Nokia, il futuro è anche nelle mappe

Presentata in California la piattaforma cloud HERE per i servizi di geolocalizzazione e mappe online. Il gigante finlandese porterà i suoi servizi su iOS, Android e Firefox OS
Presentata in California la piattaforma cloud HERE per i servizi di geolocalizzazione e mappe online. Il gigante finlandese porterà i suoi servizi su iOS, Android e Firefox OS

A San Francisco il gigante Nokia ha tracciato la rotta per il suo futuro nel vasto oceano del mercato mobile , al di là dei confini stabiliti da anni nella classica distribuzione di cellulari e smartphone. L’azienda finlandese virerà decisa sui servizi di navigazione GPS, dopo l’annuncio californiano del brand HERE , piattaforma cloud per la geolocalizzazione e la fornitura di mappe online su diversi dispositivi e sistemi operativi.

“Gli utenti vogliono mappe perfette e HERE riunisce l’intera offerta di localizzazione Nokia offrendo una migliore esperienza di esplorazione, scoperta e condivisione del loro mondo – ha dichiarato il CEO di Nokia Stephen Elop – Con HERE potremo estendere la nostra esperienza ventennale di localizzazione a nuovi dispositivi e sistemi operativi che vanno oltre Nokia. Questo permetterà ad un maggior numero di persone di utilizzare i nostri servizi di mapping e localizzazione, nonché di contribuire alla loro crescita”.

nokia here

Per il produttore nordeuropeo si tratterà di estendere il pacchetto di servizi location-based ai più svariati device e OS. Il brand HERE avrà così un’applicazione mappe a disposizione degli utenti iOS . Basata su HTML5, l’app includerà funzionalità in modalità offline, oltre che un sistema vocale di navigazione pedonale con tanto di indicazioni relative ai trasporti pubblici. HERE sarà gratuita, disponibile per lo scaricamento dallo store di Apple nelle prossime settimane.

Dopo iOS, Nokia ha stretto un patto di collaborazione con la fondazione Mozilla per introdurre “nuove esperienze di localizzazione sul sistema operativo Firefox”. Il debutto della versione mobile web di HERE Maps per il nuovo Firefox OS è previsto per il prossimo anno . Sempre nel corso del 2013 ci sarà il lancio di un SDK per facilitare lo sviluppo di applicazioni di geolocalizzazione con i principali contenuti Nokia all’interno dei dispositivi basati su Android.


L’investimento Nokia è di quelli strategici: dopo aver scommesso su Windows Phone 8 nella nuova lineup di gadget, i modelli Lumia 820 e 920 di Lumia, Espoo cerca di non legarsi troppo strettamente a un solo prodotto e di differenziare le sue scommesse su possibili cavalli vincenti. Ciò non toglie che HERE non sottrarrà i gioielli della corona ai prodotti che portano impresso il marchio finlandese: ad esempio il suo nuovo sistema di realtà aumentata City Lens , in grado di sovrimporre informazioni aggiuntive ai luoghi e i punti di interesse inquadrati dalla fotocamera grazie alla connessione con il servizio – rimarrà esclusivo degli handset Lumia.

Dopo il fragoroso fallimento di Ovi – network di servizi, app e contenuti mobile – per Nokia sembra arrivato il momento di riprovare a navigare oltre i confini dei semplici dispositivi cellulari e di aggiungere una nuova linea di business al suo arsenale. Il brand HERE incorpora anche delle funzionalità 3D , e allo scopo è stata resa pubblica l’intenzione della stessa Nokia di rilevare la società specializzata californiana Earthmine. Il processo di acquisizione dovrebbe concludersi entro la fine di quest’anno.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 11 2012
Link copiato negli appunti