Monkey Island: è tempo di recuperare la serie

Monkey Island: è tempo di recuperare la serie

Il ritorno di Monkey Island è fissato entro la fine di quest'anno: quale occasione migliore per recuperare i primi capitoli della serie?
Il ritorno di Monkey Island è fissato entro la fine di quest'anno: quale occasione migliore per recuperare i primi capitoli della serie?

Ron Gilbert ha sganciato la bomba: Monkey Island sta per tornare con un titolo tutto nuovo. Entro il 2022 vestiremo di nuovo i panni di Guybrush Threepwood, grazie al lavoro curato dallo studio Toybox, da Lucasfilm Games (controllata da Disney) e dal publisher Devolver Digital. Quale occasione migliore per recuperare le avventure passate?

Come farsi trovare pronti per il ritorno a Monkey Island

Chi vuol rivivere le emozioni del primo capitolo, può farlo con una spesa di pochi euro su Steam, grazie alla versione rimasterizzata (ma con la possibilità di passare alla grafica originale) pubblicata nel 2019. E c’è anche il pacchetto completo. Qui sotto tutte le uscite, dal 1990 in poi.

  • The Secret of Monkey Island (1990);
  • Monkey Island 2: LeChuck’s Revenge (1991);
  • The Curse of Monkey Island (1997);
  • Escape from Monkey Island (2000);
  • Tales of Monkey Island (2009);
  • Return to Monkey Island (2022).

Della nuova uscita (ora che siamo certi non essere, per fortuna, un pesce d’aprile in ritardo) sappiamo che riprenderà la storia interrotta con LeChuck’s Revenge. Alla realizzazione partecipa anche Dave Grossman, mentre la colonna sonora è affidata al compositore y Michael Land. La voce di Guybrush Threepwood sarà ancora una volta quella di Dominic Armato.

Forse non tutti ne sono a conoscenza, ma all’inizio del nuovo millennio fu considerata (e poi accantonata) l’ipotesi di realizzare un film d’animazione ispirato alla serie Monkey Island. L’idea arrivò sul tavolo di Amblin Entertainment, casa di produzione controllata da Steven Spielberg. Il progetto finì nel cestino in seguito a forti divergenze tra la sceneggiatura abbozzata e il filone narrativo della saga videoludica.

Chi ha una mezz’ora da dedicare a qualcosa di veramente gustoso può concedersi la lettura di un articolo pubblicato nel 2020 dalla Video Game History Foundation: passa in rassegna alcuni segreti del primo capitolo, tra animazioni mai impiegate e ambienti di gioco alternativi. Una vera chicca per gli appassionati.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 apr 2022
Link copiato negli appunti