Musica, protezione a 360 gradi?

SunnComm propone alle major una tecnologia anti-copia di nuova generazione che è anche in grado di impedire la registrazione della musica da fonti analogiche, come le casse


Roma – SunnComm , uno dei maggiori fornitori di tecnologie anti-copia per il mercato discografico, sta per acquisire da una piccola società inglese, Darknoise Technologies , una tecnologia di protezione che, a suo dire, darà del filo da torcere anche ai più abili cracker. O che per lo meno – si potrebbe aggiungere – non potrà essere messa fuori uso schiacciando il tasto shift .

A differenza dei lucchetti tradizionali, che vanno a modificare il modo in cui le tracce audio vengono scritte sui CD, la tecnologia di Darknoise agisce più a monte, introducendo delle lievi modifiche alla musica stessa. Tali modifiche fanno in modo che se i brani musicali vengono copiati, ricampionati digitalmente o compressi in uno dei tanti formati audio in circolazione (MP3, WMA, OGG, ecc.), risultano inascoltabili. I file originali, invece, possono essere normalmente ascoltati su tutti i lettori di CD, sia hardware che software.

Sul sito di Darknoise viene spiegato che la tecnologia, chiamata Q-Spoiler, “funziona modulando con il file audio originale un selezionato numero di frequenze non udibili”. Queste frequenze vengono percepite come un forte rumore solo nel caso in cui la musica originale venga in qualche modo copiata o manipolata.

Rispetto a quelle tradizionali, questa tecnica è efficace anche nel caso in cui si tentasse di copiare la musica da una fonte analogica, come ad esempio le casse: tutto ciò che si otterrebbe, infatti, sarebbe dell’audio fortemente alterato. Sotto questo profilo Q-Spoiler ricorda la tecnologia anti-copia che Macrovision creò molti anni fa per impedire la copia del segnale video analogico proveniente da un videoregistratore o da altro dispositivo: anche in questo caso, infatti, il meccanismo di protezione si occupa di introdurre nel segnale dei disturbi percepibili solo nella copia.

La tecnologia di Darknoise non è dissimile da quelle già impiegate per i watermark audio, una sorta di filigrane digitali indelebili e non udibili che possono essere inserite in un brano di musica per identificarlo univocamente. La stessa SunnComm, lo scorso anno, annunciò una collaborazione con Stealth MediaLabs per la messa a punto di una tecnologia capace di celare dati all’interno di un file audio. Simili tecnologie sono state annunciata in passato anche dall’inglese Cambridge Consultants e da Microsoft .

Sebbene al momento nessuna casa discografica abbia annunciato l’intenzione di adottare simili tecniche di protezione, SunnComm ha affermato di essere in procinto di mostrare la tecnologia Q-Spoiler al colosso BMG, già suo cliente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il software non fa male alle tasche
    ... per mille motivi e trucchetti, pertanto penso proprio che novell finora non ha capito un caxxo
    • Mechano scrive:
      Re: Il software non fa male alle tasche
      - Scritto da: Anonimo
      ... per mille motivi e trucchetti, pertanto
      penso proprio che novell finora non ha
      capito un caxxoSe lo scopiazzi e ti procuri i crack su warez di sicuro.Ma ti fideresti in azienda? Le pene per un paio di software copiati sono piu' severe di un furto con scasso o addirittura uno stupro! Grazie a BSA ed associazioni varie di aziende come M$...--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Il software non fa male alle tasche

        Se lo scopiazzi e ti procuri i crack su
        warez di sicuro.
        Ma ti fideresti in azienda? Le pene per un
        paio di software copiati sono piu' severe di
        un furto con scasso o addirittura uno
        stupro! Grazie a BSA ed associazioni varie
        di aziende come M$...no grazie al fatto che la gente non vuole pagare il software.non scambiamo le guardie con i ladri.le guardie possono anche esagerare, ma vanno a colpire i ladrichi e' in regola non ha nulla di cui preoccuparsi
        • Anonimo scrive:
          Re: Il software non fa male alle tasche
          Guisto! Tagliamo le mani ai ladroni!! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il software non fa male alle tasche
            - Scritto da: Anonimo
            Guisto! Tagliamo le mani ai ladroni!! :)Pena di morte per chi supera il limite di velocità! Chi è in regola non ha nulla di cui preoccuparsi..."Dei delitti e delle pene", opera ancor oggi attualissima
  • Anonimo scrive:
    Nterprise
    Nterprise... adesso li denunciano perche' ricorda Windows NT :D:D:Ddopo la denuncia a Lindows uno si aspetta di tutto ;)
  • TADsince1995 scrive:
    Niente da aggiungere...
    I commenti sull'inarrestabile avanzata di Linux sono stati già fatti in abbondanza...E' una gioia leggere queste notizie!E, concedetemelo ancora una volta: ADDIO BILL!!!TAD Che non vede l'ora di trovare linux preinstallato in massa sui portatili, anche se ci vorrà ancora moooolto tempo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente da aggiungere...
      - Scritto da: TADsince1995

      I commenti sull'inarrestabile avanzata di
      Linux sono stati già fatti in
      abbondanza...

      E' una gioia leggere queste notizie!

      E, concedetemelo ancora una volta: ADDIO
      BILL!!!
      Amen!!!! :D
      TAD

      Che non vede l'ora di trovare linux
      preinstallato in massa sui portatili, anche
      se ci vorrà ancora moooolto
      tempo...Spero ce ne vorrà molto, molto poco!!!!!!!!! Ad oggi trovare un portatile senza WinZozz è proprio un'odissea. Pensa che ad un mio amico hanno detto che formattare l'hard disk del suo Packard Bell equivaleva a far DECADERE LA GARANZIA!!! Voleva metterci Linux... e ce lo metterà, stanne certo, al max entro la prossima settimana. Ho per lui in serbo una bella SuSe... (anche se io sono un fan di Debian, x lui credo sia meglio ;-))Saluti e W LINUX!(linux) (linux) (linux) (linux) (linux) (linux) (linux) (linux)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Niente da aggiungere...

        Spero ce ne vorrà molto, molto
        poco!!!!!!!!! Ad oggi trovare un portatile
        senza WinZozz è proprio un'odissea.A me basterebbe un bel portatile con HD vuoto!!! Un mio amico linuxaro sta tentando di farsi rimborsare i soldi della licenza, ma sbatte sempre contro l'ignoranza diffusa dei rivenditori...
        Pensa che ad un mio amico hanno detto che
        formattare l'hard disk del suo Packard Bell
        equivaleva a far DECADERE LA GARANZIA!!! ROTFL!!!

        Voleva metterci Linux... e ce lo
        metterà, stanne certo, al max entro
        la prossima settimana. Ho per lui in serbo
        una bella SuSe... (anche se io sono un fan
        di Debian, x lui credo sia meglio ;))Beh... Io sono uno Slackaro, figurati che alla mia ragazza sul portatile ci ho messo Slackware 9.1!!! Anche se ancora la devo configurare a puntino... Tra l'altro i driver per linux del modem interno del portatile si trovano direttamente sul sito della casa produttrice!!! Finalmente qualcosa si muove!

        Saluti e W LINUX!Bye! Linux Rulez!!!TAD Che è felice di trovare i driver per linux prodotti direttamente dalle case produttrici, anche se non sono OpenSource ci accontentiamo lo stesso!
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente da aggiungere...

          Beh... Io sono uno Slackaro, figurati che
          alla mia ragazza sul portatile ci ho messo
          Slackware 9.1!!! Anche se ancora la devo
          configurare a puntino... Tra l'altro i
          driver per linux del modem interno del
          portatile si trovano direttamente sul sito
          della casa produttrice!!! Finalmente
          qualcosa si muove!fico! che marca e` il portatile?ciao,raist
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            fico! che marca e` il portatile?E' un Fujitsu Siemes AmiloD, il modem è della SmartLink. Secondo me uno dei portatili più adatti ad accogliere il pinguino!

            ciao,
            raistTAD
        • Mechano scrive:
          Re: Niente da aggiungere...
          - Scritto da: TADsince1995
          A me basterebbe un bel portatile con HD
          vuoto!!! Un mio amico linuxaro sta tentando
          di farsi rimborsare i soldi della licenza,
          ma sbatte sempre contro l'ignoranza diffusa
          dei rivenditori...Olidata li vende vuoti tramite i suoi rivenditori, non quelli degli scaffali dei centri commerciali, lo devi ordinare cosi' e ti arriva in pochi giorni. Hanno all'interno una sezione (diciamo un paio di ragazzi appassionati :) ) che ti provano una Suse e poi ti riformattano l'hard disk e te lo spediscono. Ovviamente non c'e' supporto o garanzie che ogni singolo componente funzioni perfettamente con linux, ossia non c'e' una certificazione Linux.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente da aggiungere...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TADsince1995



        I commenti sull'inarrestabile avanzata
        di

        Linux sono stati già fatti in

        abbondanza...si chiama propaganda ...nulla più
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente da aggiungere...
        Proprio ieri sera mi hanno detto che sugli Acer Aspire 2000 c'è un bel tastino che premuto a pc spendo, TATAAAA, parte eMovix che ti legge tutto !!! Ma nessuno l'ha mai detto. Gli venga !
      • Anonimo scrive:
        [OT] voglio suse

        Voleva metterci Linux... e ce lo
        metterà, stanne certo, al max entro
        la prossima settimana. Ho per lui in serbo
        una bella SuSe... (anche se io sono un fan
        di Debian, x lui credo sia meglio ;))Ciao di dove sei? a me interessa avere i cd di SUSE perchè non riesco a trovarli. Yast è compreso? contattami in privato
        • sponge scrive:
          Re: [OT] voglio suse
          - Scritto da: jackred

          Voleva metterci Linux... e ce lo

          metterà, stanne certo, al max
          entro

          la prossima settimana. Ho per lui in
          serbo

          una bella SuSe... (anche se io sono un
          fan

          di Debian, x lui credo sia meglio ;))

          Ciao di dove sei? a me interessa avere i cd
          di SUSE perchè non riesco a trovarli.
          Yast è compreso? contattami in
          privatoI cd suse sono nei maggiori punti vendita di software come ad esempio Fnac o Mondadori informatica. Questa risposta che può essere letta con tono polemico, vuole solo invitare alla riflessione sul fatto che se si preferisce una distribuzione che viene rilasciata a pagamento (fatta eccezione per la live edition) forse è il caso di contribuire al suo sviluppo... comprandola come dovrebbero essere comprati tutti i prodotti software del mondo M$ e dintorni.thesponge
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] voglio suse

          Ciao di dove sei? a me interessa avere i cd
          di SUSE perchè non riesco a trovarli.
          Yast è compreso? contattami in
          privatoCiao, purtroppo non sono ancora registrato (lo farò a breve, devo scegliere un nick xchè ZEuS esiste già!!!) pertanto non posso contattarti in privato; in ogni caso sono ligure ma non mi sarei fatto alcun problema a spedirti qualche CD, soprattutto se contenente una copia di Linux!!Saluti,ZEuS!
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente da aggiungere...
        Da Saturn a TO un paio di settimane fa ho visto che vendevano un Sony di fascia alta con linux preinstallato o comunque senza SO . Ero un po' di corsa ma vicino al prezzo c'era un cartellino con scritto:"Su questo portatitile si può installare linux chiedi informazioni alla cassa" o cose del genere.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente da aggiungere...
      - Scritto da: TADsince1995

      E, concedetemelo ancora una volta: ADDIO
      BILL!!!(troll)
    • samu scrive:
      Re: Ci sono degli studi a proposito
      - Scritto da: TADsince1995
      TAD

      Che non vede l'ora di trovare linux
      preinstallato in massa sui portatili, anche
      se ci vorrà ancora moooolto
      tempo... basta che non mi facciano pagare 300 Eurola preinstallazione di linux sul portatile quandoio me la faccio a gratis ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente da aggiungere...
      - Scritto da: TADsince1995

      Che non vede l'ora di trovare linux
      preinstallato in massa sui portatili, anche
      se ci vorrà ancora moooolto
      tempo...(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente da aggiungere...
      - Scritto da: TADsince1995

      Che non vede l'ora di trovare linux
      preinstallato in massa sui portatili, anche
      se ci vorrà ancora moooolto
      tempo...Meno male che siete per la libertà di scelta. Mi sembra che VOI volete imporre Linux agli utenti. Per giusto i laptop NON dovrebbero contenere alcun tipo di S.O. Non mi interessa Linux e mi seccherebbe ritrovarmelo tra le @@ se dovessi comprare un portatile.Livello di trollaggine: (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente da aggiungere...


        Meno male che siete per la libertà di
        scelta. Mi sembra che VOI volete imporre
        Linux agli utenti. Per giusto i laptop NON
        dovrebbero contenere alcun tipo di S.O. Non
        mi interessa Linux e mi seccherebbe
        ritrovarmelo tra le @@ se dovessi comprare
        un portatile.Per quanto mi riguarda la questione non è imporre Linux al posto di windows. Semplicemente visto che devo comprare un portatile mi piacerebbe, se proprio lo devo comprare con un S.O., che ci sia un sistema che non pago. Mi spieghi perchè ci trovi preinstallato proprio windows? Ci sono 2 S.O. che potrebbero essere preinstallati quando compro un pc. Perchè trovo sempre quello che bisogna comprare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente da aggiungere...
          - Scritto da: jackred

          Per quanto mi riguarda la questione non
          è imporre Linux al posto di windows.
          Semplicemente visto che devo comprare un
          portatile mi piacerebbe, se proprio lo devo
          comprare con un S.O., che ci sia un sistema
          che non pago. Mi spieghi perchè ci
          trovi preinstallato proprio windows? Ci sono
          2 S.O. che potrebbero essere preinstallati
          quando compro un pc. Perchè trovo
          sempre quello che bisogna comprare?Hai pefettamente ragione! A me fa comodo perchè utilizzo Windows, ma se un utente volesse installare una delle numerossisime distro Linux che sono disponibili su Internet, in edicola, ecc :-D dovrebbe formattare tutto o al massimo predisporre il sistema per un dual boot.Sarebbe decisamente comodo avere il S.O. che si vuole già preinstallato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            Hai pefettamente ragione! A me fa comodo
            perchè utilizzo Windows, ma se un
            utente volesse installare una delle
            numerossisime distro Linux che sono
            disponibili su Internet, in edicola, ecc :D
            dovrebbe formattare tutto o al massimo
            predisporre il sistema per un dual boot.
            Sarebbe decisamente comodo avere il S.O. che
            si vuole già preinstallato.stai sicuro che ci troveresti una redhat (probabilmente oggi una fedora) o una susenon possono mica preinstallarti tutte le distro del mondoe stai sicuro che la pagheresti ne piu ne meno di windowsse non vuoi pagare, il lavoro devi fartelo da soloe credo sia giusto
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            stai sicuro che ci troveresti una redhat
            (probabilmente oggi una fedora) o una suse
            non possono mica preinstallarti tutte le
            distro del mondo
            e stai sicuro che la pagheresti ne piu ne
            meno di windows
            se non vuoi pagare, il lavoro devi fartelo
            da solo
            e credo sia giustook a questo punto non voglio aprire una discussione ma io credo che se devo pagare pagherei per una redhat o meglio per una suse piuttosto che per windows. Tra l'altro la SUSE nel pacchetto a pagamento prevede anche assistenza telefonica, invece microsoft la prevede solo per sistemi server (e solo 10 telefonate in un anno...). A parità di prezzo tu cosa preferiresti? (il condizionale è d'obbligo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            ok a questo punto non voglio aprire una
            discussione ma io credo che se devo pagare
            pagherei per una redhat o meglio per una
            suse piuttosto che per windows. Tra l'altro
            la SUSE nel pacchetto a pagamento prevede
            anche assistenza telefonica, invece
            microsoft la prevede solo per sistemi server
            (e solo 10 telefonate in un anno...). A
            parità di prezzo tu cosa
            preferiresti? (il condizionale è
            d'obbligo)uso il portatile per fare musica...oggi come oggi sicuramente windows
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            uso il portatile per fare musica...
            oggi come oggi sicuramente windowsMah... Io non sono un musicista professionista, ma quando mi diletto a fare qualche mod mi trovo benissimo con SoundTracker su Linux, ispirato all'omonimo, storico programma per Amiga!TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            microsoft la prevede solo per sistemi server
            (e solo 10 telefonate in un anno...). ASenza polemica, apprezzo anch'io linux uso slackware in dual boot. pero' quando ho comprato xp, e ho avuto problemi ad installarlo ho chiamato la microsoft. E mi hanno detto che avevo diritto a due o tre telefonate di assistenza. Infatti mi hanno chiamato(a loro carico) e mi hanno aiutato ad installarlo.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            Senza polemica, apprezzo anch'io linux uso
            slackware
            in dual boot. pero' quando ho comprato xp, e
            ho avuto problemi ad installarlo ho chiamato
            la microsoft. E mi hanno detto che avevo
            diritto a due o tre telefonate di
            assistenza. Infatti mi hanno chiamato(a loro
            carico) e mi hanno aiutato ad installarlo. Ti hanno aiutato a installare Linux!?!?!?:|:|:|
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: TADsince1995
            Ti hanno aiutato a installare Linux!?!?!?

            :|:|:|Probabilmente poi lo hanno segnato sul libro nero di quelli da sodomizzare :D
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: TADsince1995

            Ti hanno aiutato a installare
            Linux!?!?!?



            :|:|:|
            Probabilmente poi lo hanno segnato sul libro
            nero di quelli da sodomizzare :DSTRAROTFL!!! TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...

            Ti hanno aiutato a installare Linux!?!?!?No! XP! che domande!
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Anonimo

            Ti hanno aiutato a installare
            Linux!?!?!?

            No! XP! che domande!xp home edition aggiungo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            indubbiamente a parità di prezzo meglio windoz XP!!!linux è meglio solo perchè e a gratis!toroll! :))
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Niente da aggiungere...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TADsince1995



        Che non vede l'ora di trovare linux

        preinstallato in massa sui portatili,
        anche

        se ci vorrà ancora moooolto

        tempo...

        Meno male che siete per la libertà di
        scelta. Mi sembra che VOI volete imporre
        Linux agli utenti. Per giusto i laptop NON
        dovrebbero contenere alcun tipo di S.O. Non
        mi interessa Linux e mi seccherebbe
        ritrovarmelo tra le @@ se dovessi comprare
        un portatile.Forse avrò anche un po' esagerato, non volevo che si imponesse Linux a nessuno... Però Windows te lo ritrovi sempre tra le @@ quando compri un portatile, e te lo mettono per forza, non puoi nemmeno chiedere di non comprarlo insieme al laptop...

        Livello di trollaggine:
        (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)Non volevo fare il (troll) , se ho dato questa impressione chiedo scusa.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente da aggiungere...
          Ma scusa ma compri un portatile ogni santo giorno tu?Ma che ve ne frega di un so o l'altro..il bello è utilizzare sia uno che l'altro in armonia...Io a casa uso solo linux ma mi voglio comunque prendere una certificazione microsoft su windows 2000 server...saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            Credo che ottenere oggi una certificazione su Windows 2000 server sia impossibile...anzi i tuoi esami, se li hai fatti, stanno per scadere.Intendevi Windows 2003 server credo..:))
          • zanac scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            compra un portatile e poi ci darai ragionel'adesivo e' fatto per rompersila licenza la devi acettare (si perche se fai NON acetta)l'adesivo e' ATACCATO da produrttore sotto al pci pc sono fatti per NON acettare un os diverso da quelloinstallato in fabbrica(non puoi installare un 2k se trovi un xp)i driver (win xp) si fa fatica a trovarli se non nel cd di ripristinoquindi....non parliamo delle INCOMPATIBILITA volute con linuxnon parliamo anche che M$ a un accusa e condanna di monopolio e che il preinstallato e' appunto abuso di posizione dominantenon parliamo anche del restoprivacyfalsa sicurezza contro ai virusmalwareche poi andiamo SUL peso
          • Mechano scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Zeross
            Dipende dalla versione di Windows.
            Mi pare che l'orientamento attuale sia
            "Rivenditore".Con 2000 e XP e' ormai il rivenditore.
            Mi pare che per questo ci sia un avviso
            grande una casa sulla busta...Si ma se ti serve leggere il contratto devi romperla. Perche' il contratto e' solo a video all'avvio del PC e non in una busta a parte e fuori dalla confezione del contratto, che si possa leggere e mostrare anche al rivenditore con calma?
            Perchè?? Non mi risulta che il
            rivenditore e il produttore non si parlino.
            Non credo ci voglia un Einstein a indicare 2
            cifre per modello (Euro portatile + Euro
            rimborso) al posto di una sola...Molto spesso il produttore e' in un altro paese, il colloquio avviene tra rivenditore e distributore di quel prodotto.Degli accordi tra M$ e produttore non se ne sa nulla, proprio perche' sono accordi commerciali che si tende a tenere segreti.
            Il fatto che il rimborso sia dovuto dal
            Rivenditore risparmia al cliente le
            questioni burocratiche e i tempi legati al
            doversi rivolgere al produttore. Il rivenditore non sa mai nulla della questione del rimborso o fa finta di non sapere nulla.
            Forse forse che deve restituirla al
            produttore per farsi rimborsare a sua volta?
            DIN DON... svegliamoci per favore... non hai
            fatto una domanda molto intelligente... :sOgni licenza trattenuta e rimborsata comporta, un movimento di denaro dal rivenditore al ciente che non e' sempre fiscalmente giustificabile o se non lo e' fiscalmente non lo e' per questioni ratiche di gestione del magazzino, perche' la cifra non e' a fronte del reso di un prodotto ma di una frazione di esso (di solito a magazzino computer portatile+win sono sotto un'unica voce).Anche prevedendo cio' ogni restituzione al produttore comporta costi per la comunicazione, e la spedizione, e il tempo di un impiegato che faccia questa operazione. Queste variabili messe insieme raggiungono quasi i 50-60euro che dovrebbero tornare indietro. Se poi il produttore e' straniero e il distributore non ha il mandato a racimolare le licenze inutilizzate? Ah poi anche il distributore, se e' lui che riceve le licenze inutilizzate dal rivenditore deve perdere tempo di un impiegato e denaro di spedizione al produttore. Si puo' prevedere che il distributore riutilizzi le licenze, ma deve ricevere dal produttore portatili vuoti in numero sufficiente ad ogni licenza.Gli adesivi rotti chi li da la Micro$oft? E che tempi impiega a spedirli con lo stesso numero di quello che si e' rotto?
            Le licenze rimborsate non tornano indietro a
            Microsoft, ma restano al produttore che le
            deve semplicemente reimmettere nel ciclo di
            produzione.Micro$oft ha previsto l'invenzione dell'adesivo come "sigillo di garazia" come oggetto che identifica l'originalita' del prodotto. Sara' difficile reimmettere nel mercato un portatile senza adesivo per il produttore/distributore. E Micro$oft glielo deve ristampare con il numero che aveva in origine. Altrimenti al Winzozz Update risulteranno 2 copie di un Win, a meno che non lo ristampi con una key nuova e unica.Ripeto che tempi impieghera' M$ per far riavere un adesivo al produttore.E se M$ si accorge che il numero di adesivi da quel produttore fossero un grosso numero al mese, vorrebbe dire che questo produttore permette ai suoi clienti di irnunciare a Win e li rimborsa e poi riutilizza le licenze, e quindi agisce con le operazioni di ricatto di cui abbiamo spesso parlato minacciando di aumentare il costo delle licenze OEM.
            No, come solito si dimostra solo che ragioni
            coi paraocchi... bah...E a me dimostra che tu ragioni come un individuo di parte, magari un dipenente di quell'azienda, oppure l'altra unica spiegazione e' che sei un sempliciotto di provincia.--Ciao. Mr. Mechano
          • Zeross scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Mechano

            Molto spesso il produttore e' in un altro
            paese, il colloquio avviene tra rivenditore
            e distributore di quel prodotto.
            Degli accordi tra M$ e produttore non se ne
            sa nulla, proprio perche' sono accordi
            commerciali che si tende a tenere segreti.

            Il rivenditore non sa mai nulla della
            questione del rimborso o fa finta di non
            sapere nulla.

            Ogni licenza trattenuta e rimborsata
            comporta, un movimento di denaro dal
            rivenditore al ciente che non e' sempre
            fiscalmente giustificabile o se non lo e'
            fiscalmente non lo e' per questioni ratiche
            di gestione del magazzino, perche' la cifra
            non e' a fronte del reso di un prodotto ma
            di una frazione di esso (di solito a
            magazzino computer portatile+win sono sotto
            un'unica voce).
            Anche prevedendo cio' ogni restituzione al
            produttore comporta costi per la
            comunicazione, e la spedizione, e il tempo
            di un impiegato che faccia questa
            operazione. Queste variabili messe insieme
            raggiungono quasi i 50-60euro che dovrebbero
            tornare indietro. Se poi il produttore e'
            straniero e il distributore non ha il
            mandato a racimolare le licenze
            inutilizzate? Ah poi anche il distributore,
            se e' lui che riceve le licenze inutilizzate
            dal rivenditore deve perdere tempo di un
            impiegato e denaro di spedizione al
            produttore.
            Si puo' prevedere che il distributore
            riutilizzi le licenze, ma deve ricevere dal
            produttore portatili vuoti in numero
            sufficiente ad ogni licenza.Sono tutti problemi del rivenditore/distributore/produttore... non glielo ha certo ordinato il medico di fare il mestiere che fanno; quindi che facciano quello che devono senza tante storie, dato che quello del rimborso è un obbligo che hanno sottoscritto nel contratto.Il contratto ha valore legale, le balle di certi rivenditori non mi risulta ancora...
            Gli adesivi rotti chi li da la Micro$oft? E
            che tempi impiega a spedirli con lo stesso
            numero di quello che si e' rotto?
            Micro$oft ha previsto l'invenzione
            dell'adesivo come "sigillo di garazia" come
            oggetto che identifica l'originalita' del
            prodotto. Sara' difficile reimmettere nel
            mercato un portatile senza adesivo per il
            produttore/distributore. E Micro$oft glielo
            deve ristampare con il numero che aveva in
            origine. Altrimenti al Winzozz Update
            risulteranno 2 copie di un Win, a meno che
            non lo ristampi con una key nuova e unica.
            Ripeto che tempi impieghera' M$ per far
            riavere un adesivo al produttore.DIN DON... l'adesivo semplicemente NON deve essere attaccato al portatile.
            E se M$ si accorge che il numero di adesivi
            da quel produttore fossero un grosso numero
            al mese, vorrebbe dire che questo produttore
            permette ai suoi clienti di irnunciare a Win
            e li rimborsa e poi riutilizza le licenze, e
            quindi agisce con le operazioni di ricatto
            di cui abbiamo spesso parlato minacciando di
            aumentare il costo delle licenze OEM.Come già detto, Microsoft le licenze le ha già vendute.Microsoft non saprebbe nulla di eventuali resi.Il produttore si dovrà organizzare di conseguenza per i fattacci suoi.
            E a me dimostra che tu ragioni come un
            individuo di parte, magari un dipenente di
            quell'azienda, oppure l'altra unica
            spiegazione e' che sei un sempliciotto di
            provincia.Eggià... ecco che attacca il solito trito e ritrito disco del "o sei dipendente o sei imbecille"...Mechano ma vai ben a far un giro per dar aria ai neuroni va là...Zeross
          • Mechano scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Zeross
            Sono tutti problemi del
            rivenditore/distributore/produttore... non
            glielo ha certo ordinato il medico di fare
            il mestiere che fanno; quindi che facciano
            quello che devono senza tante storie, dato
            che quello del rimborso è un obbligo
            che hanno sottoscritto nel contratto.
            Il contratto ha valore legale, le balle di
            certi rivenditori non mi risulta ancora...Bene, prendi un legale e fatti assistere mandando una lettera di sollecito per 50-60 euro.
            DIN DON... l'adesivo semplicemente NON deve
            essere attaccato al portatile.E perche' viene attaccato?
            Come già detto, Microsoft le licenze
            le ha già vendute.
            Microsoft non saprebbe nulla di eventuali
            resi.
            Il produttore si dovrà organizzare di
            conseguenza per i fattacci suoi. Il sistema e' stato studiato attentamente da Micro$ozz perche' sia difficile e anti-economico per tutti dal cliente al produttore, rivenditore e distributore richiedere un PC senza Win.Al produttore del PC non interessa minimamente che ci sia un sistema operativo col computer lui vende hardware e puo' venderlo anche vuoto con semplicemente la certificazione che funzionera' con il sistema operativo Windog. Anzi in molti casi come gli appalti presso grosse aziende o enti pubblici, un PC senza sistema operativo puo' essere utile a fare prezzi piu' bassi e quindi vincere la gara contro altri fornitori.Le licenze OEM posono essere acquistate separatamente dall'ente come gia' fa per MSOffice e altri prodotti.E poi chiunque vorrebbe riutilizzare una licenza che gia' possiede da un PC guasto o una precedente versione di Winzozz, oltre a un sistema operativo alternativo.La causa e' a monte, il produttore del sistema oeprativo ha studiato questo "marchingegno" perche' ci sia solo il suo, perche' sia difficile poter dire di no e non pagarlo.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Mechano



            Molto spesso il produttore e' in un
            altro

            paese, il colloquio avviene tra
            rivenditore

            e distributore di quel prodotto.

            Degli accordi tra M$ e produttore non
            se ne

            sa nulla, proprio perche' sono accordi

            commerciali che si tende a tenere
            segreti.



            Il rivenditore non sa mai nulla della

            questione del rimborso o fa finta di non

            sapere nulla.



            Ogni licenza trattenuta e rimborsata

            comporta, un movimento di denaro dal

            rivenditore al ciente che non e' sempre

            fiscalmente giustificabile o se non lo
            e'

            fiscalmente non lo e' per questioni
            ratiche

            di gestione del magazzino, perche' la
            cifra

            non e' a fronte del reso di un prodotto
            ma

            di una frazione di esso (di solito a

            magazzino computer portatile+win sono
            sotto

            un'unica voce).

            Anche prevedendo cio' ogni restituzione
            al

            produttore comporta costi per la

            comunicazione, e la spedizione, e il
            tempo

            di un impiegato che faccia questa

            operazione. Queste variabili messe
            insieme

            raggiungono quasi i 50-60euro che
            dovrebbero

            tornare indietro. Se poi il produttore
            e'

            straniero e il distributore non ha il

            mandato a racimolare le licenze

            inutilizzate? Ah poi anche il
            distributore,

            se e' lui che riceve le licenze
            inutilizzate

            dal rivenditore deve perdere tempo di un

            impiegato e denaro di spedizione al

            produttore.

            Si puo' prevedere che il distributore

            riutilizzi le licenze, ma deve ricevere
            dal

            produttore portatili vuoti in numero

            sufficiente ad ogni licenza.

            Sono tutti problemi del
            rivenditore/distributore/produttore... nonDIN DON : sbagliato, sono tutti problemi dell'utenza, visto che si vede appioppare 'a forza' un SO che poi non ha intenzione di usare e che se vuole farsi rimborsare avrà comunque grane... ma stiamo scherzando ? io devo prima pagare un SO per poi chiedere IO il rimborso ?...
            glielo ha certo ordinato il medico di fare
            il mestiere che fanno; quindi che facciano
            quello che devono senza tante storie, dato
            che quello del rimborso è un obbligo
            che hanno sottoscritto nel contratto.
            Il contratto ha valore legale, le balle di
            certi rivenditori non mi risulta ancora...
            quanto sei distante dalla realtà... ti vorrei vedere io alle prese con un rivenditore che si inventa mille palle per non rimborsare un bell'accidente...


            Gli adesivi rotti chi li da la
            Micro$oft? E

            che tempi impiega a spedirli con lo
            stesso

            numero di quello che si e' rotto?

            Micro$oft ha previsto l'invenzione

            dell'adesivo come "sigillo di garazia"
            come

            oggetto che identifica l'originalita'
            del

            prodotto. Sara' difficile reimmettere
            nel

            mercato un portatile senza adesivo per
            il

            produttore/distributore. E Micro$oft
            glielo

            deve ristampare con il numero che aveva
            in

            origine. Altrimenti al Winzozz Update

            risulteranno 2 copie di un Win, a meno
            che

            non lo ristampi con una key nuova e
            unica.

            Ripeto che tempi impieghera' M$ per far

            riavere un adesivo al produttore.

            DIN DON... l'adesivo semplicemente NON deve
            essere attaccato al portatile.
            DIN DON... intanto c'è sempre...


            E se M$ si accorge che il numero di
            adesivi

            da quel produttore fossero un grosso
            numero

            al mese, vorrebbe dire che questo
            produttore

            permette ai suoi clienti di irnunciare
            a Win

            e li rimborsa e poi riutilizza le
            licenze, e

            quindi agisce con le operazioni di
            ricatto

            di cui abbiamo spesso parlato
            minacciando di

            aumentare il costo delle licenze OEM.

            Come già detto, Microsoft le licenze
            le ha già vendute.
            Microsoft non saprebbe nulla di eventuali
            resi.
            Il produttore si dovrà organizzare di
            conseguenza per i fattacci suoi.DIN DON...vallo a dire a quel rivenditore che si è visto alzar i prezzi delle licenze win solo perchè si 'è permesso' di vendere PC con dischi fissi vuoti...... ti suonano un pochino le campane nelle orecchie ?
          • Zeross scrive:
            Re: Niente da aggiungere...
            - Scritto da: Anonimo

            DIN DON : sbagliato, sono tutti problemi
            dell'utenza, visto che si vede appioppare 'a
            forza' un SO che poi non ha intenzione di
            usare e che se vuole farsi rimborsare
            avrà comunque grane... ma stiamo
            scherzando ? io devo prima pagare un SO per
            poi chiedere IO il rimborso ?...E per questo ci si lamenta con il "diavolo" Microsoft?Il produttore invece è un angelo che vuol far solo della beneficienza, vero?Mmm... fa tanto "Piove, governo ladro!"...
            quanto sei distante dalla realtà...
            ti vorrei vedere io alle prese con un
            rivenditore che si inventa mille palle per
            non rimborsare un bell'accidente...Strano, a me non hanno mai fatto storie... forse perchè altrimenti i miei eurini li porto da un'altra parte?
            DIN DON... intanto c'è sempre...E lo appiccica il produttore, non so se te l'hanno detto...
            DIN DON...vallo a dire a quel rivenditore
            che si è visto alzar i prezzi delle
            licenze win solo perchè si 'è
            permesso' di vendere PC con dischi fissi
            vuoti...Hai un link, oltre a 2 parole in croce?Zeross
Chiudi i commenti