Microsoft dona codice per Apache Foundation

Il big di Redmond inietta altro codice nei progetti open. C'è chi applaude
Il big di Redmond inietta altro codice nei progetti open. C'è chi applaude

Da tempo il nome di Microsoft viene associato anche alle numerose campagne sociali che comprendono varie donazioni, sia monetarie che di hardware. Un’abitudine che si rinnova e si evolve in forme che per molto tempo erano forse impensabili. L’azienda di Redmond ha di recente annunciato di aver donato alla Apache Foundation, di cui è già platinum sponsor , il codice sorgente utile a contribuire ad una delle sue iniziative: il Project Stonehenge .

Microsoft ha rilasciato il codice relativo all’applicazione chiamata StockTrader 2.0 , utile a creare delle demo di servizi secondo gli standard WS. Il progetto, annunciato sul finire dello scorso anno, ha come scopo quello di sviluppare una serie di applicazioni per dimostrare l’assoluta interoperabilità su più piattaforme, utilizzando le tecnologie definite da organi come W3C e OASIS come protocolli standard.

Ogni contributore è chiamato a fornire la propria parte donando del codice sorgente che viene poi utilizzato per realizzare un set di applicazioni studiate per una SOA ( service-oriented architecture ).

“Quella della interoperabilità dei sistemi è una faccenda di massima rilevanza: il punto chiave degli standard risiede proprio nell’interoperabilità, ma molti sono implementati in maniere leggermente diverse, a tal punto da non raggiungere i risultati desiderati” spiega Jason Bloomberg, senior analyst di ZapThink. “Nella comunicazione mobile c’è un buon livello di standardizzazione, cosa che all’IT manca. Volendoli comparare, è possibile affermare che in materia di interoperabilità l’IT è ancora all’età della pietra rispetto alla telefonia mobile”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 01 2009
Link copiato negli appunti