Microsoft Edge 104: novità per la sicurezza

Microsoft Edge 104: novità per la sicurezza

Microsoft Edge 104 include una terza opzione che permette di disattivare la compilazione JIT del motore JavaScript solo sui siti meno visitati.
Microsoft Edge 104 include una terza opzione che permette di disattivare la compilazione JIT del motore JavaScript solo sui siti meno visitati.

L’azienda di Redmond ha annunciato la disponibilità di una nuova versione del suo browser basato su Chromium. Microsoft Edge 104 aggiunge una terza opzione alla funzionalità, nota in precedenza come Super Duper Secure Mode, che offre un ulteriore livello di protezione durante la navigazione, disattivando la compilazione JIT del motore JavaScript. È possibile inoltre importare i dati da Google Chrome al primo avvio.

Più sicurezza sui siti meno visitati

Chiariamo subito che, a meno di un grossolano errore di traduzione, la suddetta funzionalità non è disponibile in Italia. Nella sezione “Privacy, ricerca e servizi” delle impostazioni di Edge è presente la funzionalità “Prevenzione del rilevamento” che blocca i tracker e quindi la raccolta delle informazioni per la visualizzazione delle inserzioni personalizzate. Come si può vedere nella documentazione ufficiale, la novità inclusa in Edge 104 è invece riferita alla funzionalità che protegge il browser dal malware.

Microsoft Edge - protezione contro malware

In precedenza erano disponibili solo le opzioni Bilanciato e Rigido. Ora l’opzione predefinita è Base. Se attivata, Edge aggiunge le mitigazioni di sicurezza solo ai siti meno visitati, senza alterare l’esperienza d’uso con i siti più popolari. In pratica la compilazione JIT (Just-In-Time) del motore JavaScript viene disattivata solo per i siti meno noti. La cosiddetta “Enhanced Security Mode” è aggiuntiva alle protezioni di Windows, ovvero Hardware Enforced Stack Protection, Arbitrary Code Guard e Control Flow Guard.

Microsoft Edge 104 permette inoltre di importare i dati da Chrome al primo avvio, anche se il browser di Google non è installato. L’utente deve solo effettuare l’accesso all’account Google. Con la nuova versione sono state infine risolte tre vulnerabilità.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 ago 2022
Link copiato negli appunti