Neural.it/ Surface Tension, free software di manipolazione video

Per PC e Mac


Roma – Barbara Lattanzi, già nota per le sue sperimentazioni con il cinema e le sue possibili destrutturazioni con la diversa sequenzialità del software ha appena reso disponibile online Surface Tension: Applied Memory Mutation Software, un programma di free software per PC e Mac che permette di elaborare file video quicktime con tecniche di “memory-shifting”, ossia manipolando in maniera non lineare il materiale contenuto nel video stesso.

Ideale con materiali non editati, individua possibili loop, e permette di sovrapporre testi sfumando singoli frame in maniera interattiva. I concetti che stanno alla base delle diverse funzionalità contenute s’ispirano alle sperimentazioni degli anni settanta unite alle pratiche di “tactical video” degli anni novanta, traducendo in algoritmi alcune delle strutture cinematiche usate in alcuni film di Hollis Frampton, a cui il lavoro è dedicato.

Il sito di Surface Tension è disponibile qui .

A cura di Neural.it, new
media art, e-music, hacktivism
.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il papa è grande e tu sei uno scemo
    Mentre prima andava di moda il Cretino di Sinistra ora va di moda il cattolico rimbecillito
  • Anonimo scrive:
    Il Papa e' un grande
    Non sono molto cattolico, e non sono infatti molto d'accordo sull'atteggiamento che ha la chiesa nei confronti dell'aborto e del divorzio (la soluzione a questi due problemi e' infatti una sola: pensarci bene, molto bene, prima di farlo), ma su questo punto mi trovo molto d'accordo.Solo l'attenzione verso la spiritualità puo' salvare questo mondo, non riforme economiche o tecnologiche!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Papa e' un grande
      - Scritto da: Hawk
      Non sono molto cattolico, e non sono infatti
      molto d'accordo sull'atteggiamento che ha la
      chiesa nei confronti dell'aborto e del
      divorzio (la soluzione a questi due problemi
      e' infatti una sola: pensarci bene, molto
      bene, prima di farlo), ma su questo punto mi
      trovo molto d'accordo.
      Solo l'attenzione verso la spiritualità puo'
      salvare questo mondo, non riforme economiche
      o tecnologiche!salvarlo da che cosa ?dalle forze oscure del male che si impossessano dell'animo umano creando dei demoni che si infiltrano convertendo tutti gli altri e diffondendo il male ?non ho proprio capito da cosa devo essere salvato....
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Papa e' un grande

        non ho proprio capito da cosa devo essere
        salvato....e proprio questo il problema...non riesci nemmeno a distinguere il male...come puoi combatterlo ???;-0)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Papa e' un grande
          - Scritto da: blah

          non ho proprio capito da cosa devo essere

          salvato....
          e proprio questo il problema...
          non riesci nemmeno a distinguere il
          male...come puoi combatterlo ???
          ;-0)come no...il male..di solito ha un aspetto molto brutto, e gira tra gli uomini contagiandoli con il suo toccoe si diffonde anche con i libri (non tutti ovviamente, c'e' una black list), se ne leggi uno sei fregato...con la radio (pensa che basta addirittura la parola aborto), e la televisione, e adesso anche via internet...ma non nei siti benedetti con il santo logo che scaccia il maligno e protegge i buoni...e infine il piu' pericoloso veicolo di infezione...il cervello...gia' perche' un idea malvagia si diffonde subito contagiando tutti...e una volta che sei stato in contatto con il male allora ti trasformi in un essere deforme con lunghe corna e artigli...e a quel punto puoi contagiare altri uomini o diffondere il male attraverso questi potenti mezzi...ma il male ha anche imparato a mimetizzarsi e cosi' non e' facile riconoscerlo...ovviamente c'e' una casta millenaria che e' stata addestrata proprio x questo e che riesce ad identificare il male prima di ogni altro uomo...hanno dei poteri speciali e sono immuni dal contagio...si! e' l'armata del bene...uomini illuminati e addestrati x combattere il male...infatti non cederanno mai alla tentazione del potere, alla tentazione dei soldi, o a qualsiasi altra violazione del sacro codice di cui il loro capo e' il custode, sono anche gli unici detentori della moralita'.La loro cultura superiore permette all'armata di arginare l'avanzata del male sbarrando la strada ad ogni sua possibile manifestazione...impedendo la diffusione di questa pesteSolo gli uomini posso avanzare di grado nell'armata perche' com'e' noto orami a tutti le donne sono degli ospiti ideali x il male e sarebbe pericoloso se una di loro arrivasse in posti di comando...il male potrebbe impossessarsi facilmente di lei e corrompere molti uomini indebolendo la forza dell'armata...ovviamente chi non fa' parte dell'armata deve essere protetto, anche perche' di fatto non e' in grado di usare il cervello altrimenti avrebbe aderito subito al sacro codice...e quindi x salvare la sua anima devono impedire che il cevello sia contagiato...quindi lo bloccano con formule segrete che trascendono la notte dei tempi...ma solo loro possono farlo perche' se qualcun'altro le usa non hanno effetto...anzi potrebbero evocare il male...ci dovrei essere andato vicino...ma mancano ancora molti pezzi...ma visto che' e' gia troppo lungo...non perdetevi il prossimo post..."l'armata del bene e la scomunica delle tecnologie oscure"
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Papa e' un grande

            di solito ha un aspetto molto brutto,molto brutto solo se riesci a vederlo...di solito non ha cio che normalmente viene considerato un brutto aspetto...
            e gira
            tra gli uomini contagiandoli con il suo
            toccoquesto e vero...
            e una volta che sei stato in contatto con il
            male allora ti trasformi in un essere
            deforme con lunghe corna e artigli...
            e a quel punto puoi contagiare altri uomini
            o diffondere il male attraverso questi
            potenti mezzi...solo se tu lo vuoi...
            ma il male ha anche imparato a mimetizzarsi
            e cosi' non e' facile
            riconoscerlo...ovviamente c'e' una casta
            millenaria che e' stata addestrata proprio x
            questo e che riesce ad identificare il male
            prima di ogni altro uomo...hanno dei poteri
            speciali e sono immuni dal contagio...non sono immuni...;-0)
            si! e' l'armata del bene...uomini illuminati
            e addestrati x combattere il male...
            infatti non cederanno mai alla tentazione
            del potere, alla tentazione dei soldi, o a
            qualsiasi altra violazione del sacro codice
            di cui il loro capo e' il custode, sono
            anche gli unici detentori della moralita'.se non lo fanno loro chi lo fa ???;-0)
            La loro cultura superiore permette
            all'armata di arginare l'avanzata del male
            sbarrando la strada ad ogni sua possibile
            manifestazione...impedendo la diffusione di
            questa pestecredi davvero che la terra sarebbe migliore se ci fosse il male a governarla ???;-0)
            Solo gli uomini posso avanzare di grado
            nell'armata perche' com'e' noto orami a
            tutti le donne sono degli ospiti ideali x il
            male e sarebbe pericoloso se una di loro
            arrivasse in posti di comando...e certo solo ai gay e permesso entrarci...;-0)
            il male
            potrebbe impossessarsi facilmente di lei e
            corrompere molti uomini indebolendo la forza
            dell'armata...bhe chi e piu facilmente sensibile al fascino del denaro, del potere, ecc ??? gli uomini vogliono solo le donne, del denaro ecc non gliene frega niente...se non di rifflesso per colpa delle donne...
            ovviamente chi non fa' parte dell'armata
            deve essere protetto,
            anche perche' di fatto non e' in grado di
            usare il cervello altrimenti avrebbe aderito
            subito al sacro codice...non avrei potuto spiegarmi meglio...;-0)
            e quindi x salvare la sua anima devono
            impedire che il cevello sia
            contagiato...quindi lo bloccano con formule
            segrete che trascendono la notte dei
            tempi...ma solo loro possono farlo perche'
            se qualcun'altro le usa non hanno
            effetto...anzi potrebbero evocare il male...la magia puo essere pericolosa se usata male...;-0)
            ci dovrei essere andato vicino...ma mancano
            ancora molti pezzi...ma visto che' e' gia
            troppo lungo...ma no, hai detto quasi tutto...
            non perdetevi il prossimo post...
            "l'armata del bene e la scomunica delle
            tecnologie oscure";-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Papa e' un grande
      - Scritto da: Hawk
      Non sono molto cattolico, eh no o si e` cattolici o non si e`, non ci sono mezze misure non si puo` essere un po` cattolici e un po` musulmani, un po` anglicani e un po` luterani oppure un po` atei e un po` cristiani.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Papa e' un grande
      - Scritto da: Hawk
      Non sono molto cattolico, e non sono infatti
      molto d'accordo sull'atteggiamento che ha la
      chiesa nei confronti dell'aborto e del
      divorzio (la soluzione a questi due problemi
      e' infatti una sola: pensarci bene, molto
      bene, prima di farlo), ma su questo punto mi
      trovo molto d'accordo.
      Solo l'attenzione verso la spiritualità puo'
      salvare questo mondo, non riforme economiche
      o tecnologiche!Da qui a dire che il Papa è un grande, bè mi sembri eccessivo.Suvvia modera i compliments.
  • Anonimo scrive:
    Assisi
    Vorrei sapere perche' se Il Papa e' cosi'insignificante per voi (qualcuno lo eguagliaal suo gatto...), vi faccia cosi' paura da mobilitarvi in cosi' tanti e soprattutto arrabbiati, maleducati (poi fate la morale agli altri per i messaggi scritti in maiuscolo..), tanto da isultare con disprezzo una Persona che e' riuscita a riunire ad Assisi, tutti i rappresentanti delle religioni del mondo che hanno deciso di parteciparvi, a pregare per la pace (un bene comune e di tutti del quale anche voi ne usufruite!).Voi "uomini liberi" solo con il vostro internet sareste riusciti a fare di meglio?A fronte di cio' siete ancora convinti che la Chiesa sia veramente cosi' medievale, chiusa ed irrispettosa come voi andate blaterando?Li' ogni rappresentante religioso ha pregato a suo modo (= secondo la proria religione!Piu' apertura mentale di cosi'...).Amen....
    • Anonimo scrive:
      Re: Assisi
      Pregare non basta, il Papa sta pregando da 50 anni per la pace in medio oriente, e` cambiato qualche cosa? Cambiera` qualche cosa ora?Aiutati che Dio t`aiuta dice il proverbio.Da che mondo e` mondo i popoli oppressi si sono dovuti sempre arrangiare da soli.Rivoluzione americanarivoluzione franceserivoluzione russarivoluzione messicanamovimenti operai di fine secololotte di indipendenza dei paesi africani e dell`Indiaetc. etc.Se veramente si vuole ottenere un risultato bisogna cambiare questo stato di cose, operare in modo tale che non sia sempre necessario un bagno di sangue per ridare dignita` e indipendenza a un popolo, anche con l`uso della forza se necessario.
  • Anonimo scrive:
    Cattolici osservanti
    Vorrei additare al mondo, laico o cattolico che sia, che la virtù della modestia e quella della pudicizia sono esaltate dai cattolici osservanti che scrivono. Sono certo che Dio ve ne renderà merito. Questo conforta la mia idea che le religioni siano tutte integraliste. E che molti osservanti siano anche dei villanzoni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici osservanti
      non saremmo perfetti ma almeno ci proviamo...senza riuscirci particolarmente bene, ma ci proviamo almeno...;-0)- Scritto da: giba34

      Vorrei additare al mondo, laico o cattolico
      che sia, che la virtù della modestia e
      quella della pudicizia sono esaltate dai
      cattolici osservanti che scrivono. Sono
      certo che Dio ve ne renderà merito. Questo
      conforta la mia idea che le religioni siano
      tutte integraliste. E che molti osservanti
      siano anche dei villanzoni.
  • Anonimo scrive:
    Prima leggere cercando di capire ...
    Tra le armi a doppio taglio della rete senza dubbio la velocità è al primo posto.Da un lato le informazioni sono disponibili al tempo di un clic... dall'altro l'elaborazione personale dei contenuti ha bisogno di maggior tempo.La macchina è più veloce dell'uomo.Così anche il messaggio del Papa non può essere letto per intero e capito. Non abbiamo tempo.Se qualcuno vuole prendersi il tempo di meditare un messaggio di un vecchio saggio, ecco il testo completo:http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/messages/communications/documents/hf_jp-ii_mes_20020122_world-communications-day_it.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima leggere cercando di capire ...
      - Scritto da: don ilario
      Se qualcuno vuole prendersi il tempo di
      meditare un messaggio di un vecchio saggio,
      ecco il testo completo:

      http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ivecchio saggio non lo commento perche' scommetto che ci pensera` qualcun'altro a dire cose cattive in proposito...Mi duole ammetterlo ma in effetti leggendo l'articolo di PI sul messaggio del Papa ero giunto a conclusioni errate. Leggendo il messaggio del Papa mi sono ricreduto. E` incredibile che, apparte le solite tirate religiose con cui non sono d'accordo, non ci sia niente di contestabile.C'e` scritto solo che internet e` un buon mezzo di comunicazione. E` praticamente un elogio di internet. L'unica cosa negativa su internet secondo il Papa e` che, come ogni mezzo, se ne puo` fare un uso cattivo (come col telefono). A questo aggiunge che le forze dell'ordine devono fare in modo che quelli che utilizzano internet perseguendo fini illeciti paghino per questo. Niente di strano. E` quasi superfluo. Le leggi ci sono e sono gia` in vigore.Il problema mi sembra che questa volta sia PI che ha messo in bocca al Papa parole che non ha detto/scritto (la faccenda del biblotecario), che fanno diventare l'innocuo messaggio del Papa un inno alla censura.
  • Anonimo scrive:
    lo spieghi ai gestiori dei news server di virgilio
    lo spieghi ai gestiori dei news server di virgilio
    • Anonimo scrive:
      Re: lo spieghi ai gestiori dei news server di virgilio
      - Scritto da: atamata
      lo spieghi ai gestiori dei news server di
      virgilio? perchè? Perchè non sono capaci di far rispttare le + elementari norme della rete?
  • Anonimo scrive:
    Hai mai letto Il nome della Rosa?
    Se lo avessi letto, avresti anche saputo che i bibliotecari che vengono auspicati dal papa, avevano chiuso parte delle conoscenze perchè loro le ritenevano inadatte. Questo è quello che vorrebbe fare la chiesa. Ricordo cmq a chi se lo fosse dimenticato che il vaticano ha quote azionarie del Barcelona FC oltre che in passato di aziende che investivano su mine antiuomo. Quindi pensino a criticare se stessi, invece che badare alla salute degli altri, sopratutto quelli che stanno bene cosi. E non dimentichiamoci Radio Vaticano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hai mai letto Il nome della Rosa?
      - Scritto da: BarX
      Se lo avessi letto, avresti anche saputo che
      i bibliotecari che vengono auspicati dal
      papa, avevano chiuso parte delle conoscenze
      perchè loro le ritenevano inadatte. I bibliotecari li ha aggiunti PI. Nel messaggio del papa (che puoi scaricare seguendo un link che e` stato inviato a questo forum) c'e` una sola frase che fa pensare alla censura e puo` essere anche letta come ``Le autorita` pubbliche devono arrestare chi usa illecitamente internet'', oppure come la solita critica morale che la chiesa farebbe comunque (e in nessun modo specifica di internet). Per il resto sono tutti complimenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hai mai letto Il nome della Rosa?
        Il punto è: si devono fermare quelli "che usano illecitamente internet". Cosa intende l'ondeggiante vegliardo per illecitamente? Se intende "contro la legge dello Stato", la cosa è talmente ovvia che è inutile sottolinearla. Ma se putacaso intendesse "contro i dettami della religione", dovrebbe farci il piacere di star zitto. Lui può condannare coloro che la chiesa condanna, ma non può pretendere che sia lo Stato a punirli, se la punizione non è prevista dalle Leggi. Se un novello Giordano Bruno potesse scrivere su un sito internet, il papa dovrebbe ingoiare il rospo. Ed anche noi, vista la prosa del martire di Campo dei fiori.
  • Anonimo scrive:
    Illuminante articolo giuridico
    http://www.andreamonti.net/it/compprog/511096-1.htmComputer Programming n.51/1996Oscenità in rete: Paga sempre il SysAdmin?di Andrea Montine cito uno stralcio:
    • Anonimo scrive:
      Re: Illuminante articolo giuridico
      Ignorantone sarai tu, oltre che un sacrosanto villanzone. Se non sai comportarti da persona civile, evita di partecipare ai forum ove scrive gente per bene.
  • Anonimo scrive:
    riflessione (breve)
    Chissà perché tutto questo mi ricorda la legge sull'editoria..Comunque che un bambino di 8 anni non deve essere lasciato da solo davanti ad un computer in rete lo sapevamo già, non servivano 2 (due) articoli su PI per dircelo. (ma anche di 10 e 12 etc).Vorrei essere libero di andare dove mi pare, almeno su internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: riflessione (breve)
      - Scritto da: mad321

      Chissà perché tutto questo mi ricorda la
      legge sull'editoria..
      Comunque che un bambino di 8 anni non deve
      essere lasciato da solo davanti ad un
      computer in rete lo sapevamo già, non
      servivano 2 (due) articoli su PI per
      dircelo. (ma anche di 10 e 12 etc).Esatto. La Rete è una cosa da adulti, pensanti e responsabili: come la circolazione stradale o qualsiasi altra cosa, ha le sue regole, i suoi piccoli rischi, le sue "trappole". Quindi i bambini non possono sguazzarci allegramente da soli, e questo è veramente lapalissiano.Io non ce l'ho con i clericali per l'abiura di Galileo, le crociate o l'inquisizione: roba ridicola sepolta in un passato lontanissimo, e un bel chissenefrega ce lo possiamo anche mettere. Ma l'uomo del terzo millennio non ha più bisogno della balia moralizzatrice e dei solenni ammonimenti: quando ero bambino, negli anni '60 all'oratorio il nostro solerte parroco di campagna affiggeva una lista dei film programmati in città con tanto di giudizio "visione sconsigliata" per quelli moralmente riprovevoli. E neppure li aveva mai visti... Ormai il mondo è cambiato, la gente è libera di andare a vedere e cercare quel che gli pare in ogni angolo di internet (e non solo) e certo non si deve essere limitati a causa di qualche bambinazzo troppo curioso, figlio di gente troppo distratta che lo piazza davanti al PC per giornate intere.
  • Anonimo scrive:
    Rabbrividisco...
    come da oggetto...il bambino di 8 anni lo controlli il genitore: non devo essere controllato io ma lui...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rabbrividisco...
      Completamente d'accordo, i genitori devonoimpegnarsi per l'educazione dei propri figli,non pretendere che ci pensi qualche altro ente.Lotar- Scritto da: 3b
      come da oggetto...
      il bambino di 8 anni lo controlli il
      genitore: non devo essere controllato io ma
      lui...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rabbrividisco...
      Spiegati per favore, non mi lasciare in quest'ansia. Perchè rabbrividisci?
  • Anonimo scrive:
    Un salto nel passato
    Forse qualcuno non ricorda che l'invezione della stampa fu condannata dalla chiesa come mezzo demoniaco, poichè l'unico controllo dei testi scritti, ai quei tempi, apparteneva solo alla chiesa.I primi film proiettati nelle sale cinematografiche venivano minuziosamente controllati e tagliati dalle scene "indecenti"Tornando ai nostri tempi... stesso giudizio fu dato ad Internet ai sui albori... ed ora devo esultare per queste affermazioni di interesse della chiesa sul nuovo mezzo di comunicazione?Devo essere contento sul volere filtrare le notizie da parte di un organismo di natura religiosa che non ha mai brillato per libertà di espressione???.........."ma mi faccia il piacere".....
    • Anonimo scrive:
      Re: Un salto nel passato
      dopo la "Sacra Rota" avremo il "Sacro Router"... scusate la battuta, ma mi chiedo perchè il Papa non faccia il Pappa e i preti non facciano i preti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un salto nel passato
      - Scritto da: Salberto
      Forse qualcuno non ricorda che l'invezione
      della stampa fu condannata dalla chiesa come
      mezzo demoniaco, poichè l'unico controllo
      dei testi scritti, ai quei tempi,
      apparteneva solo alla chiesa.Infatti il primo libro stampato fu la Bibbia...e prima della stampa i monaci si sono preoccupati di tramandarci tutte le opere del passato, anche quelle contro la religione! Quanta fatica per consegnare ai posteri la cultura degli antichi! E noi oggi la teniamo in pochissimo conto....
      I primi film proiettati nelle sale
      cinematografiche venivano minuziosamente
      controllati e tagliati dalle scene
      "indecenti"Pensa che nel mio paesino di montagna se il Parroco non avesse coprato il proiettore e affittato le pellicole il cinema non sarebbe ancora arrivato neppure oggi...Ricordo i cineforum organizzati per discutere su pellicole di ogni genere... Occasioni bellissime per portare cultura la dove lo Stato non arriva ancora...
      Tornando ai nostri tempi... stesso giudizio
      fu dato ad Internet ai sui albori... ed ora
      devo esultare per queste affermazioni di
      interesse della chiesa sul nuovo mezzo di
      comunicazione?Ricordo lo scambio di testi e commenti sulle BBS cattoliche, le parole di incoraggiamento di tutti i vescovi a diffondere la rete, e le iniziative della Caritas per portare Internet nei villaggi africani e fare telemedicina e scuola...
      Devo essere contento sul volere filtrare le
      notizie da parte di un organismo di natura
      religiosa che non ha mai brillato per
      libertà di espressione???..........
      "ma mi faccia il piacere"..... Non c'è una sola riga nel documento del Papa che parli di questo: la rete è libera come l'uomo.Chiunque deve poter pubblicare tutto quello che vuole, anche il Papa.Liberi di non leggere ciò che non si vuole.
  • Anonimo scrive:
    una proposta
    perche` non producono un bel browser cattolico che segue le direttive del bibliotecario del vaticano e lasciano in pace quelli a cui la cosa non interessa?
    • Anonimo scrive:
      Re: una proposta
      - Scritto da: propositivo
      perche` non producono un bel browser
      cattolico che segue le direttive del
      bibliotecario del vaticano e lasciano in
      pace quelli a cui la cosa non interessa?beh anche un motore di ricerca cattolico e perche' no ? un sistema operativo cattolico, che fa vedere le foto porno con la scritta in diagonale "PECCATO" hheheheheheciao
    • Anonimo scrive:
      Re: una proposta
      sarebbe giusto: ecco il problema...dopo il signore col bimbo di 8 anni avrebbe una soluzione che non permetterebbe al Papa di parlare...
      • Anonimo scrive:
        Re: una proposta
        Anch'io ne avrei una:quella di farvi smettere di dire boiate....
        • Anonimo scrive:
          Re: una proposta
          - Scritto da: DRAGON
          Anch'io ne avrei una:
          quella di farvi smettere di dire boiate....Lei qui non c'entra nulla: il thread da lei avviato è un altro. Qui è permesso l'accesso solo a chi ha voglia di scherzare... e a chi ha voglia di sentirsi dire solo le cose che direbbe lui stesso. Se la pensa diversamente non mi interessa, così come a lei non frega niente degli "anticlericali"...
          • Anonimo scrive:
            Re: una proposta
            hei ma io non stavo mica scherzando, microsoft sta gia` lavorando alla vesione latina di Exploratores, sono un po` in ritardo perche` l`opzione "contenuti" richiede piu` risorse di quanto previsto all`inizio
          • Anonimo scrive:
            Re: una proposta
            AHAHAHAHAHAHAHAHAH me fate mori' ahahahaha
      • Anonimo scrive:
        Re: una proposta
        Strumenti, opzioni internet, contenuto,box restrinzioni d'accesso, attivaeccoti il browser per i bambiniil punto e che ci dovrebbe essere l'obbligo diutilizzo delle regole.O imparate ad usare le cose che avete o NON usate il computerUn fatto ha una sola faccia quella con con cui viene peresentatoIl papa ha paura che le altere religioni si confrontino con quella cristiana e di rimetterci dei soldi(il banco ambrosiano non e' mica mio) Il confronto fra le religioni aiuta a comprendere gli altri il che e' scomodo per chiunque utilizzi la religione o altri metodi per avere la suppremazia sul popolo vale anche per il governo solo che internet per via della sua struttura non permette controlli o interruzioni di servizio.le chat, i giochini di gruppo (guerra compresa) fanno conoscere altra gente il che frena l'ignoranza ()
        • Anonimo scrive:
          MOLTO brevemente

          Strumenti, opzioni internet, contenuto,
          box restrinzioni d'accesso, attiva
          eccoti il browser per i bambini
          il punto e che ci dovrebbe essere l'obbligo
          di utilizzo delle regole.Falsissimo. Come ben sai questo sistema non filtra un emerito.Avevi lì'occasione per un commento intelligente... peccato, sprecata![...]
          Il papa ha paura che le altere religioni si
          confrontino con quella cristiana e diguarda che lui quotidianamente enon a parole dialoga con le altre religioni... ma probabilmente tu nemmeno lo sai...L'incontro di preghiera ad assisi dell'altro ieri penso dica che il Papa non ha timore o paura di dialogare. ANZI.
          rimetterci dei soldi(il banco ambrosiano non
          e' mica mio) infatti, neanche suo ;o)
    • Anonimo scrive:
      Re: una proposta
      - Scritto da: propositivo
      perche` non producono un bel browser
      cattolico che segue le direttive del
      bibliotecario del vaticano e lasciano in
      pace quelli a cui la cosa non interessa?grande!!e per ogni download di mp3 richiede di cantare un inno al signore...e per ogni email spedita richiede 5 ave marie...ecc. ecc. ecc.;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: una proposta
      - Scritto da: propositivo
      perche` non producono un bel browser
      cattolico che segue le direttive del
      bibliotecario del vaticano e lasciano in
      pace quelli a cui la cosa non interessa?Apparentemente sembra una buona idea, pero' sarebbe fonte di guai.Perche' poi darebbero a tutti i bambini a scuola una copia da installare a casa (a proposito che diavolo ci fanno i preti nelle scuole??) e poi tuonerebbero a gran voce perche' tutti anche i laici, lo adottino. Lo chiederebbero per legge, senza sentirsi spudorati, infatti hanno sempre ragione.Guarda le scuole: hanno le loro scuole cattoliche, che seguono le direttive del bibliotecario del vaticano, pero' sono presenti anche nella scuola pubblica, questi non lasciano in pace nessuno, convinti come sono di fare sempre del bene.Cominciamo a togliere i crocefissi dalle sedi istituzionali del nostro stato laico (scuole, tribunali e simili) e a togliere i preti dalle aule dei nostri figli. Cerchiamo di fare si' che un bambino possa crescere senza inciampare per forza in un prete.
      • Anonimo scrive:
        invece...

        Cominciamo a togliere i crocefissi dalle
        sedi istituzionali del nostro stato laico
        (scuole, tribunali e simili) e a togliere i
        preti dalle aule dei nostri figli. Cerchiamo
        di fare si' che un bambino possa crescere
        senza inciampare per forza in un prete.a me spiace per tuo figlio, che nel crescere deve per forza inciampare in una persona come te...
  • Anonimo scrive:
    sulla lettera ....

    Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni, come ce
    l'ho io, a lasciarlo da solo davanti al computer. magari non da solo, ma affiancato da te, che gli spieghi come mai ci sono quelle cose di cui non si vuole parlare mai ...
    Non credo di essere né un poliziotto né un padre
    snaturato a volerlo guidare in una immensità
    tanto interessante quanto pericolosa.Sono daccordo
    Credo che l'appello vero del Papa sia quello
    affinché chi ha responsabilità di pubblica
    sicurezza sia messo in condizione di vigilare che
    Internet non sia veicolo di sofferenza e di morte.Che vuole dire ? Che con la scusa del terrorismoautorizziamo la polizia a farci i ca**i nostri?NO ASSOLUTAMENTE NO! ESIGO LA MIA PRIVACY
    Dal dibattito che è scaturito dall'articolo mi
    pare che questo venga inteso in senso illiberale
    quando invece è solo un richiamo alle regole
    della convivenza civile, quelle regole che
    consentono a ciascuno di noi di credere o di non
    credere, in libertà e nel rispetto reciproco.CERTO! dipende dai punti di vista: mica ti controlliamo perche' siamo un regime, lo facciamosolo per prevenire un abuso di internet.....mica facevano bruciare gli ebrei solo perche' erano ebrei, ma perche' erano strumenti del male ...date a dio quel che e' di dio e a internet quello che e' di internet ... e il papa impari a riparare agli errori commessi dalla sua associazione prima di parlare ...
  • Anonimo scrive:
    Io vorrei sapere
    perche' il papa ha sempre qualcosa da dire e tutti gli danno contro invece il dalai lama sta per i fatti suoi e i cinesi gli danno contro ugualmente forse vuol dire che stiamo diventando come i cinesi oppure che la vita e' ingiusta con i giusti e ingiusta pure con gli ingiusti quindi bisogna vivere alla giornata
  • Anonimo scrive:
    Meno rabbia e più concretezza
    Fino ad ora ho letto solo commenti furiosi, il che non è bene. Per quanto alcuni argomenti possano essere condivisibili, in questo modo non si arriva a nulla.Partiamo da un punto iniziale: le parole del Papa, così come riportate dall'articolo iniziale, sono probabilmente incomplete e non rendono pienamente il senso di quello che intendeva dire. In mancanza di altre fonti però dobbiamo basarci sull'interpretazione data da PI. Su questa base ci sono due riflessioni da fare:1) Mi sta benissimo che il papa parli dei problemi che ci sono su Internet, ma visto che ha tirato in ballo le istituzioni degli stati, deve cercare di farlo su due diversi piani:a) Se su internet ci sono dei contenuti che la legislazione degli stati considera illegali, questi contenuti devono essere rimossi e chi li ha immessi deve essere perseguito.b) Se su internet ci sono dei contenuti che la religione cattolica considera immorali, questionabili o diseducativi, ma che non ricadono nell'ambito del punto precedente, questi contenuti devono poter essere filtrati a cura di chi non vuole accedervi, deve essere possibile vigilare per far sì che minori e altri soggetti 'protetti' non ci possano accedere, ma niente altro. Non si deve chiedere l'intervento degli stati e delle forze di polizia per questi.Nell'intervento questi due ambiti sembrano indistinti, ed è questa l'ambiguità. Per inciso, IMHO le leggi attuali sono sufficienti, non è necessario regolamentare ulteriormente alcunché. In passato la maggior parte delle richieste di regolamentazione sono state fatte per delle motivazioni ben diverse dai contenuti 'immorali/illegali', e quindi il sospetto che una nuova regolamentazione serva a mettere paletti di ben altro genere di quelli addotrti a motivazione è sempre molto forte. Il Papa può anche non saperlo, ma non sarebbe male che si documentasse un po' in merito. Riassumendo, ben vengano gli interventi delle forze di polizia, ma solo per i contenuti che ricadono nel primo punto, non per tutti, come invece il papa 'sembra' intendere non affrontando l'ambiguità prima indicata.Il paragone della biblioteca, per come è stato proposto, è fuorviante: internet non è 'la' biblioteca, come minimo (ma il paragone è comunque incompleto) evetualmente si può paragonare ad una serie di biblioteche diverse: nella biblioteca per ragazzi è 'normale' che libri di un certo genere non ci debbano stare e che il bibliotecario o chi per lui debba selezionare gli acquisti, ma non esiste solo quel tipo di biblioteca, ce ne sono tante altre con criteri di scelta completamente diversi. Invece parlare di una sola biblioteca significa dire che ci deve essere un unico controllo, e che questo controllo debba valere per tutti indistintamente, ricadendo appunto nell'ambiguità dei due punti precedenti.
    Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni,
    come ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti
    al computer. Non credo di essere né un
    poliziotto né un padre snaturato a volerlo
    guidare in una immensità tanto interessante
    quanto pericolosa.Qui invece non ci siamo: perdonando la franchezza solo un PAZZO lascerebbe il figlio di 8 anni solo di fronte a un computer connesso a Internet: ma questo problema non si risolve proibendo a priori tutti i contenuti non adatti ad un bambino di 8 anni, si risolve controllando il bambino, una cosa che deve fare la famiglia, la scuola, gli educatori in genere.
  • Anonimo scrive:
    Non ascoltatelo
    Parlate di libertà e poi dite al papa di star zitto!!Per favore, non ascoltatelo o almeno non ditegli di star zitto.Io lo voglio ascoltare.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ascoltatelo
      - Scritto da: apaella
      Parlate di libertà e poi dite al papa di
      star zitto!!
      Per favore, non ascoltatelo o almeno non
      ditegli di star zitto.

      Io lo voglio ascoltare.

      ciaotu puoi fare come vuoi.ma se tutto l' apparato di potere clericale fa pressioni sullo stato per instaurare censure e simili, i cittadini di uno stato LAICO hanno il diritto di protestare.La chiesa è una lobby, una mafia, ancora non lò' hai capito?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ascoltatelo
        - Scritto da: IoMioUnicoDio
        - Scritto da: apaella

        Parlate di libertà e poi dite al papa di

        star zitto!!

        Per favore, non ascoltatelo o almeno non

        ditegli di star zitto.

        Io lo voglio ascoltare.

        ciao
        tu puoi fare come vuoi.
        ma se tutto l' apparato di potere clericale
        fa pressioni sullo stato per instaurare
        censure e simili, i cittadini di uno stato
        LAICO hanno il diritto di protestare.
        La chiesa è una lobby, una mafia, ancora non
        lò' hai capito?infatti se stasera scopi il papa domani ti manda una lettera... ma per favore!! cresci
  • Anonimo scrive:
    forse è meglio una diversa metafora
    Internet non è una biblioteca ma una città.Così come nelle nostre citta ci sono quartieri più o meno malfamati altrettanto vale per le zone virtuali della mappa della rete.Trovo più che corretto che vi sia una forza di polizia per la rete così come esiste nella realtà delle città.La difesa della libertà di espressione deve essere risolta con le stesse considerazioni in tutti gli ambiti della vita sociale delle persone, in strada, in casa , sulla rete; cambiano solo gli strumenti necessari.La libertà di espressione che abbiamo in un bar è limitata dall'offesa che si arreca al prossimo.Ugualmente non ha senso pensare che in rete si possa dire o fare qualsiasi cosa come se gli altri non esistessero; al contrario siccome la rete è vista da TUTTO il mondo la possibilità di esprimere opinioni e/o contenuti che possano risultare lesivi di altri è estremamente elevata.Il problema è in realta di convivenza di culture e persone nello stesso spazio virtuale che ingloba tutte le culture e persone connesse alla rete, occorrerebbe una forma estesa di NETIQUETTE? La soluzione non sarà certo facile nè riducibile a qualche programma di filtro automatico, dopotutto la carta dei diritti dell'uomo è arrivata dopo millenni di guerre e conflitti!
  • Anonimo scrive:
    terribile e depravato
    In ogni epoca ed in ogni luogo ci sono persone che credono di sapere ciò che può essere detto e ciò che non può, ciò che è accettabile e ciò che è ?terribile e depravato?. Molte di queste persone sono in buona fede, qualcuna no, ma non è questo il punto. L? unica garanzia di libertà è che ognuno possa dire, scrivere, pubblicare ciò che vuole. Ammettiamo pure, per assurdo, che sia auspicabile una certa forma di censura; chi può stabilire (per tutti) ciò che è accettabile e ciò che non lo è ? Come garantire che uno strumento di censura, applicato ad internet, non venga utilizzato per impedire la libera diffusione di idee, notizie avverse a questo o a quel potere ? Io credo che l? intelligenza di ognuno sia il miglior filtro per le informazioni, credo che ognuno debba autonomamente giudicare ciò che per lui è ?terribile e depravato?. Vorrei ricordare al sig. Meanti come la censura sia pratica comune di quei regimi (come quello dei Talebani), che strumentalizzano una religione per mantenere il potere e per assicurarsi il consenso del popolo, compiendo poi in nome della religione le azioni più terribili.Quanto a lasciare il figlio di 8 anni da solo a navigare in internet, credo che il signor Meanti non dovrebbe farlo, così come credo che non lo lasci solo davanti alla televisione dopo la mezzanotte o andare in edicola a comprare rivste porno. Censurare Internet per permettere ai bambini di 8 anni di navigare liberamente mi pare una pretesa un po? assurda..... inoltre ci sono dei software, applicabili ai PC, per filtrare determinati contenuti, e nei browser si possono impostare delle restrizioni cosicchè solo determinati siti ?puliti? siano visualizzabili.Quanto al contesto italiano, credo che la Religione Cattolica abbia già una fortissima influenza sulla maggior parte dei media, per non parlare poi degli spazi che le sono riservati nelle scuole pubbliche...In poche parole.... ci fate il lavaggio del cervello fin da piccoli, persino nelle scuole pubbliche, esercitate controlli e censure su tutti i media nazionali..... LASCIATECI ALMENO INTERNET !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: terribile e depravato
      - Scritto da: Marco Azzali
      Vorrei ricordare al sig. Meanti come la
      censura sia pratica comune di quei regimi
      (come quello dei Talebani), guarda che la censura c'è pure in Italia...
      Quanto al contesto italiano, credo che la
      Religione Cattolica abbia già una fortissima
      influenza sulla maggior parte dei media, per????
      • Anonimo scrive:
        Re: terribile e depravato
        - Scritto da: apaella
        guarda che la censura c'è pure in Italia...Certo, non mi pare di aver affermato il contrario.

        Quanto al contesto italiano, credo che la

        Religione Cattolica abbia già una
        fortissima

        influenza sulla maggior parte dei media,
        per

        ????I punti interrogativi non mi dicono molto. Spiegati meglio.
  • Anonimo scrive:
    caro Nicola
    Premetto dicendo che il sig Woytila in quanto capo di uno stato estero non si deve permettere di ingerire nelle questioni che riguardano gli altri stati e farebbe meglio a tacere quando non sa cio' che dice, ma questo vale anche per Bush come per Shroeder.Purtroppo da quando il Lazio l'Umbria e la Romagna non sono piu' sotto il suo controllo, l'istituzione papale e' rimasto un monarca orfana della terra ma con molti sudditi e proseliti (come te)che pagano tributi vedi l'8 per mille e offerte in cambio dell'assoluzione, quinci il tentativo in parte riuscito nella prima repubblica della DC che e' stato reciso dalla magistratura.Dopo mani pulite l'erede dello stato della chiesa non potendo sfondare in Italia ha cercato di uscirne andando verso il terzo mondo e contro gli eccessi neocolonialisti (missionari e Cuba) (quando invece il colonialismo si e' basato sul cattolicesimo) e contro la guerre anche quelle di religione (le prime rilevanti sono state le crociate)A me non interessa in cosa credi tu: se in Allah o in Cristo o nella Befana, ma non permetterti ne tu ne il tuo capo di dirmi cio' che devo fare e pensare: io sono un cittadino onesto e non ho bisogno di credere in un fantomatico paradiso per comportarmi lealmente
    • Anonimo scrive:
      Re: caro Nicola
      - Scritto da: Mario
      Premetto dicendo che il sig Woytila in
      quanto capo di uno stato estero non si deve
      permettere di ingerire nelle questioni che
      riguardano gli altri statie Bush con il pakistan?
      e farebbe meglio
      a tacere quando non sa cio' che dice, ma
      questo vale anche per Bush come per
      Shroeder.
      Purtroppo da quando il Lazio l'Umbria e la
      Romagna non sono piu' sotto il suo
      controllo, l'istituzione papale e' rimasto
      un monarca orfana della terra ma con molti
      sudditi e proseliti (come te)che pagano
      tributi vedi l'8 per mille e offerte in
      cambio dell'assoluzione, ???? ma fumi??
      Dopo mani pulite l'erede dello stato della
      chiesa non potendo sfondare in Italia ha
      cercato di uscirne andando verso il terzo
      mondo e contro gli eccessi neocolonialisti
      (missionari e Cuba) ??? ma cosa dici
      (quando invece il
      colonialismo si e' basato sul cattolicesimo)ma tu credi ancora a Babbo Natale?ci manca solo che dici che le crociate erano per liberare il santo sepolcro e hai fatto bingo!!
      e contro la guerre anche quelle di religione
      (le prime rilevanti sono state le crociate)azz, l'hai fatto!!
      A me non interessa in cosa credi tu: se in
      Allah o in Cristo o nella Befana, ma non
      permetterti ne tu ne il tuo capo di dirmi
      cio' che devo fare e pensare: ma infatti, NON ASCOLTARLO!!!
      io sono un
      cittadino onesto e non ho bisogno di credere
      in un fantomatico paradiso per comportarmi
      lealmentebravo!! clap clap :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: caro Nicola
        ingerire nelle questioni che

        riguardano gli altri stati

        e Bush con il pakistan?forse ti confondi con l'Afganistan? comunque il Pakistan e i suoi servizi segreti hanno spalleggiato i Talebani fino all'11 settembre molti

        sudditi e proseliti (come te)che pagano

        tributi vedi l'8 per mille e offerte in

        cambio dell'assoluzione,
        ???? ma fumi??no ma se volessi lo potrei fare io sono libero e tu? poi devi confessarti e lasciare un offerta per chi ti ha pulito la coscienza, VERO?

        non potendo sfondare in Italia

        (missionari e Cuba)

        ??? ma cosa diciormai gli italiani se ne fregano del papa e quindi punta su altri fronti.


        (quando invece il

        colonialismo si e' basato sul
        cattolicesimo)

        ma tu credi ancora a Babbo Natale?e tu credi ancora a Gesù Cristo???
        ci manca solo che dici che le crociate erano
        per liberare il santo sepolcro e hai fatto
        bingo!!no ma il Papa le ha patrocinate economicamente e politicamente


        e contro la guerre anche quelle di
        religione

        (le prime rilevanti sono state le
        crociate)

        azz, l'hai fatto!!???????????????????????


        A me non interessa in cosa credi tu: se in

        Allah o in Cristo o nella Befana, ma non

        permetterti ne tu ne il tuo capo di dirmi

        cio' che devo fare e pensare:

        ma infatti, NON ASCOLTARLO!!!io non lo ascolto ma farebbe meglio a tecere.
        • Anonimo scrive:
          Re: caro Nicola
          - Scritto da: Mario

          ingerire nelle questioni che


          riguardano gli altri stati



          e Bush con il pakistan?
          forse ti confondi con l'Afganistan? anche, ma perchè hai tagliato il pezzo sotto??Parliamo dei separatisti baschi e dell'ira... perchè la NATO non interviene?
          comunque
          il Pakistan e i suoi servizi segreti hanno
          spalleggiato i Talebani fino all'11
          settembre e quindi?
          molti


          sudditi e proseliti (come te)che pagano


          tributi vedi l'8 per mille e offerte in


          cambio dell'assoluzione,

          ???? ma fumi??
          no ma se volessi lo potrei fare io sono
          libero e tu? si, ma non mi piace il tabacco!!ti volevo far capire che parli della Chiesa senza sapere che cosa è!Quando ti dici chiesa in realtà dici cristiani, non è la stessa cosa!!
          poi devi confessarti e lasciare
          un offerta per chi ti ha pulito la
          coscienza, VERO?no


          non potendo sfondare in Italia


          (missionari e Cuba)



          ??? ma cosa dici
          ormai gli italiani se ne fregano del papa e
          quindi punta su altri fronti.


          (quando invece il


          colonialismo si e' basato sul

          cattolicesimo)



          ma tu credi ancora a Babbo Natale?
          e tu credi ancora a Gesù Cristo???si

          ci manca solo che dici che le crociate
          erano

          per liberare il santo sepolcro e hai fatto

          bingo!!
          no ma il Papa le ha patrocinate
          economicamente e politicamentema per favore...


          e contro la guerre anche quelle di

          religione


          (le prime rilevanti sono state le

          crociate)



          azz, l'hai fatto!!
          ???????????????????????parlare delle crociate...


          A me non interessa in cosa credi tu:
          se in


          Allah o in Cristo o nella Befana, ma
          non


          permetterti ne tu ne il tuo capo di
          dirmi


          cio' che devo fare e pensare:



          ma infatti, NON ASCOLTARLO!!!
          io non lo ascolto ma farebbe meglio a tecere.ma se io lo voglio ascoltare!!!!tutto il tuo LIBERALISMO dove va a finire???ciao :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: caro Nicola


            ingerire nelle questioni che



            riguardano gli altri stati





            e Bush con il pakistan?

            forse ti confondi con l'Afganistan?

            anche, ma perchè hai tagliato il pezzo
            sotto??dicesi "quoting"
            Parliamo dei separatisti baschi e
            dell'ira... perchè la NATO non interviene?ma ci sei o ci fai? che ci azzecca???


            comunque

            il Pakistan e i suoi servizi segreti hanno

            spalleggiato i Talebani fino all'11

            settembre

            e quindi?si tratta di legittima difesa non di ingerenza!


            molti



            sudditi e proseliti (come te)che
            pagano



            tributi vedi l'8 per mille e
            offerte in



            cambio dell'assoluzione,


            ???? ma fumi??

            no ma se volessi lo potrei fare io sono

            libero e tu?

            si, ma non mi piace il tabacco!!fumi a nche se non ti piace il tabacco? bravoe ti confessi?
            ti volevo far capire che parli della Chiesa
            senza sapere che cosa è!chiedendomi se fumo? rotfl
            Quando ti dici chiesa in realtà dici
            cristiani, non è la stessa cosa!!io evito le questioni di lana caprina perche la sostanza non cambia


            poi devi confessarti e lasciare

            un offerta per chi ti ha pulito la

            coscienza, VERO?

            noneghi l'evidenza non renderti ridicolo



            non potendo sfondare in Italia



            (missionari e Cuba)





            ??? ma cosa dici

            ormai gli italiani se ne fregano del papa
            e

            quindi punta su altri fronti.




            (quando invece il



            colonialismo si e' basato sul


            cattolicesimo)





            ma tu credi ancora a Babbo Natale?

            e tu credi ancora a Gesù Cristo???

            siil problema e' tuo


            ci manca solo che dici che le crociate

            erano


            per liberare il santo sepolcro e hai
            fatto


            bingo!!

            no ma il Papa le ha patrocinate

            economicamente e politicamente

            ma per favore...studia!




            e contro la guerre anche quelle di


            religione



            (le prime rilevanti sono state le


            crociate)





            azz, l'hai fatto!!

            ???????????????????????

            parlare delle crociate...non si puo' aspetto le guardie svizzere telematiche che mi vengano a censurare allora...




            A me non interessa in cosa credi tu:

            se in



            Allah o in Cristo o nella Befana, ma

            non



            permetterti ne tu ne il tuo capo di

            dirmi



            cio' che devo fare e pensare:





            ma infatti, NON ASCOLTARLO!!!

            io non lo ascolto ma farebbe meglio a
            tecere.

            ma se io lo voglio ascoltare!!!!
            tutto il tuo LIBERALISMO dove va a finire???non si deve rivolgere a me ma solo ai suoi sudditi, CHIARO?
  • Anonimo scrive:
    Giustissimo
    Ma le restrizioni e i controlli oggi vengono posti per un solo motivo:creare carenza, carenza d'informazione (testi, audio, video) in modo tale che debba essere acquistata.Aprite gli occhi e guardate per chi e cosa si fanno i grandi processi internazionali:- e-book craccati- scambio di mp3 - DeCSS (software per la decodifica dei DVD)Nessun governo si sta muovendo per proteggere la libertà e il contenuto umano di Internet.Tutti i governi si stanno muovendo per dare appoggio alle grosse case di distribuzione.Tutto e solo per le famose 3 'S':Soldi Soldi Soldi
  • Anonimo scrive:
    Poveracci....
    Povero te, povero tuo figlio, povera internet sotto le mani di potentati plutocratici e moralisit, di governi fascisti, di gente che ha bisogno di un mezzo come la tv, non della rete...per favore, non usate piu' la rete, questo mezzo perverso che spinge al peccato....lasciateci in pace con queste perversioni e dite al papa di non preoccuparsi che i fedeli oltre al preservativo non usano manco la rete...salvo poi sfogare le proprie perversioni nel buio della notte..
  • Anonimo scrive:
    scioccato et disgustato.
    carissimi...sono veramente disgustato da quanto ho letto qui.Il Papa ha fatto una considerazione. Punto. E' il suo mestiere. Punto. Lui per guadagnarsi la pagnotta parla. Spesso a ruota libera. Il problema fondamentale è il cosa sia internet. E' un problema annoso. Il Santo Padre l'ha risolto con la metafora della biblioteca. Ovvio che se Internet è una biblioteca allora serva un bibliotecario. Internet non è certo SOLO una biblioteca. E' un po' l'impostazione che ha portato Lutero alla Riforma. La Chiesa, quella maiuscola, vede l'uomo minuscolo, un essere irresponsabile che ha bisogno della sua mediazione per toccare il trascendentale, il metafisico, lo spirituale, l'incorporeo.L'eucaristia? Ti serbve il prete se no non vale. La Bibbia? L'unica interpretazione possibile èp quella della chiesa, o meglio degli uomini che fanno parte dei suoi quadri dirigenti. Internet? Serve il bibliotecario. Noi altrimenti ci perderemmo nel male che esiste nella rete.L'uomo non è irresponsabile. Sceglie. Il discorso del bambino è una sciocchjezza. Il bambino, per crescere, dovrebbe essere accompagnato ovunjque, non solo quando naviga in Internet. Lasciarlo solo davanti al pc no, mai... Però lo si lasci9a solo davanti alla televisione, davanti ai swuoi piccoli-grandi problemi, davanti alla incapacità di ascolto degli adulti....davvero bravi...
    • Anonimo scrive:
      Re: scioccato et disgustato.

      sono veramente disgustato da quanto ho letto
      qui.

      Il Papa ha fatto una considerazione. Punto.
      E' il suo mestiere. Punto. Lui per
      guadagnarsi la pagnotta parla. Spesso a
      ruota libera.
      anche Sgarbi parla a ruota libera ma non per questo deve continuare a farlo.
      Il problema fondamentale è il cosa sia
      internet. E' un problema annoso. Il Santo
      Padre l'ha risolto con la metafora della
      biblioteca. Ovvio che se Internet è una
      biblioteca allora serva un bibliotecario.
      metafora quanto mai sbagliata, a testimonianza della sua scarsa conoscenza dello strumento internet
      Internet non è certo SOLO una biblioteca. E'
      un po' l'impostazione che ha portato Lutero
      alla Riforma. La Chiesa, quella maiuscola,
      vede l'uomo minuscolo, un essere
      irresponsabile che ha bisogno della sua
      mediazione per toccare il trascendentale, il
      metafisico, lo spirituale, l'incorporeo.

      L'eucaristia? Ti serbve il prete se no non
      vale. La Bibbia? L'unica interpretazione
      possibile èp quella della chiesa, o meglio
      degli uomini che fanno parte dei suoi quadri
      dirigenti. Internet? Serve il bibliotecario.
      Noi altrimenti ci perderemmo nel male che
      esiste nella rete.
      Ti perdi tu che non ragioni. io ragiono benissimo e non ho problemi. Vedo un sito porno? clicco alt+F4 e lo chiudo. Ne vedo altri non conformi, segnalo queste irregolarità. Il grosso male di internet è che lo usa gente incompetente, che anche nella vita non sa distinguere il bene dal male.
      L'uomo non è irresponsabile. Sceglie. Il
      discorso del bambino è una sciocchjezza. Il
      bambino, per crescere, dovrebbe essere
      accompagnato ovunjque, non solo quando
      naviga in Internet. Lasciarlo solo davanti
      al pc no, mai... Però lo si lasci9a solo
      davanti alla televisione, davanti ai swuoi
      piccoli-grandi problemi, davanti alla
      incapacità di ascolto degli adulti....
      Il bambino va tutelato. Il genitore, se responsabilem gli sta dietro e lo educa nel modo corretto. Se lasci un bambino di 8 anni davanti al pc, o metti i filtri necessari oppure non lo fai navigare se non con te.
      davvero bravi...abbiamo solo altre opinioni
    • Anonimo scrive:
      Re: scioccato et disgustato.

      L'eucaristia? Ti serbve il prete se no non
      vale. La Bibbia? L'unica interpretazione
      possibile èp quella della chiesa, o meglio
      degli uomini che fanno parte dei suoi quadri
      dirigenti. Internet? Serve il bibliotecario.
      Noi altrimenti ci perderemmo nel male che
      esiste nella rete.Secondo il mio modesto parere sei attaccato ad un'idea un po' troppo preconciliare della Chiesa, quella cioé del papa che ordina senza sbagliare mai, e i fedeli che obbediscono senza proferir parola.Riguardo l'eucaristia, in quanto mistero, è normale che ti venga data dal prete.Riguardo la lettura della Bibbia ancora sbagli, perché una delle più grandi innovazioni della Chiesa moderna, post '67, è proprio quella di spingere i fedeli alla lettura personale. Cosa che tra l'altro ha fatto emergere molti gruppi laicali che prima non sarebbero potuti esistere.Infine Internet. Il problema di oggi.Non credo ci sia nulla di strano, ne di innovativo (facendo un torto al papa), nel dire che una mole di informazioni, qual è quella di Internet, mette a repentaglio la nostra capacità di carpire le informazioni stesse.Ti faccio un esempio: adesso tutti sanno o possono sapere tutto di tutti, ma paradossalmente, proprio adesso che siamo più ricchi di prima (sia in termini materiali che di informazioni), facciamo più fatica ad essere generosi con chi ha più bisogno. Mai in Italia siamo stati così ricchi, ma nemmeno mai così tirchi: quest'anno il budget stanziato dallo Stato per aiutare i paesi del terzo mondo è un terzo di quello stanziato negli anni '60...
      L'uomo non è irresponsabile. Sceglie. Il
      discorso del bambino è una sciocchjezza. Il
      bambino, per crescere, dovrebbe essere
      accompagnato ovunjque, non solo quando naviga
      in Internet. Lasciarlo solo davanti al pc no,
      mai... Però lo si lasci9a solo davanti alla
      televisione, davanti ai swuoi piccoli-grandi
      problemi, davanti alla incapacità di ascolto
      degli adulti....Non si tratta di essere seguiti ovunque.L'uomo di oggi passa gran parte del tempo ad arricchirsi e il resto a svagarsi. Manca del tutto la dimensione spirituale. Arrivano tanti input: comprare quello, viaggiare lì, mangiare quest'altro, etc. ma senza qualcuno che indichi una via è difficile uscire da questo vicolo tortuoso.L'uomo non si salva da solo!Ha bisogno di qualcuno che gli faccia da mentore, si può essere autosufficienti dal punto di vista economico, ma non certo da quello spirituale e culturale.Ovviamente nemmeno io sono per la censura in Internet, però penso che una regolamentazione (anche come quella di Punto Informatico, che ti avverte quando stai per leggere un commento OT, o offensivo, senza per questo ledere la libertà di parola) sia necessaria.
  • Anonimo scrive:
    Il papa non ha MAI ragione!
    Quando, e lo fa sempre, si intromette nella vita dei laici. Il papa non ha MAI ragione perchè è il rappresentante di una religione organizzata che si alimenta della credulità e delle paure della gente comune. Il papa non ha MAI ragione perchè non è in grado di comprendere che il più grande bisogno dell'uomo è il raggiungimento della libertà (quella vera, che non può esistere senza responsabilità)e anzi impone ai suoi fedeli solo comandamenti. Il discorso è troppo lungo ma credo che questo sia già sufficiente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il papa non ha MAI ragione!
      - Scritto da: wup
      Quando, e lo fa sempre, si intromette nella
      vita dei laici. ???
      Il papa non ha MAI ragione
      perchè è il rappresentante di una religione
      organizzata che si alimenta della credulità
      e delle paure della gente comune. ???
      Il papa
      non ha MAI ragione perchè non è in grado di
      comprendere che il più grande bisogno
      dell'uomo è il raggiungimento della libertà
      (quella vera, che non può esistere senza
      responsabilità)e anzi impone ai suoi fedeli
      solo comandamenti. impone?? chi impone??
      Il discorso è troppo
      lungo ma credo che questo sia già
      sufficiente.per capirti si, per il resto no
    • Anonimo scrive:
      Re: Il papa non ha MAI ragione!
      - Scritto da: wup
      Il papa
      non ha MAI ragione perchè non è in grado di
      comprendere che il più grande bisogno
      dell'uomo è il raggiungimento della libertàveramente io credevo che il più grande bisogno (desiderio?) dell'uomo fosse esser felici...:-))
  • Anonimo scrive:
    Perche' il papa non ha ragione.
    ---------------------------------------------Credo che l'appello vero del Papa sia quello affinché chi ha responsabilità di pubblica sicurezza sia messo in condizione di vigilare che Internet non sia veicolo di sofferenza e di morte---------------------------------------------Questo le polizie del mondo gia' lo possono fare e lo fanno. Indagando sui siti Internet e sui detentori di siti che trafficano armi, organi, bambini e quant'altro di genere.Il "vigilare" che vuole il papa deve evidentemente essere diverso, se quanto gia' si fa non gli basta.In particolare, quella che vuole la chiesa deve essere una "vigilanza" molto piu' profonda, altrimenti non avrebbe senso parlarne.E come attuare un simile "controllo" se non diminuendo la liberta' di accesso alle informazioni?Quale puo' essere il mezzo che la chiesa puo' adottare per impedire, pardon, controllare, l'accesso ai contenuti (da essa) ritenuti immorali?Si potrebbe fare come in quei paesi arabi dove tutta una nazione puo' accedere a Internet solo attraverso una connessione offerta dallo Stato attraverso un proxy.Oppure si puo' imporre per legge uno strumento che nei mail server di tutti i provider controlli il passaggio nelle e-mail di certe parole.Gia' oggi, se comincio a cercare insistentemente informazioni sulla pedofilia (magari con il nobile scopo di prendere questi dati per farne una denuncia) corro il rischio di essere io tacciato di pedofilia. Come fanno a trovarmi? Mi viene il vago sospetto che questi controlli gia' ci siano...E allora va tutto bene, il papa e' un benefattore perche' vuole che tali controlli siano legali(zzati) e che tutti siano consci di essere sotto controllo.Questa si' che si chiama liberta'.
  • Anonimo scrive:
    Rispondo con piacere!

    quello che questa bellissima Internet
    può portare nelle case di tutti noi.
    Al di fuori di ogni retorica o di ogni

    polemica di parte, "Questa bellissima Internet"..."fuori da ogni retorica..."
    e credo che di questo tutti dovremmo
    dargli atto. Perché rispetto al passato,
    e lo sappiamo bene, c'è una differenza
    importante.Si, che finalmete esistono leggi laicheche valgono per tutti e impedisconoa lor signori di imporre il loro dominiocome hanno (e secondo me farebbero ancora)sempre fatto, bruciando torturando emarginando calunniando tutti quelli chenon erano baciapile.
    anche le cose più terribili e depravate,
    depravate non in senso moralistico ma in
    termini profondamente umani.Avrai anche un bel 21 pollici ma staiveramente esagerando...
    sfido chiunque abbia un figlio di 8
    anni, come ce l'ho io, a lasciarlo da
    solo davanti al computer.Ma la smettiamo di tirare fuori i bambini?Bastaaaa!!! Internet *non* e' uno strumento di intrattenimento per bambini!Tu il tuo bambino lo lasci giocare conl'automibile?Lo volete capire che i bambini hannobisogno di correre e giocare e nonasfissiare davanti ad un monitor??
    Credo che l'appello vero del Papa sia
    quello affinché chi ha responsabilità di
    pubblica sicurezza sia messo in
    condizione di vigilare che Internet non
    sia veicolo di sofferenza e di morte.Una perla di saggezza alla quale senza ilsuo appello noi non saremmo mai arrivati.
    consentano di riflettere su un media che
    corre ad una velocità che difficilmente
    consente di ragionare.Parla per te. Secondo me stimola menoil ragionamento la televisione perche'viene passivamente subita. Secondo me stimolano meno il ragionamento i sermoni tipo lavaggio del cervello a cui i preti hanno sempre sottoposto la gente in mododa controllarne le idee, FALSI IPO£RITI!
    E a volte si ha l'impressione che
    qualcuno proprio non voglia ragionare.Eh gia'....Grazie per aver ancora una volta confermato le mie convinzioni.
  • Anonimo scrive:
    papa.net ?
    il papa puo' avere la sua idea su internet ??si, credo che possa averla...ma se la sua idea e' di un internet controllata o filtrata perche' con tutti i fedeli e tutte le risrse di cui dispone non mette in piedi una sua rete di collegamento filtrata come sta' facendo tin o altri x offrire sicurezza x i minori e altro...poi chi vuole usare il suo filtro lo usera' ma chi non vuole continuera' a usare la rete come piu' gli pare...perche' si rivolge allo stato...se io non accetto la chiesa non per questo sono un criminale o un essere amorale...credo che lo stato di per se gia' insegua la legalita'...punisce gia' i criminali...forse dovrebbe farlo meglio...ma perche' porre l'accento su internet e sul controllo di internet??io penso che doveva soltanto rivolgersi ai suoi fedeli, alla sua comunita'...che possono scegliere se aderire o no al portalone del papa...alla suo metodo di accesso alla rete...perche' imporlo anche a chi non la pensa come lui ??c'e' forse bisogno di leggi speciali x internet ??c'e' bisogno di una legge speciale x dire che assoldare un killer su intrnet e' un reato ?o e' reato come lo e' se lo faccio x telefono ?o di persona...c'e' bisogno di una legge speciale x dire che e' reato truffare le persone via internet ??ma le televendite truffa ?insomma io non credo che internet abbia bisogno di leggi "speciale" e soprattutto non credo nel controllo...anche perche' chi perde la liberta' non e' sicuramente il criminale (che ovviamente riesce ad evitare i controlli)...perche' lo stato dovrebbe controllare quello che faccio su internet...magari avendo la possibilita' di frugare nel mio pc...ma questo e' una discussione proprio lunga...Alla fine, createvi la vostra rete, fatevi i vostri portali, mettete a disposizione di tutti i vostri pop, i vostri proxy filtrati o quello che volete...ma lasciatemi la possibilita' di scegliere se usarli o no....
  • Anonimo scrive:
    Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
    Cari anticlericali,anche questa volta il Papa ha ragione e cio' che vi fa piu' rabbia e' che anche voi siete consci (anche se non lo ammetterete mai), che gran parte della rete di Internet invece di essere un "serbatoio" dal quale attingere risorse atte ad evolvere l'uomo, risulta essere un archivio costituito per il 70-80% da MERDA di vario tipo(leggi pedofilia, pornografia, etc...), della quale si puo' disporre come pare e piace!Cio' che puo' dare fastidio naturalmente e' la reazione che la coscienza di ognuno di noi (chi piu' o chi meno, comunque nessuno ne e' dispensato), ha quando si e' posti davanti alla realta' o al fatto, preoccupazione che si unisce al "pericolo" che in qualche modo il grande giro di "affari", possa in essere "turbato" da qualcuno che riflettendo su quanto detto dal Santo Padre riesca ad arginare il dilagare di tanta porcheria!E poi resta il fatto che tutto cio' e' stato detto dal capo della Chiesa...Mi domando e se (per assurdo), tali considerazioni fossero state fatte da Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli anticlericali avrebbero avuto qualcosa da ribadire? Dragon
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)

      Mi domando e se (per assurdo), tali
      considerazioni fossero state fatte da
      Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli
      anticlericali avrebbero avuto qualcosa da
      ribadire?Si. Avrei avuto qualcosa da ribadire.Come ho sempre fatto, d'altra parte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
      La legge di mercato impone che c'è offerta quando c'è domanda... Questo dovrebbe far riflettere: il vero fallimento della società... Se la merda c'è è perchè qualcuno la richiede...E come si vuol risolvere tutto ciò? Non educando ma costringendo...Sbaglierò ma ho sempre pensato che la santità derivi non dalla MANCANZA di tentazioni ma dalla RINUNCIA alle tentazioni.E' giusto che ci sia un controllo di internet per i minori o cmq incapaci. Questo controllo però devono esercitarlo proprio chi è incaricato della crescita di questi minori, non nascondiamo i ns fallimenti di genitore dando la colpa ad altri, per carità
      • Anonimo scrive:
        Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
        - Scritto da: GenlyAi
        La legge di mercato impone che c'è offerta
        quando c'è domanda... Questo dovrebbe far
        riflettere: il vero fallimento della
        società... Se la merda c'è è perchè qualcuno
        la richiede...Con il proibizionismo non risolve il problema,solamente migliorando la società si possono risolvere determitati problemi.E' un frase ambigua, merda può essere tutto e niente.
        E come si vuol risolvere tutto ciò? Non
        educando ma costringendo...Mi pare che il controllo dell'informazione sia costrizione.
        Sbaglierò ma ho sempre pensato che la
        santità derivi non dalla MANCANZA di
        tentazioni ma dalla RINUNCIA alle
        tentazioni.Ecco sbagli, anche qui una frase ambigua, mancanza di cosa ???Droga, Informazione, Cultura, Sesso, Cosa ????Non ti sei spiegato bene, oppure hai le idee un poco confuse.

        E' giusto che ci sia un controllo di
        internet per i minori o cmq incapaci. Questo
        controllo però devono esercitarlo proprio
        chi è incaricato della crescita di questi
        minori, non nascondiamo i ns fallimenti di
        genitore dando la colpa ad altri, per caritàSu questo sono d'accordo, da laico, affermo la centralitàdella famiglia su questo tema; bisogna rendere la famigliain grado di operare una tutela nei confronti dei figli,chi educa DEVE ESSERE LA FAMIGLIA (+ scuola), non un'altroente Stato o Chiesa che sia.Lotar
      • Anonimo scrive:
        Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)

        Sbaglierò ma ho sempre pensato che la
        santità derivi non dalla MANCANZA di
        tentazioni ma dalla RINUNCIA alle
        tentazioni.pensavo di essere l'unico ad aver captio questo...;-0)
        E' giusto che ci sia un controllo di
        internet per i minori o cmq incapaci. Questo
        controllo però devono esercitarlo proprio
        chi è incaricato della crescita di questi
        minori, non nascondiamo i ns fallimenti di
        genitore dando la colpa ad altri, per caritàvabbe i colpevoli sono sempre gli altri...;-0)
    • Anonimo scrive:
      Vorrei capire...
      come mai ultimamente per ribattere un idea non si critica più l'idea ma la persona, o il gruppo a cui si decide di annettere la persona per criticarla meglio ( Berlusconiano ! Comunista ! Carmelitano Scalzo ! )Poi che la frase sia giusta perche' l'ha detto il papa... nzomma... l'infallibilita' papale speravo non usasse piu'Posso capire che dalla sua posizione questo sia probabilmente l'atteggiamento piu' "morbido" che puo' avere, ma da qui a definirlo giusto...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
      Rispondo alle tue fesserie:anche questa volta il Papa ha ragione e cio' che vi fa piu' rabbia e' che anche voi siete consci (anche se non lo ammetterete mai), che gran parte della rete di Internet invece di essere un "serbatoio" dal quale attingere risorse atte ad evolvere l'uomo, risulta essere un archivio costituito per il 70-80% da MERDA di vario tipo(leggi pedofilia, pornografia, etc...), della quale si puo' disporre come pare e piace!1- Il papa non ha mai ragione in quanto è "fuori" dal mondo, non sa nulla in fatto di sesso, di guerra, di internet. di niente.2- Internet non deve far evolvere l'uomo. op erlomeno non è l'unico obbiettivo. Serve per lavoro, SVAGO; DIVERTIMENTO, informazione, e un'altro migliaio di cose. Non è costituito dal 70-80% di merda (ma dove navighi???) bensì è un archivio infinito di idee, pensieri, di gente comune. Si vede che ne sai poco perchè non è solo pedofilia il web, è un facile luogo comune eh??La pornografia, quella dietro previo pagamento è legale. Ma tu le vedi le trasmissioni al limite della pornografia che ti sbattono in faccia in tv tutti i giorni? le vedi le riviste porno in edicola? le vedi le prostitute per la strada?rifletti...Cio' che puo' dare fastidio naturalmente e' la reazione che la coscienza di ognuno di noi (chi piu' o chi meno, comunque nessuno ne e' dispensato), ha quando si e' posti davanti alla realta' o al fatto, preoccupazione che si unisce al "pericolo" che in qualche modo il grande giro di "affari", possa in essere "turbato" da qualcuno che riflettendo su quanto detto dal Santo Padre riesca ad arginare il dilagare di tanta porcheria!Sai solo tu cosa hai detto...Il giro d'affari, come lo chiami tu, sarebbe da analizzare meglio e in altra sede. ti basi solo su luoghi comuni, per sentito dire, senza conoscere dati, statistiche e fatti. documentati in riviste specializzate.E poi resta il fatto che tutto cio' e' stato detto dal capo della Chiesa...Mi domando e se (per assurdo), tali considerazioni fossero state fatte da Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli anticlericali avrebbero avuto qualcosa da ribadire?Hai detto bene, PER ASSURDO!!! Un politico mai arriverebbe a dire tali stronzate. Hai mai pensato perchè solo il puffo bianco spara cazzate ogni domenica e a volte anche in settimana?Mah, resta il fatto che non si può mettere limiti ad internet, perchè sarebbe ucciderlo.Quando manca il buon senso delle persone che "pubblicano" materiale, dovrebbe far uscire il buon senso delle persone che "leggono".Mio caro, se stai come un beota davanti al puffo bianco che parla e lo ascolti pure rimani ad una mentalità medioevale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
        RAGAZZO,IO CON INTERNET CI LAVORO E DELLA TUA OPINIONE(IN QUANTO SI TRATTA SOLAMENTE DI UN' OPINIONEE NON DEI FATTI COME REALMENTE SONO), ME NE FREGAPOCO (UNO CHE MI DICE CHE IL PAPA NON SA NIENTE DIINTERNET, ETC.. NON SA' CHE DENTRO AL VATICANOLAVORA GENTE CHE CI SA FARE CON TALE STRUMENTO..), VISTO CHE TU (A FRONTE DI CHI NON SA' "UN CAZZO"), PRESUMI DI SAPERE TUTTO!PER EVOLUZIONE DELL'UOMO NON SI INTENDE SOLAMENTEIL CAMPO SCIENTIFICO/MEDICO, SOCIALE, ETC.. MA ANCHE LO SVAGO (PURCHE' SIA "BUONO")...QUANDO RISPONDI A QUALCHE OPINIONE, CERCA DI SPIEGARTI IN MANIERA DIVERSA..DAL TUO MODO DI SCRIVERE SEMBRAQUASI CHE TU NONABBIA ARGOMENTI.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
          Veramente sei tu che URLANDO dimostri di essere a corto di argomenti.Quali sono, oltre a dire che l'80% e' merda (affermazione oltretutto molto generica)?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            Veramente non ho mai sentito nessuno che urla scrivendo (caso mai ho usato dei caratteri maiuscoli), perche' di solito non guardo le formalita'e perche' a scrivere maiuscolo mi trovo meglio (eccoti accontentato..).In quanto alla merda in internet, come posso dimostrarti cio' che affermo se "parlo" con uno che usa un metro di misura diverso dal mio?Per me il metro di misura e' rappresentato dalla morale cristiana e dal buon senso.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            bravo, il tuo metro di misura rappresentato dalla morale cristiana e dal buon senso utilizzato per rispondere al mio messaggio è stato censurato dai gestori del forumCOMPLIMENTSSSS
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            - Scritto da: dragon
            Veramente non ho mai sentito nessuno che
            urla scrivendo (caso mai ho usato dei
            caratteri maiuscoli), perche' di solito non
            guardo le formalita'e perche' a scrivere
            maiuscolo mi trovo meglio (eccoti
            accontentato..).Allora devi ricontrollare l'Internet installato sulla tua macchina, ti manca il plug-in "Netiquette"
            In quanto alla merda in internet, come posso
            dimostrarti cio' che affermo se "parlo" con
            uno che usa un metro di misura diverso dal
            mio?
            Per me il metro di misura e' rappresentato
            dalla morale cristiana e dal buon senso.....Se tutti usassimo lo stesso "metro" non ci sarebbe bisogno di discutere; il dialogo si basa appunto sul confronto di opinioni diverse; se a parole non è possibile rafforzare la propria opinione forse (sottolineo forse) l'opinione è piu' debole di quanto non sembri...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            Ho gia' detto che non bado alle formalita' (voi che vi professate liberi non lo siete da questi "stupidi" formalismi...); se la mia opinione fosse tanto debole (forse a qualcuno iacerebbe), non incalzereste cosi' tanto;comunque mi diverte "combattere".
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            - Scritto da: dragon
            Ho gia' detto che non bado alle formalita'
            (voi che vi professate liberi non lo siete
            da questi "stupidi" formalismi...);Vedi, non e' un discorso di formalita, si chiama educazione; la netiquette e' uno standard di Internet, nato molto molto tempo fa, che definisce il modo educato di dialogare; una delle basi definisce che un messaggio con il CAPS LOCK eequivale ad urlare.E' uno stupido formalismo come il levarsi il cappello di un laico quando entra in chiesa; io lo chiamo rispetto, ma e' una mia opinione.
            se la
            mia opinione fosse tanto debole (forse a
            qualcuno piacerebbe), non incalzereste cosi'
            tanto;
            comunque mi diverte "combattere".Il combattere puo' essere divertente, il negare le opinioni degli altri senza apportare nuovi elementi ma limitandosi a sfotto' e a ripetere che hai ragione si chiamano, sempre secondo la netiquette e secondo gli usi comuni, flame war; sono quelle discussioni inutili in cui da un opinione iniziale si sfocia in un inutile gazzabuglio di offese piu' o meno velate, prese di posizione gratuite, nessuno sviluppo dell'argomento.Uno dei modi piu' semplici per iniziare una flame war e' di rispondere ad un che ti da torto:IO HO RAGIONE, PERCHE' SINon dico che la tua opinione sia debole, dico che non la stai difendendo beneCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            La mia opinione la difendo a modo mio, perche' ritengo che la "linea diretta" senza formalismi, sia la piu' breve ed incisiva (se qualcuno di voi pratica arti marziali, conoscera' il pensiero del jkd di Bruce Lee e capira' il "concetto" di linea diretta e formalismo..); comunque equiparare un'etichetta di comportamento "telematica" ad un atto formale in Chiesa come quello di togliersi il cappello = rispetto verso chi ti ha creato (che uno ci creda o no, Dio esiste lo stesso), misembra esagerato... Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            - Scritto da: dragon
            La mia opinione la difendo a modo mio,
            perche' ritengo che la "linea diretta" senza
            formalismi, sia la piu' breve ed incisiva
            (se qualcuno di voi pratica arti marziali,
            conoscera' il pensiero del jkd di Bruce Lee
            e capira' il "concetto" di linea diretta e
            formalismo..)Degustibus, a questo punto mi tiro fuori dal discorso, non ritengo questo approccio costruttivo; solo un ultima nota...
            comunque equiparare
            un'etichetta di comportamento "telematica"
            ad un atto formale in Chiesa come quello di
            togliersi il cappello = rispetto verso chi
            ti ha creato (che uno ci creda o no, Dio
            esiste lo stesso), mi
            sembra esagerato...
            Il paragone era volutamente provocatorio, cmq il rispetto del laico nel mio esempio era verso quelli che credono, non verso qualcosa in cui non credono.Ma soprattutto
            che uno ci creda o no, Dio esiste lo stesso........fai tu.......che tu ci creda o no, hai torto lo stessoSaluti(dovro' pure lavorare ogni tanto)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            - Scritto da: dragon
            La mia opinione la difendo a modo mio,
            perche' ritengo che la "linea diretta" senza
            formalismiTroppo comodo! Perche' allora non ci metti un cerotto sulla bocca? In quanto a direttezza e mancanza di "inutili" formalismi mi pare il sistema migliore!!!!Urlare equivale a coprire la voce degli altri. Lo fanno i bambini quando non hanno piu' argomenti con cui spiegarsi. Il passo successivo e' mettere le mani addosso a chi discute con te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            Senti Ramone,se ti da' fastidio come e cosa scrivo fai a meno di leggere (nessuno ti obbliga a farlo, ne' tantomeno penso che te lo abbia ordinato il medico...), come sei libero di credere o no in Dio; in quanto ad aggressivita' lascia perdere (molti altri che hanno scritto in minuscolo, non sono andati tanto per il sottile.. Ma non avendo argomenti da esporre vi attaccate oramai da molti messaggi solo su quello...);Per tua informazione non ho mai messo le mani addosso a nessuno nonostante sia prossimo (e' questione di qualche mese), al conseguimento nella cintura nera in due arti marziali distinte... Dove tra le tante cose la psicologia dell'aggressione viene tratta abbastanza esaurientemente. Dragon
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            - Scritto da: dragon
            Senti Ramone,
            se ti da' fastidio come e cosa scrivo fai a
            meno di leggere (nessuno ti obbliga a farlo,
            ne' tantomeno penso che te lo abbia ordinato
            il medico...), come sei libero di credere o
            no in Dio; in quanto ad aggressivita' lascia
            perdere (molti altri che hanno scritto in
            minuscolo, non sono andati tanto per il
            sottile.. Ma non avendo argomenti da esporre
            vi attaccate oramai da molti messaggi solo
            su quello...);Ceeeeerto... invece intitolare un topic "Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)" effettivamente e' un'invito al dialogo pacifico!!!!Finalmente hai detto una cosa sensata: se sono infastidito faccio meglio a non leggere. Se per te l'80% del web e' merda, NUN CE VENI'!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
            ahahahaha la cintura nera??? e le bretelle verdi? mi raccomando non te la scordare altrimenti ti calano i pantaloni
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            - Scritto da: dragon
            La mia opinione la difendo a modo mio,
            perche' ritengo che la "linea diretta" senza
            formalismi, sia la piu' breve ed incisiva
            (se qualcuno di voi pratica arti marziali,
            conoscera' il pensiero del jkd di Bruce Lee
            e capira' il "concetto" di linea diretta e
            formalismo..);pratico il kung-fu e quello che dici non ha alcun senso in questo senso.forse ti ha raggiunto qualche calcio alla testa di troppoecco il perche' di quello che scrivi
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            Spero che tu sia un neofita del Kung-fu, altrimenti c'e' da preoccuparsi anche per questo..Se praticassi JKD capiresti il concetto...Studiati il libro prima di parlare!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            Voi integralisti cattolici avete sempre ragione,voi soli fate le cose giuste, voi soli siete dotti, avete sempre una posizione arrogante;Mettetevelo bene in testa:NON siete gli unici depositari della verità, che vi piaccia o no.Saluti ARTO- Scritto da: DRAGON
            Spero che tu sia un neofita del Kung-fu,
            altrimenti c'e' da preoccuparsi anche per
            questo..
            Se praticassi JKD capiresti il concetto...
            Studiati il libro prima di parlare!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            Vecchio mio,cio' che tu erroneamente chiami integralismo e' in realta' FEDE.L'integralismo e' una distorsione dovuta ad un'interpretazione errata della dottrina (di qualunque religione), o il frutto di una manipolazione prettamente umana al fine diottenere benefici personali o di un determinato gruppo/classe sociale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            - Scritto da: DRAGON
            Vecchio mio,Vecchio mio lo vai a dire a tuo padre.
            cio' che tu erroneamente chiami integralismo
            e' in realta' FEDE.E' integralismo nel momento in cui si cerca di imporreagli altri la propria dottrina senza possibilità di dialogo costruttivo, e gli illuminati dalla fedeper mia esperienza sono deficitari per quanto riguarda la tolleranza e dialogo.
            L'integralismo e' una distorsione dovuta ad
            un'interpretazione errata della dottrina (di
            qualunque religione), o il frutto di una
            manipolazione prettamente umana al fine di
            ottenere benefici personali o di un
            determinato gruppo/classe sociale.Rispetto a cosa ?Alla dottrina ufficiale ?Mi sembra un concetto troppo relativistico, o quantomenoconfuso.Comunque tutto si risolve nella societa, a livello umano,che tu creda in dio o no.Hai molta energia, con tutti i post che hai mandato,ti deviva dalla fede ??(non vuole essere una domanda retorica)ARTO
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            La invito a riguardare bene (ma veramente bene: usi un po' di senso critico) il titolo del thread da lei stesso avviato: il primo integralista potrebbe essere lei stesso, visto il giudizio a priori espresso già solo con quel titolo.Non si permetta mai di giudicare nessuno, perchè non ne ha il diritto, e non dica che lei ha messo "forse"... procedendo semplicemente per votazione, si scoprirebbe che molti potrebbero sentirsi offesi da quello che dice in nome della fede- Scritto da: DRAGON
            Vecchio mio,
            cio' che tu erroneamente chiami integralismo
            e' in realta' FEDE.
            L'integralismo e' una distorsione dovuta ad
            un'interpretazione errata della dottrina (di
            qualunque religione), o il frutto di una
            manipolazione prettamente umana al fine di
            ottenere benefici personali o di un
            determinato gruppo/classe sociale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp

            E' uno stupido formalismo come il levarsi il
            cappello di un laico quando entra in chiesa;
            io lo chiamo rispetto, ma e' una mia
            opinione.pignolo per pignolo... laico significa non religioso (nel senso di non suora o prete o altro).Io sono cristiano e pur essendo credente sono laico, perche' non ho emesso i voti.Non so che termine volevi utilizzare tu, ma "laico" sicuramente e' sbagliato...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            MAporc, hai ragione... non ci ho mai capito niente in sti termini; quasi peggio che sulle parentele oltre il 2° grado.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            Non hai completamente ragione, anzi, guarda la definizione al punto 3.http://www.garzanti.itLemma: laico Fonetica: [lài-co] Etimologia: Dal lat. tardo lai°cu(m), che è dal gr. laikós 'del popolo, profano', deriv. di laós 'popolo' Definizione: agg. [pl. m. -ci]1-che non appartiene al clero: un predicatore laico | che non ha ricevuto gli ordini sacerdotali: frate laico 2-che si ispira a concezioni di autonomia rispetto all'autorità ecclesiastica; che s'informa ai caratteri del laicismo: stato laico; idee, tendenze laiche; cultura, scuola laica | partiti laici, che non si ispirano a una fede religiosa 3-(estens.) che non segue rigidamente una ideologia: un pensatore laico 4-nell'uso giornalistico, che non appartiene a una data istituzione: i componenti laici del consiglio superiore della magistratura, quelli nominati dal parlamento e non dai giudici ¶ s. m. 1 [f. -a] chi non appartiene al clero 2 frate laico § laicamente avv.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp

            Non hai completamente ragione, anzi, guarda
            la definizione al punto 3.beh, infatti la prima definizione la mettono li' cosi' tanto per consumare carta e ichiostro... ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            Ma ci sei ci fai? Sai leggere o vuoi leggere solo quello che ti pare? Non hai scritto tu "pignolo per pignolo, laico vuol dire..." allora eccoti una risposta pignola, ed adesso ci scherzi su? La prima definizione ha valore quanto la terza. La prima e' il senso stretto del termine, la terza e' invalsa nell'uso. Oppure le mettono li', la seconda, la terza ecc., a consumare inchiostro, come dici tu? Ma forse a sprecare inchiostro sono io qui a cercare di spiegare. Laico ha il valore di non appartenente al culti, ma anche per estensione a chi non segue una ideologia. Quindi non e' vero che non hai completamente ragione, hai perfettamente ragione, ma il significato della parola e' applicabile anche per estensione, quindi aveva ragione anche il tuo interlocutore ad usare il termine laico come ha fatto per intendere chi non segue una fede.Rileggi la definizione.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
            ...In certi casi io farei MOLTA attenzione alle parole che uso... un niente e scateni un flame.Ecco perche' eviterei per quanto possibile l'ambiguita'.Se io ho interpretato in un certo modo l'uso che ha fatto della parola laico, mi chiedo quanti altri abbiamo fatto come me...A.- Scritto da: Ugo
            Ma ci sei ci fai? Sai leggere o vuoi
            leggere solo quello che ti pare? Non hai
            scritto tu "pignolo per pignolo, laico vuol
            dire..." allora eccoti una risposta pignola,
            ed adesso ci scherzi su? La prima
            definizione ha valore quanto la terza. La
            prima e' il senso stretto del termine, la
            terza e' invalsa nell'uso. Oppure le mettono
            li', la seconda, la terza ecc., a consumare
            inchiostro, come dici tu? Ma forse a
            sprecare inchiostro sono io qui a cercare di
            spiegare.

            Laico ha il valore di non appartenente al
            culti, ma anche per estensione a chi non
            segue una ideologia. Quindi non e' vero che
            non hai completamente ragione, hai
            perfettamente ragione, ma il significato
            della parola e' applicabile anche per
            estensione, quindi aveva ragione anche il
            tuo interlocutore ad usare il termine laico
            come ha fatto per intendere chi non segue
            una fede.

            Rileggi la definizione.
            Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
          io sono un ingegnere e lavoro sul web quotidianamente sviluppando portali e sistemi infrmativi aziendali basati su tale tecnologia.gli argomenti li avrai tu che scrivi tutto maiuscolo con un arroganza ai limiti del sopportabile.piuttosto sei tu che dovresti esprimerti meglio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
          lavori con internet?allora sai che stai urlando!!!lo decidi tu, il papa o la gente vaticana che 'ci sa fare con questo strumento' cosa e' buono?una vecchia abitudine che per fortuna si sta troppo lentamente perdendoAloha CrazyBush
          RAGAZZO,
          IO CON INTERNET CI LAVORO E DELLA TUA
          OPINIONE
          (IN QUANTO SI TRATTA SOLAMENTE DI UN'
          OPINIONE
          E NON DEI FATTI COME REALMENTE SONO), ME NE
          FREGA
          POCO (UNO CHE MI DICE CHE IL PAPA NON SA
          NIENTE DI
          INTERNET, ETC.. NON SA' CHE DENTRO AL
          VATICANO
          LAVORA GENTE CHE CI SA FARE CON TALE
          STRUMENTO..), VISTO CHE TU (A FRONTE DI CHI
          NON SA' "UN CAZZO"), PRESUMI DI SAPERE
          TUTTO!
          PER EVOLUZIONE DELL'UOMO NON SI INTENDE
          SOLAMENTE
          IL CAMPO SCIENTIFICO/MEDICO, SOCIALE, ETC..
          MA ANCHE LO SVAGO (PURCHE' SIA "BUONO")...
          QUANDO RISPONDI A QUALCHE OPINIONE, CERCA DI
          SPIEGARTI IN MANIERA DIVERSA..
          DAL TUO MODO DI SCRIVERE SEMBRAQUASI CHE TU
          NON
          ABBIA ARGOMENTI.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
        Fai l'errore di sparare giudizi che credi assoluti, amico (?), non di dare la tua mortale opinione e questo ti limita in partenza...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
          alla base di tutto c'è il fatto che io la penso così ed è per me la verità.rispetto la vostra opinione, ma mi piace proporre la mia.e come vedo nel forum non sono l'unico a pensarla così.non voglio imporre nulla.è la mia idea.ciao e scusa se non mi sono fatto capire nel modo corretto
      • Anonimo scrive:
        Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)

        1- Il papa non ha mai ragione in quanto è
        "fuori" dal mondo, non sa nulla in fatto di
        sesso, di guerra, di internet. di niente.ecco ha parlato l'esperto...ma chi sei ??? un generale dei corpi speciali con specializzazione in computer e con un talento naturale per il porno ???ma va a gaga va....
        2- Internet non deve far evolvere l'uomo. op
        erlomeno non è l'unico obbiettivo. se la mettiamo cosi...non e solo internet che fa evolvere l'uomo...ed e tutto inutile se l'uomo non vuole evolversi...
        Hai detto bene, PER ASSURDO!!! Un politico
        mai arriverebbe a dire tali stronzate. Hai
        mai pensato perchè solo il puffo bianco
        spara cazzate ogni domenica e a volte anche
        in settimana?ecco dice cose che nessuno ha il corraggio di dire per non dare fastidio a qualcuno...e dovrebbe farlo anche piu spesso (lo fa solo qualche volta all'anno 3 o 4)
        Mah, resta il fatto che non si può mettere
        limiti ad internet, perchè sarebbe
        ucciderlo.i limiti ci sono gia...
        Quando manca il buon senso delle persone che
        "pubblicano" materiale, dovrebbe far uscire
        il buon senso delle persone che "leggono".il tuo post e letterlamente un capolavoro...
        Mio caro, se stai come un beota davanti al
        puffo bianco che parla e lo ascolti pure
        rimani ad una mentalità medioevale.se non altro si lvaorava di meno, non c'era lo smog e le persone erano piu felici...se ti sembra poco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
      Rispondo a queste tue affermazioni molto "pittoresce":- Scritto da: DRAGON
      Cari anticlericali,
      anche questa volta il Papa ha ragione e cio'
      che vi fa piu' rabbia e' che anche voi siete
      consci (anche se non lo ammetterete mai),
      che gran parte della rete di Internet invece
      di essere un "serbatoio" dal quale attingere
      risorse atte ad evolvere l'uomo, risulta
      essere un archivio costituito per il 70-80%
      da MERDA di vario tipo(leggi pedofilia,
      pornografia, etc...), della quale si puo'
      disporre come pare e piace!Caro clericale,anche questa volta non vi smentite in merito allavostra stoltezza e parzialità di pensiero.Ovviamente, secondo in mio parere, gran parte di internet non è merda, vedo da bravo dogmaticol'avevi previsto.Procediamo con ordine:Internet è un grande serbatoio di informazione/conoscenzaindispensabile per il progresso cultuta/scientifico della società, indipendentemente dalla percentuale di merda,è li a disposizione, il singolo individuo assume un ruoloattivo ciò che vuole vedere se lo va a cercare, e lasciando a parte il discorso minori/incapaci, si assume laresponsabilità personale di ciò che vede.Intenet è immateriale, è informazione, è pensiero che vagain mondi inesplorati, è ciò che più assomigliaal rapporto mistico (leggasi preghiera), ed è stato COSTRUITOdall'uomo; inoltre rispecchia la società, eliminando l'informazionenon si eliminano i problemi che esistono, eliminando l'immaginedella pedofilia non si risolve il problema.La volontà di controllo, da parte della chiesa scaturisce dal pericoloche possano esistere comunicazione libera, e da questa possamo scaturirevalori contrari alla dottrina da essa proposta .
      Cio' che puo' dare fastidio naturalmente e'
      la reazione che la coscienza di ognuno di
      noi (chi piu' o chi meno, comunque nessuno
      ne e' dispensato), ha quando si e' posti
      davanti alla realta' o al fatto,
      preoccupazione che si unisce al "pericolo"
      che in qualche modo il grande giro di
      "affari", possa in essere "turbato" da
      qualcuno che riflettendo su quanto detto dal
      Santo Padre riesca ad arginare il dilagare
      di tanta porcheria!
      E poi resta il fatto che tutto cio' e' stato
      detto dal capo della Chiesa...Ciò che mi da enormente fastidio che voi fervidi credenti vi ritenetei depositari della verità, voi ritente di conoscere come agisce la coscienzadi ogni uomo, vi arrogate il diritto di decidere ciò che è moralmente giustoe quello che non lo è, senza cercare il dialogo, sputate sentenze su tutto.Di solito io cerco il dialogo, ma la vostra posizione si argina sempre su posizioni dogmatiche NON opinabili. E tutto cade....
      Mi domando e se (per assurdo), tali
      considerazioni fossero state fatte da
      Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli
      anticlericali avrebbero avuto qualcosa da
      ribadire?

      DragonUn politico serio non farebbe determinate considerazioni.Comunque un politico viene eletto ed è espressione dei cittadini, il papa NO.Lotar
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
      - Scritto da: DRAGON
      Cari anticlericali,
      anche questa volta il Papa ha ragioneBasterebbe dimostrarlo.
      e cio'
      che vi fa piu' rabbia e' che anche voi siete
      consci (anche se non lo ammetterete mai),
      che gran parte della rete di Internet invece
      di essere un "serbatoio" dal quale attingere
      risorse atte ad evolvere l'uomo, risulta
      essere un archivio costituito per il 70-80%
      da MERDA di vario tipo(leggi pedofilia,
      pornografia, etc...), della quale si puo'
      disporre come pare e piace!E quindi?Dove starebbe il problema?Nel disporre di qualcosa di cui *tu* non vuoi disporre? Bene, non disporne. Facile, no?Per inciso, la pedofilia e' reato.La pornografia, no.
      Cio' che puo' dare fastidio naturalmente e'
      la reazione che la coscienza di ognuno di
      noi (chi piu' o chi meno, comunque nessuno
      ne e' dispensato)Parla per te.A me intanto dovresti spiegare cosa sia la coscienza, poi magari se ne parla.
      Mi domando e se (per assurdo), tali
      considerazioni fossero state fatte da
      Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli
      anticlericali avrebbero avuto qualcosa da
      ribadire?Sarebbero rimaste stupidaggini oscurantiste.Ma loro sono politici, annusano l'aria, e non si fanno portatori del Verbo, oltre a non dichiararsi infallibili (beh, magari, uno dei due... :o)) ). Ergo, evitano certe uscite.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
      - Scritto da: DRAGON
      Cari anticlericali,
      anche questa volta il Papa ha ragione e cio'
      che vi fa piu' rabbia e' che anche voi siete
      consci (anche se non lo ammetterete mai),
      che gran parte della rete di Internet invece
      di essere un "serbatoio" dal quale attingere
      risorse atte ad evolvere l'uomo, risulta
      essere un archivio costituito per il 70-80%
      da MERDA di vario tipo(leggi pedofilia,
      pornografia, etc...), della quale si puo'
      disporre come pare e piace!Ti vedo esperto nel campo, anche se ritengo iil tuo giudizio sul 70 - 80% un po' esagerato, forse parli dei tuoi bookmark.
      Cio' che puo' dare fastidio naturalmente e'
      la reazione che la coscienza di ognuno di
      noi (chi piu' o chi meno, comunque nessuno
      ne e' dispensato), ha quando si e' posti
      davanti alla realta' o al fatto,
      preoccupazione che si unisce al "pericolo"
      che in qualche modo il grande giro di
      "affari", possa in essere "turbato" da
      qualcuno che riflettendo su quanto detto dal
      Santo Padre riesca ad arginare il dilagare
      di tanta porcheria!Hahahaha Guarda che basta che si venda e va bene anche la Mer.a in questa societa'.
      E poi resta il fatto che tutto cio' e' stato
      detto dal capo della Chiesa...Un noto esperto di nuove tecnologie...
      Mi domando e se (per assurdo), tali
      considerazioni fossero state fatte da
      Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli
      anticlericali avrebbero avuto qualcosa da
      ribadire?Da cio' deduco che non leggi il forum da molto; hai visto le affermazioni che hanno provocato le dichiarazioni del ministro delle comunicazioni e dei vari garanti rispetto a :Legge sull'editoria online.Monopolio Telecom.Chiususra di alcuni siti.Credo che il problema sia opposto a quello che dici tu: in realta' se parla il papa tutti i cattolici si lanciano a difendere qualsiasi cosa dica.Mha sara' forse sono abituati a credere a quel che dice il loro capo senza fare domande.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)

        Hahahaha Guarda che basta che si venda e va
        bene anche la Mer.a in questa societa'.bella societa allora...;-0)
        Credo che il problema sia opposto a quello
        che dici tu: in realta' se parla il papa
        tutti i cattolici si lanciano a difendere
        qualsiasi cosa dica.si lanciano a diffenderlo perche siete voi ad attaccarlo...;-0)
        Mha sara' forse sono abituati a credere a
        quel che dice il loro capo senza fare
        domande.siamo CRISTIANI, non siamo scemi...;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp
      - Scritto da: DRAGON
      Cari anticlericali,carissimo...
      Internet risulta essere un archivio costituito
      per il 70-80% da MERDA di vario tipoa parte il dubitare della percentuale, che riflette un suo giudizio (riflesso probabilmente del suo modo di pensare che altrettanto probabilmente le è stato inculcato da piccolo col passare degli anni e delle comunioni...), mi permetto di farle osserver che "merda" è un vocabolo abbastanza volgare: non vorrei insistere troppo su questo tasto, ma credo che si possa cogliere una sottile sfumatura peccaminosa...
      E poi resta il fatto che tutto cio' e' stato
      detto dal capo della Chiesa...
      Mi domando e se (per assurdo), tali
      considerazioni fossero state fatte da
      Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli
      anticlericali avrebbero avuto qualcosa da
      ribadire?Non bisogna essere necessariamente dei coscritti di non si sa quale setta per esprimere una propria opinione, specialmente quando è coerente col proprio modo di essere.
      Dragonmi dispiace...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste meno invadenti con la vostra morale..

      anche questa volta il Papa ha ragioneCaspita', e perche'? Perche' e' il delegato-servo-amministratore in terra di dio? Fatti, non fantasia!
      e cio'
      che vi fa piu' rabbia e' che anche voi siete
      consci (anche se non lo ammetterete mai),Caspita sai tutto degli altri! E che bell'artifizio retorico: se ti dico che non ho rabbia e' perche' non l'ammetto. E se ti dico che ho rabbia allora e' perche' sono conscio del male che sto difendendo. Allora eccoti una risposta: la cosa che mi fa piu' rabbia e' ammirare la sconfinata stupidita' umana. Per essere meno fuori argomento la cosa che mi fa piu' rabbia e' che ci sia tanta gente che pensa che quello che guardo io dovrebbe essere controllato, moderato od eliminato perche' e' merda. Tu mi fai rabbia perche' giudichi l'80% di internet una merda (liberissimo) ma vorresti che lo pensassi anche io! Ecco cosa mi fa rabbia, i motivi che scrivi tu sono tue invenzioni.
      che gran parte della rete di Internet invece
      di essere un "serbatoio" dal quale attingere
      risorse atte ad evolvere l'uomo, risulta
      essere un archivio costituito per il 70-80%
      da MERDA di vario tipo (leggi pedofilia,
      pornografia, etc...), della quale si puo'
      disporre come pare e piace!Hai visto poco della rete, oppure non hai cercato altro che quello che non ti piace. Si chiama masochismo.
      Cio' che puo' dare fastidio naturalmente e'
      la reazione che la coscienza di ognuno di
      noi (chi piu' o chi meno, comunque nessuno
      ne e' dispensato),Ancora una bella massima sul prossimo, ti hanno insegnato questo a catechismo vero? Che tutti hanno una coscienza? Ma come fai ad esserne convito? Sei tu qui nella mia testa e nella testa di tutti per dire una cosa del genere? O Per dire che tutte le coscienze funzionano allo stesso modo? Che io provo sensi di colpa per le medesime cose per cui li provi tu? Sei davvero cosi' ingenuo?
      ha quando si e' posti
      davanti alla realta' o al fatto,
      preoccupazione che si unisce al "pericolo"
      che in qualche modo il grande giro di
      "affari", possa in essere "turbato" da
      qualcuno che riflettendo su quanto detto dal
      Santo Padre riesca ad arginare il dilagare
      di tanta porcheria!Se il papa fosse in grado di turbare gli affari eonomici con le sue parole, meriterebbe almeno un ventesimo della considerazione che ha. Invece e' solo capace di infervorare voi fedeli alla guerra santa contro internet. Il tragico e' che siete dei veri agnelli sacrificali, non vi fermate davanti a nulla e procedete a testa bassa cercando di fermare cio' che non vi piace e cosi' calpestate le liberta' di tutti.Che il papa dica quello che vuole, non conta nulla, l'importante e' che non venga in mente a nessuno di controllare i contenuti di internet. Quello che guardo e alla mia anima ci penso io, non tu, non lui, io.Hai capito quest'ultima frase? Capisci cosa leggi? Rileggila perche' questo e' il nodo di tutto, anche di tutta la rabbia.Non sei d'accordo? Non devi essere d'accordo! Non ti devi immischiare!Non abbiamo bisogno di chi pensa per noi, non abbiamo biosogno del vostro pensiero, non abbiamo bisogno di credere a nessuno dio o santo, non abbiamo anime da salvare, non ci servite, ci siete solo d'ostacolo, levatevi di torno.E' questo che tutti i bigotti come te che hanno scritto nel forum non vogliono capire. Atei, agnostici, laici, dubbiosi, blasfemi, anticlericali, miscredenti NON vogliono ingerenze. Per quanto dispiaccia ai cattolici, ne' loro ne' il papa hanno le risposte adeguate per ogni essere umano. Hai capito adesso?Il papa auspica un biblotecario? Che lo auspichi per se' ed il suo gregge. Gradirebbe che le autorita' intervenissero? Per controllare la morale secondo quali criteri, i suoi? I miei?Io ad esempio vorrei il sito che il sito del vaticano fosse cancellato da Internet, al pari dei siti nazisti, perche' la chiesa con la sua storia rappresenta l'ente piu' immorale e nemico dell'umanita' mai esisitito. Cosa faccio, un appello alle autorita' per far valere la mia morale? Ti infastidirebbe vero? Perche' la mia causa non e' giusta, vero? E la tua? Mi persuadi con il fuoco che lo e'?O solo perche' pensi di avere la verita' in mano? Oppure perche' credi di avere dio dalla tua parte?Pernsi che mi basti sentire dio dalla tua bocca per rendermi schiavo dei tuoi pensieri? Per prostrarmi alla tua morale inventata?
      E poi resta il fatto che tutto cio' e' stato
      detto dal capo della Chiesa...
      Mi domando e se (per assurdo), tali
      considerazioni fossero state fatte da
      Rutelli o da Berlusconi, etc.. Gli
      anticlericali avrebbero avuto qualcosa da
      ribadire?Noo, che dici, nulla da ridire. Tutto quello che dicono i politici e' oro puro. Come le parole del papa. Come le tue.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere troppo..)
      Mi sembri il tipo che si mette a spiare con il binocolo dalla finestra per controllare se ci sono peccatori che fanno "cosaccie", e poi grida:"DENTRO QUELLA FINESTRA FANNO PORCHERIEEEE".Ma perchè non ti rilassi, vivi la tua vita senza pensare alla vita che vogliono vivere gli altri? Se internet è merda non ci navigare, oppure naviga solo nei siti che gradisci, ma lascia la libertà di decidere ad ognuno di noi ciò che è gradevole da ciò che è merda.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Se foste intelligenti (forse e' chiedere tropp

      Io si comunque tu dimostri tutta la tua
      immaturita' quando metti sullo stesso
      piano una guida spirituale con un
      funzionario pubblico democraticamente eletto
      dal popolo. infatti non c'e paragone...il papa e su tutt'un'altro livello...;-0)la scelta di DIO contro la scelta degli uomini...
  • Anonimo scrive:
    Internet e l'orso bianco
    Mi sembra un valido parallelismo che molte delle "nuove" persone avvicinatesi ad Internet non riescono a capire.Internet è nato libero, e potrà continuare a crescere e svilupparsi come ha fatto in passato solo mantenendo questa sua caratteristica fondamentale; mettendogli le briglie e incatenandolo lo si potra solo far inciampare, ferirlo, farlo involvere, possibilmente fino ad ucciderlo.Come un orso bianco (o un leone, una tigre, quel che volete) preso dal suo habitat naturale e messo in uno zoo, cosi' i bimbi lo possono vedere senza rischiare niente; intanto lui muore.Volendo pensare positivo si potrebbe pensare, rimanendo sul paragone con gli animali, a alternative ed esempi più felici; i lupi a suon di controllo continuo, cure amorevoli e una disciplina giustificata sono diventati nel corso dei secoli quei cani amici dedll'uomo per antonomasia; volendo controllare Internet riuscite ad immaginare una o più figure capaci di tutto ciò ?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet e l'orso bianco
      - Scritto da: Zagor
      Mi sembra un valido parallelismo che molte
      delle "nuove" persone avvicinatesi ad
      Internet non riescono a capire.

      Internet è nato libero, e potrà continuare a
      crescere e svilupparsi come ha fatto in
      passato solo mantenendo questa sua
      caratteristica fondamentale; mettendogli le
      briglie e incatenandolo lo si potra solo far
      inciampare, ferirlo, farlo involvere,
      possibilmente fino ad ucciderlo.
      Ma Internet, proprio come un orso bianco, se non ti avvicini con le dovute cautele, ti può far molto male. :)E quindi, esattamente come con l'orso bianco, non va addestrata la bestia a non far del male ma gli spettatori a rispettarla...
  • Anonimo scrive:
    Se non ti fidi....
    ....a 8 anni NON lasciarlo da solo davanti al PC.O almeno leva il modem di torno.E' tanto difficile?
  • Anonimo scrive:
    il comune buonsenso
    Non sono cattolica praticante, e ascolto le opinioni del Papa come opinioni, appunto, come ascolto anche quelle di altri personaggi.Mi sembra pero' che non ci faccia male, ogni tanto, un punto di riferimento fisso: ovvero qualcuno che, indipendentemente dalle mode e dall'elasticita' della morale corrente, ci ricordi che qualcosa e' bene e qualcosa e' male.Riguardo al lasciare i bambini di 8 anni da soli in internet, mi pare che il comune buonsenso dovrebbe aiutare i genitori: forse che prima di internet li avrebbero lasciati da soli davanti a un'edicola?
    • Anonimo scrive:
      Re: il comune buonsenso

      Mi sembra pero' che non ci faccia
      male, ogni tanto, un punto di
      riferimento fisso: ovvero
      qualcuno che, indipendentemente dalle
      mode e dall'elasticita' della morale
      corrente, ci ricordi che qualcosa e'
      bene e qualcosa e'
      male.Susanna, stai attenta ai "punti di riferimento fissi", Quello che e' bene e male oggi non e' detto che lo sia domani.Il tuo eventuale punto di riferimentofisso 99 su 100 pensa ai suoi interessi.
      Riguardo al lasciare i bambini di 8 anni da
      soli in internet, mi pare che il comune
      buonsenso dovrebbe aiutare i genitori: forse
      che prima di internet li avrebbero lasciati
      da soli davanti a un'edicola?Concordo.Un bacio lussurioso e peccaminoso!--Pan
      • Anonimo scrive:
        Re: il comune buonsenso

        Susanna, stai attenta ai "punti di
        riferimento fissi", Quello che e' bene e
        male oggi non e' detto che lo sia domani.
        Il tuo eventuale punto di riferimento
        fisso 99 su 100 pensa ai suoi interessi.certo DIO diventera il cattivo e lucifero il buono...ma va...
        • Anonimo scrive:
          Re: il comune buonsenso
          - Scritto da: blah

          Susanna, stai attenta ai "punti di

          riferimento fissi", Quello che e' bene e

          male oggi non e' detto che lo sia domani.

          Il tuo eventuale punto di riferimento

          fisso 99 su 100 pensa ai suoi interessi.
          certo DIO diventera il cattivo e lucifero il
          buono...
          ma va...
          perche' no? non e' mai successo forse?
          • Anonimo scrive:
            Re: il comune buonsenso

            perche' no? non e' mai successo forse?non so cosa usi ma ti fa male...anzi MOLTO MALE...;-0)
  • Anonimo scrive:
    Libertà
    Credo che il Papa faccia bene a dire di essere preoccupato, perchè uno strumento, come Internet e come tanti altri, che di per sè è neutro, può effettivamente essere utilizzato per fare danni.Tuttavia Internet è solo uno strumento, e per altro riflette l'esitente, così com'è. Se ci sono siti porno è perchè le nostre edicole sono piene di giornali e cassette porno, e si potrebbero fare mille altri esempi così.Le regole non servono a niente se non a essere infrante: Internet ha la capcità infinita di essere libera. Casomai sarebbe il caso di darsi da fare perchè alcuni principi "morali" o meglio di convivenza civile continuino ad essere diffusi nella società, per le vecchie e le nuove generazioni. Ma la libertà deve rimanere un principio fondamentale.Anch'io non metterei un bambino di otto anni da solo davanti a un pc, ma non solo perchè è pericoloso; e mi aspetto invece che a 15 anni sia già capace di orientarsi secondo i propri principi.Il problema secondo me è che si confonde il mezzo con le persone. Come si può dire che un mezzo è buono o cattivo? Qualcuno si ricorda le critiche alla scrittura o alla stampa? Erano simili, eppure eccoci qua...
  • Anonimo scrive:
    Non ha niente da fare
    il problema credo che sia molto più semplice di quanto si sia discusso nel forum.il papa, per storia, tradizione, o anche perchè per sfiga (nostra) alloggia in mezzo all'italia ogni tanto deve sparare le sue morali.Parla di sesso, lui che non ne sa nulla.Parla di internet, lui che non ne sa nulla.Parla di guerra, senza sapere che alcune guerre si fanno per salvare altre persone e bisogna purtroppo scendere a compromessi.Avrei voluto che non si fosse combattuto Bin Laden in modo che poi gli sganciasse poi un boeing sulla sua testa vuota.Il papa è li, serve per i vecchietti, in modo che possano di re "Che brutto questo mondo!" oppure per identificare un colpevole, mentre loro sono gli eroi, coloro che sanno.Cazzate. ormai sempre più gente, a dispetto del passato, ha imparato a ragionare con la propria testa. Grazie a internet, alla tv e a tutti i mezzi di comunicazione che ci mettono davanti la realtà (lasciamo stare il fatto che a volte sia un po 'truccata da chi la trasmette).Io ce l'ho con la chiesa per tutte le castronerie che dicono dai secoli dei secoli, per le cose rimaste nascoste e per il fatto che IMPONGONO a noi la morale, quando dovrebbero essere loro a svegliarsi e fare cose migliori come aiutare i poveri, fare opere di bene, che , se anche già le fanno, dovrebbero far meglio.Il fatto è che ci sono persone della chiesa che sono veramente valide, avvicinano a loro i ragazzi non limitando tuto ma andandogli anche incontro, rispettando i loro pensieri.Io, continuerò a non considerare mai il papa più di quanto io consideri il mio gatto.ditemi ciò che volete, ma a dispetto di tanti, io vi dico che questa è solo ed esclusivamente una mia opinione, giusta o sbagliata che sia.Non esiste il giusto o sbagliato, proprio perchè siamo persone intelligenti abbiamo il nostro pensiero LIBERO.Saluti a tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ha niente da fare
      - Scritto da: denny
      il papa, per storia, tradizione, o anche
      perchè per sfiga (nostra) alloggia in mezzo
      all'italia ogni tanto deve sparare le sue
      morali.?? guarda che non ti obbliga ad ascoltarlo...tanto è vero che si tromba anche a 14 anni!
      Parla di sesso, lui che non ne sa nulla.Tu invece sei un campione :-P
      Parla di internet, lui che non ne sa nulla.Tu invece sei un hacker :-P
      Parla di guerra, senza sapere che alcune
      guerre si fanno per salvare altre persone e
      bisogna purtroppo scendere a compromessi.appunto, compromessi
      Avrei voluto che non si fosse combattuto Bin
      Laden in modo che poi gli sganciasse poi un
      boeing sulla sua testa vuota.guarda che basta che non lo ascolti!!
      Il papa è li,
      serve per i vecchietti, in modo che possano
      di re "Che brutto questo mondo!" oppure per
      identificare un colpevole, mentre loro sono
      gli eroi, coloro che sanno.ma stai zitto visto che non conosci nulla
      Cazzate. ormai sempre più gente, a dispetto
      del passato, ha imparato a ragionare con la
      propria testa. ah, infatti tutti guardano Buona DOmenica... saiche conquista!!
      Grazie a internet, alla tv e
      a tutti i mezzi di comunicazione che ci
      mettono davanti la realtà (lasciamo stare il
      fatto che a volte sia un po 'truccata da chi
      la trasmette).realta??? ma stai zitto che è meglio!
      Io ce l'ho con la chiesa per tutte le
      castronerie che dicono dai secoli dei
      secoli, per le cose rimaste nascoste e per
      il fatto che IMPONGONO a noi la morale,
      quando dovrebbero essere loro a svegliarsi e
      fare cose migliori come aiutare i poveri,
      fare opere di bene, che , se anche già le
      fanno, dovrebbero far meglio.sono d'accordo, ma cambia la parola chiesa concattolici. sono due cose non coincidenti
      Il fatto è che ci sono persone della chiesa
      che sono veramente valide, avvicinano a loro
      i ragazzi non limitando tuto ma andandogli
      anche incontro, rispettando i loro pensieri.
      Io, continuerò a non considerare mai il papa
      più di quanto io consideri il mio gatto.mi fai conoscere il tuo gatto?
      ditemi ciò che volete, ma a dispetto di
      tanti, io vi dico che questa è solo ed
      esclusivamente una mia opinione, giusta o
      sbagliata che sia.appunto, l'opinione di un ignorante
      Non esiste il giusto o sbagliato, proprio
      perchè siamo persone intelligenti abbiamo il
      nostro pensiero LIBERO.bravo.... guarda televisione!!la verità esiste!! ed è che sei un ignorante
      Saluti a tutti!ciao :-)
      • Anonimo scrive:
        W la libertà
        - Scritto da: apaella


        - Scritto da: denny

        il papa, per storia, tradizione, o anche

        perchè per sfiga (nostra) alloggia in
        mezzo

        all'italia ogni tanto deve sparare le sue

        morali.

        ?? guarda che non ti obbliga ad ascoltarlo...
        tanto è vero che si tromba anche a 14 anni!
        è lui che obbliga noi con la sua morale

        Parla di sesso, lui che non ne sa nulla.

        Tu invece sei un campione :-P
        no ma tu sei un coglione

        Parla di internet, lui che non ne sa
        nulla.

        Tu invece sei un hacker :-Pidem come sopra


        Parla di guerra, senza sapere che alcune

        guerre si fanno per salvare altre persone
        e

        bisogna purtroppo scendere a compromessi.

        appunto, compromessiallora lasciamo che i talebani ci abbattano tutte le città.


        Avrei voluto che non si fosse combattuto
        Bin

        Laden in modo che poi gli sganciasse poi
        un

        boeing sulla sua testa vuota.

        guarda che basta che non lo ascolti!!
        infatti non lo ascolto, peccato che i giornali e i tg lo ripetano continuamente...

        Il papa è li,

        serve per i vecchietti, in modo che
        possano

        di re "Che brutto questo mondo!" oppure
        per

        identificare un colpevole, mentre loro
        sono

        gli eroi, coloro che sanno.

        ma stai zitto visto che non conosci nullae tu cosa conosci? guarda che fra 5 minuti devi andare in chiesa a "fare la comunione" affrettati a leggere questo messaggio!


        Cazzate. ormai sempre più gente, a
        dispetto

        del passato, ha imparato a ragionare con
        la

        propria testa.

        ah, infatti tutti guardano Buona DOmenica...
        sai
        che conquista!!
        la guardi tu Buona domenica. io guardo striscia la notizia, Telegiornali vari, film (mi dovrò divertire no?), documentari e quant'altro di buono la tv sa offrire. la spazzatura la riconosco e la evito. come il papa

        Grazie a internet, alla tv e

        a tutti i mezzi di comunicazione che ci

        mettono davanti la realtà (lasciamo stare
        il

        fatto che a volte sia un po 'truccata da
        chi

        la trasmette).

        realta??? ma stai zitto che è meglio!Adesso tutto le truffe e insidie del mondo che striscia la notizia scopre ogni giorno sono delle falsità.... chi sei un taxista?


        Io ce l'ho con la chiesa per tutte le

        castronerie che dicono dai secoli dei

        secoli, per le cose rimaste nascoste e per

        il fatto che IMPONGONO a noi la morale,

        quando dovrebbero essere loro a
        svegliarsi e

        fare cose migliori come aiutare i poveri,

        fare opere di bene, che , se anche già le

        fanno, dovrebbero far meglio.

        sono d'accordo, ma cambia la parola chiesa
        con
        cattolici. sono due cose non coincidenti


        Il fatto è che ci sono persone della
        chiesa

        che sono veramente valide, avvicinano a
        loro

        i ragazzi non limitando tuto ma andandogli

        anche incontro, rispettando i loro
        pensieri.

        Io, continuerò a non considerare mai il
        papa

        più di quanto io consideri il mio gatto.

        mi fai conoscere il tuo gatto?ok, gli presto la macchina, gli insegno la strada per venire a casa tua così ti fa visita


        ditemi ciò che volete, ma a dispetto di

        tanti, io vi dico che questa è solo ed

        esclusivamente una mia opinione, giusta o

        sbagliata che sia.

        appunto, l'opinione di un ignorantemai quanto te mio caro.


        Non esiste il giusto o sbagliato, proprio

        perchè siamo persone intelligenti abbiamo
        il

        nostro pensiero LIBERO.

        bravo.... guarda televisione!!
        la verità esiste!! ed è che sei un ignorante
        vedo che hai molti argomenti con cui controbattere. e dimostri paroal dopo parola che il vero ignorante sei tu.Il vero ignorante che naviga nei siti spazzatura, che guarda Buona Domenica e che poi si lamenta.
        • Anonimo scrive:
          Re: W la libertà
          - Scritto da: denny


          - Scritto da: apaella





          - Scritto da: denny

          ?? guarda che non ti obbliga ad
          ascoltarlo...

          tanto è vero che si tromba anche a 14
          anni!

          è lui che obbliga noi con la sua morale??? spiegamela


          Parla di sesso, lui che non ne sa
          nulla.

          Tu invece sei un campione :-P
          no ma tu sei un coglionerilassati e leggi anche le faccine :-P


          Parla di internet, lui che non ne sa

          nulla.

          Tu invece sei un hacker :-P
          idem come sopraidem come sopra :-P


          Parla di guerra, senza sapere che
          alcune


          guerre si fanno per salvare altre
          persone

          e


          bisogna purtroppo scendere a
          compromessi.

          appunto, compromessi
          allora lasciamo che i talebani ci abbattano
          tutte le città.per favore... ma tu credi che all'America gliene freghi qualcosa del terrorismo?? perchè non bombardano in Spagna o in Inghilterra?

          guarda che basta che non lo ascolti!!



          infatti non lo ascolto, peccato che i
          giornali e i tg lo ripetano continuamente...ma per favore... i tg non nahho mai fatto sentire il papa ma solo il riassuntino con le sue parole di sottofondo... guarda che tramite riassunti posso far diventare un proletario anche Berlusconi

          ma stai zitto visto che non conosci nulla

          e tu cosa conosci? guarda che fra 5 minuti
          devi andare in chiesa a "fare la comunione"
          affrettati a leggere questo messaggio!spiegami cosa è la Chiesa e poi continuiamo..."cosa dice di essere" non "come la vedi tu"

          ah, infatti tutti guardano Buona
          DOmenica...

          sai

          che conquista!!

          la guardi tu Buona domenica. io guardo
          striscia la notizia, Telegiornali vari,
          film (mi dovrò divertire no?), documentari e
          quant'altro di buono la tv sa offrire. la
          spazzatura la riconosco e la evito. come il
          papaah, i tiggì, magari anche il tiggiuno?

          realta??? ma stai zitto che è meglio!

          Adesso tutto le truffe e insidie del mondo
          che striscia la notizia scopre ogni giorno
          sono delle falsità.... chi sei un taxista?no, ma quella non è la realtà


          Io ce l'ho con la chiesa per tutte le


          castronerie che dicono dai secoli dei


          secoli, per le cose rimaste nascoste e
          per


          il fatto che IMPONGONO a noi la
          morale,impongono?? guarda che se vuoi scopare non c'è nessuno che ti impone niente... parliamo del fatto che ti impongono il preservativo ? :-P


          quando dovrebbero essere loro a

          svegliarsi e


          fare cose migliori come aiutare i
          poveri,


          fare opere di bene, che , se anche già
          le


          fanno, dovrebbero far meglio.fare meglio??? ma che pretese hai? se vuoi megli fallo tu!!

          mi fai conoscere il tuo gatto?

          ok, gli presto la macchina, gli insegno la
          strada per venire a casa tua così ti fa
          visitaaspetto...


          ditemi ciò che volete, ma a dispetto di


          tanti, io vi dico che questa è solo ed


          esclusivamente una mia opinione,
          giusta o


          sbagliata che sia.



          appunto, l'opinione di un ignorante

          mai quanto te mio caro.vedi che ignori??


          Non esiste il giusto o sbagliato,
          proprio


          perchè siamo persone intelligenti
          abbiamo

          il


          nostro pensiero LIBERO.



          bravo.... guarda televisione!!

          la verità esiste!! ed è che sei un
          ignorante


          vedo che hai molti argomenti con cui
          controbattere. e dimostri paroal dopo parola
          che il vero ignorante sei tu.Il vero
          ignorante che naviga nei siti spazzatura,
          che guarda Buona Domenica e che poi si
          lamenta.ma sai leggere??? il post è pieno di faccine??ironia??? rilassati... il mondo non è maurizio costanzo
          • Anonimo scrive:
            Re: W la libertà
            beh se vuoi parlare seriamente eviti le faccine.non mischiare argomenti seri con faccine, scherzetti e battute.comunque io contniuo a pensarla diversamente da te, ho 1000 motivi ma non il tempo di esporli in un forum su internet.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: W la libertà
            - Scritto da: denny
            beh se vuoi parlare seriamente eviti le
            faccine.
            non mischiare argomenti seri con faccine,
            scherzetti e battute.seri?? ma ti rendi conto che stai perdendo il tuo tempo a dire che non sei d'accordo con il papa e pretendi che sia serio??ma a chi credi che gliene freghi se tu non sei d'accordo? più o meno quanto gliene frega al papa...comunque ciao :-))))))
            comunque io contniuo a pensarla diversamente
            da te, ho 1000 motivi ma non il tempo di
            esporli in un forum su internet.appunto, tu pensi... mi dici cosa è la Chiesa?non "cosa ne pensi" ma "cosa LEI dice di essere?"se rispondi continuo seriamente nel frattempo... :-))))
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ha niente da fare
        dimenticavo...leggi i messaggi di tutte le altre persone che parteciapno al forumnon è un caso se il 90% di essi è contro alle idee del papa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ha niente da fare
          - Scritto da: denny
          dimenticavo...
          leggi i messaggi di tutte le altre persone
          che parteciapno al forum

          non è un caso se il 90% di essi è contro
          alle idee del papa.strano avevo sentito dire che non e' la maggioranza a fare la verita'
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ha niente da fare
            bella risposta. i miei complimenti.allora la minoranza rappresentata da Bin Laden ha ragione rispetto tutto al resto del mondo?belle idee che hai.
          • Anonimo scrive:
            denny sei un buffone
            denny sei un buffone
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ha niente da fare
            - Scritto da: denny
            bella risposta. i miei complimenti.
            allora la minoranza rappresentata da Bin
            Laden ha ragione rispetto tutto al resto del
            mondo????ripasso di logica:se A implica Bposso dire chenon B implica non A.quindiIl fatto di essere in maggioranza non implica avere ragionepuo essere scritto comel'avere ragione non implica essere in maggioranzacioè puoi avere ragione in minoranza o dire fesserie in maggioranza...chiaro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ha niente da fare
            bravo
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ha niente da fare
            - Scritto da: denny
            bravograzie :-P
  • Anonimo scrive:
    è__é
    1: internet non è per bambini2: il web è l'unica anarchia che conosco che riesca a non distruggersi, e questo non è per nulla un difetto3: la "legge" nasce sempre da una morale comune; in un luogo dove si incontrano persone di centinaia (meglio tutte) le culute, religioni, ceti sociali e sensibilità, chi sarebbe tanto arrogante da realizzare una legge globale impostata sulla morale di un'unica cultura???4: internet non è per bambini
    • Anonimo scrive:
      Re: è__é
      - Scritto da: Pangon
      1: internet non è per bambininon è per bambini soli...comunque si, sono d'accordo. Se proprio devono imparare ad usare il PC ci sono cose migliori del web.
      2: il web è l'unica anarchia che conosco che
      riesca a non distruggersi, e questo non è
      per nulla un difettosolo per il fatto che non ci si incontra fisicamente..
      3: la "legge" nasce sempre da una morale
      comune; in un luogo dove si incontrano
      persone di centinaia (meglio tutte) le
      culute, religioni, ceti sociali e
      sensibilità, chi sarebbe tanto arrogante da
      realizzare una legge globale impostata sulla
      morale di un'unica cultura???d'accordo
      4: internet non è per bambini5: Internet non è per me :-P
  • Anonimo scrive:
    Perchè il papa non ha ragione

    Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni,
    come ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti al
    computer. Non credo di essere né un poliziotto
    né un padre snaturato a volerlo guidare in una
    immensità tanto interessante quanto pericolosa.Infatti spetta a lei come genitore l'educazione di suo figlio. Ad esempio non c'è un "bibliotecario richiesto dal papa" in casa sua che indica a suo figlio quali programmi televisivi guardare o quali libri leggere. Non dobbiamo scaricarci in questo modo delle nostre responsabilità!
  • Anonimo scrive:
    Il Papa e la società civile
    Caro Nicola,il problema non sta nel fatto che ci sia o no bisogno di un controllo su Internet. Il problema è che lo dice il Papa. Perché deve essere proprio il Papa a dirci quel dobbiamo o non dobbiamo fare?Certo, alcune delle cose che dice (proteggere i bambini, ecc.) sono giuste, ma non pensi che sia lo Stato a doversi preoccupare di queste cose? Secondo me sì, altrimenti corriamo il rischio di andare incontro a pericolose guerre di religione, come ai tempi delle Crociate (Bin Laden docet).E, in ogni caso, la censura è sempre un male. Voltaire 2001
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Papa e la società civile
      - Scritto da: Voltaire 2001
      Caro Nicola,
      il problema non sta nel fatto che ci sia o
      no bisogno di un controllo su Internet. Il
      problema è che lo dice il Papa. Perché deve
      essere proprio il Papa a dirci quel dobbiamo
      o non dobbiamo fare?Beh, scusa, perché NON può dirlo ? Ha espresso una sua opinione. Come pastore della Chiesa, come capo di uno stato, come uomo.Se lo diceva Ciampi era diverso ? Solo perché è un laico ? Non dimentichiamo che ci sono altri capi di stato che lo dicono e che lo IMPONGONO (vedi Cina, Iran ecc...)

      Certo, alcune delle cose che dice
      (proteggere i bambini, ecc.) sono giuste, ma
      non pensi che sia lo Stato a doversi
      preoccupare di queste cose? Certo. Si tratta appunto di un opinione.
      Secondo me sì, altrimenti corriamo il
      rischio di andare incontro a pericolose
      guerre di religione, come ai tempi delle
      Crociate (Bin Laden docet).Certe che se ne occupa uno stato con le sue leggi. Ma questo non implica che un'altro capo di stato possa esprimere un'opinione, no ?Le guerre di religione appartengono a una cultura vecchia e limitata. Non a caso, i musulmani......

      E, in ogni caso, la censura è sempre un
      male.Queso è opinabile. Cmq l'analogia "controllo"="censura" è un tantino forte..... :-))


      Voltaire 2001





      • Anonimo scrive:
        Re: Il Papa e la società civile
        - Scritto da: The Maty
        Le guerre di religione appartengono a una
        cultura vecchia e limitata. Non a caso, i
        musulmani......musulmani = limitati !! Bene, questo si che e' rispetto per gli altri popoli e le altre religioni. D'altra parte se lo dice anche il Nostro caro Presidente del Consiglio, perche' non si puo' dire su PI ?KerNivore, che non avrebbe MAI e poi MAI immaginato di prendere le difese dei musulmani...
  • Anonimo scrive:
    saper intendere, leggere tra le righe.
    Nicola dice che"Credo che l'appello vero del Papa sia quello affinché chi ha responsabilità di pubblica sicurezza sia messo in condizione di vigilare che" ...e questo in qualche modo a me fa tanto pensare agli strumenti di controllo come carnivore e il controllo a livello del provider, della distruzione della privacy, dell'impossibilità dell'anonimato.anche se lo chiede perché - a suo dire -" Internet non sia veicolo di sofferenza e di morte."e prosegue con " Dal dibattito che è scaturito dall'articolo mi pare che questo venga inteso in senso illiberale "DIREI!!!è semplicemente un rincaro a quanto fanno i governi, la polizia ecc... dimostrando che rompono solo le palle a tutti e non risolvono nulla.in verità succede questo.come con tutti gli altri discorsi sui cd ecc ecc ... nella vita REALE bisogna combattere il CRIMINE.questo bisogna fare.il resto è altamente soggettivo e in quanto tale sono affari nostri. e negli affari nostri non siamo felici che ci si metta il naso, specie con regole che non facciamo nostre.ma se dici"quando invece è solo un richiamo alle regole della convivenza civile"ti dico che quelle espresse sono le TUE/VOSTRE/LORO regole.non le MIE/NOSTRE regole.e la convivenza civile è la libertà.tu hai liberta di premere ALT-F4.Hai libertà di stare accanto a tuo figlio e di installare filtri.hai libertà di andare dovunque non sia richiesto un cookie, di usare internet in modo testuale, di usare solo e-mail e newsgroup (moderati e senza immagini) ...hai libertà anche di NON farlo.e se ti scontri con qualcosa di OBIETTIVAMENTE ILLEGALE hai la facoltà e la libertà di notificarlo all'ordine costituito.Ma spargere il verbo sulla marmaglia inerme è deleterio. Quelli prendono e sfasciano tutto, non capiscono il papa come non capiscono internet.Vedono una tetta e dicono porno.Vedono uno con un'altra e dicono adulterio.Vedono una fellatio e dicono osceno.Vedono una contestazione e dicono comunista.ecc.", quelle regole che consentono a ciascuno di noi di credere o di non credere, in libertà e nel rispetto reciproco"su questo non ho molto da dire, perché è ovvio che dobbiamo essere liberi di far questo ... e dico anche che dobbiamo essere liberi anche nel resto.Purtroppo un suggerimento del PAPA non è come il MIO... quando sai che milioni di incapaci di intendere e volere sono alla marcé del tuo potere di comunicatore, sai che milioni di persone, influiscono su altri milioni di persone, anche solamente se hai espresso un'opinione._SE_ il papa dicesse da domani che approva il sesso con preservativo e che anzi, pensa che quasi quasi i protestanti hanno ragione sul fatto del sesso, e che le suore possono avere cariche identiche ai sacerdoti, non credo che la comunità religiosa direbbe "no!!! il pontefice sbaglia!!!!!" - perlomeno non la comunità di fedeli a cui rivolge gil appelli.Forse i vari prelati ... ma non la comunità vera e propria.
  • Anonimo scrive:
    dato che lo sai, allora non serve il monito
    "Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni, come ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti al computer."se intendi in QUESTO modo l'appello del papa, allora intendi anche che il papa ha detto un'ovvietà per qualsiasi genitore (consapevole di cosa ci sia su internet ... e ORMAI chi non sa cosa è possibile vedere su internet - dato che viene considerato un covo di pirati e pedofili dalla massa di utonti - è al pari di chi non sa che per non avere bambini ci sono molti modi) - dico che quindi, o NON intendeva quello e quindi tutti i lettori contrariati hanno ragione, oppure NON SERVIVA (come da tua frase citata) questo appello, tra l'altro già ci accorgiamo che non è chiaro e quindi dato che sei un personaggio che tutto il mondo ascolta, perché fatre un appello interpretabile?non credo infatti.Credo piuttosto che tu abbia interpetato come credevi giusto e che i lettori abbiano ricordato che la chiesa vuole mettere il becco nel comportamento del mondo, mentre, come dovrebbe fare ogni RELIGIONE (ricordiamoci che di questo si tratta!!) dovrebbe parlare e regolamentare solo all'interno della propria comunità RELIGIOSA."Fare proseliti ok, concesso ... ma finchè le persone non sono dei tuoi, tienitele le tue regole." - credo che questo sia il pensiero (un po' stizzito, se vuoi) abbastanza comune.Chiaro che per altri estremisti sarà un po' più crudo.In generale ormai tutti sono molto più distaccati dalla chiesa, per cui sentono solo una specie di graqnde vecchietta bigotta che sta sempre li a farsi gli affari degli altri con morale ormai desueta e non condivisa.NON CONDIVISA COSCIENTEMENTE, non "per sbaglio".
  • Anonimo scrive:
    non in senso moralistico ma in termini profondamen
    "non in senso moralistico ma in termini profondamente umani."il che non vuol dire un baffo.mentre invece indica chiaramente che si tratta di moralismo, e purtroppo non solo di quello.non da parte di nicola, porello, ma da parte della Chiesa.Prego nuovamente voi tutti di ricordare la mole di documentazione presente in vaticano e i numerosi SEGRETI.Prego anche di ricordare il FALSO STORICO della donazione di costantino, che ha però permesso durante la storia manovre politiche non indifferenti a questa POTENZA TERRENA, fattasi forza della "superiorità spirituale", con la menzogna creata "ad arte" (per quel periodo).Ricordate!Potrà darsi che mi imbatta in una inculata, forse anche in 2 finocchi oppure peggio in un cranio sfondato (ma in tv no?) ... ma 1) posso cliccare via 2) posso avvertire le autorità se si tratta di illeciti.Per il resto: INFORMAZIONE IN VENA.
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa
    "Ha semplicemente detto: Internet è un insieme enorme di informazioni e l'uomo non deve dimenticarsi che a far scaturire una crescita personale e una maturazione spirituale è il vaglio dei misteri dell'animo umano. "e quindi?E' un suo parere personale, una profonda verità scientifica, un imperatrivo gategorico? E internet in tutto questo cosa c'entra?Anche andare al cinema o allo stadio dovrebbero essere regolati dal grande puffo bianco?Ma per piacere!
  • Anonimo scrive:
    Perché il Papa ha ragione
    Perché mi domando io il Papa ha da mettere le mani dappertutto visto, poi, che dove ha messo piede, (quasi in tutto il mondo), non si sono mai risolti, concretamente, fatti positivi ma l'esatto contrario ?
  • Anonimo scrive:
    Figli e stato etico
    Sfido chiunque abbia un po' di senno e un figlio di 8 anni non solo a lasciarlo solo davanti a Internet, ma a lasciarlo solo davanti alla TV, davanti a Panorama o l'Espresso (tanto varrebbe dargli Playboy), dentro ad uno stadio, ecc.Ricordiamoci che i sistemi tecnologici per limitare l'esposizione dei figli ad Internet esistono da tempo, se poi i figli sono piu' sgamati dei genitori e beccano la password di NetNanny o del blocco di MSIE, questo e' un problema dei genitori, non di Internet.Chi vuole uno Stato Etico dovrebbe pensacrci bene e leggersi Popper.O andare a vivere in uno stato islamico.Ciao,luigi
  • Anonimo scrive:
    A proposito di figli
    Nella lettera/articolo si legge: "Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni, come ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti al computer. Non credo di essere né un poliziotto né un padre snaturato a volerlo guidare in una immensità tanto interessante quanto pericolosa".Bene, giusto.Tu guida tuo figlio, che mio figlio lo guido da me, nella scoperta di internet.Proprio per questo, non volgio un padre di tutti noi che tratti me da figlio e mio figlio da nipotino, nella navigazione in internet.Come io intenda portare avanti la mia crescita spirituale (?) e difendermi dalle cose depravate "in senso umano, ma non moralistico" (?) presumo sia mia libertaq' di scelta.Finche' non mi verra' conculcata anche questa, per il ritenermi un inetto degno solo di tutela dall'alto.E si continua a scivolare verso lo Stato Etico.E si che che le forme di Stato Etico che via via si sono presentate sulla scena della storia sono state tutte ed inequivocabilmente dannose, se non tragiche. Ma, si sa, la memoria storica muore facilmente.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Ma che moderno ....
    La metafora di Internet come biblioteca in cerca di bibliotecario e' fuorviante, parola di bibliotecario: 1- Perche' la funzione del bibliotecario non e' MAI quella del censore, anzi semmai protegge la privacy e la liberta' degli utenti di informarsi su tutti i contenuti presenti2- Perche' Internet e' bidirezionale: io sono utente e biblioteca nello stesso tempo, cioe' quando comunico, creo il mio sito ecc. Qui il papa e comunque un sacco di gente non ha ancora capito la differenza tra il telefono e la radio ....3- In un contesto mondiale multiculturale come e' quello dove esiste Internet, le sparate del Papa contano meno di zero: io vivo in Olanda e qui del Papa non si parla mai, mentre Internet si usa in tutto il globo ...Saluti
  • Anonimo scrive:
    Chi e' senza peccato scagli la prima pietra
    Devo aver letto questa frase in qualche libro salvato rocambolescamente dalla censura romana...
  • Anonimo scrive:
    Sputate nel piatto dove mangiate!!!
    Mica vi viene in mente come mai nell'occidente Cristiano esistono le democrazie, le industrie, l'agricoltura, le scuole, la tecnologia e internet?Non mi venite a dire che è solo perchè "I capitalisti sfruttano il terzo mondo" forse nel cristianesimo c'è più progresso e libertà di quanto si possa pensare!altrimenti non avremmo le democrazie occidentaliche per voi fanno schifo ma sono già molto meglio di una dittatura o di un governo di fondamentalisti religiosiNon mi dite che è solo grazie agli illuministi perchè altimenti vi chiedo come mai in africa o in asia gli illuministi non hanno attecchito e siamo da capo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      Rispondero' con ordine a questo post anche se non hai fatto che ricopiarlo da un tuo reply a KerNivore.
      Mica vi viene in mente come mai
      nell'occidente Cristiano esistono le
      democrazieLe origini della democrazia sono nella Grecia classica e Gesu' doveva ancora nascere.
      le industriela rivoluzione industriale e' nata in Inghilterra, paese cristiano anglicano per l'esattezza
      l'agricolturaQuesta e' davvero grossa. Guarda che anche nella Kabul talebana si coltivava ...
      scuoleOgni civilta' antica aveva proprie scuole
      la tecnologia e internet?Sono invenzioni del Vaticano? Oppure strumenti che di cui il Vaticano non ha controllo?

      Non mi venite a dire che è solo perchè "I
      capitalisti sfruttano il terzo mondo"
      forse nel cristianesimo c'è più progresso e
      libertà di quanto si possa pensare!Frase ambigua. E' vero che i capitalisti sfruttano il terzo mondo ma se stiamo vivendo nei paesi industrializzati ne siamo consapevoli e complici, Centri sociali compresi.
      altrimenti non avremmo le democrazie
      occidentali
      che per voi fanno schifo ma sono già molto
      meglio di una dittatura o di un governo di
      fondamentalisti religiosiLe democrazie occidentali sono frutto di pensieri illuministici, non cattolici.Sulla seconda parte convengo, anche se non vivo in Italia, sono contento di come si puo' vivere in Italia. Pero' l'Italia e' uno stato laico.
      Non mi dite che è solo grazie agli
      illuministi perchè altimenti vi chiedo come
      mai in africa o in asia gli illuministi non
      hanno attecchito e siamo da capo...E allora perche' il pensiero di Mao non ha attecchito in Italia? E siamo da capo ...Il pensiero illuministico ha attecchito in Italia perche' c'e' un popolo, a volte bistrattato, a volte persino troppo severo con se stesso, che si chiama italiano e non vuole ricevere ordini dal Papa di turno.
      • Anonimo scrive:
        Piccolo appunto
        Daccordo su quasi tutto ma:- Scritto da: Fred
        Le democrazie occidentali sono frutto di
        pensieri illuministici, non cattolici.Le "Democrazie occidentali" sono il frutto di una storia che affonda le sue origini ben prima dell' periodo illuminstico e che ha avuto una costante, piu' o meno evidente, influenza cristiana(soprattutto cattolica) da piu' di 1000 anni anni a questa parte.
        Sulla seconda parte convengo, anche se non
        vivo in Italia, sono contento di come si
        puo' vivere in Italia. Pero' l'Italia e' uno
        stato laico.Negli intenti e nelle dichiarazioni di principio soprattutto ma non si puo' negare una profonda influenza religiosa cattolica nella cultura di questo paese. Da un punto di vista delle ISTITUZIONI quello che dici e' vero (sono sostanzialmente ispirate a principi laici) ma un popolo non e' "le sue istituzioni", almeno non il nostro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccolo appunto
          - Scritto da: SoSe
          Daccordo su quasi tutto ma:

          - Scritto da: Fred


          Le democrazie occidentali sono frutto di

          pensieri illuministici, non cattolici.

          Le "Democrazie occidentali" sono il frutto
          di una storia che affonda le sue origini ben
          prima dell' periodo illuminstico e che ha
          avuto una costante, piu' o meno evidente,
          influenza cristiana(soprattutto cattolica)
          da piu' di 1000 anni anni a questa parte. La democrazia parlamentare è maturata nei paesi protestanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccolo appunto
            - Scritto da: massimo


            - Scritto da: SoSe

            Daccordo su quasi tutto ma:



            - Scritto da: Fred




            Le democrazie occidentali sono frutto
            di


            pensieri illuministici, non cattolici.



            Le "Democrazie occidentali" sono il frutto

            di una storia che affonda le sue origini
            ben

            prima dell' periodo illuminstico e che ha

            avuto una costante, piu' o meno evidente,

            influenza cristiana(soprattutto cattolica)

            da piu' di 1000 anni anni a questa parte.

            La democrazia parlamentare è maturata nei
            paesi protestanti.Visto tutto questo sai anche che mille anni fa il protestantesimo nemmeno esisteva e counqueprotestante = cristiano!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      AHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAH
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      - Scritto da: Stiz
      Mica vi viene in mente come mai
      nell'occidente Cristiano esistono le
      democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
      scuole, la tecnologia e internet?C'è Cristianesimo e Cristianesimo. Tant'è che democrazie industrie ecc sono più diffuse dove sono i Protestanti, al contrario della iper conservatrice chiesa Cattolica...E cmq ricordiamoci che solo perchè queste cose esistono ed è (mettiamo) grazie al Cristianesimo, ciò non vuol dire che dobbiamo continuare a crederci per forza! Direi che l'umanità è abbastanza adulta (non ancora eccessivamente sviluppata, sia chiaro cmq) per poter crescere anche senza una guida spirituale, com'era nel passato. Con questo non voglio dire che dobbiamo farne a meno, semplicemente dico: il Cristianesimo ci ha aiutati a crescere (in teoria, non sappiamo cosa sarebbe successo altrimenti), ma ora sappiamo che volendo possiamo camminare con le nostre gambe...(volendo)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
        - Scritto da: MaurizioB
        - Scritto da: Stiz

        Mica vi viene in mente come mai

        nell'occidente Cristiano esistono le

        democrazie, le industrie, l'agricoltura,
        le

        scuole, la tecnologia e internet?

        C'è Cristianesimo e Cristianesimo. Tant'è
        che democrazie industrie ecc sono più
        diffuse dove sono i Protestanti, al
        contrario della iper conservatrice chiesa
        Cattolica...In effetti se ci fate caso il paese "più capitalista" è guarda caso l'america che in ultima analisi è protestante.. max Weber, ci ha scritto un libro sopra "Lo spirito del capitalismo e l'etica protestante".In effetti per il protestante la salvezza nel regno dei cieli era dimostrata nel successo nella vita e quindi essere ricchi e produttori di ricchezza portava alla salvezza!.Un paio di considerazioni ora:la rivoluzione industrialie p nata nei paesi protestanti (inghilterra in primis) e si è fatta attendere di parecchio nei paesi cattolici.E un caso secondo voi se i libri che erano messi all'indice erano sempre stampati iun paesi protestanti?Ora, a mio avviso, cercare di dare un ordine e una disciplina a Internet, non ha assolutamente senso, in quanto per come si è formata internet è il mondo, semplicemente senza regole ad eccezione di quelle autoimpostesi da chi lo usa, non esistono confini, non esistono tutto sommato censure..Un ultima cosa.. perche l'"illuminismo" e simili non ha attecchito in paesi del 3 mondo come l'africa? Altro libro: J Diamond(se nn erro): Armi Acciao e Malattie.. queste sono le tre ragioni per cui è il nord del mondo che ha le redini in mano.. probabilmentre per una "botta di fortuna" abbiamo avuto un leggero vantaggio su altre civilta.. una pura e semplice botta di fortuna...Un bambino di 8 anni davanti a internet? è un bambino nel mondo, nn lo puoi lasciare andare dovunque e da solo..Scusate per la lunghezzaDavide
        • Anonimo scrive:
          Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!

          mondo come l'africa? Altro libro: J
          Diamond(se nn erro): Armi Acciao e
          Malattie.. queste sono le tre ragioni perSplendido libro, consiglio a tutti la lettura! Molto lucido e razionale nelle sue analisi, mostra come nella storia umana non si è mai trattato di razze o civiltà ma di "fortuna" e posizione geografica... (riassunto terribilmente riduttivo il mio: leggete il libro!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      - Scritto da: Stiz
      Mica vi viene in mente come mai
      nell'occidente Cristiano esistono le
      democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
      scuole, la tecnologia e internet?Consiglierei, visto che la risposta e' verametne lunga e complessa, la lettura di "Armi, Acciaio e Malattie", Diamond, Einaudi, premio Pulitzer '99.Li trovi la risposta, che non ha a che fare con il cristianesimo, e neppure con l'illuminismo.Se pero' vuoi tirare in ballo questi due concetti, allora la democrazia che preesisteva nella grecia classica si contrappone all'assolutismo ancora oggi vigente in Vaticano.Questo non direbbe poi molto, ma la rinascita della democrazia in Europa non ha direttamente a che fare con il cristianesimo.
      altrimenti non avremmo le democrazie
      occidentali
      che per voi fanno schifo ma sono già molto
      meglio di una dittatura o di un governo di
      fondamentalisti religiosiGiusto.Il problema e' che la laicita' dello Stato e'un valore prettamente illuminista nato *dopo* le guerre intracristiane del XVI secolo ed in reazione ad esse.
      Non mi dite che è solo grazie agli
      illuministi perchè altimenti vi chiedo come
      mai in africa o in asia gli illuministi non
      hanno attecchito e siamo da capo...Sarebbe una domanda bizzarra, sarebbe come chiedere come mai le lucertole non vivano in Groenlandia. Perche' non si sono mai create le condizioni per la loro esistenza da quelle parti, ovvio.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      - Scritto da: Stiz
      Mica vi viene in mente come mai
      nell'occidente Cristiano esistono le
      democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
      scuole, la tecnologia e internet?Scrivi di cristianesimo come se fosse qualcosa di omogeneo. I valori a cui ti richiami sono figli delle diaspore del cristianesimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      - Scritto da: Stiz
      Mica vi viene in mente come mai
      nell'occidente Cristiano esistono le
      democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
      scuole, la tecnologia e internet?
      rileggiti la storia ignorante!Tutte le cose che hanno fatto grande l'Europa sono dovute ad una sola cosa: la tolleranza delle democrazie protestanti nordeuropee.Fosse stato per La Santa ROmana Chiesa Cattolica Apostolica saremmo allo stesso livello delle piu' povere e crudeli teocrazie islamiche.Titentelo caro il tuo Grande Puffo BIanco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      Una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e DALL'AZIONE CATTOLICA!Voltaire 2001
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputate nel piatto dove mangiate!!!
      - Scritto da: Stiz
      Mica vi viene in mente come mai
      nell'occidente Cristiano esistono le
      democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
      scuole, la tecnologia e internet?
      [...]
      altrimenti non avremmo le democrazie
      occidentali
      che per voi fanno schifo ma sono già molto
      meglio di una dittatura o di un governo di
      fondamentalisti religiosiInfatti in Giappone dove sono Shintoisto/Buddhisti (ed usano il rito cattolico solo per farsi un bel matrimonio) sono messi esattamente come da noi...Fatti sfiorare dal dubbio che il benessere con la chiesa cattolica centra poco o niente va'...
  • Anonimo scrive:
    Papa sucks
    Meglio che sta zitto quel rincoglionito! Chissa Tutti i suoi discorsi scontati non sono nemmeno suoi, poi che kazzo ne sa di internet! Bah
    • Anonimo scrive:
      Re: Papa sucks
      il post piu intelligente del mondo...sei un genio, un leader e tutti dovrebbebero seguire te...ma vaaa- Scritto da: r4d10n
      Meglio che sta zitto quel rincoglionito!
      Chissa Tutti i suoi discorsi scontati non
      sono nemmeno suoi, poi che kazzo ne sa di
      internet! Bah
  • Anonimo scrive:
    a 8 anni un bambino su internet ???
    Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni, come ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti al computer. ====sfida raccolta: prima dei 14 anni *azz* va a fare un bimbo su internet ????
    • Anonimo scrive:
      Re: a 8 anni un bambino su internet ???
      Ci va' perche' i genitori usano internet come una babysitter elettronica, esattamente quello che prima si faceva con la televisione, il che e' da denuncia, un genitore che fa' una cosa del genere e' un criminale ne' piu' ne' meno.
      • Anonimo scrive:
        Re: a 8 anni un bambino su internet ???

        Ci va' perche' i genitori usano internet
        come una babysitter elettronica, esattamente
        quello che prima si faceva con la
        televisione, il che e' da denuncia, un
        genitore che fa' una cosa del genere e' un
        criminale ne' piu' ne' meno.d'accordissimo;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: a 8 anni un bambino su internet ???
      Ormai fa fico saper usare un PC, e nell'immaginario collettivo i bambini sono tutti genietti dell'informatica (spesso solo perchè sanno mettere un CD nella PS2 e premere ON).Quindi se un bambino di 8 ani si piazza davanti a internet "è troooppooo intelligente" per i genitori... figuratevi se gli dicono di no!
    • Anonimo scrive:
      Re: a 8 anni un bambino su internet ???
      - Scritto da: blah
      Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni,
      come ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti
      al computer.

      ====

      sfida raccolta: prima dei 14 anni *azz* va a
      fare un bimbo su internet ????

      Ci sono molti siti adatti ai bambini, siti nei quali trovano canzoni, fiabe, giochi.Quindi non c'è, di fatto, molta differenza con la televisione.Anzi, con la tv è più semplice perchè i comandi sono molto più semplici ed adatti anche a un bambino di 3 anni (mio figlio che sa già quale tasto premere per vedere i suoi cartoni preferiti).E a dire la verità ogni tanto su Blob (ore 20-20.30) ci sono scene abbastanza pesanti anche per un adulto.Su internet invece non è così semplice capitare su un sito inadatto ai minori: bisogna digitare un indirizzo ben preciso oppure muoversi coscientemente attraverso una serie di links.Se un bambino di 8 anni ha già una manualità di quel tipo, è assai probabile che sia in grado di arrangiarsi per conto suo, sia con internet che senza.Il problema verò è invece se la rete deve essere libera a cani e porci oppure se le medesime regole di convivenza civile possano essere adattate anche a internet.E qui la disputa è abbastanza dura...
      • Anonimo scrive:
        Re: a 8 anni un bambino su internet ???
        Sei un povero imbecille; spero tu non abbia figli.
      • Anonimo scrive:
        Re: a 8 anni un bambino su internet ???

        E a dire la verità ogni tanto su Blob (ore
        20-20.30) ci sono scene abbastanza pesanti
        anche per un adulto.non e male come trasmissione comunque devi anche capire quello che viene presentato...certo, SPESSO le scene sono forti ma non penso che un bimbo capirebbe qualcosa quindi al massimo cambierebbe canale...
        Il problema verò è invece se la rete deve
        essere libera a cani e porci oppure se le
        medesime regole di convivenza civile possano
        essere adattate anche a internet.

        E qui la disputa è abbastanza dura...la rete dev'essere libera a cani e porci che comunque accettano le regole di convivenza civile...;-0)e il buon senso che manca...
    • Anonimo scrive:
      comprategli la playstation o il clementoni
      un bambino non ha bisogno di un pc...gli basta una playstation per giocare o un clementoni per imparare (se è un po' tardo)
  • Anonimo scrive:
    Tu non sei cattolico ma solo un povero scemo
    Tu non sei cattolico ma solo un povero scemo
  • Anonimo scrive:
    oggesu' ma che strazio...

    Il fatto che io sia credente e praticante non ha
    nulla a che vedere con il fatto che mi
    trovo totalmente d'accordo con il Pontefice Gia' come incipit non e' maleCome prima cosa se sei credente (cattolico, suppongo a questo punto) riconosci il primato e di conseguenza l'obbedienza al Pontefice
    quando ci mette in guardia su quello che questa
    bellissima Internet può portare nelle case di
    tutti noiInternet non ci porta nulla nelle case. Siamo noi che volontariamente ci colleghiamo e cerchiamo informazioni
    Sfido chiunque abbia un figlio di 8 anni, come
    ce l'ho io, a lasciarlo da solo davanti al
    computer. Perche' lo devi lasciare solo davanti al computer? Sei suo padre, e' tua responsabilita' proteggerlo
    Credo che l'appello vero del Papa sia quello
    affinché chi ha responsabilità di pubblica
    sicurezza sia messo in condizione di vigilare
    che Internet non sia veicolo di sofferenza e di
    morteVeicolo di sofferenza e di morte?Questo e' tutto da definire.Di certo e' gia' definito che il cristianesimo (non la dottrina cristiana) e' stato ed e' ancora (Indonesia per esempio) veicolo di sofferenza e di morte
    E a volte si ha l'impressione che qualcuno
    proprio non voglia ragionare.Tanta gente ragiona su Internet ma non ragiona sul controllo di Internet (tutti eccetto il polacco e i suoi seguaci). Questo e' il punto focale.Adesso basta pero'. L'intervento del Papa in fondo in fondo non era una notizia, e questa lettera non ha aggiunto molto.
    • Anonimo scrive:
      Re: oggesu' ma che strazio...
      - Scritto da: Fred
      Veicolo di sofferenza e di morte?
      Questo e' tutto da definire.
      Di certo e' gia' definito che il
      cristianesimo (non la dottrina cristiana) e'
      stato ed e' ancora (Indonesia per esempio)
      veicolo di sofferenza e di morteGuarda che in indonesia sono i fondamentalisti islamici che ammazzano i cristiani e non il contrario.
      • Anonimo scrive:
        Re: oggesu' ma che strazio...


        Guarda che in indonesia sono i
        fondamentalisti islamici che ammazzano i
        cristiani e non il contrario.Ahime' si massacrano a vicenda, solo che in Italia fanno piu' notizia i cattolici massacrati.
        • Anonimo scrive:
          Re: oggesu' ma che strazio...
          Se' e' vero, e' una notizia. Il problema e' come fare a sapere se e' vero? E, d'altronde come fare a sapere se vero il contrario?Chiedero' a Google.- Scritto da: Fred



          Guarda che in indonesia sono i

          fondamentalisti islamici che ammazzano i

          cristiani e non il contrario.

          Ahime' si massacrano a vicenda, solo che in
          Italia fanno piu' notizia i cattolici
          massacrati.
          • Anonimo scrive:
            Re: oggesu' ma che strazio...
            ... basta cambiare riferimento: il Ruanda http://www.comune.bologna.it/iperbole/assminsto/Sche_2000fusaschi.html
  • Anonimo scrive:
    Il solito problema
    Ovvero, il problema di base dell'anarchia (non fraintendetemi).Siamo in grado di controllarci e capire da soli oppure abbiamo pur sempre bisogno di qualcuno che filtri, controlli, guidi?Io credo che sarebbe giusto poter dare a ognuno la libertà di scegliere, improntando un "controllo" (in senso di verifica, non di "comando") sui contenuti non obbligatorio. Se vuoi vedere veramente cos'altro c'è, puoi farlo, ma zittire a priori e totalmente i contenuti ritenuti (da chi?) non validi diventa censura.Per quanto riguarda il figlio di Nicola... Beh se si lascia il proprio figlio di 8 anni davanti al computer senza controllo e senza starci di fianco, non si può certo dar la colpa al medium!È come se facessi entrare tuo figlio in una stanza piena di coltelli e oggetti pericolosi e poi ti incazzi con i coltelli!Sei tu che hai la responsabilità di tuo figlio, quindi non farlo entrare nella stanza oppure assicurati che possa entrare in tutta sicurezza (con qualcuno che lo accompagna o chiudendo tutti i coltelli in un armadio a te cmq accessibile).Saluti
  • Anonimo scrive:
    il fantastico mondo di lapalisse
    tutto quello che dice il papa e' lapalissiano per definizione. Lo stimo enormemente come persona di altissima cultura sia religiosa sia e soprattutto linguistica, ma sinceramente non vedo nel papa (e in generale nella religione cristiana) una entita' comunicativa che dia veramente una via da seguire con intelligenza. Questa gente, lo ricordo, ha distrutto un impero e ha fatto vivere il mondo per 1000 anni nel caos, nell'ignoranza e nella miseria, senza dare alcuno stimolo concreto per l'emancipazione e l'elevazione del proprio io terreno. Messi in secondo piano da un mondo che finalmente ha intravisto la verita' scientifica e tecnologica solo 500 anni fa, ora si dibattono in frasi scontate pronunciate dall'alto di un pulpito, nel tentativo di farsi notare nella sempre piu' elevata indifferenza di ogni giorno.Pur non essendo religioso (o meglio, pur assumendo che il mio dio e' il secondo principio della termodinamica) trovo molto piu' illuminanti le frasi di Tensin Gyatzo (quiz: chi e'?) che quelle di Carol Wojtyla.
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo di lapalisse
      - Scritto da: munehiro
      Pur non essendo religioso (o meglio, pur
      assumendo che il mio dio e' il secondo
      principio della termodinamica) trovo molto
      piu' illuminanti le frasi di Tensin Gyatzo
      (quiz: chi e'?) che quelle di Carol Wojtyla.Sono pienamente d'accordo con te per quanto riguarda il resto del messaggio...Per questa parte finale invece... SEI UN MITO ;-)SalutiPS: non so rispondere al quiz! cercherò in rete, ovviamente :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo di lapalisse
      - Scritto da: munehiro
      Tensin Gyatzo
      (quiz: chi e'?) che quelle di Carol Wojtyla.Il dalai Lama.
      • Anonimo scrive:
        Re: il fantastico mondo di lapalisse
        - Scritto da: BeRToZ
        - Scritto da: munehiro

        Tensin Gyatzo

        (quiz: chi e'?) che quelle di Carol
        Wojtyla.

        Il dalai Lama.Che pero' si scrive Tensin Gyatso, con la "s". O almeno cosi' risulta facendo la ricerca su Google.
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo di lapalisse
      D'accordo al 150% (io a suo tempo trovai illuminanti le parole di Lucio Lombardo-Radice nella prefazione di un suo libro :)
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo di lapalisse
      Piu' che lapalissiane aggiungerei la buona e nostrana "aria fritta", affermazioni generiche. Per esempio il sergeto di Fatima, sembrava che cosa dovesse rivelare, tipo che gli alieni sono tra noi (forse Bruno Vespa?) e che si stanno per rivelare.. invece il grande mistero era: pregate, pregate, pregate.Geniale:-/
      • Anonimo scrive:
        Re: il fantastico mondo di lapalisse
        Hai come dio il secondo principio.....mh.....wow!Menomale che l'hanno scoperto,se no eri ancora senza,e magari ti saresti buttato sul teorema di Cantor-Heine o perchè no su qualche superficie n-dimensionale di Gauss...poveretto.Quindi sei uno che dimostra tutto vero?Bravo.Ma ti rispetto,anche se non condivido le tue idee.Io dico di essere cattolico,ma tante volte non mi comporto come tale,perchè sono d'accordo che l'estremismo non è mai un bene,PER NESSUNO.Però è inutile ricordare gli errori che la gente in nome delle fede ha commesso.Si sta parlanso dell'opinione di una persona su internet.Quello che hanno fatto i suoi predecessori non penso sia un motivo valido per chiudere a prescindere le orecchie ed evitare un dialogo.Questo cari miei è PREGIUDIZIO,o sbaglio?PREGIUDIZIO, per colpe commesse da altre persone centinaia di anni fà.PREGIUDIZIO verso un uomo che ha aperto la Chiesa alla scienza,ma da quanto leggo è una colpa,perchè doveva farlo prima di nascere,e ora è troppo tardi.Come si fa a non essere d'accordo con l'opinione di persone che vivono a 8000 metri a riflettere?Chissa che opinione avranno dell'internet?Siete solo pieni di pregiudizio,siete voi che giudicate senza ascoltare e senza conoscere.Comunque io non sono d'accordo con il Papa,ma non per questo candanno il cristianesimo o i cristiani.
        • Anonimo scrive:
          Re: il fantastico mondo di lapalisse
          - Scritto da: ciao
          Però è inutile ricordare gli errori che la
          gente in nome delle fede ha commesso.
          Si sta parlanso dell'opinione di una persona
          su internet.Quello che hanno fatto i suoi
          predecessori non penso sia un motivo valido
          per chiudere a prescindere le orecchie ed
          evitare un dialogo.
          Questo cari miei è PREGIUDIZIO,o sbaglio?
          PREGIUDIZIO, per colpe commesse da altre
          persone centinaia di anni fà.Gia' hai ragione !!! Allora mi spieghi perche cazzo per la chiesa, io appena nato avevo gia' il peccato originale ?Eppure non avevo *ANCORA* fatto niente !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: il fantastico mondo di lapalisse
            - Scritto da: KerNivore
            Gia' hai ragione !!! Allora mi spieghi
            perche cazzo per la chiesa, io appena nato
            avevo gia' il peccato originale ?

            Eppure non avevo *ANCORA* fatto niente !!!

            Scusa, se non ci credi di che ti preoccupi? Oppure (come credo) in fondo in fondo ci credi mooolto più di quanto vorresti far sembrare?L'ateo è ateo. Punto. Non si preoccupa delle credenze e delle fedi altrui: solo di quella in se stessi (che poi è una fede come le altre, anzi il più delle volte ancora più vincolante...).Ciao,@ngel
          • Anonimo scrive:
            Re: il fantastico mondo di lapalisse
            - Scritto da: @ngel
            - Scritto da: KerNivore

            Gia' hai ragione !!! Allora mi spieghi

            perche cazzo per la chiesa, io appena nato

            avevo gia' il peccato originale ?



            Eppure non avevo *ANCORA* fatto niente !!!





            Scusa, se non ci credi di che ti preoccupi?lui non si preoccupa fa solo notare la stupidita di queste teorie e di chi ci crede
            Oppure (come credo) in fondo in fondo ci
            credi mooolto più di quanto vorresti far
            sembrare?tu ci credi sicuramente *__*

            L'ateo è ateo. Punto.lapalissiano: sei medioman o woityla? Non si preoccupa delle
            credenze e delle fedi altrui:per la serie taci se non la pensi come me! solo di quella
            in se stessi (che poi è una fede come le
            altre, anzi il più delle volte ancora più
            vincolante...).delirio.

            Ciao,
            @ngelciao
        • Anonimo scrive:
          Re: il fantastico mondo di lapalisse
          Sono d'accordo con te ma forse non hai risposto alla persona sbagliata? Mi pare che il mio post parlasse di altro...se sono io il tardone illuminami! :-)ciao
        • Anonimo scrive:
          chi non ha storia non ha futuro
          - Scritto da: ciao-cut-
          Però è inutile ricordare gli errori che la
          gente in nome delle fede ha commesso.
          Si sta parlanso dell'opinione di una persona
          su internet.Quello che hanno fatto i suoi
          predecessori non penso sia un motivo valido
          per chiudere a prescindere le orecchie ed
          evitare un dialogo.non credo propriosi sta parlando del Papa.e lui sa bene cosa hanno fatto i SUOI predecessori e tutti i prelati.e sa molto altro ancora.non è tra me e te.LA CHIESA ha avuto grande potere e in quiescenza cova di poterlo riprendere in qualche modo?non lo so.comunque concordo con Mune.è un grande e temo (sob!) che diventerà un capitano d'industria! Ha la stoffa!
          Questo cari miei è PREGIUDIZIO,o sbaglio?
          PREGIUDIZIO, per colpe commesse da altre
          persone centinaia di anni fà.la chiesa invece mette il proprio INGIUSTIFICATO GIUDIZIO.non ho risposte? FEDE.io non mi baserò sulla FEDE per la mia vita.e non ascolterò consigli di chi non è un esempio per la mia vita.certo, per aiutare chi è più povero, emarginato ... si, sono d'accordo.ma non chi mi limita nella libertà qupotidiana con baggianate vecchie di 1000 anni.vedi sesso, vedi informazione, vedi cultura.
          PREGIUDIZIO verso un uomo che ha aperto la
          Chiesa alla scienza,ma da quanto leggo è una
          colpa,perchè doveva farlo prima di nascere,e
          ora è troppo tardi.ho, no, può farlo e poteva farlo DI PIU', totalmente.non vedo donne sacerdote e non vedo MOTIVI per questa mancanza.non vedo permesso di aborto per figli di strupro.non vedo scuse per il passato ESPLICITE E DETTAGLIATE.non vedo ammissioni.non vedo i documenti della chiesa messi a disposizione come "documenti dell'umanità" ... li trattano come i documenti top secret del pentagono.
          Comunque io non sono d'accordo con il
          Papa,ma non per questo candanno il
          cristianesimo o i cristiani.oh, no, il cristianesimo no, ma la CHIESA CATTOLICA è un'altra cosa, caro, come ben sanno ortodossi e protestanti.
        • Anonimo scrive:
          Re: il fantastico mondo di lapalisse
          - Scritto da: ciao
          Hai come dio il secondo principio.....
          mh.....wow!
          Menomale che l'hanno scoperto,se no eri
          ancora senza,e magari ti saresti buttato sul
          teorema di Cantor-Heine o perchè no su
          qualche superficie n-dimensionale di
          Gauss...Magari. Magari avesse scelto, che so, i teoremi d'incompletezza di Godel, almeno si sarebbe appellato ad un principio assolutamente incontrovertibile per dimostrazione, e sicuramente più vicino a Dio che non una qualsiasi leggetta empirica "valida fino a confutazione". Ma si sa, i Matematici parlano con Dio, i fisici parlano con i Matematici, gli ingegneri coi fisici. Tutti gli altri parlano.
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo di lapalisse
      - Scritto da: munehiro
      intelligenza. Questa gente, lo ricordo, ha
      distrutto un impero Scusa, quale impero? Quello che appena nato stava gia' collassando e che ha avuto Ottaviano come primo sovrano?
      e ha fatto vivere il
      mondo per 1000 anni nel caos, nell'ignoranza
      e nella miseria,che ha LASCIATO vivere il mondo etc., X essere precisi. La chiesa era oscurantista tanto quanto la maggior parte degli stati.
      senza dare alcuno stimolo
      concreto per l'emancipazione e l'elevazione
      del proprio io terreno. questo vero. Ma non credo fosse compito suo.
      • Anonimo scrive:
        Re: il fantastico mondo di lapalisse
        - Scritto da: SiN


        - Scritto da: munehiro


        intelligenza. Questa gente, lo ricordo, ha

        distrutto un impero

        Scusa, quale impero? Quello che appena nato
        stava gia' collassando e che ha avuto
        Ottaviano come primo sovrano?per quanto collassante fosse, almeno a pompei nel 76 AC avevano le tubature e l'acqua corrente in ogni casa. Comodita' che non si sono viste fino al 1800 nelle case della gente anche altolocata.

        e ha fatto vivere il

        mondo per 1000 anni nel caos,
        nell'ignoranza

        e nella miseria,

        che ha LASCIATO vivere il mondo etc., X
        essere precisi.ah e quindi secondo te inquisizione, i sacri dogmi, ipse dixit, sono una naturale evoluzione di quello che voleva la scienza? oppure sono state una costrizione forzata di gente che o ritrattava o veniva tacciata di eresia e quando andava bene, sbattuta in galera, quando andava male, accusata di satanismo e fatta flambe' su un rogo ?
        La chiesa era oscurantista tanto quanto la
        maggior parte degli stati.quali altri stati ? in cina nel 2000 AC conoscevano gia' la polvere da sparo... L'islam era un aggregato di tribu' (e lo e' tuttora...d'altronde loro sono nel 1400, visto che il loro calendario inizia dalla fuga di maometto... noi 1400 anni dopo la nascita di cristo eravamo peggio di loro)

        senza dare alcuno stimolo

        concreto per l'emancipazione e
        l'elevazione

        del proprio io terreno.

        questo vero. Ma non credo fosse compito suo.ah no ? e di chi allora ?se quei 1000 anni fossero stati migliori, ora forse qualche base su marte ce l'avremmo... invece abbiamo capito come funziona la gravitazione solo nel 1600... grazie Galileo, grazie Keplero, grazie Newton, grazie Leibniz, grazie ... posso continuare nella lista dei grazie per ore, senza mai nominare un ecclesiastico, a parte Mendel e i suoi piselli, che comunque era un frate.
        • Anonimo scrive:
          Re: (storia)il fantastico mondo di lapalisse
          - Scritto da: munehiro

          Scusa, quale impero? Quello che appena
          nato

          stava gia' collassando e che ha avuto

          Ottaviano come primo sovrano?

          per quanto collassante fosse, almeno a
          pompei nel 76 AC avevano le tubature e
          l'acqua corrente in ogni casa.corruzione a 1000, province senza legge... questa la chiamo una civilta' in pieno declino. La chiesa non ha avuto che una parte minima nel suo crollo.

          che ha LASCIATO vivere il mondo etc., X

          essere precisi.

          ah e quindi secondo te inquisizione, i sacri
          dogmi, ipse dixit, sono una naturale
          evoluzione di quello che voleva la scienza?Non la scienza: la classe diriginte (politica o ecclesisatica che fosse). Non sto dicendo che la chiesa non abbia colpe in merito: si è adeguata ai costumi correnti dell'epoca.

          La chiesa era oscurantista tanto quanto
          la

          maggior parte degli stati.

          quali altri stati ? scusa: errore mio (ma anche tuo *).Stati _Europei_* = anche tuo perche' la Chiesa certo no nha rovinato la Cina o l'India.


          senza dare alcuno stimolo


          concreto per l'emancipazione e

          l'elevazione


          del proprio io terreno.



          questo vero. Ma non credo fosse compito
          suo.

          ah no ? e di chi allora ?Da quando la chiesa deve stimolare la scienza? Se mi dici che ha vattomale ad ostacolarle, sono in pieno accordo con te. Ma non e' affar della Chiesa quello (e ha fatto male a metterci il naso)
          continuare nella lista dei grazie per ore,
          senza mai nominare un ecclesiastico, a parte
          Mendel e i suoi piselli, che comunque era un
          frate.Non c'e' stato solo lui, a onor del vero. Ma CMQ pochi.
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo di lapalisse

      intelligenza. Questa gente, lo ricordo, ha
      distrutto un impero e ha fatto vivere il
      mondo per 1000 anni nel caos, nell'ignoranza
      e nella miseria, senza dare alcuno stimolo
      concreto per l'emancipazione e l'elevazione
      del proprio io terreno. E' indubbio che si può travisare tutto, anche la storia, ma, se io ben ricordo, l'impero romano, fu abbattuto dalle invasioni barbariche, e dalla decadenza dell'impero stesso nelle provincie prima e in ROma poi, decadenza sopratutto di costumi (insomma da guerrieri a pantofolai per dirla in modo volgare).In una europa devastata dalle invasioni barbariche, appare un tal San Benedetto (il creatore dell'ordine dei Benedettini, sempre meglio sottolinearlo, c'e' un pò di ignoranza in giro) che con il motto "ora et Labora" rimette in sesto una europa, appunto devastata, Non per nulla le prime città rinascono ai piedi dei vari monasteri.ci sarebbe tanto da dire, ma era soloper puntualizzare...P.s. mi raccomando, spero che voi la mattina facciate il breakfast e non la "colazione".. sapete il nome viene da "collaziones" un libro di preghiere che i Benedettini (appunto) leggevano la mattina prima del primo pasto... quindi, se siete così convinti che il Cristianesimo sia una sfiga epocale, per piacere, usate il termine breakfast, fà molto Americano interventista, ma non si può avere tutto nella vita.Ah già.. leggetevi un bel libro di storia medioevale.. ne avete bisogno.P.s. non sono cristiano, ho solo studiato letteratura medioevale...Garcia
      • Anonimo scrive:
        Re: il fantastico mondo di lapalisse
        - Scritto da: Garcia

        intelligenza. Questa gente, lo ricordo, ha

        distrutto un impero e ha fatto vivere il

        mondo per 1000 anni nel caos,
        nell'ignoranza

        e nella miseria, senza dare alcuno stimolo

        concreto per l'emancipazione e
        l'elevazione

        del proprio io terreno.

        E' indubbio che si può travisare tutto,
        anche la storia, ma, se io ben ricordo,
        l'impero romano, fu abbattuto dalle
        invasioni barbariche, e dalla decadenza
        dell'impero stesso nelle provincie prima e
        in ROma poi, decadenza sopratutto di costumi
        (insomma da guerrieri a pantofolai per dirla
        in modo volgare).concordo con te ma ho usato impropriamente la parola impero: non mi riferivo all'impero romano. Ho cercato un'espressione per esprimere l'impero di cultura creatosi. Con questo voglio racchiudere tutte le conoscenze e le opere greche e romane. E' un discorso piu' ampio, che va dai pitagorici alla scienza di edificazione e di urbanistica: acquedotti, strade, tubazioni...
        In una europa devastata dalle invasioni
        barbariche, appare un tal San Benedetto (il
        creatore dell'ordine dei Benedettini, sempre
        meglio sottolinearlo, c'e' un pò di
        ignoranza in giro) che con il motto "ora et
        Labora" rimette in sesto una europa, appunto
        devastata, Non per nulla le prime città
        rinascono ai piedi dei vari monasteri.
        ci sarebbe tanto da dire, ma era soloper
        puntualizzare...si ma non mi sembra che l'ordine dei benedettini abbia prodotto qualcosa di scientificamente rilevante ad avanzare tecnologicamente il genere umano.
        P.s. mi raccomando, spero che voi la mattina
        facciate il breakfast e non la "colazione"..
        sapete il nome viene da "collaziones" un
        libro di preghiere che i Benedettinipregare non porta innovazione.
        Ah già.. leggetevi un bel libro di storia
        medioevale.. ne avete bisogno.questo non lo nego, ma ho uno spool gia' bello pieno di roba da fare.. prima o poi riusciro' a dedicare un po' di me stesso anche a questo.anzi se hai qualcosa di interessante da segnalarmi e' ben accetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: il fantastico mondo Murphy
      :-)il secondo principio della termodinamica ci assomiglia un bel po' alla legge di Murphy, no?è il mio testo di vita!
  • Anonimo scrive:
    Siete solo degli schiavi
    Schiavi. Avete bisogno di qualcuno che vi dica cosa e' bene e cosa e' male.Schiavi. Non riuscite nemmeno a vedere gli effetti devastanti che il cristianesimo ha avuto sulla razza umana negli ultimi 2000 anni.Schiavi.Se la rete non vi piace, nessuno vi obbliga a rimanerci.Schiavi.Verra' in giorno in cui il cristianesimo morira' e l'uomo tornera' libero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete solo degli schiavi

      Schiavi.
      Avete bisogno di qualcuno che vi dica cosa
      e' bene e cosa e' male.perche nella societa non si decide cosa e bene e cosa male ??? non ci vuole un DIO per dare delle regole...
      Schiavi.
      Non riuscite nemmeno a vedere gli effetti
      devastanti che il cristianesimo ha avuto
      sulla razza umana negli ultimi 2000 anni.se non ci fosse stato il cristianesimo forse non ci sarebbe una razza umana adesso...
      Schiavi.
      Verra' in giorno in cui il cristianesimo
      morira' e l'uomo tornera' libero.o forse gli uomini morirano e i cristiani tornerano liberi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete solo degli schiavi
        - Scritto da: blah

        Schiavi.

        Non riuscite nemmeno a vedere gli effetti

        devastanti che il cristianesimo ha avuto

        sulla razza umana negli ultimi 2000 anni.
        se non ci fosse stato il cristianesimo forse
        non ci sarebbe una razza umana adesso...Si, certo. La solita visione arrogante noi-siamo-la-salvezza-ed-il-centro-del-mondo-tutto-il-resto-e'-merda

        Schiavi.

        Verra' in giorno in cui il cristianesimo

        morira' e l'uomo tornera' libero.
        o forse gli uomini morirano e i cristiani
        tornerano liberi...Non penso proprio. I cristiani per loro natura tendono ad estinguersi, perche' sono la negazione stessa della vita. Il sistema viene tenuto abilmente in piedi da chi ne trae interesse economico/politico.Gli stessi che nella storia hanno perseguito la liberta' di pensiero, la conoscenza e chi le pruomoveva.Gli stessi che ora vogliono censurare la rete.Cazzo, abbiamo i Talebani in casa e andiamo a bombardare l'afghanistan.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete solo degli schiavi
          Sputi nel piatto dove mangi!!!Mica ti viene in mente come mai nell'occidente Cristiano esistono le democrazie, le industrie, l'agricoltura, le scuole, la tecnologia e internet?Non mi venire a dire che è solo perchè "I capitalisti sfruttano" forse nel cristianesimo c'è più progresso e libertà di quanto credi!altrimenti non avremmo le democrazie occidentali (per te faranno schifo ma sono un pochino meglio della Cina o della Libia)- Scritto da: KerNivore


          - Scritto da: blah



          Schiavi.


          Non riuscite nemmeno a vedere gli
          effetti


          devastanti che il cristianesimo ha
          avuto


          sulla razza umana negli ultimi 2000
          anni.

          se non ci fosse stato il cristianesimo
          forse

          non ci sarebbe una razza umana adesso...

          Si, certo. La solita visione arrogante
          noi-siamo-la-salvezza-ed-il-centro-del-mondo-

          Il sistema viene tenuto abilmente in piedi
          da chi ne trae interesse economico/politico.

          Gli stessi che nella storia hanno perseguito
          la liberta' di pensiero, la conoscenza e chi
          le pruomoveva.

          Gli stessi che ora vogliono censurare la
          rete.

          Cazzo, abbiamo i Talebani in casa e andiamo
          a bombardare l'afghanistan.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi
            - Scritto da: Stiz
            Sputi nel piatto dove mangi!!!

            Mica ti viene in mente come mai
            nell'occidente Cristiano esistono le
            democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
            scuole, la tecnologia e internet?Si certo !!! Ma non mi verrai mica a dire che dobbiamo ringraziare il cristianesimo per tutto cio' , vero ?
            Non mi venire a dire che è solo perchè "I
            capitalisti sfruttano" forse nel
            cristianesimo c'è più progresso e libertà di
            quanto credi!Non penso potremmo mai raggiungere un accordo su questo.
            altrimenti non avremmo le democrazie
            occidentali (per te faranno schifo ma sono
            un pochino meglio della Cina o della Libia)Su questo non c'e' dubbio !!! E stai tranquillo che se c'e' uno che non andrebbe un metro piu' ad oriente di quanto non lo sia gia', quello sono io !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi

            Mica ti viene in mente come mai
            nell'occidente Cristiano esistono le
            democrazie, le industrie, l'agricoltura, le
            scuole, la tecnologia e internet?La tecnologia e internet frutto del cristianesimo?Perfavore!Vi siete dimenticati di Galileo e Giordano Bruno (due nomi, ma la lista e' lunga).L'agricoltura frutto del Cristianesimo?Delirio!La democrazia frutto del Cristianesimo?Ma hai un'idea di cosa sia la storia?In realta' il post di KerNivore e' delirante anche quello e forse non meriterebbe un reply, di certo pero' non aggiungiamo delirio a delirio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi
            purtroppo nella tua ristrettezza mentale non riesci a concepire che la societa' attuale, con le sue conquiste e - ahime' - con i suoi errori passati, rpesenti e futuri, e' frutto di una serie di vicende storiche che spaziano in un periofo lungo secoli.Che la cultura europea e in generale occidentale sia impregnata di cristianesimo e' un fatto, cosi' come che l'arte e la cultura siano state difese e diffuse anche grazie all'opera dei religiosi e' un fatto.Che poi ci siano state anche delle storture, questo e' innegabile.Adesso tu probabilmente risponderai citando l'inquisizione, la colonizzazione delle americhe eccetera eccetera.Inizierai a citare torti veri o rpesunti commessi in nome della fede.Nessuno e' cosi' cieco da negare che ci siano state.ma:1- il discorso non era questo2 - sono sempre gli stessi argomenti triti e ritriti che tirerari fuori ogni qualvolta non troverai un argomento con cui controbattere (e visti i post di questo forum, probabilmente e' la situazione comune a molti).Comunque la mia personale opinione (non molto cristiana, in verita', lo ammetto) e' che e' inutile dialogare con chi non vuol capire. Tu sei contro per principio, non per argomentazioni o motivi reali.Prima di replicare con un post pieno di insulti rifletti sulla frase che ho appena detto...- Scritto da: Fred


            Mica ti viene in mente come mai

            nell'occidente Cristiano esistono le

            democrazie, le industrie, l'agricoltura,
            le

            scuole, la tecnologia e internet?
            La tecnologia e internet frutto del
            cristianesimo?
            Perfavore!
            Vi siete dimenticati di Galileo e Giordano
            Bruno (due nomi, ma la lista e' lunga).
            L'agricoltura frutto del Cristianesimo?
            Delirio!
            La democrazia frutto del Cristianesimo?
            Ma hai un'idea di cosa sia la storia?

            In realta' il post di KerNivore e' delirante
            anche quello e forse non meriterebbe un
            reply, di certo pero' non aggiungiamo
            delirio a delirio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi
            - Scritto da: Cirio
            purtroppo nella tua ristrettezza mentale non
            riesci a concepire che la societa' attuale,
            con le sue conquiste e - ahime' - con i suoi
            errori passati, rpesenti e futuri, e' frutto
            di una serie di vicende storiche che
            spaziano in un periofo lungo secoli.
            Che la cultura europea e in generale
            occidentale sia impregnata di cristianesimo
            e' un fatto, cosi' come che l'arte e la
            cultura siano state difese e diffuse anche
            grazie all'opera dei religiosi e' un fatto.Ehm, cristianesimo, ok. Ma se volessimo fare una distinzione piu' sottile, tra, diciamo... Protestantesimo e Cattolicesimo? Dimentichiamoci poi dell'Ebraismo?E poi non si puo' certo dire "dimentichiamoci di Giordano Bruno e della Santa Inquisizione, che sono remoti nel tempo, ma ricordiamoci della difesa della cultura nel medioevo, che e' attuale". E' sbagliato applicare categorie morali odierne a vicende storiche, pero' se la Chiesa deve fornire una pietra di paragone morale, nato da una verita' rivelata, allora si' che la sua morale deve essere assoluta, ed identica nel tempo.Facciamo un discorso di Dottrina, ti va?
            Che poi ci siano state anche delle storture,
            questo e' innegabile.
            Adesso tu probabilmente risponderai citando
            l'inquisizione, la colonizzazione delle
            americhe eccetera eccetera.No, non so cosa voglia fare lui, ma io cito piuttosto:-La reazione della Chiesa di oggi alla vicenda di Giordano Bruno (scuse NEGATE).-Le reazioni al Gay Pride a Roma (Fino a prova contraria, l'Italia e' Stato Sovrano, e nessuno ha sfilato a San Pietro)-La crescente preoccupazione per i "matrimoni misti"-La scuola Cattolica-La S.Messa in Italiano...Apprezzo invece l'opera dei missionari, anche quella di Evangelizzazione
            Inizierai a citare torti veri o rpesunti
            commessi in nome della fede.
            Nessuno e' cosi' cieco da negare che ci
            siano state.
            ma:
            1- il discorso non era questo
            2 - sono sempre gli stessi argomenti triti e
            ritriti che tirerari fuori ogni qualvolta
            non troverai un argomento con cui
            controbattere (e visti i post di questo
            forum, probabilmente e' la situazione comune
            a molti).Bene, ecco di nuovo una posizione "ho ragione io e basta". Ma allora perche' scrivi, perche' ti prendi la briga di consumare tempo?Vedi, forse il nocciolo e' proprio questo: occorre essere preparati a scambiare le proprie idee. Ma le "Verita' Rivelate" sono unidirezionali. Il guaio e' quando ognuno puo' scambiare le proprie interpretazioni. Ed Internet e' solo un altro modo per farlo...Insomma, la stampa puo' fornirci un esempio calzante: esistono giornali Cattolici, ed esistono giornali "immorali", e convivono nelle edicole. Nello stesso modo esistono le TV Cattoliche, e quelle per adulti. E tutte convivono nell'etere. Allo stesso modo, in Internet i siti Cattolici dovranno convivere con tutti i siti "immorali".Di nuovo, la Chiesa dovra' sforzarsi, ed imparare a ballare una nuova musica, cercando di restare a tempo... Insomma, la Chiesa si trova davanti la concorrenza. L'unica cosa che puo' fare e' ESSERE un punto di riferimento, ma per autorevolezza, non imponendo limitazioni a Stati tra l'altro confessionali. Perisher!
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi
            Alcuni di voi sembra abbiano poca conoscenza di storia anche recentissima. Consiglio la lettura di Sant'Agostino, il Capitale di Marx ed il più significativo per la discussione il libro sull'etica protestante di Weber. Poi rileggete i post che avete scritto e meditate.Per correttezza storica la chiesa cristiana cattolica (diversamente da quella protestante ed evangelista) non ha MAI , in primo acchito, "approvato" UN MEZZO DI COMUNICAZIONE, e ne ha sempre chiesto, quando non cercato di impedire la diffussione, il controllo morale. Esempi di cui ho letto sono telefono, televisione, musica ma credo anche radio e telegrafo. Ovviamente in tempi successivi ha utilizzato questi mezzi.Ogniuno la pensa come crede basta che non impone limiti alle libertà degli altri.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete solo degli schiavi


          se non ci fosse stato il cristianesimo
          forse

          non ci sarebbe una razza umana adesso...

          Si, certo. La solita visione arrogante
          noi-siamo-la-salvezza-ed-il-centro-del-mondo-arrogante o no noi siamo la salvezza...
          Non penso proprio. I cristiani per loro
          natura tendono ad estinguersi, perche' sono
          la negazione stessa della vita. e una grandissima cazzata...i cristiani sono la vita semmai siete voi altri la negazione stessa della vita...
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete solo degli schiavi
        Moralistà cristiano???Non son d'accordo affatto col pivello di sopra, che andrebbe solo castigato... ma non lo sono nemmeno con te, che ignorante (xkè ignori) della storia, credi nelle baggiante di qualche prete di provincia (o di città, tanto è uguale) che si fa la sua perpetua, dichiarando poi che sbagliare è umano...Siete la razza peggiore, quella che fa del cristianesimo (bellissimo di per se), una cosa odiosa ed insopportabile...E' grazie a te (ed a quelli come te) che continuerò a peccare, dat che preferisco peccare, piuttosto che essere succube....Sveglia!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete solo degli schiavi
        - Scritto da: blah
        se non ci fosse stato il cristianesimo forse
        non ci sarebbe una razza umana adesso..."falso, ci sarebbe stato l'ebraismo, rileggiti la storia!"
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete solo degli schiavi

      Verra' in giorno in cui il cristianesimo
      morira' e l'uomo tornera' libero....di fare il terrorista e le donne libere di indossare il burqua...
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete solo degli schiavi
        - Scritto da: Stiz


        Verra' in giorno in cui il cristianesimo

        morira' e l'uomo tornera' libero.
        ...di fare il terrorista e le donne libere
        di indossare il burqua...Uomo libero vuol dire uomo *senza* religioni.Quelli di cui parli te, sono ESATTAMENTE quelli che combatto io, cioe' i fanatici religiosi.La differenza tra i fanatici cattolico/cristiani e gli islamici e' che i fanatici islamici hanno le palle e sono disposti a morire per la loro religione.I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli infelici e gli ammalati, ed il loro unico modo per IMPORRE le loro idee e' sfruttare il potere politico di chi li comanda.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete solo degli schiavi

          La differenza tra i fanatici
          cattolico/cristiani e gli islamici e' che i
          fanatici islamici hanno le palle e sono
          disposti a morire per la loro religione.anche i cristiani...solo che non combattiamo a cazzo solo per fare qualcosa...
          I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli
          infelici e gli ammalati, ed il loro unico
          modo per IMPORRE le loro idee e' sfruttare
          il potere politico di chi li comanda.mi pare che la maggioranza decide chi comanda o sbaglio ??? quindi dici cosa ??? che ci sono piu cristiani ???
        • Anonimo scrive:
          considerazioni estemporanee...

          La differenza tra i fanatici
          cattolico/cristiani e gli islamici e' che i
          fanatici islamici hanno le palle e sono
          disposti a morire per la loro religione.ti ricordo che ci sono stati centinaia di martiri cristianni, ergo gente che "e' morta per la sua religione".... ma sarebbe corretto dire "il suo Dio"... spero tu sia capace di cogliere la sfumatura... ;o)
          I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli
          infelici e gli ammalati, ed il loro unico
          modo per IMPORRE le loro idee e' sfruttare
          il potere politico di chi li comanda.Intanto non vedo come deboli infelici e ammalati possano IMPORRE le loro idee... cogli al contraddizione nelle tue parole???E comunque, se siamo cosi' poveri e infelici, allora perche' le parole del pu' "povero e infelice di tutti", il Papa, ottantenne che c'ha pure l'alzheimer, vi fanno cosi' paura???NOn so, ma questo atteggiamento dei presunti non credenti mi ha sempre lasciato perplesso...
          • Anonimo scrive:
            Re: considerazioni estemporanee...
            - Scritto da: Cirio

            I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli

            infelici e gli ammalati, ed il loro unico

            modo per IMPORRE le loro idee e'
            sfruttare

            il potere politico di chi li comanda.

            Intanto non vedo come deboli infelici e
            ammalati possano IMPORRE le loro idee...
            cogli al contraddizione nelle tue parole???No, vedo solo che, dall'alto della tua presunzione, NON HAI LETTO COSA HO SCRITTO.Te lo riscrivo, chissa. Chi impone le cose e' il POTERE che li comanda.
            E comunque, se siamo cosi' poveri e
            infelici, allora perche' le parole del pu'
            "povero e infelice di tutti", il Papa,
            ottantenne che c'ha pure l'alzheimer, vi
            fanno cosi' paura???Ci fanno paura perche' la chiesa ha un potere politico enorme, e ci fa paura il fatto che possa limitare la nostra liberta'.

            NOn so, ma questo atteggiamento dei presunti
            non credenti mi ha sempre lasciato
            perplesso...Beh, e' gia un passo avanti. Mi sorprende che nessuno abbia ancora scritto "provo pieta' per voi, anime perse... senza un dio e senza una fede":-)
          • Anonimo scrive:
            Re: considerazioni estemporanee...

            No, vedo solo che, dall'alto della tua
            presunzione, NON HAI LETTO COSA HO SCRITTO.
            Te lo riscrivo, chissa. Chi impone le cose
            e' il POTERE che li comanda. ridicolo
            Ci fanno paura perche' la chiesa ha un
            potere politico enorme, e ci fa paura il
            fatto che possa limitare la nostra liberta'.che abbia potere politico, la mia opinione e' che non dipenda da lei ma da politici che praticano atteggiamenti troppo servili.che possa limitare la tua liberta'...beh, lo ritengo ridicolo, addirittura in contraddizione con quello che la chiesa stessa e'.
            Beh, e' gia un passo avanti. Mi sorprende
            che nessuno abbia ancora scritto "provo
            pieta' per voi, anime perse... senza un dio
            e senza una fede"guarda che dcevo sl serio, non c'era ironia o altro.Davero mi stupisce. Come mi stupisce il fatto che quando uno invoca uno stato laico, allora ritiene che debba essere per forza contro l'opinione della Chiesa.Non si possono pensare le stesse cose a volte??io penso di si, ma tanti purtroppo no...
          • Anonimo scrive:
            Re: considerazioni estemporanee...
            - Scritto da: Cirio

            No, vedo solo che, dall'alto della tua

            presunzione, NON HAI LETTO COSA HO
            SCRITTO.

            Te lo riscrivo, chissa. Chi impone le
            cose

            e' il POTERE che li comanda.
            ridicoloti sembrera' anche ridicolo, ma e' cosi.
            Davero mi stupisce. Come mi stupisce il
            fatto che quando uno invoca uno stato laico,
            allora ritiene che debba essere per forza
            contro l'opinione della Chiesa.
            Non si possono pensare le stesse cose a
            volte??
            io penso di si, ma tanti purtroppo no...si, si possono pensare le stesse cose, quando l'altro la pensa esattamente come la chiesa. O puoi forse raccontarmi un evento degli ultimi 2000 anni il cui la chiesa ha cambiato una sua posizione, o semplicemente l'ha ammorbidita ?
          • Anonimo scrive:
            Re: considerazioni estemporanee...
            - Scritto da: KerNivore
            O puoi forse raccontarmi un evento degli
            ultimi 2000 anni il cui la chiesa ha
            cambiato una sua posizione, o semplicemente
            l'ha ammorbidita ?
            Beh, mi sembra che l'inquisizione (a te tanto "cara") non ci sia più... così come tutte le altre "storture" ben note che l'hanno afflitta.Ciao,@ngel
          • Anonimo scrive:
            Re: considerazioni estemporanee...
            - Scritto da: Cirio
            E comunque, se siamo cosi' poveri e
            infelici, allora perche' le parole del pu'
            "povero e infelice di tutti", il Papa,
            ottantenne che c'ha pure l'alzheimer, vi
            fanno cosi' paura???

            NOn so, ma questo atteggiamento dei presunti
            non credenti mi ha sempre lasciato
            perplesso...Fanno paura perche' il papa sara' pure 80enne e malato, ma il suo potere politico e' tutt'oggi enorme (purtroppo). Non negherai che l'opinione del Vaticano e' tenuta in altissima considerazioni quando il governo italiano legifera, spero?
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete solo degli schiavi
          - Scritto da: KerNivore
          - Scritto da: Stiz




          Verra' in giorno in cui il
          cristianesimo


          morira' e l'uomo tornera' libero.

          ...di fare il terrorista e le donne libere

          di indossare il burqua...

          Uomo libero vuol dire uomo *senza* religioni.
          Perfetto. Infatti in Cina, ultimo baluardo del comunismo e della-non religione, sono liberi come fringuelli......MAPERFAVOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!1
          Quelli di cui parli te, sono ESATTAMENTE
          quelli che combatto io, cioe' i fanatici
          religiosi.

          La differenza tra i fanatici
          cattolico/cristiani e gli islamici e' che i
          fanatici islamici hanno le palle e sono
          disposti a morire per la loro religione.

          I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli
          infelici e gli ammalati, ed il loro unico
          modo per IMPORRE le loro idee e' sfruttare
          il potere politico di chi li comanda.
          E' vero. Se per te avere le palle di portare avanti le proprie idee vuol dire mettere le bombe a destra e a sinistra.......
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi
            - Scritto da: The Maty

            Uomo libero vuol dire uomo *senza*
            religioni.


            Perfetto. Infatti in Cina, ultimo baluardo
            del comunismo e della-non religione, sono
            liberi come fringuelli......
            MAPERFAVOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!Hai fatto un esempio assolutamente insignificante. Per risponderti potrei chiederti se i talebani, uomini di grandissima fede, possono essere considerati liberi...

            Quelli di cui parli te, sono ESATTAMENTE

            quelli che combatto io, cioe' i fanatici

            religiosi.



            La differenza tra i fanatici

            cattolico/cristiani e gli islamici e' che
            i

            fanatici islamici hanno le palle e sono

            disposti a morire per la loro religione.



            I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli

            infelici e gli ammalati, ed il loro unico

            modo per IMPORRE le loro idee e' sfruttare

            il potere politico di chi li comanda.


            E' vero. Se per te avere le palle di portare
            avanti le proprie idee vuol dire mettere le
            bombe a destra e a sinistra.......Non ho detto ne che sia giusto, ne che sia bello.Semplicemente facevo un paragone.E non ho parlato di bombe.E' bello parlare con voi cristiani, perche' rispondete senza nemmeno leggere quello che l'altra parte dice. Rispondete e basta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete solo degli schiavi

          I cattolici/cristiani, sono i deboli, gli
          infelici e gli ammalati, ed il loro unico
          modo per IMPORRE le loro idee e' sfruttare
          il potere politico di chi li comanda.Parla per te pupo, io sono felicemente sposato un lavoro che mi dà una paccata di soldi (e che mi piace), una bella casa, e tanti amici.non si capisce perchè i Cattolici siano i Più sfigati.per il resto concordo con quelli che dicono che la società in cui noi siamo (in cui ognuno è libero di dire quel che pare) è frutto della civiltà cristiana che è stata. Probabilmente non sei mai stato in paesi mussulmani, ma ti asicuro che non è bello, da nessun punto di vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete solo degli schiavi

            Parla per te pupo, io sono felicemente
            sposato un lavoro che mi dà una paccata di
            soldi (e che mi piace), una bella casa, e
            tanti amici.Ma che bel quadrerro di famiglia cattolica,ricca, per bene, bravo. Tutti amici ULTRAcredenti ?Che lavoro fai ?

            non si capisce perchè i Cattolici siano i
            Più sfigati.Infatti la fede è anche gioia.

            per il resto concordo con quelli che dicono
            che la società in cui noi siamo (in cui
            ognuno è libero di dire quel che pare) è
            frutto della civiltà cristiana che è stata.MA PER PIACERE, ha avuto il su ruolo, ma mi sembra una frase poco VERITIERA.
            Probabilmente non sei mai stato in paesi
            mussulmani, ma ti asicuro che non è bello,
            da nessun punto di vista. Ecco, così saremmo diventati se avessimo lasciato fare tutto alla chiesa, ovvero se non ci fossero state inflenze CULTURALI POLITICHE ECONOMICHE esterne.ARTO
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete solo degli schiavi

      Schiavi.
      Non riuscite nemmeno a vedere gli effetti
      devastanti che il cristianesimo ha avuto
      sulla razza umana negli ultimi 2000 anni.Non il cristianesimo, ma persone ignoranti e depravate che in nome della religione hanno fatto cose terribili.Stesso discorso per i comunisti, i musulmani, gli ebrei... se ragioni cosi' e elimini ogni ideologia perche' ha prodotto degli effetti negativi allora vivresti in un mondo vuoto...
      Schiavi.
      Verra' in giorno in cui il cristianesimo
      morira' e l'uomo tornera' libero.Ma guarda che nessuno ti obbliga a credere, ad andare in chiesa, a fare il bene e a perdonare. Sei libero di fare quello che cazzo vuoi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete solo degli schiavi
        - Scritto da: ciuccia

        Schiavi.

        Non riuscite nemmeno a vedere gli effetti

        devastanti che il cristianesimo ha avuto

        sulla razza umana negli ultimi 2000 anni.

        Non il cristianesimo, ma persone ignoranti e
        depravate che in nome della religione hanno
        fatto cose terribili.

        Stesso discorso per i comunisti, i
        musulmani, gli ebrei... se ragioni cosi' e
        elimini ogni ideologia perche' ha prodotto
        degli effetti negativi allora vivresti in un
        mondo vuoto...Sono daccordo in parte con questo discorso. Pero' resta il fatto che una fede religiosa, come persona ti annienta, in quanto tu, per fede, accetti tutto quello che ti viene detto dalla tua "chiesa".Nel caso specifico della nostra religione, c'e' da dire che probabilmente e' la piu' brutta, triste e repressiva che esista.

        Schiavi.

        Verra' in giorno in cui il cristianesimo

        morira' e l'uomo tornera' libero.

        Ma guarda che nessuno ti obbliga a credere,
        ad andare in chiesa, a fare il bene e a
        perdonare. Sei libero di fare quello che
        cazzo vuoi.Non finche' la chiesa avra' potere politico nello stato in cui abito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete solo degli schiavi

          Nel caso specifico della nostra religione,
          c'e' da dire che probabilmente e' la piu'
          brutta, triste e repressiva che esista.Ma vedi, se non ti piace, se non calza al tuo io ne puoi scegliere un'altra, puoi diventare musulmano, quello che vuoi.Puoi anche fare come Baggio che si dice Buddista, poi intasca i miliardi anche se il nocciolo del buddismo e' l'annullamento dell'io e la poverta'.
          Non finche' la chiesa avra' potere politico
          nello stato in cui abito.Guarda, sul fatto che la Chiesa abbia un peso politico che non dovrebbe avere sono d'accordo con te. Sul fatto che il Vaticano nasconda tanto di quel marcio son d'accordo con te. Sul fatto che l'istituzione, sottolineo l'istituzione e' scandalosa sono pienamente d'accordo con te.Per me essere cristiano significa avere come esempio in ogni cosa Gesù, cercare in lui ogni risposta quando ci troviamo di fronte al bene o al male. Del Papa e del Vaticano francamente mi interessa poco. Anzi di meno.Vivo il mio cristianesimo a modo mio, rivolgendomi direttamente al capo, non ai suoi sudditi terreni, umani e pieni di difetti come tutti.Dimmi pure che sono un cristiano da 4 soldi. Mi sta bene, sei libero di pensarla e di dirmi cosa pensi. Pero' ho trovato un mio equilibrio spirituale indipendente dalle istituzioni (per fortuna) e non mi sento represso. La cosa che mi reprime piuttosto e' il consumismo, l'avidità, la brama del possesso, la violenza.Pace e bene. Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete solo degli schiavi
        - Scritto da: ciuccia

        Schiavi.

        Non riuscite nemmeno a vedere gli effetti

        devastanti che il cristianesimo ha avuto

        sulla razza umana negli ultimi 2000 anni.

        Non il cristianesimo, ma persone ignoranti e
        depravate che in nome della religione hanno
        fatto cose terribili.

        Stesso discorso per i comunisti, i
        musulmani, gli ebrei... se ragioni cosi' e
        elimini ogni ideologia perche' ha prodotto
        degli effetti negativi allora vivresti in un
        mondo vuoto..."ciccio dimentichi i fascisti, i nazzisti, gli americani in:guatemala,vietnam,iraq..ecc....!"



        Schiavi.

        Verra' in giorno in cui il cristianesimo

        morira' e l'uomo tornera' libero.

        Ma guarda che nessuno ti obbliga a credere,
        ad andare in chiesa, a fare il bene e a
        perdonare. Sei libero di fare quello che
        cazzo vuoi.
Chiudi i commenti