NVIDIA, grandi manovre per l'automotive

La casa delle GeForce spinge l'acceleratore sulla tecnologia per le auto robotiche con partnership di alto profilo, anche se per risultati spendibili sul mercato occorrerà attendere ancora qualche anno

Roma – Dopo essersi guadagnata il suo posto nella storia dell’informatica come l’azienda produttrice delle prime GPU per computer, NVIDIA è ora impegnata a raggiungere ambiti completamente diversi con una tecnologia che si è oramai evoluta in qualcosa di molto più complesso di un semplice chip che disegna poligoni texturizzati sul display. L’automotive, in particolare, rappresenta uno degli interessi su cui la corporation continua a investire molte delle sue prospettive di sviluppo nel prossimo futuro.

Dopotutto le auto – e più in generale i mezzi di trasporto su strada – che si guidano da sole hanno conquistato parecchie delle aziende più innovative dell’hi-tech, colossi del calibro di Uber , Tesla e Intel che non perdono occasione di ricordare al mondo intero quanto il futuro gommato possa fare a meno del guidatore. Per NVIDIA, in particolare, gli ultimi sforzi per le auto robotiche includono due partnership di altissimo profilo con protagonisti assoluti del mercato dell’automotive tradizionale.

La corporation ha infatti annunciato un accordo con PACCAR , uno dei maggiori produttori di autocarri da rimorchio al mondo, per la fornitura dell’hardware dedicato (basato su schede Drive PX 2) necessario all’implementazione della guida automatica nei mezzi in via di progettazione.

Le capacità di calcolo a base di deep learning di Drive PX 2 renderanno il trasporto su ruota più sicuro ed efficiente , sostiene NVIDIA, e a dimostrazione delle potenzialità concrete della tecnologie la nuova partnership ha già dato vita a un prototipo di veicolo autonomo di quarto livello in grado di viaggiare da solo, e senza pilota a bordo, per le highway americane.

L’altro accordo per l’automotive annunciato in questi giorni da NVIDIA è quello che coinvolge Bosch , azienda che permetterà alla corporation di inserirsi in maniera diretta nella filiera delle forniture alle case automobilistiche: NVIDIA ci metterà l’hardware e il software mentre Bosch svilupperà i sensori, con l’obiettivo finale di facilitare la produzione di massa delle auto a guida autonoma.

La partnership con Bosch dovrebbe dare vita a un computer di bordo dotato di tutta l’intelligenza artificiale necessaria al trasporto senza guidatore, permettendo in teoria a qualsiasi casa automobilistica di rifornirsi alle fonti tradizionali (cioè a Bosh) senza dover stringere accordi particolari con le aziende tecnologiche come NVIDIA. Per la “pratica” occorrerà attendere ancora qualche anno, visto che la produzione della succitata IA di bordo è prevista “al massimo entro l’inizio della prossima decade.”

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    belloooooo
    Un altro sistema mobbail proprietardo. Belllooooo, si sentiva proprio la mancanza di una roba del genere.
    • hopf scrive:
      Re: belloooooo
      - Scritto da: ...
      Un altro sistema mobbail proprietardo.
      Belllooooo, si sentiva proprio la mancanza di una
      roba del
      genere.Se si fa i razzi suoi, e non è costantemente collegato con la cia...Si se ne sentiva la mancanza!
  • iRoby scrive:
    Hype
    Eh, lo smartwatch è la moda del momento.Tutti ne parlano e tutti lo vogliono.Molti sono brutti che non si sa.Gli amanti dell'orologio di lusso classico inorridiranno.I modaioli che vogliono l'ultima novità esulteranno.Il ragazzino che c'era nell'azienda dove lavoravo prima aveva preso non so quale dato che sono tutti così brutti e anonimi...E stava tutto il giorno a toccarlo e configurarlo. Sai come i bimbi col giocattolo nuovo.È proprio vero, la gente non riesce manco più a parlare con amici, parenti e vicini di casa, e sono tutti persi dentro le scemenze elettroniche.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Hype
      - Scritto da: iRoby
      Eh, lo smartwatch è la moda del momento.
      Tutti ne parlano e tutti lo vogliono.

      Molti sono brutti che non si sa.
      Gli amanti dell'orologio di lusso classico
      inorridiranno.
      I modaioli che vogliono l'ultima novità
      esulteranno.

      Il ragazzino che c'era nell'azienda dove lavoravo
      prima aveva preso non so quale dato che sono
      tutti così brutti e
      anonimi...
      E stava tutto il giorno a toccarlo e
      configurarlo. Sai come i bimbi col giocattolo
      nuovo.

      È proprio vero, la gente non riesce manco
      più a parlare con amici, parenti e vicini di
      casa, e sono tutti persi dentro le scemenze
      elettroniche.Non ci sono più le mezze stagioni, sono sempre i migliori quelli che se ne vanno, si stava meglio quando si stava peggio.
      • giaguarevol issimevolm ente scrive:
        Re: Hype
        - Scritto da: Sg@bbio
        Non ci sono più le mezze stagioni, sono sempre i
        migliori quelli che se ne vanno, si stava meglio
        quando si stava
        peggio.è già stato detto "siamo nati per soffrire"? :D
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Hype
          - Scritto da: giaguarevol issimevolm ente
          - Scritto da: Sg@bbio


          Non ci sono più le mezze stagioni, sono sempre i

          migliori quelli che se ne vanno, si stava meglio

          quando si stava

          peggio.
          è già stato detto "siamo nati per soffrire"?
          :DNo, però si poteva dire "hai miei tempi era tutta campagna".
        • Fulmy(nato) scrive:
          Re: Hype
          - Scritto da: giaguarevol issimevolm ente
          - Scritto da: Sg@bbio


          Non ci sono più le mezze stagioni, sono sempre i

          migliori quelli che se ne vanno, si stava meglio

          quando si stava

          peggio.
          è già stato detto "siamo nati per soffrire"?
          :Dhttp://www.youtube.com/watch?v=Xh2zJTppRhY&feature=youtu.be&t=1m34s-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 marzo 2017 16.45-----------------------------------------------------------
    • Marco scrive:
      Re: Hype
      - Scritto da: iRoby
      Eh, lo smartwatch è la moda del momento.
      Tutti ne parlano e tutti lo vogliono.

      Molti sono brutti che non si sa.
      Gli amanti dell'orologio di lusso classico
      inorridiranno.
      I modaioli che vogliono l'ultima novità
      esulteranno.

      Il ragazzino che c'era nell'azienda dove lavoravo
      prima aveva preso non so quale dato che sono
      tutti così brutti e
      anonimi...
      E stava tutto il giorno a toccarlo e
      configurarlo. Sai come i bimbi col giocattolo
      nuovo.

      È proprio vero, la gente non riesce manco
      più a parlare con amici, parenti e vicini di
      casa, e sono tutti persi dentro le scemenze
      elettroniche.Premesso che non ho smartwatch di nessun genere, la domanda è: ma a te che casso te ne frega di cosa fa uno? Più scemi ci sono e meglio è per te che ti senti meglio degli altri no? O forse volevi parlare con il ragazzino e lui non ti ascoltava?
      • aphex_twin scrive:
        Re: Hype
        È da una vita che rompe il XXXXX a tutto e tutti dal suo sentirsi superiore , glielo abbiamo detto più volte ma lui niente , gode a farsi i XXXXX degli altri che poi , giustamente , gli rispondono a tono.
  • fvdgfrvt scrive:
    A quando la denuncia ...
    Swatch Group AG ha annunciato di essere al lavoro per lo sviluppo di un proprio sistema operativo A quando la denuncia per violazione di qualche brevetto?
    • Gni gnu scrive:
      Re: A quando la denuncia ...
      - Scritto da: fvdgfrvt
      Swatch Group AG ha annunciato di essere al
      lavoro per lo sviluppo di un proprio sistema
      operativo

      A quando la denuncia per violazione di qualche
      brevetto?Il giorno dopo no!
      • Crikketto scrive:
        Re: A quando la denuncia ...
        - Scritto da: Gni gnu
        - Scritto da: fvdgfrvt

        Swatch Group AG ha annunciato di essere al

        lavoro per lo sviluppo di un proprio sistema

        operativo



        A quando la denuncia per violazione di qualche

        brevetto?

        Il giorno dopo no!E no..alemno dopo 2 o 3 anni...cosi possono chiedere una percentuale sul veduto, eh!
Chiudi i commenti