Nuovi dischi Toshiba e Hitachi

Hard disk da 2,5 pollici che tengono d'occhio i consumi. Ma mentre Hitachi punta sui 7200 giri, Toshiba inaugura il taglio da 640GB per i suoi dischi da portatile

Roma – A ridosso della recente introduzione del primo drive mobile da 1TB targato Western Digital, anche Hitachi GST e Toshiba SDD hanno rinnovato la propria offerta di hard disk da 2,5 pollici. Nessuna delle due aziende giapponesi ha però presentato dischi capaci di rivaleggiare, in termini di capacità, con il recente Scorpio Blue di WD: Hitachi ha infatti preferito focalizzarsi sulle performance, lanciando un modello di TravelStar da 500 GB capace di girare a 7200 RPM, e Toshiba sui bassi consumi energetici.

Indirizzati ai notebook di fascia business e professionale, i nuovi TravelStar 7K500 di Hitachi integrano un motore di cifratura in hardware conforme alla neonata specifica di sicurezza Opal del Trusted Computing Group. Questa specifica fornisce autenticazione pre-boot e funzionalità di protezione dei dati utente da furti o perdite del laptop.

Tra le altre caratteristiche dei nuovi dischi si segnalano il buffer da 16 MB, l’interfaccia SATA 3Gbps, latenza media di 4,2 ms, un transfer rate medio di 1245 Mbit/s, un tempo medio di ricerca di 12 ms e una rumorosità in di 2,5 bel in idle e 2,8 bel in operatività.

Hitachi sottolinea come i consumi del suo nuovo cucciolo di disco, 0,2 watt in standby, 0,7 watt in idle e 1,8 watt in fase di scrittura/lettura, siano vicinissimi a quelli di un tipico drive da 5400 RPM. “È così possibile beneficiare di performance al top senza sacrificare l’autonomia del portatile” afferma il produttore asiatico.

Oltre al modello da mezzo terabyte, la famiglia Travelstar 7K500 comprende anche dischi con taglio di 400, 320, 250, 160 e 120 GB. La loro disponibilità sul mercato è prevista per la fine del mese, mentre i prezzi non sono ancora stati svelati. A novembre Hitachi introdurrà anche due speciali versioni da 160 e 500 GB, denominate EA (Enhanced Availability), specificamente orientate ai dispositivi always-on: server blade, router di rete e sistemi di sorveglianza.

Toshiba Mkxx65GSX 640 GB
Il nuovo hard disk da 2,5 pollici di Toshiba fa parte della giovane serie Mkxx65GSX , a cui aggiunge ora il taglio di 640 GB. A differenza del TravelStar di Hitachi, questo disco gira però a 5400 RPM, proprio come lo Scorpio Blue da 1 TB di WD, e si focalizza soprattutto sul risparmio energetico. Il produttore giapponese afferma che il suo drive rappresenta “una soluzione attraente” per una grande varietà di sistemi energy efficient , dai notebook all-in-one ai PC desktop passando per i drive esterni, sistemi di sorveglianza, videoregistratori digitali e POS.

Il nuovo modello di Mkxx65GSX è costituito da due piatti da 320GB l’uno con una densità di 528,5Gbit per pollice quadrato. I suoi consumi sono leggermente inferiori a quelli del TravelStar, e pari a 1,4 watt in lettura/scrittura e 0,18 watt in stand-by. Rispetto a un tipico disco da 3,5 pollici, Toshiba afferma che il proprio hard disk assorbe oltre l’80 per cento di energia in meno, abbattendo di una percentuale analoga la quantità di calore dissipato.

Pur con i suoi 5400 RPM, l’Mkxx65GSX da 640GB dichiara un transfer rate medio di 1148Mbps, dunque non molto distante da quello del rivale da 7200RPM: ma le velocità dichiarate dai costruttori, si sa, vanno prese con le dovute cautele. Il tempo medio di ricerca è di 12ms mentre i livelli di emissioni acustiche sono di 2,5 bel sia in idle che in operatività. Come la maggior parte delle unità da 5400RPM, anche quella di Toshiba include solo 8MB di cache.

L’unità sarà consegnata a distributori e OEM nel corso dell’autunno ad un prezzo non ancora svelato.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • devsmt scrive:
    nokia rincorre
    il mercato parla chiaro, la gente non spende 600 euro per un bel giocattolino che non si può estendere con *molti* programmi.ma gli sviluppatori si muovono o per soldi, quindi vanno su iphone, o perchè sperano di imparare qualcosa e di poterlo far fruttare, quindi vanno su android. dove sta l'incentivo a sbattersi per Nokia?
  • Lorenzo B. scrive:
    esperienza OVI
    Buongiorno a tutti,sono un possessore di un Nokia N82 e la mia esperienza con il servizio OVI è stata pessima. Lasciando perdere l'acXXXXX a tale servizio via WiFi con il cellulare (mi veniva chiesto continuamente di scegliere la connessione wireless - ma se imposto la prima volta una connessione, perchè deve tornarmela a chiedere più volte? Mah - ). Il mio obiettivo era scaricare l'ultimo aggiornamento di Nokia Maps ma, una volta finito l'upload e dopo parecchi tentativi, il software non si installa.Deciso di lasciare un commento nel form dedicato, al momento dell'invio del feedback mi viene fuori un errore riguardante il numero di caratteri usati (anche se ero stato dentro ai limiti).Pessima anche l'interfaccia web sul pc; mi collego ad ovi.com, mi loggo, sfoglio qualche applicazione/servizio e quando voglio scaricarlo, mi torna a chiedere di loggarmi nuovamente.Molto deluso anche dal software Nokia; ho dovuto scaricare 4 programmi per interfacciarmi con il cellulare; PC Suite, Nokia Maps, Nokia Software Update e un altro programma per la gestione della musica sempre prodotto dalla Nokia. Ma è possibile? Fare un unico programma che racchiuda tuttoè tanto difficile?Saluti
  • Ratatuja scrive:
    Dovrebbe imitare Apple al 100%
    Nokia dovrebbe smetterla di produrre miriadi di apparecchi tutti "ognuno per se e Dio per tutti". Apple con un solo apparecchio perdippiù alla sua prima uscita sta facendo tremare i grandi storici marchi della telefonia mobile mondiale. Perchè, a parte il non trascurabile "fattore Apple", nonostante le limitazioni imposte dalla casa madre è un prodotto compatibile con milioni di suoi simili, un po' come un Mac o un PC con Windows, è aggiornato continuamente e continuamente migliorato sia in hardware che in software pur restando quest'ultimo compatibile con i precedenti modelli. Insomma, non ti fa sentire isolato in mezzo al mare ma in buona compagnia e fortemente supportato. L'apparecchio puro e semplice, se ne si sopportano le limitazioni e i diktat imposti dalla casa madre, è un ottimo compagno di viaggio e di vita quotidiana, sempre nell'ottica di "apparecchio", eh! E Apple in fatto di marketing ha molto da insegnare e nulla da imparare, chissà se Nokia ha bene studiato ed imparato la lezione. Spero di sì, mi piacerebbe avere un prodotto Nokia "con le s-palle grosse". Staremo a vedere...
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Dovrebbe imitare Apple al 100%
      perché i cosiddetti nuovi terminali nokia sono così eccellenti?Ho avuto Nokia fino all'E90, che tutt'ora possiedo e provando così per caso un 5800 ed un n97 mi son promesso di non comprare mai piu nokia...ormai è una sola, il nuovo symbian è una ciofeca ed anche i terminali "business" sono giocattolosi...contenta nokia...Ah, mi son dimenticato dell'N900...carino, a parte lo zoom che sembra un accrocchio messo così alla buona...il software che si installa con il solito marasma delle librerie da includere...oltre al fatto che è come portarsi dietro un mattone...boh, chissà alla nokia cosa hanno in testa ultimamente...
  • frk scrive:
    Corteggia?? Al max taglieggia..
    Si avete letto bene.. Nokia taglieggia gli sviluppatori...Provate un po' a vedere le tariffe sul sito Ovi! L'adesione è + o meno come AppStore, ma poi per inviare in test ogni release del vostro software che, tra parentesi, può anche essere bocciata a loro insindacabile giudizio, e non solo per problemi tecnici, costa 100 dollari!!Si avete letto bene.. 100 dollari ogni submission. Anche se la Vostra applicazione è free o sfortuna voglia non venda neanche una copia...Allora non si prendono una percentuale sulle vendite direte voi... no! Si prendono il 30% esattamente come Apple, che invece non chiede nulla per le submission...Bah! Corteggiano gli sviluppatori? Ne attireranno a frotte!
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
      Azz... Brutta cosa quella che hai detto... Quasi quasi passo ad Android.Tanto il Symbian lo vedo sempre più indietro rispetto agli altri...
      • Jack scrive:
        Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
        Symbian non è indietro rispetto agli altri, ha IMHO diversi vantaggi, primo fra tutto il poter gestire interamente il telefono senza dover installare alcun client sul pc: l'iPhone deve essere registrato alla prima accensione, windows mobile ha bisogno di activesync per installare i programmi. Chissà android?PS: i vantaggi di symbian si riferiscono a telefoni hackati, in cui l'intera memoria è visibile, comprese le directory protette!Jack
        • iRutt scrive:
          Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
          Forse perchè su Ovi non si trovano XXXXXi tipo lo Scorreggiometro come nell'AppStore e fanno almeno un po di selezione sulle applicazioni...
          • FinalCut scrive:
            Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
            - Scritto da: iRutt
            Forse perchè su Ovi non si trovano XXXXXi tipo lo
            Scorreggiometro come nell'AppStore e fanno almeno
            un po di selezione sulle
            applicazioni...Basta evitare di cliccare su un nome come iFart non vedo il problema.Le ultime che ho scaricato sono "Space Ace" e "Secret of Monkey Island" ricordi di gioventù sigh :)Ma anche il TomTom, ed uno per guardare la viabilità autostradale in tempo reale grazie alle webcam di Autostrade e l'app del WSJ.Quando su Ovi ci saranno tutte queste Apps (ma ne dubito) fammi un fischio...(linux)(apple)
          • nokia man scrive:
            Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
            - Scritto da: FinalCut
            Quando su Ovi ci saranno tutte queste Apps (ma ne
            dubito) fammi un
            fischio...no ma c'e' l'Ovi Lifecasting, che permette di aggiornare il proprio status su Facebook direttamente dalla home dello smartphone!!! azz innovazione.
          • Yellow scrive:
            Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
            Non ci dormiremo la notte...
        • Spazio6 scrive:
          Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
          Occhio a non far due pesi due misure. Non è "Symbian" a non aver bisogno di attivazione, è che per i prodotti con Symbian, al momento, le case costruttrici non hanno inserito un meccanismo di "attivazione" come quello di iPhone, ma potrebbero benissimo farlo se volessero. E il "gestire il telefono senza installare client sul pc" non dipende dal sistema operativo, Symbian, OSX, o Windows che sia, ma da chi produce quell'apparecchio, volendo tutti gli smartphone potrebbero essere resi indipendenti da applicazioni su pc. Volendo. Sto vedendo da anni, trippi anni, gli smartphone con Symbian zoppicare in un comparto o l'altro, e un solo apparecchio non Symbian arrivato fresco fresco spazzare via questo vecchiume in un niente, con un sistema di fruizione dell'apparecchio semplice e immediato e col tempo sempre migliore. Non faccio nomi ma si capisce di che parlo. Certo non è perfetto, ma uno schiaffone sulla faccia e un calcione nel sedere come questo ci voleva ai grandi produttori di apparecchi per telefonia mobile, giusto per fargli capire che bisogna cambiar rotta. E mano male!
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
            - Scritto da: Spazio6
            Occhio a non far due pesi due misure. Non è
            "Symbian" a non aver bisogno di attivazione, è
            che per i prodotti con Symbian, al momento, le
            case costruttrici non hanno inserito un
            meccanismo di "attivazione" come quello di
            iPhone, ma potrebbero benissimo farlo se
            volessero. E il "gestire il telefono senza
            installare client sul pc" non dipende dal sistema
            operativo, Symbian, OSX, o Windows che sia, ma da
            chi produce quell'apparecchio, volendo tutti gli
            smartphone potrebbero essere resi indipendenti da
            applicazioni su pc. Volendo. Sto vedendo da anni,
            trippi anni, gli smartphone con Symbian zoppicare
            in un comparto o l'altro, e un solo apparecchio
            non Symbian arrivato fresco fresco spazzare via
            questo vecchiume in un niente, con un sistema di
            fruizione dell'apparecchio semplice e immediato e
            col tempo sempre migliore. Non faccio nomi ma si
            capisce di che parlo. Certo non è perfetto, ma
            uno schiaffone sulla faccia e un calcione nel
            sedere come questo ci voleva ai grandi produttori
            di apparecchi per telefonia mobile, giusto per
            fargli capire che bisogna cambiar rotta. E mano
            male!Hai comprato un samsung jet? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • bigotto scrive:
          Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
          - Scritto da: Jack
          Symbian non è indietro rispetto agli altri, ha
          IMHO diversi vantaggi, primo fra tutto il poter
          gestire interamente il telefono senza dover
          installare alcun client sul pc: l'iPhone deve
          essere registrato alla prima accensione,non è certo una questione "tecnica"...
      • Emoticon e video scrive:
        Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
        per quanto riguarda Android, google si sta facendo sviluppare il software gratis mettendo premi in denaro per i migliori programmi (con pochi soldi google si fa tutta la collana delle applicazioni principali).Android tende verso l'open source e quindi offre probabilmente possibilità di guadagno più scarse rispetto a Nokia e Apple.Nokia ti chiede 100 euro per depositare il tuo software e questo terrà lontani quelli che regalano (va a tuo vantaggio se vuoi vendere)Apple non ti chiede 100 euro, ma ti chiede di sviluppare su uno dei suoi computer (che non costano di certo 100 euro)Chi investe 100 euro è convinto del suo software e di aver fatto un buon lavoro e questo potrebbe alzare la qualità dell'app store
        • LaNberto scrive:
          Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
          - Scritto da: Emoticon e video
          per quanto riguarda Android, google si sta
          facendo sviluppare il software gratis mettendo
          premi in denaro per i migliori programmi (con
          pochi soldi google si fa tutta la collana delle
          applicazioni
          principali).

          Android tende verso l'open source e quindi offre
          probabilmente possibilità di guadagno più scarse
          rispetto a Nokia e
          Apple.
          Android, come symbian (e win mobile), costringe gli sviluppatori a ottimizzare le applicazioni per telefoni diversi con caratteristiche hardware anche pesantemente diverse.é un po' come Java per il mobile: write once, debug everywhere.Tutto questo limita pesantemente i guadagni degli sviluppatori, non è un caso che tutti si siano butati a pesce sull'iPhone: 1 programma 1 telefono=più soldi, meno tempo di sviluppo.
          Nokia ti chiede 100 euro per depositare il tuo
          software e questo terrà lontani quelli che
          regalano (va a tuo vantaggio se vuoi
          vendere)

          Apple non ti chiede 100 euro, ma ti chiede di
          sviluppare su uno dei suoi computer (che non
          costano di certo 100
          euro)ma se va bene ti permetterà di guadagnare di più, nel contempo acquisendo competenze per lo sviluppo su mac che come piattaforma è piuttosto profittevole, sempre se uno sa scrivere roba buona, perché la clientela è parecchio più esigente dell'utente Linux o Win, e come tale più propensa a ripagarti.DI fatto, il panorama delo shareware su mac è favoloso, con programmi che su WIndows sono molto peggio, anche a pagamento.

          Chi investe 100 euro è convinto del suo software
          e di aver fatto un buon lavoro e questo potrebbe
          alzare la qualità dell'app
          store
          • Emoticon e video scrive:
            Re: Corteggia?? Al max taglieggia..

            Android, come symbian (e win mobile), costringe
            gli sviluppatori a ottimizzare le applicazioni
            per telefoni diversi con caratteristiche hardware
            anche pesantemente
            diverse.
            é un po' come Java per il mobile: write once,
            debug
            everywhere.
            Hai ragione, infatti uno non può comprarsi 100 modelli di cellulare per testare il proprio software. Non ha senso!
            ma se va bene ti permetterà di guadagnare di più,
            nel contempo acquisendo competenze per lo
            sviluppo su mac che come piattaforma è piuttosto
            profittevole, sempre se uno sa scrivere roba
            buona, perché la clientela è parecchio più
            esigente dell'utente Linux o Win, e come tale più
            propensa a
            ripagarti.
            DI fatto, il panorama delo shareware su mac è
            favoloso, con programmi che su WIndows sono molto
            peggio, anche a
            pagamento.
            E' possibilissimo! infatti, io dico sempre che investendo qualche soldo si può finire per guadagnare bene, mentre quando si vuole tutto gratis si rischia di finire per guadagnare poco e niente
        • bigotto scrive:
          Re: Corteggia?? Al max taglieggia..
          - Scritto da: Emoticon e video
          per quanto riguarda Android, google si sta
          facendo sviluppare il software gratis mettendo
          premi in denaro per i migliori programmi (con
          pochi soldi google si fa tutta la collana delle
          applicazioni principali).interessante
          Android tende verso l'open sourcetende... ma è molto lontana...
          e quindi offre
          probabilmente possibilità di guadagno più scarse
          rispetto a Nokia e Apple.non necessariamente
          Nokia ti chiede 100 euro per depositare il tuo
          software e questo terrà lontani quelli che
          regalano (va a tuo vantaggio se vuoi
          vendere)terrà lontani molti...
          Apple non ti chiede 100 euro, ma ti chiede di
          sviluppare su uno dei suoi computer (che non
          costano di certo 100 euro)certo, ma è una spesa "fatta e finita": con un Mac puoi sviluppare 20 programmi... se vuoi dare 20 programmi a Nokia devi pagare 100x20=2000 Euro (oltre al costo del PC, che non è un Mac ma ha pur sempre un prezzo)
          Chi investe 100 euro è convinto del suo software
          e di aver fatto un buon lavoro e questo potrebbe
          alzare la qualità dell'app storenon necessariamente
          • Emoticon e video scrive:
            Re: Corteggia?? Al max taglieggia..

            non necessariamentediciamo probabilmente
            terrà lontani molti...
            allora meno concorrenza. Non male
            certo, ma è una spesa "fatta e finita": con un
            Mac puoi sviluppare 20 programmi... se vuoi dare
            20 programmi a Nokia devi pagare 100x20=2000 Euro
            (oltre al costo del PC, che non è un Mac ma ha
            pur sempre un
            prezzo)
            Uh ma 20 programmi son tantissimi (mettiamo anche 15 considerato il prezzo di un mac economico). In definitiva se riesci a fare 2 programmi buoni e a venderli stai già guadagnando una buona cifra.Di sicuro devi pensare che venderai almeno qualche copia dei programmi che fai o è meglio che non provi manco
            non necessariamentema probabilmente
Chiudi i commenti