playing Game ).

Gli abitanti potranno così interagire con una serie di luoghi dedicati alla vita di Jackson, tra cui una Thriller land, una Bad land e una Billy Jean City . Ma ci sarà inoltre la possibilità per i singoli gamer di interagire tra loro, accomunati da un’unica enorme passione per the king of pop .

Più di un dettaglio su Planet Michael è tuttavia rimasto avvolto nell’ombra. Pare il download del gioco sarà gratuito, così come non ci sarà alcun abbonamento da sottoscrivere. SEE Virtual Worlds è attualmente al lavoro per l’implementazione di un sistema di micropagamenti, affinché gli abitanti possano arricchire a pagamento i propri avatar .

Uscita prevista: inverno 2011 . L’annuncio di Planet Michael è giunto poche settimane dopo quello di Ubisoft, circa il lancio – prima su Wii e PSP e all’inizio del prossimo anno per Xbox 360 e PS3 – del gioco Michael Jackson: The Experience . SEE Virtual Worlds ha poi promesso un universo totalmente avventuroso, privo di ogni forma di violenza. Per utenti al di sopra dei 13 anni.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    come vengono rivoltati i termini
    l'esercito americano bombarda baghdad, uccide migliaia di persone ed è "buono".I siti di informazione libera e di condivisione, sono "cattivi" e "pericolosi". se il soldato che spara con un mitra da un elicottero lo chiamo "pacificatore", come devo chiamare Madre Teresa? (Beppe Grillo)
  • Ubunto scrive:
    Ma nessuno gli ha speigato
    Ma nessuno gli ha spiegato a sto tizio, che fra le varie ragioni per cui non può censurare wikileaks, una e non unica, è che poi diventa lecito "andarlo a prendere a casa sua"?
  • ThEnOra scrive:
    Pulitzer?
    " A rivelarlo per primi sono stati gli attivisti di OpenACTA..."Pensavo di leggere all'ennesimo sivolone MPAA, e invece leggo un articolo che si basa su di un twit... vabbe... si poteva rincarare la dose aggiungendo anche i funzionari della RIAA!
    • luisito scrive:
      Re: Pulitzer?
      un twit basta e avanza: In tutta sincerità concederesti il beneficio del dubbio ad ACTA?
      • ThEnOra scrive:
        Re: Pulitzer?
        - Scritto da: luisito
        un twit basta e avanza: In tutta sincerità
        concederesti il beneficio del dubbio ad
        ACTA?Sai cos'è ACTA?
        • luisito scrive:
          Re: Pulitzer?
          Anti Counterfeiting Trade Agreement, l'accordo commerciale plurilaterale fra le diverse entità fautrici della proprietà intellettuale (fra le quali figura ovviamente anche MPAA)Non mi fraintendere, il punto non è la sparata su wikileaks ma l'approccio antidemocratico e volutamente non trasparente delle trattative acta che spinge a pensar male senza bisogno di conferme
          • ThEnOra scrive:
            Re: Pulitzer?
            - Scritto da: luisito
            Anti Counterfeiting Trade Agreement, l'accordo
            commerciale plurilaterale fra le diverse entità
            fautrici della proprietà intellettuale (fra le
            quali figura ovviamente anche
            MPAA)

            Non mi fraintendere, il punto non è la sparata su
            wikileaks ma l'approccio antidemocratico e
            volutamente non trasparente delle trattative acta
            che spinge a pensar male senza bisogno di
            confermeNon ti fraintendo, ma son certo che non sai cos'è l'ACTA visto come l'hai definito.
          • luisito scrive:
            Re: Pulitzer?
            Spiegati meglio
          • ... scrive:
            Re: Pulitzer?
            E TU credi che non usino l'acronimo solo perchè una sconosciuta associazione italiana già lo usa???
          • luisito scrive:
            Re: Pulitzer?
            http://tinyurl.com/3744dfg/PLONK-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 settembre 2010 16.26-----------------------------------------------------------
          • Mr. X scrive:
            Re: Pulitzer?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: luisito

            Anti Counterfeiting Trade Agreement, l'accordo

            commerciale plurilaterale fra le diverse entità

            fautrici della proprietà intellettuale (fra le

            quali figura ovviamente anche

            MPAA)



            Non mi fraintendere, il punto non è la sparata
            su

            wikileaks ma l'approccio antidemocratico e

            volutamente non trasparente delle trattative
            acta

            che spinge a pensar male senza bisogno di

            conferme

            Non ti fraintendo, ma son certo che non sai cos'è
            l'ACTA visto come l'hai
            definito.Spiegacelo tu visto che è stato fatto di tutto per non far trapelare il testo dell'accordo... se è una cosa tanto innocua potevano anche farcela vedere
        • 0110 scrive:
          Re: Pulitzer?
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: luisito

          un twit basta e avanza: In tutta sincerità

          concederesti il beneficio del dubbio ad

          ACTA?

          Sai cos'è ACTA?Il male.
        • Ubunto scrive:
          Re: Pulitzer?
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: luisito

          un twit basta e avanza: In tutta sincerità

          concederesti il beneficio del dubbio ad

          ACTA?

          Sai cos'è ACTA?Credo abbia a che fare con la Marcuzzi.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Pulitzer?
      La forma della fonte la rende meno veritiera?
  • korn scrive:
    Una mano lava l'altra
    Visto che sia i democratici che i repubblicani hanno sempre preso una valanga di soldi dall'industria dell'intrattenimento per finanziare le campagne elettorali (molto più i democratici a dire il vero) non mi stupisce che questi ricambino il favore sostenendo comportamenti illiberali nei confronti del web che è indigesto al governo ma che nulla c'entra con le proprie competenze.Del resto il d.d.l. italiano imbavaglia web aveva proprio lo scopo di eliminare tutti quei siti scomodi ai poteri forti....Chi è che adesso pensa che acta sia solo una legge anticontraffazione?
Chiudi i commenti