Nintendo, una confessione da poco

La divisione USA ammette che la grafica usata per la presentazione di Wii U è stata mutuata da Microsoft e Sony. Nessuna gaffe, ma solo un anticipo su quello che sarà

Roma – La presentazione di Wii U, la nuova console da salotto di casa Nintendo, ha suscitato grandi aspettative nei potenziali clienti soprattutto per la qualità rinnovata di alcune funzioni. Ora, il colosso giapponese dei videogiochi ammette che i filmati mostrati per presentare le performance grafiche ad alta definizione non sono stati realizzati con il sistema di prossima generazione, bensì grazie all’utilizzo di elementi presi da Xbox 360 di Microsoft e PlayStation 3 di Sony.

L’ ammissione arriva direttamente dal presidente di Nintendo America Reggie Fils-Aime nel corso di un’intervista. Non si tratta di una clamorossa gaffe, secondo Fils-Aime, dal momento che si sta parlando di un anno in anticipo rispetto al lancio del sistema . Quest’ultimo, non ancora completamente approntato, presenta le tecnologie più innovative in fatto di grafica.

L’evento, compreso nel programma Electronic Entertainment Expo (E3), ha visto la presentazione di alcuni blockbuster come Assassin’s Creed 2 , Tom Clancy’s Ghost Recon e Madden . Secondo il presidente della divisione statunitense di Nintendo, l’uscita sul mercato di Wii U è prevista per il 2012, e ha aggiunto che ci sono pochi dubbi sul fatto che le esperienze di gioco saranno molto simili a quelle mostrate qualche giorno fa a Los Angeles. ( C.S. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti