NTT: a voi la nuova telefonia 4G

Le capacità di trasmissione rispetto all'attuale terza generazione (3G) si moltiplicano di venti volte. Positivi i primi test
Le capacità di trasmissione rispetto all'attuale terza generazione (3G) si moltiplicano di venti volte. Positivi i primi test

Roma – L’incremento di prestazioni delle tecnologie impiegate sulle reti “mobili” è decisamente promettente e, assieme agli sviluppi della tecnologia WiMax, sembra sempre più idoneo all’erogazione di connettività wireless e ad un impiego di internet (con tutti i servizi potenzialmente fruibili) da dispositivi portatili e tascabili.

La giapponese NTT DoCoMo , il maggiore tra i carrier wireless nel Mondo, ha annunciato i primi risultati dei test effettuati sulla tecnologia 4G, realizzati in collaborazione con il settore Radiocomunicazioni della International Telecommunication Union .

I test fanno seguito alle sperimentazioni iniziate già nel corso del 2004. Mentre allora si trattava di test “di laboratorio”, ora si parla di sperimentazione effettuata sul campo, cioè in condizioni ambientali reali.

I test sono stati condotti nel mese di maggio, ma le informazioni sugli esiti raggiunti sono state pubblicate solo in questi giorni. E riportano risultati molto positivi: si parla di download di informazioni a 1 Gigabit al secondo, con apparati in movimento alla velocità di 20 chilometri orari.

Grazie a nuovi algoritmi QRM, è stata diminuita la complessità di calcolo, ottenendo un’efficacia di trasmissione 20 volte superiore di quelle offerte dalle reti 3G e superando di gran lunga le aspettative iniziali. Due anni fa NTT DoCoMo, durante test all’aperto, aveva raggiunto le velocità di 300 Mbit in download e 135 in upload.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 06 2005
Link copiato negli appunti