Mozilla, preadolescente anti-bug

Un dodicenne si aggiudica la taglia da tremila dollari sulle vulnerabilità
Un dodicenne si aggiudica la taglia da tremila dollari sulle vulnerabilità

Alex Miller si è aggiudicato il premio di 3 mila dollari messo in palio da Mozilla per rintracciare eventuali proprie vulnerabilità. Ed ha appena 12 anni .

Lo sviluppatore di Firefox offriva un premio di appena 500 dollari, ma due mesi fa (forse rilevando che il peggio della crisi economica fosse passato) l’aveva moltiplicato per sei allettando numerosi appassionati di informatica, programmatori e hacker.

Il preadolescente, che la madre dice essere autodidatta, si era così messo all’opera trovando subito un problemino nel browser: non abbastanza sfizioso da valere 3 mila dollari, tuttavia. Così aveva continuato a smanettarci sopra per altri dieci giorni (per circa 90 minuti al giorno), analizzando il codice fino a trovare una grossa falla.

Brandon Stern, dirigente della sicurezza dei programmi Mozilla, ha dichiarato di dipendere “dal lavoro di collaboratori esterni per la sopravvivenza. Mozilla è una comunità fatta per la gran parte di volontari, di cui incoraggiamo continuamente il coinvolgimento. E per cui non bisogna essere per forza brillanti dodicenni”.

Il bug è stato ora corretto con gli aggiornamenti di questa settimana 3.6.11 e 3.5.14 .

Alex, intanto, ha dichiarato di aver donato 100 dollari all’organizzazione non profit “Unconditional Love Animal Rescue” e di pensare poi a comprarsi un nuovo computer . Che, magari, stia al passo con le sue promettenti qualità.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti