Netbook, il nuovo Wind lo porterà la Befana

A gennaio MSI lancerà il successore del suo noto netbook Wind u100, un modello con schermo da 10 pollici che introdurrà il supporto a 802.11n, adotterà hard disk più capienti e fornirà un'autonomia quasi raddoppiata. Ecco le specifiche

Roma – Il prossimo gennaio, in occasione del Consumer Electronics Show, MSI presenterà pubblicamente la sua nuova proposta in ambito netbook: si tratta del Wind U120, nuova variante di quell’ U100 che, dal suo debutto estivo ad oggi, è stato tra i mini notebook più gettonati dal pubblico dopo gli Eee PC di Asus.

Il nuovo U120, le cui caratteristiche sono già state pubblicate sul sito di MSI, condivide i tratti salienti del predecessore , tra i quali la CPU Atom da 1,6 GHz, il display da 10 pollici WSVGA (1024 x 600 punti), 1 GB di memoria RAM on board, la tastiera di generose dimensioni, la webcam da 1,3 megapixel, il lettore di schede SD/MMC, la connettività WiFi e Bluetooth e le tradizionali porte audio, video, USB e Ethernet.

Le novità che accompagnano il nuovo Wind sono costituite, sul fronte wireless, dal supporto alla specifica wireless 802.11n e, nella versione U120H, dall’inclusione di un modem 3.5G interno per la connessione alle reti mobili con tecnologia HSDPA. MSI ha anche detto che il suo nuovo netbook è già pronto per WiMAX , ma tale tecnologia non compare ancora tra le opzioni disponibili.

Dell’U120 esisteranno inoltre versioni con hard disk da 120 e da 160 GB , oltre che da 80 GB come nell’U100, e con una batteria a 6 celle in aggiunta a quella base a 3 celle. Stando a certe fonti, è possibile che in futuro vengano commercializzati anche modelli che adotteranno dischi a stato solido al posto di quelli magnetici.

Vale la pena notare che i dischi impiegati da MSI per l’U120 sono gli Scorpio Blue da 2,5 pollici di Western Digital , considerati tra i più performanti della loro categoria.

Con l’U120 MSI ha parzialmente rivisto anche il design dei propri netbook, ora caratterizzato da un profilo lievemente più sottile, da linee più essenziali e meno arrotondate e da una colorazione che prevede l’utilizzo del bianco opaco per tastiera e touchpad, bianco lucido per la cover e nero lucido per la cornice del coperchio e per la parte inferiore del portatile.

Il sistema operativo pre-installato sul netbook resta Windows XP Home. Tra le applicazioni incluse vale la pena segnalare EasyFace AutoLocker , che blocca in automatico il sistema quando il volto dell’utente non è più nel campo visivo della webcam: può risultare utile quando si utilizza il netbook in un ufficio o locale pubblico e si ha spesso l’esigenza di lasciarlo incustodito.

L’U120 e l’U120H saranno lanciati sul mercato italiano entro la fine di gennaio ad un prezzo che, stando alle indiscrezioni, non dovrebbe superare i 450 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Becero scrive:
    Rumors?
    Saranno le scoregs di Ballmer? (newbie) :| :s (ghost) O) :D
  • skyeye scrive:
    Toh!!
    .. e dopo porro, fumo!!! il prossimo come lo chiameranno?? Ganjom?
  • eheheh scrive:
    cimurro
    prossimo nome cimurro
  • panda rossa scrive:
    Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
    Come al solito la M$ non si smentisce mai.Il primo miliardo di dollari investito sull'ennesimo colapasta viene speso per decidere il nome.Il secondo lo spenderanno per disegnare l'icona.Lo sviluppo in se' e' una cosa evidentemente senza importanza, e il debugging lo faranno migliaia di utonti paganti, che faranno la fila per aggiudicarsi la prebeta quando verra' messa in vendita.Almeno per Windows seven hanno risparmiato quel miliardo di dollari che gli sarebbe costato il nome, ma si sa, siamo in recessione...
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
      Menomale che ci sei te a tenere i bilanci o falliscono!Invece quando ci sono le news dei nomi dell'ennesima distro o del nuovo Ubuntu tutti devono inginocchiarsi al Cavallo Goloso o al Delfino curioso.Va che hai una bella testa!
      • panda rossa scrive:
        Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
        - Scritto da: Renji Abarai
        Menomale che ci sei te a tenere i bilanci o
        falliscono!Se ci fosse un vero regime di libera concorrenza sarebbero gia' falliti da un pezzo.
        Invece quando ci sono le news dei nomi
        dell'ennesima distro o del nuovo Ubuntu tutti
        devono inginocchiarsi al Cavallo Goloso o al
        Delfino
        curioso.Vuoi farmi credere che il nome di qest'ultimo colapasta lo ha inventato Ballmer e che non ci abbiano investito neanche un centesimo?
        Va che hai una bella testa!Io almeno ce l'ho una testa!
        • di passaggio scrive:
          Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
          non vedo motivi sul perchè sarebbero dovuti fallire
          • panda rossa scrive:
            Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
            - Scritto da: di passaggio
            non vedo motivi sul perchè sarebbero dovuti
            fallireTu venderesti letame a pagamento quando la gente potrebbe avere oro gratis, se il suddetto letame non fosse preinstallato e difficile da grattar via?
      • pabloski scrive:
        Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
        però è vero che dovrebbero pensare agli algoritmi di ranking piuttosto che giocherellare con i nominon è cambiando nome alla m***a che la si fa diventare oroLive Search è la facilità dei blackhat SEO, facilissimo da scalare e per niente resistente allo spam
      • iRoby scrive:
        Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
        Tu intanto va a rattoppare i bug...http://www.theinquirer.net/gb/inquirer/news/2008/11/24/vista-kernel-vulnerable
        • antonio scrive:
          Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
          - Scritto da: iRoby
          Tu intanto va a rattoppare i bug...

          http://www.theinquirer.net/gb/inquirer/news/2008/1Ma veramente rodete così' tanto quando Vista nel giro di un anno, nonostante le critiche ha 20 volte la diffusione di Linux e Apple messi insieme?
          • Pirlone scrive:
            Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
            Senti non ti posso mandare a quel paese perche' senno' mi censurano.Sono buoni tutti ad avere share sul mercato quando alla gente comune gli si vende Vista preinstallato.E grazie al.....
          • di passaggio scrive:
            Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
            ti commenti da solo!!!
          • krane scrive:
            Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
            - Scritto da: antonio
            - Scritto da: iRoby

            Tu intanto va a rattoppare i bug...
            http://www.theinquirer.net/gb/inquirer/news/2008/1
            Ma veramente rodete così' tanto quando Vista nel
            giro di un anno, nonostante le critiche ha 20
            volte la diffusione di Linux e Apple messi
            insieme?Con il preinstallato son capaci tutti, l'hai confrontato anche con le vendite dei Windows precedenti ?
          • pabloski scrive:
            Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
            vuoi dire che ha il 20%, che è poco più del doppio di Apple ( quindi non è 20 volte ma solo 2 volte )e tutto questo facendo leva sul monopolio di MS....mi pare un pò pochino....
          • Paolino scrive:
            Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
            - Scritto da: antonio
            - Scritto da: iRoby

            Tu intanto va a rattoppare i bug...




            http://www.theinquirer.net/gb/inquirer/news/2008/1
            Ma veramente rodete così' tanto quando Vista nel
            giro di un anno, nonostante le critiche ha 20
            volte la diffusione di Linux e Apple messi
            insieme?LOL Vorrei proprio sapere quanti hanno installato Vista sul loro PC di propria iniziativa :D
      • Funz scrive:
        Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
        - Scritto da: Renji Abarai
        Invece quando ci sono le news dei nomi
        dell'ennesima distro o del nuovo Ubuntu tutti
        devono inginocchiarsi al Cavallo Goloso o al
        Delfino
        curioso.almeno Ubuntu ha nomignoli simpatici(cavallo goloso (rotfl) chissà che fine ha fatto )In attesa di Jaunty Jackalope
    • Dogman scrive:
      Re: Lavorassero sui bug invece che sui nomi!
      Interessante, un'analisi profonda. Fatti assumere dalla MS che ti prendono subito come ceo.
Chiudi i commenti