Napoli, blitz antipirateria

Un arresto


Napoli – I Carabinieri di Castello di Cisterna hanno scoperto nelle scorse ore una centrale di riproduzione illegale di CD musicali occultata in casa di una donna a San Vitaliano, in provincia di Napoli.

Nella fabbrica clandestina operavano 46 masterizzatori ad alta velocità capaci di riprodurre abusivamente, secondo gli inquirenti, migliaia di CD. Nel corso dell’operazione i militari hanno posto sotto sequestro oltre 7500 CD già incisi e 2600 ancora vergini e più di 50 mila copertine. La donna, una casalinga di 35 anni, è stata arrestata e, dopo l’udienza dal PM di turno, è stata posta agli arresti domiciliari.

Dall’inizio dell’anno sono oltre 1400 i masterizzatori confiscati con oltre un milione e duecento mila CD sequestrati, secondo i dati forniti dalle forze dell’ordine a FPM, Federazione contro la pirateria musicale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • SiN scrive:
    Non l'aveva già fattto...
    qualche versine fa?Solo ai privati, mi pare.
  • avvelenato scrive:
    com'è 'sto solaris x86?
    vale la pena perderci qualche giorno di daulod?
    • Anonimo scrive:
      Re: com'è 'sto solaris x86?
      Avvelenato wrote:
      vale la pena perderci qualche giorno di daulod?E' un OS x server e workstation di fasca alta: vedi te...... ^^''Un mio compagno di treno aveva intenzione d' installare Win2k3 dato ke poteva averlo gratis x scopi didattici.Io gli ho riso in ghigna e lui m' ha detto ke facevo bene. :P
  • Anonimo scrive:
    Cosa non fa la paura del Pinguino
    Fra un po' ti stendono un tappeto d'oro e ti lustrano le scarpe, pur di farti usare il loro sistema operativo proprietario, per non farselo spiaccicare dal Pinguino.
Chiudi i commenti