Ufficiale: MWC 2021 a Barcellona dal 28 giugno

GSMA annuncia in via ufficiale le nuove date per la prossima edizione del Mobile World Congress: l'evento di Barcellona slitta a fine giugno.
GSMA annuncia in via ufficiale le nuove date per la prossima edizione del Mobile World Congress: l'evento di Barcellona slitta a fine giugno.

L’onda lunga del coronavirus è destinata a farsi sentire ancora per diverso tempo, anche nell’industria hi-tech: ne è l’ennesima conferma lo slittamento del Mobile World Congress 2021 di Barcellona dal mese di marzo all’estate. Andrà in scena dal 28 giugno all’1 luglio del prossimo anno salvo ulteriori variazioni.

MWC 2021 a Barcellona dal 28 giugno all’1 luglio

Contestualmente viene annunciato il cambio di date per l’edizione di Shanghai, anticipata ai giorni tra il 23 e il 25 febbraio. Una decisione, quest’ultima, sulla quale ci sentiamo di esprimere qualche perplessità, presa stando a quanto reso noto al termine di un periodo di consultazione che ha coinvolto tutte le parti in causa, forse per rispondere alle necessità di quelle aziende e quei brand che hanno fin qui fissato le scadenze importanti delle loro roadmap proprio in quella finestra dell’anno. Di seguito le parole attribuite a John Hoffman, CEO di GSMA.

Siamo stati sopraffatti dal supporto di tutti i nostri partner e clienti impegnati ad assicurare che MWC 2021 sia un successo. Il Mobile World Congress è più di un evento. È un’esperienza che unisce l’industria intera e offre una piattaforma per sbloccare la potenza della connettività così che persone, industria e società possano prosperare.

Il Mobile World Congress ripartirà dal coraggio di GSMA

Nei primi giorni di febbraio, non potendo ancora immaginare l’entità dell’emergenza che di lì a poche settimane avrebbe investito l’Europa e il mondo intero, ci trovavamo su queste pagine a commentare la linea guida che vietava la stretta di mano in occasione di quel Mobile World Congress 2020 che non sarebbe poi andato in scena. Per fortuna, aggiungiamo, considerandola una scelta coraggiosa e lungimirante, una decisione presa con la consapevolezza del sacrificio economico che avrebbe comportato. Una manifestazione di responsabilità.

L’emergenza e insieme lo stimolo a un cambiamento forzato che ha travolto anche e soprattutto l’industria degli eventi, chiamata a reinventare se stessa adottando modalità e dinamiche fino a poco tempo fa troppo spesso ritenute un surrogato dell’incontro faccia a faccia, di quella stretta di mano che forse oggi non sembra più così essenziale.

MWC 2021 si farà, in un modo o nell’altro. Forse tra i padiglioni della Fira Barcelona che ci ha accolti per parecchi anni, forse da remoto in linea con le norme sul distanziamento e le dinamiche dello smart working. Più probabilmente in entrambi i modi ora che si è pronti, come suggerisce un passaggio del comunicato: “il MWC 2021 di Barcellona avrà anche elementi virtuali”. Ci auguriamo che ai vertici di GSMA prevalga nuovamente il buon senso, anche e soprattutto in relazione all’appuntamento di Shanghai che cadrà più del previsto.

Fonte: GSMA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti