Un restyling per le icone di Microsoft Office

Il gruppo di Redmond annuncia l'arrivo di un nuovo look per le icone che identificano il pacchetto Office: un restyling per la suite di Microsoft.

Word, Excel, PowerPoint, OneNote e tutti gli altri software del pacchetto Microsoft Office si rifanno il look: il gruppo di Redmond annuncia oggi un restyling per le icone che contraddistinguono gli strumenti della suite. Un cambiamento introdotto con l’obiettivo di meglio riflettere la natura della soluzione offerta, sempre più smart, sempre più universale.

Le nuove icone di Office

Il post che presenta la novità elenca alcune delle aggiunte più importanti che negli ultimi tempi hanno interessato Office, oggi utilizzato da oltre un miliardo di persone in tutto il mondo: algoritmi di intelligenza artificiale per trovare in tempi rapidi le informazioni cercate, sistema di dettatura per comporre un documento con la propria voce, compilazione del curriculum vitae mediante estrazione diretta delle informazioni da LinkedIn, l’applicazione Teams per la comunicazione in ambito professionale e altro ancora. Il nuovo design è stato studiato tenendo conto dell’eredità passata e guardando al futuro.

Come segnale per i nostri clienti, abbiamo aggiornato le icone di Office in modo da riflettere questi importanti cambiamenti nei prodotti.

Via il bianco, impiegato ora solo per la lettera che identifica il software (W, X, P e così via), resa più piccola in termini di dimensioni. Le nuove icone di Office sono intrise di colore, come da tradizione, con un look che richiama alla mente sfumature e gradienti, un trend tanto caro in questo periodo soprattutto all’universo mobile.

Scompare il riferimento ai tool di formattazione: se prima l’icona di Word mostrava le linee di un documento di testo e quella di Excel le celle di un foglio di lavoro, ora il focus è sul contenuto e non sul formato, questo per meglio riflettere la possibilità di gestire lo stesso tipo di dati in maniera collaborativa, passando senza soluzione di continuità da uno strumento all’altro. Office entra nell’era del Fluent Design come già fatto da Windows.

L'evoluzione delle icone di Microsoft Office

Semplicità e armonia, questi gli obiettivi perseguiti dai designer di Microsoft, che hanno basato il proprio lavoro sui principi della Gestalt così da ottenere un risultato in grado di esprimere al meglio il valore degli applicativi Office in termini di connettività e intuitività.

Come è cambiata l'icona di Microsoft Work nel corso degli anni

Il primo restyling dal 2013

Si è tenuto conto anche dell’esigenza di offrire un’esperienza uniforme su tutte le tipologie di dispositivi: dai computer desktop ai laptop, fino gli smartphone e ai tablet, sempre più stumenti utili anche nell’ambito della produttività. Sotto questo punto di vista è cambiato molto dal 2013, anno del restyling precedente.

La nostra soluzione separa la lettera dal simbolo all’interno delle icone, creando essenzialmente due pannelli (uno per la lettera e uno per il simbolo), che possiamo accoppiare o separare. Questo ci consente di mantenere familiarità e di incrementare la semplicità all’interno dell’applicazione.

Il pacchetto Office su varie tipologie di device

Le nuove icone del pacchetto Office faranno il loro debutto ufficiale entro i prossimi mesi, a partire dalle incarnazioni della suite accessibili da dispositivi mobile e dal Web. Microsoft invita tutti, utenti e non, a fornire il proprio feedback così da poter rendere l’evoluzione del design che contraddistingue il pacchetto sempre più collaborativa.

Fonte: Medium

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti