Nokia cambia uomini per cambiare cellulari

Dopo il CEO Kallasvuo, lascia il direttore del settore Mobile Solution. E nel 2012 potrebbe dimettersi anche il presidente del Consiglio di Amministrazione
Dopo il CEO Kallasvuo, lascia il direttore del settore Mobile Solution. E nel 2012 potrebbe dimettersi anche il presidente del Consiglio di Amministrazione

Il terreno da recuperare nei confronti di iPhone e, ora, dei dispositivi Android nel settore degli smartphone sembra aver dato una scossa a Nokia. E il cambio in testa con l’avvicendamento nel ruolo di CEO mostra ora le sue ripercussioni a cascata su tutto l’organigramma.

Dopo l’ arrivo di Elop che è costato il posto all’ex CEO Olli-Pekka Kallasvuo e l’annuncio della possibilità che a lasciare nel 2012 sia anche lo storico presidente del Consiglio d’Amministrazione Jorma Ollila, è ora il turno delle dimissioni di Anssi Vanjoki, da poco al vertice del settore Mobile Solution.

Il dovuto preavviso di 6 mesi arriva con un comunicato in cui parla di “tempo per cogliere nuovi occasioni nella vita” e di “impegno a dare il massimo nel tempo che ancora rimarrà a Nokia”.

La concomitanza con l’arrivo nella finlandese del canadese Elop non passa inosservata, così come la vicinanza temporale con l’evento Nokia World che si svolgerà il 14 e il 15 settembre a Londra.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti