Microsoft: ma che c'avete contro H.264?

Sul blog ufficiale di Internet Explorer si torna a parlare del codec. Quasi una panacea contro il patent trolling. In futuro si vedrà. Sul tema Apple e Adobe interviene poi anche Leonardo Chiariglione

Roma – Nel network di sviluppatori Microsoft si torna a parlare di H.264 , e del perché il codec licenziato dall’ MPEG LA rappresenti la scelta migliore quando si vuole implementare il supporto ai tag video di HTML 5. Dopo il post precedente sullo stesso argomento, il blog ufficiale di Internet Explorer ribatte sullo stesso tasto e afferma: scegliere H.264 ci permette di costruire una piattaforma certa e prevedibile soprattutto in merito alle questioni legali .

Anche Microsoft dunque, come già Apple prima di lei , è convinta del fatto che l’atmosfera legale intorno ai codec “alternativi” (tra le righe si legge Ogg Theora) sia al momento poco chiara , foriera di un possibile scontro legale che in futuro potrebbe trascinare in tribunale i supporter dei suddetti formati con tutte le conseguenze del caso.

H.264, al contrario, “fornisce la migliore certezza e chiarezza in merito ai diritti legali in mano alle tante società che possiedono brevetti in questo settore”. H.264 è figlio di un processo di standardizzazione “industriale” che viene da lontano, si legge sul blog di IE, e anche se la certezza assoluta non esiste per sviluppare un browser web non è possibile accontentarsi di qualcosa di meno .

Dean Hachamovitch, autore del post, prende poi in esame la posizione di Microsoft all’interno dell’MPEG LA rivelando che sì, Microsoft trae guadagno dalle licenze concesse dal consorzio sui codec multimediali, ma paga a sua volta il consorzio quasi il doppio di quanto riceve. E comunque stiano tranquilli gli utenti preoccupati della propria esperienza web, il pieno supporto di IE9 ai plugin permetterà di utilizzare senza problemi Flash di Adobe e piattaforme di content delivery similari.

Flash è una piattaforma a tutto tondo , conferma e sottolinea Dan Rayburn, e tutto questo chiacchiericcio che vede contrapporsi H.264 e Flash andrebbe ridimensionato perché il primo – che è soltanto un codec video – non potrà mai e poi mai scalzare, da solo, Flash dalla sua posizione di mercato.

Con Flash i provider possono fare un po’ quel che vogliono dei loro contenuti, dice Rayburn, inclusi gestire una piattaforma di tipo client-server, trasferire audio, variare il bit-rate in proporzione alla qualità, proteggere i dati con restrizioni DRM e parecchio altro. E Flash non ha problemi a decodificare H.264, posto che sul sistema sia disponibile il giusto wrapper .

Ritorna poi sulle parole di Jobs Leonardo Chiariglione, fondatore del gruppo MPEG, che ha qualcosa da dire sulle espressioni che il vate di Cupertino avrebbe utilizzato a proposito degli “standard aperti” e quelli royalty-free od open source. “Mi sembra ragionevole definire open , come fa Jobs – dice Chiariglione – uno standard che si può usare senza dover chiedere un’autorizzazione specifica, indipendentemente dal fatto che l’accesso alla risorsa sia a pagamento oppure gratis”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gionni Scagliala scrive:
    Mi sembra giusto.
    Dopo aver rinunciato a investire gli 800 milioni promessi, sprechiamone 150 per collegare quattro contadini nei paesi più sperduti e spopolati, invece di investirli in modo organico per raggiungere i centri più popolati fra quelli che ancora non hanno la banda larga.Continuate a votare la Casa della Libertà (libertà dalla consapevolezza di chi te l'ha comprata, la casa).
    • Valeren scrive:
      Re: Mi sembra giusto.
      Loro hanno qualche altra casa in campagna, in montagna ed al mare.Puoi lasciarli senza banda larga?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 maggio 2010 11.44-----------------------------------------------------------
      • Boomerang scrive:
        Re: Mi sembra giusto.
        - Scritto da: Valeren
        Loro hanno qualche altra casa in campagna, in
        montagna ed al mare.
        Puoi lasciarli senza banda larga?Forse è per questo che tengono segreti i nomi dei 2100 comuni rurali... altrimenti si scoprirebbe subito chi ne beneficia!
    • illegale o contrario scrive:
      Re: Mi sembra giusto.
      Va benissimo! ma suggerisci almeno chi si dovrebbe votare
      • Dario scrive:
        Re: Mi sembra giusto.
        Io sono un povero 24enne laureato in Informatica che vive in questi paeselli...Non voto a destra ed i miei (operai) hanno pagato per 40 anni tutte le tasse!!!Almeno potranno dire di averle pagate per qualcosa!!!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Mi sembra giusto.
        - Scritto da: illegale o contrario
        Va benissimo! ma suggerisci almeno chi si
        dovrebbe
        votareRadicali
      • vday scrive:
        Re: Mi sembra giusto.
        - Scritto da: illegale o contrario
        Va benissimo! ma suggerisci almeno chi si
        dovrebbe
        votareMovimento 5 stelle: GLI UNICI PULITI!!!! 8)
  • vday scrive:
    Che finalmente.....
    SIA GRATIS il collegamento??????Oppure anche qui c'è qualcuno che deve pagare case senza farlo sapere AL PROPRIETARIO????(newbie)
  • Fray scrive:
    I conti non tornano.. o no?
    Scusate, giusto per capire:ma alla fin fine quanti cazzarola di soldi stanzierà il 4° governo del Sultano?Erano il doppio degli 800 milioni di euro all'inizio, poi il hanno dimezzati ed è venuta fuori questa cifra.E adesso taglano ancora ulteriormente?!?Ridotti a 157 milioni di euro, per tutto il piano nazionale in tutto?Si e no viene 10 euro a testa.. buhahahhahah.Se fosse cosi è scandaloso.
  • JLPicard scrive:
    Ma le zone??
    Ho provato a cercare, ma non ho trovato niente sulle 2100 zone.Visto mai...
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Ma le zone??
      - Scritto da: JLPicard
      Ho provato a cercare, ma non ho trovato niente
      sulle 2100
      zone.
      Visto mai...suppongo che saranno tutte nel comune di Catania...
      • Dario scrive:
        Re: Ma le zone??
        Credo che siano quelle incluse nel piano sviluppo rurale delle singole regioni.I PSR della Regione Abruzzo individua comuni con vari gradi di disagio.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Ma le zone??
          - Scritto da: Dario
          Credo che siano quelle incluse nel piano sviluppo
          rurale delle singole
          regioni.
          I PSR della Regione Abruzzo individua comuni con
          vari gradi di
          disagio.Scusa, era una battuta la mia...
  • Francesco_Holy87 scrive:
    E pensare
    che le linee telefoniche lo Stato le ha regalate a Telecom!
    • Fra scrive:
      Re: E pensare
      beh...meglio piuttosto che niente... no?o è meglio continuare a sentirsi rispondere da Telecom "... non ci interessa... per voi esiste la banda larga su satellite..." di fronte ad una lista con 800 firme di un paese intero pronto a sottoscrivere contratti ADSL con loro?
      • giumarto scrive:
        Re: E pensare
        Ma la mia era solo una battuta... l'incompetenza di "tutti" e dico tutti i politici è alle stelle...Non deve essere il ministro delle politiche agricole a finanziare l'adsl... quello dell'innovazione che fine ha fatto?C'era una volta il Ministro Stanca (di nome e di fatto) ex dirigente IBM, adesso è AD per la gestione dell'Expo di Milano...vediamo cosa combina(no)Voglio vedere se all'Expo nel 2015 quandi hot-spot utilizzabili ci saranno...
Chiudi i commenti