N9, il cellulare a scadenza di Nokia

L'azienda finlandese presenta il nuovo terminale di punta e la nuova strategia aziendale. Divisa tra Meego, Symbian e Windows Phone che si staglia sempre più vicino all'orizzonte
L'azienda finlandese presenta il nuovo terminale di punta e la nuova strategia aziendale. Divisa tra Meego, Symbian e Windows Phone che si staglia sempre più vicino all'orizzonte

Anche se i successi ottenuti ai tempi dei “telefonini” appaiono decisamente lontani , Nokia è decisa a ritornare sulla vetta del settore mobile con una serie di nuovi prodotti. La multinazionale finlandese punta al rilancio dopo la scelta di Windows Phone 7 come OS preferito per i suoi smartphone, ma contemporaneamente continua a credere anche nel potenziale di MeeGo e Symbian.

Durante il recente evento di Singapore la società ha presentato il super-terminale Nokia N9 , smartphone equipaggiato con il nuovo MeeGo 1.2. Si tratta di un device dal design industriale, con display AMOLED da 3,9 pollici (854 x 480 pixel), che lavora con chip Texas Instruments OMAP 3630 da 1GHz, 1GB di memoria RAM e processore grafico PowerVR SGX530.

Il prezzo del Nokia N9 non è ancora noto ma la sua carta d’identità comprende due tagli per la memoria interna (16 o 64 GB) e una fotocamera da 8 megapixel con flash led, che permette di registrare video a 720P. Tra gli altri “accessori” troviamo accelerometro, bussola digitale, antenna A-GPS, sensore di luce ambientale e di prossimità.

Il Nokia N9 introduce almeno un paio di novità nel settore mobile: è infatti il primo smartphone con decodifica Dolby Digital Plus e tecnologia di post-processing dedicata agli auricolari, ed è il primo che punta ad una esperienza utente all-screen, sostituendo il classico tasto “Home” con un l’ennesima gesture a sfioramento. L’uscita nei negozi è fissata per la seconda metà dell’anno corrente.

Gli altri annunci di piattaforma Nokia riguardano il rinnovato supporto a Symbian. Il prossimo mese inizierà la distribuzione dei primi modelli dotati dell’aggiornamento software Symbian Anna e nel corso dell’anno arriveranno altri dieci nuovi smartphone basati su questo sistema operativo mobile.

A quanto pare le applicazioni di tutti i Nokia continueranno a basarsi sul framework Qt . Gli sviluppatori potranno sperimentare con il nuovo smartphone “debug” N950 , dispositivo simile all’N9 che include una vera tastiera QWERTY a scomparsa.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 06 2011
Link copiato negli appunti