Nvidia porta Fermi sui notebook

Nvidia ha svelato la sua prima GPU mobile, la GeForce GTX 480M. Basata sulla giovane architettura Fermi e capace di supportare la tecnologia DirectX 11

Roma – A due mesi quasi esatti dal lancio commerciale delle prime GPU Fermi, Nvidia è pronta ad introdurre la sua architettura grafica di nuova generazione anche nel segmento dei notebook. E come accaduto sul versante desktop, a fare da apripista è un modello di fascia alta, il GeForce GTX 480M , che Nvidia definisce “la più veloce GPU per notebook al mondo”.

In qualità di GPU basata sulla giovane architettura Fermi, la GeForce GTX 480M condivide molte delle caratteristiche alla base dei recenti modelli desktop, tra i quali la tecnologia di processo a 40 nanometri, il supporto alle librerie DirectX 11 e OpenGL 3.2, l’implementazione di un motore di tessellation dedicato e il supporto alla tecnologia stereoscopica Nvidia 3D Vision. Presenti inoltre le tecnologie PhysX, SLI (2x), CUDA e PureVideo HD 1080p.

La nuova GPU integra 352 stream processor, circa il doppio rispetto alla generazione precedente, che operano alla frequenza di clock di 850 MHz; il core funziona invece a 425 MHz. La memoria GDDR5, espandibile fino a 2 GB, ha una frequenza di 1200 MHz e un’interfaccia ampia 256 bit capace di fornire una larghezza di banda pari a 76,8 GB/s. Nvidia non ha specificato quale sia il thermal design power di questo chip, ma secondo certe indiscrezioni questo sarebbe di circa 100 watt.

Gli esperti sostengono che la GTX 480M somiglia ad una sorta di GTX 465 (desktop) undercloccata, e probabilmente il suo core deriva direttamente da quello di questo modello. La sua più diretta rivale è invece l’ATI Mobility Radeon HD 5870, che AMD ha introdotto sul mercato all’inizio dell’anno.

Il primo notebook equipaggiato con la GTX 480M arriverà sul mercato intorno a metà giugno. Prodotto da Clevo, si rivolgerà espressamente agli appassionati di giochi.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marsh scrive:
    ecco...
    ecco come MS cerca di entrare nel mondo del mobile social networking.uno dei tanti aspetti di comprare cose già pronte.Ci riuscirà? MAH.
Chiudi i commenti