Microsoft sponsorizza Apache Foundation

Con una mossa inattesa, la mamma di Windows ha deciso di diventare uno dei principali sponsor di Apache Software Foundation, la stessa organizzazione che porta avanti lo sviluppo del celebre web server open source

Roma – Il maggior produttore al mondo di software proprietario, Microsoft , sponsorizzerà una delle più celebri e importanti organizzazioni del panorama open source, Apache Software Foundation ( ASF ). L’inatteso annuncio è stato dato in occasione della Open Source Conference ( OSCON ) 2008 di Portland, dove Microsoft ha anche rivelato altre iniziative di avvicinamento al mondo open.

Al pari di Google e Yahoo!, BigM è divenuta platinum sponsor di ASF, e contribuirà alle finanze della celebre fondazione con un versamento di 100mila dollari all’anno .

“Questa sponsorhip consentirà ad ASF di pagare gli amministratori e lo staff tecnico in modo tale che gli sviluppatori possano focalizzarsi esclusivamente sullo scrivere ottimo software”, ha commentato Sam Ramji, senior director of platform strategy di Microsoft, sul proprio blog .

Secondo il presidente di ASF, Justin Erenkrantz, con questa mossa Microsoft ha dimostrato la propria volontà di procedere sulla strada dell’interoperabilità . A suo dire, BigM è particolarmente interessata ai progetti di Apache che implementano gli standard made in Redmond : ad esempio Apache POI , che fornisce librerie in Java per la lettura/scrittura dei formati di Office.

Altri osservatori sostengono tuttavia che il vero interesse di Microsoft è nella parte “AMP” della piattaforma LAMP (Linux, Apache, MySQL, Perl/Python/PHP), la stessa che fa gola a Sun ed a molte altre società del settore. Sebbene Ramji abbia sottolineato che la mossa appena intrapresa dalla propria azienda non vada interpretata come la volontà di abbandonare Internet Information Services (IIS) a favore del web server Apache, c’è chi ritiene che Microsoft possa attingere dal progetto Apache e dai progetti correlati diverse tecnologie a lei utili: tra queste c’è Axis2 , un motore per i web service basato sullo standard SOAP.

La “simpatia” dimostrata da Microsoft per ASF, un’organizzazione con cui in passato il big di Redmond si è già trovata a collaborare, va ricercato anche nel tipo di licenza utilizzata dalla Foundation open source: la Apache License , al pari di quella BSD e al contrario di quella GPL, consente infatti alle aziende di riutilizzare il codice di un software anche all’interno di prodotti closed source.

In passato buona parte degli attacchi di BigM diretti verso il mondo open source hanno avuto come bersaglio la licenza GPL, che come noto obbliga gli sviluppatori a ridistribuire ogni modifica al codice sotto la medesima licenza e non ammette promiscuità tra codice aperto e chiuso: una caratteristica che nel lontano 2001 spinse Steve Ballmer, CEO di Microsoft, a definire il free software “un cancro” .

A confermare l’interesse di Microsoft verso lo stack AMP è stato anche il rilascio di una patch per ADOdb , un layer di accesso ai database utilizzato da molte applicazioni PHP. Con tale patch, SQL Server è ora in grado di supportare questa tecnologia in modo nativo.

Presso l’OSCON Microsoft ha infine annunciato l’aggiunta di una clausola alla propria Open Specification Promise (OSP) che migliora la tutela degli sviluppatori che ne fanno uso. In particolare, la nuova OSP garantisce a coloro che utilizzano protocolli Microsoft coperti da questa liberatoria la libertà di utilizzarne le specifiche “per qualsiasi tipo di applicazione e per qualsiasi scopo, incluso l’uso commerciale”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Obi Lan Kenoby scrive:
    Vediamo quanto dura ...
    Qualcosa mi dice che appena crepera' il primo turista famoso, queste navette rimarranno a fare la muffa.Non sto portando sfiga, e' solo statistica. Se e' successo allo shuttle e per piu' di una volta, dopo moltissimi voli e collaudi ... perche' non dovrebbe succedere alle navette di Richard "Chuck Norris" Branson?
    • krane scrive:
      Re: Vediamo quanto dura ...
      - Scritto da: Obi Lan Kenoby
      Qualcosa mi dice che appena crepera' il primo
      turista famoso, queste navette rimarranno a fare
      la muffa.
      Non sto portando sfiga, e' solo statistica. Se e'
      successo allo shuttle e per piu' di una volta,
      dopo moltissimi voli e collaudi ... perche' non
      dovrebbe succedere alle navette di Richard "Chuck
      Norris" Branson?Perche' qualsiasi sia il motivo del guasto o del problema che potrebbe far esplodere la navetta lui gli tira un calcio volante !!!
    • Polemik scrive:
      Re: Vediamo quanto dura ...
      Allora l'alpinismo sugli 8000 dovrebbe essere cessato da un bel pezzo! Parecchi muoiono quasi ogni settimana su cime anche più basse, eppure... Ha ragione Luciano De Crescenzo: "Di droga muoiono i cretini, è la selezione naturale".
    • ndr scrive:
      Re: Vediamo quanto dura ...
      Se e'
      successo allo shuttle e per piu' di una volta,
      dopo moltissimi voli e collaudi ... perche' non
      dovrebbe succedere alle navette di Richard "Chuck
      Norris"
      Branson?...ma che discorso è?Se è per quello è successo pure che cadesse qualche Boeing 747...con tanto di eminenti personalità a bordo o intere squadre di calcio...ma non per questo la gente non prende più voli di linea...E' ovvio, gli incidenti ci saranno...quanti treni sono deragliati sinora? quante navi affondate? ma non capisco perchè le navette di Chuck dovrebbero fare la muffa.Tu citi il Columbia...ma a quel che mi risulta dopo un comprensibile periodo dedicato alla soluzione dei problemi gli shuttle volano ancora, ed "a breve" ne arriveranno di più evoluti......si chiama progresso, niente è infallibile...
  • Tonino scrive:
    Spero che..
    il turismo spaziale porti a fondi da investire nella ricerca e nelle missinoni per lo spazio..Alla fine l'IT esploso quando il pc è diventato personal e orientato al mercato..
  • Anonimo scrive:
    Re: PUM...
    Cito Caparezza:Con uno shuttle stiamo mandando cacca nello spazio.Meglio così, staremo più larghi, cacca nello spazio.Extraterrestri è in arrivo cacca nello spazio.Voi siete artisti, fate i cerchi nel grano, noi cacca nello spazio, cacca nello spazio.
    • painlord2k scrive:
      Re: PUM...
      - Scritto da: Anonimo
      Cito Caparezza:

      Con uno shuttle stiamo mandando cacca nello
      spazio.
      Meglio così, staremo più larghi, cacca nello
      spazio.
      Extraterrestri è in arrivo cacca nello spazio.
      Voi siete artisti, fate i cerchi nel grano, noi
      cacca nello spazio, cacca nello
      spazio.Caparezza è un esperto di cacca.Ne produce in quantità.
  • attento scrive:
    SpaceshipTwo
    In realtà lo SpaceshipTwo è portato a 15000 m dal WhiteKnightTwo. L'accoppiata è sempre WhiteKnight + Spaceship
  • TazmanianDevil scrive:
    Dice il saggio..
    chi tloppo in fletta vuole laggiungele il paladiso....in fletta laggiungelà l' inferno!!! GONG :)
  • Armisael Garrick scrive:
    Re: PUM...
    bisognerebbe avere un cannone a rotaia adeguato per abbatterla da terra...difficile.
    • ndr scrive:
      Re: PUM...
      ...ma adesso che fastidio vi danno questi?!!?L'invidia è una brutta bestia...
      • gg2222 scrive:
        Re: PUM...
        Non e' invidia e' idiozia ma anche crimine sociale ( se non capisci te lo spego )..ma vedo che a te sta bene..gli inglesi dicono : birds of a feather flock together
      • Akiro scrive:
        Re: PUM...

        ...ma adesso che fastidio vi danno questi?!!?
        L'invidia è una brutta bestia...anche i ricchi sono una brutta bestia
  • antitrollo scrive:
    Un caccia sovietico è più economico
    Se non ricordo male per una decina di migliaia di euro i russi vendono pacchetto completo soggiorno + volo con Mig29 o Mig31 nell'alta atmosfera. Più di 15mila metri, a meno di Mach3 ma ci si accontenta.
    • Gauss scrive:
      Re: Un caccia sovietico è più economico
      Si ma più che Mach3 penso che a loro interessi l'assenza di gravità, cosa difficile imbrigliato fino al mento dentro un mig!Meglio che la fai con quei bestioni in picchiata verticale o con questa navetta!
Chiudi i commenti