Next Games è la nuova acquisizione di Netflix

Next Games è la nuova acquisizione di Netflix

Netflix ha annunciato l'acquisizione dello sviluppatore Next Games, già impegnato su un gioco mobile ispirato alla serie Stranger Things.
Netflix ha annunciato l'acquisizione dello sviluppatore Next Games, già impegnato su un gioco mobile ispirato alla serie Stranger Things.

Non solo streaming, ma anche sempre più gaming nel futuro di Netflix. L’ennesima conferma giunge oggi con l’annuncio dell‘acquisizione della software house finlandese Next Games. È l’ennesimo tassello di un puzzle che descrive un cambiamento in corso per il modello di business della società.

Netflix punta ai giochi: acquisito lo sviluppatore Next Games

Non si tratta del primo contatto tra le parti. Lo sviluppatore si è già occupato di un gioco mobile ispirato a uno dei più importanti franchise della piattaforma ovvero Stranger Things: Puzzle Tales. Ce ne sono poi a catalogo altri due dedicati alla saga zombie per eccellenza (controllata dalla concorrente AMC), The Walking Dead: Our World e The Walking Dead: No Man’s Land.

Attiva dal 2013, la software house conta 120 dipendenti e ha generato entrate per circa 27,2 milioni di euro nel 2020. Il 95% dei proventi arriva dagli acquisti in-app. L’operazione annunciata oggi sarà formalmente finalizzata entro la metà dell’anno. Queste le parole del CEO e fondatore Teemu Huuhtanen.

Ci siamo concentrati il più possibile per concretizzare la nostra visione: diventare il partner preferito delle migliori aziende di intrattenimento al mondo, creando forme di intrattenimento interattive autentiche e longeve, basate su alcuni dei franchise più amati. Unire le nostre forze a quelle del più grande servizio di streaming al mondo, Netflix, costituisce l’opportunità per una logica ed entusiasmante continuazione della nostra strategia.

Rimanendo in tema, non è da escludere la possibilità che in futuro Netflix possa realizzare e distribuire giochi ispirati a show di successo. Tra questi anche Squid Game, per il quale è prevista la creazione di un vero e proprio universo. La volontà di diversificare il modello di business che fin qui è valso la leadership del mercato è legata anche alla necessità di attuare contromosse alla crescita della concorrenza che hanno portato, nell’ultimo periodo, a chiudere l’anno meno fruttuoso dal 2015.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 mar 2022
Link copiato negli appunti