Microsoft: Windows Autopatch è ora disponibile

Microsoft: Windows Autopatch è ora disponibile

Microsoft ha reso disponibile Windows Autopatch, è destinato ai clienti aziendali e permette di automatizzare gli aggiornamenti di Windows.
Microsoft ha reso disponibile Windows Autopatch, è destinato ai clienti aziendali e permette di automatizzare gli aggiornamenti di Windows.

Windows Autopatch è un nuovo servizio annunciato da Microsoft ad aprile dell’anno corrente che è destinato ai clienti aziendali. Si tratta di un sistema che offre aggiornamenti e funzionalità di Windows 10 e Windows 11 per driver, firmware e app Microsoft 365 tra cui Outlook, Word e Teams, grazie al quale gli amministratori IT possono guadagnare tempo e risorse per generare valore. L’azienda di Redmond aveva comunicato che sarebbe stato disponibile a luglio e infatti adesso lo è per i clienti Enterprise E3 ed E5.

Windows Autopatch: disponibile per i clienti Enterprise E3 ed E5

Da notare che per poter sfruttare Windows Autopatch è indispensabile disporre di Azure Active Directory (Azure AD) e di Microsoft Intune, oltre ovviamente alle versioni supportate di Windows 10 e 11.

Windows Autopatch non sostituisce il Patch Tuesday che prosegue come di consueto e funziona attraverso l’uso di 4 anelli chiamati “test”, “first”, “fast” e “broad” che vanno dal meno stabile al più stabile. Gli aggiornamenti vengono installati nei dispositivi che gli amministratori IT hanno inserito nell’anello “test” per poi passare all’anello successivo sino ad arrivare all’ultimo.

Per ciascun dispositivo aggiornato, il servizio va a monitorare le prestazioni facendo un confronto con quelle precedenti l’aggiornamento e con quelle dell’anello precedente, al fine di individuare il miglior compromesso tra velocità ed efficienza.

Inoltre, qualora si verificassero problemi di qualsiasi sorta, gli amministratori IT possono sospendere il servizio e se possibile vengono messi in condizione di eseguire un ripristino. Per quel che concerne i driver supportati, tutti quelli pubblicati come automatici vengono rilasciati in Windows Autopatch, mentre quelli manuali non sono supportati e vanno installati in altra maniera.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 lug 2022
Link copiato negli appunti