Nvidia ION2, un GeForce in formato netbook

Nvidia ha finalmente presentato il chip ION di nuova generazione: rispetto al suo predecessore si affianca ai nuovi Atom e fornisce performance 3D paragonabili a una scheda grafica entry-level
Nvidia ha finalmente presentato il chip ION di nuova generazione: rispetto al suo predecessore si affianca ai nuovi Atom e fornisce performance 3D paragonabili a una scheda grafica entry-level

In occasione dell’apertura del CeBIT 2010 di Hannover, Nvidia ha ufficialmente presentato la sua piattaforma ION di seconda generazione. Piattaforma che conserva il nome originario, senza aggiungervi alcun numero di versione: Nvidia si limita a distinguere il nuovo chip chiamandolo Next-generation ION , ma per comodità noi ci riferiremo a quest’ultimo come a ION2.

Il nome non cambia, eppure il nuovo ION ha davvero poco a che fare con il suo predecessore: mentre lo ION di prima generazione era un system on chip, ION2 è una GPU di tipo discreto: in pratica, l’equivalente per netbook di una comune scheda grafica PCI Express per PC desktop. Questa, per Nvidia, è stata una scelta obbligata: l’azienda non è autorizzata a costruire chipset che si interfaccino agli Atom della piattaforma Pine Trail.

E così, se lo ION di prima generazione andava a rimpiazzare completamente il chipset grafico di Atom, facendo le veci sia di north bridge (controller di memoria e core grafico) che di south bridge (I/O e interconnessioni varie), ION2 va semplicemente ad aggiungersi al south bridge dei nuovi Atom (il north bridge non c’è più, sostituito dalle funzioni integrate nella CPU).

Ciò che permette a ION2 di coesistere con il core grafico integrato nei nuovi Atom è la tecnologia Optimus , di cui si è già fatta la conoscenza lo scorso mese. Quest’ultima “passa la palla” tra una GPU e l’altra a seconda del carico di lavoro e delle necessità del momento: un meccanismo che consente di massimizzare i consumi energetici.

Rispetto all’unità grafica GMA 3150 integrata negli Atom di nuova generazione, ION aggiunge il supporto ai video 1080p e, stando a Nvidia, fornisce performance fino a 10 volte superiori: più nel dettaglio, l’azienda californiana parla di prestazioni 4x nella riproduzione video e 7x nella compressione video.

Ma ION2 sopravanza agevolmente il core grafico di Atom anche per quanto riguarda l’accelerazione della grafica 3D: il chip di NVidia, che supporta la tecnologia DirectX 10.1 ed è in grado di completare il benchmark 3D Mark, fornisce all’incirca le performance 3D di una scheda grafica entry-level per PC. Questo vale per la versione a 16 core, indirizzata ai netbook con schermo da 12 pollici e ai PC desktop small-form factor. Di ION2 esisterà però anche una versione a 8 core, dedicata ai netbook da 10 pollici, le cui performance saranno paragonabili a quelle del primo ION: il vantaggio, in questo caso, sarà dato dai consumi particolarmente contenuti.

ION2 può gestire fino a 512 MB di memoria DDR3 e affiancarsi ai processori Atom D410, D510, N450 e N470. Le interfacce supportate sono HDMI, DVI, VGA e DisplayPort.

Nvidia ha annunciato che sono già una trentina i sistemi che, nei prossimi mesi, monteranno lo ION di ultima generazione: tra questi vi sono l’ Aspire One 532G di Acer e l’ Eee PC 1201PN di Asus.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti