Mozilla libera il Kraken dei benchmark web

Mozilla libera il Kraken dei benchmark web

La foundation californiana annuncia la realizzazione di una suite di test basata - al contrario della concorrenza, dice Mozilla - su scenari di utilizzo più realistici. Nel frattempo, beta extra per Firefox 4
La foundation californiana annuncia la realizzazione di una suite di test basata - al contrario della concorrenza, dice Mozilla - su scenari di utilizzo più realistici. Nel frattempo, beta extra per Firefox 4

Mozilla libera il suo Kraken , ma quello che si aspetta non è distruzione bensì un nuovo punto di riferimento per il test delle prestazioni dei browser web. “Più di Sunspider, V8, e Dromaeo” dice lo sviluppatore Rob Sayre, “Kraken è incentrato su carichi di lavoro realistici” ed è un campo di prova migliore per valutare le prestazioni effettive dei software di navigazione.

I test facenti parte della suite di Kraken, dice Sayre, riflettono gli scenari di utilizzo tipici in cui gli utenti si lamentano della lentezza delle prestazioni del browser. La suite di test JavaScript è al momento alla versione 1.0, ma “si evolverà velocemente nei prossimi mesi” con carichi di lavoro resi più realistici e variegati.

L’obiettivo di Mozilla è come sempre quello di rendere il web odierno “un web migliore” con una suite di test maggiormente rispondente alla realtà della navigazione di tutti i giorni : il codice di Kraken sarà naturalmente open source come il resto del software realizzato dalla foundation, e ogni contributo da parte della community FOSS sarà ben accolto, scrive Sayre.

Mozilla rivela che attualmente, stando ai risultati di Kraken (nella sua incarnazione 1.0), Firefox 4 è più veloce di 2,5 volte rispetto a Firefox 3.6. E nell’attesa di verificare con mano tale incremento prestazionale con la build definitiva della quarta versione, la timeline del browser Mozilla subisce un leggero ritardo con la distribuzione di una beta 6 non prevista.

La beta 6 prevista in precedenza diventa la settima release intermedia , mentre la nuova beta 6 ha il compito di correggere vari bachi e un problema di stabilità critico su piattaforme Windows sperimentato con la beta 5 . Il “freeze” delle caratteristiche di Firefox 4 è dunque previsto in concomitanza con il rilascio della beta 7 in uscita per la seconda metà di settembre, mentre la data di distribuzione finale del nuovo browser non è ancora stata ufficialmente annunciata.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 09 2010
Link copiato negli appunti