Nokia fa suo un browser

Si tratta di Novarra, navigatore sviluppato negli Stati Uniti con cui Espoo rende più completa la propria gamma di servizi per smartphone. Nel tentativo di colmare il gap con i concorrenti nel mercato USA
Si tratta di Novarra, navigatore sviluppato negli Stati Uniti con cui Espoo rende più completa la propria gamma di servizi per smartphone. Nel tentativo di colmare il gap con i concorrenti nel mercato USA

Nokia ha annunciato l’acquisizione completa di Novarra , azienda di Chicago attiva da più di undici anni che offre come prodotto di punta un browser per dispositivi mobili. L’ammontare della transazione non è stato ancora reso noto ma, come viene fatto notare da alcuni osservatori, appare una risposta a chi negli ultimi tempi aveva accusato Espoo di pigrizia nell’operare sul mercato.

In Finlandia dimostrano dunque di voler fare sul serio rendendo più completa l’offerta per i propri smartphone (a partire dalla serie 40) affiancando a Symbian OS (per il quale a questo punto è lecito aspettarsi ulteriori novità) quello che pare sia destinato a essere il suo browser di riferimento, alla stregua dell’accoppiata iPhone OS e Safari.

Nella logica di mercato statunitense, dove Nokia (pur essendo il leader globale) non ricopre affatto un ruolo di primo piano, questa mossa lascerebbe intendere, almeno secondo gli addetti ai lavori, la volontà dell’azienda finlandese di cambiare le carte in tavola, tentando di proiettare la propria piattaforma sullo stesso livello di Android, BlackBerry (RIM) e iPhone, che rappresentano la quasi totalità degli smartphone venduti negli USA.

La concorrenza, tuttavia, non sta a guardare ed è stata proprio RIM a effettuare una fulminea contromossa portando a termine l’ acquisizione di Viigo , azienda che ha sviluppato un software omonimo in grado di convogliare contenuti di vario genere, come news, meteo e podcast, sugli smartphone dei propri utenti.

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 03 2010
Link copiato negli appunti