Nest, nuovo termostato economico

La succursale di Google per la domotica presenta un nuovo prodotto destinato a una fascia di prezzo più accessibile, un termostato non molto diverso da quello originale ma caratterizzato da una compatibilità inferiore con le case americane
La succursale di Google per la domotica presenta un nuovo prodotto destinato a una fascia di prezzo più accessibile, un termostato non molto diverso da quello originale ma caratterizzato da una compatibilità inferiore con le case americane

Prima di entrare a far parte della scuderia Google/Alphabet, Nest era una startup nata con l’obiettivo di vendere termostati “intelligenti” ai netizen statunitensi più tecnologicamente consapevoli. L’ultimo prodotto della società è ancora una volta un termostato smart , che risulta un po’ cambiato (soprattutto esteriormente) e arriva sul mercato con l’etichetta “economica” nel tentativo di conquistare anche i clienti poco propensi a spendere cifre importanti su questo genere di prodotti.

Thermostat E , questo il nome – invero piuttosto essenziale – del nuovo prodotto, è un dispositivo per il controllo della temperatura domestica che vuole essere “per tutti” grazie appunto al prezzo più accessibile e a un design rinnovato rispetto alla versione originale.


La copertura metallica è stata sostituita da una in plastica che nelle intenzioni di Nest dovrebbe evocare l’idea della ceramica, mentre lo schermo appare bianco per meglio integrarsi con il colore delle pareti più diffuso nelle case statunitensi (e non solo).

Costando di meno, Thermostat E è ovviamente in grado di fare anche di meno con il display che è ora dedicato in esclusiva alla visualizzazione della temperatura interna, mentre una circuiteria interna semplificata riduce la compatibilità del dispositivo all’85 per cento delle abitazioni USA rispetto al precedente 95 per cento.


Le altre funzionalità sono rimaste invariate , quindi il nuovo termostato Nest è in grado di “apprendere” la pianificazione delle temperature preferita dall’utente – con una scaletta “base” derivata da quelle già apprese dalle centinaia di migliaia di case già controllate in passato – di integrarsi con gli assistenti digitali più popolari (Alexa, Google Assistant ecc.) e può essere gestito in remoto tramite una connessione Internet.

Thermostat E è stato messo in vendita online (negli USA) a partire da ieri, 31 agosto, mentre arriverà nei negozi fisici intorno al 10 settembre prossimo. Il prezzo è di 169 dollari, una riduzione di costo sensibile rispetto ai 250 dollari del Learning Thermostat originale che continuerà in ogni caso a essere distribuito.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 09 2017
Link copiato negli appunti