Nuova Zelanda dice addio ai brevetti software

Passa in Parlamento il disegno di legge che abolisce il sistema brevettuale applicato ai programmi informatici. Applausi da parte dei professionisti, tra i mugugni dei vendor

Roma – Formulata nel lontano 2008, la proposta di legge neozelandese sull’abolizione dei brevetti software è stata definitivamente approvata in Parlamento tra gli applausi del ministro all’Economia Craig Foss. Un deciso passo in avanti nel processo di modernizzazione dell’intero sistema brevettuale agli antipodi, partendo dall’assunto che un prodotto software non rappresenta una vera e propria invenzione , dunque non soggetto alle forme più rigide di tutela della proprietà intellettuale.

Tra lo scontento generale dei principali vendor sul mercato del software, la nuova legge kiwi alimenterà il motore dell’innovazione e soprattutto della competitività nei settori dello sviluppo e della distribuzione dei programmi informatici. Principale promotore della proposta, lo stesso ministro Foss ha sottolineato come l’abolizione dei brevetti software rimpiazzi un meccanismo legislativo durato oltre 60 anni, lanciando la Nuova Zelanda verso un sistema più flessibile e moderno nella protezione del copyright.

A capo dell’istituto nazionale dei professionisti IT, Paul Matthews si è congratulato con Foss per la sua crociata legislativa, dal momento che il sistema brevettuale non ha mai funzionato con i prodotti software. Le aziende di sviluppo non riuscirebbero a realizzare soluzioni originali senza incappare nella violazione di centinaia di migliaia di brevetti applicati al software nel corso degli ultimi decenni .

“Questa è una vittoria del buon senso”, ha commentato Matthews dopo l’approvazione del Parlamento neozelandese, con 117 voti favorevoli e appena 4 contrari. Un precedente sondaggio locale aveva dimostrato come il 94 per cento degli utenti fosse favorevole all’abolizione del sistema dei brevetti applicato ai prodotti software .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • masotti m. cristina scrive:
    riorganizzazione privacy di FB
    (idea)(apple)chi si iscrive a facebook sa comunque che parte della sua privacy verrà comunque violata, ma che poi i le informazioni private possano venire usate a nostra insaputa per scopi pubblicitari può suscitare malcontento generale, insomma è poi così difficile fare la publicità di un prodotto con i dati personali senza specifica autorizzazione degli interessati?
  • gianluigi bombatomic a scrive:
    ma come è messo in borsa?
    Tutto bene per FB? è in salute?e in cina? pompa?
  • Scoreggione scrive:
    Io posso stare tranquillo
    Il mio profilo su Facebook è identico a quello che ho qui su P.I.Non penso sia di qualche interesse per gli inserzionisti :-oPerò resta una gran XXXXXta.
    • vrioexo scrive:
      Re: Io posso stare tranquillo
      - Scritto da: Scoreggione
      Il mio profilo su Facebook è identico a quello
      che ho qui su
      P.I.Consiglio spassionato: mai (!!!) creare profili identici (stessi nick, stesse password, stesse email): ti esponi ad un maggior tracciamento incrociato tra i vari servizi ed in più se usi le stesse password aumenta la criticità sul versante dell'acXXXXX online al singolo servizio.PSNormalmente qual'è la lunghezza delle tue password? perchè anche da quello dipende la sicurezza...
      • Agnello Kaput scrive:
        Re: Io posso stare tranquillo
        - Scritto da: vrioexo
        Normalmente qual'è la lunghezza delle tue
        password?4096 caratteri.
        perchè anche da quello dipende la
        sicurezza...infatti sono sicuro che no riuscirò mai a scriverla giusta.
    • tucumcari scrive:
      Re: Io posso stare tranquillo
      - Scritto da: Scoreggione
      Il mio profilo su Facebook è identico a quello
      che ho qui su
      P.I.
      Non penso sia di qualche interesse per gli
      inserzionisti
      :-o

      Però resta una gran XXXXXta.Anche il mio profilo faccebuk è uguale a quello che ho su P.I. :D
    • Eugenio Guastatori scrive:
      Re: Io posso stare tranquillo

      Però resta una gran XXXXXta.Però vedo che ha un androidino verde vicino alla mela e quindi qualcuno sa benissimo chi sei, dove abiti, dove lavori, i tuoi contatti, i numeri di telefono delle persone che conosci e che ti fai chiamare Scoreggione.
      • Scoreggione scrive:
        Re: Io posso stare tranquillo
        Anche i miei amici nella real life mi chiamano così, non è un problema per me 8)Se mai lo sarà per gli inserzionisti, la vedo davvero dura per loro "monetizzarmi" p)
  • Eugenio Guastatori scrive:
    Folle
    C'era quest'altro articolo : http://punto-informatico.it/3876691/PI/News/states-vogliono-dare-un-volto-alle-folle.aspxche ho commentato, spiegando che il volto le folle ce l'hanno già, ma poi gli asini volavano e si è finito per parlare di fumo e di arrosto.
  • Aniello Caputo scrive:
    ...
    ma che me ne frega a me di fecebook
  • vrioexo scrive:
    Preoccupato
    Certo che se le cose stanno realmente così dovrò prestare molta più attenzione quando uso il mio account Facebook oppure in alternativa mi cancellerò (anche se da più parti mi è stato detto - non so se sia vero o meno - ma sinceramente penso si tratti di una leggenda metropolitana) che alcuni dati relativi all'account potrebbero permanere anche dopo la procedura di cancellazione. Opss...chiedo venia! ma che distratto che sono: ora che ci penso io non ho mai avuto un account FB...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 agosto 2013 17.58-----------------------------------------------------------
    • Funz scrive:
      Re: Preoccupato
      http://justdelete.me/Istruzioni per più o meno qualunque servizio online da cui vuoi disiscriverti, anche se per alcuni è impossibile cancellare tutti i propri dati.
  • 123 scrive:
    facebook != privacy
    E' palese, e' sempre stato palese. Se state su facebook, accettate automaticamente di esporre le vostre natiche alla finestra, per cui non lamentatevi se prima o poi quancuno ci infila dentro qualcosa di grosso e nodoso.
    • zfdgsdfgzsd gxdfgsdfg sdfgsdfgsd gsd scrive:
      Re: facebook != privacy
      - Scritto da: 123
      E' palese, e' sempre stato palese. Se state su
      facebook, accettate automaticamente di esporre le
      vostre natiche alla finestra, per cui non
      lamentatevi se prima o poi quancuno ci infila
      dentro qualcosa di grosso e
      nodoso.uh? perchè? basta registrarsi con uno pseudonimo, non usare porcherie mobili per usare facebook e non fare upload di foto (chiedendo ai tuoi amici di non taggarti in foto in cui ci sei, e se possibile di non fare proprio l'upload di foto in cui ci sei).Facebook, sebbene la policy richieda di registrarsi con il proprio nome e cognome (ma tanto nessuno ti viene a chiedere la carta di identità), non ti costringe con la pistola alla tempia a mettere in rete i tuoi dati personali, se lo fai è una precisa scelta tua e dei tuoi contatti
      • Mark Sucherberg scrive:
        Re: facebook != privacy
        "non usare porcherie mobili""non fare upload""non taggare""non farti taggare"praticamente stai dicendo "basta non usarlo"...
        • . . . scrive:
          Re: facebook != privacy
          Esatto !
        • lol scrive:
          Re: facebook != privacy
          certo, quando invii tuoi dati o foto personali su un sito che non ti appartiene non avrai mai la certezza che la tua privacy non venga violata... chi usa il faccialibro questo dovrebbe saperlo, a meno che si autoconvinca con la favoletta della grossa società che tiene tutte le info sui propri utenti lontani da governi, agenzie o aziende multinazionali...
        • Sburghio Trulzi scrive:
          Re: facebook != privacy
          - Scritto da: Mark Sucherberg
          "non usare porcherie mobili"
          "non fare upload"
          "non taggare"
          "non farti taggare"

          praticamente stai dicendo "basta non usarlo"...io lo uso, da mesi, tanto per vedere com'è, e faccio esattametne come ha detto lui.Quindi?Non lo uso con roba mobile, solo con un pc, sempre in modalità anonima (tanto per non far memorizzare cookie d'altro tipo: ovvio se fai login la tua roba di FB la memorizzerà da sé) non taggo e nessuno mi tagga.e non faccio mai upload.ho una sventagliardata di amici (tutti esimi sconosciuti) e mi becco tutta la stessa XXXXX di tutti. Volevo vederlo e scorrazzarci un po' e l'ho fatto.E nessuno sa chi io sia.Ho creato gruppi, sono amministratore di altri, ho partecipato a eventi, votato XXXXXXX, usato giochi ed applicazioni, fatto tutta quella serie di XXXXXXXte che si possono fare su FB.tutte.e sempre con uno pseudonimo. Non mi pare corrispondente a "non usarlo".Se il punto dell'articolo è : attenzione che potrebbero usare vostri materiali di buona qualità senza pagare - allora trovo sia un articolo utile : mettete tei watermark paurosamentepacchiani in centro alle immagini, proproi dei XXXXX o qualcosa del genere in sovraimpressione che non potrebbero mai riutilizzare e vaffanquadro a loro! :)ciaoooooooooooooo
Chiudi i commenti