Mozilla, cerotti per Firefox e Thunderbird

Primi aggiornamenti di sicurezza e stabilità destinati alla quarta versione browser web, uscita un mese fa, e al client email open source

Roma – Aria di aggiornamenti in casa Mozilla. Update per il browser Firefox e per il client email Thunderbird, pensati per risolvere alcune insidiose vulnerabilità e migliorare la stabilità dei programmi. Download disponibili per gli utenti Windows, Mac OS X e Linux.

Firefox 4 è appena passato alla versione 4.0.1 . I tecnici Mozilla hanno tappato due falle di sicurezza classificate come critiche, legate alla gestione della memoria e alle librerie WebGL , insieme ad un problema di basso livello collegato alla feature XSLT generate-id .

Contemporaneamente sono stati rilasciati aggiornamenti anche per i rami 3.5.x e 3.6.x del browser. In questo caso sono state aggiunte patch per due ulteriori bug critici , non presenti nel nuovo Firefox 4. Gli sviluppatori sottolineano che l’update versione 3.5.19 sarà l’ultimo per il ramo 3.5 e incoraggiano gli utenti a passare al “futuro”.

Anche il software Thunderbird in versione 3.1.10 ha risolto diversi problemi della precedente versione, che spaziano tra buffer overflow e insidiosi crash causati da immagini JPEG corrotte. In questo caso il ramo che non viene più portato avanti da Mozilla è il 2.x.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    Fossero tutto così...
    Invece in Italia (e credo non solo) siamo abituati ad una realtà, sia nel pubblico che nel privato, dove ad essere premiati sono i più pigri, leccapiedi, opportunisti e che facciano credere al "capo" che va tutto bene, scaricando eventualmente la colpa su un capro espiatorio (il più delle volte più capace di lui).I tempi sono cambiati e, secondo me, la formalità è uno dei mali del mondo del lavoro.Ho visto un documentario di National Geographic (o era Discovery? bah... entrambi fanno spazzatura) girato nell'azienda di mountain view. I dipendenti hanno a disposizione palestre, sale massaggi e di svago, mensa di prima qualità e gli uffici hanno immense lavagne bianche al posto delle pareti, niente stampanti o fogli di carta.Non mi sentirei degno di lavorare in un posto del genere :D
    • Cap scrive:
      Re: Fossero tutto così...
      Concordo in pieno su chi fa carriera in Italia :-)
    • pampa scrive:
      Re: Fossero tutto così...
      ...
      dove ad essere premiati sono i più
      pigri, leccapiedi, opportunistiNon è necessario avere tutte queste qualità.In Italia basta avere buone conoscenze.
      • panda rossa scrive:
        Re: Fossero tutto così...
        - Scritto da: pampa
        ...

        dove ad essere premiati sono i più

        pigri, leccapiedi, opportunisti


        Non è necessario avere tutte queste qualità.
        In Italia basta avere buone conoscenze.O anche una buona taglia di reggiseno...
  • jack scrive:
    eccezionali o qualcos'altro?
    Sarà... a me le caratteristiche dei dipendenti "ideali" di G ricordano a tratti quelle di persone con qualche disturbo di personalità...
    • Tonto scrive:
      Re: eccezionali o qualcos'altro?
      - Scritto da: jack
      Sarà... a me le caratteristiche dei dipendenti
      "ideali" di G ricordano a tratti quelle di
      persone con qualche disturbo di
      personalità...in che senso sapere gestire il proprio lavoro rappeesenta un disturbo di personalità?
  • Batuff scrive:
    Una volta mi chiamò goggle...
    Perchè era interssata al mio cv, pubblicato ovviamente on line. passai diversi colloqui telefonici e venni qundi selezionato per andare a mountain view. Volete sapere la cosa curiosa? Io non sono un informaico di professione! L'informatica per me è oco più di uno strumento ed un hobby, io sono un fisico. Loro ritennero utile la presenza di un fisico per fornire una visione alternativa alla soluione dei problemi.
    • Kyashan scrive:
      Re: Una volta mi chiamò goggle...
      Alla fine scommetto che non ti hanno assunto perchè chiamavi sempre l'azienda Goggle e non Google!:D
    • bbo scrive:
      Re: Una volta mi chiamò goggle...
      Una volta mi chiamò google perché durante un evento avevo fatto due chiacchiere con la persona che si occupa di selezione del personale ed era interessata al mio cv.Io gliel'ho mandato e... non si sono più fatti sentire! forse non erano poi così interessati a me... O_oah ah
      • MelaDiCacca scrive:
        Re: Una volta mi chiamò goggle...
        Una volta mi chiamò Steve Jobs e mi disse: "iphone è cosa buona e giusta".Io mi genuflessi e esternai la mia totale sottomissione a lui.Il mio ipad prese a lacrimare isangue, e io gridai all' imiracolo.Ora ho costruito una inicchia che contiene il mio ipad che talvolta lacrima isangue e tutti gli ifedeli vengono a genuflettersi.
  • Cap scrive:
    Carattere...

    Non possedere una personalità vincente non è necessariamente un limite
    secondo l'attuale presidente esecutivo. Ques'ultimo sottolinea
    l'importanza di assumere le persone giuste, le quale non sempre
    possiedono grande carattere.Finalmente qualcuno che lo ha capito :-)
  • Nome e cognome scrive:
    Sarà
    A me l'idea di lavorare per Google non è mai piaciuta, perché non mi piace Google: quindi mai ho pensato di candidarmi per lavorare per loro.Preferirei piuttosto un lavoro alla Microsoft, spesso vista come "il Male", e questo la dice lunga... sulla reputazione di Google da parte mia.Se gli altri pensano che Google sia il brand con la reputazione migliore, a me non dice niente. Io ho sempre visto Google come una grande azienda pubblicitaria (e così è com'è stata registrata...), molto ANTI-privacy, senza rispetto e senza ritegno nel tracciare quello che le altre persone fanno.Praticamente quello di Google è un business basato su affari che non mi piacciono e che non vorrei mai contribuire ad favorire. Quindi non mi ha mai interessato nemmeno candidarmi per lavorare per Google.
    • Diego scrive:
      Re: Sarà
      Peccato che Google ha perso un ottima risorsa quale sei tu ;-)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Sarà
        E perché no (geek) Il solo fatto di capire "cos'è Google" (e cioè: niente di buono) significa avere qualche qualità... che probabilmente chi vuole lavorare per Google non ha. Oppure è un qualcuno disposto a vendersi in tutte le circostanze (e questo è anche peggio).
    • benkj scrive:
      Re: Sarà
      Lavorare con Microsoft ha senso solo se sei un avvocato o vuoi un posto all'ufficio marketing. Queste sono le uniche cose che Microsoft ha sempre avuto migliori della concorrenza.
      • enzo scrive:
        Re: Sarà
        - Scritto da: benkj
        Lavorare con Microsoft ha senso solo se sei un
        avvocato o vuoi un posto all'ufficio marketing.
        Queste sono le uniche cose che Microsoft ha
        sempre avuto migliori della
        concorrenza.MS? Marketing? Forse è l'unica cosa che gli manca
    • guser scrive:
      Re: Sarà
      - Scritto da: Nome e cognome
      A me l'idea di lavorare per Google non è mai
      piaciuta, perché non mi piace Google: quindi mai
      ho pensato di candidarmi per lavorare per
      loro.
      Preferirei piuttosto un lavoro alla Microsoft,
      spesso vista come "il Male", e questo la dice
      lunga... sulla reputazione di Google da parte
      mia.
      Se gli altri pensano che Google sia il brand con
      la reputazione migliore, a me non dice niente. Io
      ho sempre visto Google come una grande azienda
      pubblicitaria (e così è com'è stata
      registrata...), molto ANTI-privacy, senza
      rispetto e senza ritegno nel tracciare quello che
      le altre persone
      fanno.
      Praticamente quello di Google è un business
      basato su affari che non mi piacciono e che non
      vorrei mai contribuire ad favorire. Quindi non mi
      ha mai interessato nemmeno candidarmi per
      lavorare per
      Google.quando il gatto non riesce ad arrivare al lardo dice che puzza...
    • andrea tv scrive:
      Re: Sarà
      fai due chiacchiere con quelli che lavorano in MS, prima di farti troppe idee positive... magari uno assunto a tempo indeterminato, se ne trovi uno...ciaoandrea
      • Zanichelli scrive:
        Re: Sarà
        - Scritto da: andrea tv
        fai due chiacchiere con quelli che lavorano in
        MS, prima di farti troppe idee positive...
        Si, deve essere un posto davvero terribile.Ho sentito di gente che viene frustata per piccoli ritardi (2 o 3 minuti) e addirittura altri sono spariti e non se ne sa più niente...(anonimo)Lo dice anche qui chiaramente:http://www.greatplacetowork.it/best/lists.php?year=2010&idListName=it&detail=1&order=rank
Chiudi i commenti